Creato da: NoirNapoletano il 28/01/2011
FERMIAMOCI QUI UN MOMENTO ... MI DISSE
Translate Italian to EnglishTranslate Italian to GermanTranslate Italian to FrenchTranslate Italian to PortugueseTranslate Italian to SpanishTranslate Italian to Russian
gadGet by genialFactory
 

Contatta l'autore

Nickname: NoirNapoletano
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 9
Prov: NA
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

 

Ultime visite al Blog

lascrivanamaracicciaNoirNapoletanodonadam68gio123vanniMissdaye_d_e_l_w_e_i_s_ss.t.e.f.y5EMMEGRACENuvola_volafran6319Estelle_ksono_io2010FLEURBLUE1
 

Ultimi commenti

e la respiro...ingordo,,^__^sera Noir
Inviato da: maraciccia
il 28/05/2017 alle 21:04
 
^____*
Inviato da: donadam68
il 28/05/2017 alle 19:04
 
e il video la rende ancora più bella
Inviato da: NoirNapoletano
il 28/05/2017 alle 17:58
 
..sono iniziate le partite ...questo è...
Inviato da: NoirNapoletano
il 28/05/2017 alle 17:57
 
..alcuni si e alcuni no..l'importante è stare bene con...
Inviato da: NoirNapoletano
il 28/05/2017 alle 17:55
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 03/05/2017

 

RACCONTAMI

Post n°605 pubblicato il 03 Maggio 2017 da NoirNapoletano

Ecco, siediti qui, vicino a me e parlami di te. Raccontami tutto quello che non ho saputo ascoltare e che non sono riuscito a capire. Rivelami i tuoi sogni, le speranze dei tuoi progetti. Sorprendimi a leggere nei tuoi occhi così grandi. Svelami le tue paure, le tue ansie e le tue inquietudini. Potrò fermare il tempo per ascoltarti e non andrò più via. Sarò con te tra le foglie gialle d'autunno ed il vento che di qui passerà


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

C'E' FESTA VICINO A TE

Post n°604 pubblicato il 03 Maggio 2017 da NoirNapoletano

C’è festa vicino a te. Se il tuo respiro potesse parlare al mio cuore, e se il mio sentire potesse parlarti dei tuoi occhi, e se anche i tuoi occhi, a loro volta, potessero parlarti dei miei segreti, allora il mio buio non avrebbe più motivo di esistere. La mia malinconia non gocciolerebbe più su queste parole e il soffitto del mio sentire, non avrebbe più bisogno del tetto così come questo cielo delle ali della mia fantasia. C’è festa con te vicino e lo senti questo vento, che spinge le vele a largo dei nostri segreti tra le nuvole bianche e l'eco dei sorrisi al telefono. E’ la bellezza cresce come il sentimento di questi riflessi d’eternità, che mi fa nutrire d’amore.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PENSACI

Post n°603 pubblicato il 03 Maggio 2017 da NoirNapoletano

Pensaci. Quando si è soli, è considerevole l’importanza di questi angoli che trasudano protezione nel rumore del tempo. Ma non so se sia timidezza, il tuo cercare angoli nel buio dei miei pensieri. Non spaventarti di queste mie scene che ti passano davanti i tuoi occhi. Ferma la forma di un pensiero sbagliato di me. Non puoi comprendere la mia vita se non la vivi nel mio trascorso e viverla poi in avanti nel tuo futuro. Ecco, sia una breve pausa il tuo angolo e che possa fondarsi nel mondo circostante di una riflessione per non giudicare .. per non uccidere l’ombra delle mie orme. Non tenermi così lontano nel silenzio delle distanze del mio ignoto, senza il saper sondare ciò che è la tua poesia. Aiutami a far riemergere il piacere dal nostro nero stremato grigiore nel buio dei tuoi dubbi

 

 

Qui ciò che ho

basta già o basterà

Non c'è silenzio con te

o gemito che non sia una vittoria

Non c'è crisi o malattia

che non abbia per scia l'odore di gloria

Sì ora qui

unica moneta tra le mie dita

più di così cosa avrei potuto pretendere per me

Ogni tua assenza non è un vuoto

ogni ferita o cicatrice

non è un livido nella mia memoria

ogni stupore o tuo sorriso

che sa di biancheria pulita

è la parola che mancava ad una storia

Sì ora qui

nell'assottigliarsi della mia vita

più di così cosa avrei potuto pretendere per me

Qui ciò che ho

basta già o basterà

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E MI ACCORGO DI TE

Post n°602 pubblicato il 03 Maggio 2017 da NoirNapoletano

E mi accorgo di te. Di te che sei e rimani nei miei giorni quando sconfini tra le pareti della mia anima in un cielo di sogni. L’alba non ritorna nei miei pensieri se ti sento andare sulla soglia delle tue parole. Ecco, rallento il battito del cuore e nel silenzio, l’equilibrio del tuo sorriso, veste di te il soffio di un sole senza vento. Ip scrivo e parlo nei tuoi silenzi ... ma tu bruciami, bruciami l'anima

così come viene .. con questo senso di libertà


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso