Creato da: NoirNapoletano il 28/01/2011
FERMIAMOCI QUI UN MOMENTO ... MI DISSE
Translate Italian to EnglishTranslate Italian to GermanTranslate Italian to FrenchTranslate Italian to PortugueseTranslate Italian to SpanishTranslate Italian to Russian
gadGet by genialFactory
 

Contatta l'autore

Nickname: NoirNapoletano
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 9
Prov: NA
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

 

Ultime visite al Blog

LorenzAdd1979Estelle_kNoirNapoletanogabbiano642014niokoes.t.e.f.y5MissdayFLEURBLUE1spagetidonadam68PaintedonmyheartNuvola_volae_d_e_l_w_e_i_s_slascrivana
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

QUESTO SENSO DI TE

Post n°649 pubblicato il 25 Maggio 2017 da NoirNapoletano

 

Questo senso di te, m’implode dentro senza parlarmi. La tua voce va dritto a ciò che mi tronca il fiato. S’insinua nei miei attimi lambendo questi pensieri che guardo da lontano per il loro frettoloso passare nell’inutile scrutare senza badare. Ed è nel silenzio che io ti scrivo perché nel silenzio nessuno si accorgerà di me. Ora che a stento riesco a tenere il passo alle mie parole, annullo la vita per un attimo del non pensare. Ma se tu fossi nei miei occhi, toccheresti i miei attimi, scivolando nel sogno di un incanto senza fine. E pensare che ho nascosto questa voglia di guardarti, mentre rubavo il profumo di ogni singola parola letta e detta tra le tue righe. E' la tua anima che ho trattenuto nel mio respiro ed ora mi manca il fiato, imprigionato da te e imbavagliato dai tuoi silenzi.

EPPURE SONO A UN PASSO DA TE ...

... PER QUESTO SENSO CHE HO DI TE

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'AFFANNO DI UN PENSIERO

Post n°648 pubblicato il 24 Maggio 2017 da NoirNapoletano

 

Trattengo il mio respiro, ora che provo a pensarti. Prolungo la mia attesa in affanno di un sospiro, in penosa apnea nel deludere il desiderio. Ti penso e ti ripenso ma non sei reale e ciò che non basta è scritto nel pensiero, perché lo sai, non basti mai. Già … tu non mi basti mai.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MISS

Post n°647 pubblicato il 24 Maggio 2017 da NoirNapoletano

Non vi libererete di me così facilmente ....

Parafrasando un post di una mia amica che di recente ho letto ..

e se un giorno qualcuno un po’ orsacchiotto, tutto tenero e dolce, con gli occhioni a cuoricino da cane bastonato che tendono ad andare leggermente all’ingiù, TI DICESSE:

lo crederesti ancora un lumacone....

dal web

i lumaconi non sbavano e non strisciono

anzi ardono e volano

arditi e temerari in ddl (difesa dei diritti dei lumaconi)

ahahahah

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ASSENTE

Post n°646 pubblicato il 24 Maggio 2017 da NoirNapoletano

Ecco. Qui termina Noir Napoletano. In questi giorni ho avuto modo di poter riflettere e gardarmi dentro. Ho interagito con me stesso e ho ritrovato una luce, una piccola fiamma che prima non riuscivo a vedere dentro il mio sentire. Mi pesa scrivere, scrivere così intendo, ma non trovo più il senso e lo scopo di continuare questi scritti. Forse, ma non ora, sarò di nuovo parola ma ora no, ma il coraggio di cancellare il blog, quello proprio non ce l'ho. Che dirvi, ricado in uno scritto perchè ho perso la mia poesia, e non mi rimane che salutarVi. Riprendo a camminare ...

 

Adesso no .. non aprire quel battente, mi troveresti diverso, senza cuore, ASSENTE. Non guardarmi, perchè ora sono dove non mi ritrovo, senza vento e senza occhi. Affanno nel silenzio, mentre tu mi deludi nel tormento. Hai l'inganno che dipinge muri di cielo e dividi gli orizzonti. Torno ad ammuffire le pareti del cuore, mentre gli aquiloni tornano a terra morsicati dal vento.

un sincero abbraccio Noir

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PRIMA O POI

Post n°645 pubblicato il 19 Maggio 2017 da NoirNapoletano

 

Prima o poi, mi ritroverai impreparato a non saper cercare come e quando amare il tempo. Allora sì, che il poi sarà giunto, puntuale come la pioggia quando esco senza ombrello. Tu non sai, perché taci nel cuore, che ora e più di prima, mi manchi nel vento e nelle assenze dei miei giorni. Fermati, perché ho perso di vista i miei occhi e nel silenzio, lambisco latente, il respiro sulle mie labbra arrese. Le mie parole iniziano a tremare se rimango ancora sul mio istante e nel suo attimo, soltanto un amaro sorriso, di chi si nasconde e continua a non amare

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »