Creato da odisseando il 31/10/2006

Relative

poi a un tratto l'amore scoppiò dappertutto

 

 

« sulle annualita, sul lor...

[sugli - cfr i commenti] sulle eco, i farewell e che tanto si continua a scribacchiare

Post n°1290 pubblicato il 26 Gennaio 2014 da odisseando

in effetti la storia della storia di irene poteva essere un bel modo per finirla qui.

solo che in effetti non avevo pensato, scrivendo di quell'anno passato e l'embrione del progetto che una qualunque futuribile irene potrebbe rappresentare, sarebbe stato un bel modo di finirla qui.

poi è passato un giorno, e chi se ne fotte se in un anno nuovo. e poi un altro. poi una settimana. e poi un'altra. e si faceva largo che non mi veniva [più] di scrivere.

però forse non mi veniva [più] di farlo qui. perché non è che siano mancate le idee, o le impressioni. è che tutto mi sembrava potesse portar via il finale alla storia dell'anno passato - riassunto in un modo che mi piaceva - e la storia del futuribile progetto dell'improabile irene.

e quindi non scrivevo.

forse per il salto simbolico di un anno con l'altro. che sono quei confini che son più nella testa che nel cuore o nella pancia dell'esistere.

forse perché milleduecentoerotti cazzo di post più o meno cazzari d'un trattto mi son sembrati troppi, zavorreschi, ammonticchiati e sparpagliati ovunque-

forse e soprattutto perché nel il delirio odisseadico di quel fine ottobre e nell'improbabile futuro del progetto che può chiamarsi simbolicamente irene, c'è tutta la variegazione e prismica differenziazione di una persona che - a vederla conservativamente - è cambiata, mentre a vederla odisseandica non è proprio più la stessa. è altro.

non foss'altro per le consapevolezze che si sono acclarate qua e là da allora, fino a quell'ultimo post. milleduecentoerotte psicopippe più o meno riuscite, più in qua. e quella specie di evoluzione è tracciata qui dentro. come i puntini delle puntine sulle ì. bisogna metterle in fila e ne vien fuori un ritratto quanto meno schietto et sincero, poco importa se da capelli forastici che potrebbe non filarsi nesuno.

forse era il caso di dire basta. a queso relative, dico. a libero nella sua mediocrità prurigino-bigotteria dell'italica mediocrità elevata ad ecellenza un po' frignando se così non avviene. nessun revanchismo o incazzo da far passare.

la ragione del viaggio è viaggiare. e di eco continuearanno a declinarsi. perché non si cambia da un giorno all'altro. ma in mezzo si può vedere come sia tutto un divenire.

quindi la chiudo qui. questo blogghe dico.

e poi ci sono le eco. perché continueranno ad esserci. tipo la storia del viaggio di qui sopra. ci si troverà [quelli se ci staranno bene].

Commenti al Post:
viburnorosso
viburnorosso il 26/01/14 alle 08:58 via WEB
Tra il titolo e il finale l'eco ha subito un cambiamento di genere (che ci sta tutto, ma sarebbe roba da discuterne davanti ad un bicchiere di vino, se oltre ad aprire discorsi, si fosse anche minimamente in grado di concluderli).
I pigolii luminosi a volte hanno brillato forte, a volte hanno appena accennato un riverbero, e tra un'intermittenza e l'altra hanno anche illuminato un incontro.
Il senso (in senso polisemico) del divenire è soprattutto di dare un senso a quanto è divenuto.
Buon viaggio!
 
 
odisseando
odisseando il 26/01/14 alle 11:36 via WEB
diciamo che non è cambiamento di genere. ma refuso sulla prima parola. che ci vuole già del talento.
o forse almeno metti subito in chiaro la fallibilità che è una gran liberazione. e poi il resto viene in meglio.
da quel senso, intendo.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ToeflExpired il 26/01/14 alle 20:52 via WEB
Beh, questo è stato un bel viaggio, grazie mille. Speriamo che il prossimo lo sia altrettanto. Lacio drom!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

SMIDOLLATI, MIDOLLATEVI....

Sich. Non son riuscito a convincere nessuno.
[al momento, quanto meno...]

Giornata di sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo

 

JE T'AIME LIBBBERO


glitterizzati pure tu...
 

ANGOLO [ANTI]CENSURA

Libero dalla censura? Per nulla...

libero si fa solo per dire?
"...la nostra piattaforma è libera da censure, ma ci sono delle regole da rispettare, che tutti sottoscrivete all'atto della registrazione..." come il conferencemaster si è premurato di farmi sapere?

elenco [aggiornabile, con il contributo di chiunque] delle operazioni censorie in cui mi son inciampato peregrindando al di fuori della provincia denuclearizzata. a memento.
cinasky0
non.sono.io [segnalatia by TMM]
poly [però continua a funzionare il blogghe freepoly]
ooo.SENZA.ooo [che adesso è molto essenza. cercar tra le righe essenziali]
Red Lady e la sua "locanda Almeyer"

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pazza105AMIGDAmirkotestorivogliaditeenPerturbabilericcardo.pecoriossimoraaa2b3cmostruosa25cassetta2PSICOALCHIMIEangaDanieleFiaccojalulu
 

ULTIMI COMMENTI

Beh, questo è stato un bel viaggio, grazie mille. Speriamo...
Inviato da: ToeflExpired
il 26/01/2014 alle 20:52
 
diciamo che non è cambiamento di genere. ma refuso sulla...
Inviato da: odisseando
il 26/01/2014 alle 11:36
 
Tra il titolo e il finale l'eco ha subito un...
Inviato da: viburnorosso
il 26/01/2014 alle 08:58
 
... con il cognac un po' ci riesci ;)
Inviato da: cisiprovaperò
il 27/12/2013 alle 08:52
 
L’anno scorso, esattamente sotto Natale ero alla stazione ...
Inviato da: viburnorosso
il 22/12/2013 alle 10:20
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom