Community
 
olivieromat...
   
 
Creato da olivieromatteo il 08/09/2006

La nube grigia

Un mondo di consigli per chi ama scrivere ...

 

 

“Articolo 1 – L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro.

Post n°619 pubblicato il 27 Giugno 2014 da olivieromatteo

Tema del concorso:
“Articolo 1 – L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro.
Sicurezza, salute, ambiente, diritti: valori da difendere o riconquistare”

VI EDIZIONE – 2014

Gratuito e riservato agli studenti delle classi terza, quarta e quinta delle scuole medie superiori per opere inedite di Poesia e Narrativa

Aperto a tutti per opere inedite di Fumetto e Cortometraggio

MONTEPREMI:
3 borse di studio per un totale di 1000€

BANDO E REGOLAMENTO

ORGANIZZAZIONE.
L’Associazione Nazionale per la Sicurezza sul Lavoro “Ruggero Toffolutti” bandisce la sesta edizione del Concorso Letterario Nazionale “PremioLeoncini”. La manifestazione si avvale del patrocinio di: Comuni di Piombino, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto; Unicoop Tirreno; Parchi della Val di Cornia spa. Il Premio si pone l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sul tema del lavoro.
Da quest’anno il PremioLeoncini ha una sezione aperta a tutti, quella speciale per Fumetti e Cortometraggi, inoltre è gemellato col prestigioso Premio InediTo dell’Associazione Culturale “Il Camaleonte” e avrà in giuria il poeta e scrittore Davide Rondoni.

FASE 1.

PARTECIPAZIONE.
Gratuita e riservata esclusivamente agli studenti del triennio delle scuole medie superiori italiane per opere inedite di Poesia e Narrativa, aperta a tutti per Fumetti e Cortometraggi inediti.

ELABORATO.
Ogni partecipante può concorrere con un solo elaborato per sezione, in lingua italiana e ma i premiato ad altri concorsi pubblici. Il testo deve essere inedito e i diritti di proprietà dell’autore.
Sono accettati anche elaborati collettivi.

SEZIONI.
1 PAROLE (PremioLeoncini):
a – POESIA (massimo 50 versi)
b – RACCONTO (massimo 6 mila battute)

2 IMMAGINI (Speciale Fuori Concorso):
a – FUMETTO (massimo 6 tavole)
b – CORTOMETRAGGIO (massimo 6 minuti)

CONTENUTO.
Il contenuto o il messaggio dell’opera dovrà essere strettamente legato al tema del premio:
“Articolo 1 – L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro. Sicurezza, salute, ambiente, diritti: valori da difendere o riconquistare”.
Non sono previste limitazioni di genere.

FASE 2.

INVIO OPERE.
Via internet, entro e non oltre il 30 GIUGNO 2014.
Il nome dell’Autore non dovrà comparire in alcuna parte dell’elaborato, pena l’esclusione dal concorso (eccetto i cortometraggi su cui potranno comparire i classici titoli di testa e coda).

POESIE e RACCONTI
(sezione 1 “PremioLeoncini”) dovranno esser spediti esclusivamente in formato .rtf via e-mail con Conferma di Lettura al seguente indirizzo:
premioleoncini@ruggero-toffolutti.org

Non saranno accettati altri formati, né cartacei, né pdf o simili.
Nella e-mail si dovrà allegare, pena l’esclusione dal concorso, l’Allegato 1) (anch’esso in formato .rtf) completo di titolo dell’opera e sezione (per esempio 1a se si tratta di poesia, o 1b se racconto), nome e cognome, numero di telefono, indirizzo civico, indirizzo e-mail, età, scuola di appartenenza e classe del partecipante. Nel caso che l’opera sia frutto di più autori, dovrà essere inviato un Allegato 1) per ognuno di essi.

FUMETTI e CORTOMETRAGGI (sezione 2 “Speciale Fuori Concorso”) dovranno essere spediti preferibilmente in formato .jpg e .mp4 tramite Wetransfer (sistema gratuito) al seguente indirizzo:
premioleoncini@ruggero-toffolutti.org
Nel caso di Cortometraggi, gli autori potranno caricarli sulla piattaforma YouTube e poi comunicare al Premio l’indirizzo per visionarli.
Non saranno accettati altri sistemi di spedizione.
Nel trasferimento dati si dovrà allegare, pena l’esclusione dal concorso, l’Allegato 1) (in formato .rtf) completo di titolo dell’opera e sezione (per esempio 2a se si tratta di fumetto, o 2b se cortometraggio), nome e cognome, numero di telefono, indirizzo civico, indirizzo e-mail, età, scuola di appartenenza e classe del partecipante (nel caso il concorrente sia in età scolare). Nel caso che l’opera sia frutto di più autori, dovrà essere inviato un Allegato 1) per ognuno di essi.
Nel caso dei Cortometraggi, gli Autori dovranno inviare anche la sinossi, il soggetto o la sceneggiatura in formato .rtf.
Nel caso dei Fumetti, gli Autori potranno inviare anche una musica in formato mp3 che verrà montata come sottofondo al loro fumetto.

DIRITTI E DATI PERSONALI.
Gli Autori conservano la proprietà intellettuale del materiale ma ne consentono l’uso
all’Associazione promotrice che ne garantisce l’impiego per attività prive di lucro, sia per mezzo stampa che on-line, finalizzate alla sensibilizzazione sulle tematiche affrontate dal PremioLeoncini.
Qualsiasi forma divulgativa implicherà l’indicazione del nome dell’autore o degli autori.
Il partecipante autorizza inoltre il comitato organizzatore del Premio al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D.L. 196/2003 e successive modifiche, limitatamente agli scopi del concorso in oggetto.

FASE 3.

GIURIA.
Roberto Bernabò (giornalista, direttore quotidiano “Il Tirreno” e presidente onorario)
Davide Rondoni (scrittore e poeta, presidente onorario per i l gemellaggio col Premio InediTo)
Monica Jacqueline Magi (scrittrice e magistrato)
Alessandra Mastroleo (fumettista)
Simone Giusti (scrittore e regista di cortometraggi)
Diaw Mbaye Pape (promotore culturale)
Ado Grilli (Arci “Il Lampadiere”, Rete Radié Resch)
Valeria Parrini (giornalista e presidente dell’Associazione “Ruggero Toffolutti”)
Silvia Riparbelli (Associazione “Ruggero Toffolutti”)
Fabrizio Callaioli (avvocato giuslavorista)
Giovanni Bottaro (poeta)
Matteo Toffolutti (Associazione “Ruggero Toffolutti”)
Elena Pasquini Rossi (Associazione “Ruggero Toffolutti”)
Massimo Panicucci (grafico pubblicitari o e fumettista)
Camilla e Martina Leoncini (figlie di Giorgio Leoncini).

PUBBICAZIONE SUL WEB.
Tutte le opere inviate al concorso saranno pubblicate sul web in forma anonima. Poesie, Racconti, Fumetti e Cortometraggi saranno resi disponibili in lettura e visione sulla pagina Facebook del PremioLeoncini. Al fine di mantenere l’anonimato gli Autori potranno leggere, visionare e commentare le opere proprie e degli altri senza però indicarne la paternità . In tal caso verranno esclusi dal concorso.

FASE 4.

SELEZIONE.
Verranno selezionate le opere migliori, da 3 a 5 per ogni categoria, per un minimo di 12 fino a un massimo di 20.
Il numero potrà variare a seconda della qualità delle opere ricevute.

COMUNICAZIONE FINALISTI.
I risultati verranno comunicati via e-mail a tutti i partecipanti entro la prima settimana di Settembre.
Si potrà inoltre aver notizia dei finalisti consultando la pagina Facebook del Premio.

PREMIAZIONE.
Tutti i finalisti saranno caldamente invitati a partecipare alla Premiazione che si terrà a Piombino il 21 SETTEMBRE 201 4 durante la quale si proclamerà il vincitore per i “Racconti”, per le “Poesie”, per la Sezione Speciale Fuori Concorso “Immagini” e il vincitore assoluto della VI Edizione del PremioLeoncini.
Solo a tutti gli Autori che interverranno, finalisti e non, verranno consegnati i premi, le antologie e gli attestati. Tutti gli altri potranno ricevere le antologie ordinandole direttamente al la casa editrice La Bancarella di Piombino.
Durante la premiazione tutti i finalisti avranno la possibilità di far conoscere la propria opera e di farsi conoscere di fronte al pubblico intervenuto.

PREMI.
Il vincitore della categoria “Poesia”, quello della categoria “Racconto” e quella della Sezione Speciale Fuori Concorso “Immagini” riceveranno una borsa di studio in denaro di 300€ ciascuno, un attestato di partecipazione e una copia dell’antologia.
Il vincitore assoluto del PremioLeoncini, scelto tra i due primi classificati nella sezione “Parole”, riceverà in aggiunta un premio borsa di studio di 100€. Tutti i finalisti riceveranno un attestato di partecipazione e una copia dell’antologia.

PUBBLICAZIONE IN ANTOLOGIA.
Tutte le opere finaliste e le opere ritenute dalla Giuria più meritevoli saranno inserite nell’antologia del “PremioLeoncini 2014” pubblicata e distribuita dalla casa editrice La Bancarella di Piombino.
Nel caso dei Cortometraggi verrà pubblicata la sinossi, il soggetto o la sceneggiatura.

Con l’invio dell’elaborato, completo di Allegato 1) compilato in ogni sua parte, l’Autore attesta, sotto la sua responsabilità, che l’opera è in regola con le norme del bando di concorso, che ne ha preso visione e che ne accetta ogni sua parte.

 
 
 

I primi libri dell'estate?

Post n°618 pubblicato il 23 Giugno 2014 da olivieromatteo

Luglio è ancora più vicino, finalmente inizierà la mia vacanza tra mare, relax, scrittura, lettura e spero tanto altro.
La ricerca dei libri è iniziata e già qualche titolo appare sicuro:

Naufraghi nel deserto blu Dougal Robertson

117 giorni alla deriva Maurice e Maralyn BaileyNaufraghi slocum victor

Crociera crudele. Naufraghi su un'isola deserta di
Henri Bourdens

Tra ebay e altri siti, spero di riuscire a procurarmeli alla svelta.
Ma ciò che conta di più è la scrittura, il mio terzo libro è giunto ad un punto di svolta, le tappe del sentiero che mi condurrà alla parola fine, sono ormai decise, non mi resta altro che raccogliere ispirazione e mettere nero su bianco, terminare questa strada e subito dopo iniziarne un'altra, che spero mi condurrà verso la realizzazione dei miei sogni.
 
 
 

Festival della Letteratura Salerno 2014

Dal 23 al 29 giugno 2014 a Salerno si svolgerà il Festival della Letteratura, un evento decisamente importante per autori e lettori. Si tratta della terza rassegna per numero di partecipanti in Italia.
Ci saranno 100 scrittori italiani e internazionali, e 80 eventi tutti incentrati sulla letteratura,
"Salerno Letteratura è una intera settimana di festa (23-29 giugno 2014), durante la quale la cultura “invade” la città, valorizzandone gli angoli più belli e caratteristici, per regalare un valore aggiunto alle sue grandi risorse storiche, artistiche, paesistiche, enogastronomiche. In tal modo, questo nuovo Festival intende sottolineare il carattere di Salerno come luogo vivibile, adatto alla socialità, alle passeggiate e alle conversazioni: una città fatta per vivere insieme, per ritrovarsi e scambiare idee e progetti comuni. Raccordando, in una fattiva collaborazione, tante esperienze diverse che in questi anni si sono affermate accanto alle presenze istituzionali più antiche e radicate, come l’Università".

Per ogni altra informazione consiglio il sito:
http://www.salernoletteratura.com

 
 
 

Estate e scorta di libri

L'estate è ormai vicina, anche se dal tempo non si direbbe, e a giorni inizierò la tradizionale caccia ai libri da dedicare al mare, libri da portare in spiaggia o sugli scogli, libri da divorare durante le assolate giornate di luglio.
I libri che prediligo in questa stagione sono libri sul mare, avventure, saggi, storie di mare. Da L'isola del tesoro, al Delfino di Sergio Bambaren, a Lo squalo di Peter Benchley, fino alla Tempesta perfetta. Sono questi alcuni dei titoli che mi hanno accompagnato le estati passate. Libri rigorosamente cartacei, non amo l'idea di portare sugli scogli il mio lettore e-book, l'estate è per libri veri.
L'estate è forse la stagione dell'anno in cui leggo maggiormente, e quindi, guidato da queste ispirazioni, scrivo maggiormente, o almeno la stagione in cui mi vengono le migliori ispirazioni.
E allora, la caccia è aperta, e speriamo di poter fare nostra qualche preda sopraffina.

 
 
 

PREMIO LETTERARIO ANTONELLI - CASTILENTI

Post n°615 pubblicato il 10 Giugno 2014 da olivieromatteo

L'ASSOCIAZIONE CULTURALE "LUIGI ANTONELLI", per ricordare la figura e l'opera dello scrittore Luigi Antonelli (Castilenti 1877- Pescara 1942) e per contribuire ad una più vasta promozione culturale, presenta la 24' edizione del PREMIO LETTERARIO «ANTONELLI - CASTILENTI».
Si partecipa inviando dieci copie di testi entro il 30 giugno 2014. Ogni concorrente dovrà inoltre precisare su una copia le proprie generalità.

La giuria tecnica è così composta: Elda Antonelli (preresidente), Vito Moretti , Daniela Quieti, Emidio Del Governatore, Simone Gambacorta, Massimo Pamio, Marcella Tavani e due giurati designati dall’Associazione "Luigi Antonelli".

In una riunione preliminare la giuria tecnica indicherà una classifica provvisoria di tre racconti finalisti, che saranno affidati alla lettura e al giudizio di una giuria popolare. Entrambe le giurie disporranno di 50 voti. La somma dei voti espressi dalle due giurie designerà il vincitore assoluto del primo premio di € 1000 (mille).In caso di ex aequo la somma sarà ripartita tra i vincitori. Per gli altri finalisti è previsto un rimborso spese di € 250 (duecentocinquanta).
La cerimonia di premiazione si svolgerà a Castilenti in data che verrà resa nota a mezzo stampa.

NORME GENERALI:
Il concorrente, che acetta integralmente il presente bando, può partecipare con un solo testo.
Le copie richieste, chiaramente dattiloscritte (pena l'esclusione), devono essere Inviate nei termine stabilito alla Segreteria dei Premio "Antonelli - Castilenti, piazza Umberto I n.16 - 64035 CASTILENTI (TE); le generalità, l‘indirizzo, il recapito telefonico, l'e-mail e il codice fiscale dell'autore dovranno essere indicati su una sola copia, allegando inoltre espressa dichiarazione che il testo è inedito e non e stato premiato o segnalato in altri concorsi.
La documentazione incompleta o infedele determina l'esclusione dal concorso.
Le opere inviate e comunque partecipanti non saranno in nessun caso restituite: inoltre potranno essere pubblicate o rappresentate senza autorizzazione o diritto alcuno degli autori.
La giuria tecnica, a proprio insindacabile giudizio e con voto unanime, ha la facoltà di assegnare premi speciali. I vincitori, i finalisti ed i segnalati riceveranno comunicazione con invito alla cerimonia di premiazione. Avranno diritto a ricevere i premi i soli autori intervenuti alla cerimonia.
L'Associazione Luigi Antonelli, organizzatrice del Premio, si riserva la facoltà di ritardare, posticipare o annullare, in qualunque momento, la manifestazione senza che i partecipanti possano avanzare pretese o far valere diritti di qualsiasi genere.

Il Presidente
Manuel Di Mattia

 
 
 

Ricomincio dai libri

Vorrei segnalare un evento molto interessante che si terrà nel mese di settembre a San Giorgio a Cremano, la città in cui ho vissuto fino a qualche mese fa.
Si tratta della prima edizione della fiera "Ricomincio dai libri", dove ci saranno spazi sia per case editrici che per autori.
Come autori, possono partecipare tutti coloro che hanno pubblicato un libro, o lo hanno autopubblicato.
C'è tempo fino al 6 luglio per inviare la propria adesione tramite il bando scaricabile dal sito
www.ricominciodailibri.it
Io ci sarò, questo è ovvio ... speriamo.

 
 
 

Emozioni in bianco e nero

Post n°613 pubblicato il 03 Giugno 2014 da olivieromatteo

La casa editrice Edizioni del Poggio indice il 6° Concorso Letterario Internazionale “EMOZIONI IN BIANCO E NERO – fiabe, poesie, racconti…storie di carta”. Il Premio Letterario, persegue l’obiettivo di valorizzare le opere di Autori esordienti e non; di contribuire alla qualificazione ed al rafforzamento della cultura per mezzo della pubblicazione, della diffusione e della promozione delle opere degli Autori partecipanti. Il concorso è aperto a tutti gli autori italiani e stranieri. E’ ammesso ogni genere di racconto, poesia e fiaba o favola, ma non si terrà conto delle opere che contengono offese a chicchessia, allusioni offensive della razza, brani pornografici o che descrivano situazioni di pedofilia o ancora che siano di offesa nei riguardi di qualunque fede religiosa. Le opere devono essere rigorosamente inedite e dattiloscritte in lingua italiana.

Art. 2
La manifestazione è organizzata dalla casa editrice EDIZIONI DEL POGGIO by Ok Fantasy S.r.l. e si avvale della sponsorizzazione della REALE MUTUA Assicurazioni (
www.realemutua.it) Agenzia di San Severo (FG); della coop Gargano Imballaggi – Poggio Imperiale (http://www.garganoimballaggi.com
); della IMELTEL - Poggio Imperiale; della DI NUNZIO MARMI di Poggio Imperiale; della Farmacia dr. Giuliani di Poggio Imperiale. Nelle scorse edizioni essa ha ottenuto il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Poggio Imperiale (FG), della Regione Puglia, della Provincia di Foggia, del Parco Nazionale del Gargano, dell'AVIS Associazione Volontari Italiani Sangue (Comunale di Poggio Imperiale). Il comitato organizzatore è presieduto dal giornalista e scrittore GIUCAR MARCONE e si avvale della collaborazione di SAVERIO CIOCE (Giornalista della Gazzetta di Modena).
Il premio ha una cadenza periodica annuale, è a tema libero e si articola in due sezioni. La prima a cui possono partecipare ragazzi e ragazze dai 6 ai 18 anni e/o intere scolaresche. La seconda suddivisa in tre parti a cui a cui possono partecipare concorrenti di tutte le età con Racconti, Fiabe e Favole, Poesie.


1ª Sezione (per ragazzi e ragazze da 6 a 18 anni e/o intere scolaresche):
Possono partecipare tutti i ragazzi e ragazze under 18 e/o intere scolaresche, con una o più poesie, breve racconto o favola (massimo tre opere per ogni partecipante). I lavori devono essere inviati in formato doc o rtf, (non si accettano lavori in f.to PDF) allegando la scheda di iscrizione che può essere firmata semplicemente digitando il nome e cognome, (la scheda è obbligatoria, pena l’esclusione dal concorso). I lavori devono essere inviati tramite e-mail all’indirizzo:
concorso@edizionidelpoggio.it o redazione@edizionidelpoggio.com
specificando tassativamente nell’oggetto: “CONCORSO 1ª SEZIONE SCUOLA (Indicare se Poesia, Fiaba o Racconto)”

2ª Sezione(per tutti):
A) “Racconti”. Si può partecipare con un Breve Racconto (massimo tre opere per ogni partecipante) in lingua italiana, a tema libero, che non superi le cinque cartelle, (circa 15.000 battute spazi inclusi), in formato doc o rtf, (non si accettano lavori in f.to PDF) allegando la scheda di iscrizione che può essere firmata semplicemente digitando il nome e cognome, (la scheda è obbligatoria, pena l’esclusione dal concorso). I lavori devono essere inviati tramite e-mail all’indirizzo:
concorso@edizionidelpoggio.it o redazione@edizionidelpoggio.com
specificando tassativamente nell’oggetto: “CONCORSO 2ª SEZIONE RACCONTI” Si raccomanda di allegare una foto con un breve profilo dell'Autore. Il profilo inviato sarà quello che verrà successivamente pubblicato sull’antologia del concorso.

B) -Sezione “Fiabe e Favole”: Si può partecipare con una breve Fiaba o Favola (massimo tre opere per ogni partecipante) in lingua italiana, che potrà essere corredata di disegni e illustrazioni, che non superi le cinque cartelle (circa 15.000 battute spazi inclusi), in due copie dattiloscritte in formato doc o rtf, (non si accettano lavori in f.to PDF) allegando la scheda di iscrizione che può essere firmata semplicemente digitando il nome e cognome, (la scheda è obbligatoria, pena l’esclusione dal concorso). I lavori devono essere inviati tramite e-mail all’indirizzo:
concorso@edizionidelpoggio.it o redazione@edizionidelpoggio.com
specificando tassativamente nell’oggetto: “CONCORSO 2ª SEZIONE FIABE” Si raccomanda di allegare una foto con un breve profilo dell'Autore. Il profilo inviato sarà quello che verrà pubblicato sull’antologia del concorso.

C) - Sezione “Poesie”: Si può partecipare con una lirica in lingua italiana, a tema libero, (massimo tre opere per ogni partecipante) dattiloscritte in formato doc o rtf, (non si accettano lavori in f.to PDF) allegando la scheda di iscrizione che può essere firmata semplicemente digitando il nome e cognome, (la scheda è obbligatoria, pena l’esclusione dal concorso). I lavori devono essere inviati tramite e-mail all’indirizzo:
concorso@edizionidelpoggio.it o redazione@edizionidelpoggio.com
specificando tassativamente nell’oggetto: “CONCORSO 2ª SEZIONE POESIE” Si raccomanda di allegare una foto con un breve profilo dell'Autore. Il profilo inviato sarà quello che successivamente verrà pubblicato sull’antologia del concorso.


Art. 3
La partecipazione al Concorso è assolutamente gratuita, non implica alcuna tassa, né quota di iscrizione. Ogni partecipante potrà inviare massimo 3 opere per ogni sezione.
Il termine utile per inviare i lavori è il 10 giugno 2014. La cerimonia di Premiazione avverrà nel mese di settembre con data da definire. Ad essa parteciperanno, oltre alla Giuria ed al Comitato d’Onore, anche personaggi noti nel campo delle arti e dello spettacolo, che consegneranno ai vincitori del Concorso i premi per “ciascuna” sezione. La segreteria comunicherà tempestivamente il giorno, l’orario e il luogo della premiazione.


Art. 5
Una Giuria di esperti, presieduta dal Poeta Michele Urrasio (Poeta, scrittore e giornalista) e dalla Prof.ssa Maria Rosaria Matrella (docente presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Foggia), Prof.ssa Antonietta Zangardi (docente di lettere nelle scuole secondarie di primo e secondo grado), Prof.ssa Antonia Frazzano (docente di scienze presso i licei, esperta in letteratura dell'infanzia), Giucar Marcone (Poeta, giornalista e scrittore) selezionerà tre elaborati per la prima sezione (scuola) a cui verrà assegnato il premio che consisterà in:

TABLET 7 pollici, l'attestato di merito con medaglia e una copia dell’antologia che racchiude tutti i lavori finalisti del concorso;

Inoltre la casa editrice si riserva di effettuare delle ulteriori segnalazioni per ogni ordine di scuola.

La giuria selezionerà ancora, i tre elaborati più significativi per la seconda sezione.
I premi per gli elaborati primi tre classificati per ogni sezione, consisteranno in:

Per i tre primi classificati delle sezioni Poesia, Racconti, Favole a ciascuno:
1° PREMIO: un televisore 32 pollici, l'attestato di merito con medaglia e una copia dell’antologia che racchiude tutti i lavori finalisti del concorso;

Per i tre secondi classificati sezioni Poesia, Racconti, Favole a ciascuno:
2° PREMIO: una fotocamera digitale, l'attestato di merito con medaglia e una copia dell’antologia che racchiude tutti i lavori finalisti del concorso.

Per i tre terzi classificati sezioni Poesia, Racconti, Favole a ciascuno:
3° PREMIO: un telefono cellulare SmartPhone, l'attestato di merito con medaglia e una copia dell’antologia che racchiude tutti i lavori finalisti del concorso.

Gli elaborati dei primi trenta Autori della 2ª sezione e i primi tre lavori della 1ª sezione scelti dalla giuria del concorso, saranno pubblicati in una antologia edita dalla casa editrice Edizioni del Poggio che avrà per titolo il nome del concorso “EMOZIONI IN BIANCO E NERO, Fiabe, Poesie, Racconti… Storie di carta 2014”.
Sarà rilasciato un attestato di merito con medaglia, senza alcuna spesa per tutti i finalisti che interverranno alla serata di premiazione.

Ad insindacabile giudizio dell’editore potranno essere istituiti ulteriori premi quali “Segnalazione speciale della Casa Editrice Edizioni del Poggio” e inserite nell’antologia del concorso. La segreteria comunicherà a tutti i partecipanti l’esito finale del concorso; i primi tre vincitori classificati per ogni sezione, avranno l’obbligo di presenziare alla cerimonia di premiazione, pena la perdita del diritto al premio ed al posto in classifica, che sarà assegnato a coloro che li seguono nella graduatoria. Non saranno ammesse giustificazioni di nessun tipo, se non per gravi e motivati impedimenti.

Tutti i concorrenti finalisti e non, che non presenzieranno alla manifestazione, ma che vorranno ricevere l'attestato di Finalista o di Partecipazione e la medaglia, potranno farne richiesta versando una quota di € 5,00

Sarà comunque gradita la partecipazione di quanti vorranno essere presenti
alla cerimonia di premiazione, presenza che sarà gratificata di ulteriori eventuali premi. La partecipazione alla manifestazione non comporta comunque il rimborso delle spese sostenute.

Art. 6
Nella sezione “Concorsi letterari” del sito
www.edizionidelpoggio.it, sul sito www.premioletterario.com e www.ozoz.it
, verranno pubblicati con i nomi dei rispettivi autori i racconti, le poesie e le fiabe o favole vincitrici, nonché i titoli e i nomi degli autori dei primi 30 lavori classificati per ogni sezione.

Art. 7
Le opere presentate non saranno restituite, mentre i diritti rimarranno ad ogni modo degli autori. La partecipazione al concorso sottintende l’autorizzazione alla pubblicazione e divulgazione dei testi da parte del Comitato organizzatore e della Casa editrice Edizioni del Poggio sui propri siti web, nonché sulla rivista “Pianeta Cultura” e sul giornale telematico “GAZZETTAWEB”, (
www.gazzettaweb.net
), nonché in raccolte collettive di autori vari, di racconti, favole o poesie. In ogni caso il concorrente dà ai soggetti sopraindicati ampia liberatoria sull’utilizzo del materiale inviato, senza nulla pretendere per alcun titolo o ragione o causa attinenti all’utilizzo del materiale, con il solo obbligo di indicare il proprio nome e cognome, nel rispetto delle norme di legge vigenti.
Ogni Autore risponde sotto ogni punto di vista della paternità dell’opera liberando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità legata alla paternità del testo inviato. Pertanto gli organizzatori non si assumono alcuna responsabilità per eventuali plagi, dati non veritieri, violazione della privacy o per qualunque altro atto non conforme alla legge, compiuto dall’autore, come anche per eventuali danneggiamenti, furti o mancato ricevimento di e-mail.
La partecipazione al concorso implica la completa presa visione e l’accettazione integrale del presente regolamento. I Concorrenti che non si saranno attenuti al presente Regolamento saranno esclusi dal Concorso.


 
 
 

Ispirazione ...

Post n°612 pubblicato il 30 Maggio 2014 da olivieromatteo

Ispirazione cercasi. Ma forse un piccolo spiraglio si è aperto, ho visto un pò di luce. Il mio terzo libro, che non ha ancora un titolo, è il più semplice dal punto di vista della trama, eppure, ho incontrato grandi difficoltà rispetto agli altri due. Posso dire che ho trovato molto più semplice scrivere i racconti che hanno composto Buon compleanno Matteo.
L'obiettivo del nuovo libro, infatti, non è solo lasciare un messaggio, ma descrivere una situazione attuale, in cui purtroppo molti si trovano, la mancanza di entusiamo, di obiettivi, di un lavoro e quindi di ambizioni.
Anche se non è il fulcro della storia, che si fonda più sulle somme e le sottrazioni che ognuno di noi fa della propria vita, in relazione però a qualcuno, il nostro migliore amico magari, che ha raggiunto gli obiettivi che anche noi ci eravamo prefissati.
Tutto è completo ormai, manca solo una stradina, anche tortuosa, che mi porti verso il finale, che non è ancora scritto, ma mi è chiaro come il sole.
E intanto ... resto in attesa...

 
 
 

Scrivo dunque sono ...

Non è mai stata mia abitudine leggere libri o frenquentare corsi di scrittura, li ho sempre trovati controproducenti.
Ma ho deciso ugualmente di leggere un libro che mi è stato regalato da qualche giorno, Scrivo dunque sono, di Elisa Bucciarelli.
Il motivo della mia scelta è sicuramente la mancanza di ispirazione, spero momentanea, anche se va davanti da qualche mese purtroppo.
A causa del lavoro, infatti, ho sempre meno tempo di dedicarmi alla ricerca dei miei sogni ...
Ma veniamo al libro, questa la sinstesi:

«Siamo quello che scriviamo»: per questo è necessario trovare le parole giuste per raccontarsi. Per lo stesso motivo un corso di scrittura può fornire non solo gli attrezzi del mestiere di narratore, ma anche e soprattutto gli strumenti per raccontare e scoprire se stessi. Dietro le scelte tecniche e stilistiche, dall’uso dei tempi verbali alle figure retoriche o alla punteggiatura, c’è sempre una ricerca interiore, un tentativo di mettere ordine e fare chiarezza nel proprio tragitto personale.
In fondo, «scrivere è dipingere il proprio autoritratto con le parole». Gli esercizi che l’autrice propone nei suoi corsi di scrittura e riportati in queste pagine, oltre a nutrire le nostre eventuali ambizioni letterarie, possono aiutarci a ricostruire un’immagine coerente di noi stessi, che può sorprenderci o perfino spaventarci. Scrivere è anche un modo di appropriarsi del mondo che ci circonda, di trovare la giusta distanza e la prospettiva migliore sulle cose e sulla nostra posizione nel palcoscenico della vita: ambienti, personaggi, descrizioni si muovono tra le pagine dando forma a un microcosmo autonomo e vitale.
La scrittura è inoltre un modo per curare e curarsi: nelle lettere, quando cerchiamo di sanare un conflitto, e nei diari, una vera e propria forma di autoterapia, in cui possiamo esplorare noi stessi, rimarginare una ferita dell’anima, conservare il nostro vissuto. Al confine tra creatività e indagine psicologica, analisi linguistica e ricerca di un equilibrio interiore, Elisabetta Bucciarelli racconta una passione che non ha mai fine e che ogni volta si rinnova di fronte alla pagina bianca: «La scrittura è un costante stato d’innamoramento».

Non mancherò di scrivere una lunga recensione quando avrò terminato di leggerlo, recensione che spero sia positiva per me, perchè dentro sento di avere ancora molto da dire, da sperare, da sognare.
Purtroppo le lunghe passeggiate al mare, la musica, la dedizione, fino ad ora non mi hanno sbloccato, ripongo ora le mie speranze in questo libro.

 
 
 

Una piazza, un racconto edizione 2014

Post n°610 pubblicato il 20 Maggio 2014 da olivieromatteo

XVI edizione -2014

Art1-Organizzazione
La Comunità Evangelica di Napoli indice ed organizza la sedicesima edizione del Concorso Letterario“Una piazza, un racconto”.

Art 2 – Concorrenti
Al Concorso possono partecipare dilettanti e professionisti, italiani e stranieri, senza limiti di età.

Art.3 – Il racconto - il tema
“La crisi economica genera rivolte. Nel lavoro, nell’amore, nelle amicizie. C’è chi preferisce reagire alla precarietà economica e sociale stando con gli altri e chi, invece, sceglie l’isolamento per ricaricarsi o spegnersi del tutto. Solitudini “gremite” e isolamenti “rigeneranti”: racconta la vita di personaggi (o di un personaggio) che cercano di non soccombere ai colpi della crisi e riescono ad inventarsi un’altra vitao un’altra illusione …
La forma letteraria presa in esame è quella del racconto breve, massimo 18.000 caratteri inclusi gli spazi, pena l'esclusione dal Concorso. Si può partecipare con un solo racconto in lingua italiana. Il racconto deve essere inedito.

Art.4- Modalità di iscrizione
La partecipazione al Concorso è gratuita. Per poter partecipare ogni concorrente dovrà inviare a
 LUCIANA RENZETTI segreteria del concorso letterario - via Vicinale Canosa, 44 – 80078 - Pozzuoli (NA),
5 copie del proprio lavoro assolutamente anonime e contrassegnate solo da uno pseudonimo identico a quello che verrà riportato sulla busta chiusa contenente nel suo interno 
domanda di iscrizione al Concorso in cui si specifichi il nome, il cognome, la data e luogo di nascita, il Comune e la Provincia di residenza, l’indirizzo, il numero telefonico e l’eventuale indirizzo di posta elettronica.
liberatoria dell'autore e rinuncia di qualsiasi diritto sulla pubblicazione del racconto, valida solo nell'eventualità che la Giuria lo selezionasse tra i finalisti. La Giuria si riserva di scegliere un minimo di dodici racconti fino ad un massimo di venti meritevoli di essere pubblicati. Il plico deve essere spedito entro e non oltre il 30 giugno 2014. A tal fine farà fede il timbro postale.
Una copia del racconto ed una succinta biografia dell'autore dovranno essere inviate per e mail a
lucianarenzetti@gmail.com

Art.5 – Svolgimento del Concorso.
Il Concorso si articolerà in due fasi.
Fase eliminatoria.
La giuria esaminerà i lavori presentati e ammetterà alla fase finale quelli che reputerà meritevoli partendo da un minimo di dodici racconti ad un massimo di venti che verranno pubblicati.
Fase finale.
Tra i lavori finalisti la Giuria attribuirà il
1° Premio di € 1.200
2° Premio di € 800
3° Premio di € 500
La proclamazione e premiazione dei vincitori ( la cui presenza è obbligatoria) si svolgerà il 26 novembre 2014 alle ore 20;30 nella Chiesa Luterana in via Carlo Poerio, 5 Napoli. Entro settembre 2013 saranno avvisati solo i finalisti ed i premiati.
 
Art.6 – Giuria
La giuria si riserva di non assegnare uno o più dei tre premi previsti o assegnare degli ex aequo o delle menzioni speciali nel caso lo ritenesse opportuno. Il giudizio della Giuria è inappellabile ed insindacabile.
I nomi dei componenti la Giuria verranno resi noti nel corso della proclamazione e premiazione dei vincitori del Concorso.

Art 7 – Annullamento
Il soggetto organizzatore si riserva la facoltà di annullare il Concorso per cause che dovessero impedirne il regolare svolgimento secondo i tempi e le modalità sopra indicati.

Art.8 – Restituzione
I lavori ed il materiale consegnati non verranno restituiti.

Art.9 – Regolamento
La partecipazione al Concorso implica la totale ed incondizionata accettazione del presente regolamento.

Art.10 – Informazioni.
I concorrenti potranno ricevere ulteriori informazioni scrivendo a
lucianarenzetti@gmail.com

 

 
 
 

Premio letterario S. Giacomo

Post n°609 pubblicato il 16 Maggio 2014 da olivieromatteo

La scelta del risparmio
«La società odierna è chiamata a rivedere seriamente il suo stile di vita che, in molte parti del mondo, è incline all'edonismo e al consumismo, restando indifferente ai danni che ne derivano. È necessario un effettivo cambiamento di mentalità che ci induca ad adottare nuovi stili di vita, “nei quali la ricerca del vero, del bello e del buono e la comunione con gli altri uomini per una crescita comune siano gli elementi che determinano le scelte dei consumi, dei risparmi e degli investimenti”».
Benedetto XVI, Caritas in Veritate, 51.

REGOLAMENTO
1. Il premio, a tema libero, si articola in quattro sezioni:
A Poesia in lingua italiana (max 40 versi)
B Poesia in dialetto ferrarese (con traduzione in italiano)
C Racconto (max 3 facciate di foglio a spazio 2 x 60 battute per riga)
D Premio per il miglior elaborato (prosa o poesia) degli studenti che frequentano le scuole di Ferrara e provin-
cia.Agli studenti partecipanti, che frequentano le scuole di Ferrara e provincia fino all'ultimo anno di supe-
riori, verrà donata da Emilbanca-Ferrara l'apertura di un conto, gratuito fino al 26° anno di età, con già
10 euro di regalo di benvenuto.
La giuria assegnerà inoltre un premio speciale al testo che maggiormente avrà rispecchiato il tema
proposto quest'anno.
I premi saranno così suddivisi:
Al primo classificato, di ciascuna sezione, euro 125.
Al secondo classificato, euro 75.
Al terzo classificato, euro 50.
Nella sezione dialetto saranno premiati solo il primo e il secondo classificati.
Al premio speciale sarà assegnata una somma di euro 50.
Agli studenti delle scuole ferraresi che saranno risultati vincitori verrà consegnato un buono che potrà
essere incassato dai genitori presso Emilbanca.
Possono partecipare, ad una sola sezione, tutti i poeti e gli scrittori italiani nonchè gli studenti di tutte
le scuole di ogni ordine e grado, inviando una sola opera come allegato al seguente indirizzo di posta
elettronica:
premiosangiacomo@hotmail.it
PARROCCHIA SAN GIACOMO VIA ARGINONE 165, 44122 FERRARA
entro e non oltre il 25 MAGGIO 2014
La partecipazione al concorso è gratuita.
Le opere inviate non verranno restituite e l'organizzazione del Premio si riserva il diritto di una loro
eventuale pubblicazione.
I lavori inediti, mai premiati, saranno valutati da commissioni composte da critici letterari, scrittori ed
insegnanti il cui giudizio sarà definitivo ed insindacabile.
L'invito alla cerimonia di premiazione si intende esteso a tutti i concorrenti, ma non dà diritto ad alcun
rimborso spese.
Nel caso di invio delle opere in forma cartacea, esse dovranno pervenire in sei (6) copie dattiloscritte o
fotocopiate e solo una copia dovrà contenere i dati anagrafici dell'Autore col relativo indirizzo, numero
telefonico ed eventuale indirizzo di posta elettronica. Gli studenti dovranno scrivere anche la classe, la
sezione, il nome dell'insegnante e la scuola frequentata. Nel caso di invio in formato elettronico, i dati
sopra indicati dovranno essere inseriti in calce al documento di testo.
La partecipazione al concorso implica l'accettazione di tutte le norme del presente Regolamento.
La premiazione avrà luogo a Ferrara venerdì 18 luglio 2014 alle ore 18:00 presso i locali della Parroc-
chia.
Alla premiazione sarà data ampia risonanza tramite la stampa ed altri mezzi di diffusione.
I premi dovranno essere ritirati dai vincitori o dai loro delegati nel corso della premiazione. Quelli non
ritirati resteranno a disposizione della Segreteria per le future edizioni e per nessun motivo inviati agli
aventi diritto.
Con riferimento alla Legge 657/96 sulla tutela dei dati personali si garantisce l'assoluta riservatezza, i
dati saranno usati esclusivamente per gli scopi previsti dal presente bando.
PER INFORMAZIONI:
premiosangiacomo@hotmail.it

 
 
 

Salone del libro di Torino

Post n°608 pubblicato il 12 Maggio 2014 da olivieromatteo

Oggi è l'ultimo giorno del Salone del libro di Torino, giunto ormai alla sua 27esima edizione. Ho letto di numerosi e interessanti appuntamenti che hanno attirato un numero crescente di persone.
Sono, infatti, molto incoraggianti i dati sull'affluenza, che ha fatto registrare un +3% in media rispetto agli anni scorsi.
L'edizione 2014 è stata quindi una delle più positive degli ultimi anni, soprattutto se si tiene conto della crisi economica che ancora colpisce, in particolar modo i giovani.
Il dato più interessante riguarda le vendite di libri pubblicati da editori indipendenti, un settore molto valorizzato inquest'edizione del Salone.
Da quanto ho potuto leggere ... La casa editice Magenes, ha dichiarato un 100 per cento di vendite in più rispetto al Salone del 2013. Nuova Frontiera cresce del 50 per cento. Bene poi Miraggi, Marcos y Marcos e minimum fax, che sale del 7 per cento. In generale, fanno sapere gli organizzatori, le vendite sono aumentate del 50% rispetto alle scorse edizioni.
Dati sicuramente incoraggianti, e che alimentano grandi speranze in tutti gli scrittori esordienti in cerca di case editrici.
Ma non solo, si tratta di dati che finalmente raccontano di un paese che sta riscoprendo il piacere della lettura, il piacere della scrittura, il piacere di pubblicare, il piacere di andare avanti, il piacere di regalare un libro, che forse in questi tempi di crisi, è il miglior regalo.

 
 
 

Buon compleanno Matteo

Post n°607 pubblicato il 07 Maggio 2014 da olivieromatteo

Oggi capita a fagiolo

 
 
 

Case editrici stampano libri

Post n°606 pubblicato il 05 Maggio 2014 da olivieromatteo

Girovagando un pò su internet, ho trovato questo stralcio di intervista scritta da un'autrice che a quanto pare lavora nel mondo dell'editoria, e con la garanzia dell'anonimato, ha scritto quanto segue. Ho letto con attenzione, ma non voglio esprimere alcun parere, mi limito perciò a riportare il tutto:

La casa editrice stampa libri, giusto? Questa è la domanda che più spesso ho sentito in questi anni. Dai cosiddetti “lettori deboli” la si può anche accettare, ma a volte anche chi bazzica il settore non ha chiara l’idea di cosa una “casa editrice” faccia esattamente. Strana figura quella dell’Editore, tanto amata quanto odiata dagli scrittori o aspiranti tali. In Italia i lettori, in senso lato, sono pochi, lo sappiamo tutti ormai e i dati Audipress 2013 danno uno spaccato non incoraggiante (Gazzetta dello Sport quotidiano più letto e Sorrisi e Canzoni Tv settimanale più acquistato), al contrario però, gli scrittori sono davvero tanti. Ad ogni angolo e in ogni ufficio, studio, cameretta, garage, c’è una scrivania e, ci scommetto un caffè, in uno di quei cassetti c’è sicuramente un romanzo, un giallo (va forte come “opera prima”) o delle poesie nate col sogno di occupare, prima o poi, un posto nello scaffale in libreria.


Giustamente la prima cosa che un esordiente fa per sperare di essere pubblicato è quella di inondare qualsiasi tipo di casa editrice con la fatidica mail dall’oggetto “Proposta editoriale”, e altrettanto giustamente alla risposta quasi automatica “Spiacenti ma non pubblichiamo esordienti” o “Al momento non prendiamo in esame manoscritti” gli aspiranti si chiedono, più o meno indispettiti, ma come può un esordiente non essere più tale se non gli viene data la possibilità di essere pubblicato e di poter sperare in un qualche successo di pubblico?


Più che legittimo.
Quello che gli autori non sanno è che l’Editore, anche se indipendente, non può più permettersi di scommettere su libri in cui solo lui crede, non è più il tempo dei Don Chiscotte. A determinare se un libro può essere pubblicato e affollare le librerie sono i  famigerati Promotori e i temutissimi Buyer. Il Promotore è colui che rappresenta la casa editrice nelle librerie ed è in grado di convincere o meno i librai a prendere qualche copia di quel libro in modo che possa esistere agli occhi del mondo. Ma dove sta l’inghippo? Diciamo che ad oggi i Promotori più importanti sono di proprietà di case editrici che a loro volta posseggono anche le librerie di catena. Solo per fare degli esempi: fanno parte dello stesso gruppo Messaggerie Libri, Opportunity, (leader per la distribuzione di libri nel settore della grande distribuzione organizzata), Fastbook (leader nella distribuzione all’ingrosso di prodotti editoriali), Ibs (il più importante multistore online nonché proprietario della catena di librerie che una volta erano Melbookstore), Libraccio (la più grande catena specializzata nel libro scolastico nuovo e usato), Ubik (catena di librerie in franchising), il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, che a sua volta ha la proprietà delle case editrici Garzanti, Corbaccio, Guanda, Longanesi, Nord, Salani, Ponte alle Grazie, Tea, Vallardi, Bollati Boringhieri, Tre60, La coccinella, e della società di promozione ProLibro. Praticamente in Italia 1 libro su 3 passa, in almeno una fase di lavorazione, per Messaggerie. Altro polo è costituito da Mondadori che possiede le case editrici Mondadori, Einaudi, Sperling&Kupfer e Piemme, oltre alle librerie Mondadori direct e ovviamente hanno anche una propria rete di promotori. Il gruppo Rizzoli con le sue case Bompiani, Fabbri, Bur, Sansoni, Marsilio, Sonzogno, Adelphi, Skira, la propria rete di promozione e le sue librerie che però sono state acquisite dal gruppo Feltrinelli il quale, oltre alle case Kowalski, Gribaudo, ha acquisito anche la maggioranza di Pde, la seconda realtà distributiva in Italia.


Tutto questo per dire che la presenza in libreria è determinata da giochi di potere da cui restano escluse poche librerie e poche case editrici indipendenti che si devono giocare la piccolissima fetta che rimane fuori dagli scambi di favori che i grossi gruppi si fanno. Senza contare il fatto che la prima domanda che un libraio/promotore/buyer fa è: “Qual è il sellout di quest’autore?”


Ecco il vero incubo dell’Editore: il sellout, vale a dire quante copie ha venduto con i precedenti libri. È chiaro che ciò implica:
1. Aver già pubblicato
2. Avere pure venduto!
E qui torniamo al punto di partenza, è un cane che si morde la coda: come può un esordiente superare questa barriera?


Ci fa riflettere il successo ottenuto da Bookabook, prima piattaforma di crowdfunding del libro in Italia, in pochi giorni sono stati raccolti i soldi per pubblicare il libro di un esordiente grazie alle offerte di una comunità di lettori che l’hanno apprezzato. Ora i lettori riceveranno l’ebook completo e le copie stampate in edizione limitata. Ergo, il libro non sarà in libreria… punto e a capo.

 
 
 

Premio Giovannetti 2014

Post n°605 pubblicato il 02 Maggio 2014 da olivieromatteo

Regolamento Edizione anno 2013-2014

Art. 1 Promotore, idea e finalità
Il Comitato Arnaldo Giovannetti promuove il terzo concorso letterario di racconti a tema “Premio Arnaldo Giovannetti”
La partecipazione al concorso è gratuita. Il concorso e la sua organizzazione non hanno scopo di lucro.

Il tema per l’edizione 2013-2014 è “Legàmi”: il tema può riferirsi a legami familiari, legami culturali, affinità comuni per un ideale. Può intendersi riferito anche a legami che, per motivi che comprendiamo con la mente o avvertiamo con il cuore, ci tengono vicini a luoghi, persone, situazioni.

Art. 2 Racconti ammessi
Sono ammessi racconti scritti in lingua italiana. Non sono ammessi racconti scritti in una lingua diversa da quella italiana.
Sono ammessi racconti non editi di una lunghezza inferiore o uguale a 38.000 battute (spazi esclusi). Uno stesso autore può partecipare con al massimo due racconti purché, per ognuno di essi, siano rispettate le norme del presente Regolamento.

Art. 3 Partecipanti e modalità di partecipazione
La partecipazione al concorso è aperta a tutti ed è gratuita.
Si partecipa attraverso l’invio del racconto per posta elettronica o per posta ordinaria:
Per posta elettronica è sufficiente inviare il proprio racconto via e-mail all’indirizzo:
racconti@premiogiovannetti.it.
Si raccomanda l’utilizzo di un editor diffuso come Microsoft Word. Saranno esclusi racconti inviati online in file che contengono malware, macro o protezione con password.
Per posta ordinaria (non raccomandata) è sufficiente spedirlo in un plico chiuso a:
Carloalberto Giovannetti - casella postale n. 1049
via Pietrapiana n. 53 – Ufficio Postale Firenze 7 – 50121 FIRENZE

Art. 4 Tempi e modalità
I racconti dovranno essere spediti entro il 29 maggio 2014. Per i racconti spediti per posta farà fede il timbro postale.
In calce al racconto dovranno essere riportati i seguenti dati dell’Autore: Nome e Cognome, Luogo e Data di nascita, Indirizzo comprensivo di CAP, città, provincia, Indirizzo di posta elettronica, Telefono, Firma dell’autore, Dichiarazione che l’opera è inedita. E’ altresì richiesta una breve presentazione (non superiore a 350 caratteri, spazi esclusi) dell’Autore, non necessariamente con riferimento alla sua attività di scrittore.

Art. 5 Pubblicazione dei racconti
I racconti più votati saranno pubblicati in una antologia curata ed edita dalla Marco Del Bucchia Editore. I racconti inviati non saranno restituiti e resteranno a disposizione del Comitato.

Art. 6 Premi
Al vincitore primo classificato saranno consegnate n. 15 copie dell’antologia di cui al precedente art. 5, mentre rispettivamente n. 10 e n. 5 copie saranno consegnate al secondo e al terzo classificato.
Il primo, secondo e terzo classificato saranno inoltre premiati con buoni per l’acquisto di libri del valore, rispettivamente, di 50 euro, 30 e 20 euro. Non è possibile convertire i buoni in denaro. In caso di ex aequo il premio sarà diviso in parti uguali tra i vincitori a pari merito.

Art. 7 Giuria
Gli elaborati ammessi al concorso saranno valutati da una Giuria composta da Rita Barsi, Marco Bardini, Carloalberto Giovannetti, Francesca Giovannetti, Francesco Morabito, Michele Morabito e Antonio Quaresima.
L’ operato della giuria è riservato e il suo giudizio insindacabile e inappellabile.

Art. 8 Accettazione del regolamento
Con l’invio dei racconti i partecipanti dichiarano:
- di avere preso visione del presente regolamento e di accettarlo e sottoscriverlo integralmente;
- di avere preso visione dell’informativa sulla privacy di cui all’art. 9 e di esprimere il consenso al trattamento dei propri dati personali;
- di essere gli autori del racconto (o dei racconti) inviati, del fatto che il medesimo è inedito e di essere gli unici titolari dei relativi diritti d’autore;
- di sollevare il Comitato Arnaldo Giovannetti e i suoi membri dalle responsabilità derivanti dalla pubblicazione di racconti proposti per il presente concorso sui quali terzi vantino diritti;
- in caso di controversia sulle modalità di partecipazione, di votazione, di premiazione e di pubblicazione, di accettare tutte le insindacabili decisioni assunte in merito dal Comitato Arnaldo Giovannetti;
- di acconsentire alla pubblicazione dei racconti proposti nell’antologia, come precisato all’art. 5;
- di cedere a titolo gratuito al Comitato Arnaldo Giovannetti i diritti d’autore sulla propria opera;
- di essere consapevoli che non percepiranno dal Comitato Arnaldo Giovannetti né da altri alcun compenso per la partecipazione al presente concorso e la conseguente pubblicazione;
- di rinunciare quindi a qualsivoglia pretesa, anche economica, per profitti derivanti dalla vendite della raccolta in cui sarà pubblicato il proprio racconto.

Art. 9 Privacy
I dati personali saranno trattati secondo quanto previsto dalla normativa sulla privacy e solo ai fini del concorso. Per informazioni sulla privacy:
http://www.garanteprivacy.it .

http://www.premiogiovannetti.it

 
 
 

PREMIO LETTERARIO FELIX 2013

In occasione del Festival (virtuale) del Libro e delle Culture in Campania 2013, l’Associazione Felix Cultura, in

collaborazione con la casa editrice Caracò, istituisce, per l’anno 2013, il seguente concorso:

PREMIO LETTERARIO FELIX 2013

“Lavoro precario = Vita precaria”

Organizzatore: Associazione Felix Cultura

Via G. da Ravenna 22, Salerno – 84123 www.festivalibrocampania.it, contatti@festivalibrocampania.it

Tema: il precariato come condizione sul lavoro e nella vita

Opere ammesse: si prenderanno in considerazione opere inedite di narrativa (romanzi brevi o racconti) o di poesia

(sillogi complete)

Lunghezza:

- Romanzo breve – min 100.000, max 150.000 battute

- Racconto singolo lungo – min 60.000, max 80.000 battute

- Sillogi poetiche – min 20, max 50 cartelle

Modalità: la partecipazione è gratuita. Si può partecipare con una sola opera per autore

Invio: spedire il manoscritto in formato Doc o Pdf via e-mail all’indirizzo contatti@festivalibrocampania.it specificando

nell’oggetto “Rif. Concorso precariato”. Allegare sinossi dell’opera, breve biobibliografia dell’autore e recapiti personali

Termini: entro il 30 ottobre 2013 PROROGATO AL 30 APRILE 2014

Opera vincitrice: una sola opera, senza distinzione tra narrativa o poesia, sarà proclamata vincitrice entro il 30

dicembre 2014. Una menzione speciale verrà data alle opere che prendono in considerazione la condizione dei precari

campani e dei precari in Campania

Premiazione: l’elenco degli Autori finalisti sarà pubblicato, con congruo anticipo, sul sito Internet

www.festivalibrocampania.it, insieme alla data e al luogo della premiazione che si terrà nel mese di gennaio 2015

Giuria: la Giuria, composta da Valeriano Forte (vicepresidente dell’Associazione Felix Cultura), Mario Gelardi (Caracò

Editore), Francesco Abate (scrittore), Paolo Maccioni (scrittore), Francesca Salemme (giornalista), Pasquale De

Cristofaro (regista e attore) – e presieduta dal Professor Michele Rak, teorico della letteratura, accademico e scrittore –

assegnerà i premi, a suo insindacabile giudizio, all’opera ritenuta meritevole

Premio in palio: pubblicazione con Caracò Editore e promozione dell’opera a cura dell’Associazione Felix Cultura.

L’editore si riserva di valutare la modalità di stampa (cartaceo e/o digitale) sulla base del genere (narrativa o poesia) e

della qualità dell’opera vincitrice

 
 
 

Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore

Oggi 23 aprile è la giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, evento patrocinato dall'Unesco al fine di promuovere la lettura e la pubblicazione di nuovi libri.
La data del 23 aprile è stata scelta in quanto è il giorno in cui sono morti gli scrittori  Miguel de Cervantes (1547-1616), l'inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616).
Vorrei riportare perciò, con l'augurio di andar a comprare un bel libro, una parte di un'intervista di una proprietaria di una libreria Italiana:

Il libro ti permette di viaggiare, di conoscere posti in poco tempo, perché come giustamente dicevi prima tu stiamo tutti a dire che non abbiamo tempo: “Devo fare altro, devo lavorare, non posso farcela”. Invece, il libro ti permette di viaggiare dove non puoi, di conoscere sensazioni ed emozioni che probabilmente durante la tua giornata non conosceresti e di conoscere persone. La libreria, infatti, è un luogo fisico, dove ci sono altri lettori che possono avere i tuoi gusti o meno, dove possono esserci degli scambi, dei confronti. Ad esempio, oggi, per la Giornata mondiale del libro, la mia libreria è diventata come le librerie di Barcellona: per ogni lettore che entra ed acquista un libro, viene donata una rosa rossa, proprio come ringraziamento.




 
 
 

Buon compleanno Matteo. Nuova edizione?

Post n°602 pubblicato il 18 Aprile 2014 da olivieromatteo

Nei giorni scorsi ho avuto modo di rileggere i racconti raccolti nel libro Buon compleanno Matteo, autopubblicato un paio di anni fa.
Ho ripercorso tutte le vecchie strade ispirate nei racconti. Ho vissuto i miei ricordi passati, ho incontrato tutti quei personaggi, ho rivissuto le loro storie e ho deciso che quei racconti meritavano altre possibilità.
Motivo per cui, nell'attesa di completare la stesura del mio terzo libro, che purtroppo non ha ancora un titolo, ho deciso di inviare Buon compleanno Matteo a qualche casa editrice.
Per fare ciò, mi sono servito di un vecchio link che ho trovato nel sito ozblogoz.it
Il link contiene un elenco di case editrici, tra cui quelle che accettano manoscritti in visione, chi chiede contributo e chi no, chi rifiuta nuovi manoscritti.
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=4662&forum=11

 
 
 

Buon compleanno Matteo, sconto su Ibs

Post n°601 pubblicato il 15 Aprile 2014 da olivieromatteo

Su www.ibs.it il mio libro, Buon compleanno Matteo, è scontato del 30%.
http://www.ibs.it/code/9788866821526/oliviero-matteo/buon-compleanno-matteo.html

 
 
 

CONCORSO NAZIONALE DI NARRATIVA INEDITA "RESY CECCATELLI"

CONCORSO NAZIONALE DI NARRATIVA INEDITA "RESY CECCATELLI"

II EDIZIONE 2014

Per onorare la memoria della Nobildonna Resy Ceccatelli, il Lions Club Sant'Anastasia - Monte

Somma, in collaborazione con il Circolo Letterario Anastasiano, promuove ed organizza il

Concorso Nazionale di Narrativa Inedita "Resy Ceccatelli" - Seconda Edizione 2014.

Al concorso potranno partecipare tutti gli scrittori senza distinzione di nazionalità, con un solo testo

di narrativa inedito in lingua italiana, non più lungo di 4 cartelle standard. Il testo deve

obbligatoriamente essere scritto a macchina o al computer con carattere ben leggibile (Times New

Roman o Arial corpo 12, interlinea singola).

Se inviato in cartaceo, il testo di narrativa dovrà essere presentato in 4 copie, di cui 3 anonime ed 1

completo di dati anagrafici, indirizzo, recapiti telefonici ed eventuale e-mail. In calce all'originale

l'autore dovrà dichiarare che il testo presentato è di propria esclusiva creatività e proprietà, ed

inoltre che trattasi di testo inedito, anche se già premiato in altri concorsi.

Non è richiesta alcuna quota di iscrizione per partecipare al concorso.

Il termine ultimo per la presentazione dei lavori è fissato per il 15 aprile 2014.

I plichi potranno essere spediti per posta elettronica al seguente indirizzo:

resiceccatelli@libero.it, con oggetto: Concorso di Narrativa Resy Ceccatelli. Il testo in allegato

dovrà essere obbligatoriamente in formato word.doc (Office 2003), non saranno accettati altri tipi di

formati (docx, pdf, ecc.).

In alternativa è possibile spedire i testi in cartaceo all'indirizzo che sarà indicato telefonando alla

Segreteria (081.5301386) o al Presidente Comitato Premio (081.5303241).

I premi consisteranno in targhe personalizzate e diplomi con motivazione. Eventuali altri premi

saranno messi a disposizione da Sponsor o altri Enti.

Sarà assegnato il Premio "Resy Ceccatelli" al racconto a tema libero che avrà ottenuto in assoluto

le migliori valutazioni da parte della Giuria.

LIONS CLUB

SANT’ANASTASIA - MONTE SOMMA

CIRCOLO LETTERARIO

ANASTASIANO

LIONS CLUB SANT’ANASTASIA - MONTE SOMMA

Presidente anno sociale 2013-2014: sig. Luigi Frattini

Presidente del Comitato Premio "Resy Ceccatelli": arch. Giacomo Vitale

Via Romani “Villa Felice”, 46 - 80048 Sant’Anastasia (NA) Tel.Fax: 081 5303241 - Cell.338 4298539 - Mail: giavitarch@alice.it

Saranno inoltre assegnati, pari merito, i seguenti premi:

a) Al miglior racconto ispirato al tema: "Nulla Dies Sine Linea" - la tendenza costante e impegnata

al completamento del proprio progetto di vita.

b) Al miglior racconto che tratti il tema dell'ambiente e del territorio.

c) Al miglior racconto ispirato al tema della pace, solidarietà e promozione sociale.

Indipendentemente dai temi proposti ed in base alle valutazioni della Giuria, potranno essere

assegnati degli attestati di merito.

Al vincitore del Premio Resy Ceccatelli a tema libero, se proveniente da fuori Regione Campania,

sarà riconosciuto un parziale rimborso per le spese di viaggio e il pernottamento.

I componenti della Giuria saranno resi noti il giorno della premiazione, che si terrà in

Sant'Anastasia entro il mese di giugno 2014. Saranno avvisati i premiati, gli eventuali segnalati e

tutti coloro che avranno indicato il proprio indirizzo e-mail. I risultati saranno comunque pubblicati

sul sito del Circolo Letterario Anastasiano (http://circololetterarioanastasiano.blogspot.com) e su

eventuali altri siti specializzati.

Ai sensi dell'art. 10 della L. 675/96, si assicura che i dati personali relativi ai partecipanti saranno

utilizzati unicamente ai fini del Concorso.

Per eventuali informazioni, è disponibile la Segreteria (081.5301386 ore serali); e-mail: circolo-lettanastasiano@

hotmail.it.

 
 
 
Successivi »
 

 

 

Per leggere le prime pagine del mio romanzo "La nube grigia", clicca qui

 

Per i miei video su youtube clicca qui

 

Per tutti gli scrittori esordienti e non: Inviate a matteooliviero2009@libero.it  una recensione del vostro libro e/o una foto della copertina, sarò lieto di dedicarvi un post offrendovi lo spazio necessario per la promozione del vostro romanzo.

 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK