Community
 
poetamistico
   
 
Creato da: poetamistico il 22/06/2007
I CRISTIANI ANARCO-COMUNISTI PER UN MOVIMENTO del PROLETARIATO COMUNARDO NEOMESSIANICO:UNA NUOVA-ANTICA PRASSI ANTAGONISTA: L'ANARCO-COMUNISMO MISTICO, UN MOVIMENTO COMUNITARISTA E PERSONALISTA EGUALITARIO E LIBERTARIO MESSIANICO:LA LETTURA DEL MARXISMO E DELL'ANARCHISMO ATTRAVERSO LA PRASSI DELLA TEOLOGIA RIVOLUZIONARIA. DALL'ERMENEUTICA DEL NUOVO TESTAMENTO E DALLA STORIA DEL CRISTIANESIMO UN GESU' CLASSISTA,ANARCO-COMUNISTA:LA NUOVA INTELLIGENZA IDEOLOGICA DEGLI ULTIMI:GESU',MARX,BAKUNIN,GANDHI LA COSTRUZIONE DI UNA CHIESA ANARCOCOMUNISTA:UNA ''LETTERA SACRA '' AL PROLETARIATO PRECARIO :LA CITTA' DEL LAVORO ANARCO-COMUNISTA MISTICO,DELLA PERSONA EGUALITARIA E LIBERTARIA:LA DIALETTICA CITTA' DELL'UGUALE E CITTA' DEL POTERE:IL MANIFESTO DELLA RELIGIONE DELL'UGUALE,LA RELIGIONE DEL PROLETARIATO COMUNARDO:LA NUOVA PRASSI DEL NUOVO SOGGETTO.DIO E' L'UGUALE! PER UNA RIVOLUZIONE CRISTIANA,ATTUALIZZATA DAL METODO GANDHIANO-ANARCHICO-MARXISTA-ESISTENZIALISTA-PSICOANALITICO, VISSUTA NELLE COMUNITA' COMUNIONISTE NEO-MESSIANICHE,IN CUI LA FEDE DELLE VERITA' TEOLOGICHE CRISTIANE,MUSULMANE,BUDDISTE,INDUISTE O DI RELIGIONE DELL'UMANITA' E QUINDI DEISTE O TEISTE,E' UN PROBLEMA DI LIBERO ARBITRIO,MENTRE LA PRATICA DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEL POTERE E' UN PROBLEMA COLLETTIVO,PERCHE' IL CRISTO E' CHI HA FAME,HA SETE,E' SENZA POTERI:PER UNA CHIESA DEGLI UGUALI E DEI LIBERI,PER UNA TEOLOGIA E UNA LITURGIA DELL'UGUALE,PER UN CRISTIANESIMO ANARCO-COMUNISTA,PER LA DEMOCRAZIA DIRETTA RELIGIOSA,POLITICA,ECONOMICA,CULTURALE,SESSUALE:L'UGUALE E' IL DIO DI BUDDA,DI GESU',DI MAOMETTO.IL DIO DI OGNI PRATICA UMANA AUTENTICA.QUESTO BLOG E' DEDICATO AL PROLETARIATO PRECARIO PER UNA RELIGIOSITA' ANARCO-COMUNISTA,SPERIMENTALE,IPOTETICO-DEDUTTIVA,BASATA SULLA PRATICA DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO AUTOGESTITI,SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA RELIGIOSA E MORALE,SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA POLITICA,ECONOMICA E MASSMEDIALE, SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA SESSUALE,PER NON CADERE NELLE MANI DI UN NUOVO CRIMINALE STALINISMO O NELLE MANI CRIMINALI DI ALTRE SANTE INQUISIZIONI A CAUSA DELLA DELEGA,UNA RELIGIOSITA' IN DIFESA DEI DIRITTI NATURALI,DELLA LIBERTA' POLITICA CANCELLATA DALL'OLIGARCHIA CLERICO-MASSONICA,DELLA LIBERTA' ECONOMICA,DELLA LIBERTA' DI PAROLA E CULTURALE,DELLA LIBERTA' SESSUALE.DELLA LIBERTA' DELLA DONNE,LIBERTA' NEGATE DAL NEOASSOLUTISMO MASSONICO,per una religiosita' antagonista ALLA RELIGIOSITA' CLERICO-CAPITALISTA DELLE CASTE E DELLE COSCHE,alla religione del MERCATO,al fondamentalismo,al dogmatismo della casta sacerdotale, SFRUTTATRICE DEL CRISTO,DI DIO E DEL PROSSIMO,COMPLICE DEL CAPITALISMO E DELL'IMPERIALISMO NELLO SFRUTTAMENTO GENOCIDA DEI POPOLI,DEI LAVORATORI,DELLA PERSONA E DELLA NATURA. CONTRO L'UNITA' FUNZIONALE DEL POTERE RELIGIOSO,DEL POTERE POLITICO E SINDACALE,DEL POTERE ECONOMICO,DEL POTERE MASS-MEDIALE AL SERVIZIO DELLO SFRUTTAMENTO:DELLO SFRUTTAMENTO RELIGIOSO E POLITICO,DELLO SFRUTTAMENTO ECONOMICO DA PARTE DELLE CASTE E DELLE COSCHE. QUESTA E' UNA LETTERA AL PROLETARIATO PRECARIO,a tutte le persone di buona volonta',ai lavoratori,regno vivente di Dio,secondo Gesu':''DIO E' AMORE (DEUS CARITAS EST ) ? ALLORA SOLO LA PRATICA DELL'AMORE CI RIVELA DIO,PERCHE' LA PRATICA DEL POTERE CI RIVELA L'ANTI-DIO ! MA QUESTO EVIDENTE FATTO EVANGELICO LA BUGIARDA,APOSTATA,ATEA E FARISEA CASTA SACERDOTALE FA FINTA DI NON CONOSCERLO . DIO SI DA' A CHI PRATICA L'AMORE E L'UGUAGLIANZA,MENTRE SI NEGA A CHI PRATICA L'EGOISMO E LA DISUGUAGLIANZA, IL POTERE,COME FA IL PALAZZO. L'ATEISMO E' LA PRATICA DELLA PRIVATIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI,COME E' PER LE CASTE E PER LE COSCHE,COME E' PER I PRATICANTI DELL'ALLEANZA TRONO-ALTARE,ALTARE-CAPITALE ! AVERE FEDE NON E' DIRE HO FEDE NEL CRISTO,HO FEDE NEL BUDDA,HO FEDE IN MAOMETTO,MA AVERE FEDE SIGNIFICA PRATICARE L'AMORE RIVOLUZIONARIO PER IL PROSSIMO,AVERE FEDE SIGNIFICA INCARNARE LO SPIRITO DELL'UGUALE TRA DI NOI:QUESTA E' LA BASE PER L'UNITA':CHI SI PROCLAMA ATEO,MA VIVE L'AMORE E L'UGUAGLIANZA E' UN REIGIOSO,E' UN CREDENTE: PERCHE' SOLO I FRUTTI DISTINGUONO IL CREDENTE DAL NON CREDENTE,PERCHE' ANCHE LE CASTE E LE COSCHE DICONO DI CREDERE, MA SFUTTANO E OPPRIMONO CON LA LORO PRATICA DIO E IL PROSSIMO,VIVONO, OSSIA, CONTRO DIO E CONTRO IL PROSSIMO,ADORANDO CON LA LORO PRATICA E LA LORO LITURGIA MAMMONA,LO SFARZO,GLI ORI,L'ARGENTO,I MARMI,LA RICCHEZZA,IL POTERE !. QUESTO E' IL CRITERIO PER DISTINGUERE LE DONNE E GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA' DA QUELLI DI CATTIVA VOLONTA', SENZA FARSI FREGARE DALLE CASTE, CHE CREDONO DI INGANNARE IPOCRITAMENTE DIO E IL PROSSIMO CON LA LORO PRASSI FUNZIONALMENTE ORIENTATA ALL'AVERE E AL POTERE.! QUESTA E' LA BASE DELL'UNITA' DI TUTTI I VERI CREDENTI E DI TUTTI I VERI RIVOLUZIONARI. E' LA NOSTRA PRATICA DELL'AMORE E DELL'UGUAGLIANZA LA TESTIMONE DELLA NOSTRA FEDE,COME DICE GIACOMO,AL DI LA' DEI CLERICALISMI RELIGIOSO: DIO CI PESA,COME DICE LA BIBBIA,COME CI ATTESTA L'ICONOGRAFIA DELL'ARCANGELO MICHELE O S'IMBROGLIA COME CREDONO I RICCHI,I POTENTI,LE CASTE E LE COSCHE ? O GLI APOSTATI E IPOCRITI IMBROGLIONI DI DIO E DEL PROSSIMO PAGANO QUI ED ORA IL LORO TRADIMENTO DI DIO E DEL PROSSIMO ? E QUA O LA' DOVRANNO CONQUISTARE LA VESTE BIANCA SENZA LA QUALE NON VEDRANNO DIO ? PER NON TRADIRE L'UMANO E DIO: ESSERE CHIESA DELL'UGUALE E DEL SUO DISEGNO PER LE SUE CREATURE,AL FIANCO DEL PROLETARIATO PRECARIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DELLE COMUNI COMUNIONISTE,CONTRO-SOCIETA' GANDIANAMENTE ANTAGONISTA AL SISTEMA DEL CLERICO-CAPITALISMO (ALLEANZA ALTARE-CAPITALE), CROCIFISSORE DEL POVERO-CRISTO, MEMORI CHE, ANCHE, QUALCHE PADRE DELLA CHIESA,SULLA SCIA DI GESU', DICE AL RICCO : ''TU SEI UN LADRO ''!.PROPRIO COME GLIELO DICE PROUDHON:'' LA PROPRIETA' E' UN FURTO '' ! PROPRIO COME DICE BAKUNIN AI POTENTI:''SIETE LADRI DI PLUS-POTERE'': PER UN CRISTIANESIMO DELL'UMANO,PER UN CRISTIANESIMO DELL'ALLEANZA PIENEZZA DELL'UMANO E DEL DIVINO, PER UN CRISTIANESIMO DALLA PARTE DEGLI ULTIMI E PERCIO' DEL PROLETARIATO PRECARIO,DI TUTTI GLI SFRUTTATI E OPPRESSI): IL CRISTIANESIMO E' LA RELIGIONE DELL'UTOPIA DELL'UMANO, DELL'ALLEANZA DELL'AMORE VIVENTE CON GLI ULTIMI,E' L'UTOPIA DELLA RELAZIONE DELL'UGUAGLIANZA VIVENTE NEL VIVERE INSIEME,IL CRISTIANESIMO E' LA RELIGIONE DEGLI SCHIAVI PER GESU': NON E' LA RELIGIONE DEI RICCHI E DEI POTENTI (E' PIU' FACILE CHE UN CAMMELLO ENTRI NELLA CRUNA DI UN AGO CHE UN RICCO NEL REGNO DI DIO,DICE GESU' ! E LA MADONNA NEL MAGNIFICAT DICE ''DIO ABBATTE I POTENTI DAL TRONO,INNALZA GLI UMILI,RICOLMA GLI AFFAMATI, E RIMANDA A MANI VUOTE I RICCHI''!),NON E' LA RELIGIONE DEL TRONO,NON E' LA RELIGIONE DEL CAPITALE, COME LO E' PER LE CASTE E PER LE COSCHE (I PRIMI CRISTIANI VIVEVANO AVENDO TUTTO IN COMUNE: OGNUNO DAVA SECONDO LE SUE CAPACITA' E RICEVEVA SECONDO I SUOI BISOGNI: QUELLA DEI PRIMI CRISTIANI ERA LA RELIGIONE DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI,LA LITURGIA DELLA COMUNIONE DEI BENI,LA PRATICA E PERCIO' LA FEDE DELL'UGUALE !), E L'ETICA CRISTIANA E' ANTAGONISTA AL MERCATO NON E' LA RELIGIONE DEL MERCATO COME,INVECE, SOSTIENE CALVINO (''L'ETICA PROTESTANTE E LO SPIRITO DEL CAPITALISMO'',MAX WEBER), COME,INVECE, SOSTIENE RATZINGER, TEOLOGO LIBERALE, TEOLOGO DEL ''MERCATO BUONO'' (CARITAS IN VERITATE). LA FEDE E' DIMOSTRATA DALLE OPERE,DICE GIACOMO,LA FEDE E' LA PRATICA, PRIMA DI TUTTO, DELL'AMORE,DELL'UGUAGLIANZA ,DELLA VERITA' ,DELL'AMICIZIA: L'ATEISMO E' LA PRATICA DELL'EGOISMO, DELLA DISUGUAGLIANZA, DELLA NON CONDIVISIONE DELLE COSE E DEI POTERI. CON QUESTI CRITERI EVANGELICI E' CHIARO CHI SONO GLI ATEI: LE CASTE E LE COSCHE ! ECCO, QUELLO DI CRISTO E' IL CRISTIANESIMO DEGLI ULTIMI, NON IL CRISTIANESIMO DEI RICCHI E DEI POTENTI, LA CUI FEDE E' MORTA, UCCISA DALLE LORO CULTO ALLA RICCHEZZA E AL POTERE, DAL CRISTIANESIMO DEL MERCATO ! QUELLO DEGLI ULTIMI,DEI LAVORATORI NELLE CUI PRATICA,DICE GESU',VIVE QUI ED ORA IL REGNO DI DIO, E' UN CRISTIANESIMO DELL'AMORE,DELLA NON DELEGA,DELLA CONDIVISIONE DELLE COSE E DEI POTERI,UNA VITA CRISTIANA AUTODETERMINATA DAL LIBERO ARBITRIO E NON DETERMINATA DALLA CASTA SACERDOTALE,CHE METTE LA RELIGIONE AL SERVIZIO DEL PALAZZO CLERICALE E LAICO. LA RELIGIONE E' LA PERLA PIU' BELLA,E' LA RELAZIONE PIU' POTENTE,(IO-DIO-L'ALTRO) E PERCIO' NON BISOGNA LASCIARLA IN MANO A PORCI,CHE LA USANO PER SBRANARE GLI ULTIMI,DICE GESU' E COME DIMOSTRA LA STORIA. E' NECESSARIO CHE GLI ULTIMI SI RIAPPROPINO NON SOLO DEL POTERE POLITICO,ECONOMICO E CULTURALE,MA PRIMA DI TUTTO DEL POTERE RELIGIOSO,PER UNA CHIESA DEI POVERI,DEGLI ULTIMI E NON DEI RICCHI E DEI POTENTI COME QUELLA DELLA CASTA SACERDOTALE,OCCORRE CHE I LAVORATORI SI RIAPPROPINO DEL LORO RAPPORTO PRIVILEGIATO,UNICO CON DIO-L'UGUALE (I POTENTI,L'OLIGARCHIA,I RICCHI,LE CASTE SI RIFIUTANO DI AVERE UN RAPPORTO CON DIO-AMORE, CON DIO-L'UGUALE,PERCHE' IL LORO SOLO RAPPORTO E' CON MAMMONA,L'AVERE,IL POTERE )!. I RICCHI,I POTENTI,LE CASTE,COME DICE GESU',INCARNANO L'AVERE E IL POTERE, E, PERCIO',COME POSSONO PARLARE DI DIO,SE AMANO, E QUINDI CONOSCONO, SOLO L'ANTI-DIO? SE SONO FALSI PROFETI,FALSI SACERDOTI DELL'UGUALE,SE SONO SACERDOTI DEL TRONO IERI E OGGI DEL CAPITALE,SACERDOTI ALLEATI DEGLI SFRUTTATORI E DEGLI OPPRESSORI,SACERDOTI DEL MASCHILISMO ? PER UN CRISTIANESIMO AL FIANCO DELL'UGUALE, DIFENSORE DEGLI ULTIMI,PER UN CRISTIANESIMO NON SOLO AL MASCHILE,MA AL FEMMINILE,PER UN CRISTIANESIMO DELL'UGUAGLIANZA, PERCHE' IL REGNO DELL'UGUALE E' QUI ED ORA,PER UN CRISTIANESIMO DELLE COMUNITA' COMUNIONISTE,UN CRISTIANESIMO DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI E DELLE PROFESSINI,PER UN CRISTIANESIMO IPOTETICO-DEDUTTIVO,SPERIMENTALE,SENZA NESSUN FONDAMENTALISMO, PER UN CRISTIANESIMO DALLA PARTE DEI LAVORATORI E CONTRO OGNI RICCHEZZA E POTERE,OGNI OLIGARCHIA,CONTRO OGNI DELEGA RELIGIOSA,POLITICA,ECONOMICA,PER IL SACERDOZIO UNIVERSALE DEI CREDENTI,PER UNA FEDE PRIMA DI TUTTO VISSUTA COME PRATICA DELL'ALTRUISMO E DELL'UGUAGLIANZA (LI RICONOSCERETE DAI LORO FRUTTI !), PERCHE' DIO E' AMORE ED UGUAGLIANZA ! IL CLERICO-MASSONISMO E' LA NUOVA FORMA DELL'ATEISMO CRISTIANO, VISSUTO IERI COME ALLEANZA TRONO-ALTARE,OGGI COME ALLEANZA ALTARE-CAPITALE NELLA FORMA MASSONICA.IL POTERE RELIGIOSO,IL POTERE POLITICO,IL POTERE ECONOMICO,IL POTERE CULTURALE E MASS-MEDIALE SONO FUNZIONALMENTE UNITI PER CONSERVARE LA DISUGUAGLIANZA A FAVORE DELLE CASTE CONTRO I DIRITTI DELLA MAGGIORANZA DEL POPOLO. PER TALE SCOPO LA CASTA SACERDOTALE SVOLGE UN RUOLO FONDAMENTALE, DI CUSTODE IDEOLOGICO DEL PALAZZO,DI SACERDOTE DEL CAPITALE (GIA' L'APOCALISSE DISTINGUE TRA UNA CHIESA DALLA PARTE DEL POTERE E UNA CHIESA DALLA PARTE DEGLI ULTIMI,DEL CRISTO,DEL LIBERATORE DEGLI SCHIAVI!): ECCO PERCHE' BISOGNA STARE DALLA PARTE DELLA CHIESA DEI POVERI,DEGLI ULTIMI CHE E' LA CHIESA DEI LAVORATORI ED ESSERE ANTAGONISTI DELLA CHIESA DEI RICCHI,DEI POTENTI CHE E' LA CHIESA DELL'AVERE E DEL POTERE,LA CHIESA DELLE CASTE E DELLE COSCHE, LA CHIESA DI UN'OLIGARCHIA CHE SFIDA IL DIO-UGUALE, CHE PARLA DI FEDE,MA PRATICA L'ATEISMO,LA CHIESA CHE NELL'ULTIMO GIORNO DIRA' CHE HA FATTO I MIRACOLI NEL NOME DEL CRISTO,MA CHE IL CRISTO SCACCERA' LONTANO DA SE' PERCHE NON LO HA RICONOSCIUTO IN CHI HA FAME,HA SETE,NON HA LAVORO...,PERCHE' L'HA CROCIFISSO NEGLI SFRUTTATI E NEGLI OPPRESSI:BISOGNA DISTINGUERE IL LOGLIO DL GRANO, LA CHIESA INTELLETTUALE ORGANICO DEL MERCATO,DEL CLERICO-CAPITALISMO,LA RELIGIONE OPPIO DEI POVERI E DEI POPOLI DALLA RELIGIONE PRATICA E TEORIA DELLA SALVEZZA E DELLA LIBERAZIONE MESSIANICA,LA RELIGIONE DI GESU',CHE LOTTO' PER LA LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI,MA FU CROCIFISSO DALLA CASTA RELIGIOSA E DALLA CASTA POLITICA,ECONOMICA ED INTELLETTUALE COME EVERSORE RELIGIOSO E POLITICO: SIAMO TUTTI CHIAMATI ALLA SCELTA DELL'UGUALE,L'UNICO,VERO DIO, E QUINDI ALLA SCELTA DEI POVERI,DEGLI ULTIMI,DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI,SIAMO CHIAMATI ALLA REALIZZAZIONE QUI ED ORA DELLA PIENEZZA DEL REGNO DELL'UGUALE CONTRO OGNI PRATICA E TEORIA DELL'EGOISMO E DEL CAPITALISMO,OGNI LOGICA DELL'AVERE E DEL POTERE: OGNI DONNA,OGNI UOMO E' CHIAMATO ALLA PIENEZZA DELLA PRASSI MISTICA RIVOLUZIONARIA,ALLA PRATICA E ALLA TEORIA DELL'UGUALE.IL VENTO DELLO SPIRITO COMUNIONISTA CONTRO LO SPIRITO CLERICO-CAPITALISTA: BISOGNA RIPRISTINARE L'UNITA' RELIGIOSITA' RIVOUZIONARIA-POLITICA RIVOLUZIONARIA, COME ERA PER GESU', MILITANTE ZELOTA IN LOTTA PER LA SALVEZZA E LA LIBERAZIONE DEL SUO POPOLO DAL POTERE DELLA CASTA RELIGIOSA, DELLA CASTA POLITICA, DELLA CASTA ECONOMICA E DELLA CASTA INTELLETTUALE,CROCIFISSO DAL PALAZZO,APPUNTO, CON L'ACCUSA DI ESSERE UN EVERSORE RELIGIOSO E POLITICO. CONTRO L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE BISOGNA TORNARE AD UNA POLITICA MESSIANICA, ALL'ALLEANZA DIO UGUALE-PROLETARIATO,ALL'UNITA' DEI RIVOLUZIONARI NELLE COMUNITA' ANTAGONISTE PER LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE ,DEI MESTIERI, DELLE PROFESSIONI E DEI POTERI,COME ERA PER I PRIMI CRISTIANI: LA COMUNE COMUNIONISTA COME TEMPIO DELL'UGUALE E' L'UNICA FORZA,UNA INVINCIBILE ENERGIA MISTICA, PER ABBATTERE GANDHIANAMENTE L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE COME DIMOSTRA LA SCONFITTA DELL'IMPERIALISMO SOVIETICO IN AFGANISTAN E LA SCONFITTA DELL'IMPERIALISMO AMERICANO IN IRACK E IN AFGANISTAN.BISOGNA RESTAURARE LA RELIGIONE DELL'UGUALE, CHE HA GUIDATO LE LOTTA DEGLI ULTIMI PER 2000 ANNI FINO AD OGGI,ECCETTO CHE PER LA PARENTESI MARXISTA: LA COMUNITA' DEGLI UGUALI E DEI LIBERI DEVE ESSERE IL PROGETTO DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE DEL PROLETARIATO PRECARIO, LA RELIGIONE DEI NUOVI SCHIAVI, LA RELIGIONE DEL PROLETARIATO (PROLETARIATO FEMMINILE E MASCHILE): E' LA SCELTA DEL MESSIA COLLETTIVO QUI ED ORA, LA SCELTA DEL MESSIA SACERDOTALE E MESSIA POLITICO, POPOLO DELL'UGUALE. E' LA SCELTA DELLA PRASSI DEL PROLETARIATO PRECARIO IN UN'OTTICA ESCATOLOGICA, E' LA SCELTA DELLA POLITICA COME AZIONE RELIGIOSA, AZIONE DI SALVEZZA,ESSENDO LA RIVOLUZIONE DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO LA LEGGE DELLA RELAZIONE UMANA BASATA SULLA SOCIALIZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI: E' LA SCELTA DEL DIO DEGLI ULTIMI: L'ESISTENZA E' UNA SCELTA CON L'UGUALE O CONTRO L'UGUALE. C'E' UN SOLO DIO,L'UGUALE E IL PROLETARIATO E' IL SUO MESSIA CONTRO L'IDOLATRIA DELLA GERARCHIA E DEL CLERICO-CAPITALE:L'UGUALE E' L'UNICO, VERO, DIO: CON L'UGUALE, ORA ! NEL MESSIA, CON IL MESSIA, PER IL MESSIA: ALL'UGUALE ATTRAVERSO IL LAVORO COMUNIONISTA, L'AZIONE E IL PENSIERO ALTRUISTA E COLLETTIVISTA FINO AL MARTIRIO ! L'UNICO, VERO NOME DI DIO E' L'UGUALE, L'UNICO CULTO, L'UNICA LITURGIA,L'UNICO SACRAMENTO E' L'UGUAGLIANZA,IL RESTO E' BESTEMMIA CONTRO DIO, L'UGUALE ! L'ESISTENZA E' UNA VIA DIALETTICA ALLA PIENEZZA DELL'ALTRUISMO, DEL COLLETTIVISMO, DELLA VERITA' , DELLA CORPOREITA', UNA VIA,QUINDI, ALLA SANTITA': E' LA SCELTA DELLA PRASSI DEL MESSIANESIMO RELIGIOSO E DEL MESSIANESIMO POLITICO RIVOLUZIONARIO, PER UNA CHIESA DEGLI SCHIAVI E NON DEL POTERE, PER IL VANGELO DEGLI ULTIMI, DEI SENZA POTERI E NON DEL CAPITALE, PER UNA TEOLOGIA E UNA LITURGIA DELLA CONDIVISIONE E NON DEL POTERE, PER UNA TEOLOGIA E UNA LITURGIA DELLA SOCIALIZZAZONE DELLE COSE E DEI POTERI QUI ED ORA COME SACRAMENTO DELL'AMORE VIVENTE. IL MIO CUORE E LA MIA ANIMA SONO UNA CELLA E UNA SPADA CONSACRATE AL DIO-UGUALE, ALLA RELIGIONE DEL PROLETARIATO PRECARIO (I SENZA DIRITTII SENZA POTERI:le donne, i disoccupati, i semioccupati,i sans papier, i senza-tetto,i senza scuola,i disabili, i gay,le lesbiche,gli immigrati): la MOLTITUDINE (T.Negri) dei senza poteri, OGNUNO dei singoli soggetti all'arroganza del potere, la potenza ontologica delle donne e degli uomini di ''BUONA VOLONTA',,: poesie e riflessioni, teoriche religiose (Tempio) e politiche (Piazza), sul SOGNO MESSIANICO DEL DIO-UGUALE e sul PALAZZO:PER UNA TEOLOGIA E UNA LITURGIA RIVOLUZIONARIA POST-ANARCO-MARXISTA.UNA LETTURA ONTOLOGICA DEL CRISTO,NELL'OTTICA DEL PERSONALISMO,DELL'ESISTENZIALISMO CRISTIANO.PER VIVERE L'ISTANTE IN UNA PROSPETTIVA ESCATOLOGICA,PER UNA VITA MISTICA,PER VIVERE IL PARADISO DELL'ESSERCI E NON LA NIENTIFICAZIONE DELL'UMANO NELL'INFERNO DELL'AVERE E NEL POTERE (GESU',MARX,BAKUNIN, JUNG,HEIDEGGER,KIERKEGAARD,FROMM): L'UNITA' DEI CREDENTI COME UNITA' DEI PRATICANTI L'AMORE VIVENTE, LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI QUI ED ORA, UNITA',OSSIA,DEI RIVOLUZIONARI. IL TEMPO MESSIANICO,IL TEMPO DELLA LIBERAZIONE DI DIO-UGUALE, della liberazione dei lavoratori dal clerico-capitale, E' QUI ED ORA: SOLO LA MILITANZA MESSIANICA RIVOLUZIONARIA (PRONTA AL MARTIRIO MISTICO COME GESU', ALLA CROCIFISSIONE DEL CLERICO-POTERE, ADORATORE del dio-Capitale), SOLO LA CHIESA DEL PROLETARIATO PRECARIO (la Chiesa dei poveri, il popolo di Dio) PUO' SPRIGIONARE L'IMMENSA FORZA RELIGIOSO-POLITICA PER SPAZZARE VIA DALLA STORIA, COME FU PER LA NOBILTA', GANDHIANAMENTE, L'EGEMONIA DELLA CLERICO-BORGHESIA, LA NEGAZIONE DEL REGNO DI DIO ERETTA A SISTEMA DI GOVERNO. E' TEOLOGIA DELLA LIBERAZIONE CHE SI TRASFORMA IN LITURGIA DELLA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA E OGGETTIVA, PERMANENTE E TOTALE, COME TEMPIO DI DIO NELLA STORIA. E' CON L'AMORE VIVENTE CHE SI FA PERSONA NEL TEMPO E NELLO SPAZIO CHE L'OGGI DI OGNI DONNA E DI OGNI UOMO SI FA L'OGGI DI DIO-UGUALE, L'UNICO VERO DIO. E' L'ISTANTE DELLA FEDE NELL'UGUALE CHE FONDA IL POPOLO DELL'AMORE VIVENTE, CHE FA LA LOTTA DI CLASSE, LA LOTTA PER L'ALTRUISMO E IL COLLETTIVISMO, FONDA LA CITTA' DELLA CONDIVISIONE, DEL CONDIVISORE, IN ALTERNATIVA ALLA CITTA' DEL CLERICO-CAPITALE, LA CITTA' DELL'EGOISMO, DELL'AVERE E DEL POTERE, SI FA RIVELAZIONE DELL'AMORE VIVENTE NEL TEMPO, LITURGIA DELL'AMORE VIVENTE NEL PRESENTE: LE COMUNI COMUNIONISTE COME SPAZIO DELL'AGAPE RIVOLUZIONARIA QUI ED ORA. E' L'AGAPE RIVOLUZIONARIA LA TESTIMONIANZA DI DIO DENTRO DI NOI E FUORI DI NOI, UN DIO CHE PREFERISCE LE OPERE AL RITO, LA QUOTIDIANITA' DELL'UGUAGLIANZA, LE STRUTTURE DELL'UGUAGLIANZA COME QUOTIDIANA COMUNIONE NELLA CONDIVISIONE. SONO QUESTE SCELTE DI VITA, DI INCARNAZIONE NEL NOSTRO QUOTIDIANO DEL DIO-UGUALE, E' QUESTO VANGELO, QUESTA TEOLOGIA, E' QUESTA LITURGIA, E' QUESTA LA NOSTRA CHIESA, LA CHIESA DEL POVERO, DEGLI ULTIMI, LA CHIESA DEL POPOLO DI DIO-CROCIFISSO, LA CHIESA DEL PROLETARIATO PRECARIO ORGANIZZATO, CROCIFISSO, OGGI, DALLA CLERICO-BORGHESIA, DALLA SUA FEROCE POLITICA DI PAUPERIZZAZIONE DELLE CONDIZIONI DI VITA DEI POPOLI E DEI GIOVANI. E' QUESTA LA NOSTRA SCELTA. DA QUI NASCE LA SCONFITTA DELLA BORGHESIA SOGGETTIVA, DEL PECCATO DENTRO DI NOI E FUORI DI NOI, NASCONO LE CONDIZIONI NECESSARIE E SUFFICIENTI, LE CONDIZIONI SINE QUA NON, NASCE LA CONDIZIONE, LA CAUSA CAUSANTE, STORICAMENTE VALIDA, EFFICACE ED EFFICIENTE, PER LA SCONFITTA DELLA BORGHESIA OGGETTIVA, COME SISTEMA CLERICO-CAPITALISTA. NASCE LA LEVA, LA PIETRA ANGOLARE PER LA COSTRUZIONE DELLA CITTA' DI DIO-UGUALE NELLA STORIA, NASCE LA FORZA, SGORGA L'ENERGIA INDOMATA E INDOMABILE, IRRIDUCIBILE, DELLA RIVOLUZIONE ANTICLERICO-CAPITALISTA. NELLA SCELTA DI UNA VITA MISTICA (LA VITA CHE OGNI GIORNO VIVONO I LAVORATORI, I SENZA POTERE, METTENDO TUTTE LE LORO RISORSE PER NUTRIRE I FIGLI DELL'UMANITA'), IN QUESTA SCELTA COME DONO AL DIO-UGUALE, STA LA POSSIBILTA' (NELLA NOSTRA VOLONTA' MISTICA, NELLA SCELTA DELLA MILITANZA PER IL CORPO MISTICO : '' UN SOLO CORPO, UN SOLO SPIRITO, COME UNA SOLA E' LA SPERANZA ALLA QUALE SIETE STATI CHIAMATI : UN SOLO SIGNORE, UNA SOLA FEDE...UN SOLO PADRE DI TUTTI, CHE E' AL DI SOPRA DI TUTTI, AGISCE PER MEZZO DI TUTTI ED E' PRESENTE IN TUTTI''), NELLA SCELTA DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI, QUI ED ORA, NELLA SCELTA DEL SISTEMA DELLA CONDIVISIONE DEI FRUTTI DELLE PROFESSIONI, STA LA POSSIBILITA' DELLA SCONFITTA DEL MODELLO DI VITA DI CHI, INVECE, HA SCELTO DI VIVERE PER L'AVERE E PER IL POTERE, HA SCELTO DI SERVIRE IL DIO-MAMMONA, LA RICCHEZZA E IL POTERE. LA NOSTRA SCELTA E' LA SCELTA DELL'INCARNAZIONE DELL'UGUALIANZA DEI FIGLI DI DIO QUI ED ORA, E' LA SCELTA DELLA NEGAZIONE DELLA NEGAZIONE, DELLA NEGAZIONE DEL RITUALISMO ATEISTICO E MASCHILISTA DELLA CASTA SACERDOTALE, DELLA NEGAZIONE DEL CRISTIANESIMO SOCIALE ATEO DELLA CASTA POLITICA, DEL LORO ATEISMO RELIGIOSO, DEL LORO ATEISMO POLITICO, LA CUI RADICE E' NIENTE ALTRO CHE LA LORO PRATICA SOCIALE DI SFRUTTAMENTO E DI OPPRESSIONE, DELL'AVERE E DEL POTERE, COME LA RADICE DELLA FEDE DI OGNI VERO CREDENTE E' LA RINUNCIA AL POTERE, IL RIFIUTO DELLA RICCHEZZA. E' SOLO, QUINDI, LA PRATICA SOCIALE DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO LA TESTIMONIANZA DELLA NOSTRA FEDE AUTENTICA NEL PADRE DI TUTTI. E' LA LEZIONE DEL VANGELO, PRIMA CHE DI CARLO MARX. QUAL E', QUINDI, IL LUOGO TEOLOGICO? E' IL DIO DEI POVERI, DEGLI OPPRESSI, DEGLI SFRUTTATI E NON il dio DEL CAPITALE, il dio DEI RICCHI E DEI POTENTI, il dio alleato con il potere nella Storia, il dio della casta sacerdotale. IL LUOGO TEOLOGICO E' LA CHIESA DEI POVERI E NON LA CHIESA DEI RICCHI E DEI POTENTI, ALLEATA DEL COLONIALISMO E DELL'IMPERIALISMO. IL LUOGO TEOLOGICO E' UN'AVANGUARDIA RELIGIOSA PROFETICA E NON BUROCRATICA, FONDATA SULLA DELEGA, IL LUOGO TEOLOGICO E' LA CULTURA DEL POVERO E NON LA CULTURA DEL RICCO, LA RELIGIONE DELL'AVERE E DEL POTERE, MA LA RELIGIONE AL FIANCO DELLE LOTTE DI LIBERAZIONE. IL LUOGO TEOLOGICO E' UNA FEDE CHE è INCARNAZIONE DELLE LIBERTA' E NON UN RITO SENZA AMORE VISSUTO, UNA FEDE SENZA IL DIO-UGUALE. IL LUOGO TEOLOGICO E', PERCIO', UN'EUCARESTIA RIVOLUZIONARIA, PERCHE' LA FEDE SENZA LE OPERE E' MORTA, PERCHE' CHI AMA STA IN DIO E DIO STA IN LUI. IL LUOGO DELL'INCONTRO DIO-PERSONA E' LA STORIA,E NELLA STORIA IL RIFIUTO DELL'AVERE E DEL POTERE, E' L'UNITA' RIVOLUZIONARIA DELLO SPIRITUALE E DEL MATERIALE, DELL'ANIMA E DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLA RELAZIONALITA', DELL'INDIVIDUALE E DEL COLLETTIVO, DELLA RELIGIONE E DELLA POLITICA DELLA CONDIVISIONE CONTRO LA MALA-SOCIETA', LA MALA-RELIGIONE, LA MALA-POLITICA, LA MALA-CULTURA, IL MALAFFARE,IL MAL-GOVERNO. IL CRISTO DELLA FEDE, IL CRISTO DELLA TRADIZIONE APOSTOLICA, E' IL CRISTO DEI CRISTIANI GIUDEI, DEI CRISTIANI EBIONITI, DEI CRISTIANI NAZARENI (il primo Kerigma:L'AMORE PER LA POVERTA' E IL RIFIUTO DEL POTERE!) E NON IL CRISTO DI PAOLO E DI PITRO, SERVI DELLE AUTORITA',DEI POTERI O IL CRISTO DEI PADRI DELLA CHIESA, IL CRISTO DEI POTENTI. IL NOSTRO E' IL CRISTO DEGLI SCHIAVI, IL CRISTO CROCIFISSO DALLA CASTA SACERDOTALE E DALLA CASTA POLITICA. IL NOSTRO CRISTO E' SOLO IL CRISTO DELLE DONNE E DEGLI UOMINI DI BUONA VOLONTA', IL CRISTO LIBERATORE DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI, IL CRISTO EVERSORE RELIGIOSO ED EVERSORE POLITICO, IL CRISTO CROCIFISSO DAL POTERE E DALLA RICCHEZZA, IL CRISTO DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA RELIGIOSA E POLITICA (LA RESPONSABILITA' DEL PECCATO E DELLA GRAZIA E' SOLO INDIVIDUALE, STA SOLO NEL SI O NEL NO PERSONALE !), IL CRISTO CROCIFISSO, OGGI COME IERI, DALL'IPOCRISIA DEL RITUALISMO VERBALISTICO DELLA CLERICO-BORGHESIA: NON E', CERTAMENTE, IL CRISTO ALLEATO DELLO SCHIAVISMO ROMANO, DEL FEUDALESIMO, DEL FASCISMO E DEL NAZISMO, IL CRISTO CLERICO-CAPITALISTICO ! QUESTO FALSO CRISTO E' NIENT'ALTRO CHE L'ATEISMO DEL CLERICO-POTERE ! CI SONO DUE CRISTO NELLA STORIA DEL CRISTIANESIMO, DUE MESSIA: STORICAMENTE C'E' IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E IL CRISTO ALLEATI DELLO SCHIAVISMO COSTANTINIANO, IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E IL CRISTO DEGLI SCHIAVI E C'E' IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E L'ANTI-CRISTO COLONIALISTA DEI MISSIONARI E IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E IL CRISTO DEI POPOLI OPPRESSI, IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E L'ANTI-CRISTO DEI FEUDATARI E IL VANGELO E IL CRISTO DEI SERVI DELLA GLEBA E DEGLI ERETICI, C'E' IL VANGELO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA E L'ANTI-CRISTO DEI BANCHIERI E DEGLI INDUSTRIALI, L'ANTI-CRISTO DEI MAFIOSI E L'ANTI-CRISTO DEL CAPO DELLA BANDA DELLA MAGLIANA DE PEDIS, SEPOLTO NELLA BASILICA DI SANT'APOLLINARE A ROMA GRAZIE ALLE SUE RICCHE OFFERTE (MILIARDI: I SOLITI TRENTA DANARI) SU RICHIESTA DEL PARROCO E COL PERMESSO DEL ''VICARIO DEL VICARIO DI CRISTO'', UGO POLETTI, E C'E' IL CRISTO DEL PROLETARIATO, C'E' L'ANTI.CRISTO DELLA CASTA SACERDOTALE, L'ANTI-CRISTO DEI POTENTI, L'ANTI- CRISTO DELL'ALLEANZA TRONO-ALTARE, ALTARE-CAPITALE (LA RELIGIONE OPPIO DEI POPOLI E DEI POVERI) E IL CRISTO- EGUALITARIO DEL POPOLO DI DIO, DEGLI UGUALI E LIBERI FIGLI DI DIO (UN CRISTO ALTRO DALLA PRATICA DELL'AVERE E DEL POTERE DELLA CASTA SACERDOTALE!). E' IL CRISTO DEGLI ULTIMI, IL CRISTO DEI POVERI, IL CRISTO, LA TEOLOGIA, LA LITURGIA, IL CRISTO DEI SENZA POTERI IL NOSTRO KERIGMA, LA NOSTRA CHIESA ( E NON IL VANGELO, LA LITURGIA, LA TEOLOGIA, LA RELIGIONE DELL'ALLEANZA TRONO-ALTARE, DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE) L'UNICA NOSTRA FORZA E' QUESTO CRISTO SALVATORE DAL POTERE E DALLA RICCHEZZA, DAL CAPITALE, IL CRISTO DEI DISOCCUPATI, DEGLI IMMIGRATI, DEGLI OMOSESSUALI, IL CRISTO DELLE LESBICHE, IL CRISTO,INSOMMA, DEI SENZA POTERI, IL CRISTO DEL PADRE COMUNE, DEL DIO-UGUALE. QUESTA E' LA NOSTRA SCELTA ( NON C'E' QUINDI NESSUNA CONTRADDIZIONE TRA FEDE E ORTOPRASSI). LA NOSTRA SCELTA E' PER DIO-UGUALE E CONTRO LA PLURI-GENOCIDA, E QUINDI DEICIDA, CLERICO-BORGHESIA CHE SI AVVIA A CROCIFIGGERE IL PROLETARIATO PRECARIO E LE SUE LOTTE DI LIBERAZIONE CON LA CLERICO-FASCISTIZZAZIONE. LA NOSTRA SCELTA E' PER IL VANGELO DEI POVERI ,E' PER IL CRISTO RE dei poveri (L'ALLEANZA DIO-PROLETARIATO PRECARIO), IL CRISTO ERETICO PER LA CASTA SACERDOTALE ED EVERSORE PER LA CASTA POLITICA, IL CRISTO ACCUSATO DI BESTEMMIARE DIO DAI BESTEMMIATORI DI DIO, IL CRISTO ANTI-POTERE, L'UNICA E VERA FORZA, LA FORZA MISTICA DEI CREDENTI RIVOLUZIONARI, DI QUELLI, OSSIA, CHE INCARNANO NELLA LORO QUOTIDIANITA' LA VOLONTA' DEL DIO-UGUALE, LA VOLONTA' EGUALITARIA E LA GRAZIA CHE SI FA ENERGIA MATERIALE, STORICA, POLITICA, SI FA SOCIETA' DELL'ALRRUISMO E DEL COLLETTIVISMO QUI ED ORA, SI FA COMUNIONE CON DIO E IL PROSSIMO,QUI ED ORA, SI FA, PERCIO', CAPACITA' DI SCONFIGGERE L'ANTI-CRISTO RE DELLA CLERICO-BORGHESIA, DI NEGARE IL VANGELO DEL POTERE E DELLA RICCHEZZA, IN NOME DEL DIO-UGUALE VISSUTO, IN NOME DEL DEL COMUNIONISMO PRATICATO, DEL PROLETARIATO PRECARIO CHE SI AUTOLIBERA PRIMA DI TUTTO ATTRAVERSO LA SUA PRATICA EGUALITARIA CHE SI FA SISTEMA ORGANIZZATO DI VITA ALTRA, SI FA CHIESA DEGLI ULTIMI. IO SCELGO IL DIO DEI POVERI, LA SACRA UGUAGLIANZA DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA RELIGIOSA E POLITICA, QUI, ORA E PER SEMPRE. E' IL DIO-UGUALE CHE SALVA, E NON IL DIO-CAPITALE, il dio-Mammona, MA NOI POSSIAMO ACCETTARE O RIFIUTARE, A CAUSA DEL LIBERO ARBITRIO, LA NOSTRA SALVEZZA, MEDIANTE L'INCARNAZIONE PERSONALE. SIAMO OSSIA IN OGNI ISTANTE MISURATI, VERIFICATI, QUANTIFICATI (MATEMATICA DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO O DEL CAPITALISMO): SIAMO GIUDICATI SOLO DAI FRUTTI, DALLA NOSTRA INTENZIONE BUONA O CATTVA,SIAMO GIUDICATI DALLA NOSTRA PRODUZIONE DI VITA (DI UGUAGLUANZA) O DI MORTE (DISUGUAGLIANZA), DALLA NOSTRA ENERGIA DI LIBERAZIONE O ENERGIA DI ALIENAZIONE: LA CASTA DEL POTERE, LA CASTA RELIGIOSA, LA CASTA POLITICA (I CREDENTI NELL'AVERE E NEL POTERE: CHI PRATICA L'AVERE E IL POTERE: GLI IDOLATRI DEL dio-Capitale) VIVE NELL'INFERNO, qui ed ora, DELLA LONTANANZA DA DIO-UGUALE, L'UNICO, VERO DIO, VIVE NEL PECCATO DEL MAL-ESSERE,NELLA PRATICA DELLA LONTANANZA DAL PROSSIMO. PER LA RELIGIONE DEI PROFETI E NON DELLA CASTA SACERDOTALE, PER IL VANGELO DI SEMPRE,IL VANGELO DEGLI ULTIMI E, OGGI, PER LA RELIGIONE DEL DIO-UGUALE, PER LA SUA LITURGIA, PER LA SUA CHIESA, PER IL VANGELO DEL PROLETARIATO PRECARIO, LIBERO DALLE MANIPOLAZIONI DELLA CASTA SACERDOTALE E DELLA CASTA POLITICA (CRISTIANESIMO TRADIZIONALISTA, CONSERVATORE, SCHIAVISTA,NAZISTA, FASCISTA, IMPERIALISTA,ANTIFEMMINISTA, ANTI OMOSESSUALE), CHE HA MESSO STORICAMENTE LA RELIGIONE DEGLI SCHIAVI E LA SUA POLITICA AL SERVIZIO DELLA SOCIETA' DEL POTERE RELIGIOSO E POLITICO. LA VERITA' E' CHE, OGGI, NELLA FASE DELLA FALSIFICAZIONE DELL'IPOTESI DI LIBERAZIONE SOCIALISTA, LA FEDE RELIGIOSA RIVOLUZIONARIA, E LA SUA CONSEGUENTE POLITICA, E' IL NUOVO PROGETTO, LA NUOVA TEORIA, LA VERA ENERGIA CON CUI IL PROLETARIATO PRECARIO, IL MESSIA VISIBILE, ORGANIZZATO NELLE COMUNI COMUNIONISTE, ALTARE DEL DIO-UGUALE, TENDA DELLA NUOVA ALLEANZA DIO- PROLETARIATO, PUO' OPPORRE ALL'AZIONE PRECARIZZANTE E PAUPERIZZANTE DELL'IMPERIALISMO EUROPEO ED AMERICANO, ALLEATI-ANTAGONISTI DELLA GERARCHIA SACERDOTALE CATTOLICA E PROTESTANTE PER IL POTERE SUL MONDO. UNA NUOVA ALLEANZA DIO-UGUALE-PROLETARIATO PRECARIO NELLA COMUNI COMUNIONISTE COME SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI, COME SEGNO DEL REGNO DI DIO IN TERRA, IN UNA SOCIETA' DOVE LA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE E' FINITA DAL 1992-94 E IL POTERE RELIGIOSO,POLITICO, ECONOMICO, TECNOLOGICO, INFORMATIVO, IL MALAFFARE SI E' COORDINATO (al di là di contraddizioni secondarie) ATTRAVERSO LE CUPOLE MASSONICHE A LIVELLO COMUNALE, PROVINCIALE, REGIONALE ITALIANO, EUROPEO ED INTERNAZIONALE, ESERCITANDO COSI' TUTTO IL POTERE DECISIONALE, ESAUTORANDO COMPLETAMENTE LA SOCIETA' CIVILE E SVILUPPANDO PIENAMENTE UNA POLITICA DI ESPROPIAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI DEL POPOLO, DEI LAVORATORI, SOPRATUTTO GIOVANI, CROCIFISSI DAL CLERICO-POTERE ( il potere egemone in Europa, oggi, grazie a due papi massoni).DI FRONTE ALLA DISUMANA VOLONTA' DELLA CLERICO-BORGHESIA, CHE STA CROCIFIGGENDO IL PROLETARIATO PRECARIO, I POPOLI E LA NATURA L'UNICA DIFESA E' IL DIO-UGUALE, LA SUA RELIGIONE, LA SUA TEOLOGIA, LA SUA LITURGIA, LA SUA CHIESA,LA CHIESA DEGLI ULTIMI, DEI POVERI, DEI SENZA POTERI. IL MESSAGGIO DI GESU' E' UNO SOLO: L'UNITA' DELLA LIBERAZIONE, DELLA LIBERTA', DELL'EVERSIONE: C'E' UN PALAZZO DEL POTERE RELIGIOSO, DEL POTERE POLITICO, DEL POTERE ECONOMICO, DEL POTERE CULTURALE ALLEATI CONTRO IL POVERO, CONTRO GLI ULTIMI, E ALLORA LA LOTTA DI LIBERAZIONE E' UNA LOTTA RELIGIOSA, UNA LOTTA POLITICA, UNA LOTTA ECONOMICA, UNA LOTTA CULTURALE PER LA RISURREZIONE DELL'ANIMA, DELLA RELAZIONALITA', DELLA MENTE, DEL CORPO DA TUTTI I PADRONI RELIGIOSI, POLITICI, ECONOMICI,CULTURALI, PER LA LIBERAZIONE DELL'UMANO DALL'ANTI-CRISTO, UTILIZZANDO L'ESPERIENZA DEGLI SFRUTTATI NEL TEMPO (Marx, Lenin, Mao, che Guevara,Bakunin,Jung,Reichmadre Teresa, Gandhi, Francesco) PER UNA RIVOLUZIONE TOTALE, GLOBALE, PERMANENTECONTRO LA CLERICO-BORGHESIA SOGGETTIVA E OGGETTIVA, PER IL REGNO DELL'UGUALE IN TERRA QUI ED ORA. AMEN. profeta rosso

ANARCO-COMUNISMO CRISTIANO

---------------------------------------

LA TEOLOGIA DELLA LOTTA DI CLASSE:

LA RIVOLUZIONE COMUNIONISTA
 
attraverso un quotidiano anarco-comunista mistico

 

(LA LOTTA DELL'ALLEANZA UGUALE-POPOLO DELL'UGUALE

 CONTRO L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,

 CONTRO LE IPOSTASI DELL'AVERE E DEL POTERE,

CONTRO GLI ADORATORI DI MAMMONA)

 

E' UN ATTO LITURGICO,

PERCHE' E' LA PRASSI 

DELL'ALLEANZA DIO-ULTIMI OGGI.

E' LA LOTTA PER IL REGNO DELL'UGUALE

NEL TEMPO E NELLO SPAZIO.

ECCO PERCHE' TRA I COMPITI

DEGLI INTELLETTUALI ORGANICI

ALL'EGEMONIA E AL COMANDO

DEL POPOLO DELL'UGUALE,

TRA I COMPITI DELLE ESISTENZE CONSACRATE

ALLA CITTA' DELL'UGUALE,

TRA I COMPITI DEI SACERDOTI

E DEI PROFETI DELL'UGUALE,

TRA I COMPITI DEL POPOLO DELL'UGUALE,

TRA I COMPITI DEL PROLETARITO PRECARIO,

C'E' L'ELABORAZIONE DI UNA TEOLOGIA COMUNIONISTA,

COME TEORIZZAZIONE DELLA PRATICA DEL MESSIA COLLETTIVO,

C'E' LA COSTRUZIONE DI UNA LITURGIA

DELLA LOTTA DI CLASSE

COMUNIONISTA.

 

IO HO VISSUTO

PER MODELLARMI,

 

(IMITATIO CHRISTI:

 IMITAZIONE DEL CRISTO

 DEI LAVORATORI,

 DEI POVERI,

 CHE SONO IL POPOLO DI DIO,

 PERCHE' GIA' VIVONO IL REGNO DIO:

 L'ESISTENZA DELLE SFRUTTATE/TI E DELLE OPPRESSE/I,

 E',

 SECONDO IL CRISTO,

 LA CELEBRAZIONE

 DELLA PRESENZA E DELLA VOLONTA' 

 DELL'UGUALE TRA NOI,

 QUI ED ORA,

 MENTRE LE CASTE E LE COSCHE,

 I RICCHI E I POTENTI,

 NE SONO LA NEGAZIONE VIVENTE,

 SECONDO GESU'),

 

FEDELE

AL LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,

FIN DA ADOLESCENTE,

QUANDO INCONTRAI IL VANGELO

SULLA MARINA DI AEQUA,

MI SONO COSTRUITO OGNI GIORNO,

DISCEPOLO DEL POPOLO DELL'UGUALE

DA LUNGHISSIMI ANNI,

COME UN INTELLETTUALE ORGANICO

AL

PROLETARIATO PRECARIO,

mi somo forgiato in qualunque tempo

e in qualunque stagione

come un teorico

della

RELIGIONE DEL PROLETARIATO

 

(tutto cio' che non appartiene

 al SACRAMENTO

 DELLA SOCIALIZZAZIONE

 DELLE COSE,

 DEI MESTIERI,

 DEI POTERI

 non viene dall'UGUALE,

 ma viene dal

 CULTO DELL'ANTI-UGUALE,

 difatti L'AMORE DEL PROSSIMO

 COME AMORE PER DIO

 TROVA

 NELLA LOTTA DI CLASSE

nell'ottica dell'anarco-comunismo cristiano,

 NELLA POLITICA

 RIVOLUZIONARIA,

 COME FU PER IL CRISTO,

 ERETICO ED EVERSORE POLITICO

 - INRI -,

 COME FU PER GLI ERETICI,

 COME E' PER LA TEOLOGIA

 DELLA RIVOLUZIONE,

 LA PRASSI

 E LA LITURGIA

 PER LA MESSIANICA LOTTA

 DEL POPOLO DELL'UGUALE,

 PER L'UNITA'

 DEL CORPO MISTICO,

 PER LA CELEBRAZIONE

 EUCARISTICA

 DEL REGNO DELL'UGUALE

 TRA NOI

 QUI ED ORA).

                   
                      Amen

                          profeta rosso

 

 

L'ANARCO-COMUNISMO MISTICO

(l'anarchismo cristiano è una corrente dell'anarchismo,
 fondata sul rifiuto dell'autorità (ecclesiastica o statale),
 sul rapporto diretto con Dio
 e sull'egualitarismo).
COME ERA PER GESU',
COME E' PER
Lev Tolstoj, capostipite dell'anarchismo cristiano
COME E' PER SIMONE WEIL (prima meta' del '900):
 Tommaso Muntzer (1500),
Georges Tcholkov
(autore nel 1906 del manifesto dell'anarchismo mistico),
Karelin,
Vladmir Soloviov,
Agnia,
Vassili Nalimov
Victor Lebrun 
Dorothy Day,
Ivan Illich,anni '70 (la restaurazione della contro-societa' del dono conviviale
come regno messianico,
come antidoto all'alienazione clerico-capitalistica:
la rivoluzione come auto-liberta',organizzata collettivamente,
dell'individuo altruista e collettivista,qui ed ora):
una nuova prassi per il Proletariato Precario,
nuovo messia collettivo).

C'E' UN ANARCHISMO MISTICO INDU':
GANDHI,

UN ANARCHISMO MISTICO ISLAMICO CONTEMPORANEO:
Hakim Bey e Yakoub Islam.

Una religiosita' rivoluzionaria 
CONTRO LA CHIESA DEL POTERE,
LA CASTA SACERDOTALE
ALLEATA DELLA CASTA POLITICA,DELLA CASTA ECONOMICA,
DELLA CASTA INTELLETTUALE,
DEL PALAZZO,
CONTRO UNA RELIGIONE OPPIO DEI POPOLI E DEI POVERI,
PER LA CHIESA E LA RELIGIONE DEGLI ULTIMI.

 IL CRISTIANESIMO PRIMITIVO 

ACCETTAVA SOLO IL SACERDOZIO UNIVERSALE 

DEI CREDENTI:

TUTTI I CREDENTI, OSSIA,

ERANO CONSIDERATI SACERDOTI:

NON ESISTEVA LA CASTA SACERDOTALE,

SE NON NELLA RELIGIONE DEL PALAZZO,

NELLA CHIESA DEL POTERE:

DI FATTI IL CRISTIANESIMO PRIMITIVO

ERA LA RELIGIONE DEGLI SCHIAVI,

SECONDO GESU'.

TANTO E' VERO CHE IL NOSTRO RAPPORTO CON DIO

E' PRIMA DI TUTTO E SOPRATUTTO PERSONALE,

ANCHE COLLETTIVO,PERO',

DA POPOLO DI DIO.

BISOGNA DUNQUE RIPRISTINARE,

OLTRE ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA POLITICA

E ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA ECONOMICA

(COMUNIONE DEI BENI E DEI POTERI,

 COME ERA NELLE PRIME SOCIETA' UMANE)

ANCHE LA DEMOCRAZIA DIRETTA RELIGIOSA,

 COME ERA NELLA PRIMA COMUNITA' CRISTIANA:

NEGANDO LA PRATICA E LA TEOLOGIA DEL POTERE
(ALLEANZA ALTARE-POTERE),

RITORNANDO ALLA PRATICA E ALLA TEOLOGIA MESSIANICA, 

NEGANDO SIA LA PRATICA E LA TEOLOGIA TRADIZIONALISTA

(L'ALLEANZA TRONO-ALTARE,CHIESA-NOBILTA'),

SIA LA PRATICA E LA TEOLOGIA LIBERALE

(L'ALLEANZA ALTARE CAPITALE:CHIESA- BORGHESIA FINANZIARIA,

 CLERICO-MASSONICA)

PER UNA PRATICA E UNA TEOLOGIA CRISTIANO-ANARCO-COMUNISTA,

PER UN'ALLEANZA DIO L'UGUALE-PROLETARIATO PRECARIO,

DIO-ULTIMI, COME ERA PER GESU',

IL MESSIA RELIGIOSO E POLITICO DEI POVERI,

IL SALVATORE E LIBERATORE DEGLI SCHIAVI.

Amen.

 

UN MOVIMENTO

PER LE COMUNITA'

ANARCO-COMUNISTE MISTICHE

----------------------------------

PER UNA TEOLOGIA DELLE ULTIME E DEGLI UMILI,

CONTRO LA TEOLOGIA DELLE CASTE E DELLE COSCHE,

PER UNA POLITICA DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA

DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI

(SOCIALIZZAZIONE DEI POTERI)

CONTRO LA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE CUPOLE,DEI POTERI FORTI

(I LADRI DEL PLUS-POTERE),

PER L'ECONOMIA DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE

CONTRO L'ECONOMIA DEI BANCHIERI,

DEGLI INDUSTRIALI,

DEI COMMERCIANTI

(I LADRI DEL PLUS-LAVORO),

PER UN'ARTE AL SERVIZIO DEGLI ULTIMI

E NON SOPRAMMOBILE E PIEDISTALLO DEI POTENTI,

PER UNA SOCIETA' DELLE UGUALI E DEI LIBERI,

CONTRO LA SOCIETA' DELL'AVERE E DEL POTERE,

DELLE CASTE E DELLE COSCHE.

 

UNA NUOVA SINTESI RIVOLUZIONARIA:

IL COMUNIONISMO MISTICO:IL COMUNISMO D'AMORE

da Wikipedia

''Il rabbino qabbalista ortodosso Yehuda Ashlag ha sempre sostenuto la possibilità di conciliare la credenza religiosa con il comunismo libertario, basato sui principi della Qabbalah, che egli definiva "comunismo altruista". Ashlag sosteneva il movimento dei kibbutz e predicava l'edificazione di una rete di comuni internazionale autogestiti che, finalmente, distruggerebbe completamente il regime della forza brutale poiché «ogni uomo farebbe soltanto ciò che è giusto ai suoi occhi», ritenendo che non ci fosse niente di più umiliante e degradante per una persona che essere sottomessa alla forza brutale del governo.

Un rabbino ortodosso britannico, Yankev-Meyer Zalkind, è stato un anarchico-comunista ed un anti-militarista molto attivo, particolarmente vicino alle posizioni di Rudolf Rocker. Egli affermava che l'etica del Torah, se ben compresa, è molto vicino ai principi dell'anarchismo''.

LA PRASSI COMUNIONISTA

UNA SINTESI

TRA LA PRASSI

DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,

DEL MARXISMO RIVOLUZIONARIO,

DELL'ANARCHISMO,

DELL'ESISTENZIALISMO CRISTIANO,

DEL PERSONALISMO,

DELLO SPIRITUALISMO PERSONALISTICO,

DELLA PSICO-ANALISI,

DELLA NUOVA INTELLIGENZA

ARTIFICIALE.

 

LA CHIESA DEL PROLETARIATO PRECARIO

E' LA CHIESA,LA LITURGIA,LA TEOLOGIA DELL'UGUALE,

CONTRO TUTTI I DOGMI

CONTRO OGNI RITUALISMO,

OGNI INTEGRALISMO,

OGNI CLERICALISMO,

OGNI GERARCHIA,

OGNI POTERE,

IN NOME DEL LIBERO ARBITRIO

E DELLO SPERIMENTALISMO

DELLA PRASSI MISTICA.

LA  RELIGIONE DEL PROLETARIATO PRECARIO

E' L'ADORAZIONE IN SPIRITO E IN VERITA'

DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI,DEI POTERI

COME SEGNO DELL'UGUALE NEL NOSTRO QUOTIDIANO,

COME EUCARESTIA, CONDIVISIONE, DEL CORPO MISICO.

LA CHIESA DELL'ALLEANZA UGUALE-PROLETARIATO PRECARIO

E' L'INCARNAZIONE IN OGNI ESISTENZA

DELLO SPIRITO E DELL'ENERGIA DELL'UGUALE

IN OGNI ISTANTE,

COME PRASSI PER SCONFIGGERE

L'EGEMONIA E IL  COMANDO DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE

NEL NOSTRO LAVORO.

 

LA CHIESA DELLO SPIRITO DELL'UGUALE

E' L'ASSEMBLEA DEL POPOLO DELL'UGUALE

NELLA TERZA ERA.

 

 

IL COMUNIONISMO MISTICO

(il passaggio dell'egemonia,
 nella lotta per lo Spirito dell'Utopia nella Storia,
 dalle prassi di Liberazione,
 alle prassi di Salvezza)

U  N    M  O  V  I  M  E  N  T  O

P E R   L ' I N C A R N A Z I O N E  

D E L L O    S P I R I T O  

DELL'UGUALE

N E L L A   N O S T R A  

E S I S T E N Z A,

N E L   N O S T R O   

L A  V O R O .

N E L L A   S O C I E T A'.

 

L A  P R A S S I   

C O M U N I O N I S T A  

P E R

UNA,

CENTO,

MILLE

COMUNITA'

PER LA SOCIALIZZAZIONE

DELLE COSE,

D E I  M E S T I E R I   

E  DEI POTERI

QUI ED ORA

COME INCARNAZIONE DELLO SPIRITO DELLA VITA

NELLA CITTA' DELL'UGUALE.

 

LA DIGNITA' DEI SINGOLI E DI UN POPOLO

VIVIAMO IN UN TEMPO
IN CUI E' RARA

(DATA LA MENTALITA'
 ASSOLUTISTA,
 NEOFEUDALE,
 DELLA CLASSE DIRIGENTE
 religiosa,politica,economica...)

 LA LIBERTA' INTELLETTUALE:
 POCHI HANNO IL CORAGGIO
 DI OPPORSI
 AL VERBO DEL POTERE,
 CHE RITIENE DI AVERE
 LE CHIAVI DEL VERO
 E DEL FALSO,
 DEL GIUSTO E DELL'INGIUSTO,
 E' RARA,
 NEL PALAZZO,
 L'ONESTA' CON SE STESSI
 O L'IDENTIFICAZIONE
 CON I DIRITTI DEI SINGOLI
 E DEI POPOLI:
 UNA GENERAZIONE INTERA
 E
 UN POPOLO INTERO,
 - I POVERI CRISTI -
 SONO UMILIATI
 NEL PAESE DELLE CASTE,
 NELLA CITTA'
 DEL CLERICO-POTERE MASSONICO.

NOI CHIAMIAMO LE ANIME

AD INSORGERE

GANDHIANAMENTE

CONTRO I NEMICI

DELLO SPIRITO DELL'UGUALE,

CONTRO L'ATEA ALLEANZA

ALTARE-CAPITALE.

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

roberth_milanosaveangelattilio.rubinociaociaociao3dglmaffei2008GianAntonioDavilo_scoglio2009CuscitoMfashinaLEDD973Fubine1poetamisticoporteaperte.serviziuaurofosposoxsessoFanny_Wilmot
 

Ultimi commenti

atei commercianti di Dio.
Inviato da: poetamistico
il 09/12/2013 alle 13:50
 
certo, e' questa l'opinione dei...
Inviato da: poetamistico
il 09/12/2013 alle 13:48
 
secondo me non hai niente da fare. il resto sono stronzate
Inviato da: benjamin_longbow
il 24/11/2013 alle 23:02
 
La purezza d'animo ? E' un seme, che dobbiamo...
Inviato da: poetamistico
il 28/06/2012 alle 18:48
 
Il trucco sta nel vivere con la purezza d'animo, con...
Inviato da: goblinn0
il 25/06/2012 alle 20:07
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Contatta l'autore

Nickname: poetamistico
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 72
Prov: NA
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

IL COMUNIONISMO MISTICO

L'ANARCO-COMUNISMO MISTICO

(IL COMUNITARISMO COMUNISTA E PERSONALISTICO)

SI PONE COME RISPOSTA

ALLA DOMANDA:

-QUALE TEORIA

  NEL POST-SOCIALISMO ? -.

E' UNA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,

PERMANENTE, TOTALE E GLOBALE,

E' LA RIVOLUZIONE DELLA PRASSI DELL'UGUALE,

DELLA PRATICA E DELLA TEORIA 

DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO

E' LA RIVOLUZIONE DELLA PRATICA E DELLA TEORIA,

QUI ED ORA E SEMPRE, 

DELLA SOCIALIZZAZIONE

DELLE COSE E DEI POTERI

PERSONALI E COLLETTIVI

CONTRO LA PRATICA E LA TEORIA

DELL'AVERE E DEL POTERE,

DELL'EGOISMO E DEL CAPITALISMO,

E' LA RIVOLUZIONE DELLA PRATICA E DELLA TEORIA 

DELLA VERITA'

CONTRO LA FALSITA' E L'IPOCRISIA NOSTRA E ALTRUI,

DELLE CASTE E DELLE COSCHE,

E' LA RIVOLUZIONE DEI BISOGNI E DELLE LIBERTA'

MORALI,

SOCIALI,

INTERPERSONALI,

FISICHE,

QUI ORA

E DOVUNQUE,

E PER SEMPRE,

E' LA RIVOLUZIONE DEL BENE,

DEL GIUSTO,

DEL VERO,

DEL BELLO,


E' LA LITURGIA DELL'UGUALE,

E' LA CHIESA DELL'UGUALE,

MADRE E PADRE DI TUTTI.

E' LA PRASSI DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA

PERSONALE E COLLETTIVA,

E' LA RIVOLUZIONE

DELLA RELIGIONE DEL PROLETARIATO PRECARIO,

E' LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI

COME SEGNO,

COME EUCARESTIA,

COME SACRAMENTO

DEL PANE E DEL VINO COMUNITARIO,

COME MESSA IN OGNI ISTANTE DEL QUOTIDIANO,

COME INCARNAZIONE DELL'UGUALE NEL LAVORO AGAPICO

CONTRO L'APOSTASIA DELLE CASTE E DELLE COSCHE,

E' LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE IPOTETICO-DEDUTTIVA,

SPERIMENTALE,

CONTRO OGNI FONDAMENTALISMO

E OGNI CLERICALISMO O CONVENTUALISMO,

PERCHE' LO SPIRITO SANTO,

LO SPIRITO DELL'UTOPIA DELL'UGUALE,

DELL'INCARNAZIONE DELL'UGUALE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO

(DA PARTE DI OGNI DONNA E OGNI UOMO,


 CHE SCELGA NELLE SUE OPERE,

 NEI SUOI PENSIERI,

 NELLE SUE PAROLE

 LA CONDIVISIONE,

 IL REGNO DELL'UGUALE),


SOFFIA DOVE E QUANDO VUOLE,

SENZA NESSUNA DELEGA A NESSUNA CASTA E A NESSUNA COSCA:

E' LA LOTTA DI CLASSE PER L'UGUALE

COME SCELTA DEL LIBERO ARBITRO QUOTIDIANO.



E' LA LOTTA PER IL REGNO DI DIO,

COME REGNO DELL'UGUALE,

COL PROLETARIATO PRECARIO,

IL MESSIA COLLETTIVO VISIBILE,

IL POPOLO DI DIO,

CROCIFISSO DALLE CASTE E DALLE COSCHE,

MOVIMENTO DELLE COMUNITA' COMUNIONISTE ORGANIZZATE,

IN UNA LOTTA PER LA SALVEZZA E LA LIBERAZIONE MESSIANICA.

UTILIZZANDO LA PRASSI DEL CRISTIANESIMO,
DEL BUDDISMO,
DELL'ISLAMISMO,
DELL'INDUISMO
DEI POVERI,

NON QUELLO DEI RICCHI DEI POTENTI,

UTILIZZANDO, DUNQUE,
LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
(C,Torres, Malcom X)
DELL'ANARCO-COMUNISMO
(Marx,Mao,Lenin,Bakunin, Che Guevara),
DELL'ESISTENZIALISMO
(Heidegger)
DELLA PSICOANALISI
(Jung,Lacan, Binswanger);
DELLA MULTI-INTELLIGENZA ATIFICIALE
(Winograd e Flores).

E' L'ALLEANZA

UGUALE-PROLETARIATO PRECARIO

CONTRO L'ALLEANZA

ALTARE-CAPITALE

NEL REGIME NEO-ASSOLUTISTA

CLERICO-MASSONICO.

Amen                                            

 

ANARCHISMO CRISTIANO

  1. ^ George Woodcock, Cap VIII: Il profeta in L'anarchia: storia delle idee e dei movimenti libertari, Milano, Feltrinelli Editore [1966],
  2. ^ Simone Weil, Réflexions sur les causes de la liberté et de l'oppression sociale, (in fr) Paris, Gallimard [1955],
  3. ^ Jim Forest, L'anarchica di Dio, Milano, Paoline [1989],

DA WIKIPEDIA. 

 

 

 

UNA CRITICA ALLA SCUOLA CASCIOLIDE: ALL'IPOTESI DE ''LA FAVOLA DEL CRISTO''

Post n°2141 pubblicato il 14 Marzo 2014 da poetamistico
 

scoperto il punto debole dei casciolidi:

UNA CRITICA AL DOGMATISMO DOCUMENTALE
---------------------------------------------------------

DELLA SCUOLA ARPIOLIDE:
---------------------------------
IL MITO DEL CRISTO STORICO COME MESSIA DAVIDICO, MONARCHICO (Cascioli,Salsi,Donnini,Tranfo,Sorgi,De Angelis)
IL PRODOTTO CONTRADDITTORIO
DI UNA ERMENEUTICA SOLO LINGUISTICA,
MA NON ANCHE FILOSOFICA E POLITICA.

LA FILOSOFIA DELL'ESSERCI
 E LA FILOSOFIA DELLA PRASSI
 COME EXPLANANS
 PER IL NUOVO TESTAMENTO (explanandum):
 causalita' circolare ermeneutica
 tra le tre prassi storiche della liberazione
 (tra teologia della rivoluzione,comunismo e d anarchismo)
 e l'Esistenzialismo.

 (queste filosofie ci danno i criteri teorici,
 per poter selezionare i dati inerenti al CRISTO STORICO,
 CHE E' UN PROBLEMA ONTOLOGICO:

 - il problema del profilo umano e socio-politico -!,

PRIMA CHE DOCUMENTALE,
 PER NON PERDERSI NELLA DERIVA
 DEL NOZIONISMO STORICO,
 NEO-TESTAMENTARIO E CONTESTUALE,
 PER DIFENDERCI
 DALL'IDOLOGIA DEGLI INTELLETTUALI ORGANICI AL PALAZZO,
 PER DARE SIGNIFICATIVITA' ALL'ERMENEUTICA SUL NT
 PARTENDO PRIMA DI TUTTO DALLA NOSTRA SCELTA DI CLASSE,
 DAL NOSTRO ESSERE SOCIALE DALLA PARTE
 DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI,

 - dalla nostra scelta dell'amore del prossimo: metanoia -,
 essendo ogni dato un costrutto,
 come avverte l'epistemologia contemporanea,
 SUPPORTATI
 NON SOLO DALL'ERMENEUTICA DELLE MASSE STORICHE,
 - dalla loro coscienza storica dei problemi e delle soluzioni -,
 - storia degli effetti! -,
 MA
 DA UNA TRADIZIONE DI RICERCA SCIENTIFICA,
 DA PARADIGMI CHE CON LE LORO CATEGORIE,
 LE LORO STRUTTURE ONTOLOGICHE E CULTURALI,
 CI CONSENTANO DI NON ANNEGARE NEL MOLTEPLICE
 ONTOLOGICO E CULTURALE,
 ORIENTATI DA UNA PROGRAMMA DI VITA RIVOLUZIONARIO
 INDIVIDUALE E COLLETTIVO,
 - sociologia della conoscenza -,
 NEL MARE MAGNUM
 DELL'ESSERE E DEL SAPERE STORICO INERENTE AL CRISTO).

 Precisamente
 il modello del marxismo umanistico,
 elaborato sopra tutto da Mao

 (la relazione umana
    è una lotta di classe soggettiva ed oggettiva,
    una lotta tra l'altruismo e l'egoismo
    e tra collettivismo e capitalismo:
    una rivoluzione o una controrivoluzione
    permanente, totale e globale
    tra le forme di vita delle classi)

 e' esattamente lo stesso modello
 elaborato dal Cristo degli schiavi

 (la relazione umana e' la lotta tra l'altruismo e l'egoismo
 e la lotta tra la comunione delle cose e dei poteri,
 compreso quello sacerdotale,
 e lo spirito dell'avere del potere,
 la lotta del popolo dell'Uguale
 contro il popolo dei ricchi dei potenti:
 contro la casta sacerdotale sadducea,
 la casta economica dei ricchi,
 la casta politica romana ed erodiana,
 la casta intellettuale dei farisei):

 LA LOTTA DELL'ALLEANZA TRA DIO,L'UGUALE-PROLETARIATO
 ANTICO,
 GLI SCHIAVI,
 CONTRO L'ALLEANZA ALTARE-POTERE,

 LA LOTTA TRA DUE BLOCCHI STORICI
 E LE LORO FORME DI VITA:
 LA MORALE,LA RELIGIONE,L'ECONOMIA,LA POLITICA,
 LA CULTURA...,
 LA LOTTA IRRIDUCIBILE
 TRA DUE MODELLI DI ESSERE,PENSARE,SENTIRE,FARE:
 TRA DUE MODELLI DI VITA,
 DUE MODELLI DI INTELLIGENZA DARMICA,
 SPIRITUALE,
 ESISTENZIALE.

 APPUNTO,
 LA FILOSOFIA DELL'ESSERCI DELL'ESISTENZIALISMO,
 LA FILOSOFIA DELLA PRASSI NEO-MARXISTA
 ED ANARCO-COMUNISTA
 (il loro modello antropologico!)
 SONO IL MODELLO DI SPIEGAZIONE,
 PIU' COMPLETO ED ATTUALE,
 PER RICOSTRUIRE
 LA DIALETTICA ESISTENZIALE E SOCIO-POLITICA
 RAPPRESENTATA NEI TESTI DEL NUOVO TESTAMENTO

 (per un profilo umano e storico ermeneuticamente piu' fedele,
  PER RI-COSTRUIRE IL SENSO
  non solo delle pagine
  del VANGELO DELLA SCUOLA PAOLINA:
  IL MITO DEL CRISTO,
  ascrivibile
  AL MESSIANESIMO DEL POTERE,
  ---------------------------------------
 - di cui fa parte lo zelotismo di Giovanni di Gamala,
   pur se
   attante
   non del potere romano,
   ma
   del potere asmoneo! -,

 MA,ANCHE,IL SENSO
 delle pagine del VANGELO Q:
 una sintesi,

 ad opera del primo intellettuale organico
 storico delle masse,

 tra profetismo degli Ultimi,
 ed essenismo, zelotismo, buddismo:
 LA PRASSI ELABORATA
 DAL CRISTO LIBERATORE DALLA SCHIAVITU' MORALE,
 SOCIALE E POLITICA,
 ascrivibile
 AL MESSIANESIMO EGUALITARIO E LIBERTARIO STORICO.

 Questo è
 il progetto di senso piu' esaustivo,
 IL MODELLO DI SPIEGAZIONE PIU' COMPLETO,
 L'EXPLANANS PIU' SCIENTIFICO E CONFERMATO DAI TESTI DEL NT
 SUL CRISTO STORICO
 E DALLA SUA STORIA DEGLI EFFETTI
 NELL'OTTICA DELLE MASSE

(è vero che ''sensus non est inferendus,
 sed efferendus'',
 ma
 LA SOLUZIONE DI UN PROBLEMA
 SI HA SOLO
 SUPPORTATI DA UNA TRADIZIONE DI RICERCA ONTOLOGICA
 E  CULTURALE
 E SOLO INTERNAMENTE AD UN DATO PROGRAMMA IDEOLOGICO,
 di classe.
 LA RICOSTRUZIONE DI UN SENSO STORICO
 si ha solo
 ALL'INTERNO DI UN VISSUTO STORICO,
 che non e' solo individuale, ma collettivo,
VEDENDO L'EXPLANADUM,la cosa da spiegare,
COME UN ELEMENTO DI UN SOTTOSISTEMA DIALETTICO
FACENTE PARTE
DI UN SISTEMA GLOBALE DIALETTICO:

SOLO NELLA TOTALITA' DIALETTICA
(il rapporto tra le classi)
E' POSSIBILE
CAPIRE IN QUALE RELAZIONE FUNZIONALE
E' INSERITO IL PUNTO CHE CI INTERESSA,
in quale planning sociopolitico,
quale modalita' relazionale difende:

SOLO ALL'INTERNO DELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI
E' POSSIBILE CAPIRE
L'ESSERE SOCIALE DI CUI QUEL DOCUMENTO E'
MEZZO DI COMUNICAZIONE,
OSSIA STRUMENTO DI EGEMONIA E COMANDO DI UN DATO SOGGETTO COLLETTIVO,
TENENDO PRESENTE CHE
NOI ACCETTIAMO COME VERITA'
SOLO
CIO' CHE E' FUNZIONALE AL NOSTRO ESSERCI
E RESPINGIAMO COME NON VERITA'
CIO' CHE
METTE A RISCHIO L'ESSERE,IL PENSARE,IL SENTIRE
CHE NOI NON VIVIAMO:
noi siamo quello che facciamo
e pensiamo,sentiamo funzionalmente
a cio' che viviamo),
INSEGNANO LA FILOSOFIA DELL'ESSERCI
E LA FILOSOFIA DELLA PRASSI !

CHIARITO IL PUNTO DI VISTA IDEOLOGICO E CULTURALE
A CUI SI RI-FA LA NOSTRA ERMENEUTICA

(il punto di vista ideologico e politico delle masse:
 ALLA SUA INTELLIGENZA STORICA DELL'ESSERCI)

DICIAMO CHE
PER COGLIERE
LA STRUTTURA PROFONDA
 DELL'EXPLANANDUM ''NUOVO TESTAMENTO'',
 PER INDIVIDUARE LA PRATICA E LA TEORIA DI VITA
 CHE HANNO GENERATO GLI SCRITTI CANONICI
 ED EXTRA-CANONICI
 INERENTI AL CRISTO e al suo anti-modello paolino,
NOI DOBBIAMO SERVIRCI
DELLA FILOSOFIA ESISTENZIALISTA
E DELLA FILOSOFIA DELLA PRASSI COMUNISTA ED ANARCHICA,
PER POTER INQUADRARE STORICAMENTE
LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
E DELLA CONTRORIVOLUZIONE
DI CUI E' ESPRESSIONE IL NUOVO TESTAMENTO:

PER CAPIRE,
OSSIA,
DOBBIAMO,
COME IN UN PUZZLE,
INSERIRE L'ESSERCI, IL PENSARE, IL SENTIRE,
RAPPRESENTATO NEL NUOVO TESTAMENTO,
IL SISTEMA ANTROPOLOGICO CHE ESSO RAPPRESENTA,
NELLA DIALETTICA ONTOLOGICA,GNOSEOLOGICA,ECC,
TRA LE CLASSI
NEL PROCESSO DELLE LORO FORME DI VITA
NON SOLO DEL TEMPO
MA DI TUTTI I TEMPI,
UTILIZZANDO I MODELLI ''ESPERTI'' DELL'ESSERE,DEL PENSARE,
DEL SENTIRE
(con la consapevolezza, pero', che
 IL MODELLI CHE NOI CONSIDERIAMO VALIDI
SONO DI PARTE!).

MA PER UN'ANALISI ED UNA SINTESI SCIENTIFICA

(non solo linguistica,
 - come è per la scuola casciolide -,
 ma anche filosofica e politica,
 come non e' per gli eruditi della scuola casciolide!)

I MODELLI TEORICI
VANNO USATI,
SE NON VOGLIAMO ISTELIRIRCI
NEL DOGMATISMO  DOCUMENTALE,
UTILE,
MA TOTALMENTE INSUFFICIENTE
PER RICOSTRUIRE
IL PROFILO UMANO E STORICO DEL CRISTO !

 Insomma,
 per noi,
 la filosofia dell'essere di Heidegger

 (di Kierkegaard,di Buber,Lèvinas,di Fromm,
 la Psicologia di Binswanger,
 il comunitarismo personalista di Mounier,
 ma anche della lacaniana, per me, Dolto'),

 la filosofia della prassi del neo-marxismo

 (di Gramsci,di Mao,di Lukacs,di Korsch,
 di Marcuse)

 l'anarco-comunismo di Kropotkin e di Makhno,

 la teologia della rivoluzione dell'omnia communia
 delle masse eretiche e rivoluzionarie storiche
 (e il messianesimo egualitario e libertario
 di Tolstoi,della Weil)

SONO L'EXPLANANS PIU' ADEGUATO
E CONFERMATO
DALLA VERIFICA DEI TESTI E DEL CONTESTO,
(dalla storia degli effetti),
RAPPRESENTANDO L' INTEPRETAZIONE
DELLE MASSE STORICHE
(in antgonismo all'ermeneutica storica del Palazzo rispetto al NT)
LA PIU' FEDELE CONTINUITA' STORICA
CON LA FONTE Q,

 SONO LO STESSO, COMUNE, PROGRAMMA DI RICERCA
 SULL'ESSERCI,
 SUL DARMA dell' '' IO SONO '':

 SUI VALORI PROTOTIPALI,
 SUI TIPI IDEALI (Max Weber),
 SUGLI ARCHETIPI DELL'UMANO,
 SULL'ESSERCI AUTENTICO (Bultmann),
 SUI MODELLI MORALI E POLITICI
 DELL'ESSERE BUONO GIUSTO,VERO,BELLO,
 CHE ACCOMUNANO CRISTO A MARX,A BAKUNIN,
 A CHE GUEVARA
(in una causalita' circolare della loro intelligenza dell'esserci),
SONO
UNA DELLE DUE ERMENEUTICHE ANTROPOLOGICHE
CHE RAPPRESENTANO LA STORIA DLL'OCCIDENTE:
ERMENEUTICHE CHE
 ACCOMUNANO,
 secondo Ernest Bloch,
 L'UTOPIA CRISTIANA
 CON L'UTOPIA COMUNISTA
 (Ateismo nel cristianesimo,1968),
 LA CITTA' DELL'ESSERE DI FROMM ((L'arte di amare,1956)
 AL REGNO DI DIO DI TOMMASO MUNTZER,
 prassi di una SOCIETA' SENZA CLASSI,
 che attestano LA MATRICE'' cristiana''
 del modello morale e politico marxista
 ed anarco-comunista:

 RAPPRESENTANO
 L'EQUIVALENZA
 DELL'INTELLIGENZA DELL'ESSERCI CRISTIANO KERIGMATICO
 CON L'INTELLIGENZA DEL NEO-MARXISMO RIVOLUZIONARIO
 (G.Girardi,Che Guevara visto da un cristiano)
 E L'INTELLIGENZA COMUNARDA
UNA COMUNE INTELLIGENZA DELL'ESSERCI CHE
 FUNGE DA EXPLANANS
RISPETTO ALL'EXPLANANDUM NUOVO TESTAMENTO,
SE NO, ANDIAMO ALLA DERIVA EREMENUTICA,
SE NO,SIAMO PREDA
O
DEL SOVRACCARICO EPISTEMOLOGICO
O
DEL DISORIENTAMENTO EPISTEMOLOGICO

(come i casciolidi naufragati col loro prezioso carico erudito
 NEL NOZIONISMO DOCUMENTALE E CONTESTUALE:
 IN UN EXPLANANS CONTRADDITTORIO E DOGMATICO:
 IN CONTRADIZIONE PROPRIO CON L'ERMENEUTICA DEL NT
 DA PARTE DELLE MASSE STORICHE,
 PUNTO DI RIFERIMENTO PRINCIPALE
 DEL PROFETA DEGLI SCHIAVI,
 IL REALE CRISTO STORICO!,
 UN CRISTO ANTAGONISTA AD OGNI AVERE E POTERE!,
 ANCHE REGALE:

IL CRISTO STORICO MONARCHCO
E' UNA CONTRADIZIONE GRANDE COME L'EVERST
RISPETTO AL PROFILO MORALE E POLITCO CHE
EMERGE DAL NUOVO TESTAMENTO !)

senza gli schemi teorici generali e specifici,orientati,
inerenti al problema in esame!
COME INSEGNA
LA LINGUISTICA TESTUALE COMPUTAZIONALE
(nell'ottica della teoria e della metodologia
 della Nuova Inteligenza Artificiale: Dreyfus,Winograd e Flores),
PREDA DI UNA DERIVA TESTUALE TIPICA
DELLA SCUOLA CASCIOLIDE,
PREDA  DEL DOGMATISMO DI UNA NARRAZIONE SENZA TEORIE,
DEL NOZIONISMO DELLA LETTERATURA NEOTESTAMENTARIA
E CONTESTUALE,
NON ESSENDO GUIDATI DA SCHEMI SCIENTIFICI
NELLA DECODIFICA E CODIFICA NEO-TESTAMENTARIA!

 LA PRASSI DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
IL MARXISMO E L'ANARCHISMO,
LE LORO PRASSI ANTAGONISTE
CI DANNO
 GLI UNICI VERIFICATI
 E VERIFICABILI
 PROGETTI DI SENSO DEL NT:

 1. PROGETTO DI SENSO DEGLI SCHIAVI DI TUTTI I TEMPI
     (DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
      DEL NEO-MARXISMO,DELL'ANARCOCOMUNISMO) :
     LA STORIA FIGLIA DELL'APOCALISSE,
     FIGLIA DEL CRISTO STORICO,
     FIGLIA DEL VANGELO Q

 (la storia come lotta di classe dei senza poteri:
  storia dell'Alleanza Dio-l'Uguale-Ultimi:
  LA STORIA,
 NELLA SUA ESSENZA,
 COME STORIA DELL'ESSERCI AUTENTICO,UMANO
 NEL SUO FARSI
 IN UNA RELAZIONE EGUALITARIA E LIBERTARIA CON L'ALTRO
 INSOMMA, LA STORIA COME STORIA DELL'UTOPIA;
 STORIA DELLO SPIRITO DELLA VITA,
 DELL'ENERGIA DELLA VITA !:

 STORIA DEGLI SCHIAVI,
 DEI SERVI DELLA GLEBA,
 DEI CONTADINI,
 DEGLI OPERAI:
 STORIA DEL PROLETARIATO ANTICO,MEDIOEVALE,
 MODERNO E CONTEMPORANEO).

2. PROGETTO DI SENSO DELLO SPIRITO DELL'AVERE DEL POTERE:
   DELL'ANTICRISTO STORICO

 (la storia come lotta per l'egemonia ed il comando delle caste:
  la Storia come storia dell'Alleanza Altare-Potere:
  Trono-Altare;Altare-Capitale):
 
LA STORIA,NELLA SUA ESSENZA,
COME STORIA
 DELL'ESSERCI INAUTENTICO,ALIENATO,MERCIFICATO,
 NIENTIFICATO,
 DELL'ENERGIA
 LIBERICIDA,GENOCIDA,NATURICIDA,DEICIDA,
 DELL'ESSERCI
 SCHIAVO DELLO SPIRITO DELL'EGOISMO
 E QUINDI DEL LATIFONDISMO E DEL CAPITALISMO.
 INSOMMA LA STORIA DELL'ANTI-UTOPIA,
 DELLO SPIRITO DI MORTE!:
 DELLA
 LA STORIA DELLA NOBILTA' E DELLA BORGHESIA).

 INSOMMA,

 NELL'OTTICA DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
 DEL NEO-MARXISMO
 E DELL'ANARCO-COMUNISMO,

 IL PROBLEMA DEL CRISTO STORICO
 E'
 IL PROBLEMA DEL CRISTO MORALE
 E POLITICO
 (una soluzione data al problema delle modalita' dell'esistenza!):
 UNA RISPOSTA AL PROBLEMA DELLA RELAZIONE CON L'ALTRO:
 UNA INTEPRETAZIONE AL META-PROBLEMA DELL'ESSERCI
 MAI COSI
 RADICALE E SISTEMICA
 E NETTA
E STRAORDINARIA,
CHE CONDIZIONA LA LOTTA DI CLASSE ANCORA OGGI!:

 LA VITA' ''CRISTIANA''
 E' UNA LOTTA PER LA LIBERAZIONE E LA SALVEZZA
 DALLO SPIRITO DELL'AVERE DEL POTERE (Mammona),
 DAL DANARO E DALLA DISUGUAGLIANZA,
 E' UNA LOTTA SI LIBERAZIONE E DI MATERIALIZZAZIONE
 DEL REGNO DI DIO-L'UGUALE IN TERRA,
COME IN CIELO!.

 QUALCUNO NON HA CAPITO ANCORA CHE IL CRISTO
 PROSPETTA
 UN MODELLO DARMICO,
 MA BEN PIANTATO
 NEL CONCRETO DELLA RELAZIONE SOCIOPOLITICA,
 NELLA SUA MATERIALITA':

 IL PROBLEMA,
 PER IL CRISTO STORICO
 NON E' CREDERE O NON CREDERE,
 MA
 ''ESSERE NELL'UGUALE,CON L'UGUALE,PER L'UGUALE
 O NON ESSERE UGUALI E PERCIO' LIBERI,SALVI''!:
 PER IL CRISTO LIBERATORE DEGLI SCHIAVI
 LA LIBERAZIONE,
 E QUINDI LA SALVEZZA,
 STA
 NELLA LIBERAZIONE DAL PECCATO SOCIOPOLITICO,
 CHE E' LA CARTINA DI TORNASOLE
 DELLA LIBERAZIONE DAL PECCATO MORALE:
 PER IL CRISTO STORICO
 L'UNICO ATEISMO,
 O SE VOGLIAMO L'UNICO PECCATO,
 E' LA PRATICA SOCIALE ,
 L'ESSERE SOCIALE DELL'EGOISMO,DELLA RICCHEZZA
 E DEL POTERE!:

 NOI SI FACCIAMO NELLA RELAZIONE CON L'ALTRO
 COME ALTARE DELLO SPIRITO SANTO DI DIO,L'UGUALE
 O
 COME ALTARE DI MAMMONA,
 TEMPORALIZAZIONE E SPAZIALIZZAZIONE
 DELLO SPIRITO DEL MALE,
 DELLA PRIVATIZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI!

 EXPLANANS,APPUNTO,
 ALLA LUCE DELLA TRADIZIONE DI RICERCA DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
 DEL NEOMARXISMO
 E DELL'ANARCOCOMUNISMO!

 E' LOGICO CHE C'E' UNA ERMENEUTICA OPPOSTA,
 CHE SI RI-FA AD ALTRI PROGRAMMI DI RICERCA
 RELIGIOSO-SOCIOPOLITICI
 (Max Weber: L'erica protestante e lo spirito del capitalismo),
 CHE ELABORA DEI MODELLI DI SPIEGAZIONE STORICA
 ANTAGONISTI,
 OPPOSTI,
 MA SEMPRE LEGGIBILI
 ATTRAVERSO LA PRASSI DELLE CLASSI
 E DELLE FORME DI VITA

 (MORALE,RELIGIOSA,ECONOMICA,POLITICA,CULTURALE,
  ARTISTICA,TECNOLOGICA)
 
AD ESSE FUNZIONALI.

 SULLA CONTRADDITTORIETA' DELL'ERMENEUTICA
 SUL CRISTO MONARCHICO
 MI SONO GIA' PRONUNCIATO
 
(in tanti post,
altamente apprezzati da qualcuno di voi,
ma senza un giudizio analitico,
ma solo sintetico:
NON SI TROVANO RISPOSTE
 ALLE MIE DOMANDE BEN POSTE,
 ALTRETTANTO BASATE SULLE TEORIE,
 E NON SUL NOZIONISMO NEOTESTAMENTARIO
 E DOCUMENTALE,
NESSUNA RISPOSTA,
SE NON QUALCHE RISPOSTA DOGMATICA,
BASATA
SUL UN REITERATO NOZIONISMO DOCUMENTALE!)

 (NON SULLE DISCIPLINE ERMENEUTICHE NE' COGNITIVE
  NE' ONTOLOGICHE:
  non basate, ossia, sulla teoria e metodologia ermeneutica,
 sulla teoria e metodologia politica dialettica,
 sulla psicologia,
 sulla teoria e metodologia epistemologica,
 sulla teoria e metodologia antropologica,
 sulla Linguistica testuale).

 DUNQUE,

 rispetto al Nuovo Testamento,

 SECONDO L'EMENEUTICA
 DELLA MASSE COSCIENTI ED ORGANIZZATE

 (prassi storica della Teologia della rivoluzione
 o
 prassi marxista ed anarco-comunista)

 CI SONO DUE CRISTO:

 1. UN MESSIA DEGLI ULTIMI

 (per me Simone bar Ghiora, leader degli schiavi,
 di cui parla Giuseppe Flavio in Guerra giudaica):

 L'INTELLETTUALE ORGANICO DEI POVERI,
 DELLA LORO PRATICA SOCIALE,
 DELLA COMUNIONE DELLE COSE E DEL POTERE
 (NUOVA ALLEANZA ALTARE-PROLETARIATO ANTICO)

 2. IL MESSIA MONARCHICO
 (distinto dal messia sacerdotale)
 in continuita' storica col messianesimo davidico,
 col profetismo regale:
 L'INTELLETTUALE ORGANICO DEL PALAZZO,

 (attante Giovanni di Gamala nella rivoluzione del 66-70);
 o attante dell'imperialismo e dello schiavismo romano
 con la Scuola paolina):

 L'ATTANTE DELL'ALLEANZA TRONO-ALTARE,

PER ME UN MESSIA COMPLETAMENTE ANTAGONISTA
AL CRISTO DEGLI SCHIAVI,
AL REALE CRISTO STORICO!

IN SINTESI,
GLI SCHEMI DI ANALISI SINTATTCA E LESSICALE
(analisi linguistica),
ADOTTTATI DALLA SCUOLA ARPIOLIDE
SONO UTILI,
NECESSARI,
MA COMPLETAMENTE INSUFFICIENTI,
PERCHE' DA SOLI,
NON AIUTANO A
DELINEARE IL PROFILO UMANO E STORICO
DEL REALE CRISTO STORICO:
DIFATTI L'IPOTESI DEL MESSIA DAVIDICO,MONARCHICO,
RISPONDE ALLA INTEPRETAZIONE
DEGLI INTELLETTUALI ORGANICI DEL PALAZZO
(ALLEANZA TRONO-ALTARE: ALTARE-POTERE),
CORRISPONDE ALL'IPOTESI DELL'ANTI-CRISTO DELLA SCUOLA PAOLINA
E NON ALL'ALTRO CRISTO CHE EMERGE DALL'ANALISI DEL NT,
IL CRISTO DELL'ERMENEUTICA STORICA DELLE MASSE,
ALLA PRASSI CHE HA TROVATO CONTINUITA' STORICA NEL MARXISMO E NELL'ANARCHISMO POI:

GLI STRUMENTI ERMENEUTICI USATI DALLA SCUOLA CASCIOLIDE SONO,
INSOMMA,
COMPLETAMENTE INSUFFICIENTI
E PORTANO A RISULTATI CONTRADDITORI,
AD UNA SOLUZIONE DEL PROBLEMA CRISTO STORICO
INCONSISTENTE!

IL CRISTO DI GAMALA,
INSOMMA,
NON CORRISPONDE
NE' IDEOLOGICAMENTE,
NE' POLITICAMENTE,
NE' FILOSOFICAMENTE
AL REALE CRISTO STORICO;
PERCHE'
ALLA LUCE DELLA MIA EXPERTISE DI INSEGNANTE RICERCATORE
IN LINGUISTICA TESTUALE COMPUTAZIONALE

(ed autore con Licia Corbisiero del CODICE G-C,
 un Sistema Esperto per l'Elaborazione dei testi,
 di seconda generazione,
 risultato di una Ricerca Azione dal 1979,
 presentato per tre anni ai corsi del CIDI e della Comunita' Europea,
 e in corso di stesura:
 vedi su Linkedin gennaro guadagno)

PER UNA MODELLIZZAZIONE SIGNIFICATIVA DEI TESTI,
PER IL NATURAL LANGUAGE PROCESSING (NLP)
E' NECESSARIO ESSERE ASSISTITI,
PER UN'ANALISI NON SOLO LINGUISTICA (lessicale e sintattica),
ma logica,semantica,simbolica e pragmatica
(non solo denotativa,ma anche,quindi, connotativa),
E' NECESSARIO
PER UNA INTEPRETAZIONE SCIENTIFICA
DELLE DIVERSE TIPOLOGIE TESTUALI
SERVIRSI:

1. DELLE TEORIE E METODOLOGIE EPISTEMOLOGICHE
 DELLE SCIENZE IN GENERALE
 (modelli di Popper e dei postpopperiani,
 fino al relativismo dell'espistemologia di Quine e di David Bloor)

2. DELLE TEORIE E DELLA METODOLOGIA DELL'ERMENEUTICA
 NON SOLO GADAMERIANA,MA HEIDEGGERIANA,
 FINO AI MODELLI DELLA SOCIOLOGIA DELLA CONOSCENZA.

3. TEORIE E METODOLOGIE DELL'EPISTEMOLOGIA INERENTE
 ALLE DISCIPLINE SPECIFICHE
 (trattandosi di un tema politico:
 teorie e metodologie politiche,
 specificamente LA TEORIA E LA METODOLOGIA
 DELLA DIALETTICA MARXISTA ED ANARCHICA
 PER POTER UTILIZZARE
 LA CIRCOLARITA' CAUSALE ERMENEUTICA TRA
 TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
 NEOMARXISMO ED ANARCOCOMUNISMO).

DIVERSAMENTE,
LE INTEPRETAZIONI

NON SUPPORTATE
DAL METODO SCIENTIFICO GENERALE,
NE' DAL METODO SCIENTIFICO INERENTE AI TESTI,
UNA SOLUZIONE DEL PROBLEMA CRISTO STORICO
NON SUPPORTATA
DALLE TEORIE DELL'ESSERE,DEL PENSARE E DEL SENTIRE
SIA SOGGETTIVO (INDIVIDUALE)
CHE OGGETTIVO (COLLETTIVO),
INSOMMA
UNA INTEPRETAZIONE
NON SUPPORTATA
NE' DAL CIRCOLO ERMENEUTICO,
NE' DALLA CONSONANZA ETICO-RELAZIONALE (E. Betti),
DA UNA COSCIENZA POLITICA
AFFINE AL PROFETISMO DEI SENZA POTERI,
PRODUCE LA CONTRADDITTORIA TESI
DEL CRISTO MONARCHICO:
UN ASSURDO RISPETTO AL CRISTO STORICO REALE,
AVANGUARDIA RELIGIOSO-POLITICA DEI SENZA POTERI,
COME DIMOSTRA L'ERMENEUTICA STORICA DELLE MASSE,
COME DIMOSTRA LA CONTINUITA' STORICA
TRA LA PRATICA E LA TEORIA
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
DEL NEOMARXISMO E DELL'ANARCHISMO,
COME DIMOSTRA LA FILOSOFIA DELL'ESSERCI
E LA FILOSOFIA DLLA PRASSI!

DUNQUE,
LA MIA EXPERTISE DI INSEGANTE RICERCATORE
IN LINGUISTICA TESTUALE COMPUTAZIONALE
E LA MIA MILITANZA RIVOLUZIONARIA
(UN ANARCO-COMUNISTA MISTICO)
MI HANNO DATO LA POSSIBILITA',
RISPETTO AL NUOVO TESTAMENTO,
DI FARE DUE PROGETTI DI SENSO
PER MODELLIZZARNE
SIGNIFICATIVAMENTE
I DATI,
ASSISTITO
DALLA COSCIENZA DELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI
E DALLA ERMENEUTICA ONTOLOGICA DELL'ESISTENZIALISMO
E DEL PERSONALISMO,
OLTRE CHE DALLA PSICOLOGIA DI LACAN,DELLA DELTO'
E DI BINSWANGER (antropo-analisi),
essendo
l'ipotesi del CRISTO DAVIDICO ESXCLUSA
DAL CRISTO STESSO NEL NT:

1. il progetto di senso del Cristo degli schiavi,
    il primo intellettuale organico dei senza poteri della Storia,
    del regno di Dio-l'Uguale come societa' senza classi,
    COME RELAZIONE EGUALITARIA E LIBERTARIA

    (la cecita' ideologica e quindi ermeneutica
     impedisce di vedere questo Cristo,
     rendendo superficiale la loro intepretazione del NT).

2. il progetto di senso del Cristo della scuola paolina
    l'intellettuale organico della Nuova Alleanza Trono-Altare:
    il Cristo sother,depoliticizzato,taumaturgo,ritualizzato.
 
 (è l'unico Cristo,
    - LA FAVOLA DI CRISTO, -
      che i casciolidi vedono).

NON SOLO L'ESPERIMENTO ERMENEUTICO
SUL TESTO DEL NT
MA
LA STORIA DEGLI EFFETTI,
L'INTERPRETAZIONE STORICA DELLE CLASSI
(della classe dell'avere del potere
 e della classe degli Ultimi)
CONFERMANO QUESTA INTEPRETAZIONE,

CHE E' stata difatti
SIA DEL PROLETARIATO ANTICO (i Circumcellioni)
E DELLA NOBILTA' POTCOSTANTINIANA,
SIA DELLA CLASSE LATIFONDISTA MEDIOEVALE
CHE DEI SERVI DELLA GLEBA DOLCINIANI
(del proletariato pauperista medioevale),
SIA DEI CONTADINI ANABATISTI
(il proletariato rurale moderno
CHE DELLA NASCENTE BORGHESIA PROTESTANTE
(Max Weber,L'etica protestante e lo spirito del capitalismo),
SIA DEL PROLETARIATO MARXISTA ED ANARCHICO
(la coscienza politica delle masse accaglieva nel suo immaginario collettivo
la figura del Cristo bolscevico,
del Cristo comunista,del Cristo socialista (A.Nesti),
del Crsito anarchico fina alla prassi della Teologia della Rivoluzione di Gutierrez, Boff e Girardi
(Che Guevara visto da un cristiano).

MENTRE LA CASTA SACERDOTALE,
ALLORA COME OGGI,
HA NEI CONCORDATI
RINNOVATO L'ALLEANZA ALTARE-POTERE
(ALTARE-BORGHESIA INDUSTRIALE):
CON MUSSOLINI UOMO DELLA PROVVIDENZA,
CON HITLER,CON STALIN,
MENTRE AI NOSTRI GIORNI
E' IL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
LA REPUBBLICA PONTIFICA EUROPEA,
LA TEOCRAZIA MASSONICA EUROPEA
(L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE FINANZIARIO)
CHE
CROCIFIGGE DIRETTAMENTEI POVERI CRITSI
ATTRAVERSO I SUOI CHIERICHETTI POLITICI,
I SUOI INTELLETTUALI FARISEI,
MENTRE FATICOSAMENTE
IL PROLETARIATO PRECARIO
SI AVVIA A DIVENTARE DA CLASSE IN SE'
CLASSE PER SE'
IL NUOVO MESSIA COLLETTIVO,
PROLETARIATO COMUNARDO
ASSITITO DALLA PRATICA E DALLA TEORIA
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
DEL NEOCOMUNISMO,
DELL'ANARCOCOMUNISMO,
DALLA SINTESI,

IN UN FRONTE UNITO DEL CONTROPOTERE AD OGNI DELEGA
(religiosa,morale,economica,politica,culturale,fisica),

DELLE PRASSI STORICHE DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE.

PER METTERE AL SERVIZIO DELLA LIBERAZIONE
LA CAUSALITA' CIRCOLARE,
L'INTELLIGENCA DELL'ESSERCI
INTEGRATA
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
DEL NEO MARXISMO
E DELL'ANARCOCOMUNISMO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL CRISTO STORICO VS CRISTO DELLA FEDE:

Post n°2140 pubblicato il 12 Marzo 2014 da poetamistico
 


un'analisi antropologica del fenomeno.

Gennaro Guadagno:
e che risposta è questa?
Basata su quale prassi?

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù": Semplicemente abbiamo una posizione diversa, tra l'altro già il nome ontologico a me procura l'allergia...
...
Gennaro Guadagno:
se preferisci l'espressione filosofia dell'essere,
a me sta bene!

PERCHE' STORICAMENTE IL CRISTO
E'
L'INTELLETTUALE ORGANICO DELLE MASSE SCHIAVE,
IL TEORICO DELLA PRATICA DEL PROLETARIATO ANTICO,
DELLA PRASSI DELLOMNIA COMMUNIA:

DIFATTI E' QUESTA L'INTEPRETAZIONE CHE
GLI SFRUTTATI E GLI OPPRESSI,
HANNO STORICAMENTE DATO
DELLA PREDICAZIONE DELL'AVANGUARDIA
DEGLI SCHIAVI

(Simone bar Ghiora,leader degli schiavi,
secondo Giuseppe Flavio)

I QUALI COL MESSIA DEGLI ULTIMI
nel 66-70 d.C insorsero
non solo contro l'imperialismo romano
ma contro la classe ebraica compradora,

(casta dei ricchi e dei potenti ebraici,
casta sacerdotale sadducea,
casta imtellettuale dei farisei)

PER UNA RIVOLUZIONE NON SOLO RELIGIOSA,
MA
SOCIOPOLITICA,
PER REALIZZARE IL REGNO DI DIO-L'UGUALE,
OSSIA UNA SOCIETA' SENZA CLASSI
(come e' facile leggere nel NT):

difatti questa fu l'intepretazione del Vangelo ad opera delle masse storiche!

Difatti quale prassi guido' la lotta di classe dei senza poteri
dal 66-70
fino al 1848 (anno di pubblicazione del Manifesto dei comunisti) ?

LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE DELL'OMNIA COMMUNIA DEL VANGELO DEL CRISTO LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,
DEI POVERI,POPOLO DELL'UGUALE,
ANTAGONISTA DEL POPOLO DEL DISUGUALE,DELLO SPIRITO DEL'AVERE DEL POTERE!

E' GUIDATI DA QUESTA PRASSI CHE
I SENZA POTERI,
PRIMA DI MARX E DI BAKUNIN,
BUTTARONO ALLE ORTICHE
IL PERENNE TENTATIVO DEL CETO SACERDOTALE PAOLINO E COSTANTINIANO
DI RIPRISTINARE L'ALLEANZA TRONO-ALTARE

(OGGI ALTARE-CAPITALE NEL SACRO ROMANO IMPEO MASSONICO EUROPEO,
NELLA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
NELLA TEOCRZIA MASSONICA EUROPEA!):

RIPETO:
LE MASSE RIVOLUZIONARIE DELL'ANTICHITA': GLI SCHIAVI DONATISTI,
NEL MEDIOEVO: I SERVI DELLA GLEBA DOLCICIANI,
NELL'ETA MODERNA: I CONTADINI ANABATTISTI,
IL PROLETARAITO INDUSTRIALE UTOPISTICO DI WITLING
EBBERO GUIDA NELLA LORO LOTTA
LA COSCIENZA MESSIANISTA EGUALITARIA E LIBERTARIA DI SIMONE BAR GHIORA,IL CRISTO STORICO.

MA PERCHE' CONFONDERE
IL CRISTIANESIMO OPPIO DEI POPOLI

(IL MITO-CRISTO,
CREATO DALL'INTELLETTUALE ORGANICO
ALL'ALLEANZA ALTARE-POTERE)

COL CRISTIANESIMO DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE FONDATA DAL CRISTO DEGLI SCHIAVI
E PORTATA AVANTI DALLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE DI MATRICE MARXISTA

(da non confondere con l'oppio del proletariato:
come lo stalinismo)

ED ANARCO-COMUNISTA,
PERCHE' NON PRENDERE COSCIENZA CHE
C'E' UNA CONTINUITA' STORICA TRA
CRISTIANESIMO CLASSISTA,
COMUNISMO
ED ANARCHISMO

(HANNO LA STESSA PRASSI RIVOLUZIONARIA,
LO STESSO OBBIETTIVO STORICO:
LA PRASSI DI UNA SOCIETA' SENZA
CLASSI!)

PERCHE' NON PRENDERE COSCIENZA

(COME E' PER CHI HA LETTO IL NUOVO TESTAMENTO
CON GLI OCCHI DELLE MASSE)

CHE PER I PROFETI DEI SENZA POTERI
CIO' CHE CONTA E'
L'ESSERE SOCIALE,
E'
LA PRATICA SOCIALE,
E' LA VOLONTA' DEL'ALTRUISMO
E DEL COLLETTIVISMO
CONTRO LA PRATICA DELL'EGOISMO,
DELL'AVERE DEL POTERE
(OGGI PRATICA SOCIALE DEL CAPITALISMO)?

CHE SIGNIFICA CREDERE O NON CREDERE
COME AFFERMA SUPERFICIALMENTE L'ATEISMO?
IL PROBLEMA E'
ESSERE O NON ESSERE UGUALI TUTTI
E PERCIO' LIBERI TUTTI DA ORA E DA SUBITO:

E' QUESTA
L'ESSENZA DEL CRISTIANESIMO RIVOLUZIONARIO,
DEL COMUNISMO
E DELL'ANARCHISMO!

PER CHI CONOSCE LE TRE PRASSI.

IL RESTO E'
L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERCI
DEI SUPEFICIALISTI !

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
Sono un altro admin.
Applicando le ermeneutiche da lei citate ai testi dei Veda, alle masse induiste, agli effetti : storia dell'Induismo, ecc. se ne deduce che anche Krishna e Rama (e sicuramente altri) sono effettivamente esistiti. Non lo dico ironicamente, ma molto seriamente. Riguardo agli effetti le posso dire che nel 1992, gli induisti Vishnuisti (Rama è l'incarnazione di Vishnu, come Gesù lo è di Dio) hanno raso al suolo una moschea eretta sul presunto luogo di nascita della divinità.

Gennaro Guadagno
E ALLORA ?

LA TESI DEL CRISTO-MITO
E' INSOSTENIBILE A LIVELLLO SCIENTIFICO,
A MENO CHE NON SI VOGLIA (MA SI PUO')
SOSTENERE LA STUPIDITA DELLE MASSE
E L'INTELLIGENZA DEGLI INTELLETTUALI,
I QUALI POI DOVREBBERO SPIEGARE COME MAI
UN NULLA

(il cristo-mito totale: LA FALSIFICAZIONE DI FALSARI:
UNA PATACCA,UN BIDONE STORICO:
UN PACCO ED UN PACCOTTO) !

ABBIA UNA INTELLIGENZA DELL'ESSERCI COSI PROFONDA
DA ESSERE INSUPERATA RISPETTO ALLA FILOSOFIA DELL'ESSERCI,
RISPETTO ALLA RIVOLUZINE SOGGETTIVA,
ALLA LOTTA CONTRO LO SPIRITO DELL'AVERE DEL POTERE,
COME INSUPERATA E' L'ANALISI MARXISTA DEL PLUSVALORE
O L'ANALISI ANARCHICA SULLA PLUS-MONETA E SUL PLUS-POTERE,
SULLA DELEGA!

DEVONO I NEGAZIONISTI NEOTESTAMENTARI
COME DAL MENO POSSA DERIVARE IL PIU'

(è lo stesso problema del come dalla scimmia possa derivare
l'uomo!).

QUALI ILLUSTRI SCONOSCIUTI,
QUALI APPRENDISTI STREGONI
ABBIANO INVENTATO IL VANGELO Q,
LA PRASSI RIVOLUZIONARIA MADRE DELLA RIVOLUZIONE IN OCCIDENTE,
I NEGAZIONAISTI DEL NT
CI DEVONO SPIEGARE
CHI E'
CHE
HA CREATO
UNA PERSONALITA' COSI GIGANTESCA

(UN'ANIMA PESANTE COME UNA MONTAGNA
DIREBBE MAO)

DA
EGEMONIZZARE IN OCCIDENTE CON UNA CONTINUITA' STORICA SENZA PARAGONI TRA I RIVOLUZIONARI
LA COSCIENZA DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI
E DEI LORO INTELLETTUALI ORGANICI
(NON SOLO DELLE MASSE!)
NEL TEMPO E NELLO SPAZIO

(per le classi al potere si è solo trattato
di mercificazione del cristianesimo classista!:
della religio instrumentum regni):

UN CONSENSO QUANTITATIVAMENTE
E QUALITATIVAMENTE TALE
DA
DOMINARE SIA LA COSCIENZA DELLE MASSE
SIA LA FALSA COSCIENZA DELLA CLASSE DIRIGENTE !
DA
DENOMINARE LA STORIA
DA PRIMA DI CRISTO A DOPO CRISTO

(ripeto quella delle masse non era strumentalizzazione,
ma solo quella del Palazzo
che viene solo dopo la scelta delle masse!):

UNA ENERGIA TRASFORMATRICE
TALE DA
CARATTERIZZARE TUTTA LA STORIA
DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI DELL'OCCIDENTE
SIA COME TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
CHE
COME MARXISMO
ED ANARXISMO,
FIGLI DELL'APOCALISSE
(Romolo Gobbi, Figli dell'Apocalisse):

Siamo gli eredi testamentari del cristianesimo,
dice Marx;
Croce scrive:
''NON POSSIAMO NON DIRCI CRISTIANI''):

LA TESI DEL CRISTO-MITO TOTALE
E'
DEBOLUCCIA!

E' DELLA PICCOLA BORGHESIA INTELLETTUALE:
TESI SU CUI NON E' POLITICAMENTE D'ACCORDO
NE'
UNO DEI PIU' ILLUSTRI INTELLETTUALI ORGANICI AL PROLETARIATO
(nonostante il suo ateismo ideologico:Marx),
TESI SU CUI NON SONO D'ACCORDO
GLI ANARCHICI MISTICI (Tolstoi,Simone Weil
o la Teologia della rivoluzione),
TESI SU CUI NON E' D'ACCORDO UN ILLUSTRE INTELLETTUALE ORGANICO BORGHESE (Croce).

E NON CREDO CHE SIA D'ACCORDO NEMMENO
LA FISICA:
UN'ENERGIA E' LA CAPACITA' MATERIALE DI FARE UN LAVORO:

E' ''UN NULLA''
L'IMMENSA ENERGIA TRASFORMATRICE
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
DEL MESSIANESIMO CLASSISTA?

E' UNA TESI ANTI-STORICA!

E' UNA TESI INCONSISTENTE,
STORICAMENTE INVALIDATA.

L'IMMENSA ENERGIA RIVOLUZIONARIA DELLA PRASSI ELABORATA DAL CRISTO DEGLI SCHIAVI
HA DETERMINATO LE CONDIZIONI PRATICHE E TEORICHE PER LE MASSE,
DIRETTAMENTE ED INDIRETTAMENTE,
DI CREARE META' DELLA STORIA OCCIDENTALE

(L'ALTRA META' E' LA STORIA ANTAGONISTA
A QUELLA DELL' ''OMNIA COMMUNIA'',
E AL COMUNISMO E ALL'ANARCHISMO,
PRASSI FIGLIE DEL VANGELO Q:
''OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI'').

NB
io sto parlando dell'avanguardia religioso-politica degli schiavi,
non del Cristo della scuola paolina
(Paolo di Tarso e padri della Chiesa:
UN CRISTO-MITO TOTALE,
PILASTRO IDEOLOGICO
DELL'ALLEANZA ALTARE-POTERE!
GIUSTIFICAZIONE DEL SISTEMA DELL'AVERE
E DEL POTERE,
NON DELL'INTELLETTUALE ORGANICO DELL'AVERE DEL POTERE
(Gramsci; Max Weber,L'etica protestante e lo spirito del capitalismo),
COME E' ANCHE GIOVANNI DI GAMALA,MESSIA DAVIDICO
(UNO DEGLI ATTANTI DELL'ALLEANZA TRONO-ALTARE!).

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
La mia risposta era riferita al suo primo intervento, visto che non la comprende ne deduco che non capisce il linguaggio filosofico che usa. Se usando l'ermeneutica lei contesta la tesi miticista, (l'ermeneutica è lo studio in profondità del contesto nel quale nasce un testo per comprenderlo a fondo), ripeto se dall'ermeneutica, lei deduce che cristo sia esistito, dovrebbe dedurne anche che altre divinità sono pure esistite.

Comunque, scrivere in maiuscolo non è buona prassi di comunicazione sulle pagine. Quindi la invito a non usare più il maiuscolo.

Gennaro Guadagno:
ogni ermeneutica e' ideologica, soggettiva,
bisogna vedere qual e' approssimativamente piu' veritiera".
Comunque
l'ermeneutica e' la scienza dell'intepretazione dei testi
(Gadamer,Verita' e metodo).
Se poi non ti riferisci all'ermenautica cognitiva,
ma all'ermeneutica ontologica di cui parla Heidegger
(Essere e tempo)
i miei post hanno tentato
di farti capire
che senza usare come explanans la filosofia dell'esserci dell'Esistenzailismo (Kiekegaard,Heidegger,Buber,Lèvinas,Binswanger)
e la filosofia della prassi
sia del marxismo che dell'anarxhismo

(questa e' l'ermeneutica dialettica,
che e' un'altra forma di ermeneutica,
complementare ALLE ALTRE),
SENZA USARE LA VERIFICA ERMENEUTICA

(verifica dell'explalnans sul testo del NT
e sul contesto,
per inquadrare nella dialettica tra le classi quel testo)

non si capisce la figura storica del Cristo (l'explanandum),
non si comprende
il suo ruolo nella dialettica tra le classi;
come intellettuale organico storico del proletariato
antico,medioevale (pauperismo)
e moderno
ed in simbiosi,oggi (teologia della rivoluzione)
col neo-marxismo e l'anarcocomunismo.

PERCHE' CONFONDI UNA FIGURA STORICA
SU CUI
LA TERZA RICERCA SUL CRISTO STORICO NON HA DUBBI

(Brandon,Roy,teologia della rivoluzione)

COL CRISTO-MITO,
PRODOTTO DALLA SCUOLA PAOLINA
PER RESTAURARE L'ALLEANZA ALTARE-POTERE
CONTRO CUI IL CRISTO STORICO E' MORTO COMBATTENDO
NEL 66-70,
NELLA INSURREZIONE SOCIOPOLITICA ED ANTI-IMPERIALISTA
DEL MESSIANESIMO ESSENO-ZELOTA,
DI CUI IL CRISTO EGUALITARIO E LIBERTARIO
ERA UN ATTANTE,
FIGURA STORICA SECONDO GLI ESPERTI CITATI
E SU CUI IL CETO SACERDOTALE
HA COSTRUITO
IL MITO DEL CRISTO ??

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
Ma aggiornati queste sono vecchissime interpretazioni!!! ma vuoi veramente scherzare? Smettila di dire stupidaggini, non ci sono fonti storiche sul tuo Gesù fattene una ragione...

Gennaro Guadagno:
sei semplicemente disinformato.
Fammi sapere le teorie e le eRmenEutiche sul Cristo storico,
a cui ti rifai ,
se sei capace,
se no sta zitto!
E TIENITI PER TE LE TUE SUPERFICIALITA'!

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
Allora senti tu su questa pagina ci scrivi con rispetto perché il disinformato se tu, e se continui con questo tono ti banno, ok|

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
Dimenticavo leggiti il tuo predecessore Bauer , che negava l'esistenza storica di cristo, ma si sa l'ignoranza è sovrana...

Gennaro Guadagno :
Sei confuso e contraddittorio:
io non nego affatto il Cristo storico,
seguendo sia la Third Quest

(che riconosce l'attendibilita' storica dei Vangeli,
facendo una differenza tra il Cristo kerigmatico
ed il Cristo-Mito:
Destro Adriana,Pesce Mauro,L'uomo Gesu'.Giorni,luoghi,incontri di una vita,2008)

sia la teologia della rivoluzione
(un paradigma attualissimo ed operante oggi
nel mondo: Gutierrez,Boff,Girardi).

Solo che distinguo
tra:

1. il Cristo della casta dei ricchi e dei potenti,
del Palazzo,della casta sacerdotale

(il pilastro dell'Alleanza Altare-Potere:Trono-
Altare;Altare-Capitale,
la religione instrumentum regni),
il Cristo della fede clericale:l'intellettuale organico all'avere
e al potere,inventato dalla scuola paolina

2. il Cristo degli schiavi:l'intellettuale organico
delle masse
(il creatore della prima prassi anarco.comunista
della Storia,come attesta il NT:
la religione come prassi rivoluzionaria
(E, Bloch,Tommaso Muntzer come teologo della rivoluzione),

distinguo
il teorico
dell'Alleanza Dio, l'Uguale-Proletariato antico
DAL CRISTO COSTANTINIANO
(innestato sul Cristo del Vangelo Q per manipolare le masse!).

ALLORA IL PROBLEMA
NON E' CREDERE O NON CREDERE
(come spiegano il Cristo del Vangelo Q sia Budda)
MA E' VIVERE O NON VIVERE LA LEGGE UNIVERSALE,
IL DARMA,
CHE,
PER IL CRISTO,
E' L'AMORE E L'UGAGLIANZA

(detto in termini anarco-comunisti,
IL PROBLEMA PER ESSERE O AVERE (Fromm)
E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLETTIVA:
E' LA COMUNE,
E' LA COSTRUZIONE DELLA SOCIETA SENZA CLASSI:
E' FARSI NEGAZIONE VIVENTE DELL'EGOISMO
E DEL CAPITALISMO,
PER L'ALTRUISMO ED IL COLLETTIVISMO,
PERCHE' NON SI POSSONO SERVIRE DUE PADRONI,
DIO-L'UGUALE E MAMMONA,LO SPIRITO DELL'AVERE
E DEL POTERE
ED I FALSI PROFETTI
LI DISTINGUERETE DA QUESTI FRUTTI)!

ALLORA,
AL DI LA' DELLA SUPERFICIALE CONTRADDITTORIETA'
DELLA PICCOLA BORGHERSIA INTELLETTUALE,
DELLE SUE CONFUSIONI IDEOLOGICHE,
IL PROBLEMA E'
LA DEMITIZZAZIONE,
COME SOSTIENE BULTMANN

(SE VOGLIAMO RECUPERARE IL CRISTO AUTENTICO,
IL CRISTO KERIGMATICO)

CON LA CONSAPEVOLEZZA,
RIPETO,
CHE
OGNI ERMENEUTICA E' DI PARTE, E' IDEOLOGICA,
A SECONDA DEL PROPRIO ESSERE SOCIALE,
DEL PROPRIO SE' PROFONDO

(ecco perché Bultmann afferma che
E' SOLO LA DECISIONE CHE
CI IMMETTE
O CI ESCLUDE
DAL PROCESSO DELLA SALVEZZA E DELLA LIBERAZIONE,
O,
COME DICE IL MARXISMO,
E' LA NOSTRA PRATICA SOCIALE CHE
CI FA ACCOGLIERE O RESPINGERE
UNA DATA COSCIENZA:
IL PROBLEMA E'
LA PROPRIA SCELTA DI CLASSE (la nostra visione del mondo!),
CHE POI ORIENTA
LE NOSTRE SCELTA ECONOMICHE,
LE NOSTRE SCELTE CULTURALI,
LE NOSTRE SCELTE POLITICHE,
LE NOSTRE SCELTE RELIGIOSE,
LE NOSTRE SCELTE DEI SENTiMENTI,
LE NOSTRE SCELTE TECNOLOGICHE.

IL PROBLEMA,
ALLORA,
NON E' DIRE O NON DIRE,
PROFESSARSI COMUNISTA,ANARCHICO,ATEO,
MA IL PROBLEMA E'
L'ESSERE SOCIALE E POLITICO (l'intelligenza dell'esserci,
che determina la nostra intelligenza cognitiva,
la nostra intelligenza emotiva,la nostra intelligenza tecnologica!:
è la nostra vita etico relazionale (LA NOSTRA RELAZIONE MORALE E SOCIALE)
CHE
DETERMINA LA NOSTRA VITA POLITICA,CULTURALE,EMOTIVA,STRUMENTALE.

E' LA RELAZIONE SOCIALE VISSUTA,
DA CUI DISCEDONO TUTTE LE ALTRE RELAZIONI!,
IL PROBLEMA,
ALLORA,
NON E' L'ATEIZZAZIONE,
COME SOSTIENE SUPERFICIALMENTE E CONTRADDITTORIAMENTE LA PICCOLA BORGHESIA INTELLETTUALE,
LA QUALE NON SI RENDE CONTO
DELLA TRASCENDENTALITA' E DELLA TRASCENDENZA DEI VALORI

(l'uomo non e' la misura di tutte le cose,come invece sostiene,appunto contraddittoriamente l'ateismo marxista o anarchico,
in quanto,per esempio,
I VALORI DEL COMUNISMO, - il regno della liberta',la societa senza classi -,
ED I VALORI DELL'ANARCHISMO,
- una societa' di uguali e libere individualita' -,
SONO INVIOLABILI,
VALORI a cui piegare la volonta' di TUTTI!:

BORGHESI,
CLERICALI
E I LORO PICCOLI INTELLETTUALI!

L'insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di "Gesù":
Ce ne faremo una ragione.

QUALE,
ALLORA,
L'IMPORTANZA SOCIALE E POLITICA
DI RISCOPRIRE IL CRISTIANESIMO (la religiosita') CLASSISTA ?

LA BORGHESIA FINANZIARIA HA SCATENATO
UNA GUERRA SOCIALE E POLITCA CONTRO I LAVORATORI,
UNA PAUPERIZZAZIONE ED UNA PRECARIZZAZIONE SISTEMATICA
ATTRAVERSO IL SISTEMA DELLE LOGGE:

E' FONDAMENTALE, IN OCCIDENTE,
SCONFIGGERE L'EGEMONIA PRIMA ED IL COMANDO DOPO
DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE
NELLA COSCIENZA DELLE MASSE,
IL CONSENSO SOCIO-POLITICO
NON SOLO ALL'INTELLETTUALE DELLA DELEGA IN GENERALE,
MA, IN PARTICOLARE,
ALL'INTELLETTUALE ORGAGNICO ''CRISTIANO'' INTERCLASSISTA,
PER UN FRONTE UNITO DELLE MASSE RELIGIOSO-POLITICHE,COMUNISTE,ANARCHICHE
CONTRO IL SISTEMA LIBERTICIDA,GENOCIDA,NATUTICIDA,
DEICIDA
DEL CAPITALISMO CLERICALE,
DELLA TEOCRAZIA MASSONICA EUROPEA,
DELLA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA!

La tesi miticista (il Cristo-Mito Iotale)
NON SOLO E' UNA TESI STRORICAMENTE NON VALIDATA,
NE' DAL TESTO DEL NT
(dalla teologia dell'esserci secondo il criterio dell'omnia communia)
NE' DAL CONTESTO ERMENEUTICO E DIALETTICO
(dalla filosofia della prassi),

MA E' UN FURTO DELLA COSCIENZA DI CLASSE,
UN FURTO DELLA TRADIZIONE STORICA DELLE MASSE,
DEL PRIMO PROGRAMMA DELLA LOTTA DI CLASSE STORICA

(L'ANARCO-COMUNISMO MISTICO,
IDEOLOGIA RIVOLUZIONARIA INSUPERATA,
PER QUEL CHE RIGUARDA LA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA:
la lotta tra altruismo ed egoismo,
ereditata dal marxismo-leninismo e dall'anarchismo,

come e' insuperata la lezione marxista sul pluslavoro
e la tradizione anarchica sulla plus-moneta e plus potere
con la prassi comunarda)!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SIMONE BAR GHIORA, IL LEADER DEGLE SCHIAVI, E' IL CRISTO STORICO

Post n°2139 pubblicato il 24 Febbraio 2014 da poetamistico
 

Sei pietosamente contraddittorio,Michele.
Non ascolti.
Te lo ripeto,io sono anarco-comunista,comunista libertario,per la sovranita' del singolo e della classe.

Popper dice che un problema nasce dala contradizione
tra un insieme di dati e una teoria
o
dalla contraddizione tra due teorie:
L'IPOTESI DELLA SCUOLA ARPIOLIDE (il Cristo monarchico)
cozza CON I DATI DELLA FONTE Q

(la comunione delle cose e dei poteri,testimoniata dagli Atti);
la coscienza del peccato come possesso della ricchezza
e del potere (tentazioni nel deserto,Magnificat,
parabola del giudizio finale);
il Dio cristiano e' il Dio l'Uguale,come attesta il Vangelo di Tommaso;
e' il Dio dei Poveri,dei senza poteri,
degli schiavi (Beatitudini,attestate da Luca, interpretazione del testo di Isaia);
un Dio antagonista dei ricchi e dei potenti
(parabola del giovane ricco):

E' QUESTO CRISTO EGUALITARIO E LIBERTARIO
CHE NASCE DSLL'ERMENEUTICA STORICA DELLE MASSE RIVOLUZIONARIE.
E' QUESTA LA PRASSI EREDITATA DALLE MASSE MARXISTE ED ANARCHICHE CONTRO LO SPIRITO DELL'AVERE DEL POTERE.

E' QUESTA LA CONTARDDIZIONE CHE RENDE INCONSISTENTE LA TESI ARPIOLIDE
DEL CRISTO DINASTICO,MONARCHCIO,
DEL CRISTO NAZIONALISTA PURAMENTE E SEMPLICEMENTE!

GLI ARPIOLIDI NON CI SENTONO?
IL PROBRLMA E' IL LORO!

IL PROBLEMA C'E' E RIMANE!

LO METTONO IN EVIDENZA:

1. LA FONTE Q

2. il metodo ermeneutico (storia degli effetti),

3. il metodo esistenzialista (il Cristo Kerigmatico
e' il Cristo delle masse,non il Cristo dinastico)!

3. il metodo dialettico
(la Storia e' la lotta tra le classi:
ed il Cristo storicamente non e' il creatore di un altro potere
di questo mondo,
- IL CRISTO PRINCIPE DI GAMALA -,
MA E' IL CRISTO DELI ULTIMI,
NEGAZIONE DEL POTERE E DELL'AVERE,
NEGAZIONE DELLA NEGAZIONE DI DIO-L'UGUALE).

LA CONTARDDIZIONE TRA IL CRISTO DELLA FONTE Q

(la prassi egualitaria e libertaria del Cristo anarco-munista,
DELLA PRASSI RIVOLUZIONARIA EREDITATA
DAL MARXISMO E DALL'ANARCHISMO)

COL CRISTO DELLA SCUOLA PAOLINA
(il Cristo dell'Alleanza TRONO-ALTARE)

E QUINDI COL CRISTO MONARCHICO
E' PIU' GRANDE DELL'EVEREST!

IL CRISTO STORICO E' L'INTELLETTUALE ORGANICO
DEGLI SCHIAVI (DEL PROLETARIATO ANTICO),
E' LA NEGAZIONE DELL'ALLEANZA ALTARE-POTERE,
E' IL FONDATORE DELL'ALLEANZA UGUALE-SFRUTTATI ED OPPRESSI,
come attesta IL VANGELO Q
(ben visibile per chi VUOLE VEDERLO,
invisibile per l'ideologia di certi studiosi)
E COME ATTESATA IL CONTESTO STORICO,
TESTIMONIATO DA GIUSEPPE FLAVIO
E COME ATTESTA LA STORIA DEGLI EFFETTI
(l'ermeneutica storica delle masse eretiche e rivoluzionarie
nella continuita' della prassi del Cristo storico!).

IL CRISTO ANTAGONISTA
DEI LADRI DI PSLUSLAVORO,PLUSMONETA E PLUSPOTERE
E'
IDEOLOGICAMENTE ANTAGONISTA
AL CRISTO DEL TRONO PRINCIPESCO!

NB.
LO CAPISCI VERO CHE ANCHE PER LE TEORIE ESISTE LA STORIA DEGLI EFFETTI
ED UNA TEORIA

(per esempio la prassi del Cristo di Gerasa,
del Cristo degli schiavi,Simone bar Ghiora)

ACQUISTA TUTTA LA SUA SIGNIFICATIVITA'
CON L'ACCRESCERSI DEL SAPERE DI SFONDO,
E QUINDI LE TEORIE DI SiMONE BAR GIORA
CON LA TEORIE DI MARX E DI BAKUNIN
ACQUISTANO TUTTA LA LORO VALENZA STORICA,
GIA' ABBONDANTEMENTE APPREZZATE DALLE MASSE ERETICHE ED EVERSIVE,
SENZA APSTETTARE CHE SI SVEGLIASSE
L'INTELLIGENZA DEGLI INTELLETTUALI DISTRATTI ?

Amen.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN'ANALISI DELLA SITUAZIONE ATTUALE

Post n°2138 pubblicato il 09 Gennaio 2014 da poetamistico
 

NO ALL'OPPORTUNISMO DI SINISTRA (l'insurrezionalismo),
---------------------------------------------
NO ALL'OPPORTUNISMO DI DESTRA
---------------------------------------------
(le nazionalizzazioni,
il rivendicazionismo della logica capitalista).

E' LA FASE DEL TRAMONTO STORICO
-----------------------------------------------
DELLA SOLUZIONE DELLA DELEGA...
------------------------------------------
(sia partitica,sia sindacale,sia religiosa,sia economica,
sia culturale):
DELLA FORMA PARTITO E SINDACATO !

IL CHE FARE DEL NEO-PROLETARIATO
------------------------------------------------
NEL POST-SOCIALISMO REALE:
--------------------------------------
ARMARSI DEL COMUNISMO LIBERTARIO,
--------------------------------------------------
DEL COMUNISMO DEI CONSIGLI,
-----------------------------------------
DEL COMUNISMO DEI SOVIET !
-------------------------------------

L'ALA MASSONICA VINCENTE,
QUELLA IPER-NEOLIBERISTA,
STA FACENDO I CONTI,
DOPO AVER LIQUIDATO
(L'ORMAI PROSSIMO AL RITIRO)
BERLUSCONI,
CON LA MASSONERIA MIGLIORISTA,
APPRESTANDOSI A TAGLIARGLI LA TESTA GIUDIZIARIAMENTE,
COME HA FATTO CON LA MASSONERIA POPULISTA.

IL PROBLEMA E'
PRENDERE COSCIENZA DELLE CONTRADDIZIONI
INTERBORGHESI,
SENZA CADERE IN BUONISMI PICCOLO BORGHESI

(MA SENZA PERDERE NEMMENO
IL SENSO RIVOLUZIONARIO DELL'UMANO:
NULLA DI CIO' CHE E UMANO CI E' ESTRANEO,
ALL'INTERNO DELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI!).

IL PERSONALE E' POLITICO!

DA QUANDO IN QUA LA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA
E ' SCISSA DALLA RIVOLUZIONE OGGETTIVA?

LA STORIA POLITICA DI BERSANI
(all'interno della Storia dell'intellettuale organico della delega)
RIVELA LA SUA MISERIA UMANA,
MISERIA SOGGETTIVA CHE SI TRADUCE,
SI MATERIALIZZA,
IN MISERIA POLITICA.

DETTO QUESTO NOI COMUNISTI LIBERTARI,
RIPETO,
NON AUGURIAMO NESSUN MALE A NESSUN NOSTRO
AVVERSARIO POLITICO:
SOLO CHE CI STIAMO ATTREZZANDO PER BUTTARE A MARE,
FORTI DELL'ESPERIENZA STORICA PERDENTE
DEL COMUNISMO AUTORITARIO,
DEL COMUNISMO DELLA DELEGA,
SIA IL CAPITALISMO LIBERALE
CHE
IL CAPITALISMO DI STATO SOCIALISTA,
APPUNTO ATTRAVERSO L'ORGANIZZAZONE DEL COMUNISMO
EGUALITARIO E LIBERTARIO,
L'ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DELLE COMUNI,
LA COSTRUZIONE DELLA SOCIETA' COMUNISTA
SENZA CADERE,
PERO',
NELLE TRAPPOLE DELL'ESTREMISMO,
MALATTIA INFANTILE DEL COMUNISMO.

LA RIVOLUZIONE PER IL COMANDO
LA FANNO LE MASSE,
NON I PARTITINI,
CHE PRETETENDONO DI SOSTITUIRSI ALLE MASSE,
PIENI DI DIPREZZO PER LE MASSE

(che avrebbero ormai,
secondo gli opportunisti di sinistra,
nel loro DNA
l'ignavia e la stupidita',
il frutto della manipolazione del sistema!:
UNA BELLA ANTISTORICA,ANTIDIALETTICA ANALISI E SINTESI
DEGLI OPPORTUNISTI DI SINISTRA,
BUONISTI CON I TRADITORI DELLA CLASSE,
DOGMATICI CON LE MASSE
E LE AVANGUARDIE CHE CONTRASTANO IL LORO AUTORITARISMO ED AVVENTURISMO,
pretesi comandanti senza truppe NE' TATTICHE
NE' STRATEGICHE,ORMAI!!).

DI FRONTE ALLA DERIVA SOCIALE E POLITICA
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE ED AGRARIO,

(la vecchia classe per sé -
CHE
DOPO ESSERE STATO UN SOGGETTO RIVOLUZIONARIO

- guidato storicamente al riformismo
in tutti i suoi gradi
proprio
dalla fallimentare guida del partitismo rivoluzionario!,
dalla falsificata prassi della delega rivoluzionaria! -

ED AVERCI DONATO COL SUO SANGUE
LA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE
E I SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI DELLA MAKHNOSCINA
E CHE,
A CAUSA DELLA SPERIMENTALMENTE FALLIMENTARE
DIREZIONE RIFORMISTA RIVOLUZIONARIA,
SI E' TRASFORMATO,
ANCHE PER SUA SCELTA STORICA ALL'EST COME ALL'OVEST,
---------------------------------------------------------------------------
IN SOGGETTO MIGLIORISTA E POPULISTA,
MENTRE I SUOI APPARATI ORGANIZZATIVI,
- PARTITO COMUNISTA E SINDACATO COMUNISTA -,
PER EVOLUZIONE DIALETTICA DELLA PRATICA DELLA DELEGA,
SI SONO TRASFORMATI
ALL'EST
IN STRUTTURE DI COMANDO SOCIALFASCISTE
E SOCIALIMPERIALISTE,
ALL'OVEST
IN CINGHIA DI TRASMISSIONE DELLA VOLONTA' NEO-LIBERISTA
DELLA BORGHESIA FINANZIARIA),

IL PROLETARIATO PRECARIO

(la nuova classe in sé:
il prodotto della pauperizzazione e della precarizzazione
della controrivoluzione liberalmoderata
di cui,
SIA L'INTELLETTUALE ORGANICO PARTITISTA
DI MATRICE MARXISTA
SIA L'INTELLETTUALE ORGANICO PARTITISTA
DI MATRICE CLERICALE,
SONO STATI GLI STRUMENTI CONSAPEVOLI)

E' ANCORA IN MEZZO AL GUADO

(IN QUANTO IL PROCESSO DI MATERIALIZZAZIONE
DELLA NUOVA CLASSE IN SE'
NON E' ANCORA COMPIUTO,
MA CI PENSERA'

LA PAUPERIZZAZIONE E PRECARIZZAZIONE RENZIANA

(con una spruzzatina di sinistra di questo barbaro ad portas,
SOGGETTO EGEMONE POLITICAMENTE
DELLA NASCENTE TERZA REUBBLICA:
ius soli, legge sull'omofobia, abolizione della Bossi-Fini,
unioni civiche)

DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE DELLE GRANDI FABBRICHE,
DEGLI STATALI E DELLE MUNICIPALIZZATE,
DELLA LIBERALIZZAZIONE E DELLA PRIVATIZZAZIONE
DELLE SOCIETA' E DEI SERVIZI STATALI,
DELLA DEFINITIVA ROTTAMAZIONE
NON SOLO DELLA CLASSE DIRIGENTE POPULISTA
E MIGLIORISTA,
MA DELLA DEMOCRAZIA LIBERALDEMOCRATICA,
(dei costi sociali e politici delle liberta' democratiche!),
A PORTARLO A TERMINE,

FACENDO DEL PROLETARIATO PRECARIO
UNA FORZA QUANTITATIVA),

PROCESSO QUANTITATIVO
CHE
IL PROLETARIATO PRECARIO

(come fu per il proletariato industriale ed agricolo
con Marx e Bakunin)

TRASFORMERA',
A SUA VOLTA,
IN PROCESSO QUALITATIVO,
SE VUOLE DIVENTARE CLASSE PER SE'

(capace di rappresentare i bisogni del suo blocco storico,
gli interessi dell'autonomia e dell'antagonismo
alle forme di vita dell'egoìsmo e del capitalismo):

IL PROLETARIATO PRECARIO,
DUNQUE,
PER DIVENTARE CLASSE PER SE'
DOVRA' FARSI PROLETARIATO COMUNARDO,
SOGGETTO ORGANIZZATORE

(per una corretta dialettica gramsciana
tra la fase della lotta per l'egemonia
e la fase della lotta per il comando,
fasi complementari e contemporanee,
ma distinte, pero',
nel senso che nelle rispettive fasi l'una e' dominante
rispetto all'altra,
pur nella necessaria complementarieta' e contemporaneita',
nella prassi dell'autonomia e dell'antagonismo tra le classi !)

NEL TEMPO E NELLO SPAZIO
DELLA PRATICA COMUNISTA,
DELL'ESSERE SOCIALE EGUALITARIO E LIBERTARIO,
NEGAZIONE DELLE FORME DI VITA
DELLA FALLIMENTARE DELEGA
SIA CAPITALISTICA LIBERALE
CHE
CAPITALISTICA DI STATO SOCIALISTA

(della delega religiosa,politica,sindacale,economica,culturale,
massmediale,
tecnologica, artistica,

nell'incombente stagione
dell'abolizione del lavoro manuale,
della produzione attraverso il lavoro intellettuale
nella societa' della tecnologia dell'intelligenza,
DEI SISTEMI INTELLIGENTI COME MEZZI DI PRODUZIONE,
DELLA SOFTWARIZZAZIONE INTELLIGENTE DELLE ATTIVITA':
DEL PROLETARIATO PRECARIO TECNOLOGICO),

ORGANIZZANDO
LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE ,
DEI MESTIERI
DEI SERVIZI
E DEI POTERI,
nel sistema DELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE
CONTRO TUTTE LE CASTE (religiose,partitiche,sindacali,leaderistiche).

IL PROLETARIATO PRECARIO

DEVE FARSI COSTRUTTORE,
DA QUI E DA ORA,
DEL COMUNISMO LIBERTARIO,
DEI SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI,
SE VUOLE CONQUISTARE L'EGEMONIA,
il consenso GRASCIANO,
DELLA MAGGIORANZA DEL POPOLO
(lotta per l'egemonia delle soluzioni proletarie),
SE VUOLE UNIFICARE LE FORZE DEL SUO BLOCCO STORICO,
SE, E SOLAMENTE SE,
VUOLE,
PER CONSEGUENZA,
POI,
AVERE LE ENERGIE MATERIALI E RELAZIONALI
DEL'UNITA' POPOLARE
NELL'ASSALTO ALLA CITTADELLA DEL COMANDO.

L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,
LA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
STA ORGANIZZANDO
LA SUA CONTRORIVOLUZIONE IPERNEOLIBERISTA,
ATTANTI RENZI,GRILLO E I FORCONI

(all'interno di una neo-strategia della tensione,
all'interno di un processo di neo-fascistizzazione,
per fare fronte alla rabbia popolare,
dato il distacco tra paese reale e paese legale,
determinato dalle DUE RESTAURAZIONI:
quella dei regimi liberalmoderati
e quella
dell'imperialismo europeo),

MENTRE L'INTELLETTUALE ORGANICO TEOLOGICO CLERICALE

(la Chiesa istituzionale: ossia il vero SOVRANO
della Repubblica pontificia europea,
DELLA TEOCRAZIA VATICANA EUROPEA:
L'ANALOGO DEL PARTITO-STATO E DEL PARTITO-IMPERO,
DEL SOCIALFASCISMO E DEL SOCIALIMPERIALISMO
DEI PAESI SOCIALISTI
E' IN OCCIDENTE
LA CHIESA-STATO
CON IL BLOCCO STORICO CATTOLICO (in Italia,per esempio)
E LA CHIESA-IMPERO
CON LA TEOCRAZIA MEDIOEVALE
E CON L'ATTUALE TEOCRAZIA MASSONICA EUROPEA,
AVVIATA ALLA NEO-CLERICO-FASCISTIZZAZIONE
DEL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
DATO IL CRESCENTE,SISTEMATICO, DISTACCO
TRA PAESE REALE E PAESE LEGALE,
DATO IL TRAMONTO STORICO DELL'EGEMONIA
DELL'INTELLETUALE ORGANICO ALLA DELEGA,
SIA DI QUELLO PARTITICO,
SIA DI QUELLO SINDACALE,
SIA DI QUELLO TEOLOGICO !),

STA TENTANDO DI SALVAGUARDARE LA SUA EGEMONIA

(per ovviare al pauroso distacco neoliberista
tra paese legale,
- IL SISTEMA DELLA DELEGA LIBERALE -,
e paese reale),

ATTRAVERSO IL GIULLARE BERGOGLIO
E ATTRAVERSO IL TRADIZIONALE,
MA RINFORZATO,
SISTEMA DI MUTUO SOCCORSO CLERICALE E MASSONICO

(LA MOLTIPLICAZIONE DI MENSE DELLA CARITAS,
SERVIZI ALLOGGI,
DI SERVIZI SANITARI GRATUITI,
ED ALTRE FORME DI ASSISTENZA DIRETTA AL POPOLINO),

STRUTTURE DI ASSISTENZA SOCIALE CLERICALE
NELLA DISPERATA SPERANZA DI NON VEDERE SVANIRE,
NELLA SISTEMATICITA' NEO-LIBERISTA DEL CHIERICHETTO RENZI,
NON SOLO L'EGEMONIA DELL'INTELLETTUALE ORGANICO
PARTITICO E SINDACALE,
MA ANCHE L'EGEMONIA
DELL'INTELLETTUALE ORGANICO TEOLOGICO:

SPERANZA VANA,
PERCHE' IL PRODOTTO STORICO,
SOCIO-POLITICO,
DELLA RESTAURAZIONE DEI REGIMI LIBERALMODERATI EUROPEI
(sconfitti dalla Resistenza)
E DELLA RESTAURAZIONE DELL'IMPERIALISMO EUROPEO
SARA'
INEVITABILMENTE,
A CAUSA DELLA PRIVATIZZAZIONE
DELLA RES PUBLICA EUROPEA AL SERVIZIO DELLE CASTE,
ED IN PRIMIS DELLA CASTA SACERDOTALE,
IL MASSIMO DISTACCO STORICO
TRA PAESE LEGALE E PAESE REALE,
SARA',
INSOMMA
IL FACCIA A FACCIA ANTAGONISTA
TRA:

1. BLOCCO STORICO DELL'ALTA BORGHESIA

(grandi banche,grande industria e grande commercio
ed il suo apparato egemonico partitico,sindacale e teologico:
parrocchie, PD,di Forza Italia,Cisl,Uil e Cgil, massmedia)

2. IL NEO-PROLETARIATO

(l'insieme dei soggetti pauperizzati e precarizzati,
l'insieme dei senza poteri,
dei sudditi delle logge,delle caste e delle cosche
COME NUOVO TIPO DI BLOCCO STORICO POPOLARE:
IL PROLETARIATO PRECARIO TECNOLOGICO
COME BLOCCO STORICO
ED INTELLETTUALE ORGANICO DI SE STESSO,
CLASSE DIRIGENTE DI SE STESSO!),
essendo la contraddizione principale
quella
tra la produzione sociale del tempo,
della struttura e della sovrastruttura,
e la sua privatizzazione
ad opera delle caste.

LA PRASSI IPER-NEO-LIBERISTA DEI CHIERICHETTI
DI BERTONE E BAGNASCO (Renzi,Grillo,Forconi)
MATERIALIZZERA' LA SUA NECESARIA CONSEGUENZA
IN TUTTA LA SUA EVIDENZA:
IL PROCESSO DI NEO-FASCISTIZZAZIONE GIA' IN CORSO
PER CONTENERE LA RABBIA POPOLARE
CONTRO LE CASTE

(la casta economica,la casta partitica,la casta sindacale,
la casta massmediale,la casta religiosa,
la casta dei circenses).

ALLORA,
COME SI DEVE ATTREZZARE IL PROLETARIATO PRECARIO
PER NON ARRIVARE DIVISO,DISORGANIZZATO,
SENZA UNA SUA PRASSI AUTONOMA ED ANTAGONISTA
ALL'ESPLODERE DELLA CONTRADDIZIONE ANTAGONISTA
TRA ALTA BORGHESIA
E NEO-PROLETARIATO,
CONTRADDIZIONE
CHE METTE IN DISCUSSIONE
OGGETTIVAMENTE
IL CONTRATTO SOCIALE E POLITICO NEO-CAPITALISTICO ?

METTE IL DISCUSSIONE IL PROBLEMA DEL POTERE
ALL'INIZIO DEL TERZO MILLENNIO,
METTE IN DISCUSSIONE LA RELAZIONE SOCIOPOLITICA
DEI LADRI DI PLUSPOTERE,PLUSLAVORO EPLUSMONETA,
DOPO IL SOCIALISMO REALE,
EVIDENZIA LA CONTRADDIZIONE ANTAGONISTA
TRA SPIRITO DI MORTE DEL CLERICO-CAPITALISMO,
DELL'APOSTATA E MENZOGNERA CHIESA-IMPERO,
E LO SPIRITO DELLA VITA ?

CHE DEVE FARE
IL PROLETARIATO PRECARIO,
EREDE DELL'ESPERIENZA RIVOLUZIONARIA
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE ED AGRARIO,
CONSAPEVOLE DELLA LOTTA TRA LE DUE LINEE
NEL MOVIMENTO OPERAIO,
CONSAPEVOLE DELLE SCONFITTE DELLA PRASSI DELLA DELEGA
E DELLE VITTORIE DELL'AZIONE DIRETTA DELLE MASSE,
UNICHE CREATRICI DELLA STORIA,
L'UNICO SOGGETTO STORICO LIBERATORE
DELLA LIBERTA' DI TUTTI ?

IL PROLETARIATO
DEVE AFFIDARSI,
ANCORA UNA VOLTA,
AL PERDENTE ESTREMISMO INFANTILE LOTTARMATISTA,
AL LORO AVVENTURISMO SENZA SOGGETTO COLLETTIVO RIVOLUZIONARIO ?
O
COSTRUIRE,
GRASCIANAMENTE,
L'UNITA' DEL SUO BLOCCO STORICO
ATTRAVERSO LA PRASSI COMUNARDA ?
ATTRAVERSO IL COMUNISMO LIBERTARIO ?
ATTRAVERSO LA COSTRUZIONE
DEI SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI
NELLA CONTINUITA' STORICA
DELLA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE E DELLA MAKHOSCINA,
ATTRAVERSO LA CONTINUITA' DELLA VINCENTE PRASSI
DELLE COMUNI MAOISTE E HOCHIMINISTE,
CHE PROPRIO ATRAVERSO LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,
DEI MESTIERI,DELLE PROFESSIONI E DEI SERVIZI,
ATTRAVERSO LA LINEA DELL'AUTONOMIA E DELL'ANTAGONISMO,
COSTRUIRONO LA VITTORIOSA RIVOLUZIONE MAOISTA,
LA SCONFITTA DELL'IMPERIALISMO AMERICANO,
IL GENDARME DEL MONDO CAPITALISTA ?

ALLORA,
---------
QUAL E' IL CHE FARE RIVOLUZIONARIO OGGI,
---------------------------------------------------------
CONTRO OGNI PERDENTE DELEGA INSURREZIONALISTA ?
----------------------------------------------------------------------
QUAL E' IL CHE FARE PER IL PROLETARIATO PRECARIO,
--------------------------------------------------------------------
PER IL NEO-PROLETARIATO?
-----------------------------------

COSTRUIRE PASSO PASSO
UNA LOTTA RIVOLUZIONARIA DI LUNGA DURATA,
SULLA SCIA DEL LENIN DI TUTTO IL POTERE AI SOVIET,
SULLA SCIA DI MAKHNO DI TUTTO IL POTERE
AI SOVIET EGUALITARI E LIBERATARI:

CONTRO LA LOGICA DEI DUE TEMPI
COSTRUIRE L'UNITA' DEI PAUPERIZZATI E DEI PRECARIZZATI
NELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE,
ORGANIZZANDO COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
DI DISTRIBUZIONE,
DI CONSUMO,
ORGANIZZANDO,
ALLA GINO STRADA,
IL MUTUO SOCCORSO,
LO SCAMBIO DEI SERVIZI,
DEI PRODOTTI DEI MESTIERI E DELLE PROFESSIONI,
COSTRUENDO COSI L'UNITA' MATERIALE,SOCIALE E POLITICA
DEI PAUPERIZZATI E DEI PRECARIZZATI,
LA FORZA POPOLARE,
FACENDO LEVA SUL CAPITALE UMANO,
-----------------------------------------------------
SULL'INTELLIGENZA DEL PROLETARIATO,
-----------------------------------------------------
SUL MODELLO UMANO DEL PROLETARIATO,
-----------------------------------------------------
PROPRIO SULLE EXPERTISE DEL PROLETARIATO,
------------------------------------------------------------
TANTE DISPREZZATE DALLA PICCOLO BORGHESIA RIVOLUZIONARIA!
--------------------------------------------------------------------------------------
ORGANIZZANDO LA PRASSI DELLA DISUBBIDIENZA TOTALE,
-----------------------------------------------------
LA PRASSI DELLA DISUBBIDEINZA SOCIALE,POLITICA E CIVILE,
------------------------------------------------------------------------------
ORGANIZZANDO DA QUI E DA ORA,
PROPRIO COME FECE LA BORGHESIA RIVOLUZIONARIA
ORGANIZZANDO IL SUO CONTROPOTERE
---------------------------------------------------
ECONOMICO,SOCIALE,POLITICO,CULTURALE,ECC,
--------------------------------------------------------------
ORGANIZZANDO LE SUE FORME DI VITA
AUTONOME ED ANTAGONISTE
A QUELLE DISUMANE VIGENTI,
-------------------------------------
ORGANIZZANDO

(COME FECE MAO SOTTO I SIGNORI DELLA GUERRA),

LE SUE FORME DI VITA COMUNISTE LIBERTARIE,
PER UNIFICARE ATTORNO A SE'
IL SUO BLOCCO STORICO VINCENTE

(come fece la borghesia
SOTTO IL REGIME DELLA NOBILTA'
PER UNIFICARE IL SUO BLOCCO STORICO
CONTRO LA CITTADELLA DEL COMANDO NOBILIARE).

ECCO IL CHE FARE RIVOLUZIONARIO VINCENTE
CONTRO
IL SISTEMA DI MORTE DEL CLERICOCAPITALISMO:
LA PRASSI COMUNARDA
PER RISOLVERE NELLA NEGAZIONE SISTEMATICA DI OGNI DELEGA,
NON SOLO I PROBLEMI QUOTIDIANI,TATTICI,
MA I PROBLEMI STRATEGICI DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI !

NO ALLE PERDENTI STORICAMENTE SOLUZIONI
DELLA DELEGA RIVOLUZIONARIA,

NO ALLE AVVENTURISTE ED ISOLAZIONISTE
DELLA PICCOLA BORGHESIA RIVOLUZIONARIA

(E ALLE SUE ANTICOMUNISTE PROVOCAZIONI
SULLA GUERRA CIVILE ORA !)

CHE PIENA DI DISPREZZO PER LE MASSE,
VUOLE DI NUOVO SOSTITUIRE
LA SUA FALLIMENTARE E PERDENTE DIREZIONE POLITICA
ALLA VOLONTA' DIRETTA DELLE MASSE.

NO ALLA MENTALITA' SOGGETTIVISTA DEI GRUPPUSCOLI!
-------------------------------------------------------------------------
W LA RIVOLUZIONE COMUNARDA!
------------------------------------------
W IL PROLETARIATO COMUNARDO !

IL NUOVO CHE FARE RIVOLUZIONARIO DEL NEO-PROLETARIATO
-------------------------------------------------------------------------------
E' ARMARSI DEL COMUNISMO LIBERTARIO
----------------------------------------------------
CONTRO LE NAZIONALIZZAZIONI,
-----------------------------------------
CONTRO LE OSCILLAZIONI RIFORMISTE
--------------------------------------------------
E TERZAINTERNAZIOANLISTE
-------------------------------------
DELLA PICCOLA BORGHESIA RIVOLUZIONARIA,
----------------------------------------------------------
CONTRO LE ACCORCIATOIE AVVENTURISTE
-------------------------------------------------------
DEL COMUNISMO AUTORITARIO.
----------------------------------------

E' LA COSTRUZIONE DEL SISTEMA
------------------------------------------
DELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE,
-----------------------------------------------------------
E' LA COSTRUZIONE DI COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
----------------------------------------------------------------
DI CONSUMO,
-----------------
DI DISTRIBUZIONE,
----------------------
E' LA PRASSI DELLA DISUBBIDIENZA TOTALE,
-------------------------------------------------------
E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE MASSE:
-----------------------------------------------------
E' L'ABOLIZIONE DELL'INTERMEDIAZIONE DELLE CASTE
--------------------------------------------------------------------
(della casta partitica,sindacale,religiosa,culturale,
del banchiere,dell' industriale,del commerciante,
del politico.del sinadalista,del ceto sacerdotale,
DEI LEADERS FORMALI O INFORMALI)

DA QUI E DA ORA,
----------------------
E' LO SCAMBIO SERVIZI,DELLE ECONOMIE DEL POPOLO,
---------------------------------------------------------------------
E' CON LA COSTRUZIONE DELLE FORME DI VITA EGUALITARIE
-------------------------------------------------------------
E LIBERTARIE,
--------------------
NEGAZIONE DELLE FORME DI VITA EGOISTE E CAPITALISTE,
--------------------------------------------------------------------------
SIA LIBERALI CHE DI STATO SOCIALISTA:
---------------------------------------------------

E' CON LA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE COLLETTIVA
CHE ABOLIREMO PER SEMPRE
I LADRI DI PLUSPOTERE,PLUSLAVORO E PLUSMONETA,
VECCHI E NUOVI,
I LADRI DEL TEMPO DI OGNI DONNA E DI OGNI UOMO,
DI OGNI POPOLO,
DI OGNI DIVERSITA' !

RICCHI DELLA LEZIONE STORICA
----------------------------------------
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE
---------------------------------------------
ED AGRARIO,
----------------
DELLA FALSIFICAZIONE
------------------------------
DELLA SOLUZIONE DELLA DELEGA RIVOLUZIONARIA,
-----------------------------------------------------------------
E' IL PROLETARIATO PRECARIO,
---------------------------------------
FACENDOSI PROLETARIATO COMUNARDO
----------------------------------------------------
CHE DEVE PORTARE A TERMINE
---------------------------------------
LA RIVOLUZIONE MESSIANICA DEL CRISTO DEGLI SCHIAVI
--------------------------------------------------------------
NEL 66-70 d,C,
-------------------
LA RIVOLUZIONE DEI SOVIET DI LENIN del '17
----------------------------------------------------------
LA RIVOLUZIONE DELLE COMUNI DI MAKHNO del '17-'21:
-----------------------------------------------------------------------

COSTRUIRE UN FRONTE
-----------------------------
ANTIFASCISTA,ANTISOCIALFASCISTA,ANTICAPITALISTA
----------------------------------------------------------------------
PER LA RIVOLUZIONE COMUNARDA
--------------------------------------
E' IL NUOVO CHE FARE DEL PROLETARIATO PRECARIO !
----------------------------------------------------------------------

NELLA CONTINUITA' STORICA DEL COMUNISMO DEI SOVIET !
-------- -----------------------------------------------------------------

LA RIVOLUZIONE E'

LA PRATICA COSCIENTE E COLLETTIVAMENTE ORGANIZZATA

DI RI-APPROPRIARCI DEL NOSTRO TEMPO

CONTRO IL CAPITALISMO LIBERALE E DI STATO,

CONTRO TUTTI I LADRI DI PLUSPOTERE,

PLUSLAVORO

E PLUSMONETA !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL CASO BERSANI,OPPORTUNISMI DI SINISTRA (prima parte)

Post n°2137 pubblicato il 07 Gennaio 2014 da poetamistico
 

Alessia Santarelli

FORSE UN EX COMPAGNO, MA SICURAMENTE UNA BRAVA PERSONA! SOLIDARIETA' A PIER LUIGI BERSANI.

Vincenzo Spizzirri: Ale è un compagno... !!!

Alessia Santarelli: Lo so' Vincenzo....ma non vorrei come al solito essere accusata di Piddismo, da quelle solite persone che comuniste non sono mai state e non lo saranno mai Grazie cmq Vincenzo Spizzirri

Vincenzo Spizzirri:Ale io voto PD perchè oggi è il minore dei mali... apprezzo comunque il tuo ideale che poi è anche il mio... grazie a te... sei grande !!!

Cristina Otello: Vero, una brava persona

Carbonetti Battistino: Io direi compagno

Savino Vezzosi: E' un bastardo venduto

Alessia Santarelli: E chi ci dice che non lo sia anche tu' ..sappi soltanto che noi siamo sicuramente molto più a sinistra di tè e di venduti ne abbiamo visti fin troppi nelle piazze a torino abbiamo visto finti comunisti manifestare a braccio teso accanto ai ratti di fogna fascisto!

Alessia Santarelli: Io ho espresso una opinione personale che rigurda il piano umano e non quello politico, potrei considerarlo un mio avversario certamente ma il nemico è ben altro , e noi lo conosciamo bene!

Savino Vezzosi:Alessia bella io non parlo del bersanì che sta' male, parlo di un politico che si e' alleato a berlusconi per rimanere alla poltrona e l'ideatore firmatario di equitalia, ha dato via libera alla liberalizzazione delle para farmacie perche' sua moglie e i suoi figli sono proprietari a roma di farmaceutiche. Poi che centra e' pure simpatico almeno quando lo imita crozza.

Amedeo GentileCerto Alessia non me ne voglia male .... ma concetto di brava persona a sto punto lo sono tutti . Concetto di compagno nella coalizione pd pdl , in favore del capitale come fine austero di un economia finanziaria di vero massacro sociale ..... ecc ecc ecc Bhe carissima .... faccio bene allora a non sentirmi più uno di voi al 100% ed aver buttato le mie i ignoranti e insignificanti basi sul mondo anarchico . Il nemico complice e simile se non peggio . Gli obbiettivi cambiano Ale e il porcellum è l'unica forma politica che interessa in un epoca allo sfascio totale e ambientale . Rispetto e buona giornata .

Amedeo Gentile: Dimenticavo Alessia dei problemi di gente comune se ne è fregato ma è stato bravo a dire falsità per interessi sappiamo quali . A me se può pure schiattà lui e tutta la classe politica non mi interessa . Anzi ... Bertinotti è ancora vivo ?

Amedeo Gentile: Voi che votate pd , vi lamentate anche ..... se votasse pdl non fareste niente di diverso . Non ce speranza Alessia pensa a vivere degnamente e in sobrietà la tua vita , tutto ormai porta ad una fine scritta e la tua vita va vissuta non buttata

Alessia Santarelli:Tanto per cominciare Equitalia non centra nulla in quanto fu istituita durante la legislatura Berlusconi..per il resto Temo che la cosa sia assai piu complessa ed articolata caro compagno, Personalmente continuo a ritenere che le responsabilità siano da attribuirsi all'elettorato e donque alle masse....il susseguirsi di eventi che hanno determinato lo scivolamento a destra di quello che fù il "partito comunista" post.costituente è dovuto alla incapacitò di noi tutti di decidere il fronte di lotta. Ti lasio a questo pezzo giusto per fare chiarezza :

Alessia Santarelli: ....."Durante il periodo della strategia delle fermezza, di li a poco il compromesso storico, le masse prol. non seppero cogliere l'occasione storica determitata dalla L.a (m.r.c.), dimostrando palesemente e ripetutamente la propria stupididità e scelleratezza, ponendo tutto a proprio discapito, favorendo il sistema dom. Tuttavia furono commessi errori di tipo strategico di grande rilevanza da parte del CE ed CS , in casi atti a favorire l'apparato organico reazionario controriv. della B.I.. Infatti, oggi, la B.I si erge come comunità illusoria che legalizza maggiormente la disumanizzazione della vita, la crescente marginalizzazione e l'alienazione. Oggi tra noi sostenitori della LA, come unica via atta a ristabilire gli equilibri tra le masse ed il potere dittat. imper. esistono profonde divergenze, soprattutto sulle linee da seguire. E' inevitabile che un'impresa come la nostra, che possa aprire nuovi orizzonti certi, si sviluppi tra contrasti di lotta. Ma il dibattito in cui siamo inevitabilmente coinvolti e starsene fuori o collaborare ( in maniera Concreta) nel primo caso è già venir meno al proprio ruolo di comunista". C.P.M

Silvana Donati: Brava Alessia!

Alessia Santarelli: Si cerchi di ragionare a mente lucida ..... forse non si ha coscienza della situazione in cui versano molte famiglie ormai superata la soglia della povertà.... ritengo che qualsiasi compagine politica o partito nascente non sia in grado minimamente di dare risposta al problema Proprio per questo ritengo sia giunto il momento che ognuno di noi faccia la sua parte,scendendo in campo, evitando di accanimenti idioti nei confronti di politici fantoccio come stà facendo in maniera demagogica il Sig. Grillo titolare di succulenti conti depositati in svizzera, E' necessario, cercare di arginare questo deterioramento continuo della nostra società, a mali estremi, estremi rimedi. anarcosassaiole da bulli di quartiere sono inutili e controproducenti

Alessia Santarelli: Grazie Silvana Donati ..... ma vorrei ribadire che in sostanza ...condividovido le accuse di chi ha sottolineato alcuni aspetti , ma tuttavia bisogna fare i conti anche con tutto cio che ho riportato in maniera abbastanza chiara ,,,, ( spero)... io sn classe 90 ...e le mie fatiche per cercare di recuperare tutti gli eventi susseguitesi in italia dal dopoguerra ad oggi mi sono costati sforzi immani...forse proprio a causa della mia giovane età riesco a vedere le cose da un'ottica diversa... ma come ripeto si tratta solo di un mio punto di vista

Gennaro Guadagno:
CONTRO OGNI OPPORTUNISMO DI SINISTRA.

BERSANI?
----------
lo pseudo migliorista Bersani
e' un epigone
dell'evoluzione storica dell'intellettuale organico marxista,
che
ALL'EST
da soggetto rivoluzionario nel '17

(TUTTO IL POTERE AI SOVIET!)

e' diventato QUINDI
prima soggetto riformista rivoluzionario con i regimi socialisti,
POI
soggetto stalinista,
socialfascista e socialimperialista,
trasformando il marxismo-leninismo
IN OPPIO DEL POPOLO E STRUMENTO
DELLA DITTATURA SUL PROLETARIATO,
FINO ALLE RIVOLTE OPERAIE DAL 55 AL '90,
FINO ALL'IMPLOSIONE DEL SOCIALISMO REALE,

E ALL'OVEST
da soggetto comunista con Bordiga e Antonio Gramsci
a soggetto riformista rivoluzionario CON LA RESISTENZA,
a soggetto riformista liberaldemocratico nel dopoguerra
fino agli anni '70
fino a trasformarsi,insieme all'intellettuale organico cattolico liberale,
DAL '92-93
NELL'APPARATO EGEMONICO
DELLA CONTRO-RIVOLUZIONE LIBERALMODERATA
E DELLA RESTAURAZIONE
DELL'IMPERIALISMO EUROPEO NEL MONDO
(PPE,PSE),
attraverso uno pseudo migliorismo,
CHE OGGI APERTAMENTE
CON RENZI
DIVENTA
IPER-NEOLIBERISMO,
COMPLETAMENTO DEL PROCESSO DI PAUPERIZZAZIONE E PRECARIZZAZIONE DEL PROLETARIATO INDUTRIALE,
ESITO STORICO
DEL RIFORMISMO RIVOLUZIONARIO:
BERSANI,
E CHI COME LUI,
RELITTI STORICI PER LA CLASSE!

Roberto Iammella: anche la fornaio che ha scippato la pensione a 400 mila lavoratori con il voto del PD di cui lui era segretario??

Roberto Iammella: Fornero scusate ..

Roberto Iammella: Per vincere una guerra bisogna saper riconoscere il nemico.

Silvana Donati: No; ragazzi, concordo su quadi tutto quello che dite, ma a mio avviso a Bersani va riconosciuto il merito di aver cercato di arginare, cone poteva e quindi malamente, la peggior deriva democristiana del suo partito. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: gli hanno fatto cappotto con un KO che, degno dei più squallidi incontri pugilistici, non solo lo hanno atterrato, ma lo hanno anche ridicolizzato davanti agli occhi del mondo. Il risultato di questo KO è Renzi

Alessia Santarelli:Bè Silvana d'altraparte un pò di sana retorica Grillina era inevitabile , con la speranza di non sentire accusare sempre lo stesso Bersani anche del processo di "Destalinizzazione sovietico"come del piano revisionista globale, per quanto riguarda il resto credi essermi già espressa nei post precedenti

Giuseppe Rabasca: La nostra comune radice di provenienza politica che nel corso degli anni, delle scissioni e del tempo hanno visto le nostre strade politiche e visioni della società dividersi, ho comunque sempre conservato del Compagno Bersani il ricordo di uomo onesto, semplice e candido... Aspetto fiducioso......di riascoltare prestissimo la sua voce....e intanto " LO INCITO CON UNA SUA CITAZIONE < L'arroganza umilia chi c'è l'ha>.....

Alessia Santarelli: Certo compagno Gennaro, ma quantunque siano ammissibili certe sottolineature a livello politico quale sarebbe la giusta strada da percorrere, considerando il momento cruciale, In sostanza ..accanirsi contro il sindacato o i partiti di sinistra come capri espiatori di tutti i mali non è una ragione valida per lavarsene le mani..oppore perdendosi in tentativi di analisi privi di un indirizzo di sostanza..cosi facendo si andrà sempre più nella direzione..di avvantaggiare e foraggiare il cosenso delle estreme destre Grillusconiste forconiste... di chiaro stampo reazionario.... iniziamo a rispolveralre le bandiere con la falce e il martello ....scendiamo giu in piazza e picchiate con quello.... pui darsi che da noi giovani si possa paventare qualche cosa di nuovo e di inaspettato per tutti!

Chicco Pani: Forse, tra tutti gli esponenti del PD, bersani è l'unico che, in qualche modo, si salva!

Carmen Berta: UN BORGHESE.....COME TUTTI I BORGHESI COLPEVOLI.....COSA VUOL DIRE BRAVA PERSONA? UNO CHE RISPETTA IL ROSSO AI SEMAFORI?

Antonio de Filippo: Cara Alessia questo post fa onore alla tua intelligenza e cultura politica oltre che alla tua sensibilità umana.

Giuseppe Gnassi :x me va rispettato lui e la famiglia!HLVS PIERLUIGI!!!!

Alessia Santarelli:ABBIAMO VISTO RECENTEMENTE DEI "NON-BORGHESI PARTECIPARE A MANIFESTAZIONI CONTRO IL SISTEMA , ABBIAM VEDUTO CAMICE NERE E FALSI COMPAGNI INFAMI UNIRSI AL SALUTO ROMANO, E QUESTO E' QUANTO BASTA PER COMPRENDERE LE POSIZIONI DI TALUNI MILLANTATATORI.

Carmen Berta: SIAMO SUL SUPERFICIALE ASSOLUTO, BUONISMO A RAFFICA.......

Nello Visentin: brava Alessia sono d'accordo con Antonio Di Filippo

Giuseppe Gnassi: carmen e' una fascista le persone vanno rispettate!!!nella malattia soprattutto!!!!!

Alessia Santarelli: ESSERE RAZIONALI NON SIGNIFICA ESSERE BUONISTI NE TANTOMENO SUPERFICIALI SE PER BUONSMO INTEDI UNA PERSONA CHE NON AVREBBE ESITATO UN MINUTO A SVENTAGLIARE UNA RAFFICA AK 47 CONTRO QUELLA MANIFESTAZIONE DI LURIDI RATTI FASCISTI ALLORA SI COMICIA A RAGIONARE

Carmen Berta: BAMBINO FASCISTA SARAI TU.....SONO L'UNICA COMUNISTA SU QUESTO LINK....MA LO SAPEVO..GIA' VI CONOSCO....

Giuseppe Gnassi: dovevi unirti con ki gli augura la morte,li' trovavi persone ke la pensano come te

Alessia Santarelli: CONOSCO IO TE' MA CON CHI CREDI DI AVRE A CHE FARE , SEI QUELLA CHE FA COMUNELLA COLLA BODGANOVA.... LA NAZIONALISTA NAZIFASCISTA CHE MANTIENE PIU SBIRRI E FASISTI NELLE AMICIZIE CHE IL RAPPRESENTANTE ITALIANO DI ALBA DORATA... E' STATO TUTTO REGISTRATO TENMMPO FA.

Carmen Berta: AHAHAHAHAHAH!!!!!!!

Giuseppe Gnassi: visto ke t consideri l'unica comunista,mi devi spiegare cosa centra offendere una persona ke sta male,nn provocare te lo consiglio....

Roberto Serra: mi spiace che bersani stia male e non auguro la morte a nessuno....ma come politico ha portato solo fame e miseria,e si era venduto al neoliberismo in cambio del potere,questo è bersani...mi sbaglio? Comunque gli auguro una pronta guarigione.

Francesco Argentiero: HAI RAGGIONE E POI CONFRONTO A QUEL CRETINO DI RENZI BERSANI E UN SIGNORE

Roberto Serra: almeno bersani è stato nelle file ma renzi è nelle file ma di quella destra puzzolente

Giuseppe Gnassi: xro'se alle elezioni s fosse avvicinato d piu' alla lista ingroia.....ma adesso nn conta,conta ke s riprenda in fretta e bene!!!HLVS!!!!!!

Alessia Santarelli: Ripeto per l'ennesima volta , il senso del mio post era rivolto unicamente alla persona Bersani non era mia intenzione aprire un dibattito politico circa la sue responsabilità politiche, tuttavia ribadisco la mia posizione intransigente riguardo l'ipocrisia e la malafede di taluni provocatori come la fascista carmen berta, che evidentemente sta a dimostrare quanto vi sia di peggio tra le nostre fila senza necessariamente essere degli "affamatori di popoli" ...cerchiamo di pesare pe parole senza cederecon accuse becere e strumentali

Giuseppe Gnassi: giusto!!!!!!

Alessia Santarelli: GENTE COME QUESTA MERITA SOLO PROSELITI DI QUESTO TIPO: L'utoritarismo fascista per il Movimento dei forconi Appoggiato da Berlusconi e Grillo inizia a prendere sempre più corpo: un movimento che per definizione degli stessi fondatori Calvani stà assumendo contorni sempre più eversivi. Sono state le dichiarazioni degli stessi fondatori ad evidenziare l'essenza autoritaria del movimento, con antisemitismo latente e minacce di morte palesi. Il nemico dunque è facile da individuare! Quella di taluni compagni è una forma di autolesionismo e rassegnazione, espressione tipica del cittadino medio alienato dal sistema che ci è imposto! Mentre i Golpist forconisti fingono scagliarsi contro la classe politica, li vediamo immersi nel lusso , "ieri è stata resa nota una lettera minatoria, a firma ‘Viva la mafia, Viva i forconi’, contenente espresse minacce di morte ed indirizzata a Cinzia Franchini, leader della Cna Fita, l’associazione che rappresenta il 30% degli autotrasportatori italiani ‘macchiatasi’ di aver preso le distanze dalla protesta".sottraendoci con escamotage subdoli ciò che ci appartiene di diritto! Questi topi di fogna non hanno mai lavorato e tantomeno prodotto nulla, dunque sono perfettamenti nocivi alla società creando danni al popolo eal paese, Proprio per questo questi soggetti saranno colpiti. Li attaccheremo con le armi durente le manifestazioni! ITALIA GUERRA CIVILE SUBITO!

Roberto Serra: ma la verità è questa,non facciamone un martire in quanto sappiamo bene il suo operato....il mio parere resta lo stesso,e non dirò mai cose solo per una questione di cuore o di umana ipocrisia.

Giuseppe Gnassi: cmq il primo responsabile della morte del pci e' occhetto!!!!!!!!!!!!!!!!

Alessia Santarelli: questi sarebbero gli anti-borghesi rivoluzionari! riteniamo questi ratti di efogna fascisti nemivi del popolo e della rivoluzione comunista e per tanto soggetti da sopprimere senza alcuna remora di sorta!

Giuseppe Gnassi: bisogna unirci alessia!!! poki cazzi!!!!

Roberto Serra: bella parola unirci...

Alessia Santarelli: Martire? non mi pare proprio che nessuno dei compagni interbvenuti abbia dato questa senzazione se non quella di dare solidarietà ad un uomo come tanti, a titolo personale dico totalmente indifferente

Roberto Serra: si,ma sensibilizzare politicamente diventerebbe tale..martire.

Alessia Santarelli: Nessuna sensibilizzazione , npo appendiamo i fascisti e i mafiosi e gli imprenditori a piazzale loreto...NON GLI LECCHIAMO IL CULO CON LA SOLA PAURA DI NOMINARLI COME IL RATTO FASCISTA DI CUI SOPRA! ( CARMEN BERTA)

Giuseppe Gnassi: roberto stiamo soliderizzando con il suo stato,il post dell'ale e' kiaro...

Roberto Serra: si ho capito...compagni,lui è stato un nostro nemico e per me resta tale...

Giuseppe Gnassi: nemico politico,ma non come persona!!!!!solidarizzare nn vuol dire renderlo martire!!!

Alessia Santarelli: l'italia e' unpaese di infami dove la viglaccheria e l'opportunismo fanno parte del dna di queste masse ignave prive di idee e di principi come la vecchia befana provocatrice amica dei servi dello stato e dei cornuti mafiosi forconisti!

Gennaro Guadagno: LA CONTRORIVOLUZIONELIBERALMODERATA
ORA MANGIA I SUOI FIGLI:
DOPO BERLUSCONI
(classe dirigente populista)
ORA TOCCA
ALLA CLASSE DIRIGENTE MIGLIORISTA
(D'Alema,Bersani,Fassina....):
CHI DI NEOLIBERISMO FERISCE,
DI IPER NEOLIBERISMO PERISCE !

Roberto Serra: ahahaaha...si è vero,mi sembra una citazione adatta al caso.

Alessia Santarelli :Basti che quanto riportato non sia diretto nei miei confronti, per il resto ognuno è libero di esprimere i propri giudizi, non era mia intenzione quella di aprire una discussione politica , mi sebra di averlo chiarito più volte

Roberto Serra: ma credo che il mo non sia in tono di accusa nei tuoi confronti alessia..eppure mi conosci,io non ti ho mai accusato.

Alessia Santarelli :E di cosa potresti accusarmi?.... Ma tu sei in vena di scherzare.... le nostre posizioni le conosciamo, io sono una comunista e tu sei un anarchico ..penso che più chiaro di cosi

Roberto Serra: sbagli,io non sono anarchico,sono comunista libertario come a buona parte dei comunisti...

Gennaro Guadagno: Savino Vezzosi oggi e' un compagno e non puoi accusarlo di essere fascista.
La superficialita',quando non si conoscono bene le cose,
e' inscusabile tra compagni.

Carmen Berta: AH,AH,AH,AH,AH,AH,AH,AH!!!!!!!

Alessandro Messina: ipocrisia......................dono naturale della stragrammaggioranza degli italiani..............e su FB si nota molto in qste ore.............il caso Gargamella Bersani si vede molto bene..............oggi lui sta male, ma qnte famiglie stanno male anche x colpa sua??...............Bersani brava persona??.....................vuoi un curriculum di qst'uomo..............una x tutte Bersani insieme a Visco.............è l'inventore di equitalia..............dove la gente disperata oggi si da fuoco e si ammazza allo strozzinaggio dello stato................se vui possiamo andare avanti, dall'art.18, alle pensioni d'oro , a ruby nipote di mubarak..... agli F-35...o al governo tecnico con monti prima e larghe intese con berlusconi dopo, primarie farse..........finanziamento ai partiti che non ha voluto rinunciare.....LA TAV...scandalo MPS dove tanti piccoli risparmiatori truffati e derubati dei loro risparmi di una vita pieni si sacrifici
.....ec.ec. l'elenco sarebbe molto lungo e penoso

Marcello Pierri: Si può essere più o meno d'accordo con l'operato di Bersani...su questo post si faceva riferimento alla sua ripresa dalla malattia...il resto sono affermazioni tipo quelle dei novelli qualunquisti-populisti (ex fascisti seguaci del pluripregiudicato e pluricondannato di Arcore) i cui fili vengono azionati dal guru-comics genovese mangiafuoco.... Bersani non sarà un marxista-leninista...ma non è Renzi!!! Forza Pierluigi!

Alessia Santarelli :NON SONO PIù INTERVENUTA PER COMPASSIONE, PENSO CHE IL CHIARIMENTO FINALE LABBIA ESPOSTO IN MANIERA CHIARAIL COMPAGNO Marcello Pierri ..... NON SONO CERTO LE PROVOCAZIONI DI 3 FASISTI DI MERDA A CONTAMINARE UN POST CHE ESPRIMEVA UN SIGNIFICATO INIZIALE COMPLETAMENTE DIVERSO, MI AUGORO CHE NON INTERVENGANO ALTRI COMPAGNI DI CUI CONOSCO LA FAMA , PERCè IN QUESTO CASO POTREBBE FINIRE IN MANIERA PER NIENTE "DEMOCRATICA"

Nello Visentin: Alessia con il suo post ha dimostrato tutta la sua sensibilitita e generosita verso un, se volete, ex, compagno che ora sta male. La cattiveria e una condizione per essere comunisti? io non lo credo

Roberto Serra :sono d'accordo,ma si può esprimere il punto di vista sempre nel tema della solidarietà e sull'operato di questo politico?

Marco Consolandi :quanti potenziali voltagabbana uuuff quanta gente piagnona, sono proprio quelli che ti voltano le spalle al primo schiocco di dita del PD (del padrone), sono quelli che fan finta di non vedere non sapere quando ti caricano ad un corteo, quelli che non fanno il picchetto oppure lo fanno ma poi votano in assemblea il compromesso del sindacato di regime che ti fotte, son quelli che ti dicono che gli italiani qui gli italiani lì, pecoroni, son di destra, sono ignoranti... mo piangono il Bersani di turno e si indignano quando gli dici che è un nemico di classe, eeeeh già ! Ma quando riusciremo a liberarci definitivamente di queste quinte colonne... Bersani una brava persona ? ma come ci si dimentica in fretta quando si è piccolo borghesi nell'anima se non nelle saccoccie delle responsabilità politiche di quell'infame Partito al quale Bersani appartiene. Ma è il modo salottiero e distaccato di vedere il mondo di certi personagi che da il voltastomaco, personaggi che si fanno uscire magari pure la lacrimuccia per un Bersani dimenticando precarietà tagli allo stato sociale e tutte le politiche antiproletarie portate avanti da quel figuro e i suoi compari servi dei banchieri e dell'imperialismo, funzionari del nuovo ordine mondiale... e pensare che questo link è stato postato su una pagina che si chiama Comitati Comunisti Rivoluzionari... se non il cervello almeno un pò di pudore !

Red Steel: Ma se si ammala un poveraccio fanno tt sto casino???

Angelo Viscuso: HO LETTO ALCUNI COMMENTI DEI GRULLI SERVI DEL PREGIUDICATO GENOVESE... Amici il comportamento scellerato dei grillini è lo stesso di un branco di belve ringhiose e malvagie, veramente non mi aspettavo questa loro reazione così bestiale. AUGURIAMO OGNI BENE A BERSANI...

Francesco Argentiero: e una brava persona e poi e simpatico io renzi lo odio almeno questo ha spirito e comunque non voto pd hahaha pero mi dispiace e una brava persona voto soto solo comunista

Roberto Serra: non dimentichiamo....lui è un nemico del nostro comunismo basato sulle vere teorie ideologiche create dai padri della libertà e del benessere sociale e comune...non dimenticate le azioni fatte dal signore morente contro il progredire delle piccole e medie imprese...potrei continuare,e questa una brava persona???Se siete comunisti ragionate da comunisti e odiate i nemici,riprendete le radici del simbolo e della nostyra bandiera ormai messa in disparte e ogniuno prende un pezzo e ne crea un comunismo nuovo e contrario al pensiero dei padri....Comunismo sarebbe anche pensare alla rivoluzione,tema,che ormai vedo preso sempre meno in considerazione...

Gennaro Guadagno: i comunisti non sono disumani,
vogliono solo mettere in condizione di non nuocere i servi del capitale,
COME IL PD DI IERI E DI OGGI,COME FORZA ITALIA,COME I SINDACATI,
COME TUTTI GLI ASPIRANTI PADRONI DELLE MASSE,DI IERI E DI OGGI.

Francesco Argentiero :dico la verita ho votatato partito dei lavoratori comunist e ingroia non abiamo piu un partito unico cari compagni a me dispiace per questa persona e brava e bo sentire che sui vari siti che ngli augorono nla morte e da fucilare

Francesco Argentiero: forse saqro troppo lennista ho mrxista ho guevarista? carti compagni abbiamo un problema in italia e non e questa persona e il capitalismo

Mimmo Lombardo: la mia solidarieta' va a:pensionati che non riescono piu' a vivere,a chi non ha un lavoro e con una famiglia sulle spalle,agli sfrattati percvhe non possono onorare l'affitto perche ridotti al lastrico da questa classe politica assassina,a chi non puo andare piu' in pensione dopo 40 anni di lavoro mentre i politici ci continuano ad andare e con cifre da capogiro per persone normali....e mi fermo qui....
Red Steel :Sottoscrivo il pensiero di Roberto virgola x virgola. Non ce altro da aggiugere.

Mimmo Lombardo: magari forse devo aggiungere a chi va ad elemosinare un pasto caldo alla caritas?devo aggiungere che c'e' una miriade di gente che ha rinunciato a curarsi perche non ha i soldi sufficenti per farlo?a chi va a raccattare nei bidoni della spazzatura un po di verdura o un po di frutta?....ora mi fermo veramente......

Francesco Argentiero: sono stato nel ex unione sovietica e so tutto

Gennaro Guadagno:

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL CASO BERSANI,OPPORTUNISMI DI SINISTRA (seconda parte)

Post n°2136 pubblicato il 07 Gennaio 2014 da poetamistico
 

E' LA FASE DEL TRAMONTO STORICO DELLA SOLUZIONE
----------------------------------------------------------------------
DELLA DELEGA
------------------
(sia partitica,sia sindacale,sia religiosa,sia economica, sia culturale)

IL PROBLEMA E' UNO SOLO:
IL PERSONALE E' POLITICO!
DA QUANDO IN QUA LA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA
E ' SCISSA DALLA RIVOLUZIONE OGGETTIVA?

LA STORIA POLITICA DI BERSANI
(all'interno della Storia dell'intellettuale organico della delega)
RIVELA LA SUA MISERIA UMANA,
MISERIA SOGGETTIVA CHE SI TRADUCE,
SI MATERIALIZZA,
IN MISERIA POLITICA.

DETTO QUESTO NOI COMUNISTI LIBERTARI,
RIPETO,
NON AUGURIAMO NESSUN MALE A NESSUN NOSTRO AVVERSARIO POLITICO:
SOLO CHE CI STIAMO ATTREZZANDO PER BUTTARE A MARE,
FORTI DELL'ESPERIENZA STORICA PERDENTE
DEL COMUNISTMO AUTORITARIO,
DEL COMUNISMO DELLA DELEGA,
SIA IL CAPITALISMO LIBERALE
CHE
IL CAPITALISMO DI STATO SOCIALISTA,
APPUNTO ATTRAVERSO L'ORGANIZZAZONE DEL COMUNISMO EGUALITARIO E LIBERTARIO,
L'ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DELLE COMUNI,
LA COSTRUZIONE DELLA SOCIETA' COMUNISTA
SENZA CADERE,PERO',
NELLE TRAPPOLE DELL'ESTREMISMO,
MALATTIA INFANTILE DEL COMUNISMO.

LA RIVOLUZIONE PER IL COMANDO LA FANNO LE MASSE,
NON I PARTITINI,
CHE PRETETENDONO DI SOSTITUIRSI ALLE MASSE,
PIENI DI DIPREZZO PER LE MASSE
(che avrebbero ormai nel loro DNA
l'ignavia e la stupidita',
il frutto della manipolazione del sistema!:
UNA BELLA ANTISTORICA,ANTIDIALETTICA ANALISI E SINTESI
DEGLI OPPORTUNISTI DI SINISTRA,
BUONISTI CON I TRADITORI DELLA CLASSE,
DOGMATICI CON LE MASSE,
pretesi comandanti senza truppe!).

DI FRONTE ALLA DERIVA SOCIALE E POLITICA
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE ED AGRARIO,

(la vecchia classe per sé -
CHE
DOPO ESSERE STATO UN SOGGETTO RIVOLUZIONARIO
ED AVERCI DONATO COL SUO SANGUE
LA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE
E I SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI DELLA MAKHNOSCINA
E CHE,
A CAUSA DELLA SPERIMENTALMENTE FALLIMENTARE DIREZIONE RIFORMISTA RIVOLUZIONARIA,
SI E' TRASFORMATO
IN SOGGETTO MIGLIORISTA E POPULISTA,
MENTRE I SUOI APPARATI ORGANIZZATIVI,
- PARTITO COMUNISTA E SINDACATO COMUNISTA -,
PER EVOLUZIONE DIALETTICA DELLA PRATICA DELLA DELEGA,
SI SONO TRASFORMATI
ALL'EST
IN STRUTTURE DI COMANDO SOCIALFASCISTE E SOCIALIMPERIALISTE,
ALL'OVEST
IN CINGHIA DI TRASMISSIONE DELLA VOLONTA' NEO-LIBERISTA
DELLA BORGHESIA FINANZIARIA),

IL PROLETARIATO PRECARIO

(la nuova classe in sé:
il prodotto della pauperizzazione e della precarizzazione
della controrivoluzione liberalmoderata
di cui,
SIA L'INTELLETUALE ORGANICO DI MATRICE MARXISTA
CHE L'INTELLETTUALE ORGANICO DI MATRICE CLERICALE,
SONO STATI GLI STRUMENTI CONSAPEVOLI)

E' ANCORA IN MEZZO AL GUADO

(IN QUANTO IL PROCESSO DI MATERIALIZZAZIONE
DELLA NUOVA CLASSE IN SE'
NON E' ANCORA COMPIUTO,
MA CI PENSERA'
LA PAUPERIZZAZIONE E PRECARIZZAZIONE RENZIANA
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE DELLE GRANDI FABBRICHE,
DEGLI STATALI E DELLE MUNICIPALIZZATE,ECC
A PORTARLO A TERMINE
FACENDO DEL PROLETARIATO PRECARIO UNA FORZA QUANTITATIVA),

PROCESSO QUANTITATIVO
CHE
IL PROLETARIATO PRECARIO
(come fu per il proletariato industriale ed agricolo con Marx e Bakunin)
TRASFORMERA', A SUA VOLTA, IN PROCESSO QUALITATIVO,
PER DIVENTARE CLASSE PER SE'

(capace di rappresentare i bisogni del suo blocco storico,
gli interessi dell'autonomia e dell'antagonismo all'egoìsmo ed al capitalismo):

IL PROLETARIATO PRECARIO
DOVRA' FARSI PROLETARIATO COMUNARDO,
SOGGETTO COSTRUTTORE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO
DELLA PRATICA COMUNISTA,
DELL'ESSERE SOCIALE EGUALITARIO E LIBERTARIO,
NEGAZIONE DELLE FORME DI VITA DELLA FALLIMENTARE DELEGA
SIA CAPITALISTICA LIBERALE CHE CAPITALISTICA DI StATO SOCIALISTA

(della delega religiosa,politica,sindacale,economica,culturale, massmediale,
tecnologica, artistica: unita' del lavoro manuale ed intellettuale),

ORGANIZZANDO
LA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE ,
DEI MESTIERI
DEI SERVIZI
E DEI POTERI,
nel sistema DELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE
CONTRO TUTTE LE CASTE (religiose,partitiche,sindacali,leaderistiche).

IL PROLETARIATO PRECARIO

DEVE FARSI COSTRUTTORE DEL COMUNISMO LIBERTARIO,
DEI SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI,
SE VUOLE CONQUISTARE L'EGEMONIA, il consenso,
DELLA MAGGIORANZA DEL POPOLO
(lotta per l'egemonia delle soluzioni proletarie),
SE VUOLE UNIFICARE LE FORZE DEL SUO BLOCCO STORICO,
SE VUOLE AVERE LE ENERGIE MATERIALI E RELAZIONALI
DEL'UNITA' POPOLARE
NELL'ASSALTO ALLA CITTADELLA DEL COMANDO.

L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,
LA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA
STA ORGANIZZANDO LA SUA CONTRORIVOLUZIONE IPERNEOLIBERISTA,
ATTANTI RENZI,GRILLO E I FORCONI

(all'interno di una neo-strategia della tensione,
all'interno di un processo di neo-fascistizzazione,
per fare fronte alla rabbia popolare,
dato il distacco tra paese reale e paese legale),

MENTRE L'INTELLETUALE ORGANICO TEOLOGICO CLERICALE

(la Chiesa istituzionale: ossia il vero SOVRANO
del SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
DELLA TEOCRAZIA VATICANA EUROPEA:
L'ANALOGO DEL PARTITO-STATO DEI PAESI SOCIALISTI!),

STA RICOSTRUENDO LA SUA EGEMONIA

(per ovviare al pauroso distacco tra paese legale,
- IL SISTEMA DELLA DELEGA LIBERALE -,
e paese reale),

ATTRAVERSO IL GIULLARE BERGOGLIO
E ATTRAVERSO IL TRADIZIONALE,MA RINFORZATO,
SISTEMA DI MUTUO SOCCORSO CLERICALE E MASSONICO

(LA MOLTIPLICAZIONE DI MENSE DELLA CARITAS,SERVIZI ALLOGGI,
DI SERVIZI SANITARI GRATUITI,
ED ALTRE FORME DI ASSISTENZA DIRETTA AL POPOLINO):

ALLORA QUAL E' IL CHE FARE PER IL PROLETARIATO PRECARIO?

COSTRUIAMO L'UNITA' DEI PAUPERIZZATI E DEI PRECARIZZATI
NELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE,
ORGANIZZANDO COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
DI DISTRIBUZIONE,
DI CONSUMO,
ORGANIZZANDO, ALLA GINO STRADA, IL MUTUO SOCCORSO,
LO SCAMBIO DEI SERVIZI,
DEI PRODOTTI DEI MESTIERI E DELLE PROFESSIONI,
COSTRUENDO COSI LA FORZA POPOLARE,
ORGANIZZIAMO LA DISUBBIDIENZA SOCIALE E POLITICA AL SISTEMA DI MORTE DEL CLERICOCAPITALISMO,
PER RISOLVERE NELLA NEGAZIONE SISTEMATICA DI OGNI DELEGA,
NON SOLO I PROBLEMI QUOTIDIANI,TATTICI,
MA I PROBLEMI STARTEGICI DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI !

NO ALLE PERDENTI STORICAMENTE SOLUZIONI DELLA DELEGA RIVOLUZIONARIA,

NO ALLE PROVOCAZIONI AVVENTURISTE
DELLA PICCOLA BORGHESIA RIVOLUZIONARIA,
CHE PIENA DI DISPREZZO PER LE MASSE,
VUOLE DI NUOVO SOSTITUIRE LA SUA FALLIMENTARRE DIREZIONE POLITICA ALLA VOLONTA' DIRETTA DELLE MASSE.

NO ALL'AVVENTURISMO DI GRUPPUSCOLI!
----------------------------------------------------
W LA RIVOLUZIONE COMUNARDA!
------------------------------------------

IL NUOVO CHE FARE RIVOLUZIONARIO,
------------------------------------------------
CONTRO LE NAZIONALIZZAZIONI,
-----------------------------------------
CONTRO LE OSCILLAZIONI RIFROMISTE
-------------------------------------------
DELLA PICCOLA BORGHESIA RIVOLUZIONARIA,
----------------------------------------------------------
CONTRO LE ACCORCIATOIE AVVENTURISTE ED AUTORITARIE,
-------------------------------------------------------------------------------

E' LA COSTRUZIONE DEL SISTEMA
------------------------------------------
DELL'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE,
-----------------------------------------------------------
E' LA COSTRUZIONE DI COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
----------------------------------------------------------------
DI CONSUMO,
-----------------
DI DISTRIBUZIONE,
----------------------
E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE MASSE:
-----------------------------------------------------
E' L'ABOLIZIONE DELL'INTERMEDIAZIONE DELLE CASTE
--------------------------------------------------------------------
(della casta partitica,sindacale,religiosa,culturale,
del banchiere,dell' industriale,del commerciante,
del politico.del sinadalista,del ceto sacerdotale)

DA QUI E DA ORA,
----------------------
E' LO SCAMBIO SERVIZI,DELLE ECONOMIE DEL POPOLO,
---------------------------------------------------------------------
E' CON LA COSTRUZIONE DELLE FORME DI VITA EGUALITARIE
-------------------------------------------------------------
E LIBERTARIE,
--------------------
NEGAZIONE DELLE FORME DI VITA EGOISTE ECAPITALISTE,
SIA LIBERALI CHE DI STATO SOCIALISTA:

E' CON LA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE COLLETTIVA
CHE ABOLIREMO PER SEMPRE LE CASTE,
I LADRI DI PLUSPOTERE,PLUSLAVOROE PLUSMONETA,
I LADRI DEL TEMPO DI OGNI DONNA E DI OGNI UOMO,
DI OGNI POPOLO,
DI OGNI DIVERSITA' !

RICCHI DELLA LEZIONE STORICA
----------------------------------------
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE
---------------------------------------------
ED AGRARIO,
----------------
DELLA FALSIFICAZIONE
------------------------------
DELLA SOLUZIONE DELLA DELEGA RIVOLUZIONARIA,
-----------------------------------------------------------------
E' IL PROLETARIATO PRECARIO
---------------------------------------
CHE DEVE PORTARE A TERMINE
---------------------------------------------------
LA RIVOLUZIONE MESSIANICA DEL CRISTO DEGLI SCHIAVI
--------------------------------------------------------------
NEL 66-70 d,C,
-------------------
LA RIVOLUZIONE DEI SOVIET DI LENIN del '17
----------------------------------------------------------
LA RIVOLUZIONE DELLE COMUNI DI MAKHNO del '17-'21:
-----------------------------------------------------------------------

LA RIVOLUZIONE COMUNARDA
--------------------------------------
E' IL NUOVO CHE FARE DEL PROELATARITO PRECARIO !
--------------------------------------------------------------------

Aristide De Monte: il fatto che stia male non giustifica una persona di merda quale e' e sempre sara! non me ne frega un cazzo affanculo

Marco Consolandi: e te pareva che non usciva quello con la storia del URSS che se moriva de fame... magari se magnavano pure i bambini vero ??? ma va a cagher

Mario Bigatti: Stai calma a dare del ex compagno a BERSANI chi dice una cosa del genere non può lui ad essere compagno. Ci vuole dignità Alessia.

Gennaro Guadagno: Bersani e' un traditore della classe operaia:
incominciando da Ochetto e la sua svendita del patrimonio egemonico del PCI alla massoneria.
I governi di centrosinistra e di centro destra
dal '92-'93
sono stati i governi dei partiti e dei sindacati ex comunisti ed ex democristiani
al servizio della borghesia finanziaria massonica.

Mario Bigatti: Tu con quello che dici non potrai mai andare da nessuna parte tanto meno cambiare questa società. Pulisciti la bocca prima di dare del traditore della classe operai a Bersani, tu la stai tradendo con le farneticazioni che pubblichi.

Gennaro Guadagno: i servi sono sordi e ciechi:
la macelleria sociale e politica
dal golpe massonico del '92-'93
ATTANTI IL PDS, I DS,FORZA ITALIA,IL PDL,
I SINDACATI
NON C'E' STATO ?

LE LACRIME ED IL SANGUE DELLA CONTRORIVOLUZIONE LIBERALMODERATA
PER RIDURRRE IL PROLETARIATO INDUSTRIALE E I POPOLI EUROPEI
A VARIBILE DIPENDENTE DELL'ALTA BORGHESIA
(grandi banche,grande industria,grande commercio),
per proletarizzare la piccola borghesia,
PER RIDURRE I CITTADINI A SUDDITI DELLE LOGGE,DELLE CASTE
E DELLE COSCHE,
per mettere le risorse comuni al servizio
della ristrutturazione tecnologica ed informatica del sistema neo-capitalistico
e al servizio dell'imperialimo europeo nel mondo,

SONO FAVOLE ?

I SERVI SONO SORDI E CHIECHI
O TRADITORI DELLE MASSE !

LA MACELLERIA SOCIALE E POLITICA CHE IL CHIERICHETTO DI BERTONE E BAGNASCO,
RENZI,
SEGRETARIO DEL PD,
TRADITORE DELLA CLASSE OPERAIA,
IN COMBUTTA COL COMPARE DI MERENDE GRILLO,
E' UNA FAVOLA ?

Mario Bigatti: sei solo un miserabile fascista

Gennaro Guadagno :I MISERABILI SOCIALFASCISTI SIETE VOI,POLTRONISTI,
UTILI IDIOTI DI UN APPARTO PARTITICO E SINDACALE CORROTTO E PERCIO' SOTTO LO SCHIAFFO GIUDIZIARIO DELLA MASSONERIA.
SIETE DEI CADAVERI VIVENTI.

Mario Bigatti:
Tu stai nelle fogne e dovresti ritornare non sei degno di una società civile.

Gennaro Guadagno:
E' LA BORGHESIA FINANZIARIA MASSONICA
CHE
HA SVUOTATO DELLA VOLONTA' LIBERALDEMOCRATICA
LA VECCHIA SOCIETA' CIVILE
(Chiesa,partiti,sindacati,massmedia)
E LA VECCHIA SOCIETA' POLITICA
(parlamento,governo,magistatura,enti locali,massmedia)
METTENDOLE AL SERVIZIO DEL SISTEMA DELLE LOGGE,
UTILIZZANDOLE,SOTTO IL RICATTO DELLA LORO CORRUZIONE,
AL SERVIZIO DEL NUOVO NEMICO DI CLASSE,
IL BLOCCO STORICO DELL'ALTA BORGHESIA.

SOLO IL PROLETARIATO COMUNARDO,
SOLO LA PRATICA SOCIALE E POLITICA ANTAGONISTA
E PERCIO' EGUALITARIA E LIBERTARIA,
ALTRUISTA E COLLETTIVISTA,
PUO' UNIFICARE IL NEO-PROLETARIATO
ED ABBATTERE IL SISTEMA NEO-LIBERAL-MODERATO
E I LORO LACCHE' PARTITICI,SINDACALI,MASSMEDIALI,
IL SISTEMA LIBERTICIDA,GENOCIDA,GENOCIDA, BIOCIDA
E DEICIDA
DELL'EGOISMO E DEL CAPITALISMO
COL RELATIVO CRIMINALE CODAZZO EGEMONICO,
SOLO L'UNITA' TRA MASSE COMUNISTE,MASSE ANARCHICHE
E MASSE RELIGIOSO-POLITICHE RIVOLUZIONARIE
PUO' ABBATTERE IL SISTEMA DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NO AL SOCIALFASCISMO STALINISTA

Post n°2134 pubblicato il 18 Dicembre 2013 da poetamistico
 

W L'UNITA' DEI MARXISTI-LENINISTI,
DEGLI ANARCHICI,
DEI NEO-MESSIANISTI RIVOLUZIONARI
CONTRO IL CLERICO-FASCISMO
DELLA CASTA SACERDOTALE MASSONICA.

Patrizia Gullotta sostiene che
ANARCHISMO E CAPITALISMO
SI EQUIVALGONO,
SOSTIENE CHE L'ANARCHISMO E' LIBERISMO.

OGNUNO HA LA LIBERTA' DI DIRE QUELLO CHE VUOLE.
LE PROVOCAZIONI DEGLI STALINISTI SUGLI ANARCHICI SONO NOTE,
L'OPINIONE DEGLI ANARCHICI SUGLI STALINISTI E' NOTA,
LA RIPETO:

FINO A PROVA CONTRARIA VOI AVETE CREATO:

IL CAPITALISMO DI STATO,
----------------------------------

(una cosa quindi sono le calunnie
ed un'altra cosa sono i fatti storici!),

AVETE PRODOTTO
LA DITTATURA SUL PROLETARIATO,
LA CASTA STALINISTA E'STATA
LA NUOVA ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETTUALE,
UN NUOVA CLASSE:
-----------------------
NUOVI LADRI DI PLUSPOTERE,PLUSMONETA E PLUSPOTERE,
---------------------------------------------------------------------------
LA BORGHESIA ROSSA,
----------------------------
CHE HA RIDOTTO IN SCHIAVITU' I POPOLI,
CHE VOLEVANO IL COMUNISMO,
MA SONO STATI INGANNATI DALLA MANIPOLZIONE STALINIANA DEL MARXISMO LENINISMO,
DAL REVISIONISTMO STALINISTA,
IL TRADIMENTO STORICO PIU' DEVASTANTE DELLE MASSE RIVOLUZIONARIE
e' stato
il regime socialfascista, stalinista,
----------------------------
CHE LO STESSO PROLETARIATO INDUSTRIALE
---------------------------------------------------------
HA ABBATTUTO
-------------------
DAL 1956 AL 1990:
----------------------
SONO LE MASSE STESSE CHE HANNO CANCELLATO
DALLA STORIA
IL SOCIALFASCISMO (CAMUFFATO DA SOCIALISMO)
DELLA PICCOLA BORGHESIA STALINIANA,
DUNQUE!:

DIFATTI
----------
E' LA CONTRADIZIONE ANTAGONISTA
-----------------------------------------------
TRA PROLETARIATO INDUSTRIALE
------------------------------------------
E
--
PRASSI STALINISTA
------------------------
LA CAUSA DELLA SCONFITTA
------------------------------------
DELLA PRIMA ONDATA RIVOLUZIONARIA DEL '900.
--------------------------------------------------------------

DOPO IL GOLPE DELLA CASTA ROSSA,
CHE UTILIZZA LA DELEGA COMUNISTA
PER REALIZZARE UNA DITTATURA SUL PROLETARIATO,
CHE DIMOSTRA SPERIMENTALMENTE
TUTTA L'ESSENZA CONTRORIVOLUZIONARIA
DELLA DELEGA COMUNISTA,
DEL COMUNISMO GERARCHICO,
I LAVORATORI VOGLIONO SPERIMENTARE
IL COMUNISMO LIBERTARIO,
SENZA ALLEVARE NUOVE CASTE.

SE SIETE IN GRADO,COSA CHE IO NON CREDO
(DATA CHE LA VOSTRA UNICA ABITUDINE E' LA RETORICA)
DI ARGOMENTARE,ARGOMENTATE:
DELLE MINACCE NON SO CHE FARMENE:
LA MISTICA SOCIALFACISTA E' STATA SMASCHERATA
DAL PROLETARIATO,
I RIVOLUZIONARI SONO ABITUATI E RICEVERE MINACCE
DAI LORO AVVERSARI!
(mi avete chiamato fascista, il che detto da socialfascisti
e' sorprendente!).
Ma non troppo:ho ricevuto minacce e valutazioni simili
dai neofascisti rossobruni.

Vi prego,risparmiatemi la vostra retorica,
che e' niente altro che domgatismo,
manipolazione del socialismo
per dominare le masse
e che le stesse masse hanno gia' smascherato,
abbattendo manu militari I VOSTRI REGIMI ASSOLUTISTI,
ANTIPROLETARIATO,
assolutismo da capitalismo di Stato,
CHE E' ANCORA PIU' EVIDENTE
CON GLI ATTUALI REGIMI DEL PARTITO COMUNISTA CINESE,NORD COREANO,ECC.,
DOVE I LAVORATORI
SONO SFRUTTATI A SANGUE
DA NUOVI LADRI DI PLUSLAVORO,PLUSMONETA E PLUSLAVORO,
CHE SI SPACCIANO PER COMUNISTI:
PROPRIO COME HA FATTO E FA
LA CASTA SACERDOTALE,
CHE USA COME STRUMENTO DI POTERE,
RITUALIZZANDOLA,
LA PRASSI DEL MESSIANESIMO RIVOLUZIONARIO!

ARGOMENTATE,
PERCHE' E' EVIDENTE LA VOSTRA INCAPACITA' DIALETTICA,
DI RIFLESSIONE SULLA VOSTRA PRASSI STORICAMENTE SUICIDA,
PER LA NEGAZIONE DELL'AUTODETERMINAZIONE DEL PROLETARIATO DEI SOVIET

(il vostro assolutismo ha cancellato la dialettica leninista tra soviet e partito,determinando la contraddizione antagonista tra
IL MODERNO PRINCIPE E GLI ORGANISMI DI MASSA RIVOLUZIONARI).

NEL VOSTRO ATTUALE DOGMATISMO
E' EVIDENTE LA MANCANZA DI SENSO STORICO,
L'INPACITA' DI AUTOCRITICA
NEL PRENDERE ATTO DEL FALLIMENTO TOTALE
DI UNA DIREZIONE SOCIALE E POLITICA
PERDENTE SU TUTTA LA LINEA:

IL COMUNISMO E',
DICE MARX,
COSTRUZIONE DI LIBERE INDIVIDUALITA' COLLETTIVISTE,
MENTRE I REGIMI STALINISTI SONO STATI E SONO
IRREGIMENTAZIONE DEI POPOLI,
ELIMINAZIONE DI LENINISTI,
ASSASSINIO DI ANARCHICI E TROSKISTI,
TERRORE CONTRO LE MASSE.

LO STILE DA CASTA CHE DIMOSTRATE ANCHE OGGI
AFFERMANDO LA VOSTRA VOGLIA DI ONNIPOTENZA CONTRO
CHIUNQUE OSA CONTRADDIRVI
(MI AVETE CHIAMATO FASCISTA,ANARCO-CAPITALISTA,
DELETERIO NELLE MIE IDEE,
DEI TROSKISTI DITE CHE VANNO INTERNATI);
QUESTO STILE DA CASTA
TESTIMONIA
IL VOSTRO NEO-ASSOLUTIMO CHE
USA LA TEORIA COMUNISTA
PER UNA PRATICA SOCIALFASCISTA.

LE MASSE HANNO SMACHERATO IL SOCIALFASCISMO,
CHE NON TORNERA'!

NO AL SOCIALFASCISMO STALINISTA
----------------------------------------------

W L'UNITA' DEI MARXISTI-LENINISTI,
DEGLI ANARCHICI,
DEI NEO-MESSIANISTI RIVOLUZIONARI
CONTRO IL CLERICO-FASCISMO
DELLA CASTA SACERDOTALE MASSONICA.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

controrivoluzione neofascista o rivoluzione comunarda?

Post n°2133 pubblicato il 13 Dicembre 2013 da poetamistico
 

LA TEOCRAZIA MASSONICA EUROPEA IPER-NEO-LIBERISTA

ORGANIZZA

LO SCENARIO DELLA SUA NEO-FASCISTIZZAZIONE,

INCOMINCIANDO DALL'ITALIA!:

PRONTA ''UNA NUOVA MARCIA SU ROMA''
--------------------------------------------------...
ED UNA TANGENTOPOLI-BIS
------------------------------------
PER METTERE ALLA GOGNA LA CLASSE DIRIGENTE MIGLIORISTA,
---------------------------------------------------------------------------------
DOPO AVER ELIMINATO MANU GIUDIZIARIA IL POPULISMO
-------------------------------------------------------------------------
BERLUSCONIANO.
----------------------

ATTRAVERSO UNA NEO-STRATEGIA DELLA TENSIONE
------------------------------------------------------------------
CREARE LE CONDIZIONI PER UN GOLPE PER LA TERZA REPUBLICA,
-----------------------------------------------------------------------------------
ATTANTI
-----------
PER L'ITALIA (ma e',ripeto, un processo europeo!)
---------------
RENZI,
-------
GRILLO,
---------
I NEOFASCISTI DI FORZA NUOVA, CASA POUND,
----------------------------------------------------------
I MILITARI.
-------------

LA BORGHESIA MASSONICA EUROPEA
HA VALUTATO CHE
I SUOI PIANI
DI RESTAURAZIONE
DEI REGIMI LIBERAL-MODERATI,

(DI RIDUZIONE DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE
A VARIABILE DIPENDENTE DELLE CASTE)

E DI RESTAURAZIONE
DELL'EGEMONIA E DEL COMANDO DELL'IMPERIALISMO EUROPEO
NEL MONDO
SONO TROPPO FRENATI
DALLE RESISTENZE DEGLI APPARATI PARTITICI E SINDACALI
E DALLA SOCIETA' CIVILE

(NONOSTANTE LA LORO MASSONIZZAZIONE)

E HA DECISO DI ACCELLERARE I TEMPI
PER MATERIALIZARRE QUESTI PIANI
CON UN GOLPE STRISCIANTE,
CHE COMPLETI SISTEMICAMENTE
IL PROCESSO CONTRO-RIVOLUZIONARIO
INIZIATO NEL '92-93 CON LA DEFENESTRAZIONE
DELLA CLASSE DIRIGENTE LIBERALDEMOCRATICA
E LA DISTRUZIONE DELLO STATO SOCIALE
E DELLE LIBERTA' SOCIALI,POLITICHE E CIVILI
LIBERAL-DEMOCRATICHE.

E' IN ATTO UN GOLPE STRISCIANTE
PORTATO AVANTI DAI CHIERICHETTI
DELLA BORGHESIA FINANZIARIA VATICANA
(GRILLO,RENZI,FORZA NUOVA,CASAPOUND)
E DAGLI APPARATI DEVIATI DELLO STATO
PER CREARE CONDIZIONI DA POTERI FORTI,
PER METTERE SOTTO LA GOGNA GIUDIZIARIA,SOCIALE E POLITICA
TUTTA LA CORROTTA CLASSE DIRIGENTE MIGLIORISTA
(GLI EX PCI DEL PD ED I DIRIGENTI SINDACALI!)
E POPULISTA,
NONCHE' DI COLPIRE GLI EXTRAPARLAMENTARI
I SOLI ORMAI IN GRADO DI ORGANIZZARE
LA REAZIONE DELLE MASSE
CONTRO IL NEO-ASSOLUTISMO DI UN REGIME
CHE IN QUESTI GIORNI
HA INIZIATO
IL PASSAGGIO
DALLA DITTATURA DA GRANDE FRATELLO

(MASSONIZZAZIONE DELLA SOCIETA' POLITICA E CIVILE:
DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE LOGGE)

AD UNA DITTATURA NEO-FASCISTA

(GOVERNO DEI MILITARI,
CHE RISPONDA DIRETTAMENTE ALLA CASTA SACERDOTALE).

NEI PROSSIMI MESI
APPARIRANNO CHIARE LE LINEE MATERIALI
DI QUESTA OPERAZIONE IN ATTO
DI NEO-GOLPISMO CLERICOMASSONICO

(IL VATICANO E LA CASTA SACERDOTALE
SONO IMPEGNATI IN PRIMA PERSONA
IN QUESTA ACCELLERAZIONE
DEL PIANO DI SALVEZZA NAZIONALE
CLERICOFASCISTA).

QUALE IL CHE FARE PER I RIVOLUZIONARI
IN QUESTA FASE DI NEO-FASCITIZZAZIONE
DELLA BORGHESIA FINANZIARIA?

COSTRUIRE
UN FRONTE ANTIFASCISTA ED ANTICAPITALISTA,
SENZA FARE GLI UTILI IDIOTI DEL PALAZZO
CHE STA CERCANDO DI COINVOLGERE
GLI EXTRAPARLAMENTARI DI SINISTRA
IN GRAVI EPISODI DI ORDINE PUBBLICO
PER CREARE LE CONDIZIONI
DELL'INSTAURAZIONE DI UN GOVERNO MILITARE,
INCOLPANDO L'ESTREMA SINISTRA
DELLE PROVOCAZIONI DELLA DESTRA ESTREMA,
COME FU NELLE STRAGI DI STATO DALLA FINE DEGLI ANNI '60.

SIAMO ENTRATI IN UN PROCESSO MATERIALE
DI NEO-FASCISTIZZAZIONE DELLE ISTITUZIONI ITALIANE
ED EUROPEE:

1.GRILLO MANDA UNA LETTERA APERTA
-----------------------------------------------
AI CAPI DLLE FORZE ARMATE,CARABINIERI,POLIZIA ESERCITO,
------------------------------------------------------------------------------
DICHIARANDO ILLEGGITTIMO
-------------------------------------
PARLAMENTO,GOVERNO,PARTITI E SINDACATI,
----------------------------------------------------------
INVITANDOLI A SOLIDARIZZARE
----------------------------------------
CON I MANIFESTANTI NEOFASCISTI IN PIAZZA,
-----------------------------------------------------------
(il capo del governo Letta lo ha accusato di
''invitare le forze dell'ordine
ALL'INSUBORDINAZIONE'';
il TG 3 di invitare le forze dell'ordine a
''tradire la fedelta' allo Stato e sostenere forze eversive'')

2. RENZI,VINCITORE NEL PD,
LIQUIDA,

(DOPO CHE IL POPULISMO DI BERLUSCONI
E' STATO STERRATO)

LA VECCHIA GUARDIA MIGLIORISTA DEL PD,

E SI APPRESTA A VARARE UN GOVERNO,
DA LUI PRESIEDUTO,
CON UN PROGRAMMA DI LACRIME E SANGUE
PER I LAVORATORI
(abolizione dell'arti 18,,delle pensioni sociali,
privatizzazione delle industrie nazionali,
svendita del demanio pubblico,
smantellamento delle municipalizzate,
riduzione sistematica della spesa pubblica,
drastica riduzione del debito pubblico,
- che gia' costa ai cittadini 90 miliardi all'anno
per pagare il deficit e 50 miliardi per pagare il Fiscal Compact-).

3. DUE AUTOREVOLI ESPONENTI DELL'UNIONE EUROPEA
DICHIARANO CHE PER PAGARE IL DEBITO PUBBLICO
OCCORRE UN COLPO DI STATO !

E' QUELLO CHE LA BORGHESIA CLERICOMASSONICA EUROPEA
HA DECISO DI FARE
IN TUTTA EUROPA,
COMINCIANDO
ANCORA UNA VOLTA DALL'ITALIA!

4. IL COORDINAMENTO DEL MOVIMENTO 9 DICEMBRE
----------------------------------------------------------------
PER LA RIVOLUZIONE NAZIONALE (I NEOFASCISTI)
---------------------------------------------------------------
E' UNA PARTE FONDAMENTALE
--------------------------------------------
DEL PIANO GOLPISTA GIA' IN ATTO
--------------------------------------------
CON LA COMPLICITA' DI UTILI IDIOTI DI SINISTRA ,
-----------------------------------------------------------------
PER CREARE CONDIZIONI NELLE PIAZZE
--------------------------------------------------
DI ESTREMISMO TALI DA
-------------------------------
OTTENERE
-------------
(come i neofascisti nel loro volantino
SULLA ''RIVOLUZIONE NAZIONALE''
GIA' CHIEDONO!)

UN GOVERNO MILITARE.
------------------------------

5. la corte costituzionale proclama che
e' incostituzionale l'articolo del Porcellum
sul premio di maggioranza
(e quindi 150 deputati sono illegittimi grida Grillo!).

E COME LO STESSO GRILLO LASCIA INTEDERE
CON LA SUA LETTERA APERTA AI CAPI DELLE FORZE ARMATE!

CHE FARE COME RIVOLUZIONARI
IN QUESTA GRAVE PASSAGGIO
DELLA LOTTA TRA LE CLASSI IN EUROPA,
IN QUESTA NEO-FASCISTIZZAZIONE BORGHESE IN ATTO,
QUALE LA RISPOSTA POPOLARE
CONTRO IL NEO-ASSOLUTISMO CLERICO-MASSONICO ?
-------------------------------------------------------------------

MENTRE GRILLO AFFERMA:

''Lettera aperta a Leonardo Gallitelli, Comandante generale dell'Arma
dei Carabinieri,
Alessandro Pansa, capo della Polizia di Stato
e Claudio Graziano, Capo di stato maggiore dell'Esercito italiano.

Mi rivolgo a voi che avete la responsabilità della sicurezza del Paese. Questo è un appello per l'Italia.
Il momento storico che stiamo vivendo è molto pericoloso.
Le istituzioni sono delegittimate.
La legge elettorale è stata considerata incostituzionale. Parlamento, Governo e Presidente della Repubblica stanno svolgendo arbitrariamente le loro funzioni.
E' indifferente che qualche costituzionalista, qualche giornalista, qualche politico affermi il contrario,
questi sono i fatti, questo è il comune sentire della nazione.
I partiti sono anch'essi delegittimati dai continui scandali,
dalla trattativa Stato - mafia, dalla contiguità di alcuni loro membri
con la criminalità organizzata,
dall'indifferenza verso i problemi del Paese,
dall'appropriazione indebita di 2,3 miliardi di euro di finanziamenti pubblici bocciati dalla volontà popolare attraverso un referendum.
La gestione della cosa pubblica, dei servizi sociali,
dalla sanità alla scuola alla sicurezza è allo sbando.
L'economia è al tracollo,
la disoccupazione, in particolare giovanile,
sta arrivando a livelli intollerabili,
la piccola e media impresa sta scomparendo.
Il Governo è inesistente,
capace solo di continue dichiarazioni di ottimismo subito smentite
dai fatti il giorno seguente.
I partiti hanno occupato ogni spazio, dall'economia, all'informazione, alla destinazione dei soldi pubblici
per foraggiare le lobby da cui provengono spesso i loro appartenenti. L'Italia ha perso la sovranità monetaria,
la sovranità fiscale
e si appresta a perdere ben presto anche quella economica
con l'ipotesi più che probabile di essere strangolata dalle politiche recessive del Fondo Monetario Internazionale.
Gran parte dei cittadini è tenuta all'oscuro della reale situazione
in cui versa il Paese grazie a un regime di disinformazione
che pone l'Italia al 70esimo posto per la libertà di stampa
dopo molti Stati del cosiddetto Terzo Mondo.
I disordini di ieri in tutta Italia sono per la maggior parte dovuti
a gente esasperata per le sue condizioni di vita e per l'arroganza,
la sordità, il menefreghismo di una classe politica
che non rinuncia ad alcun privilegio,
tesa soltanto a perpetuare sé stessa.
La protesta di ieri può essere l'inizio di un incendio
o l'annuncio di future rivolte forse incontrollabili.
Alcuni agenti di Polizia e della Guardia di Finanza a Torino
si sono tolti il casco, si sono fatti riconoscere,
hanno guardato negli occhi i loro fratelli.
E' stato un grande gesto e spero che per loro non vi siano conseguenze disciplinari.
Vi chiedo di non proteggere più questa classe politica
che ha portato l'Italia allo sfacelo,
di non scortarli con le loro macchine blu o al supermercato,
di non schierarsi davanti ai palazzi del potere infangati dalla corruzione e dal malaffare.
Le forze dell'Ordine non meritano un ruolo così degradante.
Gli italiani sono dalla vostra parte,
unitevi a loro.
Nelle prossime manifestazioni ordinate ai vostri ragazzi
di togliersi il casco
e di fraternizzare con i cittadini.
Sarà un segnale rivoluzionario, pacifico, estremo e l'Italia cambierà.
In alto i cuori."
Beppe Grillo;

MENTRE IL CARC OSCILLA:
------------
DIFATTI
AD OTTOBRE 2013 AFFERMA:

''PASSARE DALLA DIFESA ALL'ATTACCO.
PUNTARE IN ALTO,
MIRARE A GOVERNARE.
UN NUOVO COMITATO DI LIBERAZIONE NAZIONALE..

14 ottobre 2013 alle ore 10.47

[...]
''In questo contesto non basta, anzi è sbagliata e fuorviante, la parola d’ordine di scendere in piazza, mobilitarsi, anche con forme radicali e decise, per “chiedere al governo” o “pretendere dai padroni” che facciano qualcosa di diverso da ciò che fanno. Chiedere ai padroni, ai banchieri, al Papa di non fare il loro mestiere significa menare il can per l’aia e non ottenere quello che dobbiamo conquistare. Possiamo essere milioni a battere i piedi a terra e a lamentarci, non è il volume dei lamenti, delle proteste o delle rivendicazioni che qualifica il passaggio dalla difesa all’attacco.

Passare dalla difesa all’attacco e mirare in alto per davvero significa porsi l’obiettivo politico, lottare, combattere, per prendere il potere, per prendere in mano le sorti del paese, il proprio destino, il destino delle masse popolari. Non basta chiedere ai padroni, nemmeno con lotte dure oltre che con la concertazione (che tanto, a forza di chiedere, si sbatte la testa contro il fatto che i padroni concedono solo se sono terrorizzati da un movimento popolare in marcia per prendere il potere). Bisogna eliminare i padroni (come classe che dirige e domina la società ) e sostituirli con una nuova classe dirigente della società, le masse popolari organizzate. In questo senso non basta dare battaglia, bisogna osare vincere, governare il paese.

Ecco perché queste mobilitazioni di autunno devono diventare per chi le promuove e le organizza le “prove generali” della formazione di un Comitato di Salvezza Nazionale che rafforza le organizzazioni operaie e popolari e le chiama alla lotta senza tregua per cacciare il governo del golpe bianco Letta-Napolitano-Berlusconi e a costituire un loro governo d’emergenza, il Governo di Blocco Popolare.
Questo è l’obiettivo concreto, la prospettiva realistica, realizzabile, positiva che è all’ordine del giorno dei prossimi mesi per non disperdere in un vicolo cieco (“lotta, lotta, lotta” senza obiettivi realistici) la portata e il valore delle mobilitazioni di queste settimane''.

POI,
QUANDO E'
GIA' CHIARA LA MATRICE DI DESTRA
DELLA LOTTA DEI FORCONI,
COL CARC DI PERUGIA,
CHE PORTA AVANTI UNA LINEA NAZIONALE,
------------------------------------------------------
AFFERMA:
''Noi sosteniamo la lotta e l'organizzazione di tutti i lavoratori, dipendenti o autonomi che siano. Siamo per evitare inutili contrapposizioni e per promuovere la nascita di un fronte unito, che comprenda anche studenti, disoccupati, precari e pensionati,
Invitiamo il 99% della popolazione a partecipare alle mobilitazioni che proseguiranno per tutta la settimana''.!;

MENTRE UNANITA' con Cosimo Scarinzi AFFERMA:
''Noi oggi assistiamo ad una mobilitazione, non sappiamo ovviamente quale impatto avrà, che ci vede per l’essenziale, e mi riferisco sia all’aria libertaria che al sindacalismo di base, estranei o peggio, indifferenti.
Quest’estraneità e quest’indifferenza sono a mio avviso un segno di debolezza giustificata, ma è una cattiva giustificazione dal fatto che i gruppi dirigenti di quest’armata Brancaleone odorano, sarebbe forse meglio dire fetono, di fascismo e di leghismo.
Si tratta invece di immaginare un percorso che sappia cogliere di quanto condivisibile e di profondamente giusto vi è nell’ostilità alla casta nella prospettiva di una ricomposizione in avanti e in senso radicalmente sovversivo dell’attuale uni- verso del lavoro produttivo al di la della forma giuridica in cui si dà'' !.

MENTRE LA FEDERAZIONE DEI COMUNISTI ANARCHICI
AFFERMA:
CHE LA RIVOLUZIONE STA NELL'UNITA' POPOLARE
NEGLI ORGANISMI EGUALITARI E LIBERTARI,
''costruire una coscienza solidale ed ugualitaria
in organismi autonomi e libertari''.

ANCHE
CON ESTREMA CHIAREZZA,
AL DI LA' DELLA INGENUITA' POLITICA SU MENZIONATA,
IL PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI
AFFERMA:

'' CONTRO L’UNITA’ DEL FRONTE BORGHESE,
UN FRONTE UNICO DEL LAVORO.
Ora è il momento del rilancio unitario dell’opposizione sociale
al governo LETTA.
All’unità nazionale dei capitalisti e dei loro partiti,
va contrapposto il fronte unitario del movimento operaio
e di tutti i movimenti di lotta.
Al programma del capitale finanziario contro lavoro, pensioni,
servizi sociali,
va contrapposto un programma dei lavoratori contro il capitale.
Alla radicalità degli industriali e dei banchieri
va contrapposta la radicalità degli operai, dei giovani precari,
di tutti gli sfruttati.
Classe contro classe, questa è la via.
--------------------------------------------
La fine del Berlusconismo e le compromissioni del populismo
possono liberare il campo da molti alibi e ingombri.
LA QUESTIONE SOCIALE E DI CLASSE È OGGI PIÙ CHE MAI
-------------------------------------------------------------------------
LO SPARTIACQUE POLITICO DECISIVO.
------------------------------------------------
Rompere e costituire un fronte d’azione Indipendente,
-----------------------------------------------------------------
all’altezza del nuovo scontro imposto dalla grande crisi del capitale,
--------------------------------------------------------------------------------
e nella prospettiva del governo dei lavoratori
------------------------------------------------------
quale unica reale alternativa.
----------------------------------
Partito Comunista dei Lavoratori.

CHE FARE,ALLORA,
COME RIVOLUZIONARI?

CON UNA CHIARA DISCRIMINANTE DI CLASSE
COSTRUIRE NELLE LOTTE
UN FRONTE ANTIFASCISTA ED ANTICAPITALISTA,
SU UN PROGRAMMA DI SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI,
MENTRE GLI UTILI IDIOTI
CHIEDONO DI FARE UN FRONTE OGGETTIVO
IN UNA LOTTA CHE PUZZA DEL NEOFASCISMO DI TERZA POSIZIONE,
PRESTANDO IL FIANCO ALLA STRATEGIA DELLA TENSIONE,
CHE E' IL VERO OBBIETTIVO DEL COORDINAMENTO DEL MOVIMENTO 9 DICEMBRE.

IL PROCESSO STORICO CHE STIAMO VIVENDO
DIMOSTRERA'
ALLE MASSE DEL PD E DEI SINDACATI

(ALLO ZOCCOLO DURO DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
ANCORA EGEMONIZZATO DAL PD
E CHE SPERA CHE I SOLDI CHE RENZI OTTERRA'
CONTRO IL SISTEMA DI CORRUZIONE DEI PARTITI
E DEI SINDACATI SIA MESSO AL SERVIZIO DELLA RIPRESA
E DEI LAVORATORI),

E DIMOSTRERA' AI LAVORATORI EGEMONIZZATI
DAL POPULISMO DEL CENTRO DESTRA
E
AI LAVORATORI TUTTI,
I RISULTATI DELLA DELEGA PARTITICA,SINDACALE,RELIGIOSA,
E PERFINO MILITARE,
ALL'EST COME ALL'OVEST!,
DIMOSTRERA'
FINO IN FONDO IL TRADIMENTO
DELL'INTELLETTUALE ORGANICO
DI MATRICE MARXISTA-RIFORMISTA
E DI MATRICE LIBERALDEMOCRATICA,
I RISULTATI DELLA DELEGA,MADRE DI TUTTE LE CASTE!

LA DITTATURA MILITARE CHE I POTERI FORTI EUROPEI
STANNO REALIZZANDO

(IMBRIGLIANDO ED EGEMONIZZANDO
LA RIVOLTA POPOLARE,LA RABBIA POPOLARE MONTANTE,
CON I LORO OBBIETTIVI:
CONTRO LE CASTE VIGENTI PER UN SISTEMA DI NUOVE CASTE,
CONTRO IL SISTEMA VIGENTE
LIBERTICIDA,GENOCIDA,NATURICIDA,BIOCIDA,DEICIDA
PER UN NEO-SISTEMA CAPITALISTA CORPORATIVO-NEOFASCISTA)

NON E' UN SEGNO DI FORZA,
MA DI ESTREMA DEBOLEZZA,
COME NEL '22 E NEL '33
E SEGNERA' LO SVILUPPO
DELLA SECONDA ONDATA RIVOLUZIONARIA DOPO L'OTTOBRE
E LA MAKNOSCINA,
LA FASIFICAZIONE SPERIMENTALE E STORICA
DELLA SOLUZIONE DELLA DELEGA.

L'OBBIETTIVO DI QUESTO SECONDO GOLPE MASSONICO,
DOPOQUELLO DEL '92-'93
NON HA SOLO LO SCOPO DI ACCELLERARE ARTIFICIALMENTE
L'EPLOSIONE DELLA RABBIA POPOLARE CONTRO LE CASTE
PER MEGLIO CONTROLLARLA E MANIPOLARLA,
ESSENDO LE MASSE DIVISE E DISORGANIZZATE,
MA
SERVIRA',ANCHE,
A METTERE TUTTE LE RISORSE DI POPOLI EUROPEI
AL SERVIZIO DEI DISEGNI DI RISTRUTTURAZIONE LIBERALMODERATA DEL POTERE
E DI RESTAURAZIONE DELL'EGEMONIA E DEL COMANDO DEL'IMPERIALISMO EUROPEO NEL MONDO
TENENDO LE MASSE SOTTO LO SCHIAFFO DEL POTERE MILITARE.

LA DIALETTICA OGGETTIVA TRA LE CLASSI,

(IL GOLPE MILITARE NEO-MASSONICO IN ATTO
E' IL COMPLETAMENTO DEL PROCESSO INIZIATO NEL '92-93)

NON PRODURRA' SOLTANTO
LA SOSTANZIALE PAUPERIZZAZIONE E PRECARIZZAZIONE
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
MA PORTERA' PURE A COMPIMENTO
IL PROCESSO DELLA CRESCITA QUANTITIVA E QUALITATIVA SOCIALE E POLITICA DEL PROLETARIATO PRECARIO,
CHE PRENDERA' COSCIENZA DEI RISULTATI DELLA DELEGA ALL'EST COME ALL'OVEST,
DELLA NECESSITA' STORICA DI FARSI
CLASSE DIRIGENTE DI SE STESSO,
DIFARSI PROLETARIATO COMUNARDO,
SPAZZANDO VIA TUTTO IL SISTEMA DELLE DELEGA POLITICA,SINDACALE,ECONOMICA,INTELLETTUALE,RELIGIOSA
DAL SUO SENO.
(insomma il diavolo fa le pentole,ma non i coperchi!).

IN QUESTA FASE
LA BOGHESIA FINANZIARIA MASSONICA
STA,DUNQUE,
METTENDO SOTTO UNA GIGLIOTTINA GIUDIZIARIA SOCIALE
E POLITICA,
(LA CONTRORIVOLUZIONE MANGIA I SUOI FIGLI!)
TUTTA QUELLA PARTE DELLA CLASSE DIRIGENTE CHE E' RIMASTA POPULISTA E MIGLIORISTA,
TENTANDO DI COIVOLGERE NEI SUOI SPORCHI GIOCHI GOLPISTI
ATTRAVERSO I NEOFASCISTI UNA PARTE DELLE MASSE,
NONCHE' LE AVANGUARDIE RIVOLUZIONARIE
NEL DISEGNO DELLA CONTRORIVOLUZIONE NAZIONALISTA ANTICASTE,
MA IL SUO OBBIETTIVO E' ANCHE QUELLO DI COLPIRE,SOPRATUTTO, CHI E' CAPACE DI ORGANIZZARE L'AUTONOMIA E L'ANTAGONISMO DELLE MASSE,
I RIVOLUZIONARI!

DUNQUE,
LA BORGHESIA CLERICO-MASSONICA IPERNEOLIBERISTA
VUOLE COLPIRE
ANCHE ATTRAVERSO
LA CONTRO-RIVOLUZIONE NAZIONALE E CORPORATIVA,NEOFASCISTA, IN CORSO,
CON UNA SOLA MOSSA,
TRE OBBIETTIVI:

1. LIBERARSI DEI LACCI E DEI LACCIUOLI E DEI COSTI
DELLA BORGHESIA POPULISTA,

2. LIBERARSI DEI LACCI E LACCIUOLI E DEI COSTI
DELLA BORGHESIA MIGLIORISTA

3. METTERE FUORI LEGGE I RIVOLUZIONARI,
ATTRAVERSO GLI INFILTRATI ROSSOBRUNI.
E LA LORO NEO-STRATEGIA DELLA TENSIONE
CONTRO PERSONALITA' ECCELLENTI.

E' IN ATTO,DUNQUE,
-------------------------
UN COLPO DI STATO A VASTO RAGGIO:
------------------------------------------------
IL PASSAGGIO DALLA DITTATURA DA GRANDE FRATELLO
----------------------------------------------------------------------
DELLE LOGGE
-----------------
ALLA DITTATURA MILITARE,
----------------------------------
PER ELIMINARE TUTTE LE LIBERTA' SOCIALI,POLITICHE,CIVILI LIBERALDEMOCRATICHE
CONQUISTATE DALLE LOTTE DALLA RIVOLUZIONE D'OTTOTBRE
E DALLA MAKHNOSCINA
IN POI:
ATTANTI GRILLO,RENZI,FORZA NUOVA E CASA POUND,
BURATTINI DELLA BORGHESIA FINANZIARIA VATICANA,
IL BURATTINAIO.

CHE FARE,ALLORA,
COME RIVOLUZIIONARI,
SENZA CADERE NELL'AVVENTURISMO,
NEL CODISMO,
NELLA LEGITTIMIZZAZIONE DELLE LOTTE NEOFASCISTE,
COME FANNO GIA' UTILI IDIOTI DELL'ESTREMA SINISTRA?

CONTRO LA LINEA DEL RIFORMISMO,
DELLO STATALISMO,
DELLA DELEGA, INSOMMA,
CONTRO TUTTI I LADRI DI PLUSLAVORO,PLUSMONETA E PLUSPOTERE:

Classe contro classe, questa è la via.
-------------------------------------------

LA QUESTIONE SOCIALE E DI CLASSE È OGGI PIÙ CHE MAI
-------------------------------------------------------------------------
LO SPARTIACQUE POLITICO DECISIVO.
------------------------------------------------
Rompere e costituire,
esplicitamente,
un fronte
ANTIFASCISTA ED ANTICAPITALISTA
----------------------------------------------
all’altezza del nuovo scontro imposto
dalla grande crisi del capitale,
------------------------------------
e nella prospettiva
dell'AUTOGORVERNO DELLE COMUNI
---------------------------------------------
DELLA SOCIALIZZAZIONE DA QUI E DA ORA
DELLE COSE e DEI POTERI;
DEI MESTIERI,DELLE PROFESSIONI,DEI SERVIZI,
COSTRUENDO COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
COOPERATIVE DI DISTRIBUZIONE,COOPERATIVE DI CONSUMO,
COME RISPOSTA TATTICA E STRATEGICA
A TUTTI I LADRI DI PLUSLAVORO,PLUSMONETA,PLUSPOTERE,
ALLA MACELLERIA SOCIALE E POLITICA DELLA BORGHESIA FINANZIARIA
E DEI SUOI SERVI ROSSOBRUNI,
E'
l'unica reale alternativa:
----------------------------
COTRUIRE
ORGANISMI DI CONTRO-POTERE ECONOMICO,
DI CONTRO-POTERE POLITICO,
DI CONTRO-POTERE MASSMEDIALE,
DI CONTRO-POTERE CULTURALE
DI CONTRO-POTERE RELIGIOSO

(SENZA SPAZZARE DAL SENO DELLE MASSE
L'EGEMONIA
DELL'INTELLETTUALE ORGANICO TEOLOGICO INTER-CLASSITA,
PILASTRO DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,
IN EUROPA NON SI VINCE!).

ALLORA CON CHIARA COSCIENZA DI CLASSE,
SENZA INUTILI E PERDENTI OPPORTUNISMI E CODISMI,
LOTTA PER LEGEMONIA DELLE SOLUZIONI EGUALITARIE E LIBERTARIE,
DELLE SOLUZIONI COMUNARDE,
PER IL PASSAGGIO DELLA NUOVA CLASSE IN SE',
IL PROLETARIATO PRECARIO,
IN CLASSE PER SE',
IN PROLETARIATO COMUNARDO,
FRONTE UNITO DELLE MASSE COMUNISTE,ANARCHICHE
E RELIGIOSO-POLITICHE RIVOLUZIONARIE,
SULLA SCIA DELLA TRADIZIONE MAOISTA,GRAMSCIANA,ANARCHCICA,
CONTRO OGNI DELEGA
PER UN AUTO-GOVERNO DEL SISTEMA DELLE COMUNI EUROPEE,
PER L'UNITA' DELLE FORZE DEL BLOCCO POPOLARE:

LA NEO-FASCISTIZZAZIONE DEL CAPITALISMO EUROPEO
IN ATTO
METTE ALL'ORDINE DEL GIORNO
LA RIVOLUZIONE COMUNARDA,
L'IMPERATIVO CATEGORICO DEL NEO-PROLETARIATO
DI FARSI CLASSE DIRIGENTE,
CONTRO OGNI DELEGA,
DI SE STESSO!

E' INCOMINCIATA LA SECONDA ONDATA RIVOLUZIONARIA
------------------------------------------------------------------------
DOPO L'OTTOBRE E LA MAKHNOSCINA!
------------------------------------------------

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

in atto un neogolpe massonico ad opera dei chierichetti vaticani Renzo,Grillo, i neofascisti di Forza Nuova,Casa Pound

Post n°2132 pubblicato il 09 Dicembre 2013 da poetamistico
 

CONTRO L'IPER-NEO-LIBERISMO,
--------------------------------------
CONTRO LA BORGHESIA CLERICO-FINANZAIARIA
------------------------------------------------------------
L'UNICA SOLUZIONE E' LA SOLUZIONE COMUNARDA,
-----------------------------------------------------------------
LA RIVOLUZIONE DELLE COMUNI.
-----------------------------------------

E' IN ATTO UN NEOGOLPE MASSONICO
SOTTO I COLPI DEI CHIERICHETTI RENZO,
GRILLO,
E DEI FASCISTI DI FORZA NUOVA E CASA POUND,
E DEI MASSMEDIA COLLEGATI
(DIGITALI E CARACEI).

NON SOLO
E' INIZIATA LA FINE DEL PD
CON L'PER-NEO-LIBERISTA RENZI,
LA FINE DELL'INTELLETTUALE ORGANICO PARTITICO
E SINDACALE RIFORMISTA E MIGLIORISTA,
MA E' INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA
DI UNO SCONTRO SOCIOPOLITICO
TRA LE CLASSI IN ITALIA (ED IN EUROPA)
DA FINE DI UN REGIME

(IL COMPIMENTO SISTEMICO DELLA FINE
DEL REGIME LIBERALDEMOCRATICO)

DOPO CHE HANNO TAGLIATO LA TESTA
AL POPULISMO BERLUSCONIANO:

DIFATTI I SOLDI DEL FINANZIAMENTO
CHE IL SISTEMA
TOGLERA' AI PARTITI,AI SINDACATI ED AI GIORNALI,
I SOLDI CHE AVRA' VENDENDO LE IMPRESE PUBBLICHE
E LE MUNICIPALIZZATE,
ACCORPANDO COMUNI,PROVINCE,REGIONI,
DIMEZZANDO I PARLAMENTARI,
E ABOLENDO IL SENATO,
NON ANDRANNO A RISOVERE I PROBLEMI DEI LAVORATORI,
MA
ANDRANNO,
(COME I SOLDI CHE CI FANNO RISPARMIARE I PARLAMENTARI DEL LIBERALE GRILLO),
COME AL SOLITO,
ANDRANNO
ALLE BANCH,
PER LA RISTRUTTURAZIONE INFORMATICA,
PER I DIEGNI DELL'IMPERIALISMO EUROPEO NEL MONDO,
E NON,QUINDI,PER RISOLVERE I PROBLEMI DEI PRECARI E DEI SERVIZI PER I LAVORATORI,
LE CUI CONDIZIONI PEGGIORERANNO ANCORA DI PIU'.

LA VIA CHE
HA IMBOCCATO IL SISTEMA DELLE CASTE
E' UNA SOLA:
IL GOVERNO FORTE,
LA NEO-FASCITIZZAZIONE
DI FRONTE ALLA RABBIA SOCIALE,
CHE NON RIVEVERA' RISPOSTE,
UNA RABBIA CHE ,
QUINDI,
MONTERA' SEMPRE DI PIU'
COME LA LAVA DI UN VULCANO!

E,
DI FRONTE ALLA FRANA EPOCALE DELLA INTERMEDIAZIONE
DEI SINDACATI E DEI PARTITI AUTO-SUICIDATISI

(LE DELEGA CI HA TRADITI FINO IN FONDO,
TRASFORMANDO I PARTITI ED I SINDACATI DI SINISTRA
NEGLI AGENTI DEL NEO-LIBERISMO PIU' INFAME!)

SI TROVERANNO SEMPRE PIU' FACCIA A FACCIA
DA UNA PARTE
IL BLOCCO STORICO DELLE GRANDI BANCHE,
GRANDE INDUSTRIA ,GRANDE COMMERCIO
E DALL'ALTRA PARTE
IL PROLETARIATO PRECARIO

(MENTRE IL PROLETARIATO INDUSTRIALE SI PIEGHERA'
DISARMATO E RESO IMPOTENTE ULTERIROMENTE
DALLA SUA PRASSI DELLA DELEGA
SOTTO I COLPI DEI SUOI MACELLAI!),

MENTRE IL PROLETARIATO PRECARIO,
LA NUOVA CLASSE IN SE',
ANCORA DISORGANIZZATO
E SENZA UN SUO PROGRAMMA
(NON ANCORA CLASSE PER SE'),
SENZA UNA SUA PRASSI,
SARA' COSTRETTO SEMPRE PIU'
PER L'IMMATURITA DELLE AVANGUARDIE RIVOLUZIONARIE
A GESTI AVVENTURISTICI,
A CUI LO SPINGE IL PALAZZO
PER FAR SCENDERE I CARRI ARMATI NELLE PIAZZE,
FAVORENDO LA SOLUZIONE DEL GOLPE MILITARE
COME IN EGITTO O IN ALTRI PAESI.

IL RISCHIO,
INSOMMA,
DI QUESTO MONTANTE TSUNAMI SOCIOPOLITCO,
CHE INCOMBE
CREANDO UN DISTACCO TRA PAESE LEGALE E PAESE REALE
DA CRISI STRATEGICA,
DA CAMBIAMENTO DI REGIME,

E' CHE
LA RABBIA SOCIALE E POLITICA,
DISORGANIZZATA E SENZA UN PROGRAMMA POPOLARE,
VENGA INTERCETTATA DAI NEO-FASCISTI,
PERCHE' I RIVOLUZIONARI,
STANNO ANCORA IN MEZZO AL GUADO:
SONO ANCORA PRIGIONIERI DELLA PRASSI DELLA DELEGA
NON SOLO A LIVELLO STRATEGICO

(PROPONGONO ANCORA IL CAPITALISIMO DI STATO
DEL SOCIALISMO,
PROPONGONO ANCORA
LA DELEGA STATALE,PARTITICA,SINDACALE,
LA QUALE STORICAMENTE HA CREATO SOLO
UNA NUOVA DITTATURA SUL PROLETARIATO,
HA CREATO UNA NUOVA CLASSE,
L'ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETTUALE,
NUOVA LADRA DI PLUSLAVORO,PLUSMONETA E
PLUSPOTERE)

E PROPONGONO, PER LO PIU', ANCORA,
SOLUZIONI TATTICHE
BASATE SULLA DELEGA!
E SOPRATUTTO
NON SONO ANCORA UNITI TATTICAMENTE
SU UN PROGRAMMA OPERATIVO PER UNA RIVOLUZIONE DELLE COMUNI,
DI SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI,
DELLE PROFESIONI E DEI POTERI;
PER UN GOVERNO EUROPEO DELLE COMUNI,
DI SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI
CONTROLLATO DAL BASSO,
DALLA DEMOCRAZIA DIRETTA DEI LAVORATORI,
DEL BLOCCO POPOLARE,
NON AVENDO ANCORA FATTO UN SERIO BILACIO
DELLA FALSIFICAZIONE STORICA DELLA PRASSI DELLA DELEGA!

I NODI POLITICI STARATEGICI,
INSOMMA,
VENGONO AL PETTINE,
SENZA ASPETTARE I RITARDI DELLE AVANGURDIE RIVOLUZIONARIE:
LA FASE SOCIOPOLITICA CORRE LUNGO CRINALE:

CONTRORIVOLUZIONE NAZIONALE
O
RIVOLUZIONE COMUNARDA?

IL RISCHIO E' CHE
LA TRASFORMAZIONE IN CORSO DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE IN PROLETARIATO PRECARIO
AD OPERA DELLA MACELLERIA SOCIALE E POLITICA DELL'ALTA BORGHESIA,
E LA CONSEGUENTE SCONFITTA DELL'INTELLETTUALE ORGANICO PARTITICO E SINDACLE
RIFORMISTA,MIGLIORISTA E POPULISTA
TROVI
IL NEO-PROLETARIATO ANCORA DISORGANIZZATO
RISPETTO AL NUOVO CHE FARE RIVOLUZIONARIO,
FACENDO CORRERE AI LAVORATORI
LO STESSO RISCHIO CHE LA RIVOLUZIONE CORSE
NEGLI ANNI '20:
CHE I FASCISTI

(I NEOFASCISTI DELLA CONTRORIVOLUZIONE NAZIONALE,
DEL NEOSTATLISMO NAZIONALIZZATORE E CORPORATIVO)

VINCANO
LA LOTTA PER L'EGEMONIA SUL POPOLO,
CREANDO LE CONDIZIONI FAVOREVOLE
PER UN ALTRO GOLPE NERO!

INAUGURANDO, COSI, UN ALTRO VENTENNIO.

E' FAVORIRE QUESTO OBBIETTIVO
IL COMPITO CHA LA MASSONERIA HA ASSEGNATO AGLI INFILTATI NEOFASCISTI NEI SITI WEB DELL'ESTREMA SINISTRA!

ALLORA
CHE I RIVOLUZIONARI SI UNISCANO TATTICAMENTE
SU UN PROGRAMMA
DI TUTTO IL POTERE ALLE COMUNI:
NIENTE NEO-STATALISMO,
NIENTE SOVRANITA' NAZIONALE,
NIENTE SOVRANITA' MONETARIA,
NIENTE LA VORO SALARIATO E SERVIZI DELLO STATO CAPITALISTA,
NIENTE NUOVO SISTEMA DELLA DELEGA STATALE,MONETARIA,
MA,
SE NON VOGLIAMO CREARE UNA NUOVA SCHIAVITU'
DEL LAVORO E DEI LAVORATORI,
ORGANIZZIAMO L'UNITA' POPOLARE
SOCIALIZZANDO
CON LE COOPERATIVE DI PRODUZIONE,
CON LE COOPERATIVE DI CONSUMO,
CON LE COOPERATIVE DI DISTRIBUZIONE,
COL MUTUALISMO DELLE COMUNI,
CON GLI ORGANISMI DI CONTROPOTERE ECONOMICO,
POLITICO,CULTURALE,MASSMEDIALE,
CON L'ABOLIZIONE DELL'INTERMEDIAZIONE SOCIALE,ECONOMICA,POLITICA
DELL'INDUSTRIALE,DEL BANCHIERE,DEL COMMERCIANTE,
DEL POLITICO,
DEL PRETE,
SOCIALIZZIAMO L'UNICA RICCHEZZA,
LA VERA RICCHEZZA DEL LAVORATORE:
LE SUE BRACCIA,LA SUA VOLONTA',IL SUO CUORE,
LA SUA MENTE,
LA SUA VITA ALTRUISTA E COLLETTIVISTA
COTRUENDO UN SISTEMA DAL BASSO
IN CUI OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA' E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI!
CONTRO LA VITA EGOISTA E CAPITALISTA DELLE CASTE,
SOCIALIZZIAMO
LE COSE,I MESIERI,LE PROFESSIONI,I SERVIZI
(ALLA GINO STATDA!) ED I POTERI,
ATTRAVERSO UNA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA,
CONTRO LA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE LOGGE,
CONTRO L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE.

PER
L'UNITA' NELLA LOTTA (Gramsci) DELLE MASSE RELIOSIOSO-POLITICHE RIVOUJZIONARIE,
DELLE MASSE COMUNISTE,
DELLE MASSE ANARCHICHE,
PER L'EGEMONIA DELLE SOLUZIONI COMUNARDE:

CONTRO LE FORME DI VITA
ECONOMICHE,RELIGIOSE,POLITICHE,CULTURALI,
TECNOLOGICHE,ARTISTICHE LIBERTICIDE,GENOCIDE,NATURICIDE,DEICIDE
DELLA REPUBBLICA PONTIFICA EUROPEA,
DEL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
DELLA TEOCRAZIA DEL SACERDORE-RE IN EUROPA
(COME SULLA SPONDA SUD DEL MEDITERRANEO)

LA SOCIALIZZAZIONE DELLE EXPERTIDE DEI LAVORATORI
E' L'UNICA ARMA,
L'UNICA ENERGIA,L'UNICA FORZA,
L'UNICO SISTEMA INTELLIGENTE
PER PORRE FINE AL SISTEMA EGOISTA E CAPITALISTA,
ORMAI IN CRISI STRATEGICA NELLA STORIA!

IL PROLETARIATO PRECARIO
SE
SI TRASFORMA IN PROLETARIATO COMUNARDO
E' IN GRADO DI ASSOLVERE QUESTO SUO COMPITO
DI BECCHINO STORICO DELLA BORGHESIA,
COME FECE LA BORGHESIA CON LA NOBILTA':

SOLO SE E SOLAMENTE SE
IL PROLETARIATO COMUNARDO
AVRA L'UNITA' E LA FORZA POPOLARE PER FARLO,
CON L'AUTO-POTERE COMUNARDO,
SE NO,
DOVRA PASSARE SOTTTO IL GIOGO
DI UN ALTRO VENTENNIO
NEO-NAZIFASCISTA!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E' QUESTO IL TEMPO DELLA COMUNITA' DEI FIGLI DELL'UGUALE

Post n°2131 pubblicato il 23 Novembre 2013 da poetamistico
 

L'AUTOGOVERNO
---------------------
DEL BLOCCO POPOLARE,
-----------------------------

LA COSTRUZIONE DI UNA RIVOLUZIONE COMUNARDA,
-------------------------------------------------------------------

E'
--
L'UNICA SOLUZIONE !
-------------------------

TRAMONTO STORICO
------------------------------
DEL RIFORMISMO LIBERALDEMOCRATICO E SOCIALISTA:
----------------------------------------------------------------------
SOTTO LA SCURE DEGLI AYATOLLAH DEL RIGORE:
--------------------------------------------------------------

TUTTO IL POTERE ALLE COMUNI !
----------------------------------------

Anche In Italia si sta consumando in questo 2013
un processo storico europeo e mondiale:
la sconfitta strategica della delega liberale e comunista
(delega al partito,al sindacato,allo Stato,ai leaders:
la logica dei due tempi rivoluzionari):

E' L'APPROSSIMARSI DELLO SCONTRO,
CHE SALE COME UN MAGMA,
TRA BLOCCO STORICO DELL'ALTA BORGHESIA,
EGEMONE E AL COMANDO IN EUROPA NEL POST-SOCIALISMO,
E BLOCCO SOCIALE DEI PAUPERIZZATI E PRECARIZZATI
(proletariato industriale ed agricolo,
piccola borghesia
e parte della media borghesia).

La classe dirigente massonica della prima ora
('92-'94: PD,PDL,SINDACATI),
sta per essere spazzata via:

LA RESTAURAZIONE LIBERAL-MODERATA,
LA DIGITALIZZAZIONE DEL LAVORO,
LA RESTAURAZIONE DELLA SUPERPOTENZA EUROPEA
NEL MONDO
COSTRINGE L'ALTA BORGHESIA E IL SUO BLOCCO STORICO
(grandi banche,grande industria,grande commercio)
AD ACCELLERARE I TEMPI:

E ALLORA,
DOPO LA FESTA CHE LA MASSONERIA IPER-NEO-LIBERISTA
HA FATTO AL POPULISMO DEL MASSONE BERLUSCONI,
STA INIZIANDO
IL REDDE RATIONEM DEFINITIVO CONTRO LE ROCCAFORTI
DEL MIGLIORISMO
NEI MASSONICI PD,SINDACATI:

E' LA RESA DEI CONTI INTERNA AL SISTEMA DELLE LOGGE,
AD OPERA
DELL'INTELLETTUALE ORGANICO DI MATRICE CRISTIANA (PPE)
E SOCIALISTA (PSE),
CHE MAGGIORITARIAMENTE E TRASVERSALMENTE
(Renzi e Grillo in testa, assititi da La 7: Santoro,Travaglio)
SI E' CONVERTITO
AI DISEGNI DI UNA ACCELLERAZIONE
DELLA RESTAURAZIONE LIBERALMODERATA
ED IMPERIALISTCA EUROPEA
ATTRAVERSO L'IPER-NEO-LIBERISMO

(terza Repubblica: privatizzazioni spinte del demanio,delle industire
e dei servizi statali, RAI per esempio,municipali,provinciali e regionali,
liberalizzazioni sistemiche:distruzione degli spazi sociali e politici
delle masse popolari,
al servizio di un neo-feudale sistema oligarchico ed imperialista,
in cui l'elemento egemone e di comando
e' la borghesia finanzaria:

è sopra tutto Bagnasco,
---------------------------

col consueto stile dell'ipocrisia estrema,
- leader dei vescovi, padroni di Banca Intesa e dell'Unicredit -,
UNO DEI BURATTINAI ECCELLENTI,
INSIEME A BERTONE,
che per adesso sponsorizza, ANCORA,
attraverso Napolitano,
Letta,

che preme, MANOVRANDO IL CHIERICHETTO RENZI).
----------------------------------------------------------------

E',
DUNQUE,
LA BORGHESIA FINANZIARIA CATTOLICA,
EGEMONE A LIVELLO EUROPEO,
CHE SI STA RI-COMPATTANDO
SU UNA LINEA DI ESTREMISMO LIBERISTA,
CHE SCATENA (per adesso e' solo la parte vescovile)
I SUOI BURATTINI PARTITICI,MASSMEDIALI,
GIUDIZIARII,
PER UN PROCESSO DA NOTTE DEI CRISTALLI
ALLA VECCHIA CLASSE DIRIGENTE MASSONICA
PARTITICA E SINDACALE
E PRESIDENZIALE,
MA ANCHE REGIONALE,PROVINCIALE
E COMUNALE,
ALLA SUA CORRUZIONE,
ALLA SUA ALLEANZA CON LA VECCHIA MAFIA,
- NON CON LA NUOVA-

(SOPRATUTTO QUELLA DEI RIFIUTI TOSSICI:
ecco perché le parrocchie sono state mobilitate contro l'inquinamento
in Campania !)

AL SUO SOTTOGOVERNO,
AL SUO VOTO DI SCAMBIO
PER DISTRUGGERE QUEL TANTO DI LACCI E LACCIUOLI
CHE TENGONO IN VITA UN RESIDUO DI STATO SOCIALE,
E DI DEMOCRAZIA PARLAMENTARE,
GESTITO DAL CLIENTELISMO PARTITICO E SINDACALE,

PER INCAMERARE I COSTI ECONOMICI,
LA SPESA
PER MANTENERE
IL VECCHIO SISTEMA PARTITICO E SINDACALE,
COLPENDO PURE
QUELLE MAFIE CON CUI
QUELLO
PRATICA IL VOTO DI SCAMBIO (i Casalesi per esempio).

IL TUTTO ACCOMPAGNATO DA UNA TANGENTOPOLI DIFFUSA,
PER ORA LOCALE E SELETTIVA,
ANCORA A BASSA INTERMITTENZA,
MA DESTINATA E RI-ESPLODERE
PER DARE IL COLPO DI GRAZIA
A TUTTA LA CLASSE DIRIGENTE POPULISTA

(Berlusconi si sta cadaverizzando politicamente,
e socialmente sara' messo in condizioni di non nuocere)

E MIGLIORISTA
(ora tocchera' a d'Alema, a Bersani,alla Camusso)
DA ROTTAMARE.

L'EUROPA RICHIEDE MANOVRE PESANTI
PER I SUOI PIANI

(RIFORME STRUTTURALI PER RISANARE IL DEFICIT
ED IL DEBITO PUBBLICO)

ED E', ANCHE,PER QUESTO CHE HA INNESTATO
IL PILOTA NEOLIBERISTA AUTOMATICO,
A PARTIRE SOPRA TUTTO DAL 2015,
PER RIDURRE IL DIVARIO DEFICIT-PIL E DEBITO PUBBLICO-PIL

(il debito pubblico cresce per le spese causate
dalle DUE RESTAURAZIONI,
quella liberal-moderata ed informatica e quella imperialistica).

IL RISULTATO,
PERO',
DI QUESTA POLITICA DI PAUPERIZZAZIONE E PRECARIZZAZIONE
E' UN SISTEMATICO DISTACCO TRA
PAESE REALE E PAESE LEGALE

(alle elezioni in Basilicata di questo mese,
hanno votato solo il 47,57 %,meno 1 su 2,
e Grillo eì sceso dal 24 al 7%):
l'astensionismo e' ormai maggioritario,
come gia' si era visto dalle elezioni siciliane di quest'anno
e come si vedra' ancora di piu' alle elezioni europee
nella prossima primavera):

I LAVORATORI SI STANNO SEMPRE PIU' LIBERANDO
DALL'INTERCLASSISMO DI MATRICE CATTOLICA E SOCIALISTA,
DALLA DELEGA AI PARTITI E AI SINDACATI,
AI LEADERS:

E' IL FALLIMENTO STORICO DELL'INTELLETTUALE ORGANICO
ALLA DELEGA,
ALL'EST COME ALL'OVEST,
IL FALLIMENTO DEL RIFORMISMO RIVOLUZIONARIO
(della logica dei due tempi rivoluzionari),
CHE FA BENE ALLE CASTE E ALL'ARISTOCRAZIA OPERAIA!

L'AUTONOMIA E L'ANTAGONISMO DELLA CLASSE
RICHIEDE
L'AUTO-ORGANIZZAZIONE DELLA CLASSE
NELLE COMUNI
PER RISOLVERE

(attraverso la socializzazione qui ed ora delle cose,dei mestieri,
dei servizi,delle profesioni e dei poteri)

SIA I PROBLEMI TATTICI (i problemi quotidiani)
SIA
I PROBLEMI STRATEGICI
(la fine di ogni delega sistematica:
di tutti i ladri di pluslavoro,plusmoneta e pluspotere,
di tutti i colori):

PER UN AUTO-GOVERNO DEI LAVORATORI,
CHE SI FANO COSI',CLASE DIRIGENTE DI SE STESSI,
NEGAZIONE DI OGNI DELEGA
(LO STRUMENTO DELLE CREAZIONE DELLE CASTE!),
PER UNA RETE DI COMUNI EUROPEE,
PER UNA LOTTA DELL'EGEMONIA E DEL COMANDO
ALLE SOLUZIONI
EGUALITARIE E LIBERTARIE.

ALLORA,
AVANTI VERSO LA SOCIALIZZAZIONE,
DA QUI E DA ORA,
DELLE COSE,DEI MESTERI,DEI SERVIZI,DELLE PROFESSIONI
E DEI POTERI:
TUTTO IL POTERE ALLE COMUNI,
ALLA FEDERAZIONE DELLE COMUNI EUROPEE,
ABBATTIAMO L'INTERCLASSISMO SIA CRISTIANO CHE SOCIALISTA
(partito,sindacato,leaders:logica dei due tempi),
PER L'UNITA' gramsciana
DELLE MASSE CRISTIANE,COMUNISTE ED ANARCHICE
PER UNIFICARE LE ANIME,LE RELAZIONALITA',I CUORI,LE MENTI,
E I CORPI,
IN UN FRONTE UNITO EUROPEO,
CONTRO IL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
CONTRO LA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
CONTRO L'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE,
CONTRO UN SISTEMA LIBERTICIDA,GENOCIDA,BIOCIDA

PER UNA RELAZIONE UMANA SENZA GERARCHIE
NE' FORMALI NE' INFORMALI,
PER UNA ESISTENZA
ED UNA SOCIETA' COMUNARDA,
EGUALITARIA E LIBERTARIA,
SENZA DELEGHE AI LEADERS, FORMALI O INFORMALI,
AI SUPERUOMINI,
AI PARTITI,AI SINDACATI,
ALLO STATO,
SENZA LOGICA DEI DUE TEMPI,

PER UNA RIVOLUZIONE COMUNARDA
----------------------------------------------
DA QUI E DA ORA,
----------------------
DA ADESSO
---------------
IN CUI
--------
NELLE COMUNI,
------------------
NEL SISTEMA DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA,
------------------------------------------------------------------------------------------
''OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
-----------------------------------------------------
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI''.
---------------------------------------------

CONTRO LE CASTE,

BIANCHE ,ROSSE,NERE,BRUNE,

ATTRAVERSO L'AUTO-COMANDO

SULLE NOSTRE EXPERITISE,

SUL NOSTRO LAVORO,

SOCIALIZZANDOLO,

PER LIBERARCI,

CON L'ALTRUISMO DELLE SOLUZIONI EGUALITARIE E LIBERTARIE,

DA ADESSO

DALL'EGOISMO E DAL CAPITALISMO
--------------------------------------------
DAI LADRI DI PLULSVORO,
--------------------------------
DAI LADRI DELLA PLUSMONETA,
---------------------------------------
DAI LADRI DI PLUSPOTERE:
---------------------------------

SIAMO LA MAGGIORANZA
--------------------------------
PRENDIAMOCI LE COSE,
-----------------------------
PRENDIAMOCI LA VITA.
----------------------------

MAI PIU' SCHIAVI DELLE OLIGARCHIE,

DELLO STATO,

DEI PARTITI,

DEI SINDACATI,

DEI LEADERS,

DELLE BANCHE,

DEGLI INDUSTRIALI,

DEI GRANDI COMMERCIANTI,

DELLE MAFIE,

DELLE LOGGE:

L'AUTOGOVERNO
---------------------
DEL BLOCCO POPOLARE,
-----------------------------

LA COSTRUZIONE DI UNA RIVOLUZIONE COMUNARDA,
-------------------------------------------------------------------
(la costruzione dell'egemonia e del comando
alle soluzioni egualitarie e libertarie)

E'
--
L'UNICA SOLUZIONE !
-------------------------

IL PROLETARIATO PRECARIO
(la nuova classe in se':
il risultato dell'espropriazione sistemica del prooltariato industriale)

DEVE FARSI CLASSE DIRIGENTE,

CLASSE PER SE',

DEVE FARSI PROLETARIATO COMUNARDO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL CRISTO STORICO: UN'AVANGUARDIA RIVOLUZIONARIA

Post n°2130 pubblicato il 16 Novembre 2013 da poetamistico
 

L'essenza della teologia della rivoluzione
nel Vangelo Q:
buona parte dei sinottici,
la Lettera di Giacomo,
una parte degli Atti,
il Vangelo di Tommaso,
l'Apocalisse,
la Didache':
- dunque per me la Fonte Q è dedotta da un collage -),

IN CUI E' RACCHIUSA LA BUONA NOVELLA
DI SIMONE BAR GHIORA

(di cui parla Giuseppe Flavio nella prima guerra giudaica)

SULLA SALVEZZA E LA LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI:

il fascino del messaggio di Simone bar Ghiora
sta nella RISPOSTA
che egli ci da' ALLA DOMANDA DI OGNUNO
SUL SENSO DELLA VITA E DELLA STORIA:

LA SALVEZZA STA NELLA LIBERAZIONE
VISSUTA COME INCARNAZIONE,

NEL TEMPO E NELO SPAZIO,
NELLA STORIA,

DEL REGNO DELL'UGUALE,
COME NEGAZIONE VIVENTE
DELLA RELAZIONE DISUGUALE
COME STILE DI VITA E DI GOVERNO:

STA,INSOMMA,
NELL'ESSERE LA PRIMA SINTESI STORICA DELLA PRASSI
DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI,
CHE

CON MARX E BAKUNIN DIVENTERA'

LA LOTTA DI CLASSE DEL PROLETARIATO,
----------------------------------------------------
E CHE PER SIMONE BAR GHIORA,
-----------------------------------------
COMBATTENTE MESSIANISTA,
--------------------------------------
LEADER RELIGIOSO E POLITICO DEGLI SCHIAVI ERA
-----------------------------------------------------------------
LA LOTTA PER IL REGNO DI DIO-L'UGUALE
-----------------------------------------------------
IN OGNI ISTANTE,
----------------------
COME UNA GUERRIGLIA SISTEMICA,
--------------------------------------------
STRUTTURALE E SOVRASTRUTTURALE,
------------------------------------------------
FINO AL MARTIRIO
------------------------
TRA
----
IL TEMPO,LA RELAZIONE,LA SOCIETA'
----------------------------------------------
DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO
--------------------------------------------------
E
--
IL TEMPO,LA RELAZIONE,LA SOCIETA'
-----------------------------------------------
DELL'EGOISMO, DELL'AVERE E DEL POTERE.
-------------------------------------------------------

La Fonte Q
è, dunque,
la prassi rivoluzionaria messianica,
incastonata nei sinottici e negli altri testi citati

(in compresenza con la mitizzazione del Cristo di Nazareth,
ritualizzato,spoliticizzato,taumaturgo,ellenisticamente divinizzato),

CHE
NARRA DELL'AUTENTICO CRISTO STORICO

(IL CRISTO KERIGMATICO DELLE MASSE ERETICHE ED EVERSIVE,
SIMONE BAR GHIORA,
CHE
AL FIANCO DEGLI SCHIAVI NAZIREI
PREDICA LA RELAZIONE DELL'IDENTIFICAZIONE RIVOLUZIONARIA,
LA RELAZIONE DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI,
DEL COMBATTIMENTO IRRIDUCIBILE,
FINO A DARE LA VITA,
PER IL REGNO DELL'UGUALE (vangelo di Tommaso, Apocalisse)
COME TEMPORALIZZAZIONE E SPAZIALIZZAZIONE DELLA LUCE,
DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO,
DI UN MONDO ANTAGONISTA AL TEMPO DELLE TENEBRE,
LONTANANZA DALL'UGUALE

(TEMPO DELL'EGOISMO
E DELLA PRIVATIZZAZIONE DELLE COSE E DEI POTERI),

LA BUONA NOVELLA DI SIMONE BAR GHIORA,
LA RELIGIONE COMUNIONISTA,
DELL'ASSEMBLEA EGUALITARIA E LIBERTARIA MISTICA,
E'
LA LITURGIZZAZIONE DEL TEMPO DELLA LIBERAZIONE,
PERCIO' TEMPO DI SALVEZZA
(IL TEMPO COME TEMPIO DELL'UGUALE,NEGAZIONE VIVENTE
DEL TEMPO DEL DISUGUALE!),
IN CUI L'AGENTE DELLA CORRELAZIONE COL DIO (P.Tillich)

(L'UNICO SOVRANO,
DIO DELL'AMORE DEL PROSSIMO COME SE STESSO),

E' IL POPOLO DEGLI SCHIAVI,
MESSIA COLLETTIVO PER ISRAELE,
AUTONOMO ED ANTAGONISTA AL POPOLO DEI RICCHI
E DEI POTENTI,
L'ANTI-MESSIA,L'AGENTE DEL DIS-UGUALE.

QUESTA LA PRASSI DI UN SOTTOINSIEME
DEL NUOVO TESTAMENTO,
il Vangelo del Proletariato antico,
LA NUOVA PRATICA E TEORIA RELIGIOSO-POLITICA DEGLI ULTIMI,
l'annuncio della Nuova Alleanza,
non piu' Altare-Potere,
MA
Dio,l'Uguale-Poveri,
un blocco storico per la comunione delle cose e dei poteri,
ORGANIZZATO
IN UNA ASSEMBLEA (ecclesia) EGUALITARIA E LIBERTARIA
PERMANENTE,
ASSEMBLEA DEGLI INSORGENTI
SIA CONTRO IL PECCATO INDIVIDUALE (la privatizzazione del Sé)
CHE CONTRO IL PECCATO SOCIALE

(L'IMPERIALISMO ROMANO:
IL SUO BLOCCO STORICO
CON I SUOI INTELLETTUALI ORGANICI:
casta latifondista,casta finanziaria e commerciale,
casta politica romana ed erodiana,casta sacerdotale sadducea,
casta degli intellettuali farisei),

ASSEMBLEA (ecclesia) MILITANTE
CHE
MATERIALIZZA DA QUI E DA ORA
LA COMUNIONE VIVENTE MISTICA,
in cui ognuno da' secondo le sue capacita'
e riceve secondo i suoi bisogni (Atti 2,42-47; 4,32-37)
nella soluzione di ogni problema,
NELL'ABOLIZIONE DI OGNI PROPRIETA' PRIVATA,
DI OGNI RICCHEZZA,
DI OGNI POTERE,
IN UNA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA
(il peccato e' personale!)
NELLA DIGNITA' SACERDOTALE E REGALE
SIA DELLA PERSONA
CHE DEL POPOLO, PROFETA E RE,
COSTRUTTORE DI UN KARMA DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE,
RIVOLUZIONARIO

(la sintesi di Simone bar Ghiora
contiene non solo la tradizione dei profeti degli Ultimi,
ma dello zelotismo,dell'essenismo e del buddismo volontaristico).

Secondo questa ipotesi interpretativa,
la Fonte Q
E' UN VANGELO ANARCO-COMUNISTA (comunionismo mistico),
E' IL PROGRAMMA TEORIZZATO DA SIMONE BAR GHIORA,
LA LEGGE UNIVERSALE DEL REGNO DELL'UGUALE,
SINTETIZZATA
DALLA PRATICA DEGLI SFRUTTATI E DGLI OPPRESSI
COME RELAZIONE INTRAPERSONALE,INTEPERSONALE,TRANSPERSONALE,
E' LA PRASSI,
ELABORATA DAL LEADER DEGLI SCHIAVI,
MORTO COMBATTENTE CONTRO IL DOMINIO DELLE CASTE
NELLA PRIMA INSURREZIONE GENERALE GIUDAICA (66-70)
E CROCIFISSO PER LESA MAESTA' (INRI),
A TESTA IN SU' PER INDICARLO AL POPOLO COME DELINQUENTE COMUNE

(teoria del dualismo evangelico:
il vangelo dell'intellettuale organico delle masse:
- l'intelligenza dell'esserci dei senza poteri -
e il vangelo dell'intellettuale organico del Palazzo,
- l'intelligenza dell'esserci mercificatrice dell'Altro -,
MODALITA' ESISTENZIALI
DI DUE CLASSI ANTAGONISTE NELL'ESSERE,NEL PENSARE,
NEL SENTIRE,NEL FARE,
che caratterizzano I DUE ANNUNCI DIALETTICAMENTE
CONTRAPPOSTI,
costituenti i due principali sottoinsiemi del NT).

IL NUOVO TESTAMENTO,
DUNQUE,
CONTIENE
NON SOLO
IL VANGELO DELL'ALLEANZA UGUALE-PROLETARIATO ANTICO
(prodotto dall'intellettuale organico agli schiavi)

MA CONTIENE ANCHE
UN SECONDO VANGELO

(prodotto dall'intellettuale paolino,
organico alla Nobilitas:
all'alleanza Senatori-Cavalieri),

CONTIENE

(per una accorta azione di egemonia sui vari tipi di persone e di masse)

IL VANGELO DELL'INTELLETTUALE ORGANICO
ALL'IMPERO SCHIAVISTICO ROMANO

(Paolo,Marco,Matteo,Luca,padri della Chiesa:
teorici della prassi dell'Alleanza Trono-Altare,
della delega religiosa e politica per l'unita' interclassista delle masse
con i ladri di pluslavoro,plusmoneta e pluspotere,
con i loro carnefici).

DUNQUE,
DUE STRUTTURE PROFONDE NEL TESTO DEL NT:

IPOTESI DI SENSO,
PROGETTO DI SENSO,
ERMENEUTICHE CHE
SONO ENTRAMBE
CONFERMATE DAI DATI DEL TESTO EVANGELICO,
DALLA VERIFICA TESTUALE !

C'E' UN FILO ROSSO,
UN PRINCIPIO ORGANIZZATORE,
UN MODELLO ESPLICATIVO EGUALITARIO DEL TESTO
CHE
STRUTTURA MAGNIFICAMENTE,
SECERNE,
ELICITA,
CONVOGLIA ATTORNO A QUESTA IDEA CENTRALE LIBERTARIA,
COME ATTORNO AD UNA CALAMITA,
UNA BUONA PARTE DEI DATI DEL TESTO NUOVO TESTAMENTARIO
IN UNA CONCETTUALIZZAZIONE ANTICASTE
(tanto da far dire al maggior teorico italiano
della teologia della rivoluzione, Giulio Girardi,
- per il quale L'AMORE DEL PROSSIMO SIGNIFICA
FARE LOTTA DI CLASSE -,
in Cristianesimo e marxismo, 1966.1969:
'' TUTTO QUELLO CHE NEL VANGELO NON E' RIVOLUZIONARIO
NON VIENE DA DIO, LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,
MA DAL SUO AVVERSARIO ''

E C'E',
NEL NT,
UN ALTRO ORGANIZZATORE CONCETTUALE,
CHE CODIFICA LA PRASSI SOCIO-POLITICA GERARCHICA,
UN FILO BIANCO,
CHE
CATEGORIZZA EGREGIAMENTE
UN'ALTRA BUONA PARTE DEI DATI DEL NUOVO TESTAMENTO:
ESPLICITANDO,
COME UNA CARTINA DI TORNASOLE,
LE INTEPOLAZIONI, LE MANIPOLAZIONI,LE FALSIFICAZIONI CONTRORIVOLUZIONARIE
DEGLI SCRIBI DELLA CORTE.

E' MERITO DELLA TERZA RICERCA SUL CRISTO STORICO
E DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
AVER SPEZZATO IL MONOPOLIO CLERICALE
SUL PROGRAMMA DI RICERCA SUL CRISTO STORICO
PORTANDO ALLA LUCE
LE DUE STRUTTURE PROFONDE PRINCIPALI DEL NT,
I DUE PROGETTI DI SENSO SUL CRISTO STORICO:

1. IL PROGETTO DI SENSO DEL CRISTO RIVOLUZIONARIO
(nazionalista o classista)

2. IL PROGETTO DI SENSO DEL CRISTO INTERCLASSISTA:
(nostro Signore Gesu' Cristo):

DUE MODELLI DI VANGELO,
COESISTENTI NEL CANONE EVANGELICO
PER UNA VITTORIOSA, EFFICACE LOTTA PER L'EGEMONIA
SULLE COSCIENZE
DA PARTE DELL'INTELLETTUALE ORGANICO ALL'AVERE E AL POTERE.

IPOTESI INTEPRETATIVE
CHE
LA STORIA DEGLI EFFETTI

(rispetto all'ermeneutica del NT ad opera delle masse rivoluzionarie:
gli schiavi Circumcellioni donatisti,i servi della gleba dolciniani,
gli zappatori puritani,
gli operai del Socialismo utopistico: Weitling e la Lega dei giusti)

CONVALIDA PIENAMENTE:

ECCO PERCHE' LA LOTTA DI CLASSE DELLE MASSE IN OCCIDENTE
PRIMA DEL COMUNISMO E ANCHE DOPO IL COMUNISMO
(che per Marx e' l'erede testamentario del Cristianesimo)
E L'ANARCHISMO
E' STATA EGEMONIZZATA DALL'ERMENUTICA RIVOLUZIONARIA
DEL NUOVO TESTAMENTO,
DALLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE DI SIMONE BAR GHIORA,
ATTANTE DEGLI SCHIAVI,
DI CUI PARLA GIUSEPPE FLAVIO IN GUERRE GIUDAICHE,
E CHE TROVA CONTINUITA' STORICA
NELL' ''OMNIA COMMUNIA'' DELLE MASSE ERETICHE ED EVERSIVE,
E NL MARXISMO E NELL'ANARCO-COMUNISMO
(E. Bloch, Tommaso Muntzer come teologo rivoluzionario,1921;
Romolo Gobbi, Figli dell'Apocalisse,1993),

COME PURE IN TANTA PARTE DELLA LOTTA ANTICOLONIALISTA

(V. Lanternari, Movimenti religiosi di libertà e di salvezza
dei popoli oppressi, 2003).

LE DUE STRUTTURE PROFONDE FONDAMENTALI
DEL NUOVO TESTAMENTO

(ce n'è un terza,
secondaria,
quella del Cristo gnostico,
che trova espressione nel Vangelo di Giovanni,
elaborata dalla piccola borghesia,
il che farebbe ipotizzare che l'autore del quarto vangelo
fosse un'altra persona rispetto all'autore dell'Apocalisse)

VANNO COLLOCATE,
DUNQUE,
PER UNA MIGLIORE COMPRENSIONE,
INOLTRE,
NEL LORO CONTESTO STORICO,
NELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI,

RISPETTIVAMENTE

a. QUELLA DEL CRISTO RIVOLUZIONARIO

(quella anarco-comunista mistica di Simone bar Ghiora
e quella nazionalista zelota di Giovanni di Gamala,
a cui Simone sottrasse,attirandoli dalla sua parte,
i fratelli,
com'è adombrato negli eventi di Giovanni Battista)

NEL PLANNING DEL PROLETARIATO ANTICO
E NELLA SUA LOTTA DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE
DAL SISTEMA SCHIAVISTA E COLONIZZATORE,
AVENDO COME SOLUZIONE DEL PROBLEMA VIVERE INSIEME
LA PRATICA E LA TEORIA COMUNIONISTICA MISTICA

b. QUELLA DEL CRISTO MITIZZATO

(L'AGNUS DEI,
IL TAUMATURGICO REDENTORE E SALVATORE
DEI PECCATI DEL MONDO,
VINCITORE DELLA MORTE,
PROMESSA PER GLI AFFLITTI
DI UN NIRVANA NELL'ALDILA')

NEL PLANNING DELLA NOBILITAS ROMANA ED ISRAELITA
CHE RIFONDA I SUOI APPARATI EGEMONICI,

(MESSI IN CRISI NON SOLO DAL CRISTO RIVOLUZIONARIO,
MA DAI CULTI MISTERICI)

PER RESTAURARE SOTTO ALTRA FORMA
L'ALLEANZA TRONO-ALTARE,
SENZA CAMBIARE LO STATO DELLE COSE PRESENTE.

DUNQUE,
IL CIRCOLO ERMENEUTICO

(metodo scientifico applicato ai testi)

CI DA'
(sensus est efferendus, non inferendus: E.Betti)

UNA COMPRENSIONE SCIENTIFICA DEL NUOVO TESTAMENTO

(aiutati anche dall'analisi linguistica comparata,
dalla Letteratura sincronica e diacronica),

PROGETTO DI SENSO VERIFICATA,
DUNQUE,
SIA NEL TESTO CHE NEL CONTESTO,

MENTRE
IL METODO DIALETTICO

(metodo scientifico applicato alla Storia)

CI PERMETTE NON SOLO UNA LETTURA POLITICA DEL NUOVO TESTAMENTO

(Fernando Belo,Una lettura politica del Vangelo,
fondata soprattutto su Marco,
Torino,Claudiana, 1975),
Giorgio Girardet,
Il Vangelo della liberazione. Lettura politica di Luca,
Torino, Claudiana, 1975);
mentre Raoul Roy (Gesù guerrigliero dell'indipendenza, un'interpretazione in chiave rivoluzionaria della figura di Gesù Cristo, Milano, Mursia, 1979),
ripropone questa tesi affacciata per prima
dall'abate Meslier,
e quindi dal filosofo tedesco Robert Eisler,
che negli anni venti scrisse una poderosa opera:
Il re che non ha regnato, ripresa in The Messiah Jesus and John the Baptist, London, Methnen, 1931,
seguito da Joël Carmichael, La mort de Jésus, Paris, Gallimard, 1962, da Hugh J. Schonfield, Le complot de Pâques, Réalités du Nouveau Testament, Paris, Sequoia, 1962,
da Samuel George Frederik Brandon, Jesus and the Zealots, Manchester, University Press, 1967)

MA DI FARE
UN'ANALISI CONCRETA DELLA CONCRETA SITUAZIONE STORICA
DELLA PALESTINA DEL PRIMO SECOLO d.C.,

MENTRE
IL METODO STORICISTA-ESISTENZIALISTA
(Dilthey, Heidegger, Bultmann,Sweitzer)
CI PERMETTE DI RECUPERARE L'AUTENTICITA' DEL MESSAGGIO
DI SIMONE BAR GHIORA,
DEMITIZZANDOLO
ATTRAVERSO UN ALTRO METODO DI LETTURA INTERESSANTE,
QUELLO ONTOLOGICO,
CHE SI SPOSA A QUELLO DIALETTICO,
DELLA SOCIOLOGIA DELLA CONOSCENZA:

LA NOSTRA PRATICA SOCIALE
LA NOSTRA ESISTENZA AUTENTICA,
APERTA ALL'ALTRO E NON ALLE COSE
(una relazione di cura dell'Altro, mai oggetto)
COME STRUMENTO DI LETTURA,
PER CUI L'EVENTO SALVIFICO
E' RI-PRODOTTO OGNI ISTANTE O NEGATO OGNI ISTANTE
NELLA NOSTRA DECISIONE DIALETTICA,
DAL TIPO DI RELAZIONE CHE NOI ABBIAMO CON L'ALTRO.

E' L' INTELLIGENZA DELL'ESSERCI ALTRUISTA E COLLETTIVISTA,
E' QUESTA NOSTRA PRATICA SOCIALE DELL'IDENTIFICAZIONE,
CHE CI CONSENTE
DI PENETRARE IL PROFILO UMANO E NON SOLO STORICO
DI SIMONE BAR GHIORA,
L'AVANGUARDIA RELIGIOSO-POLITICA DEGLI SCHIAVI
(SIMILIA SIMILIBUS!):

UNA LETTTURA ATTRAVERSO IL CUORE

(intelligenza emozionale:
Max Scheler,Il formalismo nell'etica e l'etica materiale dei valori,1916:
noi cogliamo intuitivamente
l'essenza valoriale dei fatti con la logica del cuore:
l'ordre du coeur di Pascal,
VALORI CHE RI-CONOSCIAMO INCARNATI IN PERSONE,
IN MODELLI STORICI
attraverso la nostra visione emozionale,
che,pero',
per me e' semplicemnente l'intuizione dell'intelligenza dell'esserci,
del proprio essere sociale,della propria pratica ontologica,
delle proprie scelte:
una intelligenza che e' innata come facolta',
- L'INTELLIGENZA A -,
ma storica come divenire,dialettica,
- L'INTELLIGENZA B -,
ed e',
fondamentalmente,
o
totalmente ideologica
o parzialmente ideologica
ed e' sempre un'approssimazione alla realta',
mai un rispecchiamento!,
come invece sostiene Lenin,
è a dominanza della volonta' sul pensiero,sull'emozione,sui mezzi,
ma che si serve sia della forma sovratrutturale emozionale
che di quella
cognitiva e di quella multimediale e tecnologica
per materializzarsi:
paradigma volontaristico dell'intelligenza):

E' LA NOSTRA ENERGIA ONTOLOGICA
IL NOSTRO KARMA (personalita') LIBERATO E LIBERANTE
(agisce al contrario il nostro karma alienante)
CHE CI DA' L'ESPRIT DE FINESSE,
CHE CI PERMETTE (se assonanti)
E HA PERMESSO ALLE MASSE,
E A QUALUNQUE DONNA O UOMO DI BUONA VOLONTA',
DI PENETRARE NELLA PAROLA DI VITA,
NELL'ANIMA MESSIANICA RIVOLUZIONARIA
OGGETTIVATA NEL VANGELO Q:

attraverso l'affinita' etico-relazionale,
e quindi culturale
(dunque attraverso la consonanza ermeneutica: E.Betti),
attraverso l'assonanza ontologica (delle scelte, dell'esserci:Heidegger),
la stessa pratica sociale vissuta (Sociologia della conoscenza),
possiamo
RICOSTRUIRE LA BIOGRAFIA INTERIORE,
LA RICERCA DI DIO DI SIMONE BAR GHIORA,
LA STORIA,
Storia che conosciamo perché la FACCIAMO NOI (Vico),
PER ESPERIENZA DIRETTA,
una Storia che non ci è data dall'esterno,
''ma (che) vive in noi'' (Croce),
che e' sempre attuale:
ogni storia e' sempre contemporanea
perché affronta sempre gli stessi problemi fondamentali,
GLI STESSI BISOGNI
(è una risposta personale ALLE STESSE DOMANDE FONDAMENTALI),
E' LA SOLUZIONE DEI DIVERSI SOGGETTI
ALLO STESSO META-PROBLEMA,
LA RELAZIONE CON L'ALTRO
(ESSERE O NON ESSERE,QUESTO E' IL PROBLEMA!)
anche se in forme diverse
E CON LE STESSE MODALITA' FONDAMENTALI,
PER CUI,
NELLA SUA UNIVERSALITA' LO SPIRITO
PUO' RI-VIVERE E RIPRODURRE UN VISSUTO:
SOLO COSI C'E' LA COMPRENSIONE DEGLI ALTRI
ED IL GIUDIZIO STORICO
(Dilthey,La costruzione del mondo storico nelle scienze dello spirito,1910)
E' UN RITROVAMENTO DELL'IO NEL TU,
UN RIVIVERE QUELLA STESSA DIALETTICA,
QUELLE STESSE LEGGI,QUEGLI STESSI MECCANISMI UMANI,
CHE CREANO,
ATTRAVERSO SCELTE PERSONALI,
MODALITA' ESISTENZIALI UNIVERSALI:
PER CUI L'INTENDERE L'ESSENZA DI OGGETTIVIZZAZIONI DELLO SPIRITO
(miti,costumi,istituzioni,valori,opere d'artd,filosofie,movimenti,
sistemi etici e religiosi)

E'
''UN TRASFERIMENTO INTERIORE'',
''UNA PENETRAZIONE SIMPATETICA'' IN ALTRE ESISTENZE,
IN QUANTO IL CARATTERE FONDAMENTALE DEL MONDO UMANO
E' LA ''CONNESSIONE DINAMICA'':
L'INDIVIDUO,LE ISTITUZIONI,LE CIVILTA',LE EPOCHE STORICHE,
SONO TUTTE CONNESSIONI DINAMICHE,
CHE DIVENTANO COMPRENSIBILI SE NE COMPRENDIAMO
I VALORI,GLI SCOPI SPECIFICI (MA UNIVERSALI),
CHE LE TIPIZZANO,
afferma Dilthey.

IL SOCIO-COSTRUZIONISMO

(corrente culturale interna alla Sociologia dlla conoscenza)

ESPRIME ANCORA MEGLIO QUESTO CONCETTO
ESPLICITANDO IL LEGAME INTERFUNZIONALE
TRA LE FORME DI VITA
(morale.religione,economia,politica,cultura,arte,tecnologia)
NEL CONCORRERE A CONSERVARE L'EGEMONIA ED IL COMANDO
DI UNA CERTA VOLONTA' GENERALE,
PER CUI L'INTENDERE
E'
RI-COSTRUIRE L'INTENZIONE GENERALE,
I VALORI,GLI SCOPI,
LE MODALITA' ESISTENZIALI,
L'INTELLIGENZA DELL'ESSERCI,
LA PRATICA SOCIALE
DEL SOGGETTO COLLETTIVO E DEI SOGGETTI INDIVIDUALI
(RI-COSTRUZIONE DEI TIPI IDEALI: Max Weber)
AFFERENTI.

UNA LETTURA MULTI-METODOLOGICA ,
DUNQUE,
PERTENDO DALLA COMPLESSITA' ANTROPOLOGICA
DEL FENOMENO CRISTO STORICO
PER POTERNE CAPIRE L'ATTUALITA'
E L'UNITA' COL CRISTO DELLA FEDE DELLE MASSE
(non del cristo della fede del Palazzo!),
PER POTER CAPIRE L'AMORE CHE LE PERSONE AUTENTICHE
HANNO
PER IL CRISTO DEL VANGELO Q,
COME PER TUTTI QUELLI CHE
CON TUTTA L'ANIMA,
CON TUTTO IL CUORE,
CON TUTTA LA LORO RELAZIONALITA'
E CON TUTTE LE PROPRIE FORZE
STANNO DALLA PARTE DEI SENZA POTERI
AL SERVIZIO DELL'UMANO,
DELL'AMORE MATERIALIZZATO
E STORICAMENTE EFFICACE

(BAKUNIN,MAKHNO,MARX,ENGELS,LENIN, CHE GUEVARA,CAMILLO TORRES,MALCOM X)

fino a sacrificare tutto tempo,
anche la vita PER LA LIBERTA' DI TUTTI,

UNA LETTURA MULTIMETODOLOGICA DEL CRISTO STORICO,
MOBILITANDO
LE SCIENZE DELLA RELAZIONALITA' (la storiografia),
LE SCIENZE DELLA MENTE (la filosofia,le scienze umane),
LE SCIENZE TECNOLOGICHE (il modello dell'intelligenza
della Nuova Intelligenza Artificiale),
LE SCIENZE DELL'ANIMA
(l'etica, la religione, la psicoanalisi:

Francoise Dolto, Gerard Séverin, Psicoanalisi e Vangelo,1977:
alla scoperta di un Cristo che fa ''risorgere'' dai condizionamenti
non solo sociali e politici,
ma psicologici,
con una ineguagliabile lezione di liberta',
di autoliberazione)

PER CAPIRE IL CONTRIBUTO,

NEL POST-SOCIALISMO REALE,
NELLA FASE DELLA CHIUSURA DEL CICLO STORICO
DEL PROLETARIATO SOCIALISTA,

CHE SIMONE BAR GHIORA,
LA FONTE Q,
PUO' DARE ALLA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
TOTALE E GLOBALE,
PERMANENTE,
OGGI,
ALLA RIFONDAZIONE DELLA PRASSI DEGLI SFRUTTATI
E DEGLI OPPRESI,
TENENDO BEN PRESENTE L'INSUFFICIENZA STORICA CHE
SIA IL CRISTIANESIMO CLASSISTA
CHE IL MARXISMO LENINISMO CHE L'ANARCO-COMUNISMO

(ci sono due cristianesimi,
il cristianesimo rivoluzionario ed il cristianesimo reazionario,
due marxismi,
il marxismo rivoluzionario ed il marxismo reazionario,
stalinista,della delega,
ci sono due anarchismi,
l'anarco-comunismo rivoluzionario e l'anarchismo degli individualisti)

HANNO DIMOSTRATO STORICAMENTE
NEL FONDARE UNA SOCIETA' SENZA CLASSI,
UNA RELAZIONE SENZA DELEGA,
NELLA COSTRUZIONE DEL REGNO DELLA LIBERTA' PER TUTTI:
UNA SOCIETA' NELLA QUALE
''OGNUNO DA' SECONDO LE SUE CAPACITA
E RICEVE SECONDO I SUOI BISOGNI'',

PER UN BILANCIO STORICO DELLA MATERIALIZZAZIONE DELL'UTOPIA NELLA RELAZIONE SOCIO-POLITICA.
NELLA FASE DEL PROLETARIATO PRECARIO
CHE SI FA PROLETARIATO COMUNARDO.

DUNQUE,
QUAL E' L'ESSENZA DEL VANGELO Q,
ALLA LUCE DEL MARXISMO LENINISMO E DELL'ANARCO-COMUNISMO,
FIGLI DELL'APOCALISSE ?

UN CRISTO STORICO,
NATO NON
PER ESSERE NASCOSTO NEI TESTI DEGLI ERUDITI
IMPRIGIONATO NELL'OSTIA DOMENICALE,
MA PER ESSERE-ARMA VIVENTE DI MASSA,
DEL DIO,L'UGUALE, UN DIO-COMPAGNO RIVOLUZIONARIO
DEI SENZA POTERI DI TUTTI I TEMPI,

UN DIO-AMORE ED UGUAGLIANZA VIVENTE,
ANTAGONISTA IRRIDUBILE
AL SISTEMA DELL'AVERE DEL POTERE,
UNICA RELAZIONE NATURALE E TRASCENDENTE
TRA L'IO E IL TU,
IL NOI,
UN DIO,L'UGUALE CHE
NELLA STORIA HA SOLO IL VOLTO E LA PRESENZA NEGLI ULTIMI,
NEGLI SFRUTTATI E NEGLI OPPRESSI,
NEI SENZA POTERI,
CUSTODE DELL'ENERGIA NON SOLO SPIRITUALE,
MA MATERIALE DELLO SPIRITO D'AMORE E D'UGUAGLIANZA
DI TUTTE LE DONNE E GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA'
DELLA STORIA:

QUINDI LA RIVOLUZIONE
E' LA COSTRUZIONE,
ATTRAVERSO L'ASSEMBLEA (l'ecclesia) EGUALITARIA E LIBERTARIA,
attraverso la comunione delle cose e dei poteri,
attraverso la condivisione di mestieri,delle professioni e dei servizi,
nella negazione vivente da adesso di tutti i ladri di pluslavoro,plusmoneta e pluspotere,
di ogni delega,
né a Dio ne' a nessuna donna o a nessun uomo
della liberazione, della salvezza dall'egoismo,dall'avere e dal potere:

L'ESISTENZA SIA DEL SOGGETO INDIVIDUALE CHE DEL SOGGETTO COLLETTIVO
E',
PERCIO',
COSTRUZIONE
DEL TEMPIO DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO,
DA QUI E DA ORA,
IN OGNI ISTANTE,
IN OGNI SOLUZIONE DI PROBLEMA,
DEL REGNO DELL'UGUALE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO,
LA VITA E' COSTRUZIONE DI UNA RELAZIONE EGUALITARIA E
LIBERTARIA CON L'ALTRO,CON LA NATURA,CON GLI ANIMALI
IN UN DONO DEL TEMPO RECIPROCO
CONTRO IL SISTEMA DELLE CASTE,
LIBERTICIDE,GENOCIDE,DEICIDE:

IL COMUNISMO E L'ANARCO-COMUNISMO EGUALITARIO E LIBERTARIO MISTICO
E' LA RELIGIONE DEL REGNO DELL'UGUALE QUI ED ORA,
ED OGNI AUTENTICO COMUNISTA O ANARCHICO,
CHE DICA DI ESSERE CREDENTE O NON CREDENTE
E' IL COSTRUTTORE DI DIO (diceva Lunacarskji),
DELL'AMORE E DELL'UGUAGLIANZA NELLA STORIA.

UNA LOTTA DI LIBERAZIONE
PER LA SALVEZZA E LA LIBERTA' DI TUTTI
DAL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
DALLA TEOCRAZIA VATICANA IN EUROPA,
DALLA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
DALL'IMPERIALISMO E DAL CAPITALISMO NEL MONDO,
dai ladri di pluslavoro,plusmoneta e pluspotere.

QUESTA LA LIBERAZIONE COME SALVEZZA,
INIZIATA CON IL VANGELO Q,
PRASSI ELABORATA DA SIMONE BAR GHIORA,
IL LEADER DEGLI SCHIAVI,
DI CUI PARLA GIUSEPPE FLAVIO IN GUERRE GIUDAICHE,
CROCIFISSO PER LESA MAESTA' (INRI)
IL CRISTO STORICO,
COMBATTENTE MESSIANISTA NELL' INSURREZIONE CONTRO L'IMPERIALISMO ROMANO E LE CASTE

(casta sacerdotale sadducea,casta politica romana e erodiana,
casta degli intellettuali farisei, casta dei ricchi e dei potenti)

PER IL REGNO DI DIO,L'UGUALE,

per l'altruismo ed il collettivismo
contro l'avere ed il potere oligarchico,
da qui e da ora !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UNA INTEPRETAZIONE DEL CRISTO STORICO

Post n°2128 pubblicato il 09 Novembre 2013 da poetamistico
 


UN'EPISTEMOLOGIA ED UNA ERMENEUTICA DEL CRISTO STORICO
---------------------------------------------------------------------------------
ORIENTATO ALLA VOLONTA'
----------------------------------
AL PENSARE, AL SENTIRE,
-----------------------------------
AL FARE
----------
DELLE MASSE:
----------------
IL CRISTO DEGLI ULTIMI (primato dell'esserci)
O
IL CRISTO DEL CETO INTELLETTUALE E POLITICO
(primato della conoscenza) ?

-----------

IL NUOVO TESTAMENTO,

COME QUALUNQUE TESTO,

E' COMPRENSIBILE SCIENTIFICAMENTE,

SE LA SUA LETTURA E'

TEORICAMENTE FONDATA

(fondata sulla metodologia epistemologica
e sulle teorie inerenti al suo contenuto specifico).

QUALI,
DUNQUE,
I MODELLI INTEPRETATIVI DA ME ADOTTATI ?

(pur nella consapevolezza che tutto e' ideologia!)

1. LA METODOLOGIA DEL CIRCOLO ERMENEUTICO
elaborata da Gadamer,
MA
ANCHE
IL MODELLO INTERPRETATIVO di E. Betti
(affinita' ontologica: consonanza ermeneutica:
''L'ermeneutica come metodica universale delle scienze dello spirito,
1962:
SOLO LO SPIRITO PARLA ALLO SPIRITO,
SOLO L'AFFINITA' MORALE (ed aggiungo sociale)
TROVA LA VIA PER CAMMINARE CON LO SPIRITO CHE GLI PARLA
E PERCIO' E' NELLE CONDIZIONI ONTOLOGICHE
DELL'ESSERE MORALE (e quindi TEORETICO)
PER COMPRENDERLO IN MODO ADEGUATO:

la comprensione testuale nasce,
secondo la teoria dell'intelligenza consona al paradigma volontaristico

(antagonista alla teoria dell'intelligenza a dominanza razionalistica),

DALL'ADEGUAZIONE ONTOLOGICA DELL'INTENDERE

(una soluzione dei problemi basata prima di tutto
sullo status DELL'ESSERE),

NASCE DALL'INTELLIGENZA DELL'ESSERCI
(E SECONDARIAMENTE DALLA CONOSCENZA)
NASCE
DAL PROPRIO LIVELLO SPIRITUALE

(una visione dell'intelligenza tipica della cultura rivoluzionaria
quella della trasformazione che non e' il prodotto del SAPERE,
ma dell'AZIONE),

COMPRENSIONE PRODOTTA
DALL'ESSERE DI UN SOGGETTO APERTO O CHIUSO ALL'ALTRO:
E' IL PROPRIO ESSERE MORALE (E SOCIALE per me),
il proprio materiale relazionarsi con l'Altro
che
CI COLLOCA,
secondo l'ermeneutica ontologica di E.Betti,
NELLA GIUSTA PROSPETTIVA INTERPRETATIVA,
LA QUALE,
PRIMA DI ESSERE UNA ARMA DI LETTURA TEORETICA,
E' INTELLIGENZA DELL'ESSERCI
(come afferma non solo l'Esistenzialismo,
ma il marxismo e l'anarchismo):

SIMILIA SIMILIBUS ! (i simili con i simili).

E',
DIREBBE LA SOCIOLOGIA DELLA CONOSCENZA,
IL SENSO DI CLASSE,
CHE scaturisce
DA UN DATO AMBIENTE ANTROPOLOGICO,
CHE DETERMINA
la struttura profonda della propria,
personale,
capacita' di analisi e di sintesi.

QUALI,
QUINDI,
LE TEORIE DA ME ADOTTATE,
OLTRE ALLE LEGGI DELL'ALL'ERMENEUTICA
PER DARE COERENZA CONCETTUALE AI DATI
DEL NUOVO TESTAMENTO,
PER STRUTTURARE I DATI COME ISTANZIAZIONE
DI STRUTTURE CONCETTUALI PIU' GENERALI ?

LA TEORIA DELLA DIALETTICA (L'ESSERE SOCIALE) NEO-MARXISTA
LA TEORIA DELLA PRASSI ANARCHICA,
LA TEORIA DELLE MODALITA' DELL'ESSERCI ESISTENZIALISTA.

DUNQUE,
SE
C'E' L'APPLICAZIONE DEL METODO SCIENTIFICO
(problema,teoria,verifica),
AD UN TESTO,
ALLORA
C'E' UNA CONSISTENTE E COMPLETA COMPRENSIONE
DI UN TESTO

(metodo ermeneutico:
1. progetto di senso
2. verifica dell'ipotesi di senso
attraverso l'applicazione del progetto di senso come
ORGANIZZATORE DEI DATI CONTENUTI NEL TESTO,
COME IDEA CENTRALE CHE DA'
UNITA' SEMANTICA E COESIONE SIMBOLICA AL TESTO :
SOLO COSI DI COGLIE LA STRUTTURA PROFONDA
DI UN DOCUMENTO
(che a sua volta e' sempre una intepretazione dell'autore/i),
CHE PUO',QUINDI ESSERE CONTRADDETTA
O
NON CONTRADDETTA
DAI DATI DELLA FONTE,
IPOTESI DI SENSO CHE,
PERO',
PER ESSERE VALIDA,
VA CONFERMATA
ANCHE
DALL'ERMENEUTICA STORICA DELLO STESSO TESTO
(dalla storia degli effetti):

E' QUESTO IL CORRETTO CIRCOLO ERMENEUTICO
(l'interpretazione di una intepretazione,qual è un testo),
secondo H.G. Gadamer.

Caro Giannino,
tu sei un ricercatore del campo,
io sono un militante rivoluzionario neo-messianico,
un cristiano anarco-comunista
ed altra e' la mia expertise
(sono un ricercatore in Intelligenza Artificiale Didattica).

Sono d'accordo con te:
la scienza,
sopra tutto le scienze umane e storiche,
e' ipotetica,
ideologica, aggiungerei:
con la possibilita' dell'approssimazione storica;
è una rappresentazione soggettiva
della realta'

(pur se condizionata da fattori
psicologici,politici,tecnologici,temporali,spaziali,
personali e collettivi:
CONDIZIONAMENTO STORICO DELLA VERITA').

Cio' non nega la possibilita' della scienza,
ma e' una sana coscienza dei suoi limiti,
e della sua natura distribuita,
dialettica,
inter-soggettiva,
e sociale,
sempre nel rispetto dei canoni dei protocolli,
pero'.

Quello che a me (e a te)
interessa,
quindi,
e' che le vicende del Cristo storico
siano collocate nel loro contesto storico ed umano (ontologico):
collocazione soggettiva, avverte Bultmann,
il quale,
per esempio,
crede possibile scoprire il Cristo autentico,
il Cristo kerigmatico,
un modello altissimo di umanita',
di intelligenza dell'esserci,
di cura dell'Altro,
solo se c'e' nell'ermeneuta
un'assonanza ontologica
(metodo esistenzialista),
solo e solamente se c'e'
un'appartenenza (tanto-quanto)
a quella classe D'UMANITA',
ALLE MODALITA' DELL'ESSERCI EVANGELICO
(e come sai F.Belo,
- Una lettura politica del Vangelo, 1975, aggiunge:
solo se si e' AGENTI DEL DONO,
DELLA CONDIVISIONE):
solo,
insomma,
se (aggiungo io)
si e' militanti rivoluzionari come fu il Cristo liberatore degli schiavi.

Unicuique suum.

E' DA QUESTA
PRECISA RELAZIONE TRA ESSERE E COSCIENZA
DA QUESTA PRE-CONDIZIONE ONTOLOGICA

(CHE NASCE DAL PROPRIO ESSERE SOCIALE)

CHE SCATURISCE,
PER LA TRADIZIONE DI RICERCA IN CUI MI RICONOSCO,
LA COSCIENZA DEL CRISTO STORICO,
se vogliamo ulizzare la visione della Sociologia della conoscenza,
che sviluppa l'assunto di Marx

(NON E' LA COSCIENZA CHE DETERMINA L'ESSERE,
MA E' L'ESSERE SOCIALE CHE DETERMINA LA COSCIENZA):

L'INTELLIGENZA NON TANTO COME
COMPORTAMENTO IPOTETICO DEDUTTIVO,
MA UN PENSARE GERARCHICAMENTE SUBORDINATO
AL PROPRIO CONCRETO,STORICO,
ESSERE NEL MONDO,
NEL TEMPO,
NELLA STORIA.

(LA CAUSALITA' CIRCOLARE
TRA PRATICA SOCIALE E TEORIA,
SAPERE,CONOSCENZA,ERMENEUTICA):

L'INTELLIGENZA COGNITIVA, L'INTELLIGENZA EMOTIVA
E L'INTELLIGENZA TECNOLOGICA
EFFETTO (intelligenze sovrastrutturali)
DELL'INTELLIGENZA CAUSA: L'INTELLIGENZA ETICO-RELAZIONALE
(intelligenza strutturale).

C'E',OSSIA,
UNA INTERFUNZIONALITA' TRA LE DIVERSE FORME
DI INTELLIGENZA,
NEL PRIMATO DELLA VOLONTA' INTERIORE ED ESTERIORE:

NOI PRIMA DI INCONTRARE LE COSE CON LA TEORIA,
------------------------------------------------------------------
LE INCONTRIAMO CON LA NOSTRA PRATICA,
-------------------------------------------------------
CON L'AZIONE,LA SCELTA,
---------------------------------
O
--
MEGLIO,
---------
CON L'INCLUSIONE O L'ESCLUSIONE
---------------------------------------------
(ognuno ha, quindi, sostanzialmente,
l'intelligenza dell'inclusione o
l'intelligenza dell'esclusione:
ecco perché L'INTELLIGENZA E' SEMPRE CLASSISTA)

DA QUI IL PRIMATO DELLA DECISIONE SULLA RAGIONE
E SULLE ALTRE FACOLTA' (Heidegger)

MA QUESTO
E' UN PUNTO FERMO NON SOLO DELL'ESISTENZIALISMO,
LO E' PRIMA ANCORA
DEL MAXISMO,
E DELL'ANARCHISMO
E PRIMA ANCORA
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
(del sano cristianesimo delle masse,insomma!).

COME VEDI E' UN PUNTO DI VISTA !:
E' UNA DELLE TRADIZIONI METODOLOGICHE E TEORICHE
SUL CRISTO STORICO !

(tu ne puoi avere benissimo un'altra,
ma abbiamo il dovere di esplicitare i modelli su cui ci attestiamo,
anche se P. K. Feyerabend, Contro il metodo,1975,
la pensa come te:
la sua filosofia della scienza è l'anarchismo metodologico:
la storia delle rivoluzioni scientifiche dimostra che
non e' IL METODO CHE PRODUCE RISULTATI NUOVI,
NON CI SONO REGOLE VINCOLANTI NELL'ATTIVITA' SCIENTIFICA:
E' NECESSARIO, per il nostro epistemologo,
VIOLARE LE PROCEDURE DEL METODO SCIENTIFICO
PER IL PROGRESSO SCIENTIFICO:
l'invenzione dell'atomismo nell'antichita',
la rivoluzione copernichiana,
l'avvento della teoria atomica moderna,
il graduale emergere della teoria ondulatoria della luce
si verificarono solo perché
alcuni pensatori decisero
di non lasciarsi vincolare
da certe norme metodologiche ''ovvie''
o perché involontariante le violarono ''
(G. Reale, D.Antiseri,La Filosofia nel suo sviluppo storico,pag.665).

ANCHE POPPER SOSTIENE CHE
NON CI SONO REGOLE PER LA FASE DELLA SCOPERTA

(MA le cui intuizioni risolutive vanno,
pero',
sottoposte alla verifica sperimentale,
certamente della comunita' di appartenenza).

MA
NON CI POSSIAMO SOTTRARRE
ALLA NATURA DI CLASSE DEL NOSTRO VISSUTO:
NOI ABBIAMO L'INTELLIGENZA DEL NOSTRO ESSERE SOCIALE:

LA NOSTRA INTUIZIONE

(L'ORGANO DELLA VERITA' NON E' LA MENTE,
MA L'ANIMA:
IL KARMA:
LO SPIRITO,
INDIVIDUALE E COLLETTIVO,
OSSERVABILE E MISURABILE
DEL BUDDISMO:
il prodotto delle nostre azioni includenti o escludenti)

E' LA SINTESI DEL NOSTRO STATO SOCIALE,
DELLE NOSTRE SCELTE EGOISTE O CAPITALISTE
O ALTRUISTE E COLLETTIVISTE:
NOI SIAMO QUELLO CHE FACCIAMO:
NOI SIAMO DELLA STESSA PASTA DEI NOSTRI SOGNI,
diceva Skakespeare,
NOI SIAMO IL PRODOTTO DELLE NOSTRE AZIONI:
NOI ABBIAMO L'INTELLIGENZA DELLA NOSTRA PRATICA SOCIALE
ED IN BASE A QUELLA DECIDIAMO
(in base alla nostra posizione di classe!)
CHE QUEL DATO E' VERO O FALSO,
CHE QUELLI SONO I MEZZI DA UTILIZZARE:
NOI ABBIAMO I SENTIMENTI,
IL SENTIRE,
CHE NASCE DALLA NOSTRA MATERIALITA',
OSSIA ,
DALLA NOSTRA STORICITA'.

ALLORA,

COSCIENTE CHE LA MIA TESI E' IDEOLOGICA
E CHE FACCIO UN USO (come tutti noi,nessuno escluso,
coscientemente o inconsciamente!)
IDEOLOGICO DEGLI STRUMENTI INTELLETTUALI CHE MI RITROVO,

PER ME

il Cristo storico
è stato un militante rivoluzionario messianista,
avanguardia di quel Dio, L'UGUALE,
di cui parla il Vangelo di Tomaso,
creatore della prassi della LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI,

(di cui parla Giuseppe Flavio)

DELLA CONDIVISIONE DELLE COSE E DEI POTERI,
DEL SACERDOZIO UNIVERSALE DEI CREDENTI,
DELLA RELAZIONE SALVIFICA SOLO COME RELAZIONE
DI LIBERAZIONE,EGUALITARIA E LIBERTARIA,
REGNO DELL'UGUALE SULL'ESSERE,SUL PENSARE,SUL SENTIRE,
SUL FARE,
SU TUTTO IL TEMPO
(TEMPO MESSIANICO,
DIVERSAMENTE C'E' IL TEMPO DELL'ANTICRISTO,
DELL'ANTI-UGUALE,
DEL DIS-UGUALE!),
di cui parla la FONTE Q.

MODELLO ONTOLOGICO,UMANO, DEL CRISTO STORICO
---------------------------------------------------------------------
CHE,
-----
io militante cristiano anarco-comunista,

sulla scia dell'intepretazione della masse eretiche storiche

(circumcellioni,donatisti, pauperisti, anabattisti di Muntzer,
zappatori puritani);

sulla scia della figura del Cristo comunista,
del Cristo anarchico,
DEL CRISTO BOLSCEVICO

(il Cristo con la bandiera dei soviet!),

MODELLO del Salvatore dei senza poteri,

VEDO CONFERMATO
-------------------------
DALL'ERMENEUTICA CHE
nei secoli
gli sfruttati e gli oppressi
hanno fatto del Nuovo Testamento.

DUNQUE
COLLOCO,
STORICAMENTE
L'ISPIRATORE DEL VANGELO Q,
FONTE STORICA,

(alla luce, quindi, dell'ermeneutica di massa della Fonte Q)

NEL MOVIMENTO INSURREZIONALITA
CHE SCOPPIO' IN PALESTINA DAL 66 AL 74 d.C.
(evento rappresentato da Giuseppe Flavio
come prima guerra giudaica):

E' PROPRIO QUESTO TESTO CHE
PARLA DI SIMONE BAR GHIORA,
LIBERATORE DEGLI SCHIAVI,
CHE ENTRO' TRIONFANTE IN GERUSALEMME,
DOVE IN CONCORRENZA DEGLI ZELOTI NAZIONALISTI DI GIOVANNI
SI PROCLAMO' RE,
E IN SEGUITO ALLA SCONFITTA FU CONDANNATO A MORTE,
PERCHE' EVERSORE RELIGIOSO E POLITICO
(come attestano pure le monete coniate sotto la sua egemonia
e comando in Gerusalemme!):

COME ATTESTA IL CARTIGLIO INRI
(Iesus Nazarenus Rex Iudeorum).

E',
evidentemente,
UNA COLLOCAZIONE UMANA E STORICA DEL CRISTO STORICO
SOGGETTIVA

(il programma forte della Sociologia della conoscenza avverte che
gli stessi dati di partenza sono diversamente utilizzati dai ricercatori
per supportare teorie diverse, o addirittura antagoniste,
avverte che non solo la fase della scoperta,
ma i risultati sperimentali sono solo assunti teorici,
che quando vengono smentiti da fatti sperimentali,
- QUELLE TEORIE -,
SONO ARRICCHITE ELIMINANDO LA CONTRADDIZIONE RILEVATA !:
COSI PROGREDISCONO LE SCIENZE,
NON SOLO
QUELLE UMANE E STORICHE,
MA
QUELLE NATURALI,
secondo la Sociologia della conoscenza).

Dunque
IL MIO PROGETTO DI SENSO
RISPETTO ALLA FONTE Q
LO RITENGO CONFERMATO
NON SOLO DALLA LETTURA storica della masse rispetto al Testo
del ''NUOVO TESTAMENTO''

(FONTE Q RIMANEGGIATA accanto a cui c'e', anche,
la mitizzazione paolinista, ritualistica, spoliticizzata ed interclassista
del ''Cristo nostro Signore'' di Nazareth!),

MA
LO RITENGO CONFERMATO
DAL CONTESTO STORICO DEL TEMPO

(l'endemica insorgenza messianica:
il NT e' il prodotto della dialettica tra le classi
nella Palestina
al tempo del Cristo e dopo Cristo)

E DALLA STORIA DEGLI EFFETTI

(come ripeto, l'intepretazione del Testo ''Nuovo Testamento''
da parte delle masse nella Storia).

D'ALTRONDE
LE IPOTESI ASCRIVIBILI AL PARADIGMA DELLA
TERZA RICERCA SUL CRISTO STORICO
SONO PREVALENTEMENTE

QUESTE:

1. Gesu' guerrigliero zelota dell'indipendenza
(Brandon, Roy, Jossa, Cascioli, James D.Tabor, Donnini...)

2. Gesu' rivoluzionario messianista egualitario e libertario

3. Gesu' Nostro Signore di Nazareth
(un intellettuale organico al Palazzo,
un fautore dell'alleanza Altare-Potere)

4. mentre il Gesu' gnostico
e' una delle ipotesi,
ma e' secondaria
(ma puo' benissimo essere quella vera):

IL CRISTO STORICO SAREBBE
PANDERA,GUARITORE ITINERANTE,EX SOLDATO ROMANO,
DETTO ANCHEYESHU BEN STATDA (madre prostituta:figlio di una prostituta altolocata),
morto lapidato nel '72.

COMUNQUE L'IPOTESI PREVALENTE
E' QUELLA DI UN CRISTO MILITANTE MESSIANICO,
DI UN RIVOLUZIONARIO RELIGIOSO-POLITICO !

ALLORA,
FORTE DI UNA TRADIZIONE DI RICERCA CULTURALE

(il paradigma del Gesu' zelota e quello del liberatore degli schiavi)

E FORTE PROGRAMMA DI RICERCA

(il paradigma marxista ed anarchico,
a cui appartengo come militante)

RITENGO CHE
LA FIGURA PIU' AFFASCINANTE DELLA STORIA,
PER LE MASSE

(senza togliere nulla a giganti come Marx,
Lenin, Che Guevara,Bakunin,Makhno),

IL CRISTO STORICO,
SIA IL CREATORE DELLA PRIMA PRASSI RIVOLUZIONARIA
DELLA STORIA,
LA PRASSI ANARCO-COMUNISTA MISTICA,
COME ATTESTA
LA STESSA FONTE Q,
COME ATTESTA GIUSEPPE FLAVIO,
COME ATTESTANO LE MASSE DI TUTTI I TEMPI E GLI SPAZI,
RITENGO CHE
IL VANGELO Q
SIA LA RAPPRESENTAZIONE DELL'AZIONE CULTURALE
DI QUESTO ATTANTE,

(CHE SI INSERISCE
NEL PLANNING SOCIO-POLITICO DI UN BLOCCO STORICO
CHE INSORSE CONTRO IL BLOCCO STORICO DELLE CASTE ROMANE ED EBRAICHE
dal 6 d.C al 135 d.C in Israele)

CHE ACCESE,

ALL'INTERNO
DEL BLOCCO STORICO ANTAGONISTA POPOLARE
ED ANTI-IMPERIALISTA,

L'NCENDIO

(NON DOMATO AFFATTO
''DALLA BESTIA VENUTA DA MARE'': ROMA)

EGUALITARISTA E LIBERTARIO
NELLA STORIA,
UTOPIA CHE,
ANCORA OGGI CUSTODISCE IL SOGNO DELLE MASSE
PER LA LIBERTA' DI TUTTI,
DA QUI E DA ORA,
PRATICA E TEORIA COMUNIONISTA
FATTA PROPRIA DA TUTTE LE PRASSI
DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE,
SPETTRO CHE
ASSEDIA I GIORNI DELLA LITURGIA DELL'AVERE DEL POTERE
NELLO STATO PONTIFICIO EUROPEO,
NELLA FASE DEL PROLETARIATO COMUNARDO MISTICO
E DEL NEO-PROLETARIATO.

INSOMMA,
UN CRISTO STORICO RIVOLUZIONARIO
INSORGENTE AL FIANCO DEGLI SCHIAVI E DEL POPOLO
CONTRO LE CASTE E L'IMPERIALISMO
O
UN CRISTO PICCOLO BORGHESE:
UN INTERCLASSISTA GURU,
GNOSTICO,GUARITORE E TAUMATURGO SANTONE,
UN MIX DELLE RELIGIONI ORIENTALI E MEDIORIENTALI,
UN AVVENTURIERO,
CHE VA BENISSIMO,
TRA L'ALTRO,
ALLA SUA INVENTRICE,
COMMERCIALIZZATRICE,
CASTA SACERDOTALE ?

SIMILIA SIMILIBUS:

UNICUIQUE SUUM !

QUAL E',DUNQUE,
IL CRISTO STORICO?

IL CRISTO COMUNISTA E ANARCHICO,
-----------------------------------------------
IL CRISTO PER LA LIBERTA' DI TUTTI
(delle uguali e degli uguali figli dell'Uguale),
IL CRISTO DELLA PRASSI DELLA SALVEZZA
COME PRASSI DI LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI,
PRATICA E TEORIA
CHE EGEMONIZZATO E AVUTO IL CONSENSO
DELLE MASSE DELLA STORIA,
DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPRESSI DI TUTTI I TEMPI,
L'INTELLETTUALE ORGANICO DELL'OMNIA COMMUNIA,
DELLA CONDIVISIONE MISTICA DELLE COSE E DEI POTERI,
DA QUI E DA ORA,
IL CRISTO DEL POPOLO DELL'UGUALE
COME MESSIA COLLETTIVO,
IL CRISTO DEL REGNO DELL'UGUALE IN TERRA
COME IN CIELO,
IL CRISTO MORALE E POLITICO EGUALITARIO E LIBERTARIO,
CHE L'UNICA RELAZIONE CHE ACCETTAVA
ERA
LA RELAZIONE INTRA-PERSONALE,
INTER-PERSONALE
E TRANS-PERSONALE
DI DIO,L'UGUALE,
IL CRISTO DELL'AMORE COME UGUAGLIANZA VIVENTE,
CHE HA AFFASCINATO E AFFASCINA LE MASSE DI TUTTI I TEMPI,
UN CRISTO CHE HA EGEMONIZATO LA LOTTA DI CLASSE
DEL PROLETARIATO ANTICO,
DEL POLETARIATO MODERNO
E DEL PROLETARIATO CONTEMPORANEO
(le masse ieri ed oggi sono maggioritariamente credenti!),
UN CRISTO CHE
SI IDENTIFICA
NEI BISOGNI E NELL'UTOPIA MISTICA DELL'UGUAGLIANZA VIVENTE,

O

IL CRISTO DEL CETO INTELLETTUALE
E DEL CETO POLITICO,
PRIGIONIERI
DEL LORO NOZIONISMO,
DEL LORO INTELLETTUALISMO,
DEL LORO DOGMATISMO,
CHIUSI NELL'INDIVIDUALISMO DELLA LORO DELEGA
(religiosa,culturale,partitica,sindacale,
estranei alle masse di ieri e di oggi),
UN CRISTO INDIFFERENTE
AI BISOGNI DELLE MASSE,
ANCHE DEL LORO SENTIMENTO PIU' PROFONDO:

LA RELIGIONE DEGLI SCHIAVI,
-------------------------------------
CHE OGGI E'
---------------
LA RELIGIONE (relazione)
------------------
DEL PROLETARIATO COMUNARDO NEO-MESSIANICO,
----------------------------------------------------------------
L'UNICA FORZA CAPACE DI ABBATTERE
-------------------------------------------------
COL SUO MARTIRIO
------------------------
L'EGEMONIA ED IL COMANDO
-------------------------------------
DEL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO !
-----------------------------------------------------------------

IL MIO CRISTO
E' IL CRISTO DELLA LIBERAZIONE
TOTALE,
GLOBALE,
SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
PERMENENTE.

QUESTO INTELLETTUALE ORGANICO DEI SENZA POTERI,

MORTO COMBATTENDO
PER LA LIBERTA' DI TUTTI
DA ADESSO,

MERITA L'AMORE E IL RISPETTO
DI TUTTI I RIVOLUZIONARI
ORGANICI ALLE MASSE.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN CRISTO STORICO ANARCO-COMUNISTA, UN CRISTO NAZIONALISTA O UN CRISTO INTERCLASSISTA,RITUALITICO O GNOSTICO ? (II)

Post n°2127 pubblicato il 05 Novembre 2013 da poetamistico
 

RELAZIONE UMANA CLASSISTA,
PRASSI RIVOLUZIONARIA PERSONALISTA E COMUNIONISTA
(Mounier),
CHE
LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE PERPETUA,
INSIEME ALLE PRASSI DELLA LIBERAZIONE
(il marxismo-leninismo rivoluzionario e l'anarco-comunismo),
non figli di ignoti,
MA
FIGLI IDEOLOGICI DELL'APOCALISSE
(Romolo Gobbi,1993, Figli dell'Apocalisse):

(l'Apocalisse,scritto nell'imminenza della rivoluzione giudaica del 135,
E' UN TESTO INSURREZIONALISTA,
E' IL PROGRAMMA IDEOLOGICO DI QUELLA RIVOLUZIONE,
E' L'APPELLO AD UNA INSURREZIONE GENERALE),
CHE CHIUSE LA PARABOLA STORICA
DEI MESSIANISTI NAZIONALISTI E DEI MESSIANISTI
ANARCO-COMUNISTI,
APRENDO LA STRADA ALLA LORO DAMNATIO MEMORIAE!

(a cui contribuiscono gli eruditi
che staccano la Storia di testi rivoluzionari come il Vangelo Q,
o come l'Apocalisse
dalla loro tradizione antagonista).

La trasformazione socio-politica dell'Occidente
e' stata determinata dalla religiosita' politica rivoluzionaria fino al 1848,
quando PRIMA IL MARXISMO E POI L'ANARCHISMO
EREDITARONO
LO SPIRITO DELL'UTOPIA DELL' ''OMNIA COMMUNIA''
PROPRIO DALLA PRASSI DEL MOVIMENTO MESSIANISTA.

IL MATERIALISMO DIALETTICO

(la lotta per trasformare
sia la struttura che la sovrastruttura,
sia i rapporti sociali,etico-relazionali
che la cultura,la politica,l'arte,la tecnologia,
LA LOTTA SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
GLOBALE,TOTALE,
PERMANENTE,
L'UNITA' TRA STRATEGIA E TATTICA,
TRA PRATICA E TEORIA,
LA PRASSI DELL'AUTONOMIA E DELL'ANTAGONISMO VISSUTO,ORGANIZZATO DELLA CLASSE
STA NELLA CONCEZIONE DEL REGNO DELL'UGUALE QUI ED ORA SULLA TERRA,
NELLA CONCEZIONE MESSIANISTA RIVOLUZIONARIA
CHE IL TEMPO E LO SPAZIO DELL'UGUALE E'
RADICALMENTE ANTAGONISTA
AL TEMPO E ALLO SPAZIO DEL DISUGUALE,
L'AVVERSARIO DEL POPOLO DI DIO.

LA FONTE Q,
DUNQUE,
RAPPRESENTA NON SOLO IL MODELLO DI VITA
DEL RIVOLUZIONARIO ESSENO-ZELOTA-BUDDISTA
GIOVANNI DI GAMALA,
MA
LA PRIMA PRASSI RIVOLUZIONARIA DELLA STORIA,
OSSERVABILE
ED ASCRIVIBILE IN UN PRECISO CONTESTO STORICO E TEORICO,
NEL CONTESTO DELL'ESSERCI,DEL PENSARE,DEL SENIRE
DEI POVERI,DEGLI ULTIMI,DEI SENZA POTERI,
UNO STILE DI VITA,
COSTRUTTORE DI FORME DI VITA ALTRUISTE E COLLETTIVISTE
AUTONOME ED ANTAGONISTE
ALLE FORME DI VITA DELL'AVERE E DEL POTERE
(mercificazione,oggi, reificazione capitalistica):

LA FONTE Q
E' IL PRIMO TESTO STORICO DELLA LETTERATURA RIVOLUZIONARIA,
PRECISAMENTE DELLA LETTERATRA ANARCO-COMUNISTA!

E' UN DOCUMENTO CHE PARLA,
NON SOLO NELLA SUA LINGUISTICA TESTUALE,
MA NELLA SUA SEMANTICA E SIMBOLICA,
PURCHE' MUNITI DEI PREREQUISITI INTERPRETATIVI ONTOLOGICI:
e' conoscibile dal proletariato, nella sua essenza,
come dimostra la storia dei suoi effetti

(non tanto attraverso la lettura degli eruditi:
IL DIO CHE RIVELA GIOVANNI DI GAMALA
NON E' IL DIO DEI FLOSOFI O DEI SAPIENTI,
MA E' IL DIO DELLE MASSE RIVOLUZIONARIE,
AFFERMA LA TEOLOGIA DELA RIVOLUZIONE,
DI UN COMUNISMO D'AMORE,
DI UN FUTURO PRESENTE NELL'OGGI,
CHE NON RIDUCE ''LA PRATICA DELLA FEDE ALLA DECISIONE
PRIVATA DELL'INDIVIDUO,
STACCATO DAL MONDO'':

- non c'è salvezza privata: privatizzazione dell'avere e del potere
nel cristianesimo messianico rivoluzionario;
C'E' COMUNIONISMO ! -,

MA LO IMMERGE TOTALMENTE,
SISTEMICAMENTE,
NELLA REALTA' SOCIOPOLITICA,
NELLA RESPONSABILITA' VERSO L'ALTRO (teologia politica di J.Metz),
PER CUI L'ECCLESIA
e' la portatrice di una memoria sovversiva della liberta',
e' il luogo della materializzazione della promessa escatologica
della liberta' degli schiavi,
L'ASSEMBLEA DEL POPOLO DELL'UGUALE,
LA CITTA' DELL'UGUALE
è l'antagonista dei sistemi che cercano di bloccare la Storia,
di proibire il futuro

(teniamo presente che il fondatore delle Brigate rosso,
Renato Curcio,
e' di matrice catto-comunista,
come lo e' Negri, il fondatore (con Salzone) dell'Autonomia,
che teorizzava le Comunita' antagoniste !).

LA FONTE Q,
L'UTOPIA CLASSISTA
STORICAMENTE PIU' EGEMONE DELLA STORIA DELL'OCCIDENTE,
INCOMPARABILMENTE
(rispetto al marxismo-leninismo e all'anarchismo),
NON SOLO IERI, MA OGGI,
PIU' RADICATA TRA LE MASSE,
E' INTERPRETABILE,
E' CONOSCIBILE,
PRIMA DI TUTTO,
attraverso L'ERMENEUTICA ONTOLOGICA
che le masse rivoluzionarie,
a cui era rivolta,
ne hanno fatto e ne fanno:
le masse palestinesi, gli schiavi Circumcellioni,
i servi della gleba dolciniani,
i contadini anabattisti,gli Zappatori inglesi.

Insomma,
la creazione da parte del proletariato storico
DELLA FIGURA DEL CRISTO COMUNISTA,
DEL CRISTO BOLSCEVICO (non a caso !),
DEL CRISTO ANARCHICO (non a caso !)
MANCA OGGI
DEL SUO INTELLETUALE ORGANICO,
DEL SUO INTELLETTO GENERALE,
DELLA SUA ECCLESIA CLASSISTA,
DELLA SUA ORGANIZZAZIONE AUTONOMA ED ANTAGONISTA
PER POTERE DARE
NELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI,
E A FIANCO DELLE MASSE COMUNISTE ED ANARCHICHE,
MANCA
IL SUO CONTRIBUTO ALLA NUOVA PRASSI RIVOLUZIONARIA
NEL POST-SOCIALISMO REALE,

(PRASSI CHE AVEVA PERSO IL RAPPORTO CON L'ASSOLUTO,
TRA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA
E RIVOLUZIONE OGGETTIVA).

ED E' QUESTO UNO DEI COMPITI FONDAMENTALI
DEL CHE FARE RIVOLUZIONARIO OGGI
PER TRASFORMARE IL PROLETARIATO PRECARIO CREDENTE
IN CLASSE PER SE',
IN UNITA' COL PROLETARIATO COMUNISTA ED ANARCHICO,
IN PROLETARIATO COMUNARDO.

LA FONTE Q E' OSSERVABILE E MISURABILE,
IL SUO ALGORITMO ETICO-RELAZIONALE,
E' ESPLICITABILE
CON LA CARTINA DI TORNASOLE
DELLA LETTURA CLASSISTA (Belo),
LA SUA STRUTTURA PROFONDA E' RICOSTRUIBILE
SOLO
ALL'INTERNO DELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI DI IERI E DI OGGI,
CON UNA ERMENEUTICA DIALETTICA,TRAN-SINTELLIGENTE,
CON UNA RECIPROCA ILLUMINAZIONE TRA
LE PRASSI DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE

(GLI ERUDITI NON HANNO QUESTA POSSIBILITA'
DI PENETRAZIONE STORICA
E SI IMPIGLIANO IN RICOSTRUZIONI FANTASIOSE
ALLA ''PANTHERA!'' UN MILITE ROMANO !,
SI SPACCIA GESU',
CHE E' UN APPARTENENTE
AD UNA FAMIGLIA STORICA DI COMBATTENTI RIVOLUZIONARI,
PER
''UNA SORTE DI GUARITORE ITINERANTE''
E SUO MADRE PER ''UNA PROSTITUTA'',
SI VA APPRESSO A
' 'Storie di Gesù secondo la testimonianza rabbinica:...
una sorta di vangelo dal punto di vista giudaico,
vale a dire il punto di vista più aderente alla figura del Gesù storico''!,
NON AVENDO UN METODO SCIENTIFICO
DI RI-COSTRUZIONE LOGICO-SEMANTICO-SIMBOLICA ,
PER COLLOCARE LE NOZIONI
NEI LORO CONCETTI ORGANIZZATORI,
NEI CONTESTI PRATICI,TEORICI E STORICI ADEGUATI).

IO IPOTIZZO CHE L'ERMENETICA PIU FEDELE DELLA FONTE Q
SIA STORICAMENTE QUELLA DELL'INTELLIGENZA DELL'ESSERCI
DELLE MASSE
E DEI SUOI INTELLETTUALI ORGANICI
PER UNA LETTURA
SPIRITUALISTA-MATERIALISTA,
INSOMMA,
PER DEMITIZZARE
IL CRISTO KERIGMATICO
CON UNA LETTURA,ANCHE, PERSONALISTA ED ESITENZIALISTA
(Bultmann).

FONTE Q,
CHE LA CASTA SACERDOTALE NON VOLLE DISTRUGGERE
PERCHE' MEZZO DI PRODUZIONE DEL SUO PLUSPOTERE
E PLUSLAVORO SUL POPOLO DELL'UGUALE,
MA FUNZIONALIZZO' AL SUO DISEGNO EGEMONICO:

LA FONTE Q
E' LA VISIBILE,
STORICA DOCUMENTAZIONE
DELL'ESSERE SOCIALE
E POLITICO
DI UN'ANIMA PESANTE COME UNA MONTAGNA
(direbbe Mao),
E' LO SPIRITO OSSERVABILE
DEL CRISTO STORICO,
DEL RIVOLUZIONARIO MISTICO DELLA GALILEA,
E' L'OGGETTIVIZZAZIONE DEL SUO VISSUTO,
E IL MOTIVO DELLA SUA EGEMONIA MILLENARIA
SULLE MASSE

(particolarmente evidente oggi,
e con cui il Sacro Romano Impero Massonico Europeo
tiene legate,
anche per colpa del dogmatismo dei rivoluzionari,
le maggioritarie masse credenti,
attraverso i chierichetti partitici e sindacali cristiani,
all'Alleanza Altare-Capitale)

EGEMONIA MILLENARIA
LE CUI RADICI STANNO
NELL'INSUPERATO MODELLO DI UMANITA' CLASSISTA
DELINEATO DA QUELLA SOGGETTIVITA'
CHE TROVA CONTINUITA' STORICA OGGI
SOLO IN MARX,
IN MAO,
IN CHE GUEVARA
E IN BAKUNIN,KROPOTKIN E MAKHNO,
MA ANCHE NEL BUDDA
E NEL MAOMETTO DELLE MASSE

(''tutto cio' che sai e' tuo per sempre,
tutto quello che trattieni
l'hai perso sempre'',
e a chi chiedeva di essere suo seguace,
diceva:
SE SEI SINCERO, PREPARATI ALLA POVERTA'.
IO CERCO I MIEI COMPAGNI TRA I POVERI'':
un riecheggiamento dell'episodio del giovane ricco):

ECCO LE EGEMONIE ATTUALI SULLA COSCIENZA UMANA.

Lettura della Fonte Q
da parte delle masse organizzate,
di ieri e di oggi,
come
di una religiosita' politica funzionale alla liberazione dal Palazzo
che

(storicamente HA GUIDATO LA LOTTA DI CLASSE
FINO AL ''MANIFESTO DEI COMUNISTI''
E A ''STATO ED ANARCHIA'')

e che ha anticipato largamente
la Lettura informata degli esperti,
IL SENSO DEL LORO
certamente prezioso scavo archeologico documentale).

OGGI,
NELLA FASE DELLA RIFONDAZIONE
DELLA PRASSI RIVOLUZIONARIA,
PUO' ESSERE PREZIOSO
IL CONCORSO
DELLE MASSE CREDENTI,
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
AL RI-ORIENTAMENTO GESTALTICO DEL CHEFARE RIVOLUZIOANRIO

(se si capisce che la teoria delle masse
non e' altro che la loro pratica sintetizzata dall'intellettuale!):

L'APPORTO CHE LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
PUO' DARE
ALLA RI-DEFINIZIONE
DELLA PRATICA E DELLA TEORIA RIVOLUZIONARIA

(DOPO LA SCISSIONE TRA PRATICA E TEORIA,
TRA TATTICA E STRATEGIA,
TRA STRUTTURA E SOVRASTRUTURA,
DOPO LEGEMONIA ED IL COMANDO
DELLA LOGICA DEI DUE TEMPI RIVOLUZIONARI
CHE E' SFOCIATA
NEL PERDENTE ESPERIMENTO
DELLA FASE INFERIORE DEL COMUNISMO!,
DOPO LA SPERIMENTATA INSUFFICIENZA,
PRATICA E TEORICA,
DELLA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA,
- e percio' della rivoluzione oggettiva!-,
ELABORATA DAL MARXISMO E DALL'ANARCHISMO),

UNA COLLABORAZIONE
ALLA PRASSI DELL'AMORE MATERIALIZZATO,
STORICAMENTE EFFICACE,
NEL SOLCO DI MAO,CHE GUEVARA
E MAKHNO.

CONTRIBUTO CHE,
---------------------
ALLA RIFONDAZIONE DELLA MORALE-POLITICA CLASSISTA,
-------------------------------------------------------------------------
PUO' DARE
-------------
IL CRISTO STORICO MORALE-POLITICO.
-------------------------------------------------

L'insegnamento evangelico autentico è,
oggi come ieri,
così coinvolgente,
rappresenta
un ESSERE SPIRITUALE-MATERIALE
(l'anima si fa attraverso il corpo)
cosi affascinante
al punto che Dostoevskij afferma :
" Se mi si dimostrasse che CRISTO non è nella VERITA',
e se fosse matematicamente dimostrato che la verità non è in Cristo,
preferirei comunque restare con Cristo piuttosto che con la verità ".

IL PROBLEMA ALLORA NON E'
DEMISTIFICARE IL MESSIA,
L'AVANGUARDIA RELIGIOSO-POLITICA DEL PROLETARIATO ANTICO
E MODERNO,
MA IL PROBLEMA E' DEMISTIFICARE
LA SUA MITIZZAZIONE (Bultmann,Belo)
OPERA DELLA CASTA SACERDOTALE
PER RECUPERARE ALLA LOTTA DI CLASSE
IL SUO CONTRIBUTO INSOSTITUIBILE,
PER RISOLVERE IN SENSO RIVOLUZIONARIO
(come Mao ha fatto rispetto alla Chiesa cattolica nazionale cinese)
LA QUESTIONE RELIGIOSA.

Una figura spirituale così interessante,
il fascino della PAROLA DEL CRISTO CHE DA DUE MILLENNI
continua ad incantare
E' AUTENTICA VERITA' STORICA,
UNA BOMBA ATOMICA SPIRITUALE,
COME LO E' IL MARXISMO-LENINISMO RIVOLUZIONARIO,
L'ANARCHISMO RIVOLUZIONARIO

Esistono due cristianesimi,due marxismi,due anarchismi,
CHE NON POSSONO ESSERE FRUTTO
DEGLI INTELLETTUALI ORGANICI AL PALAZZO,
MA SONO IL FRUTTO
DI INTELLETTUALI ORGANICI ALLE MASSE.

ALLORA,
IL PROBLEMA PER IL MOVIMENTO RIVOLUZIONARIO
NON E'
"decostruire" (demistificare) questa immagine altissima
del Gesù "morale" (e politico),
questo insegnamento ancora oggi così coinvolgente,

MA COMPRENDERNE LA NATURA CLASSISTA,
PRENDERE COSCIENZA DEL RUOLO
DELLA TEOLOGIA RIVOLUZIONARIA MESSIANICA
NELLA STORIA
E
PER LA FONDAZIONE DEL FRONTE UNITO DELLE MASSE,
PER L'UNITA' GRAMSCIANA DELLE MASSE
NELLA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA!

CAPIRE LA FUNZIONE INSOSTITUIBILE
DELLA RELIGIOSITA' AUTENTICA
NELLA LOTTA DI CLASSE OGGI,
NEL COSTRUIRE UNO SPIRITO RIVOLUZIONARIO,
NEL FORMARE I MARTIRI CAPACI DI ESPUGNARE
NEL QUODINIANO E NELLE ISTITUZIONI
LO SPIRITO CAPITALISTA,
LE OGGETTIVIZZAZIONI STRUTTURALI E SOVRASTRUTTURALI.

ERNEST BLOCH,
autore di ThomaMuntzer come teologo della rivoluzione,1921,
invita,
INFATTI,
i cristiani rivoluzionari ed i marxisti rivoluzionari
a vivere UNITI nello ''spazio dell'utopia'',
invita alla coscienza che l'esistenza e' una lotta tra alienazione
(non reralizazione dell'umano)
e negazione dell'alienazione
(realizzazione dell'essere sociale e politico nell'utopia).

E la religione,per il marxista E.Bloch,
non e' solo oppio dei popoli,
ma,
come in Gesu',
per il quale nessuna persona puo' essere mezzo,
come in Thomas Muntzer e negli eretici,
è prassi rivoluzionaria,
sovversione dello stato delle cose presente

(come il marxismo e' con gli stalinisti oppio dei popoli
e con Lenin prassi rivoluzionaria!).

CRISTO,
MARX,
LENIN,
BAKUNIN,
MAKHNO,
MAO,
GRAMSCI
CHE GUEVARA
i miei maestri dell'anima.

E' GESU'-GIOVANNI DI GAMALA CHE

HA FATTO SOGNARE PER DUE MILLENNI

L'UMANITA' SFRUTTATA ED OPPRESSA

(I 152 anni di egemonia marxista ed anarchica
sulle masse
E' UN TEMPO BREVE
RISPETTO AL TEMPO LUNGO DELLA TEOLOGIA RIVOLUZIONARIA
NELLA STORIA).

ED OGGI
-----------
E' LA TEOLOGIA RIVOLUZIONARIA,
-------------------------------------------
E' L'ANARCO-COMUNISMO MISTICO
--------------------------------------------
(in unita' col marxismo e l'anarchismo ateo)

CHE
----
HA LA CIFRA PER CANDIDARSI ALL'EGEMONIA
---------------------------------------------------------
DEL PROLETARIATO COMUNARDO,
------------------------------------------
(MAGGIORITARIAMENTE PROLETARIATO MISTICO,
-------------------------------------------------------------
CREDENTE)
-------------
NEL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
-----------------------------------------------------------------
NELLA REPUBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
--------------------------------------------------
NEL SISTEMA DELL'ALLEANZA ALTARE-CAPITALE !
-----------------------------------------------------------

NB:
appena posso pubblichero' un appunto su
''CONTINUITA' TRA PRASSI DELLA SALVEZZA
E PRASSI DELLA LIBERAZIONE'':

Le radici buddiste del Cristo morale,
le radici cristiano rivoluzionarie
del marxismo e dell'anarchismo morale e politico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN CRISTO STORICO ANARCO-COMUNISTA MISTICO, NAZIONALISTA O INTERCLASSISTA E RITUALISTICO O GNOSTICO ? (I)

Post n°2126 pubblicato il 05 Novembre 2013 da poetamistico
 

Mario De Crescenzo:
Volevo porre agli amici del gruppo (''alla ricerca del Gesu' STORICO'')
una questione che credo importante e sulla quale non c'è una sufficiente chiarezza : mentre appaiono evidenti nei Vangeli canonici, negli "Atti" o nell' "Apocalisse" contraddizioni,aporie storiche,falsificazioni (tutte questioni sulle quali poi i diversi studiosi si ingegnano a dare le proprie "interpretazioni"), più trascurato del Gesù "storico" appare invece il problema del Gesù "morale", del Gesù cioè come affascinante predicatore. Meravigliose parabole ("Il figliuol prodigo","Il buon Samaritano","Il ricco Epulone",ecc. ecc.), episodi straordinari ("Il salvamento dell'adultera", "La lavanda dei piedi", ecc. ecc.) nonché "detti" fulminanti e profondi ("La verità vi farà liberi", " Chi vuol salvare la propria vita la perderà", ecc. ecc.), preghiere attrattive come il "Pater noster" .. elevano la figura del Gesù evangelico a "modello" per milioni di "anime" nel mondo.
Chi ha "costruito" a tavolino una figura spirituale così interessante ? Mentre gli studi hanno gettato molta luce sulla pseudostoricità del NT, il fascino della PAROLA DEL CRISTO continua ad incantare, come se fosse AUTENTICA. Al punto che Dostoevskij afferma : " Se mi si dimostrasse che CRISTO non è nella VERITA',e se fosse matematicamente dimostrato che la verità non è in Cristo, preferirei comunque restare con Cristo piuttosto che con la verità ".
Quali studi o considerazioni sono possibili per "decostruire" (demistificare) questa immagine altissima del Gesù "morale" e verificare concretamente la genesi falsa di questo insegnamento ancora oggi così coinvolgente ?

Gennaro Guadagno :

LA FONTE Q
---------------

(i detti di Gesu',
dell'eversore ed eretico
guerrigliero per la liberazione del popolo palestinese
dall'imperialismo romano e dalle caste ebraiche:
il reale VANGELO KERIGMATICO):

OGGETTIVIZZAZIONE MATERIALE (Erlebnis: l'epifenomeno del vissuto)
--------------------------------------------------------------------------------------
del karma DEL CRISTO STORICO,
----------------------------------------
CONOSCIBILE ATTRAVERSO IL METODO
--------------------------------------------------
DELLA PRASSI DIALETTICA ED ERMENEUTICA,
---------------------------------------------------------
ATTRAVERSO LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI
-------------------------------------------------------
BASATA SULL'ESSERCI, SUL PENSARE,SUL SENTIRE,SUL FARE
----------------------------------------------------------------------------
DELLE INTERAZIONI TRA LE CLASSI
---------------------------------------------
E DEI LORO ATTANTI.
--------------------------

Secondo me,
SI CENTRA il problema del Cristo storico
nel porre l'essenza del Cristo storico
NEL CRISTO MORALE E POLITICO RIVOLUZIONARIO,
INTELLETTUALE ORGANICO
DELL'ESSERE ETICO-RELAZIONALE
DELLE MASSE EBRAICHE SCHIAVE,
ANTAGONISTE
ALL'ESSERE,AL PENSARE,AL SENTIRE
DELLA CASTA ECONOMICA LATIFONDISTA
E COMMERCIALE-FINANZIARIA,
DELLA CASTA POLITICA ROMANA ED ERODIANA,
E DELLA CASTA DEGLI INTELLETUALI FARISEI
(progetto di senso),
VERIFICANDO TALE IPOTESI INTEPRETATIVA
NEL TESTO E NEL CONTESTO SINCRONICO E DICRONICO
DEL NUOVO TESTAMENTO.

LA FONTE Q
RAPPRESENTA
LA FOTOGRAFIA DELLA PERSONALITA' DEL CRISTO STORICO,
LA SUA STRUTTURA PROFONDA,
LA SUA SINTESI ERMENEUTICA DELLA DIALETTICA TRA LE CLASSI,
STORICAMENTE VISIBILE,
TOCCABILE CON MANO:

LA FONTE Q E'
L'ONTOLOGIA,
L'INTELLIGENZA DELL'ESSERCI,
di Giovanni di Gamala,
INCASTONATA NEL NUOVO TESTAMENTO
DAI FALSIFICATORI DELLA CHIESA ISTITUZIONALE
A PARTIRE DALLA SCONFITTA DEL MOVIMENTO ZELOTICO
DEL 70 E DEL 135 d.C:

I VANGELI CANONICI NON SONO LA CREAZIONE A TAVOLINO
DELLA PIU' CHE MAI SCONVOLGENTE,
AFFASCINANTE,
FIGURA DEL CRISTO KERIGMATICO,
MA SONO UN CO-TESTO,
LA COSTRUZIONE DEI DUE GESU' IN UNO,
LA RESTAURAZIONE
DEL DUALISMO MESSIANICO
(messianesimo del Palazzo e messianesimo delle masse),
LA CREAZIONE DELLA
COMPRESENZA DI DUE CRISTO,
DI UN CO-CRISTO,
L'UNITA' DEL LOGLIO E DEL GRANO ESCATOLOGICO,
DI UNA LINEA ROSSA
E DI UNA LINEA NERA DELLA SALVEZZA E DELLA LIBERAZIONE
TRA LE MASSE CREDENTI,
L'ELABORAZIONE
DI DUE ESSERCI,PENSARE,SENTIRE FARE EVANGELICI

(DUALISMO MILLENARISTA ESPLICITO,
ORGANIZZATO,
DURANTE IL MOVIMENTO ERETICALE ANTICO E MODERNO
ED OGGI EVIDENTE NELLA COMPRESENZA TRA LE MASSE CREDENTI
DELL'EGEMONIA CONFESSIONALE
E DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
LA QUALE E' SOFFOCATA SOSTANZIAMENTE
ANCHE NEL MOVIMENTO RIVOLUZIONARIO
DAL DOGMATISMO MARXISTA ED ANARCHICO,
DALLA MEMORIA CORTA CULTURALE DEGLI INTELLETTUALI
ORGANICI STALINISTI CHE NON ''SANNO'' CHE ANCHE STALIN
SI ALLEO' CONTRO IL NAZIFASCISMO
CON LA CHIESA ORTODOSSA RUSSA!).

DUNQUE I VANGELI CANONICI SONO
IL PRODOTTO DI UNA INTERPOLAZIONE TESTUALE:

COESISTENTE CON LA FONTE Q

(IL CRISTO STORICO DELLA FONTE Q (Quelle),
e' un'avanguardia
dell'alleanza DIO,L'UGUALE- PROLETARIATO,
accortamente emendata, pero')

C'E' L'INVENZIONE della figura di Gesu' di Nazareth

(IL CRISTO CLERICALE,
desunto dai miti ellenistici:
il Dio-uomo redentore mistico della Storia:
IL PILASTRO DELL'ALLEANZA ALTARE-POTERE).

FALSIFICAZIONE
AD OPERA DEI REVISIONISTI CRISTIANI,
DELL'INTELLETTUALE TEOLOGICO ORGANICO
AL PALAZZO (Paolo di Tarso e padri della Chiesa):
IL GESU' DI NAZARET, ''l'agnello che toglie i peccati del mondo''
INTERCLASSISTA,
SPIRITUALISTA,
SPOLITICIZZATO,
MESSO ACCANTO A GIOVANNI DI GAMALA

(L'ANARCO-COMUNISTA ante-litteram,
teorico di un DIO ANARCHICO E COMUNISTA)

PER PESCARE,COLONIZZARE ANIME
A SINISTRA (diremmo oggi nel proletariato, tra le masse)
AL CENTRO (diremmo oggi nelle fila della piccola borghesia)
A DESTRA (diremmo oggi nella media ed alta borghesia):

UNA VINCENTE MANIPOLAZIONE (massonica diremmo oggi!),
UN RIUSCITO PACCHETTO PER L'EGEMONIA.

LA FONTE Q
NON E' UNA COSTRUZIONE A TAVOLINO,
MA I VANGELI CANONICI
SONO l'accorto mezzo di AGIT-PROP
L'UTILIZZAZIONE DEI REALI DETTI E PARABOLE
DEL PRIMO ANARCO COMUNISTA DELLA STORIA,
UN PRODOTTO PUBBLICITARIO ECCELLENTE
PER UNA LOTTA
DI CONQUISTA DEL CONSENSO POPOLARE
(la lotta per l'egemonia gramsciana diremmo oggi)
ATTRAVERSO LA DELEGA TEOLOGICA,
LA DELEGA AL PALAZZO,
CHE
CONSERVA IL MONOPOLIO TEOLOGICO
GRAZIE AL BRACCIO SECOLARE:
PROCESSO STORICO CHE E' CULMINATO,
OGGI,
NELLA FONDAZIONE
DEL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROEO
E NELLA RESTAURAZIONE,
SU BASE IDEOLOGICA CLERICALE,
DELL'EGEMONIA E DEL COMANDO MONDIALE
DELL'IMPERALISMO EUROPEO,
NELLA FASE CALANTE DELL'IMPERIALISMO AMERICANO.

L'OBBIETTIVO DI QUESTA CUCINA
DELL'INTELLIGHENCIA EBREO-ROMANA
ERA RISUSCITARE E MANTENERE
L'ALLEANZA ALTARE-POTERE

(allora Trono-Altare,
oggi Altare-Capitale)

CHE
GIOVANNI DI GAMALA ERA RIUSCITO
(E CHE A CAUSA DEI MOVIMENTI ERETICI SI PERPETUA!),
MAI CON UNA COSI POTENTE
NUOVA SINTESI SPIRITUALISTA-MATERIALISTA
(spiritualismo materialista,classista)
AD INFRANGERE
NELLA COSCIENZA DELLE MASSE,
FONDANDO LA RELIGIONE DEGLI SCHIAVI

(si egli e' il fondatore della religione del proletariato:
dell'ALLEANZA ALTARE-DIO,L'UGUALE,
antagonista
ALLA RELIGIONE DELL'ALLEANZA ALTARE-POTERE!)

ATTRAVERSO UNA MODELLIZZAZIONE UNIFICANTE

1. IL MESSIANESIMO
----------------------
(DEI PROFETI DEGLI ULTIMI,
DEI RIVOLUZIONARI ZELOTI,
DEGLI SPIRITUALISTI ESSENI)

2. LA MORALE BUDDISTA.
----------------------------

Il Cristianesimo classista di Giovanni di Gamala,

- altra cosa dal cristianesimo interclassista
di Paolo di Tarso e dei padri della Chiesa -,

e' una concettualizzazione,
si è detto,
anarco-comunista ante-litteram,
la sintesi tra

a. LE FORME DI VITA DEL POPOLO

(la via, la vita, LA LIBERAZIONE):

forme di vita antagoniste a quelle delle caste:
della casta sacerdotale sadducea,
della casta dei politici romani ed erodiani,
dei ricchi,
degli intellettuali organici al Palazzo, i farisei:
SONO,DIFATTI, I POVERI, I SENZA POTERI IL MESSIA POLITICO
(il messia re) nella religiosita' ebraica:
E NEL CRISTO DI GAMALA (non quello di Nazareth!)
IL POPOLO DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI
E' IL MESSIA DEI MESSIA,
il liberatore
non solo della relazione sociopolitica,
della relazione IO-NOI
ma della relazione IO-TU

b. il Messia-morale (il messia sacerdote),
la cui matrice piu' forte e'
il DARMA buddista,
la LEGGE UNIVERSALE DELLA SALVEZZA
che
viene dalle opere verso L'ALTRO
(l'Altro sei tu,dice il Budda!):
e' sorprendente nel Cristo della Fonte Q,
rispetto alla tradizione ebraica,
IL PRIMATO DELL'AMORE DEL PROSSIMO,
IL PRIMATO DELLA BUONA VOLONTA'

(fino a far sintetizzare a Giacomo,
fratello i Giovanni nella sua Lettera:
''MOSTRAMI LA TUA FEDE SENZA LE OPERE
CHE IO TI MOSTRERO' LA MIA FEDE CON LE OPERE''!):

è la coscienza che
l'essere umano non esiste, se non in una relazione:
la relazione è la sfida di sfondo
di ogni donna ed uomo di buona volonta'

(è IL Dio spirituale di volonta' e di lavoro,
dice Scheler,uno dei fondatori della Sociologia della conoscenza,
il creatore, che nessun greco e nessun romano,
nessun Platone e nessun Aristotele ha mai conosciuto,
che e' stata la maggior santificazione dell'idea di lavoro,
DELL'IDEA DELL' AZIONE
COME TRASFORMATRICE DELLA STORIA, DELLA REALTA'.
Vico, il marxismo,l'anarchismo, L'Esistenzialismo
ereditano questa coscienza DEL MONDO COME VOLONTA'
PRIMA CHE COME RAPPRESENTAZIONE,
LA CONSAPEVOLEZZA
DELLA VOLONTA' DEL SOGGETTO CREATRICE DELLA STORIA:
per il marxismo,l'anarchismo e l'Esistenzialismo
il soggetto e' un essere autocreantesi con atti di decisione,
salti relazionali:
e' un essere che crea il suo mondo,il suo tempo,il suo spazio
o attraverso un Planning d'amore, di cura per l'altro o di non cura,
di reificazione dell'altro
(alienando se stesso: deiezione: Binswanger):

e' nelle modalita' di relazione con l'Altro,
nell'incontro con l'altro,
che noi costruiamo
la nostra identita' (il nostro karma, ANTICIPA il buddismo),
è nell'identificazione con l'altro sfruttato ed oppresso,
secondo LA FONTE Q,
che noi sperimentiamo,
CONOSCIAMO,
L'UGUALE,
MATERIALIZZANDO L'AMORE.

Il Darma di Budda (la legge universale di rinuncia alle cose)
e il Karma (il Sé della persona) di Budda
è un ESSERCI NEL TEMPO IN UNA LOTTA DI LIBERAZIONE
ATRAVERSO LE OPERE
e senza Dio:
il Dio di Giovanni di Gamala
giudica (parabola del giudizio finale)
non
in base alle parole di una Fede dogmatica
o in base ad atti ritualistici,
liturgici,

(LA VERA LITURGIA E' L'IDENTIFICAZIONE:
OGGI SI DIREBBE LA LOTTA DI CLASSE!)

ma in base a
L'ESSERCI SOCIALE E QUINDI POLITICO
DEL MESSIANISTA RIVOLUZIONARIO:

''NON CHI DICE SIGNORE,SIGNORE,
MA CHI FA LA VOLONTA' DEL PADRE MIO ''

''PREFERISCO L'AMORE AI RITI''.

Nelle prassi di Salvezza e di liberazione dell'Occidente

(Cristianesimo della Fonte Q, Marxismo rivoluzionario,Anarchismo)

il soggetto,
nel rifiuto di ogni delega
e determinismo storico, marxista o freudiano,
recupera in se stesso
la causa delle contraddizioni relazionali,
ponendosi nella condizione di responsabile della Storia e della societa',
collocando nel soggetto
le radici storiche delle istituzioni sociali,
il momento primo di ogni alienazione ed il suo possibile recupero:
l'universalmente umano, insomma,
e' il prodotto dell'azione altruista e collettivista del soggetto,
mentre la negazione dell'umano
e' il prodotto dell'egoismo dell'avere del potere).

C'E' UNA INNEGABILE CONTINUITA' STORICA
TRA BUDDISMO,CRISTIANESIMO,MARXISMO,ANARCHISMO
RIVOLUZIONARIO.

L'essenza insuperata del discorso nella sinagoga di Gamala,
e della comunita' cristiana di Gerusalemme,
sta proprio
nel PROGRAMMA
DI COSTRUZIONE,

QUI ED ORA,
DA ADESSO,

DEL TEMPO DELL'UGUALE,
UN TEMPO ETICO-RELAZIONALE
COME IL TEMPO DELLA LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI.

ALLA BASE DELLA TRASFORMAZIONE DELLA REALTA'
NON STA
IL POTERE DEI POTENTI
ED IL SAPERE DEI SAPIENTI E DEI FILOSOFI,
(L'ILLUMINAZIONE!)
MA
L'ORGANIZZAZIONE MESSIANISTA RIVOLUZIONARIA,
L'ECCLESIA DEL POPOLO DELL'UGUALE,
LA COMUNIONE DEI BENI E DEI POTERI
COME CELEBRAZIONE DELL'UGUALE TRA NOI (L'EMANUELE )!,
STA
IL SOGGETTO (individuale e collettivo) ALTRUISTA E
COLLETTIVISTA
COME ALLEANZA TRA DIO-L'UGUALE E GLI UMANI:
LA CONDIVISIONE
COME MATERIALIZZAZIONE,
SPAZIALIZZAZIONE,
TEMPORALIZZAZIONE,
DELLA LIBERTA' DI TUTTI
NELL'AMORE ORGANIZZATO
NELL'UGUAGLIANZA DELLE FIGLIE E DEI FIGLI DELL'UGUALE:

LA COMUNIONE
DEI BENI E DEI POTERI
E' LA CELEBRAZIONE,
LA LITURGIA
DELLA PRESENZA DELL'UGUALE (della Legge universale: del darma)
NELL'ESSERCI,NEL PENSARE,NEL SENTIRE,NEL FARE
DI OGNUNO DI NOI,
NELLA RELAZIONE UMANA
(qua sta la radice buddista del Critianesimo anarcocomunista
di Giovanni di Gamala).

E' questa l'interpretazione dell'interpretazione
che
il proletariato eretico (gli eretici classisti)
ha storicamente dato del Testo del Nuovo Testamento
(storia degli effetti: Gadamer, Betti):
E' QUESTA L'ERMENEUTICA EVANGELICA
DELLA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE:

IL CONCETTO MARXISTA-LENINISTA
DELL'ORGANIZAZIONE RIVOLUZIONARIA
E DELLA LOTTA DI CLASSE
STA GIA' NELL'ORGANIZZAZIONE MESSIANISTA CLASSISTA,
ESSENO-ZELOTA DI GIOVANNI DI GAMALA
MORTO COMBATTENDO NELLA PRIMA GERRA GIUDAICA;

IL CONCETTO DI COMUNE ANARCHICA
STA NELLA COMUNITA' CRISTIANA DI GERUSALEMME IN LOTTA ZELOTICA CONTRO I RICCHI, I POTENTI E L'IMPERIALISMO ROMANO
ED IL SUO LEADER GIACOMO,FRATELLO DI GIOVANNI,
VIENE ASSASSINATO DAL POTERE RELIGIOSO POLITICO;

IL CONCETTO MAOISTA
DI RIVOLUZIONE SOGGETTIVA ED OGGETTIVA
CONTRO L'EGOISMO ED IL CAPITALISMO
PER L'ALTRUISMO ED IL COLLETTIVISMO
STA GIA' NELLA PRASSI ESSENO ZELOTICA-BUDDISTA
EGUALITARISTA E LIBERTARIA
(LA FIGURA STORICA DEL GESU' ANARCHICO);

IL CONCETTO ANARCHICO
DI DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA
STA GIA' NELLA PRASSI DELL'ESSERE UN POPOLO DI SACERDOTI E
DI PROFETI,
NELLA PRASSI
DELL'AVERE TUTTO IN COMUNE DEI PRIMI CRISTIANI,
COMBATTENTI ZELOTI CONTRO LA SOCIETA' LATIFONDISTA EBREO-
ROMANA;

IL FINE DEL MARXISMO E DELL'ANARCHISMO:
''OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI''
ERA LO STILE DI VITA
ED IL PROGRAMMA UFFICIALE DI LOTTA
DEI MESSIANISTI CRISTIANI;

IL CONCETTO MARXISTA DI REVISIONISMO,
DI PRATICA E TEORIA DEL NEMICO NELLE FILA DELLA CLASSE,
ERA GIA' PRESENTE ALLORA
COME PRASSI DEL PECCATO NEL SOGGETTO INDIVIDUALE
E COLLETTIVO (parabola del seminatore);

IL CONCETTO DI RICCHEZZA E DI POTERE
COME PRATICA E TEORIA DEL NEMICO DI CLASSE
STA CHIARAMENTE ESPRESSO
NELLA PARABOLA DELLE TENTAZIONI,
E NELLO SLOGAN:
''NON SI POSSONO SERVIRE DUE PADRONI!''

LE LEGGI DELLA DIALETTICA

(la trasformazione qualitativa e quantitativa,
l'unita' degli opposti e la lotta degli opposti,
la relazione soggetto oggetto,
la negazione della negazione)

SONO CONCETTUALMENTE GIA' PRESENTI NELLA FONTE Q,
ANCHE SE NON FORMALIZZATE
COME LO SONO NELLA PRASSI MARXISTA
(ED ANARCO-COMUNISTA),
FIGLIE DELLA FONTE Q,
''EREDE TESTAMENTARIO DEL CRISTIANESIMO RIVOLUZIONARIO,''
COME AFFERMA MARX.

IL CONCETTO DEL MATERIALISMO DIALETTICO
COME LOTTA TRA LE CLASSI,
SENZA FINE,
FINO ALLA FINE DELLA STORIA,
LOTTA DI CLASSE CHE INVESTE LE STESSE FILA DEL PROLETARIATO
E' NIENTE ALTRO CHE
LA LOTTA ESCATOLOGICA,
QUOTIDIANA,
TRA IL POPOLO DELL'UGUALE E IL POPOLO DEL DIS-UGUALE

(L'ANIMA SI FA ATTRAVERSO IL CORPO:
personalismo cristiano: Merleau Ponty).

PER LA FONTE Q
l' amore del prossimo si realizza attraverso la lotta di classe ,
dice
in ''Cristianesimo e marxismo''
il teologo della liberazione Giulio Girardi,
che nel testo ''Che Guevara visto da un cristiano''
vede l'essenza del Che
NELL'AMORE MATERIALIZZATO,
NELL'AMORE STORICAMENTE EFFICACE):
l'influenza della morale classista cristiana
e' lapallissiana nei testi del guerrigliero argentino.

LA FONTE Q,
un prodotto della terza ricerca sul Cristo storico,
E' LA SPECIFICAZIONE,
L'OPERAZIONALIZZAZIONE
DI UNA AUTENTICA,

- TRASCENDENTALE,
NATURALE E STORICAMENTE ANTAGONISTA
ALLA PRASSI DELL'AVERE E DEL POTERE
DELLE CASTE - ,......

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL CRISTO DI GAMALA VS IL CRISTO DI NAZARETH

Post n°2125 pubblicato il 05 Novembre 2013 da poetamistico
 

ALLA COMUNITA' DEI RICERCATORI DEL CRISTO STORICO
-------------------------------------------------------------------------

Il tema del Cristo storico
non puo' essere affidato al prezioso lavoro dei soli ricercatori,
ma e' oggetto ermeneutico, anche,
dei militanti rivoluzionari
(anche perché il Galileo era un militante rivoluzionario),
in una fase in cui il CHE FARE ? RIVOLUZIONARIO
patisce un impasse storico,
causato dalla delega
E DALL'INTERCLASSISMO DELLA PRASSI DEL SOCIALISMO,
che ha generato guai maggiori di quelli che voleva eliminare,
producendo una nuova forma di capitalismo,
IL CAPITALISMO DI STATO SOCIALISTA,
LA BORGHESIA ROSSA,
IL NUOVO NEMICO NELLE FILE DEGLI SCHIAVI
DEL PLUSLAVORO E DEL PLUSPOTERE
CONTRO CUI COMBATTEVA
GIOVANNI DI GAMALA,
CREATORE DI UNA DELLE CONCEZIONI STORICHE DI RIFERIMENTO
DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI

(le altre sono il marxismo-leninismo e l'anarchismo),

IERI,
MA
SOPRATUTTO OGGI:

LA PRATICA E LA TEORIA DEL VANGELO Q,
CHE HA GUIDATO LA LOTTA DI CLASSE
DEL PROLETARIATO ANTICO E MODERNO.

Fonte Q: Quelle

(CHE
EGEMONIZZA MAGGIORITARIAMENTE
LA COSCIENZA
DELLE MASSE OGGI),

IL PILASTRO IDEOLOGICO
ATTRAVERSO CUI
LA BORGHESIA FINANZIARIA,
PREVALENTEMENTE VATICANA,
HA,
RICICLANDO LA P2,
MASSONIZZATO LA SOCIETA' CIVILE

(Chiesa istituzionale,partiti,sindacati,massmedia)

E LA SOCIETA' POLITICA

(parlamento,governo,magistratura, istituzioni nazionali e locali),

UNIFICATE NELLE LOGGE,

(casta sacerdotale,grandi banche,grande industria,grande commercio,
casta partica,casta sindacale,casta massmediale,casta dei managers,
mafie)

HA
PRIVATIZZATO LA RES PUBLICA EUROPEA,
RESTAURANDO LA RELAZIONE GERARCHICA LIBERALMODERATA,
IL LAISSER FAIRE,IL LAISSEZ PASSER,
FONDANDO
IL NEO-FEUDALESIMO BORGHESE,
COL SACRO ROMANO IMPERO MASSONICO EUROPEO,
CON LA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
RIDUCENDO I LAVORATORI,
ATTRAVERSO LA DELEGA RELIGIOSA,POLITICA,SINDALE,CULTURALE,
A VARIABILE DIPENDENTE DELLE CASTE,
A LORO SUDDITI,
IMPEGNANDO TUTTE LE RISORSE DEL LAVORO DEI NUOVI SCHIAVI
AL SERVIZIO DEL DISEGNO
DELLA RESTAURAZIONE DELLEGEMONIA E DEL COMANDO
DELL'IMPERIALISMO EUROPEO
NEL MONDO,
NELLA FASE DEL CALANTE IMPERIALISMO AMERICANO:

NOI VIVIAMO,
DAL '92-93,
NELLA TEOCRAZIA MASSONICA EUROPEA,
NELL'ALLEANZA ALTARE-ALTA BORGHESIA,
LA CUI PIETRA ANGOLARE
E' LA DELEGA RELIGIOSA
ED IL SUO INTERCLASSISMO:

SONO LE ORGANIZZAZIONI CRISTIANE:
IDEOLOGICHE (le parrocchie),
POLITICHE (i partiti),
SINDACALI,
CULTURALI
CLERICALI,
CHE EGEMONIZZANO
LA COSCIENZA DELLE MASSE CRISTIANE DEL VECCHIO CONTINENTE,
IL CUI UNICO LEADER MAXIMO
E' IL PAPA,
LA CUI VERA ORGANIZZAZIONE
E' LA CHIESA CATTOLICA:

E' QUESTO IL RISULTATO STORICO
DELLA MANIPOLAZIONE STORICA DELLA FONTE Q
AD OPERA DI PAOLO DI TARSO E DEI PADRI DELLA CHIESA,
QUEST'ALLEANZA ALTARE-POTERE
(TRONO-ALTARE;ALTARE-CAPITALE),
IL RISULTATO DI APPARATI EGEMONICI
CHE METTE IN SCACCO,
NELLA STORIA,
COSI EFFICACEMENTE ED EFFICIENTEMENTE
LO SPIRITO DELLA VITA DI CUI SONO INCARNAZIONE I LAVORATORI,
LEGANDOLO SAPIENTEMENTE
AD SISTEMA DI GOVERNO LIBERICIDA,GENOCIDA,NATURICIDA,
DEICIDA,

MINORITARIZZANDO
L'EGEMONIA TRA I POPOLI
DELLE PRASSI ANTAGONISTE STORICHE DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE

(LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE
IL MARXISMO-LENINISMO
E L'ANARCHISMO)

ANCHE PER LA PALESE INSUFFICIENZA
------------------------------------------------
DELLA LORO PRATICA E DELLA LORO TEORIA,
---------------------------------------------------------
PAUROSAMENTE ANCORA OSCILLANTI
TRA LA DELEGA AL PARTITO E AL SINDACATO COMUNISTA
E L'INDIVIDUALISMO
DELL'ESSERE,DEL PENSARE,DEL SENTIRE
DEGLI ANARCHICI.

LA RESTAURAZIONE DELLO SPIRITO ORIGINARIO DEL VANGELO Q
E' UNA DELLE PRE-CONDIZIONI STORICHE
PER LA RIFONDAZIONE DELL'AUTONOMIA E DELL'ANTAGONISMO
DEI SENZA POTERI:

LA RESTAURAZIONE

1. DELLA TEOLOGIA ANARCO-COMUNISTA
DI GIOVANNI DI GAMALA,

2. DELLA CHIESA CRISTIANA PRIMITIVA
E DEL SUO EGUALITARISMO E LIBERTARISMO

(COMUNIONE DELLE COSE E DEI POTERI
DEL POPOLO DI DIO,
IN LOTTA PER LA CITTA' DELL'UGUALE):

LA RESTAURAZIONE DELLA MILITANZA ANARCO-COMUNISTA
MISTICA,
DEL MESSIANESIMO CLASSISTA,
ANCHE ALLA LUCE
DELLA PRATICA E DELLA TEORIA MARXISTA-LENINISTA
ED ANARCHICA
E' UNO DEGLI OBBIETTIVI FONDAMENTALI

PER LA RI-FONDAZIONE
DELLA UNITA' CLASSISTA DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI:

PER UNA NUOVA SINTESI RIVOLUZIONARIA
NEL POST-SOCIALISMO,
LIBERA DALL'INFANTILISMO DELLA DELEGA,
DELLA LOGICA DEI DUE TEMPI RIVOLUZIONARI

(DAGLI OBIETTIVI DELLA CONTRORIVOLUZIONARIA,
PERDENTE
FASE DI TRASIZIONE!),

E DAL DOGMATISMO STALINISTA.

GRAZIE AL CONTRIBUTO CHE DATE
ALLA DEMITIZZAZIONE DEL CRISTO STORICO,
GRAZIE SOPRATUTTO A QUELLI TRA VOI
CHE CONCORRONO ALLA SCONFITTA
DELLA DELEGA RELIGIOSA
E DELL'INTECLASSISMO CLERICALE
PAOLINO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA DELEGA E' UN NODO SCORSOIO ATTORNO AL COLLO DEL PROLETARIATO

Post n°2124 pubblicato il 27 Ottobre 2013 da poetamistico
 

IL PROBLEMA DELLA TERRA DEI FUOCHI
--------------------------------------------------
NEL NAPOLETANO.
----------------------

LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DEGLI INQUINAMENTI
DEL TRIANGOLO DELLA MORTE
STA NELLE PASSEGGIATE-CORTEO-SFOGATOIO COLORITO
PER DELEGARE
LA SOCIETA' POLITICA

(la casta partitica,sindacale,sacerdotale,manageriale),

LA SOCIETA' ECONOMICA

(banchieri,industriali grandi commercianti),

DELLA SOLUZIONE DEL PROBLEMA
DELL'INQUINAMENTO DEI TERRENI E DELLE ACQUE,
CHE HANNO MOLTIPLICATO I TUMORI
NEL TRIANGOLO DELLA MORTE PARTENOPEO ?

LA SOLUZIONE STA NEL RI-AFFIDARSI
AI CARNEFICI RESPONSABILI
DEL BIOCIDIO ?

ECCO LA COMPLICITA' COL CAPITALISMO DI STATO
----------------------------------------------------------------
DEI RIFORMISTI LIBERALDEMOCRATICI
-------------------------------------------------
E DEI RIFORMISTI RIVOLUZIONARI !
--------------------------------------------

LA SOLUZIONE STA NELL'AFFIDARE
AI COMPAGNI DI MERENDA NELLE LOGGE
LA BONIFICA DEI TERRITORI
(''a munnezza e' oro'', dicevano i Casalesi!) ?

Allora dove sta la soluzione?
---------------------------------

DI FRONTE AD UNA SOCIETA' CIVILE
E AD UNA SOCIETA' POLITICA,
AD UNA SOCIETA' ECONOMICA,
AD UNA SOCIETA' CULTURALE,
AD UNA SOCIETA' RELIGIOSA,
AD UNA SOCIETA' TECNOLOGICA
INTERFUNZIONALMENTE SOLIDALI
NELLA LORO PRASSI LIBERTICIDA,
NATURICIDA,
GENOCIDA,
DEICIDA,

LA SOLUZIONE STA
NEL FARSI CLASSE DIRIGENTE DEI SUOI PROBLEMI
DA PARTE DEL PROLETARIATO PRECARIO,
NEL PRENDERE NELLE SUE STESSE MANI
LA SOLUZIONE DEI SUOI PROBLEMI,
SENZA PIU' DELEGARLI
ALLA CASTA SACERDOTALE,
ALLA CASTA PARTITICA E SINDACALE,
ALLA CASTA DEI BANCHIERI,
ALLA CASTA DEGLI INDUSTRIALI,
ALLA CASTA DEGLI INTELLETTUALI,
ALLA CASTA DEI MANAGERS,
ALLA CASTA DEI PENNIVENDOLI !

LA SOLUZIONE DELLA METASTASI DEI TERRITORI DELLA CAMPANIA
E DI ALTRI TERRITORI DELLA PENISOLA ITALIANA,
STA IN MOVIMENTO OPERAIO
UNIFICATO ED ORGANIZZATO
DA STRUTTURE EGUALITARIE E LIBERTARIE
CHE METTA IN CONDIZIONI DI NON NUOCERE
LA DELINQUENZA POLITICA DELLA CLASSE DIRIGENTE,
STA NELLA CURA DIRETTA DEL PROLETARIATO
DELLE TERRE AMMALATE,
NON STA NEL COMANDO CLERICO-CAPITALISTA MAFIOSO
INQUINATORE.

LA SOLUZIONE
DEI PROBLEMI DI SALUTE,
DEI PROBLEMI LAVORATIVI,
DEI PROBLEMI SCOLASTICI,
LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DELLE MASSE
STA NELL'AUTO-ORGANIZZAZIONE
DELLE EXPERTISE POPOLARI
(alla Gino Strada):

COME HA INSEGNATO LA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE !
----------------------------------------------------------------,
COME HANNO INSEGNATO STORICAMENTE
LE PRASSI DELLA SALVEZZA E DELLA LIBERAZIONE:

- COME HA INSEGNATO
LA TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE MESSIANICA
- COME HA INSEGNATO IL MARXISMO
CON LA PRASSI
DELL'ANTAGONISMO E DELL'AUTONOMIA DELLA CLASSE,

- COME HA INSEGNATO
L'ANARCO-COMUNISMO!

LA SOLUZIONE
STA
NELLA SOCIALIZZAZIONE
DELLE COSE,
DEI MESTIERI,
DELLE PROFESSIONI,
DEI SERVIZI,
E DEI POTERI,

LA SOLUZIONE STA
NELLA PRASSI SECONDO LA QUALE:

''OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI''.

LA SOLUZIONE STA
NELLA COSTRUZIONE DI FORME DI VITA
ANTAGONISTE
ED AUTONOME
DALLE FORME DI VITA EGOISTE E CAPITALISTE,

LA SOLUZIOME STA
NELLA COSTRUZIONE
DI UN TEMPO
ANTAGONISTA ED AUTONOMO
DAL TEMPO MERCIFICATORE DELLA BORGHESIA,

LA SOLUZIONE STA
NELLA VOLONTA'
DELLE DONNE E DEGLI UOMINI DEL POPOLO,

LA SOLUZIONE STA
NELL'AUTO-ORGANIZAZIONE
DEL LORO SPIRITO ALTRUISTA E COLLETIVISTA,

O
LA SOLUZIONE NON STA
NEL PERMETTERE,
ANCORA UNA VOLTA,
ALLA DELEGA SACERDOTALE,
ALLA DELEGA PARTITICA,
ALLA DELEGASINDACALE,
ALLA DELEGA ECONOMICA DEI LADRI DI PLUSLAVORO,,
ALLA DELEGA FINANZIARIA DEI LADRI DI PLUSMONETA,
ALLA DELEGA CULTURALE E SCOLASTICA
DI RISOLVERE I NOSTRI PROBLEMI
A LORO VANTAGGIO
E A DANNO DEI LAVORATORI:

LA SOLUZIONE STA
NEL PROLETARIATO PRECARIO
CHE SI FA
PROLETARIATO COMUNARDO !

L'ESPERIMENTO STORICO
--------------------------------
DELL'IPOTESI DI SOLUZIONE
-----------------------------------
DELLA DELEGA
------------------
NELLA LOTTA DI CLASSE NEL '900
------------------------------------------
HA FALSIFICATO LA SOLUZIONE DELLA DELEGA,
-----------------------------------------------------------
IN TUTTI I CASI IN CUI E' STATA APPLICATA:
-------------------------------------------------------
HA CACCIATO DALLA PRASSI RIVOLUZIONARIA,
----------------------------------------------------------
DAL MOVIMENTO OPERAIO AUTONOMO ED ANTAGONISTA,
-----------------------------------------------------------------------
LA PRASSI DELLA DELEGA !
--------------------------------
PER SEMPRE
---------------
PER I SUOI RISULTATI SUICIDI:
---------------------------------------
LA DELEGA (al partito,allo Stato, al sindacato,ai leaders)
------------------------------------------------------------------
E' LA MADRE DI TUTTE LE CASTE
----------------------------------------
della borghesia liberale e della borghesia rossa,
--------------------------------------------------------
DEL CAPITALISMO LIBERALE
-----------------------------------
E DEL CAPITALISMO DI STATO SOCIALISTA !
-----------------------------------------------------

LA SOLUZIONE EGUALITARIA E LIBERTARIA
E' IL BILANCIO STORICO,
LA COSCIENZA DELLA CLASSE,
CHE HA INVALIDATO
LA SOLUZIONE DELLA DELEGA,
IN TUTTI I CASI IN CUI E' STATA SPERIMENTATA.

FALSIFICAZIONE SPERIMENTALE
CHE E' FALSIFICAZIONE DELLA TEORIA DEL RIFORMISMO,
SIA LIBERALDEMOCRATICO
CHE,SOPRATUTTO,
DEL RIFORMISMO RIVOLUZIONARIO
(DELLA DELEGA RIVOLUZIONARIA:
DELEGA AL PARTITO,AL SINDACATO,ALLO STATO,
AI LEADERS).

ED UN INTELLETTUALE RIVOLUZIONARIO
NON PUO' FARE LO STRUZZO,
NASCONDENDO LA TESTA
TRA LE MACERIE DELLA LOTTA DI CLASSE DEL '900,
O IGNORANDO DOGMATICAMENTE
L'ESPERIENZA DELLE MASSE DEL '990,
CHE SONO INSORTE CONTRO LA DITTATURA DELLE STRUTTURE DELLA DELEGA SUL PROLETARIATO,
CHE CON LE ARMI IN PUGNO HA FATTO IMPLODERE
IL SISTEMA OLIGARCHICO DEL PARTITO-STATO:

L'ESPERIENZA STORICA DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE
SI CONCLUDE CON UN ''NO''
ALL'INTELLETUALE ORGANICO RIFORMISTA,
L'INTELLETTUALE ORGANICO DELLA DELEGA
(IL PARTITO RIVOLUZIONARIO PER IL SOCIALISMO):

DOPO IL 1991
LA COSCIENZA DI CLASSE
E' CONSAPEVOLEZZA CHE LA DELEGA RIVOLUZIONARIA,
IL RIFORMISMO RIVOLUZIONARIO,
LA PRATICA E LA TEORIA DEL SOCIALISMO,
LA PRASSI DI TUTTO IL POTERE AL PARTITO,
LA PRASSI DELLA SECONDARIZZAZIONE DEI SOVIET,
PORTA DIRITTO DIRITTO,
IN TUTTI I CASI IN CUI
LA DELEGA RIVOLUZIONARIA
E' STATA SPERIEMNTA,
PORTA ALL'ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETTUALE,
ALLA DITTATURA SUL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
AL SOCIALFASCISMO E L SOCIALIMPERIALISMO REVISIONISTA !

L'ONESTA INTELLETTUALE
CI OBBLIGA,
COME INTELLETTUALI RIVOLUZIONARI
A STARE DALLA PARTE DELLE MASSE,
NON DEI PADRONI DEL PENSIERO E DELL'AZIONE DELLE MASSE,
O DELLE ASPIRANTI CASTE ROSSE !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DOPO L'OTTOBRE, UN NUOVO OTTOBRE !

Post n°2123 pubblicato il 27 Ottobre 2013 da poetamistico
 

LA SISTEMICA PRIVATIZZAZIONE DELLE RES PUBLICAE EUROPEE
--------------------------------------------------------------------------------

LA FASE?
---------
IL NEO-ASSOLUTISMO IPERNEOLIBERISTA
----------------------------------------------------
ALL'ASSALTO
----------------
DELLA CITTADELLA MIGLIORISTA E POPULISTA,
----------------------------------------------------------
DEL RESIDUO STATO SOCIALE.
--------------------------------------

LE LOGGE VINCENTI
STANNO REGOLANDO I CONTI
COL SISTEMA DEL SOTTOGOVERNO PARTITICO E SINDACALE,
USANDO RENZI,GRILLO E LA RABBIA SOCIALE,
I TOLK SHOW (della 7),

mentre si scalda i muscoli il neofascismo,

mentre i malati della delega rivoluzionaria
ritardano con tutte le loro forze
IL PROCESSO DELL'AUTONOMIA E DELL'ANTAGONISMO
DELLA NUOVA CLASSE PER SE'.

I terribili costi dello scontro inter-imperialistico

(i piani Marshall per sostenere l'egemonia ed il comando
degli alleati degli europei in Medio Oriente, in America Latina,ecc),

i costi enormi per l'informatizzazione dell'esercito,
dell'economia

COSTRINGONO
LA CLERICO-BORGHESIA FINANZIARIA,
LA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
A TAGLIARE I COSTI

(incurante della crescente crisi strategica tra masse e Palazzo)

DEL SOTTOGOVERNO PARTITICO E SINDACALE
SU CUI SI REGGE
L'EGEMONIA
DELL'ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETTUALE,
CHE DAL 1992
GARANTISCE ALLA CONTRORIVOLZIONE LIBERALMODERATA
IL CONSENSO NELLA SOCIETA' ITALIANA ED EUROPEA:

LA DIALETTICA SEMPRE PIU' ANTAGONISTA
TRA UNIONE EUROPEA
(e i loro alleati:Russia,Cina,Fratelli Musulmani,Binladisti)
E GLI USA
(i loro alleati: Arabia Saudita in primis)

SONO LE CAUSE DI FONDO

(RESTAURAZIONE LIBERALMODERATA
E RESTAURAZIONE DELL'IMPERIALISMO EUROPEO NEL MONDO)

DELLA NECESSITA' CLERICO-MASSONICA
DI UNA PRIVATIZZAZIONE SPINTA DELLA RES PUBLICA EUROPEA,
DELLA DISTRUZIONE DEL RESIDUO STATO SOCIALE
IN OCCIDENTE,
CHE USA,
IN ITALIA,
COME ARIETE
RENZI,GRILLO E ALTRI APPARATI EGEMONICI

(LA 7,SANTORO,TRAVAGLIO,MONTI,ALFANO)

PER UNA ROTTAMAZIONE DELL'ESTABLISHMENT
MIGLIORISTA E POPULISTA,
PER UN CAMBIAMENTO RADICALE DELLA CLASSE DIRIGENTE
CHE HA GUIDATO LA PRIMA FASE
DELLA CONTRORIVOLUZIONE CLERICO-MASSONICA DAL '92-'93.

STIAMO ASSISTENDO
AD UN CAMBIAMENTO DEL MODELLO:
IL CAPITALISMO FINANZIARIO
MOLLA
L'INTELLETUALE ORGANICO PARTITISTA E SINDACALE

(''TUTTI A CASA'', dice il suo burattino Grillo !)

PER UNA NUOVA RIVOLUZIONE LIBERALE
(iperneoliberista!),
PER UN NEO-ASSOLUTISMO SISTEMICO

(questo e' il reale obbiettivo della bicamerale,
per il cambiamento formale della Costituzione):

UNA MODERNIZZAZIONE SOCIALE,POLITICA TECNOLOGICA
CHE METTA TUTTE LE RISORSE COMUNI,
TUTTA LA FUNZIONALIZZATA SOCIETA' CIVILE
E TUTTA LA FUNZIONALIZZATA SOCIETA' POLITICA
(via anche Napolitano!)
AL SERVIZIO DEI DISEGNI DI ONNIPOTENZA
DELL'IMPERIALISMO FINANZIARIO.

E' QUESTO IL NUOVO TZSUNAMI SOCIO-POLITICO
IN EUROPA!

ECCO COME FINISCONO I SOGNI NEL CASSETTO,
NON SOLO DEL POPULISTA BERLUSCONI

(l'ex pupillo papista e cardinalizio,
che oggi le iene clerico-massoniche
stanno spolpando vivo),

MA I SOGNI NEL CASSETTO
DEI MIGLIORISTI DEL PD (Bersani,i Giovani Turchi);
DEL SINDACATO

(Camusso,Angeletti, Bonanni,prossime vittime sacrificali!),

I SOGNI RIFORMISTI DEI RESIDUI UTILI IDIOTI LIBERALDEMOCRATICI

(da Vendola a Ferrero,Rizzo,Landini,Cremasci,
Della Chiesa,Bernocchi,Manifesto,ecc):

L'EGEMONIA E QUEL TANTO DI COMANDO CHE
L'ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETTUALE
CONSERVA ANCORA
NELLA SOCIETA' CIVILE E NELLA SOCIETA' POLITICA
VANNO RASI AL SUOLO
NON SOLO ELETTORALMENTE,
MA NELLA COSCIENZA DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
UN CADAVERE SOCIALE E POLITICO
CHE IL SISTEMA STA ARROSTENDO A FUOCO LENTO
PER IL SUO DESCO:

INSOMMA IL TEMPO PER IL CAPITALISMO DI STATO
-----------------------------------------------------------------
(e per i suoi apparati egemonici e di comando)
--------------------------------------------------------
SEMBRA SEGNATO
----------------------
NEL SEGNO DELL'EGEMONIA E DEL COMANDO
---------------------------------------------------------
DEL SISTEMA DEL LAISSEZ FAIRE, LAISSEZ PASSER !
---------------------------------------------------------------

E' LA DEFENESTRAZIONE DAL 2008 (non solo di Berlusconi!)
DELL'INTERA CLASSE DIRIGENTE

(anche col solito lanciafiamme della Magistratura!)

ECONOMICA,
POLITICA,
CULTURALE
E MASSMEDIALE,
ARTISTICA
DELLA PRIMA FASE DELLA CONTRORIVOLUZIONE LIBERALMODERATA !

DI QUESTO ICEBERG SONO LA PUNTA IL FENOMENO RENZI E GRILLO.

IN QUESTA SITUAZIONE CONCRETA

(come e' storica,concreta la catastrofe
a cui ha portato la delega rivoluzionaria
il Proletariato industriale)

PER IL NEO-PROLETARIATO
QUAL E' IL CHE FARE,

DATO CHE LA CONTRADDIZIONE ANTAGONISTA
E'
NON TRA LA BORGHESIA E L'ADDOMESTICATO PROLETARIATO INDUSTRIALE,
MA
TRA LA BORGHESIA FINANZIARIA
ED IL PROLETARIATO PRECARIO: la nuova classe in sé

(il prodotto della pauperizzazione e della precarizzazione sistemica
del proletariato industriale) ?

IL NUOVO CHE FARE,
DOPO L'OTTOBRE
E' UN NUOVO OTTOBRE !

LA MAKHOSCINA !

I SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI !

E' RI-COSTRUIRE
L'AUTONOMIA E L'ANTAGONISMO AUTO-ORGANIZZATO
DELLE MASSE,
DEI NUOVI SOGGETTI SOCIALI !

RI-COSTRUIRE I SOVIET

(egualitari e libertari, dopo il bilancio storico della delega socialista).

COSTRUIRE
UNA RELAZIONE SOCIO-POLITICA EGUALITARIA E LIBERTARIA
ATTRAVERSO L'AUTOGOVERNO EUROPEO DELLE COMUNI

(per non ri-creare con la delega,
col capitalismo di Stato socialista,
una nuova casta rossa,
una nuova aristocrazia operaia ed intellettuale,
una nuova dittatura sul proletariato!)

DA QUI E DA ORA,
SE NO,
MAI !

L'ESPERIMENTO DELLA LOTTA DI CLASSE DEL '900
-------------------------------------------------------------
HA DATO IL SUO RESPONSO:
-----------------------------------

UN NUOVO SPETTRO SI AGGIRA PER L'EUROPA:
----------------------------------------------------------
E' IL PROLETARIATO COMUNARDO,
-----------------------------------------
LA NUOVA CLASSE PER SE' !
--------------------------------

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DIO O MAMMONA !

Post n°2122 pubblicato il 25 Ottobre 2013 da poetamistico
 

SERVIRE DUE PADRONI,
-----------------------------
IL COMUNISMO ED IL CAPITALISMO DI STATO ?
---------------------------------------------------------

La prassi come totalita' dialettica in divenire
impone
L'UNITA' SISTEMICA TRA STRUTTURA E SOVRASTRUTTURA:

l'organicita' della liberazione della relazione umana,
la complementarieta'
dell'essere sociale,col pensare,il sentire,il fare,
obbliga a rivoluzionarizzare tutta la complessita' antropologica,
richiede che
il soggetto si faccia oggetto (oggettivizzazione)
attraverso una ferrea coerenza tra l'interiore e l'esteriore
dell'umano,
attraverso una rivoluzione soggettiva ed oggettiva,
totale,globale e permanente,
una trasformazione antagonista;
che investa tutta la struttura e tutta la sovrastruttura,
insieme:

UNA TOTALITA' DIALETTICA E STORICA
CHE
CHIAMA LA CLASSE ALTRUISTA E COLLETTIVISTA
a costruire FORME DI VITA ALTRUISTE E COLLETTIVISTE
DA QUI E DA ORA,

FACENDOSI NEGAZIONE VIVENTE
DI OGNI FORMA VITA EGOISTA E CAPITALISTA
(sia economica che politica,culturale,tecnologica,ecc):

OSSIA,
NELL'AZIONE DEL PROLETARIATO
O SPIRA IL VENTO DELL'EST
O
SPIRA IL VENTO DELL'OVEST:
O
E' PRASSI COMUNISTA
O
E' PRATICA E TEORIA CAPITALISTA !

Percio',
la prassi dei due tempi rivoluzionari
E' UN PRINCIPIO CONTRADDITTORIO
E QUINDI FALSO,
NON SOLO TEORICAMENTE,
MA SPERIMENTALMENTE,
COME DIMOSTRA LA STORIA DELLA SUA APPLICAZIONE!

Dunque,
OGGI LA COSCIENZA DI CLASSE CI INSEGNA CHE
la teoria dei due tempi rivoluzionari
(dare spazio al tempo del CAPITALISMO DI STATO)
E' UNA TEORIA ANTIDIALETICA,
ANTIRIVOLUZIONARIA,
DOPO LA SUA FALSIFICAZIONE SPERIMENTALE
(si sa il metodo dialettico e' il metodo scientifico applicato
alla Storia!).

Ossia,
praticare e teorizzare la delega nella relazione umana

(delega al partito,al sindacato,allo Stato,ai leaders)

e' anti-rivoluzionario,
perché la delega al partito,al sindacato,allo Stato,ai leaders,
fino al vergognoso culto staliniano della personalita',
e' gia' stato sperimentato
ED HA AVUTO ESITI SPERIMENTALI
CATASTROFICI:
BLOCCARE LA PRIMA ONDATA RIVOLUZIONARIA
DELLA STORIA CONTEMPORANEA,
TRASFORMARE LA NATURA DI CLASSE
SIA DELLA NUOVA CLASSE PER SE'

(il proletariato industriale,
che,
da rivoluzionario con l'Ottobre,
diventa riformista col socialismo e con lo Stato sociale),

SIA DELL'INTELLETTUALE ORGANICO (il partito),
che da rivoluzionario con l'Ottobre,
diventa
stalinista,revisionista,socialfascista poi,
tanto da costringere il proletariato ad insorgere contro
''LA COSTRUZIONE DEL SOCIALISMO''
PER ABBATTERLA,
PERCHE' SPERIMENTATA ''DITTATURA SUL PROLETARIATO'' !,
PER RISOLVERE LA CONTRADDIZIONE ANTAGONISTA
CHE,
A CAUSA DELLA PRASSI SOCIALISTA,
DELL'ESPROPRIAZIONE DEL POTERE DEI SOVIET
A FAVORE DEL POTERE AL PARTITO,
SI ERA CREATA IN SENO AL PROLETARIATO

(contraddizione tra l'Aristocrazia operaia ed intellettuale
e masse):

PERCHE'
IL PARTITO STATO
ERA IL NUOVO LADRO STALINISTA,
REVISIONISTA,
DEL PLUSLAVORO,PLUSPOTERE E PLUSMONETA,
LA NUOVA BORGHESIA,
UNA BORGHESIA ROSSA,
LA BORGHESIA DI STATO,
STORICA EVOLUZIONE DELLA DIALETTICA
TRA IL POTERE DEI SOVIET (del proletariato)
ED IL POTERE DEL PARTITO ! (di una parte del proletariato).

Allora,
la causalita' circolare maoista
tra rivoluzione interiore e rivoluzione esteriore,
tra pratica e teoria,
tra soggetto ed oggetto,
il feedback ontologico
fa
non solo della struttura

(il controllo dell'avere del potere),

ma della sovrastruttura

(politica,morale,religiosa,culturale,artistica,tecnologica)

FORZE REALI,
come avverte K. Korsch (Marxismo e filosofia,1930),
ENERGIE MATERIALI,
AGENTI STORICI.

MA FORSE SAREBBE MEGLIO
INDIVIDUARE
LA CONTRADDIZIONE SOCIALISTA
TRA STRUTTURA E SOVRASTUTURA
COME EPIFENOMENO
DELLA DIALETTICA TRA
BLOCCO STORICO RIVOLUZIONARIO
E BLOCCO STORICO CONTRO-RIVOLUZIONARIO,
SVILUPPATOSI DOPO IL 1921 IN URSS,
TRA
VOLONTA' DELLA RIVOLUZIONE TOTALE,
GLOBALE,
SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
PERMANENTE:
COMUNISTA,

E VOLONTA' SOCIOPOLITICA DI UNA RIVOLUZIONE
LIMITATA AL CAPITALISMO DI STATO,
SOCIALISTA.

E TUTTI SAPPIAMO COME ANDO' A FINIRE,
TUTTI SAPPIAMO CHE VINSE LA BORGHESIA DI STATO:
LA BORGHESIA STALINISTA,
VINSE IL SOCIALFASCISMO,
IL SOCIALIMPERIALIMO.

IL BILANCIO STORICO NASCE DALLA LEZIONE DELLE COSE:
-------------------------------------------------------------------------
L'IPOTESI DI SOLUZIONE DEI DUE TEMPI RIVOLUZIONARI
SI E' RIVELATA SPERIMENTALMENTE FALSA,
SIA PERCHE' TEORICAMENTE CONTRADDITTORIA
(manca epistemologicamente del requisito della coerenza logica)l
SIA PERCHE INVALIDATA DAI RISULTATI STORICI
(e' venuto meno il suo tasso di razionalita'
e nessun adhocchismo verbale gliielo puo' restituire!):

LA PRASSI DELLA FASE INFERIORE DEL COMUNISMO
E' NIENTE ALTRO CHE UNA PRATICA ED UNA TEORIA
CAPITALISTICA
(ANCHE SE DI CAPITALISMO DI STATO),
PRASSI CHE,
DI FRONTE ALLA REAZIONE DELLE MASSE,
IN TUTTA LA FASE DAL '21 AL '91,
DETERMINO' UNA RISPOSTA AUTORITARIA DEL PARTITO-STATO
(ad incominciare dalla distruzione della Makhoscina
e del libero soviet di Kronstadt!)
FINO AL SOCIALFASCISMO,
PER DIFENDERE ''L'INSIEME DEI RAPPORTI SOCIALI (E POLITICI)
IN CUI GLI UOMINI (E LE DONNE) REALI SI MUOVONO ED OPERANO''
NELLA SOCIETA' POST-LENINISTA:

LE MISURE STALINIANE E REVISIONISTE
SONO L'ESPRESSIONE DELLA BORGHESIA ROSSA NEL DIFENDERE
UN SISTEMA CHE GARANTIVA
NON LA MARXIANA LIBERTA' DI TUTTI,
MA
IL POTERE E L'AVERE DI POCHI (un nuovo regno della necessita':
quello della borghesia di Stato,quello stalinista! ):
LA COSCIENZA DI QUESTA CONTRADDIZIONE SOCIALE E POLITICA
HA POSTO FINE, AD OPERA DELLE MASSE,
ALLA SPERIMENTAZIONE DEL SOCIALISMO,
PER SEMPRE !:

LA DIALETTICA TRA LE CLASSI
AVEVA TRASFORMATO
LA CONTRADDIZIONE LENINISTA
TRA POTERE DEI SOVIET
E POTERE DEL PARTITO-STATO
DA CONTRADDIZIONE IN SENO AL POPOLO
IN CONTRADIZIONE ANTAGONISTA STALINISTA
TRA BORGHESIA DI STATO E PROLETARIATO
CON L'INEVITABILE SOLUZIONE DELLA SCOMPARSA DELL'URSS
( e del fallimento di ogni passato e futuro esperimento del genere!).

ECCO CHE COSA E'
L'UNITA' TRA STRUTTURA E SOVRASTRUTTURA,
L'UNITA' TRA TATTICA E STRATEGIA,
TRA SOGGETTO ED OGGETTO,
L'UNITA' DEL TEMPO RIVOLUZIONARIO,
CHE COSA E' IL METODO DIALETTICO:

LA CAPACITA' IPOTETICO-DEDUTTIVA RIVOLUZIONARIA:
LA CAPACITA' DI CRITICA ED AUTOCRITICA

(I DOGMATICI NON SONO RIVOLUZIONARI,
PERCHE' VOGLIONO IMPORRE ALLE MASSE E ALLA STORIA
IL LORO ESSERE,PENSARE,SENTIRE OLIGARCHICO,
NEO-CAPITALISTICO).

DUNQUE,
E' LA CLASSE COME TOTALITA'
IL SOGGETTO E L'OGGETTO DELLA RIVOLUZIONE,
ED IL TEMPO DELLA CLASSE RIVOLUZIONARIA E' UNO SOLO:

E' UN TEMPO COMUNISTA,
MAI UN TEMPO CAPITALISTA,
NE' LIBERALE NE' DI STATO!

(NIENTE SOCIALISMO,MA SOLO COMUNISMO!),

L'ORGANIZZAZIONE DELLA CLASSE E' UNA SOLA:
NESSUNA SOVRAPPOSIZIONE ORGANIZZATIVA,
AVANGUARDISTICA,
LEADERISTICA,
SULLA CLASSE:

DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA!),

ECCO:
IL SISTEMA DELLA DELEGA

(al partito,al sindacato,ai leaders,allo Stato)

E' STATO LA CAUSA DIALETTICA

(LA LOGICA DEI DUE TEMPI)

E' STATA LA METASTASI,
IL CANCRO,
CHE HA DISTRUTTO LA VITA COMUNISTA ALL'EST,
E HA BLOCCATO LA PRIMA ONDATA RIVOLUZIONARIA
DELLA STORIA CONTEMPORANEA,
HA SPENTO LA FORZA VITALE
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
RIDOTTO
ALLA DERIVA MIGLIORISTA E POPULISTA,
HA CREATO LE CONDIZIONI STORICHE
PER LA RESTAURAZIONE LIBERALMODERATA IN EUROPA
E NEL MONDO,
LA CAUSA
DELLA CONTRORIVOLUZIONE NEOLIBERISTA,
CHE NON SOLO STA PAUPERIZZANDO E PRECARIZZANDO
IL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
lo sta atomizzando,
MA DETERMINERA'
LA SUA SCOMPARSA FISICA
CON LA RIVOLUZIONE INFORMATICA,
QUANDO I NUOVI MEZZI DI PRODUZIONE
SARANNO LE MACCHINE INTELLIGENTI
QUANDO
(come aveva previsto Marx),
QUANDO
CON LE MACCHINE INTELLIGENTI,
I NUOVI MEZZI DI PRODUZIONE,
SCOMPARIRA' IL LAVORO MANUALE SOSTITUITO
DAL LAVORO ASTRATTO,
IL LAVORO ATTRAVERSO I SIMBOLI,
IL LAVORO SOFTWARIZZATO
ED I LAVORATORI
SARANNO DI DUE CATEGORIE

(I LAVORATORI CREATORI DI SOFTWARE INTELLIGENTE:
TECNICI DI ALTO LIVELLO,
E I LAVORATORI UTILIZZATORI DI SOFTWARE INTELLIGENTI,
DI MACCHINE DELL' INTELLIGENZA ARTIFICIALE:L'IA DEBOLE!:
TECNICI DI BASSO LIVELLO).

INSOMMA NON SI POSSONO SERVIRE DUE PADRONI:

O
SERVIRE IL POPOLO,
IL COMUNISMO
SERVIRE LA RIVOLUZIONE
INSIEME ALLA CLASSE ALTRUISTA E COLLETTIVISTA
O
SERVIRE
LA CONTRORIVOLUZIONE
NEL SENO DELLA CLASSE EGOISTA E CAPITALISTA
(LIBERALE O DI STATO!):

TERTIUM NON DATUR!

LE MASSE COMUNARDE
NON PERMETTERANNO
UNA NUOVA PRASSI DELLA DELEGA !:

LA LOTTA DI CLASSE DEL '900
HA SEPPELLITO PER SEMPRE
IL SOGGETTO (individuale e collettivo)
RIFORMISTA !

NELLA REPUBBLICA PONTIFICIA EUROPEA,
NEL SISTEMA DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA DELLE LOGGE,
DELLE CASTE E DELLE LOGGE,

AVANTI VERSO LA COTRUZIONE DEI SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI,
-----------------------------------------------------------------------------------------
VERSO L'AUTOGOVERNO EUROPEO
-------------------------------------------
DELLE COMUNI EGUALITARIE E LIBERTARIE
------------------------------------------------------

CONTRO TUTTI I CAPITALISMI
(quello liberale e quello di Stato),

CONTRO TUTTE LE BORGHESIE,
QUELLE SOGGETTIVE E QUELLE OGGETTIVE
(contro la borghesia liberale e contro la borghesia rossa!).

AVANTI
VERSO LA COSTRUZIONE DEL CONTROPOTERE POLITICO,ECONOMICO,CULTURALE,MASSMEDIALE,TECNOLOGICO:

VERSO LA COSTRUZIONE
DELLE STRUTTURE ALTRUISTE E COLLETTIVISTE,
DA QUI E DA ORA:

LE STRUTTURE DELLO SPIRITO DELA VITA,

VERSO LA SOCIALIZZAIONE DELLE COSE,DEI MESTIERI,
DELLE PROFESSIONI,
DEI SERVIZI
E DEI POTERI,

VERSO IL COMUNISMO DA QUI E DA ORA,

VERSO LA RIVOLUZIONE SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
TOTALE,GLOBALE,PERMANENTE.

CONTRO LE STRUTTURE DELL'EGOISMO E DEL CAPITALISMO,
LE STRUTTURE SOCIALI E POLITICHE BIOCIDE:
LIBERTICIDE,
GENOCIDE,
NATURICIDE,
DEICIDE !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUTOPOTERE

Post n°2121 pubblicato il 24 Ottobre 2013 da poetamistico
 

LA RIVOLUZIONE E' COMUNARDA
-----------------------------------------
O
--
E'
--
CONTRO-RIVOLUZIONE !
-----------------------------

Questo e' un volantino scritto da gennaro guadagno,
in cui note sue posizioni
sono espresse utilizzando l'appello del (n) PCI_Partito del Carc

(un volantino che va preso come una spinta a Pietro Vangeli,
che non ha il coraggio di abbandonare il terzointernazionalismo
(il fallimentare fronte con la sinistra borghese)
e di ADOTTARE LA TATTICA COMUNARDA
per DARE COSI UNA MANO
A COSTRUIRE L'UNITA' DI TUTTI I RIVOLUZIANARI
IN UN FONTE UNITO
PER I SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI).

COL PROLETARIATO PRECARIO
COSTRUIAMO
LE COMUNI EGUALITARIE E LIBERTARIE
PER UNIFICARE LE FORZE
PER L'ASSALTO ALLA CITADELLA DEL COMANDO CLERICO-CAPITALISTA.

Sono le masse popolari organizzate che fanno la Storia.
La loro volonta',il loro cuore,la loro mente, la loro relazionalita'
e' il terreno di lotta
per cambiare
i rapporti di forza
tra mobilitazione rivoluzionaria e mobilitazione reazionaria:

le masse popolari organizzate possono tutto,
disorganizzate sono disarmate
di fronte alla macelleria sociale e politica del Palazzo neoliberista
e del loro apparati partitici e sindacali.

quindi quello che i rivoluzionari
possono fare
e' elevare a coscienza la volonta' antagonista delle masse,
rafforzando la loro unita',
sviluppando la loro mobilitazione,
il loro protagonismo,
concatenando e mettendo in sinergia le loro iniziative,
estendendo il coordinamento e l'unita' d'azione,
allargando il Fronte delle forze contro la Repubblica Pontificia europea,
individuando le situazioni favorevoli da cui attaccare
e le mosse da fare,
i punti di forza su cui far leva ed i punti deboli,
le contraddizioni del nemico,
le iniziative e le operazioni per farlo.

Se aspettiamo che siano i i dirigenti della sinistra partitica e sindacale borghese,
''i dotti'',
''gli illuminati''
della societa' civile
a costruire UN GOVERNO D'EMERGENZA POPOLARE,
NON COSTRUIREMO MAI NULLA.

Sono le masse operaie e popolari
che devono costruire
UN GOVERNO DEL BLOCCO POPOLARE,
a cui possono anche aderire gli esponenti liberaldemocratici,
ma arruolati,
costretti,
convinti,
dalla MOBILITAZIONE DIRIGENTE DELLE ORGANIZZAZIONI OPERAIE
AUTONOME ED ANTAGONISTE.

Rispetto ai bisogni popolari,
succedera' solo quello che le masse popolari
VOGLIONO CHE SUCCEDA !,
in un processo sperimentale,
e sicuramente contraddittorio,
MA DIVENTANDO CLASSE DIRIGENTE DEL LORO DESTINO.

MA MOLTIPLICARE LE LOTTE PER QUALI OBBIETTIVI ?
-----------------------------------------------------------------

Fare come in Grecia;
lotte durissime,
assediando il Palazzo,
radicalizzando il Movimento,
ma senza la strategia del comunismo
e senza una tattica conseguente,
derivata da esso,
a partire dalle contraddizioni vigenti,
anche la piu' radicale ed estesa mobilitazione,
a livello europeo,
NON PRODUCE NIENTE
PER LE MASSE POPOLARI:

GLI EFFETTI DELLA LOTTA PER LA LOTTA,
O GLI EFFETTI DELLE LOTTE INTERNE ALLA LOGICA CAPITALISTICA
(o del capitalismo privato o del capitalismo di Stato)
SONO LA COSTRUZIONE DI NUOVI LADRI DI PLUSPOTERE,
PLUSLAVORO
E PLUSMONETA.

Alla lunga producono solo la sconfitta per il Movimento operaio,
addirittura nella forma fascista.

Allora,
il problema per i rivoluzionari è
legare l'aspetto particolare
di ogni lotta,di ogni rivendicazione,di ogni mobilitazione
ALLO SCOPO GENERALE DELLA LIBERTA' PER TUTTI
DA QUI E DA ORA
(la logica dei due tempi rivoluzionari
partorisce solo una nuova forma di capitalismo,
IL CAPITALISMO DI STATO E IL SOCIALFASCISMO).

LEGARE OGNI LOTTA ALLA LIBERAZIONE SOCIALE E POLITICA
DA ADESSO,
DA QUI,
SENZA RIMANDARE CON UN GIOCO DI SCATOLE CINESI
L'OBIETTIVO DELL'UGUAGLIANZA A DOMANI,
AD UN DOMANI CHE NON VERRRA' MAI,
PERCHE' IL POTERE CORROMPE CHI CE L'HA!

L'obbiettivo da raggiungere e' politico,
perché politica e' la soluzione della crisi:

ALLORA IL CHE FARE RIVOLUZIONARIO E'
SCEGLIERE:

''A CHI SPETTA L'AVERE ED IL POTERE ?''

''E COME MATERIALIZZARE L'AVERE ED IL POTERE PER TUTTI
DA QUI E DA ORA?''

Per questo
in ogni situazione, in ogni ambito,in ogni contesto
DOBBIAMO IMPARARE
A RISOLVERE IL PROBLEMA TATTICIZZANDO,
MATERIALIZZANDO,
LA SOLUZIONE EGUALITARIA E LIBERTARIA FINALE

(COSTRUIRE LIBERE INDIVIDUALITA' COLLETTIVISTE:
UGUALI E PERCIO' LIBERE,
COSTRUIRE INDIVIDUALITA' ALTRUISTE E COLLETTIVISTE):

OGNI SOLUZIONE PARTICOLARE
COME UN MATTONE PER LA COSTRUZIONE DEL GOVERNO
DEI SOVIET EGUALITARI E LIBERTARI EUROPEI,
PER L'AUTOGOVERNO DELLE COMUNI EUROPEE,
IN CUI,
PERO',
LE DIVERSITA' PERSONALI E COLLETTIVE SONO UNA RICCHEZZA
E NON VANNO REPRESSE,
PERCHE' OGNUNO,
DA QUI E DA ORA,
DEVE DARE SECONDO LE SUE CAPACITA' E RICEVERE SECONDO I SUOI BISOGNI.

COTRUIRE UN GOVERNO DEL BLOCCO POPOLARE
COME LA CASA DELLA SOCIALIZZAZIONE DELLE COSE
DEI MESTIERI,
DELLE PROFESSIONI,
DEI SERVIZI
(alla Gino Strada!).

Allora,
ESTENDERE
le iniziative comunarde che gia' stanno affermandosi tra le masse popolari,
PER RISOLVERE

(non scindendo la strategia dalla tattica)

I PROBLEMI DELLA PRECARIZZAZIONE
E DELLA PAUPERIZZAZIONE
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE,
ALLA LUCE DELL'ALTRUISMO E DEL COLLETTIVISMO
DELLA PRASSI RIVOLUZIONARIA
SIA DELLE MASSE RELIGIOSO-POLITICHE RIVOLUZIONARIE,
SIA DELLA MASSE COMUNISTE,
CHE DELLE MASSE ANARCHICHE,

partendo dalla pratica sperimentale,
ipotetico-deduttiva,
RI-PROGRAMMANDO QUANDO,RISPETTO AI RISULTATI NEGATIVI,
E' NECESSARIO.

E' dalla pratica che le masse,
unite ai loro intellettuali,
imparano a fare fronte alle contraddizioni,
ai problemi.
imparano a risolvere le questioni contingenti
e a porsi in modo audace e creativo
di fronte alle questioni generali.

LE MASSE PRODUCONO TUTTO,
SONO LA RISORSA UMANA ILLIMITATA
DI FRONTE AD UNA OLIGARCHIA LIBERITCIDA,GENOCIDA,NATURICIDA,
ORGANIZZAZIONE BIOCIDA
ERETTA A SISTEMA DI VITA E DI GOVERNO:

UNO SOLO NON PUO' NULLA,
E' DALL'INSIEME DELLA CLASSE,
DEL NEO-PROLETARIATO,
CHE OGGI HA NEL SUO SENO TANTA CULTURA,
TANTE PROFESSIONALITA'
E PIU' CHE MAI NON E' PIU' UNA PLEBE SENZA LA COSCIENZA DI SE'
CHE PUO' NASCERE LA LIBERAZIONE DELLA PERSONA E DEL CITTADINO
DALLO SPIRITO DI MORTE DEL CLERICO-CAPITALISMO FINANZIARIO.

ALLORA,
SOLO L'ORGANIZZAZIONE ALTRUISTA E COLLETTIVISTA
DEL PROLETARIATO
CHE SI FA PROLETARIATO COMUNARDO
E' IL METODO
PER UNIFICARE LE VOLONTA',I CUORI,LE MENTI,LA RELAZIONITA',
I CORPI
DEGLI SFRUTTATI E DEGLI OPPRESSI
CONTRO LA DISTRUZIONE QUOTIDIANA DELLA VITA
AD OPERA DEL SISTEMA DELLE LOGGE,
DELLE CASTE
E DELLE COSCHE,
AD OPERA DEI LADRI DI PLUSLAVORO,PLUSPOTERE E PLUSMONETA.

PROMUOVERE L'ORGANIZZAZIONE COMUNARDA DELLE MASSE,
PERCHE' SOLO ORGANIZZANDOSI ATTORNO
AL MEGLIO DELLA PRASSI STORICA RIVOLUZIONARIA,
LA CLASSE PUO' DIVENTARE CLASSE DIRIGENTE DI SE STESSA,
PUO' ESSERE CLASSE PER SE',
CLASSE ANTAGONISTA ED AUTONOMA:

SOLO IL PROLETARIATO COMUNARDO
PUO' UNIFICARE LE INTELLIGENZE
DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE PAUPERIZZATO E PRECARIZZATO,
ATOMIZZATO DALL'EGEMONIA E DAL COMANDO RIFORMISTA,
MIGLIORISTA,
POPULISTA.

SOLO IL PROLETARIATO COMUNARDO
PUO' PREPARARE LE ENERGIE
CAPACI DI ASSALIRE LA CITTADELLA
DEL COMANDO CLERICO-FINANZIARIO.

SONO LE MASSE COMUNARDE,
LA LIBERTA' PER TUTTI,
DA QUI E DA ORA,
IL MOTORE
DI UNA ESISTENZA ANTAGONISTA ED AUTONOMA
PER OGNUNO DI NOI !

E' IL PROLETARIATO COMUNARDO
LA LINFA,
LA VIA,
LA VITA
PER UN SISTEMA DI GOVERNO EFFICACE ED EFFICIENTE
ANTAGONISTA
DEL SISTEMA DI VITA
CHE LE LOGGE,LE CASTE E LE COSCHE,
CHE LA CASTA SACERDOTALE,
LA CASTA PARTITICA E SINDACALE,
LA CASTA DEGLI INTELLETTUALI E DEI MASMEDIALI,
LA CASTA DEI CIRCENSES,
IL BLOCCO STORICO DELL'ALTA BORGHESIA
(GRANDI BANCHE,GRANDE INDUSTRIA,GRANDE COMMERCIO)
E I SUOI APPARATI EGEMONICI
VOGLIONO IMPORRE
AI LAVORATORI
ED AI POPOLI EUROPEI.

COSTRUENDO DA QUI E DA ORA
UN TEMPO ED UNO SPAZIO
BASATO SULLA PRODUZIONE,DISTRIBUZIONE E CONSUMO
ALTRUISTA E COLLETTIVISTA,
SUL CONTROPOTERE SOCIALE E POLITICO,
CULTURALE E TECNOLOGICO.

UN SISTEMA NAZIONALE ED EUROPEO
BASATO SULL'AIUTO RECIPROCO,
SUL MUTUO SOCCORSO
NEL SOLCO DELLA PIU' SPLENDIDA TRADIZIONE OPERAIA COMUNARDA,
CHE ATTRAVERSA TUTTA LA STORIA DAL PROLETARIATO ANTICO
A QUELLO MODERNO
A QUELLO CONTEMPORANEO:

ALLORA,
IL NEO-PROLETARIATO,
IL PROLETARIATO COMUNARDO
DEVE RI-COSTRUIRE IL SUO TEMPO ED I SUOI SPAZI,
IL SUO MONDO,
DANDOSI UN MONDO DI ALTRUISMO E DI COLLETTIVISMO,
NON FACENDO PIU' L'ERRORE DI DELEGARE
AD UNA PARTE (all'oligarchia partitica e sindacale)
LA GUIDA E LA COSTRUZIONE DEL MONDO,
DELLA STORIA:

SOLO LA TOTALITA' PROLETARIA,
L'INTELLIGENZA COLLETTIVA,
PUO' ESSERE PROTAGONISTA DELLA LIBERAZIONE DI TUTTI
ATTRAVERSO IL POTERE ORGANIZZATO DI TUTTI,
LA SOLA FORZA VINCENTE
CONTRO LA TOTALITA' EGOISTA E CAPITALISTA DELLA BORGHESIA.

DUNQUE
OGNI ASPETTO DELLA SOCIETA'
STRUTTURALE E SOVRASTRUTTURALE,
TUTTE LE FORME DI VITA,
DAL LAVORO,
ALLO STUDIO,
DELLA PRODUZIONE,DELLA DISTRIBUZIONE,DEI CONSUMI,
TUTTO QUELLO CHE
RIGUARDA LE MASSE,
DEVE ESSERE PRESO IN PUGNO
DAL PROLETARIATO COMUNARDO
E MODELLATO A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA,
ALLA LUCE DELL'AVERE DEL POTERE PER TUTTI,
ALLA LUCE
DELLA TRADIZIONE DELL'ESSERE,DEL PENSARE,
DEL SENTIRE,DEL FARE
DEI SENZA POTERI NELLA STORIA,
ALLA LUCE DELLE PRASSI DI SALVEZZA E DI LIBERAZIONE
DELLA STORIA
(TEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE,
MARXISMO- LENINISMO,ANARCOCOMUNSMO).

SIAMO LA MAGGIORANZA
PRENDIAMOCI LE COSE,
PRENDIAMOCI LA VITA,

RI-PRENDIAMOCI
IL NOSTRO TEMPO ED IL NOSTRO SPAZIO
COME FU PER LA SECESSIONE DELLA PLEBE
NELL'ANTICA ROMA!

IL TEMPO E' LA PIU' GRANDE RISORSA UMANA,
E' L'ARMA PIU' POTENTE:

IL PLUSLAVORO,IL PLUSPOTERE,LA PLUSMONETA
SONO NIENTE ALTRO CHE IL FURTO DEL TEMPO,
COME SPIEGANO MARX E BAKUNIN!

LA VITA DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LA DEVONO GESTIRE LA MASSE E NON UNA OLIGARCHIA,:

LA VOLONTA' DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LA DEVONO GESTIRE LE MASSE E NON UNA OLIGARCHIA,,

IL CUORE DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LO DEVONO GESTIRE LE MASSE E NON UNA OLIGARCHIA,

LA MENTE DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LA DEVONO GESTIRE,
ATTRAVERSO LA DEMOCRAZIA DIRETTA PERSONALE E COLLETTIVA COMUNARDA,
LE MASSE,
I SINGOLI,
E NON UNA OLIGARCHIA,
LA RELAZIONALITA' DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LA DEVONO GESTIRE LE MASSE,

IL CORPO DELLE MASSE APPARTIENE ALLE MASSE
E LO DEVONO GESTIRE LE MASSE:

ALLORA,
E' NECESSARIO UN RI-ORIENTAMENTO GESTALTICO,
UNA RI-FONDAZIONE DELLA PRASSI RIVOLUZIONARIA,
SISTEMICAMENTE BASATA SULLA LIBERTA' PER TUTTI (Marx),
UNA NUOVA SINTESI RIVOLUZIONARIA,
BASATA SULLA QUOTIDIANITA' COMUNARDA
PER FAR VINCERE L'INTELLIGENZA DELLA VITA,
AUTO-GESTITA,
SENZA SOVRAPPOSIZIONI SULLE MASSE,
CONTRO L'INTELLIGENZA DELLA MORTE DELLE OLIGARCHIE !

ALLORA,
SARA' QUELLO CHE LE MASSE VORRANNO,
SENZA ARRENDERSI,
FINO AL MARTIRIO,
COME E' SEMPRE STATO,
FINO ALLA VITTORIA,
SENZA DELEGARE
NE' LA VOLONTA',
NE' IL CUORE,
NE' A MENTE,
NE' LA RELAZIONALITA',
NE' IL CORPO
A NIENTE
E A NESSUNO,
a nessuna nuova casta !

NESSUNO CI REGALERA' L'ORA X PER FARE LA RIVOLUZIONE:
LA RIVOLUZIONE E' SOLO SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
TOTALE E GLOBALE,
PERMANENTE,
COME LA CONTRORIVOLUZIONE
CHE COSTRUISCE MATTONE SU MATTONE,
GIORNO PER GIORNO
LE SUE FORME DI VITA FUNZIONALI AL SISTEMA
DELL'AVERE DEL POTERE,
PER ACCUMULARE LE FORZE
AL MOMENTO DELLA SOLUZIONE DELLA CONTRADDIZIONE ANTAGONISTA,
UN NODO GORDIANO
DA SCIOGLIERE CON LA SPADA.

LA RIVOLUZIONE SI COSTRUISCE,
NON SI IMPROVVISA
COME PRETENDONO DI FARE I GENEROSI,
IRRIDUCIBILI,MA PERDENTI, INSURREZIONALISTI!

ALLORA,
BISOGNA CREARE PRIMA L'EGEMONIA DELLE SOLUZIONI EGUALITARIE E LIBERTARIE,
PER UNIRE LE ENERGIE,
LE INTELLIGENZE:

ALLORA,
PREPARIAMO LA RIVOLUZIONE
MATERIALIZZANDO,
SCONFIGGENDO NELLE NOSTRE FILE,
L'EGOISMO ED IL CAPITALISMO,
LA BORGHESIA SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
LA DELEGA,
LA PROPRIETA' PRIVATA E OGNI RELAZIONE DI MERCIFICAZIONE DELL'ALTRO,
CREIAMO NELLE FILA DEL PROLETARIATO
IL TEMPO E LO SPAZIO COMUNISTA
SECONDO L'IMPERATIVO CATEGORICO NOTO DALLA COMUNITA' CRISTIANA RIVOLUZIOANRIA:

''OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI'',

E' QUESTO IL TEMPO,
SE NO QUANDO?,
DI COSTRUIRE L'AUTOGOVERO DELLE COMUNI EUROPEE
AL FIANCO DEL PROLETARIATO COMUNARDO:
L'UNICO PROTAGONISTA
DELLA LIBERTA' PER TUTTI
DA QUI E DA ORA!

LA RIVOLUZIONE E' COMUNARDA
-----------------------------------------
O
--
E'
--
CONTRO-RIVOLUZIONE
-----------------------------

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA TRANS-INTELLIGENZA DIALETTICA

Post n°2119 pubblicato il 22 Ottobre 2013 da poetamistico
 

LA DIALETTICA E' UNA PRATICA SOCIALE,
---------------------------------------------------
PRIMA CHE UNA TEORIA SOCIALE !
------------------------------------------

Carc Napoli Centro:

La dialettica non è un moto spontaneo, nè un arbitrio. E' scienza. Scienza della trasformazione rivoluzionaria. Senza il materialismo dialettico alla base dell'azione politica, tutto è mero proclama.

Caro Igor Papaleo:

LA DIALETTICA,
dice Lukacs in Storia e coscienza di classe,
NON E' UN ATTO DI FEDE,
LA PROFESSIONE DI FEDE NEL MARXISMO,
L'ACCETTAZIONE ACRITICA DEI RISULTATI DELLA RICERCA MARXIANA,
DI QUESTA O QUELLA TESI MARXIANA,
MA
E',
APPUNTO,
LA SCELTA,
PRIMA DI TUTTO,
E, QUINDI,
LA CONOSCENZA E L'APPLICAZIONE DEL METODO
DELLA DIALETTICA,
COME METODO DELLA PRASSI DELLA RIVOLUZIONE:
COME PRATICA E TEORIA DELLA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
DAL PUNTO DI VISTA DEI SENZA POTERI.

ED IL METODO DIALETTICO,
E',
dice Lukacs,
LA COSCIENZA DELLA TOTALITA',
DELLA SOCIETA' COME TOTALITA',
PRODOTTO DELLA LOTTA TRA LE CLASSI,
DELLA LOTTA TRA TOTALITA',
IN CUI LA STRUTTURA E'
''STORICAMENTE L'INSIEME DEI RAPPORTI SOCIALI
IN CUI GLI UOMINI REALI SI MUOVONO ED OPERANO''
(Gramsci)
LA DIALETTICA
E' LA COSCIENZA DELLE CONTRADDIZIONI SOCIALI
IN CUI VIVONO UOMINI REALI E CHE IN SITUAZIONI CONCRETE DEBBONO ESSERE AFFRONTATE DA UOMINI REALI
ALLA LUCE DI SPECIFICHE TRADIZIONI DI LOTTA
E DI PENSIERO.

IL METODO DIALETTICO,
QUINDI,
PROIBISCE DI GUARDARE A FATTI FRAZIONATI,
MA OBBLIGA
A VEDERLI COME ELEMENTI DI UNA STRUTTURA:

LA SOCIETA' VA VISTA COME UN INTERO
E TRASFORMATA COME UN INTERO,
PER LE CONNESSIONI PROFONDE CHE LEGANO
LA STRUTTURA CON LA SOVRASRUTTURA.

PERDENDO DI VISTA,
OSSIA ,
LA TOTALITA' DIALETTICA,
NON SOLO

''VA PERDUTA LA CONOSCIBILITA' DELLA STORIA,
------------------------------------------------------------
MA VA PERSA LA CAPACITA' DI TRASFORMAZIONE
-------------------------------------------------------------
RIVOLUZIONARIA DELLA SOCIETA'.
------------------------------------------

LA COSCIENZA DELLA TOTALITA' DIALETTICA
NON SOPPRIME I SINGOLI ELEMENTI DI UN INSIEME,
MA
E'
CONSAPEVOLEZZA DELLA INTERDIPENDENZA TRA ESSI,
E' CONOSCENZA DEI LEGAMI INTER-FUNZIONALI
CHE CI SONO TRA LE FORME DI VITA DI UNA CLASSE
(COSCIENZA DEL LEGAME GERARCHICO
CHE C'E' TRA ECONOMIA
E
POLITICA,MORALE,RELIGIONE,CULTURA,ARTE,LINGUA
LETTERATURA,TECNOLOGIA
E DELLA INTERDIPENDENZA TRA QUESTE FORME DI VITA:
Max Scheler, Sociologia della conoscenza):

INSOMMA,
STRUTTURA E SOVRASTRUTTURA
STANNO IN UN RAPPORTO DIALETTICO:
FANNO,
OSSIA,
PARTE DI UN NECESSARIO,
GLOBALE E COMPLESSO,
COMPLEMENTARE,
PROCESSO DI TRASFORMAZIONE RIVOLUZIONARIA:

PRATICARE IL MATERIALISMO DIALETTICO
SIGNIFICA
NON DIMENTICARE CHE LA RIVOLUZIONE,
COME DICE MAO,
E' RIVOLUZIONE STRUTTURALE E SOVRASTRUTTURALE INSIEME,
E' LOTTA INTERIORE ED ESTERIORE,
LOTTA TOTALE,GLOBALE,SOGGETTIVA ED OGGETTIVA,
E PERMANENTE,
IN NOME DI UNA PRASSI ALTRUISTA E COLLETTIVISTA,
E' LOTTA CONTRO TUTTE LE FORME DI VITA BORGHESI,,
CHE SONO FORME DI VITA EGOISTE E CAPITALISTE:

LA DIALETTICA E' PRATICARE LE FORMA DI VITA EGUALITARIE E LIBERTARIE

(la lotta per la marxiana LIBERTA' PER TUTTI,
LA LOTTA BAKUNINISTA
PER INDIVIDUALKITA' EGUALI E PERCIO' LIBERE!):

E' INSOMMA LA PRASSI DELLA TOTALITA' DELL'ANTAGONISMO
DELLA CLASSE,
E' IL PUNTO DI VISTA DELL'INTERO,
LA PROSPETTIVA DIALETTICA CHE
''DETERMINA LA FORMA DI OGGETUALITA' DI OGNI
OGGETTO DELLA CONOSCENZA

(il che gantisce una visione scientifica).

LA COSCIENZA DIALETTICA,
QUINDI,
NON SIGNIFICA SOLTANTO
FARE PROPRIA
LA PROSPETTIVA DELLA TOTALITA'
MA
FARE PROPRIO IL METODO DI SOLUZIONE DELLA TOTALITA',
SENZA LOGICA DEI DUE TEMPI,
SENZA STACCARE LA TATTICA DALLA STRATEGIA,
SENZA RIFORMISMO NE' RIVOLUZIONARIO
NE' LIBERALDEMOCRATICO,
QUINDI,
PRENDENDO FINALMENTE COSCIENZA CHE

(IL CHE NON SI DA' NEI RIFORMISTI RIVOLUZIONARI,
CHE QUINDI DIALETTICI NON SONO!)
---------------------------------------------
I RIVOLUZIONARI SONO I COSTRUTTORI
DELLA CITTA' ANTAGONISTA,
DELLA COMPLESSITA',
ESSENDO LA PRASSI DIALETTICA
LA PRASSI DELLA COMPLESSITA',
DELLA SOLUZIONE STRUTTURALE E SOVRATRUTTURALE
DEI PROBLEMI:
UNA RISPOSTA ALL'INSIEME DEI PROBLEMI
DI UNA SOGGETTIVITA' ALTRA.

DIFATTI
''SOLO UN SOGGETTO,
insiste LUkacs,
'SOLO UN SOGGETTO CHE SIA ESSO STESSO UNA TOTALITA'
E' IN GRADO DI COMPIERE QUESTA PENETRAZIONE''
E QUESTO SOGGETTO E' LA CLASSE:
'' SOLTANTO LA CLASSE PUO' PENETRARE
MEDIANTE L'AZIONE LA REALTA' SOCIALE E MODIFICARLA
NELLA SUA TOTALITA'' (Lukacs).

SOGGETTO DELLA STORIA (DELLA RIVOLUZIONE)
E' LA CLASSE ORGANIZZATA E COSCIENTE:
L'ALLEANZA CON LA SINISTRA BORGHESE,
PARTITICA E SINDACALE,
O
HA L'EFFETTO
DI RINUNCIARE,
ADDIRITTURA
(ACCETTANDO LA LOGICA CAPITALISTA)
ATTRAVERSO IL RIFORMISMO LIBERALDEMOCRATICO
O
DI ADOTTARE,
ATTRAVERSO IL RIFORMISMO RIVOLUZIONARIO,
LA LOGICA DEI DUE TEMPI RIVOLUZIONARI:

E' EVIDENTE L'ANTIDIALETTICITA' DEL RIFORMISMO LIBERALE
O RIVOLUZIOANRIO (L'ANTIDIALETICITA' DEL SOCIALISMO!) !

LA VERA COSCIENZA DI CLASSE,
QUINDI,
NASCE SOLO
DALLA CLASSE,
DALLA SOGGETTIVITA' ANTAGONISTA,
CHE E' IL SOGGETTO PRODUTTORE DELLA STRUTTURA
E DELLA SOVRASTUTTURA ALTRA.

Karl Korsch (Marxismo e filosofia)
ridicolizza la tesi tradunionista (leninista),
secondo la quale la coscienza possa venire portata alla classe dall'esterno,
dal partito,
da una parte
e attraverso la teoria.

Questa,
alla luce della riflessione di Lukacs,
e della Storia della lotta di classe del '900,
e' una tesi
anti-dialettica,
perché e' una visone razionalistica della lotta di classe
(supponendo il primato della teoria rispetto alla pratica della classe),
ED ANCHE
PER GLI ESITI FALLIMENTARI DELLA GUIDA PARTITICA
E SINDACALE DELLA CLASSE,
UNA GUIDA DECISAMENTE ''POCO INTELIGENTE
DATI I SUOI RISULTATI SPERIMENTALI,
POCO SCIENTIFICA,QUINDI,
PER NIENTE DIALETTICA
E CHE HA VISTO L'INTELLETUALE ORGANICO-PARTITO
AGIRE COME UNA SOVRAPPOSIZIONE SULLA CLASSE,
COME UNA DITTATURA SULLA CLASSE,
COME NUOVA CASTA SULLA CLASSE,
FINO A DETERMINARE UNA CONTRADIZIONE ANTAGONISTA
TRA PROLETARIATO INDUSTRIALE E PARTITO-STATO,
CHE HA CAUSATO L'IMPLOSIONE DEL SOCIALISMO REALE.

LA STORIA DELLA LOTTA DI CLASSE NEL '900
HA DIMOSTRATO CHE
LA VISIONE DIALETTICA DELLA LOTTA DI CLASSE
NON SIGNIFICA VERBALISMO RIVOLUZIONARIO,
PERDERE DI VISTA LA RELAZIONE SISTEMICA
TRA TATTICA E STRATEGIA
(COME AVVIENE INVECE NELLA PRASSI SOCIALISTA);
NON SIGNIFICA
ESPROPRIARE LA TOTALITA' DEL POTERE
AD OPERA DI UNA PARTE
(L'ARISTOCRAZIA OPERAIA ED INTELLETUALE STALINISTA E REVISIONISTA),
NON SIGNIFICA ESPROPRIARE I SOVIET (LA TOTALITA')
PER IL POTERE AL PARTITO (ALLA PARTE)
NON SIGNIFICA STACCARE LA LOTTA PER LA STRUTTURA DALLA LOTTA PER LA SOVRASTRUTTURA

(COME LA LOTTA PER L'EGEMONIA NON SIGNIFICA LOTTA PER L'EGEMONIA CULTURALE,
MA SIGNIFICA LOTTA PER L'EGEMONIA DELLE FORME DI VITA PROLETARIE:LA TOTALITA' PRATICATA),
ANTAGONISTE ALLE FORME DI VITA BORGHESI
(TOTALITA' IN LIBERAZIONE:TAZ-PAZ)

MA
SIGNIFICA MATERIALIZZARE L'ALTRUISMO
ED IL COLLETTIVISMO,
SIGNIFICA
RISOLVERE CONCRETAMENTE LA CONTRADDIZIONE MATERIALE ESISTENTE TRA RICCHEZA E POTERE DI UNA PARTE

(CAPITALISMO LIBERALE E CAPITALISMO DI STATO
SOCIALISTA!)

A FAVORE DELLA COLLETTIVITA',
DELLA LIBERTA' DI TUTTI QUI ED ORA,
SIGNIFICA
SOCIALIZZAZIONE DA QUI E DA ORA
DELLE COSE,
DEI SERVIZI,DEI MESTIERI,DELLE PROFESSIONI
E DEI POTERI,
SIGNIFICA
COSTRUIRE LA VITA PROLETARIA COME TOTALITA',
COSTRUIRE IL TEMPO E LO SPAZIO DEL PROLETARIATO
ANTAGONISTA,
NEGAZIONE SISTEMICA,
OLISTICA,
DELLA VITA,
DEL TEMPO E DELLO SPAZIO BORGHESE

(ecco e' antidialettico il vostro riformismo rivoluzionario,
il vostro civettare con la sinistra partitica e sindacale,
che,
con la scusa di coinvolgere la borghesia di sinistra,
rimanda alle calende greche la prassi comunista,
la prassi della liberta' per tutti (la prassi della totalita').

DUNQUE,
LA DIALETTICA
NON E' TANTO UNA TEORIA DA INSEGNARE
COME PRETENDE LA PICCOLA BORGHESIA MARXISTA LENINISTA,
MA
E' PRATICA E POI TEORIA,
PRASSI,
DELLA LIBERTA' DI TUTTI IN AZIONE,
DELLA TOTALITA' LIBERANTE IN AZIONE,

(in cui l'intellettuale si pone sotto la direzione della classe,
del potere di tutti,
per portare il contributo insostituibile della teorizzazione
ATTINTA DALLA TOTALITA' CLASSE,
come,pero', e' insostituibile il contributo di ogni lavoratore
NELLA TOTALITA' IN AZIONE LIBERANTE!).

IL MARXISMO LENINISMO
NON HA CAPITO

(mi riferisco alla falsa teoria DELLA LOGICA DEI DUE TEMPI:
LA TEORIA DELL'EGEMONIA DELLA PARTE NELLA TATTICA!:
L'EGEMONIA STORICAMENTE PERDENTE
DEL PARTITO,
DEL SINDACATO,
DELLO STATO,
DELL'INTELLETTUALE:
mi riferisco
alla prassi della delega
ED AI SUOI ESITI STORICI CATASTROFICI,
MI RIFERISCO ALLA CAUSA DELLA SCONFITTA DELLA PRIMA
ONDATA RIVOLUZIONARIA DEL '900 !!),

IL MARXISMO LENINISMO,
PER LE SUE OSCILLAZIONE TRA MODELLO DI INTELLIGENZA AD EGEMONIA RAZIONALISTICA
E MODELLO DI INTELLIGENZA AD EGEMONIA VOLONTARISTICA

(PER UNA VISIONE RAZIONALISTICA DELLA LOTTA DI CLASSE,
DELLA COSCIENZA DI CLASSE!)

NON HA CAPITO
LA RELAZIONE TRA ESSERE E COSCIENZA,
LA CAUSALITA' CIRCOLARE TRA VOLONTA',SCELTA,DECISIONE,AZIONE,PRATICA RIVOLUZIONARIA
E TEORIA,PENSIERO,RAGIONE,CULTURA RIVOLUZIONARIA,
CHE PURE MARX AVEVA INTUITO:

''NON E' LA COSCIENZA CHE DETERMINA L'ESSERE,
MA E' L'ESSERE SOCIALE CHE DETERMINA LA COSCIENZA'':

E' L'ESSERE SOCIALE DELLA CLASSE

(E DI CHIUNQUE SI SOTTOPONE ALLA DIREZIONE
DELLA CLASSE!)

CHE DETERMINA LA COSCIENZA !

E' QUESTA LA DIALETTICA !:

LA SUBORDINAZIONE MATERIALE
DELLA TEORIA ALLA PRATICA!

BISOGNA IMPARARE CHE LA DIALETTICA;
PRIMA DI ESSERE SCIENZA,
CULTURA,
TEORIA,
E' PRASSI:
E' PRATICA CHE GENERA UNA TEORIA,
E' ESSERE SOCIALE,
PRIMA CHE COSCIENZA SOCIALE
ORIENTATO ALLA TOTALITA',
ALL'ALTRO CON TUTTI I SUOI BISOGNI:

LA DIALETTICA LIBERANTE
E':
OGNUNO DIA SECONDO LE SUE CAPACITA'
E RICEVA SECONDO I SUOI BISOGNI !

Marx docet !

BISOGNA IMPARARE CHE
LA TATTICA E' DIALETTICA SE E SOLAMENTE SE
E' SPECCHIO DLLA PRASSI STRATEGICA DELLA TOTALITA',
SE NO E' ANTIDIALETTICA,
OSSIA ANTIRIVOLUZIONARIA,
COME E' ANTIRIVOLUZIONARIA
LA PRASSI DELLA DELEGA,
CHE E' L'ESPROPRIO SISTEMATICO DEL POTERE E DELL'AVERE
DELLA CLASSE
CON LA SCUSA CHE E' INCAPACE DI AUTOGOVERNARSI
E PERCIO' HA BISOGNO
DEL CETO PARTITICO E SINDACALE

(HA BISOGNO DI ALLEVARE I FUTURI LADRI DI
PLUSPOTERE,PLUSLAVORO E PLUSMONETA,
HA BISOGNO DI LOTTARE PER UN NUOVO CAPITALISMO
DI STATO,
DI UNA NUOVA SCHIAVITU' SALARIATA
LIBERALDEMOCRATICA PRIMA E SOCIALISTA DOPO):

NIENTE DI PIU' ANTI-DIALETTICO,
caro Igor Papaleo!

E TUTTO QUESTO IN NOME DELLA DIALETTICA RIVOLUZIANARIA,
NON
DELLA DIALETTICA RAZIONALISTICA !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »