Community
 
francy_62
   
Creato da francy_62 il 23/10/2008
pensieri in libertà

AMICI PRESENTI AL PRANZO DI DOMENICA 15-4-12

Francy_62
nuovavita2011
vogliorivivere1
gattoficcanaso (e gentile signora)
pennydog
bionda66
dolceelfa75
germano.capoverde

 

BRAZIR

Haiku:

occhi al cielo
cercando una strega
vidi la rana

 

ISRY

Parodia:

 occhi al letto
cercando una rana
vidi un pi ci

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 72
 

TRAFFICO

 

 

RADIO DG.VOICE

 

 

GIRIAMO PAGINA

Post n°790 pubblicato il 13 Aprile 2014 da francy_62

Il libro non è ancora finito nè so come finirà, la storia va avanti, ma dopo quasi venti giorni dall'incidente, si può respirare un po' di più.

Ergo... riprendo a vivere in modo un po' più rilassato.

Vi ringrazio tutti quanti per essermi stata vicina ed aver sopportato i miei guai e i miei silenzi. O forse i silenzi li avete preferiti al mio gracidare? (Antipatici!)

Vi lascio una canzone che ho sentito spesso in radio mentre andavo avanti e indietro dall'ospedale, sperando vi piaccia.
Si tratta di Stardust cantata da Mika e Chiara

 

Un abbraccione! Cra cra

TESTO

I could be staring
At somebody new
But stuck in my head
Is a picture of you

You were the thunder
I was the rain
I wanna know
If I’ll see you again

I said I love you
You said good-bye
Everything changes
In the blink of an eye

It’s been a while
I still carry the flame
I wanna know
Will I see you again

Vieni con me, vieni con me

Io resterò qui fermo finchè
tu non vorrai stare con me

I could put a little stardust in your eyes
Put a little sunshine in your life
Give me a little hope you’ll feel the same
And I wanna know will I see you again
Will I see you again

I feel like a fool
‘Cause you’re not even there
I’m writing this song
And you don’t even care
Throw me a lifeline
Open the door
And pick up my heart
That you left on the floor

on the floor
on the floor

Io resterò qui fermo finchè
tu non vorrai stare con me

I could put a little stardust in your eyes
Put a little sunshine in your life
Give me a little hope you’ll feel the same
And I wanna know will I see you again
Will I see you again

Funny, how the time goes rushing by
And all the little things we leave behind
But even then in everything I do
Is a little bit of me
And a little bit of you

When will I see you again
When will I see you again
When will I see you again
When will I see you again

 TRADUZIONE

 

Tu eri il fulmine
io ero la pioggia
Voglio sapere
se mai ti vedrò ancora

Io ho detto “ti amo”
Tu hai detto “addio”
Tutto cambia
In un batter d’occhio

è durato un po’
la fiamma è ancora accesa dentro me
Voglio sapere
Ti vedrò ancora?

Vedrò ancora…
Vedrò ancora…

Voglio che tu sappia
quanto tu significhi per me
Quanto ci vorrà
ci vorrà perché tu lo capisca?

Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi
far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti vedrò di nuovo
ti vedrò di nuovo?

Mi sento un idiota
Perchè tu non sei nemmeno lì
Sto scrivendo questa canzone
E non t’importa neanche
Lanciami un’ancora di salvezza
Apri la porta e raccogli il mio cuore
quello che hai lasciato sul pavimento

Sul pavimento…
Sul pavimento…

Voglio che tu sappia
quanto tu significhi per me
Quanto ci vorrà
ci vorrà perché tu lo capisca?

Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi
far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti vedrò di nuovo
ti vedrò di nuovo?

Divertente, come il tempo passi in fretta
E tutte le piccole cose che ci lasciamo alle spalle
Ma nonostante questo, in tutto quello che faccio
continua ad esserci un po’ di me e un po’ di te

Quando ti rivedrò di nuovo? (x4)

Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi
far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti vedrò di nuovo
ti vedrò di nuovo?

Divertente, come il tempo passi in fretta
E tutte le piccole cose che ci lasciamo alle spalle
Ma nonostante questo, in tutto quello che faccio
continua ad esserci un po’ di me e un po’ di te

Quando ti vedrò di nuovo?
Quando ti vedrò di nuovo?
Quando ti vedrò di nuovo?
Quando ti vedrò di nuovo?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NE MANCAVA UNO.... :-(

Post n°789 pubblicato il 26 Marzo 2014 da francy_62

Già... ne mancava uno di proverbio:

FARE I CONTI SENZA L'OSTE.

Ed oggi pomeriggio l'oste

o destino che dir si voglia,

mi ha presentato il conto.

Oltretutto prima di aver consumato.

Mia mamma oggi è caduta 

e si è fratturata il femore.

Forse la opereranno venerdì.

Quindi.........

 

Non ho nemmeno fatto in tempo

ad assaporare un briciolo di gioia

che mi han tarpato subito le ali.

Del resto

non si è mai visto una rana volare.

Devo restare nel pantano del mio stagno.

E speriamo che l'intervento 

vada bene...

perché mia mamma ha seri problemi di cuore.

Notte nottina, ragazzi.

E scusate il mio gracidare.

Cra cra

 Un grazie collettivo a tutti.

Ho poco tempo

per stare qui.

§

§

§

§

AGGIORNAMENTO

alle 19:00 di venerdì 28:

operazione eseguita ieri sera.

Notte tragica.

Oggi va meglio.

Un grazie

a tutti quelli che mi sono stati vicini.

Cra cra

Bollettino medico di

lunedì 31 marzo ore 21:30:

per ora, situazione stabile,

fatto primo intervento di riabilitazione.

La sottoscritta

è un po'...lessa.

E le rane lesse

non sono un granché.

Un abbraccio a tutti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PROVERBI

Post n°788 pubblicato il 25 Marzo 2014 da francy_62

1)Prendere due (quattro, sei, otto...) piccioni con una fava.

2) Chi si accontenta, gode.

3) Non mettere mai il carro davanti ai buoi.

4) Chi troppo vuole, nulla stringe.

5) Non dire gatto se non l'hai nel sacco.

Perché questi proverbi?

Perché forse in un futuro abbastanza prossimo, potrebbero riguardarmi.

A dire il vero... io spero che mi riguardi solo il primo, perché gli altri, son mica tanto positivi, eh? E vorrebbe dire che tutto è andato storto.

Dunque...nelle prossime settimane ho in programma un paio di fughe dallo stagno.

Una domenica prossima... ma non vado molto lontano. Mi fermo a Bologna, dove mi incontro con due carissime amiche conosciute qui. *___*

Ma il vero colpaccio è un altro, quello che definisco un vero "fugone"!!!

Eh sì!
Infatti conto di fuggire dallo stagno per ben tre giorni!

Approfittando della gita scolastica di mio figlio, prendo un giorno di permesso, abbandono tutto e scappo!
Me ne vado al nord!

Torno dove ho vissuto per trent'anni.... a trovare la mia migliore Amica!!!

Ora... in questi tre giorni vorrei fare quello che umanamente forse sarebbe possibile in un paio di settimane! Eheheheh....
Da qui tutti quei piccioni da prendere con una sola fava!

Ma anche i proverbi 2, 3, 4 e 5... uffi!
Perchè non è detto che tutto si infili come vorrei.

Intanto mi elettrizza l'idea di tornare dopo tanti anni, nei luoghi dove ho vissuto da piccola. Piccola... sì... insomma.... fino ai trent'anni.

A differenza di allora, che quando tornavo su ero molto triste, ora questo viaggio mi mette di buon umore e mi dà una strana euforia. 

Poi... mi gasa l'idea di stare con la mia amica. Di solito è lei che viene tutti gli anni qui al mare, con una scusa o con l'altra. Insomma... glielo devo di andare una volta io da lei (anche se là il mare non c'è e venendo qui, ci guadagna di sicuro).

Ho già prenotato per dormire in albergo, contro la sua volontà. E' pur vero che sarebbero solo due notti ed il posto ce l'ha, ma non voglio mettere in croce nè lei nè tutta la sua famiglia. E poi voglio essere più libera anch'io.

Ho dovuto prenotare telefonicamente perchè tramite internet non mi davano nessuna disponibilità di camere e sentire una cadenza dialettale che per anni mi aveva accompagnata e che ora non sento da tanto, beh... mi ha smosso parecchie emozioni. Anche perchè l'albergo si trova a poche decine di metri da dove abitavo...

Visto che comunque anche lei insegna ed avrà delle mattine o dei pomeriggi impegnati a scuola, io ne approfitterò per rivivere qualche ora come ai tempi andati, da sola in giro per la mia città o per i luoghi che frequentavo allora... Voglio respirare ancora l'aria di libertà che avevo quando non ero né fidanzata, né sposata, né mamma. Lo so che non sarà uguale.... ma....(beh.... ci credete che mi stanno venendo i goccioloni? Andiam bene...)

Come ultima cosa, ci terrei davvero molto ad incontrare qualche amico di blog che abita da quelle parti... o che potrei trovare strada facendo...
Uhmmmmmm..... vediamo, vediamo.... uno... due... tre.. quattro... cinque... sei.... Ecco. Forse sono sei. I sei piccioni che vorrei prendere con una fava! Ahahahah.... Mi basterebbe il tempo di un caffè... (o forse di una camomilla! Perché con sei caffè.... insomma... poi mi viene il delirio tremens!)

Ma temo che quasi sicuramente sarà impossibile.... Perché 'sti sei piccioni, mica stan fermi lì a farsi mettere il sale sulla coda! Ognuno ha il proprio lavoro, i propri orari, i propri impegni... ed io non potrò disporre del tempo a mio piacimento e far quadrare tutto, sarà un bel problema. Però... ci provo... Avrei davvero un gran piacere di conoscere quelle persone che nel corso degli anni, mi han seguito nel blog e con le quali è nato un rapporto di amicizia, stima e fiducia... 

Bello sarebbe metterci tutti assieme attorno ad un tavolo! 
Ve la immaginate la scena? Una rospa attorniata da sei... rospi! Ahahahah!!!!

Rido di gusto... perché conoscendo la mia imbranatagg.... ehmm... dai, diciamo timidezza... proprio non mi ci vedo! Già sarà per me una "prova di coraggio" affrontarli uno alla volta! :-(

Comunque vada, sappiatelo.... che in genere, quando conosco qualcuno per la prima volta (che siano colleghe, o genitori, o alunni, o chiunque altro....) riesco sempre a dare il peggio di me in quanto ad imbranat... ehmmm... timidezza. Quindi, se mai  qualche incontro andrà in porto, io vi ho avvisato! Il meglio di me lo darò negli incontri successivi, ma visto che non ci saranno altre occasioni, non lo vedrete mai. Per cui, beccatevi il peggio e zitti! *___*
Di me vi resterà un pessimo ricordo a conferma che nel web si prendono molti abbagli.
Oddio, noooooo! Io che sostengo da sempre il contrario! Sigh!

Beh... a conti fatti... forse mi conviene non incontrare proprio nessuno! Ahahahha....

E va a finire che così sarà, perchè qualcuno, per motivi vari mi ha già risposto picche.
Passsssienza! Me ne farò una ragione!

Ehmmm... cioè... Buaaaaaaa! Snifff! Ueeeeee! Sigh!
Non si fa mica così con una piccola ranocchia indifesa!
Cattivoni! :-(

Però.... qualcuno ha detto YESSSSSS! *___*

 

 

Un'ultima considerazione: vi siete accorti che piano piano sto organizzando sempre più occasioni di fuga dallo stagno?

 

Per ora sono fughe che in qualche modo hanno un loro perché e delle motivazioni per giustificarle al mondo che mi circonda (rospetto, rospo consorte, genitori...). Ma sono dei piccoli traguardi che solo qualche anno mi sognavo di raggiungere.
Spero di arrivare anche oltre... tipo prendermi tre o quattro giorni, magari in estate, per andare dove mi pare, senza scuse e senza dare motivazioni.
In questo caso, il "dove mi pare" sarebbe senza dubbio al sud... o sud-ovest... o sud-est... per incontrare tante care amiche conosciute qui.
Mi aspettate, vero?
Penso che... ce la farò.... prima o poi. Ce la devo fare. Anche perché, tra poco più di un anno, il mio rospetto sarà maggiorenne. E mi aspetto grandi cose, per lui e per me!

Per ora svolazzo con la mente a questa domenica e alla mega fuga di tre giorni.

Poi vedremo............................... *___^

Un abbraccione a tutti. Cra cra

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PER SORRIDERE...

Post n°787 pubblicato il 23 Marzo 2014 da francy_62

Tre amiche si incontrano.
Una ha l'amante, un'altra è fidanzata e la terza è sposata.

Decidono di provare una nuova tecnica di seduzione per cui, tutt' e tre, nella stessa notte, indosseranno un body di pelle nero, tacchi a spillo da 20 centimetri e una maschera nera sul viso, per accogliere i loro uomini.

Il giorno dopo si danno appuntamento per confrontare le esperienze.

Quella con l'amante racconta:
"Appena ha aperto la porta, vedendomi con body, tacchi a spillo e mascherata ha incominciato a urlare come un selvaggio, abbiamo fatto l'amore 4 volte, sul tappeto..."

Quella fidanzata, a sua volta, racconta:
"Io mi sono messa il body, i tacchi e la maschera, però un po' mi vergognavo e quindi mi sono coperta con un cappotto. Quando è arrivato a casa e mi ha tolto il cappotto, è rimasto di stucco, mi ha riempito di baci e trascinato sul letto, dove abbiamo fatto l'amore due volte di seguito..."

Quella sposata racconta:
"Bene, anche io mi sono messa body, tacchi e maschera... è arrivato mio marito, si è buttato sul divano, si e' grattato i maroni, ha preso il telecomando e ha gridato:  "
Te fat da magne' Batman?" (Hai fatto da mangiare, Batman?)

Buona domenica, va..... Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INSEGNO ITALIANO, MA FACCIAMO DUE CONTI...

Post n°786 pubblicato il 21 Marzo 2014 da francy_62

Dunque...

Io non insegno in un tempo pieno, ma in una classe a tempo normale, dove i bambini vengono a scuola dal lunedì al sabato, per un totale di 27 ore settimanali, che comprendono, per una classe terza, le seguenti discipline:

7h di italiano
5h di matematica
1h di informatica
2h di storia
2h di geografia
2h di scienze
1h di immagine
1h di musica
1h di motoria
2h di religione
3h di inglese

Che già così, uno si rende conto di cosa si possa insegnare di matematica o di italiano con così poche ore.

Ma ora vediamo però, quante ore effettive ci sono per le varie discipline, facendo qualche sottrazione.

In genere, da noi, religione e inglese, sono quasi totalmente insegnate da docenti che hanno la specializzazione. Per cui di botto, arriviamo a 22 ore per insegnare tutto lo scibile umano.

Consideriamo che in sei giornate, capitano sei intervalli da venti minuti ciascuno, come da campanella, ma che arrivano comodamente alla mezz'ora, per cui vanno sottratte altre 3 ore... e siamo a quota 19.

Poi, ogni mattina, minimo 5 minuti si perdono per entrare, togliere cappotti, tirare fuori in necessario, sistemare gli zaini... anche di più, perché qualcuno arriva "puntualmente in ritardo"... e così parte un'altra mezz'ora.... idem in uscita. Tolgo quindi solamente un'altra ora... e siamo arrivati a 18 ore.

Poi.... proprio per essere mooooooolto ottimisti, direi che un'altra ora se ne va, nell'arco della settimana, per richiamare Tizio, aspettare Caio che è rimasto indietro/non trova la penna/ha finito il quaderno/si è perso in bagno/si è addormentato/guarda fuori dalla finestra/si sta soffiando il naso, calmare Sempronio e Tumistufi che hanno litigato, ascoltare la bidella/collega che deve comunicarti qualcosa di urgente.... E siamo scesi a quota 17.

E ci vogliamo dimenticare del registro elettronico? Che prima impiegavi BEN trenta secondi netti per apporre due firme, ed ora, se va benisssimisssssimo impieghi 10 minuti? Altra ora che se ne va in fumo. E siamo scesi alla stupefacente cifra di 16 ore sulle 27 iniziali. Ma potrei dire con sicurezza, che alla fine, al netto di tutto tuttissimo, non ne restano nemmeno 15 di effettive ore di lezione.

Ora ditemi voi, se noi, anziché insegnanti, non siamo trapezisti! I doppi salti mortali carpiati con avvitamento dobbiamo fare tutti i giorni. E di corsa, anche! Perché abbiamo 9 materie e altrettanti programmi da svolgere in 15-16 ore di lezione!!!
Ma sarà umano?
E, oltretutto, senza una sola ora di compresenza! Che io e la mia collega ci incrociamo sulla porta solo per darci il cambio. Salvo poi passare ore alla sera, al telefono!

Ovvio che le materie "minori" vengano penalizzate... tranne nei periodi in cui magari si fanno ore e ore di musica/immagine per l'allestimento di spettacoli o mostre mercato... o ore e ore di motoria, quando arrivano contemporaneamente specialisti di tennis/atletica/basket/danza.... o esperti di teatro, cucina, pasta, pane... o si fanno uscite nel territorio o laboratori... oltre all'educazione stradale ad opera della Polizia Municipale.....

E quando c'è il tempo per insegnare con calma? 

E quando è possibile far lavorare i bambini a gruppi?

E quando si riescono ad organizzare attività di recupero per chi è in difficoltà?

E quando mai si riescono a fare dei cartelloni sulle varie esperienze? (Ah, i cartelloni a scuola ci sono.... e pure belli. Tutta scuola è tappezzata di cartelloni.... fatti da alcune di noi. A casa. Sgrunt!)

Fatto sta che io... mi ritrovo sempre con l'affanno!
Ma è mai possibile vivere così?
Con la tensione addosso, oltretutto, di avere la responsabilità di una ventina di marmocchietti, che, farsi male, è un attimo!

Se poi penso che andrò in pensione forse nell'anno del mai... mi vien da piangere! :-( Cra cra


foto web

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SI TRATTA DI SPRECO, RISPARMIO O TIRCHIERIA?

Post n°785 pubblicato il 18 Marzo 2014 da francy_62

A volte faccio fatica a distinguere tra le tre cose.

Anche a seguito di un'educazione che mi ha insegnato a non sprecare e a non buttare via niente.

Per dire... mia mamma, dopo aver utilizzato i sacchetti di plastica per gli alimenti, le cannucce o le vaschette in alluminio usa e getta, li lavava e li riutilizzava, finché non arrivavano alla quasi disintegrazione.

I calzini, ovviamente venivano rammendati più volte.

Il flacone del bagnoschiuma o dello shampoo, veniva sciacquato con acqua, per utilizzare tutto il prodotto all'interno.

Il cappotto "buono", poiché lei era sarta, veniva scucito e ricucito rovesciando il tessuto per dargli una doppia vita.

Se si doveva buttare un capo di vestiario proprio vecchio, prima si staccavano eventuali bottoni, cerniere, gancini e automatici.

C'è da dire, che a quei tempi, c'era crisi davvero... non come adesso, che con tutta la crisi che c'è, tutti hanno cellulari, tablet e bene o male, nessuno rinuncia del tutto ad andare in pizzeria, piuttosto che a farsi un minimo di vacanza.
Certo, qualcuno non se lo può permettere, ma vedendo anche le famiglie dei miei alunni, in genere son cose che tutti si permettono.

Invece, i miei genitori, credo non siano mai andati al ristorante prima del mio matrimonio e mai si sono permessi delle vacanze. In viaggio di nozze sono andati solo a trovare dei parenti sparsi un po' qua e un po' là per l'Italia. Ed era la regola.

Ora i tempi son cambiati... per cui  certe cose non si fanno più... ma mi è rimasto l'imprinting e mi capita ancora di staccare i bottoni da una camicia o di riutilizzare i contenitori usa e getta o di rammendare un collant dove l'alluce ha aperto un varco.

E, quando non lo faccio e butto, mi sento una vocina che mi dice che sto facendo dello spreco.

Per non parlare dei servizi di piatti, bicchieri, tazzine... che partendo da dodici, man mano finiscono per essere tutti spaiati.
Che fare? Buttare tutto per un servizio nuovo, o tenersi nello scolapiatti tre fondine, due piani e quattro piattini di un tipo assieme ad altri che non c'entrano proprio un tubo?

Ma è spreco se butto o tirchieria se riutilizzo?

Ah! Saperlo! :-( Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STAVOLTA MI BECCO LA FREGATURA... (...ma ne sono consapevole e me la sono cercata)

Post n°784 pubblicato il 16 Marzo 2014 da francy_62

Sempre sul sito di cui sopra... anzi, di cui sotto... stanotte, dopo essermi svegliata dal divano, e forse ancora in preda ai fumi del sonno, ho acquistato... un paio di occhiali!

Ma mica occhiali bau bau, micio micio!
Leggete la proposta:

In Sintesi

  • A scelta tra monofocali, monofocali fotocromatiche e progressive supersottili
  • Inclusa visita optometrica
  • Tutte le lenti sono antigraffio, antiriflesso e anti UVB (Rodenstock)
  • Montatura di marca a scelta: Versace, Gucci, Bulgari, Ray Ban, Vogue, Valentino e molti altri

Tutte le lenti sono antigraffio, antiriflesso e anti UVB. Una volta scelta la lente più adatta alle proprie esigenze, tocca alla montatura. Per essere perfetta deve adattarsi al proprio viso, non essere pesante e possibilimente di marca. In negozio sono a disposizione numerossissimi marchi tra cui scegliere come Versace, Gucci, Bulgari, Ray Ban, Vogue, Valentino, Silhouette, Tom Ford, Chanel, D&G, Armani, Marc Jacobs, Persol, Ralph Lauren, Donna Karan, Mikael Kors, Adidas, Etnia Barcelona, Gian Marco Venturi, New Balnce e molti altri.

Nel coupon è inclusa anche una visita optometrica.

§

§

§

Oltretutto, in centro a Forlì!

E secondo voi, quanto posso aver pagato un occhiale firmato con una lente progressiva?

Udite! Udite!

Buono per occhiali
con lenti progressive
a 19 €

Ora...

- che i cani non li leghino con la salsiccia, lo sappiamo...

- che i giochi che fanno i ristoranti li posso anche aver capiti...

- che a volte certe tratte aeree costino meno della tratta autostradale giusto per riempire il volo, ci sta...

- che qualche negozio venda sottocosto per farsi pubblicità, pure...

... ma qui, onestamente, non capisco.

Ammettiamo pure che siano montature firmate
delle collezioni passate...

...ma?!!!!

 
Boh!

Sinceramente mi aspetto un paio di occhiali di cartone... e non solo la montatura! Ahahahh...

Comunque, se fregatura deve essere, pazienza... per 19 € sono sempre io... male che vada mi resterà un paio di orribili occhiali di scorta.
Di sicuro (spero) dovrebbero lavorare bene... altrimenti, sai che pubblicità negativa!!!

Buona visione a tutti! *___^ Cra cra


Che mi diano questi da ritagliare e montare?

            

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

METTI UNA SERA A CENA CON...

Post n°783 pubblicato il 12 Marzo 2014 da francy_62

Cosa c'è di più piacevole, che una bella sera a cena con qualcuno?

Locale di classe, cibo raffinato, atmosfera giusta, quattro chiacchiere in intimità....

E poi il viaggio di andata e ritorno, parlando del più e del meno, in confidenza, ascoltando musica...

Una bella serata stellata, in collina, assaporando il paesaggio notturno tutto illuminato...

Bella serata.

Una serata da ripetere.

Una

serata

a

cena

col

mio 

rospetto!

*___^

Eheheheh!

Cosa avevate pensato, maliziosi!

Ieri sera sono stata a cena quasi in collina, a Castrocaro Terme, in provincia di Forlì.

E come mai?

Così.... per festeggiare il buon non-compleanno di nessuno.

Il fatto è che, ogni tanto, approfittiamo delle occasioni scontatissime di menù gourmet a prezzi bassissimi che acquistiamo su Groupon.

Vi giuro che ne vale la pena e con la cifra di una pizza, si degustano menù veramente d'alta cucina, con 4 portate, bevande incluse.

In genere si tratta di ristoranti di un certo livello, che vogliono farsi pubblicità e che, piuttosto che restar vuoti, si accontentano di guadagnare il giusto e riempire anche serate come queste, perché di solito, non è possibile andarci di sabato o domenica,

Ecco il menù di questa sera, a 44 € in due tutto compreso:

- flûte di benvenuto
- entrée a sorpresa
(era una vellutata di patate con polpettine fritte) 
- antipasto a scelta tra
fantasia di crostini tostati serviti con creme miste ai profumi di stagione come tartufo, peperoni, verdure, pancetta e formaggi;
salumi di Romagna come ad esempio prosciutto, pancetta, salame, lombetto, serviti con piada romagnola e giardiniera aromatizzata all'olio tartufato;
tortino di melanzane, pomodoro con crema allo squaquerone
-
primo a scelta tra:
savarin di risotto con salame d'oca e funghi porcini;
cappelletti in brodo ristretto di fagianella;
curzul con zucchine, guanciale e pecorino
-
secondo a scelta tra:
filetto di mora romagnola cotto al forno con patate, servito su letto di erbe di campo e parmigianina;
petto d'anatra al Sangiovese servito con verdure miste di stagione;
piatto vegetariano composto da sformati di verdure miste e di stagione (spinaci o carote)
-
un dolce a scelta tra:
cupola di semifreddo con cioccolato fondente;
cassata con amaretti sbriciolati e frutti di bosco;
torta di ricotta servita con zabaione all'albana
- un calice di Sangiovese Fiorone di Castrocaro cantina Fiorentini
- una bottiglia d'acqua (ogni 2 persone)
-
caffè
-
coperto

A chi non l'avesse mai fatto, lo consiglio vivamente: si mangia bene e si spende poco. 

Basta andare sul sito e cercare le offerte che offrono i ristoranti della vostra città.
Si acquista e si prenota on line.
Facile, veloce, conveniente! Provare per credere! Cra cra

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

EVASIONI

Post n°782 pubblicato il 10 Marzo 2014 da francy_62

Per fortuna che ogni tanto evado dallo stagno!

Oggi è stata una bellissima giornata: soleggiata e calda.
La mattina l'ho passata a sistemare un po' il giardino dello stagno.
Il pomeriggio ho raggiunto Pennydog che era venuta con sua figlia a fare un giro a Cesenatico.

Come al solito ho passato qualche ora in piacevole compagnia e mi sono rigenerata. *___*

Inoltre abbiamo visto una cosa inusuale: il ponte sul canale era stato abbellito, vestendo tutte le colonnine, con un "maglioncino" di lana.

Dal web:
Dall'8 al 15 marzo 2014 streat art a Cesenatico. Un grande evento di Urban Knittig colorerà il ponte principale della città di Cesenatico. Si conclude così il progetto ideato dal gruppo knitting di Cesenatico "UN MARE DI LANA" durato cinque mesi al quale hanno partecipato circa trenta donne che a colpi di maglia, utilizzando ferri ed uncinetti e circa 40 kg. di lana, hanno realizzato la copertura totale del ponte.

Notte nottina. Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

8 MARZO

Post n°781 pubblicato il 08 Marzo 2014 da francy_62

Vi rimando al post di isry per ricordare, capire, riflettere....

E come un tam tam, accolgo e divulgo la sua proposta, per dedicare degnamente questa giornata alle donne. Cra cra

Allora pensavo a una proposta per questo 8 marzo

potete farlo qui o sui vostri blog

mettete insieme anche lunghi commenti non importa

parlate di una donna...

una sola...

bambina o anziana... 

malata o sana...

cercando di ricordare quello che vi ha lasciato in eredità... ricordatela... ripeto... qui o da voi.

Questa secondo me sarà una vera festa della Donna!

 

vi lascio la parola.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PATERNALE

Post n°780 pubblicato il 05 Marzo 2014 da francy_62

Dicasi paternale : rimprovero, ammonimento severo fatto da un padre a un figlio o da un superiore a un sottoposto, con l'intento benevolo di correggere più che di punire.

Quindi la paternale è una specie di ramanzina che fa il padre.

Ma se la ramanzina la fa la madre?
Sarà una.... maternale!

E per le note proprietà transitive, commutative, associative ed invariantive delle ramanzine ...  trattasi di maestrale se il discorsetto lo fa la maestra!

Cra cra!

PS: a breve... una "maestrale" con i fiocchi! Ah ah ah...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NON SEMPRE IL TRE ╚ IL NUMERO PERFETTO

Post n°779 pubblicato il 02 Marzo 2014 da francy_62

Puta caso che io sia la migliore amica di Tizia che è anche stata mia diretta collega e con la quale ho lavorato per dieci anni....

E puta caso che da cinque anni ho cambiato collega e lavoro ora con Caia, una collega con cui mi trovo bene e con la quale è sorta una certa amicizia.

Solo che con la prima di tratta di "Amicizia", mentre con la seconda di "amicizia". Chiara la differenza?

E considerate anche che la seconda è tremendamente gelosa della prima, perché si rende conto del diverso rapporto che ho con lei.

Se poi ci mettiamo anche il fatto che tra loro due non corre buon sangue, perché hanno entrambe due caratteri mica da ridere, ecco che il quadro è presto fatto.

Onestamente, devo dire che noi tre, siamo abbastanza particolari: scendiamo poco a compromessi, vogliamo vederci chiaro, le cose le diciamo sempre fuori dai denti... Insomma, a scuola siamo considerate "toste". Però.... con alcune differenze.

Ora... tra le tre.... ovvio che io sia........ la migliore! *__^ E la più modesta, sicuramente!

Però però però....... analizziamo obiettivamente la situazione:

- io sono quella più "oca", quella che se ne sbatte del gossip scolastico, che è sempre l'ultima a sapere le cose perché non sono interessata ai fatti degli altri, e che anche se li vengo a sapere, tempo una giornata, e me li sono dimenticati!

Le altre due, da questo punto di vista, sono l'esatto opposto, ma con finalità diverse:

- la mia amica Tizia, vuole essere amata e lodata da tutti... e ci tiene da matti ad essere sempre la prima della classe... per cui, a parte un carattere difficile e puntiglioso, deve sempre uscirne pulita da ogni situazione. Ha una memoria da elefante, sia nel bene che nel male e se le avete fatto un torto nel lontano 1992, statene certo che si ricorderà anche l'ora, le parole e come eravate vestite in quel frangente. Essendo molto affezionata a me, la cosa non mi preoccupa, perchè alla fine ci passa sopra, ma non dimentica. Ed è diventata la mia memoria storica;

- Caia invece è proprio curiosa all'inverosimile, non le deve scappare nulla. Con lei, le cose iniziarono in modo piuttosto burrascoso perchè, anni e anni fa, si offese con me perché dopo una discussione per vari fatti poco piacevoli, le dissi apertamente che mi ricordava le portinaie dei vecchi palazzi di città di una volta, quelle che sapevano tutto di tutti, quelle che, grazie ad una chiacchiera oggi e ad un'origliata domani, erano informatissime su qualsiasi cosa del condominio.
Idem a scuola. Però poi, col tempo, apprezzò il fatto che almeno io non le sparlavo alle spalle.
Da quando poi lavoriamo assieme, abbiamo legato abbastanza perchè come insegnante è una delle poche che stimo e che lavora e si rapporta ai genitori come faccio io.

Però, visto che tra le tre, io sono quella perfetta, talvolta, le ho colte in castagna a fare il doppio gioco con le altre colleghe. Ma me ne sono sempre stata zitta.
Questo per dire che entrambe non sono sante e che hanno le loro pecche (io no, eh! Sia chiaro! Ah ah ah...)

A questo punto mi direte: ma che belle amiche che ti sei scelta!

Beh... vi assicuro che questo è quanto di meglio passa il convento. Almeno per il mio carattere. Figuratevi come sono messe le altre... Da piangere!
Ragazzi... non avete idea di cosa voglia dire lavorare con un branco di gall.... ehmmmm... di donne!

Comunque, volente o nolente, io sono il punto di riferimento di entrambe... sia nel lavoro che nel disbrigo di tante piccole questioni quotidiane, o come spalla su cui piangere e sfogarsi. Bon.

Pertanto, sono un blando collante tra le due... che giusto non si mandano a quel paese a vicenda, perché non sono ben sicure con chi mi potrei schierare dovendo scegliere.
E sarebbe ben difficile, perchè una è la mia Amica, l'altra la mia Collega......

Detto questo, capite che il triangolo, che Renato Zero non aveva considerato, a me invece tocca considerarlo molto bene e procedere con i piedi di piombo.

Tanto più, quando una bella mattina alle 8:20 (mentre io non ero in servizio) quelle due per un paio di battute infelici di entrambe, litigano di brutto, davanti a bidelli e colleghi.

Come potete immaginare, sono stata tempestata per tutta la mattinata, da sms e telefonate di entrambe.

Ognuna mi riferiva la propria versione, incazzata come una iena per l'affronto subito. Ed ognuna di loro, a loro modo e secondo la loro versione dei fatti, aveva ragione.

Avete presente quando due bambini litigano, e tu adulto non ne vieni a capo perche ti trovi ad ascoltare: "lui mi ha fatto questo..." "sì, ma prima lui mi aveva  detto somaro...." "già, ma lui mi ha dato un calcio..." " ma quello non mi faceva giocare.... " "ma lui mi ha spinto... " "ma  quell'altro mi ha guardato!"......................

Ecco: UGUALE UGUALE!!!

E tu (nel caso specifico io, me medesima stessa....) ti trovi in mezzo a due fuochi! 

E che ho fatto? Ho indagato tra i presenti.

E ne sono venuta a capo? 

Ovviamente no! Perché qualcuno (a seconda delle simpatie o antipatie pregresse) dà ragione a Tizia e qualcuno a Caia!

Ho cercato di calmare gli animi.... ma a tutt'oggi, dopo due settimane, non si parlano e sono due bombe innescate, pronte ad esplodere se l'altra fa un passo falso!

Da tutta questa storia... ho avuto anche la conferma di quanto sia ipocrita la gente, perché quasi tutti danno ragione a Tizia se parlano con lei, e a Caia se parlano con Caia!
Stando così le cose, ognuna di loro si sente sempre di più dalla parte della ragione "...perchè tutti hanno capito che LEI ha sbagliato..." e non scendono dalle loro posizioni. Uffffff....

Alla fine.... chi ci rimetterà con entrambe, va a finire che sarò io, perché sto cercando di far capire ad ognuna di loro le ragioni dell'altra e a far ammettere la propria parte di torto.
In fondo, da sempre, un fosso si fa con due sponde.

Ah! Dura vita quelle delle ranocchie! Cra cra

P E R I C O L O ! ! !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UNA RANA..... LADRA!

Post n°778 pubblicato il 26 Febbraio 2014 da francy_62

Ebbene sì!

Sono diventata una ladra!

Ve lo sareste mai aspettato da me?

Ecco, nemmeno io!!!

Eppure oggi è successo...

Sapete come si dice: l'occasione fa........ la ranocchia ladra.

Oggi mi trovavo in un centro commerciale e mi è venuta voglia di un caffè.

In quel bar, comprandone anticipatamente dieci, si ricevere in omaggio un barattolino di illy caffè ed io ovviamente ne approfitto sempre.

Oggi arrivo al bancone del bar, stacco un buono-caffè, ma le due bariste manco mi degnano di uno sguardo, figuriamoci di un saluto.
Parlano tra di loro e con una coppia di clienti. Aspetto.
Mi passano davanti varie volte, ma forse ero diventata trasparente. Aspetto. Finché, spazientita, chiedo a voce alta un caffè macchiato.
Una di loro, un po' scocciata, mi guarda e mi prepara il caffè. Me lo porge, ma non è macchiato. Quando le chiedo di macchiarlo, la sua espressione è stata tutto un programma!
Bevo il mio caffè.... e noto che il mio buono è ancora lì, sul bancone.... mentre di solito, come con gli scontrini, lo prendono e lo strappano.

Così, zitta zitta, quatta quatta, ho bevuto il mio caffè e............. mi sono ripresa il buono! Cra cra!

 

PS:

so che ho sbagliato,

so che non ho risolto nulla,

so che alle due bariste non cambia la vita il caffè non pagato,

so che al massimo ci rimette il gestore del bar...

ma so anche che non andrà in malora

e che io ero un tanticchio inca※※ata!

Oh!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SVELIAMO L'ARCANO....

Post n°777 pubblicato il 20 Febbraio 2014 da francy_62

Le foto del post precedente, le ho scattate io... e non è che son partita per chissà dove.

Venerdì scorso sono evasa per dodici ore dallo stagno ed ho passato una piacevolissima giornata in compagnia di pennydog e girovagando assieme, mi sono imbattuta in quello che per me è un vero spreco architettonico.

Si tratta solamente del nuovo e moderno Municipio di Bologna!
Per cui, nemmeno molto lontano da qui.
Io sono rimasta moooooooolto sorpresa.

Penny invece, probabilmente si è sorpresa di vedere me sorpresa! Ehehheh....

Sembravo una cinese visto che mi son messa a scattare foto, mentre lei non ne vedeva il motivo.

Ed io... che vengo sì da uno stagno, ma prima ancora da una grande metropoli.... mi son sentita una campagnola, come quelli che vengono giù dalla montagna con la piena! Ufff...

Il mio rospetto, vedendo le foto senza sapere che le avessi scattate io , le avrebbe collocate in Giappone o in America....

Ora, vi metto qualche altra foto, tratta dal web, così potete ammirare l'edificio in tutto il suo..... splendore! *___^ Cra cra


...almeno sul tetto ci sono i pannelli fotovoltaici...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INDOVINA INDOVINELLO....

Post n°776 pubblicato il 16 Febbraio 2014 da francy_62

Secondo voi

dove si trova questo posto?

Anzi... no...

Secondo voi

in quale parte del mondo

potreste trovare

questi edifici?

Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

*___*

Post n°775 pubblicato il 13 Febbraio 2014 da francy_62

 

A B E M U S

A D S L ! ! !

*

*

*

Per caso

si nota che ora

posso

modificare

il carattere?

Ed anche

inserire

immagini:

 

 Questo

è

un  tramonto

di  un  mesetto  fa.

*

*

*

Per  adesso

ho  messo  da  parte

i  remi.

Vedremo

come  proseguirà

l'iter

della  connessione.

*

*

*

Intanto

stasera

ho  scoperto  che

per  il  disagio

subìto,

mi  faranno

uno  sconto

di  due  mesi.

Meglio

che  niente!

*__*

Notte nottina!

Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PRENOTARE VISITE SPECIALISTICHE

Post n°774 pubblicato il 12 Febbraio 2014 da francy_62

Ricordo il tempo in cui si andava alla Mutua a fare le prenotazioni... 

Poi con la riforma sanitaria, è stato istituito il CUP, cioè il Centro Unico Prenotazioni.

Perfetto.... solo che se dovevi prenotare una qualsiasi visita od esame, dovevi anche prenotarti mezza giornata di ferie, perché al CUP sembra diano via la roba gratis, dalla fila che c'è sempre.

La genialata nel vero senso della parola, è stata quella di dotare anche le farmacie di computer collegati in rete al CUP, dette farmacup, per cui andando in farmacia, la cosa si risolve davvero in pochissimo tempo. Insomma, tutti quelli che di solito erano in fila al CUP, si distribuiscono nelle varie farmacie comunali.... e si vive tutti più felici e contenti.

Poi nacque il CUPTEL... servizio ancora migliore ed efficiente, perché permette di prenotare direttamente da casa, o di spostare un appuntamento o di disdirlo, nel caso in cui nel frattempo, visti i lunghi tempi d'attesa, siate guariti... o periti! 

Benissimo.... e difatti mi è capitato più di una volta di dover spostare una visita telefonando.

Ultimamente però, ne ho approfittato anche per prenotare. Tutto fila liscio fino alla fine, quando l'addetto mi ha detto ( e se non mi avesse detto, che ad-detto sarebbe stato? *___*): "Si ricordi di passare dal CUP a farsi stampare il foglio della prenotazione con cui dovrà pagare il ticket... è già disponibile da ora."

Ma come?! Io telefono al CUPTEL per far prima ed evitare code al CUP o in farmacia, e poi devo andarci comunque?

Un po' inca@@@@ ieri vado in farmacia.... aspetto perché ho due persone davanti, di cui una ha impiegato un secolo perché non trovavano non so cosa.... e quando tocca a me la farmacista mi dice serafica: "Ma se lei ha già fatto la prenotazione, io non ho l'autorizzazione a stamparle nulla. Deve andare al CUP". Ed io, un po' meno seraficamente, me ne sono uscita!!!

Indovinate dove sto andando ora? :-( 

Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ESERCITARE IL DIRITTO DI RECESSO...

Post n°773 pubblicato il 09 Febbraio 2014 da francy_62

... è un nostro diritto, appunto.

Ma spesso, anziché un diritto, si rivela essere il rovescio della medaglia.

Ah... vi consiglio di munirvi di lente l'ingrandimento, perché sto scrivendo con il tablet che è taaaaaaanto comodo, ma che non consente né di cambiare carattere, né di ingrandirlo, né tanto meno di inserire delle foto. Al massimo, prende il grassetto. Per cui... questo è!

Allora... dicevo che sono col tablet, in quanto non avendo più l'ADSL... almeno navigo con questo e con la sim della Vodafone. Navigo a... remi... perché la connessione è lenta leeeeeeenta! Quando c'è. Perché spesso... troppo spesso, sparisce.

Ma perché non ho più l'ADSL?

Ah! Questa è una lunga storia. Sedetevi che ve la racconto...

C'era una volta,

una ranocchia che aveva internet con Telecom ( a cui pagava abbonamento e canone) e la telefonia fissa con Teletu (perché più conveniente rispetto a Telecom).

Poi venne Vodafone a proporle un'offerta vantaggiosa: sapete... quelle offerte in cui ti danno di tutto e dipppppiù! Però... a conti fatti, era conveniente ed ACCETTA!!! Argh! Sgrunt! Uffffffff! 'Nnnaggggia!

Accetta... anche perché dopo aver ricevuto la loro Vodafone Station e provato il tutto per vederne l'efficienza, poteva AVVALERSI ENTRO 10 GIORNI DEL DIRITTO DI RECESSO e rimandare il tutto tramite corriere a loro spese, salvo fare una raccomandata per la disdetta del contratto. 

Bon!

Mercoledi 15 gennaio arriva il pacco... mette tutto in funzione... si rende subito conto che non fa al caso suo perché la Station va posizionata vicino al pc e lì va collegato UN SOLO telefono (per collegarne due o tre, serve l'intervento a domicilio di un loro tecnico. A PAGAMENTO, ovviamente!!! )

Alla ranocchia girano subito i cinque minuti.... e senza nemmeno verificare che l'ADSL funzioni, rimette tutto nella scatola e amen!

Giovedi non ha tempo, ma venerdi 17, dopo essersi informata dove inviare la raccomandata e dove il pacco... fa tutto per benino e manda tutto indietro.

E se ne dimentica....

Ma......... qualcosa poi glielo fa ricordare.

Mercoledì 5 febbraio... niente adsl. 

Aspetta qualche ora.... nulla.

Telefona alla Telecom, dove aprono la pratica per la segnalazione di un guasto sulla linea.

Nel tardo pomeriggio, arriva sul cellulare della ranocchia, un sms da parte di Vodafone: "Complimenti! Da oggi la linea Internet è attiva: collega la Vodafone Station e inizia a navigare.........."

Quei @#&***@⊙§©©℉℃※€~*&##%$$#@ hanno provveduto ad attivare la loro linea disattivando Telecom!!!

Ed ora? Ah.... saperlo!

Non ho idea di quando il tutto verrà ripristinato!

In un paio di settimane...

Forse....

Nel frattempo, navigo a remi! *___^ Cra Cra cra

#

#

#

#

#

#

#

#

#


AGGIORNAMENTO:

oggi ho richiamato Vodafone,

e alla fine della telefonata

la ragazza del call center

ha concluso dicendo che:


PUR DI ANDARE INCONTRO

ALLE ESIGENZE DI UN NUOVO CLIENTE

A LORO SPESE

MI AVREBBE INVIATO NUOVAMENTE

LA VODAFONE STATION

E CHE

SEMPRE A LORO SPESE

MI AVREBBE MANDATO UN LORO TECNICO

A SISTEMARE L'IMPIANTO.


Capittttto mi hai?

Adesso attendo (non) fiduciosa!

Uffffffffffffff.....

Cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CENA VEGANA

Post n°772 pubblicato il 03 Febbraio 2014 da francy_62

È da un po' che mi attira la cucina vegana.

Ho anche cercato alcune ricette in internet, ma di solito mi mancano la maggior parte degli ingredienti, per cui ci ho rinunciato.

Così, quando l'altra settimana sono andata in pizzeria con le mie amiche e sul tavolo ho visto un volantino di una cena vegana biologica, le ho convinte, a fatica, a prenotarci.
Una di loro era molto scettica, l'altra un po' meno.
Io molto curiosa e ottimista.
Del resto le verdure mi piacciono e devo ancora trovare qualcosa di commestibile che non mi piaccia, per cui sono andata a colpo sicuro.

Questo il menù:

- Rotolino in foglia di spinaci al cuore di tofu
- Formaggio vegano spalmabile al profumo di spiga di  sole
- Bocconcini morbidi di cavolfiore con carezza di crema di biotole
- Consommè di verdure con passatelli vegani
- Gratinato di cannoli di verza con sorpresa di riso
- Saitan in vegan salsa tonnata
- Strudel di verdure invernali
- Tofu cake
- Sangria al tè

Tutto ottimo! Manco a dirlo. *__^

L'unica cosa che in un primo momento non ho apprezzato, sono stati i passatelli!
Quelli sono proprio un nostro piatto tipico, fatti di pane grattugiato, parmigiano e uova.
Quelli vegani ci assomigliavano solo nella forma.
Una cosa oscena, al confronto!
Poi mi son detta che non dovevo confrontarli con quelli classici... ma considerarli un piatto a sè. Ed in effetti, non erano poi male.

Il bello però è arrivato a fine cena, quando sono passati a distribuire delle fotocopie con......... tutte le ricette! *___* Quasi avessero sentito la mia conversazione durante la cena!
Il problema però è sempre lo stesso: mi mancano gli ingredienti.... Ufff....

Alla fine comunque eravamo sazie e tutte soddisfatte!

Esperienza certamente da ripetere. Sì sì!
Anche perchè mi è giunta voce che debbano aprire un ristorante vegano anche a Ravenna.

Ora... parlando di vegani e vegetariani...
Non credo di riuscire a rinunciare a carne e derivati.
Però non per questo, qualche volta non posso eliminare tali alimenti da qualche pasto. Che si mangi troppa carne è indubbio... ma rinunciarvi del tutto, non credo nemmeno sia equilibrato.
 
Non voglio certo scatenare qui una polemica con chi è vegano o vegetariano.
Almeno in quello, ognuno è ancora libero di fare ciò che vuole.
Ma io credo che come in tutte le cose, l
a via di mezzo, sia la cosa giusta.
In fondo l'uomo fin dall'età della pietra, è cacciatore ed onnivoro.
Comunque... se dovessi allevare io gli animali e macellarli, mi ridurrei a brucare l'erba dei giardini pubblici, piuttosto.

La vita di tutti gli esseri viventi è importante... e per questo non tollero i cacciatori che ammazzano per sport... nè concepisco chi fa campagne contro il consumo di carne d'agnello. Perchè allora, non lo fa anche contro le alici o il maiale?
E poi... perchè allora non prendersela anche contro il leone che assale le povere gazzelle?

Discorso molto complesso... lo so....

Cra cra


Foto web

Ps:

comunicazione di servizio:

sono senza adsl

e la mia connessione è nelle mani del tablet e di Vodafone.

Trattasi di connessione moooooolto altalenante!

L'adsl

se tutto va bene, sarà ripristinata tra una decina di giorni...

Uffff....

E a suo tempo, ve ne racconterò delle belle!

Per ora, speriamo bene!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GRAFFITI & COMPANY

Post n°771 pubblicato il 31 Gennaio 2014 da francy_62

Su un muro di Roma, due o tre giorni fa è apparso un graffito raffigurante Papa Francesco nelle vesti di un super eroe.

Il Vaticano ha apprezzato l'opera ed ha divulgato la foto su Twitter.

Del murales ora rimangono solo le foto che hanno fatto il giro del web perchè il Comune di Roma, in 24 ore, (con una solerzia e velocità tali da far pensare a poteri da super eroi, appunto) ha provveduto a ripulire la facciata del palazzo, con la motivazione che deturpava il palazzo e arrecava danno al decoro urbano.

Il Vaticano ha contattato il writer, mettendogli a disposizione un altro muro di un altro palazzo, per replicare l'opera.

Io non commento.

Fatelo voi. *___^

Cra cra cra


PS:
da questa inquadratura, comunque,
più che un graffito,
mi sembra un manifesto di carta incollato
(mi sembra che ci siano delle bolle d'aria... no?)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

FRANCY CRA CRA

 

IN QUANTI SIETE ORA?

 

 

ARCHIVIO POST 2008

ARCHIVIO POST 2009

 

ARCHIVIO POST 2010

LE MIE RICETTE

fOCACCIA RIPIENA DI
SCAROLA E PORRI
post n° 696

QUADRUCCIOLI AGLI SPINACI
post n° 645

TAGLIATELLE, CIPOLLA, PANNA
E SPECK
post n° 645

OLIVE VERDI SOTT'OLIO
post n° 628

OLIVE VERDI IN SALAMOIA
post n° 626

STINCO DI MAIALE AL FORNO
post n° 617

INVOLTINI
post n° 607

CROSTINO TOSCANO
post n°  599

YOGURT ALLA CANNELLA
(per regolarizzare la glicemia)
post n°  597

FRIGGIONE
post n°  591

RAGU' BIANCO ALLA UMBRA
post n° 588

TORTA DI ALBUMI
post n°  581

ZUPPA INGLESE
post n° 544

STROZZAPRETI VONGOLE E ASPARAGI
post n° 544

CIABATTE VELOCI
post n° 523

PANINI DI PASTA DURA
post n° 519

CASTAGNOLE ALLA RICOTTA
post n° 516

 

...segue...

CANTUCCI
post n°  493

PASTA E BROCCOLETTI
post n°  475

PEPERONI RIPIENI
post n°  459

SALE AROMATIZZATO
post n°  430

FICHI CARAMELLATI
post n°  427

VERDURE GRATINATE AL FORNO
post n° 423

BARCHETTE DI MELANZANE
post n° 408

FUNGHI E RUCOLA
post n° 390

IL MIO RISOTTINO PRIMAVERA
post n° 369

RISOTTO AGLI ASPARAGI SELVATICI
post n° 354

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE
post n° 336

GATTEAU DI PATATE
post n° 322

CIME DI RAPA ALLA CRA CRA
post n° 304

 

...segue...

TORTA PAESANA
post n°  288

MARMELLATA DI MELONE BIANCO
post n°  266

SEMIFREDDO DI CACHI
post n°  263

MARMELLATA DI CASTAGNE
post n° 263

FICHI CARAMELLATI
post n° 217

VERDURE PASTELLATE 
post n° 237

PASSATA DI POMODORO
post n° 224

CIAMBELLA
post n° 228

DOLCE AL CAFFE'
post n° 196

AGNOLOTTI
post n 130

CHIACCHIERE DI CARNEVALE
post n° 142

ANGUILLA IN FOGLIE DI VITE
post n°242

PIADINA
post n° 132

 

Ultime visite al Blog

francy_62odio_via_col_ventomangiosemprelastwoman1vivodipanciatiffany2021sdlsdgianor1ter.patsumenapennydogpresotto.giacomopoohlover2011albatros_36nonsonperfetto
 
 

MIA MARTINI

Il video di una canzone che amo a ricordo della stupenda artista che era e dei 15 anni trascorsi dalla sua scomparsa:

 

 

ALLELUIA

  

 

Ultimi commenti

 

Cerca in questo Blog

  Trova