Community
 
press10
   
 
 

 

Yuta INOUE

Post n°1083 pubblicato il 28 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Microsuoni


Yuta INOUE - Homemade Dust Collector (Cd - Kaico - 2014)

Come in un puzzle sofisticato e cerebrale Yuta INOUE lambisce (con le sue composizioni) il lato oscuro dell'electronica. "Homemade Dust Collector" è un disco che stimo ed ammiro per la sua duttile versatilità. Personalità esagerata che travalica i confini dell'arte più pura. Note cristalline che destabilizzano l'incauto ascoltatore. Bisogna essere ben predisposti per ricevere questo sound fantasioso e variegato. Musica che apre la mente e l'anima, cristalli che definiscono un orizzonte nuovo e generoso. Brani intelligenti che denotano una rara sensibilità estetica. Estetica conturbante che rende particolare questo lavoro. Preziosa arte che magnifica un musicista profondo e maturo. E per ora è veramente tutto.

Sito Web: www.naturebliss.jp

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Richard Crandell & Masumi Timson

Post n°1082 pubblicato il 27 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Microsuoni


Richard Crandell & Masumi Timson - Pacific Bridge (Cd - Panai - 2014)

Principalmente sono due gli strumenti che rendono unico ed esageratamente originale "Pacific Bridge". Si tratta dell'africano Mbria suonato da Richard Crandell e dal giapponese Koto di Masumi Timson. Questo suono si potrebbe classificare tranquillamente come world music. Un coacervo di instabili note, dove due mondi cosi differenti (Africa e Giappone) si incontrano e si scontrano pacificamente. I minuti scorrono lenti, ed i battiti multiformi creano paesaggi dai contorni instabili. E' veramente pregevole constatare come questi due artisti abbiano potuto trovare un punto similare di incontro per sviluppare i loro ambiziosi progetti. Progetti importanti che celebrano culture lontane, ma come in questa particolare occasione molto vicine ed unite. I colpi inferti a questi strumenti sono precisi e fermi, il connubio tra Richard e Masumi è esageratamente perfetto ed equilibrato. Un sogno che si identifica in una realtà pacificata ed oltremodo bella e gratificata. 

Sito Web: www.naturebliss.jp

                www.richardcrandell.com

                www.masumi-koto.com

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Yokotsuka Yuuya

Post n°1081 pubblicato il 26 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Electronic


Yokotsuka Yuuya - Return To Nature (Cd - Kaico - 2014)

Questa è electronica che si espande nell'aria. L'artista giapponese Yokotsuka Yuuya spinge, nel suo disco, per un ritorno alla natura...Un prezioso ritorno alla natura incontaminata, proprio come la sua musica...Tassello dopo tassello Yuuya costruisce ed assembla un drastico percorso ad ostacoli...E' mirabile assistere ed ascoltare i passaggi dei beat di questo cd. "Return To Nature" propone diverse soluzioni, si può godere del suo calore in differenti prospettive. Circa cinquanta minuti dove la musica si offre all'ascoltatore come vittima sacrificale, non indugia nell'appoggiare le movenze di una gelida anima. Anima contorta che si arrangia al presente...Realtà disinvolta e conturbante proprio come l'arte di Yokotsuka...

Sito Web: www.naturebliss.jp

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Piiptsjilling

Post n°1080 pubblicato il 24 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Altrisuoni


Piiptsjilling - Molkedrippen (Cd - SPEKK - 2014)

Camera oscura, nero seppia, ambiente fumoso e fuori contrasto. Tutto appare ribaltato nella proposta artistica dei Piiptsjilling. Ogni singola nota sprigiona una ventata di sana ribellione sonica. Gli strumenti vengono usati ed usurpati per creare un magma ipnotico e fuori controllo...Non fa male osteggiare la musica, "Molkedrippen" rende omaggio ad una favola senza lieto fine, dove le composizioni boccheggiano come pesci fuori dall'acqua...La morale è fuori sincrono, e la pirateria razionale rappresenta il fine collante che lega il corredo dell'intero album...Il sound è ostico e difficile da digerire, bisogna (necessariamente) farsi imboccare poco alla volta per potere fruire di questa bellezza discontinua...

Sito Web: www.naturebliss.jp

                www.spekk.net

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

The Big Pink

Post n°1079 pubblicato il 23 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Indie Rock


The Big Pink - Velvet (7" - 4ad - 2009)

"Velvet" è il secondo singolo dei The Big Pink, ed esattamente il primo per la label britannica 4ad. "Velvet" è il classico "pezzone" che non finiresti mai di ascoltare. Guidato da una chitarra acida, il suddetto brano ruba (in senso positivo) a piene mani dal contenitore dei My Bloody Valentine. E' molto interessante carpire la personale interpretazione del rock da parte di questa band. Tutto ruota intorno a rimandi degli anni ottanta, dove giganteggiava una certa new wave. Questi influssi benevoli si rintracciano nella seconda composizione del singolo in questione. "Introduction To Awareness" è il condensato di una cultura dark ed oscura portata ai massimi livelli...Li ho scoperti tardi (e me ne pento), ma c'è sempre il giusto tempo per rimediare...

Sito Web: www.4ad.com

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Lorna

Post n°1078 pubblicato il 20 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Indie Pop


Lorna - Writing Down Things To Say (Cd - Words On Music - 2008)

Nel sound dei Lorna (di Nottingham) è presente tutta la mirabile invadenza del pop made in Uk. Un'invadenza genuina e brillante, il loro cd intitolato "Writing Down Things To Say" è un concentrato di delicate canzoni. C'è nel mood artistico di questa formazione tutta la beltà dei Prefab Sprout. I pezzi dei Lorna mi ricordano tanto, ma proprio tanto, le composizioni di Paddy McAloon. Testi di una liricità disarmante, malinconici e divinamente struggenti. In questa preziosa opera tutto funziona alla perfezione. Con queste canzoni ci si intristisce sotto la pioggia di luglio, si ascolta arte semplice (senza orpelli) che massaggia i sentimenti. Con i Lorna si viaggia in un luogo appeso tra realtà e fantasia, dove la drastica quotidianità diventa razionale voglia di piangere. Adoro questa malinconia così lacerante, amo alla follia questa musica che mi fa riflettere e meditare. Li amo, sì li amo e per ora basta ed avanza.

Sito Web: www.words-on-music.com

                 www.lornatheband.com

Claudio Baroni 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Almost Charlie

Post n°1077 pubblicato il 19 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Indie Pop


Almost Charlie - The Plural Of Yes (Cd - Words On Music - 2009)

Dirk Homuth è l'anima pensante che si cela dietro il progetto Almost Charlie. L'album intitolato "The Plural Of Yes" è di una malinconia lancinante. Sono comprese in questo lavoro canzoni pop che strappano il cuore e l'anima. Nel suono di questa band c'è un po' tutto il mondo britannico (anche se provengono dalla Germania), che inizia con The Beatles fino ad arrivare ai giorni nostri con Belle And Sebastian. Un compendio unico di reale pop music...Questi sono, per il sottoscritto, i brani che nella sua esistenza vorrebbe sempre ascoltare fino allo sfinimento. E' da giorni che questo mirabile cd gira perdutamente nel mio fedele lettore...ed ancora non mi sono stancato di ascoltarlo. Sì perchè la musica (pop)olare è compulsiva, ti entra dentro e non ti lascia più...A mio modesto parere, dopo ripetuti ascolti (lo ripeto), "Leaving Is Easy" è il brano che unisce indelebilmente ogni singola nota di "The Plural Of Yes"...Atmosfera celestiale e morbida per un mood stanco ed esageratamente cerebrale...Amo queste melodie che ti si attorcigliano attorno il corpo. Da ascoltare sotto le coperte (d'inverno) al caldo...

Sito Web: www.words-on-music.com

                www.almostcharlie.com

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Yeti Lane

Post n°1076 pubblicato il 18 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Indie Pop


Yeti Lane - The Echo Show (Cd - Clapping Music/Sonic Cathedral - 2012)

Con immenso ritardo (perdonatemi) metto le mani su questo prezioso dischetto intitolato "The Echo Show". Gli autori sono i francesi (di Parigi)  Ben Pleng e Charlie, in arte Yeti Lane. Costoro compongono musica, e la sanno fare anche molto bene. Si crogiolano in un pop leggermente urticante e fortemente dolente. Canzoni che respirano a pieni polmoni, note eterogenee che si lanciano nell'aria aperta. Mi piace il loro modo di interpretare il concetto di pop. Non si accontentano delle basi, ma Yeti Lane sperimentano composizioni elettriche e brillanti. Per il sottoscritto, senza ombra di dubbio, "Warning Sensations" è il brano che fotografa meglio la struttura dell'intero album. Si tratta di una ballata ariosa, che sprizza originalità da ogni solco. Amo in particolare l'uso della chitarra, così disomogenea rispetto al contesto del pezzo. In definitiva consiglio "caldamente" l'ascolto di questo cd, è musica leggermente contorta che potrà dare agevoli spunti mentali...

Sito Web: www.clappingmusic.com

                 www.soniccathedral.co.uk

Claudio Baroni

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Cloud Boat

Post n°1075 pubblicato il 16 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Altrisuoni


Cloud Boat - Model Of You (Cd - R&S Records - 2014)

Il duo di Londra Cloud Boat (Tom Clarke e Sam Ricketts) sanno assemblare -con abile maestria- electronica e pop. Il loro album intitolato "Model Of You" è un esempio perfetto e concreto di quello che il pubblico -nel 2014- vorrebbe ascoltare. Soffici melodie, voce velluta che rotea su battiti sulfurei. Le canzoni comprese in questo cd sono un concentrato brillate di razionale creatività...Tom and Sam sono artisti di razza, sanno dosare l'originalità componendo brani che rasentano la perfezione. Un esempio lampante è "Portraits Of Eyes", lancinante ballata che -per certi versi- mi ricorda alcune cose dei Soft Cell. Sì tutta la malinconia e la depressione del gruppo di Marc Almond sembra -in alcune situazioni- transitare nelle note dei Cloud Boat...Quella malinconia straziante che ti strappa il cuore, e ti riduce la mente in brandelli è la spinta propositiva dell'arte di questi musicisti. Album cupo e notturno che ben si adatta ai colori dell'autunno, che il sottoscritto sta aspettando con vibrante passione.

Sito Web: www.randsrecords.com

                 www.cloudboat.co.uk

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Esteban Adame

Post n°1074 pubblicato il 14 Luglio 2014 da press10
 
Foto di press10

Genere Musicale: Electronica


Esteban Adame - Day Labor (Cd - EPM Music - 2014)

Esteban Adame amplifica molto il suo concetto di electronica di riempimento. "Day Labor" è un passaggio importante e fondamentale della nuova scena electronica. Ogni singolo elemento di questo album è studiato nei minimi particolari. Nulla viene lasciato al caso, ogni singolo tassello è un marchio di fabbrica preciso e perfetto. E' infatti la perfezione la qualità maggiore che si riscontra in questo sound. Ritengo che per assimilare meglio queste determinate sonorità ci si debba, necessariamente, lasciare andare...Non avere preclusioni di sorta e buttarsi a capofitto nelle composizioni di questo lavoro...Prodotto studiato con abile concetto per fare godere anche i palati più esigenti. Electronica rarefatta e speziata, i battiti sono corposi e degni essere ascoltati. E' enormemente piacevole lasciarsi andare nel coacervo dei suoni di "Day Labor". Disco che non si vorrebbe mai sentire la fine, per fortuna il tasto play funziona a meraviglia, e si può ancora immergersi in questo sapiente microcosmo musicale... 

Sito Web: www.epm-music.com

                   www.estebanadame.com

Claudio Baroni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

Ultime visite al Blog

Sky_Eaglestella.contessa64press10jeremy.pursewardenlauraberbenniLei.nonsachisonoIoclaudio2012spaolo1974latina.cambelladinotte16psicologiaforensecarloreomeo0Parsifal_62augu670thesunshiine0vaniloquio
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom