Community
 
olivieromat...
   
 
Creato da olivieromatteo il 08/09/2006

La nube grigia

Un mondo di consigli per chi ama scrivere ...

 

 

Buon compleanno Matteo. Nuova edizione?

Post n°602 pubblicato il 18 Aprile 2014 da olivieromatteo

Nei giorni scorsi ho avuto modo di rileggere i racconti raccolti nel libro Buon compleanno Matteo, autopubblicato un paio di anni fa.
Ho ripercorso tutte le vecchie strade ispirate nei racconti. Ho vissuto i miei ricordi passati, ho incontrato tutti quei personaggi, ho rivissuto le loro storie e ho deciso che quei racconti meritavano altre possibilità.
Motivo per cui, nell'attesa di completare la stesura del mio terzo libro, che purtroppo non ha ancora un titolo, ho deciso di inviare Buon compleanno Matteo a qualche casa editrice.
Per fare ciò, mi sono servito di un vecchio link che ho trovato nel sito ozblogoz.it
Il link contiene un elenco di case editrici, tra cui quelle che accettano manoscritti in visione, chi chiede contributo e chi no, chi rifiuta nuovi manoscritti.
http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=4662&forum=11

 
 
 

Buon compleanno Matteo, sconto su Ibs

Post n°601 pubblicato il 15 Aprile 2014 da olivieromatteo

Su www.ibs.it il mio libro, Buon compleanno Matteo, è scontato del 30%.
http://www.ibs.it/code/9788866821526/oliviero-matteo/buon-compleanno-matteo.html

 
 
 

CONCORSO NAZIONALE DI NARRATIVA INEDITA "RESY CECCATELLI"

CONCORSO NAZIONALE DI NARRATIVA INEDITA "RESY CECCATELLI"

II EDIZIONE 2014

Per onorare la memoria della Nobildonna Resy Ceccatelli, il Lions Club Sant'Anastasia - Monte

Somma, in collaborazione con il Circolo Letterario Anastasiano, promuove ed organizza il

Concorso Nazionale di Narrativa Inedita "Resy Ceccatelli" - Seconda Edizione 2014.

Al concorso potranno partecipare tutti gli scrittori senza distinzione di nazionalità, con un solo testo

di narrativa inedito in lingua italiana, non più lungo di 4 cartelle standard. Il testo deve

obbligatoriamente essere scritto a macchina o al computer con carattere ben leggibile (Times New

Roman o Arial corpo 12, interlinea singola).

Se inviato in cartaceo, il testo di narrativa dovrà essere presentato in 4 copie, di cui 3 anonime ed 1

completo di dati anagrafici, indirizzo, recapiti telefonici ed eventuale e-mail. In calce all'originale

l'autore dovrà dichiarare che il testo presentato è di propria esclusiva creatività e proprietà, ed

inoltre che trattasi di testo inedito, anche se già premiato in altri concorsi.

Non è richiesta alcuna quota di iscrizione per partecipare al concorso.

Il termine ultimo per la presentazione dei lavori è fissato per il 15 aprile 2014.

I plichi potranno essere spediti per posta elettronica al seguente indirizzo:

resiceccatelli@libero.it, con oggetto: Concorso di Narrativa Resy Ceccatelli. Il testo in allegato

dovrà essere obbligatoriamente in formato word.doc (Office 2003), non saranno accettati altri tipi di

formati (docx, pdf, ecc.).

In alternativa è possibile spedire i testi in cartaceo all'indirizzo che sarà indicato telefonando alla

Segreteria (081.5301386) o al Presidente Comitato Premio (081.5303241).

I premi consisteranno in targhe personalizzate e diplomi con motivazione. Eventuali altri premi

saranno messi a disposizione da Sponsor o altri Enti.

Sarà assegnato il Premio "Resy Ceccatelli" al racconto a tema libero che avrà ottenuto in assoluto

le migliori valutazioni da parte della Giuria.

LIONS CLUB

SANT’ANASTASIA - MONTE SOMMA

CIRCOLO LETTERARIO

ANASTASIANO

LIONS CLUB SANT’ANASTASIA - MONTE SOMMA

Presidente anno sociale 2013-2014: sig. Luigi Frattini

Presidente del Comitato Premio "Resy Ceccatelli": arch. Giacomo Vitale

Via Romani “Villa Felice”, 46 - 80048 Sant’Anastasia (NA) Tel.Fax: 081 5303241 - Cell.338 4298539 - Mail: giavitarch@alice.it

Saranno inoltre assegnati, pari merito, i seguenti premi:

a) Al miglior racconto ispirato al tema: "Nulla Dies Sine Linea" - la tendenza costante e impegnata

al completamento del proprio progetto di vita.

b) Al miglior racconto che tratti il tema dell'ambiente e del territorio.

c) Al miglior racconto ispirato al tema della pace, solidarietà e promozione sociale.

Indipendentemente dai temi proposti ed in base alle valutazioni della Giuria, potranno essere

assegnati degli attestati di merito.

Al vincitore del Premio Resy Ceccatelli a tema libero, se proveniente da fuori Regione Campania,

sarà riconosciuto un parziale rimborso per le spese di viaggio e il pernottamento.

I componenti della Giuria saranno resi noti il giorno della premiazione, che si terrà in

Sant'Anastasia entro il mese di giugno 2014. Saranno avvisati i premiati, gli eventuali segnalati e

tutti coloro che avranno indicato il proprio indirizzo e-mail. I risultati saranno comunque pubblicati

sul sito del Circolo Letterario Anastasiano (http://circololetterarioanastasiano.blogspot.com) e su

eventuali altri siti specializzati.

Ai sensi dell'art. 10 della L. 675/96, si assicura che i dati personali relativi ai partecipanti saranno

utilizzati unicamente ai fini del Concorso.

Per eventuali informazioni, è disponibile la Segreteria (081.5301386 ore serali); e-mail: circolo-lettanastasiano@

hotmail.it.

 
 
 

Il faro

Post n°599 pubblicato il 03 Aprile 2014 da olivieromatteo

 
 
 

QUINTO CONCORSO NAZIONALE DI POESIA INEDITA “PER NON DIMENTICARE

 

 IL QUINTO CONCORSO NAZIONALE DI POESIA INEDITA “PER NON DIMENTICARE” AVENTE PER TEMA “RESISTENZA: Settant’anni dopo” Fermo restando il detto vincolo, i partecipanti potranno esprimersi in modo libero e personale sul settantennale del Secondo Conflitto Mondiale.

REGOLAMENTO

I partecipanti dovranno inviare in busta chiusa a mezzo Raccomandata una sola poesia, in foglio cartaceo e su cd-rom o floppy in file multimediale word, insieme alla Scheda di iscrizione firmata e compilata in ogni sua parte, al seguente indirizzo: Comune di Coreno Ausonio – Assessorato alla Cultura e Coordinamento Eventi e Manifestazioni – Concorso Nazionale di Poesia, Piazza Umberto I, 1 – 03040 Coreno Ausonio (FR) entro il 4 aprile 2014 (farà fede il timbro postale). Oppure inviando la poesia in file multimediale word con allegata scansione della Scheda di Iscrizione firmata e compilata in ogni sua parte all’indirizzo: corenoconcorsopoesia@libero.it entro le ore 12:00 del 4 aprile 2014. Come ultima soluzione presentando tutta la documentazione richiesta presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Coreno Ausonio sempre entro le ore 12:00 del 4 aprile 2014.

- Non è prevista nessuna tassa di lettura;

- Presidente della Giuria, il cui giudizio è insindacabile, lo scrittore Tommaso Lisi;

- I diritti relativi alle opere resteranno dell’autore;

- I testi, che devono essere inviati in unica copia, non saranno in nessun caso restituiti;

- La premiazione, che prevede la presenza obbligatoria dei vincitori, avverrà il 17 maggio 2014 nella sala polivalente del Comune di Coreno Ausonio (FR). Al vincitore sarà assegnato il premio di € 300,00 (trecento/00), al secondo € 200,00 (duecento/00) e al terzo € 100,00 (cento/00). A carico del Comune le spese di vitto e alloggio e le spese di viaggio dei vincitori del concorso.

 

“Le poesie dei vincitori, con tutte quelle che saranno ritenute valide, verranno inserite in una apposita antologia che verrà presentata in concomitanza con la premiazione e la celebrazione del Premio – RESISTENZA: Settant’anni dopo”.

Info sul Bando: eventi.corenoausonio@libero.it – www.comune.corenoausonio.fr.it

“RESISTENZA: Settant’anni dopo” V PREMIO NAZIONALE DI POESIA

SCHEDA DI ISCRIZIONE (DA ALLEGARE OBBLIGATORIAMENTE E INVIARE IN BUSTA CHIUSA) COGNOME

NOME

VIA

CAP

CITTÀ

E.MAIL

TELEFONO

DATA DI NASCITA

LUOGO DI NASCITA

TITOLO DELLA POESIA

 
 
 

La voce nell'onda

Ieri ho pubblicato sul sito WrtitingsHome.it un nuovo racconto, tratto dalla raccolta Buon Compleanno Matteo.
Nella sola giornata di ieri è già stato scaricato 5 volte. Niente male. L'altro racconto invece ha raggiunto i 18 download.
Il link dove poterlo scaricare è il seguente:
http://www.writingshome.com/book.php?id=eb139567863497725200-741990870

 
 
 

Corso di scrittura

Post n°596 pubblicato il 20 Marzo 2014 da olivieromatteo

 

Sono da sempre contrario ai corsi di scrittura per ragioni che ho spiegato più volte all'interno del mio blog ... tuttavia, per dovere di cronaca, e soprattutto perchè non tutti possono condividere la mia idea, riporto oggi il programma di un corso che si terrà online a partire dal 24 marzo prossimo, con lezioni da seguire via skype. Magari può essere utile per qualcuno ...  

LEZIONI DI SCRITTURA CREATIVA

Come si diventa abili scrittori? Se ci sforziamo di delineare l'orizzonte entro cui un appassionato di scrittura diviene un narratore vero e proprio, non possiamo che partire dall'elemento fondamentale: il talento. E purtroppo – o per fortuna – il talento è innato, non si può imparare e non si può insegnare. Eppure, come diceva Raymond Carver nelle sue lezioni, tra il talento letterario e l'abilità e originalità di descrivere qualcosa c'è uno scarto. Ed è in quello spazio che nasce il senso di un corso di scrittura creativa, un percorso a tappe per incanalare il talento dentro una struttura logica e consequenziale, che porti l'idea iniziale, l'ispirazione quindi, ad assumere una forma narrativa efficace.

Il corso è individuale, perché l'autore possa essere seguito attentamente e costantemente, si compone di otto lezioni teoriche dove verranno insegnati gli strumenti narrativi efficaci e concreti per una buona narrazione, ed è un'officina di scrittura, con esercizi da svolgere durante la lezione che mirano al consolidamento della parte teorica, ma non solo. Ogni corsista infatti avrà la possibilità di produrre otto racconti che verranno discussi, corretti e sottoposti ad editing durante le lezioni, perché possa imparare a lavorare concretamente con un editor, mettendo in discussione la propria scrittura. Coloro che seguiranno questo corso avranno anche la possibilità di approfondire l'universo della scrittura attraverso due focus speciali: il primo affronterà la revisione e la riscrittura di un testo, con consigli e metodologie per rivedere la propria opera; il secondo sarà un vero e proprio viaggio nel panorama editoriale italiano: cos'è e come lavora una casa editrice, come presentare le proprie opere per una pubblicazione, come scegliere le case editrici a cui inviare i propri manoscritti.Ad ogni corsista sarà fornito inoltre un manuale di scrittura creativa scritto appositamente per questo corso, dove si potranno ritrovare gli argomenti discussi in classe e approfondimenti, immagini, schemi riassuntivi e brani autoriali.

 Il programma

 Il corso si sviluppa in otto lezioni individuali online (in videoconferenza tramite Skype) di due/tre ore ciascuna: sarà il corsista, in accordo con l'editor-docente, a decidere date e orari, nella più totale flessibilità.

 Lezione 1. Dall'ispirazione alla domanda drammaturgica principale. Le forme narrative e i generi letterari.

Lezione 2. Come costruire la struttura di una trama.Come costruire un personaggio

 Lezione 3. Lo sviluppo dei conflitti e dell'ambientazione (spazio e tempo nella narrazione)

 Lezione 4. La voce narrante e il tempo di narrazione.Come si scrive un incipit.

 Lezione 5. Descrizioni e dialoghi.Come dare ritmo e tensione alla narrazione.Come si scrive un explicit.

 Lezione 6. Conoscere e maneggiare i trucchi della narrazione: antefatti, prologhi, epifanie, flashback e anticipazioni, figure retoriche, subplot.Come dividere il testo: capitoli e paragrafi

 Lezione 7. Revisione e riscrittura: consigli e metodologie per rivedere un testo scritto.

 Lezione 8. Pubblicare. Cos'è una casa editrice, come presentare le proprie opere per una pubblicazione, il panorama editoriale italiano.

 Informazioni, costi e iscrizione

 Le lezioni avranno inizio dal 24 marzo 2014. 

Il costo per l'intero corso è di 200,00 euro (+ contributo INPS 4% ex art. 2 c. 26 L. 335/95) per un totale di 208,00 euro, senza ulteriori spese, con regolare fatturazione, da versare tramite bonifico bancario prima dell'inizio delle lezioni oppure in due rate, una prima dell'inizio delle lezioni e l'altra a metà del corso.

 Per iscriversi e per ulteriori informazioni scrivere a corsi.bookmorning@gmail.com

 
 
 

"Cinquantesimo Marcelli"

Post n°595 pubblicato il 17 Marzo 2014 da olivieromatteo

Concorso letterario nazionale
"Cinquantesimo Marcelli"

In occasione del cinquantesimo dalla fondazione della attività, la Casa Editrice Marcelli indice un Concorso letterario nazionale aperto a tutti, con la selezione e la pubblicazione di un titolo fra i lavori pervenuti in redazione entro il 30 Giugno 2014.

Sezioni opere
I lavori inviati:
-devono essere inediti
-devono avere una estensione in pagine che giustifichi una pubblicazione in libro
-devono appartenere a questi specifici campi letterari:
Romanzo, Poesia, Testo teatrale, Sceneggiatura cinematografica, Tesi di laurea (contenuto umanistico), Saggio (argomentazione libera)
I lavori pervenuti saranno vagliati da un Comitato di lettura che sceglierà le tre migliori opere per sezione. Tali testi selezionati passeranno al vaglio di una Giuria finale, che sceglierà la migliore opera per sezione. Fra queste, l'Editore sceglierà l'opera finale da pubblicare.
Comitato e Giuria saranno resi noti il giorno della premiazione.

Invio opere
I lavori, tassativamente registrati in formato PDF, dovranno essere inviati usando la scheda di prenotazione (link a destra) entro e non oltre il 30 Giugno 2014

Luogo e data premiazione
Selezione delle opere ed opera vincitrice saranno rese pubbliche durante la "Serata di Premiazione" fissata per il giorno Sabato 25 Ottobre 2014 (inizio ore 16:00).
La location, in via di definizione, sarà comunicata a breve tramite questa stessa pagina e per email.
Per allietare la giornata di festa, la premiazione sarà accompagnata da intrattenimenti vari. Seguirà una serata conviviale con musica e ballo. (*)

Premi e riconoscimenti
L'Opera vincitrice sarà pubblicata in libro entro il mese di Dicembre 2014. (**)
Le migliori opere per sezione scelte dalla "Giuria finale" (per un totale di 6 opere) saranno pubblicate in e-Book.
Tutte le opere selezionate dal "Comitato di lettura" (per un totale d 18 opere) avranno una menzione pubblica speciale e gli Autore riceveranno un "Diploma d'Onore".
Tutti gli Autori delle opere pervenute al Concorso riceveranno un "Attestato di partecipazione".
(**) Il valore dell'operazione editoriale è stimata in € 5.000 (pubblicazione cartacea, pubblicazione in e-Book, pagina e-Commerc, promozione nazionale, presentazione pubblica in prima nazionale in Ancona).

 
 
 

NON E' UN PAESE PER SCRITTORI

Post n°594 pubblicato il 10 Marzo 2014 da olivieromatteo

NON E' UN PAESE PER SCRITTORI (atipico concorso)
Non cerchiamo scrittori, ma gente che scrive, non cerchiamo fenomeni, ma baracconi, gente come luoghi, come circhi, che sappiamo portarci funambolicamente “oltre” con la forza della loro immaginazione fatta parole.
I testi che dovranno pervenire all'indirizzo info@foschieditore.com entro il 31 marzo 2014, devono essere inediti e mai essere stati pubblicati su web. La lunghezza massima delle opere proposte deve essere di 20 cartelle dattiloscritte.
Ogni cartella va intesa di 35 righe e 55 battute per un massimo di 2.000 battute.
Ogni autore può inviare quanti elaborati desidera senza alcuna limitazione.
I migliori racconti verranno pubblicati in formato ebook e i migliori dei migliori saranno raccolti in un'antologia in formato ebook dal titolo “NON E' UN PAESE PER SCRITTORI” acquistabile sul nostro sito e su tutte le piattaforme di diffusione ebook.
Ogni autore deve presentarsi con qualche riga, se ne scriverete molte non verrete presentati per motivi di spazio, regolatevi! L'Antologia sarà curata da Ilaria Milandri.

 
 
 

La piazza, tratto da Buon compleanno Matteo

Aveva atteso quel momento per tutto il tempo che basta per vivere, e quando si ritrovò di fronte al proprio destino, chiuse gli occhi con forza e pianse.   
La piazza in cui si trovava si fece deserta.   
La ricordava di sera, quando la fioca luce delle vite, fuoriusciva dalle finestre tutto intorno e arrivava al centro, dove illuminava l’acqua di una fontana.    
Poi le luci volavano via nella notte, portando con loro il suono dello scorrer dell’acqua che prendeva forma d’ogni cosa nei sogni della gente.    
Trono di strette di mano, baci e speranze, la piazza univa chi per lei lasciava il lavoro per brevi soste ai raggi del sole.           
Nei palazzi circostanti erano nate le vite, e lì nella piazza erano cresciute, tra le risa di gioia e giochi, tra sguardi sfuggenti e i ricordi di chi guardava e ricordava nel tempo.
Non importa quanti amori erano finiti e quanti nati, quell’uomo pensava alla sua vita rinata, quando l’amore suo sbocciò come un fuoco d’artificio riflesso lontano nel mare.          
Correva nel sollievo di una nostalgia passata. Posava pesantemente i piedi sull’asfalto e spiccava un balzo. Lei finì la corsa tra le sue braccia, da cui non volle mai più liberarsi.   
Forse tutto era nato da quella piazza, com’è vero che è dal centro che viene a costruirsi il cerchio, com’è vero che dal cuore nasce la vita.    
Poi gli anni passavano per tutti, i bambini erano ora adulti, e toccava a loro guardare i giochi e volare nei ricordi.           
Pochi amori erano ancora di pietra, altri si erano sgretolati come le rocce nel vento.         
Ancora nuove vite nelle case intorno a quella piazza.          
Lui aveva ancora gli occhi serrati, i pugni stringevano il nulla, era ancora chiuso nel tempo addietro.     
C’erano poi le feste circondate da melodie, e nuove strette di mano, alcune nuove, altre ancor più strette, e c’erano i baci e i giochi. Odori di carne, frutta, di vita.          
Le sere più fredde pioveva, e la piazza vuota osservava le case. Alle finestre scivolavano le manine dei bambini che volevano essere lì a giocare.  
Le notti la piazza era osservata solo da poche finestre, soprattutto quando la pioggia diventava neve.   
E allora la piazza diveniva bianca di una neve che diventava acqua, che cresceva i fiori che splendevano nei colori dell’estate, fino a quando poi dai rami degli alberi non cadevano le foglie, tra il sapore delle castagne e il calore di un camino acceso.
Quando l’uomo riaprì gli occhi, la realtà era divenuta un sogno delle notti passate e un incubo delle notti a venire, dove ancora oggi echeggia il tuono dei cannoni, l’odore del fumo, il sapore acre della morte e della paura, i rintocchi delle campane a morto, il protrarsi della guerra.      
Quella piazza ormai distrutta dall’odio, non fu mai ricostruita. Nessuna nuova vita, le mani che lì si stringevano andarono via da lì dove nemmeno l’amore nacque più.       
E’ così che fu ricordata, è così che tutti ne parlano da altre finestre. Quella guerra e quella piazza, e la sconfitta del mondo intero.

 
 
 

Concorso Letterario“Una piazza, un racconto”

Art1-Organizzazione
La Comunità Evangelica di Napoli indice ed organizza la sedicesima edizione del Concorso Letterario“Una piazza, un racconto”.

Art 2 – Concorrenti
Al Concorso possono partecipare dilettanti e professionisti, italiani e stranieri, senza limiti di età.

Art.3 – Il racconto - il tema
“La crisi economica genera rivolte. Nel lavoro, nell’amore, nelle amicizie. C’è chi preferisce reagire alla precarietà economica e sociale stando con gli altri e chi, invece, sceglie l’isolamento per ricaricarsi o spegnersi del tutto. Solitudini “gremite” e isolamenti “rigeneranti”: racconta la vita di personaggi (o di un personaggio) che cercano di non soccombere ai colpi della crisi e riescono ad inventarsi un’altra vitao un’altra illusione …
La forma letteraria presa in esame è quella del racconto breve, massimo 18.000 caratteri inclusi gli spazi, pena l'esclusione dal Concorso. Si può partecipare con un solo racconto in lingua italiana. Il racconto deve essere inedito.

Art.4- Modalità di iscrizione
La partecipazione al Concorso è gratuita. Per poter partecipare ogni concorrente dovrà inviare a
 LUCIANA RENZETTI segreteria del concorso letterario - via Vicinale Canosa, 44 – 80078 - Pozzuoli (NA),
5 copie del proprio lavoro assolutamente anonime e contrassegnate solo da uno pseudonimo identico a quello che verrà riportato sulla busta chiusa contenente nel suo interno 
domanda di iscrizione al Concorso in cui si specifichi il nome, il cognome, la data e luogo di nascita, il Comune e la Provincia di residenza, l’indirizzo, il numero telefonico e l’eventuale indirizzo di posta elettronica.
liberatoria dell'autore e rinuncia di qualsiasi diritto sulla pubblicazione del racconto, valida solo nell'eventualità che la Giuria lo selezionasse tra i finalisti. La Giuria si riserva di scegliere un minimo di dodici racconti fino ad un massimo di venti meritevoli di essere pubblicati. Il plico deve essere spedito entro e non oltre il 30 giugno 2014. A tal fine farà fede il timbro postale.
Una copia del racconto ed una succinta biografia dell'autore dovranno essere inviate per e mail a
lucianarenzetti@gmail.com

Art.5 – Svolgimento del Concorso.
Il Concorso si articolerà in due fasi.
Fase eliminatoria.
La giuria esaminerà i lavori presentati e ammetterà alla fase finale quelli che reputerà meritevoli partendo da un minimo di dodici racconti ad un massimo di venti che verranno pubblicati.
Fase finale.
Tra i lavori finalisti la Giuria attribuirà il
1° Premio di € 1.200
2° Premio di € 800
3° Premio di € 500
La proclamazione e premiazione dei vincitori ( la cui presenza è obbligatoria) si svolgerà il 26 novembre 2014 alle ore 20;30 nella Chiesa Luterana in via Carlo Poerio, 5 Napoli. Entro settembre 2013 saranno avvisati solo i finalisti ed i premiati.
 
Art.6 – Giuria
La giuria si riserva di non assegnare uno o più dei tre premi previsti o assegnare degli ex aequo o delle menzioni speciali nel caso lo ritenesse opportuno. Il giudizio della Giuria è inappellabile ed insindacabile.
I nomi dei componenti la Giuria verranno resi noti nel corso della proclamazione e premiazione dei vincitori del Concorso.

Art 7 – Annullamento
Il soggetto organizzatore si riserva la facoltà di annullare il Concorso per cause che dovessero impedirne il regolare svolgimento secondo i tempi e le modalità sopra indicati.

Art.8 – Restituzione
I lavori ed il materiale consegnati non verranno restituiti.

Art.9 – Regolamento
La partecipazione al Concorso implica la totale ed incondizionata accettazione del presente regolamento.

Art.10 – Informazioni.
I concorrenti potranno ricevere ulteriori informazioni scrivendo a
lucianarenzetti@gmail.com

 
 
 

Writings Home

Girovagando su facebook in cerca di notizie interessanti ho trovato questo sito:
http://www.writingshome.com/

E' un sito che offre la possibilità di pubblicare gratuitamente le proprie creazioni, ma non solo, ovviamente è possibile scaricare anche quelle degli altri. Nella pagina "chi siamo" si legge:
Il tuo sogno è quello di diventare uno scrittore, ma nessuno vuole pubblicare il tuo libro?
Sei capitato nel posto giusto, www.writingshome.com ti da la possibilità di pubblicare gratuitamente qualsiasi cosa tu abbia scritto.
Una volta creato un account Writing’s Home puoi pubblicare on-line ogni tuo scritto, così che sia leggibile in tutto il Mondo tramite web, non farti scappare questa ghiotta occasione iscriviti anche te in www.writingshome.com.
Nel caso in cui il tuo scritto sia di particolare interesse sia per Writing’s Home che per gli altri utenti del sito ti verrà proposto un contratto di editoria, così potrai iniziare a guadagnare facendo ciò che ti piace.
Chiunque sia interessato ha la possibilità di inserire la propria pubblicità all’interno degli scritti degli utenti, in questo modo gli scrittori di particolare successo avranno modo di guadagnare con le proprie opere stipulando contratti di editoria con Writing’s Home.
Lo scopo di Writing’s Home è quello di permettere a chiunque di pubblicare qualsiasi suo scritto gratuitamente e di consentire ai lettori di scaricare e leggere gratuitamente tutti i file pubblicati in www.writingshome.com, gli scrittori di maggior successo avranno la possibilità di guadagnare tramite la pubblicità che verrà inserita all’interno delle proprie opere.

 
 
 

Concorso letterario nazionale Cinquantesimo Marcelli

Regolamento Concorso letterario nazionale
"Cinquantesimo Marcelli"

In occasione del cinquantesimo dalla fondazione della attività, la Casa Editrice Marcelli indice un Concorso letterario nazionale aperto a tutti e totalmente gratuito, con la selezione e la pubblicazione di un titolo fra i lavori pervenuti in redazione entro il 30 Giugno 2014.
...
Sezioni opere
Un Autore può concorrere con una sola opera per sezione, ma può concorrere in più sezioni

I lavori inviati:
devono essere inediti
devono avere una estensione in pagine che giustifichi una pubblicazione in libro
devono appartenere a questi specifici campi letterari:
Romanzo
Poesia
Testo teatrale
Sceneggiatura cinematografica
Tesi di laurea (contenuto umanistico)
Saggio (argomentazione libera)
I lavori pervenuti saranno vagliati da un Comitato di lettura che sceglierà le tre migliori opere per sezione. Tali testi selezionati passeranno al vaglio di una Giuria finale, che sceglierà la migliore opera per sezione. Fra queste, l'Editore sceglierà l'opera finale da pubblicare.
Comitato e Giuria saranno resi noti il giorno della premiazione.

Invio opere
I lavori, tassativamente registrati in formato PDF, dovranno essere inviati usando la scheda di prenotazione
http://www.marcellieditore.com/index.php?option=com_aicontactsafe&view=message&layout=message&pf=19&redirect_on_success&Itemid=222 entro e non oltre il 30 Giugno 2014

Luogo e data premiazione
Le Opere vincitrici saranno rese pubbliche e consegnate durante il "Galà di Premiazione" fissato per il giorno Sabato 25 Ottobre 2014 (inizio ore 16:00), che si terrà in Ancona. La prestigiosa location, in via di definizione, sarà comunicata a breve tramite questa stessa pagina e per email.

Per l'immediata consegna dei premi, la presenza dell'Autore o di un suo rappresentante è quindi richiesta, se non possibilitati per giustificati motivi logistici o fisici.

Saranno presenti come Ospiti, personalità della politica, dello spettacolo e della stampa.

Per allietare la giornata di festa, la premiazione sarà accompagnata da intrattenimenti vari. Seguirà una serata conviviale con musica e ballo. (*)

Premi e riconoscimenti
Primo classificato
L'Opera vincitrice sarà pubblicata in libro entro il mese di Dicembre 2014. (**)

Secondi classificati
Le migliori opere per sezione scelte dalla "Giuria finale" (per un totale di 6 opere) saranno pubblicate in e-Book

Terzi classificati
Tutte le opere selezionate dal "Comitato di lettura" (per un totale di 18 opere) avranno una menzione pubblica speciale e gli Autore riceveranno un "Diploma d'Onore"
Tutti gli Autori delle opere pervenute al Concorso riceveranno un "Attestato di partecipazione".

(**) Il valore dell'operazione editoriale è stimata in € 5.000

pubblicazione cartacea
pubblicazione in e-Book
pagina e-Commerc
promozione nazionale
presentazione libraria (prima nazionale in Ancona)cona).

 
 
 

Nuova poesia

Post n°589 pubblicato il 19 Febbraio 2014 da olivieromatteo

Non ho più la forza
di restare con i piedi
per terra.
Sto cadendo
o sto solo volando?
Devo ringraziare per ciò che ho
oppure devo odiare
chi mi ha dato questo?
Sono io a muovermi
o è il mondo che frenetico
vola sotto i miei occhi?
Continuare a recitare
per far felice il pubblico
o essere felice con me stesso?
La musica che suono
è la stessa che gli altri ascoltano?
Se è la terra che gira,
perché è il sole a tramontare o sorgere?
Se ad ogni domanda so dare una risposta
vuol dire che non avrò più domande?
Se siamo noi a crescere
perché non annulliamo il tempo?
Se sposto il mio orizzonte allora
cambierà anche il mio mondo?
Ma sono sicuro che questa
sia la vita mia?
Così come sono sicuro
che questa non è affatto una poesia.

 
 
 

Concorso Letterario da non lasciarsi sfuggire

Post n°588 pubblicato il 14 Febbraio 2014 da olivieromatteo

Terra d’Agavi

XXXII EDIZIONE

BANDO CONCORSO

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE

REGOLAMENTO

Art. 1 Il premio è articolato in tre sezioni:

sezione A Poesie, in lingua siciliana, edite in volume;

sezione B Poesie, in lingua italiana, edite in volume (dall'anno 2011 alla scadenza del premio);

sezione C Racconti in lingua italiana, edito in volume (dall'anno 2011 alla scadenza del premio);

Art. 2 Ogni concorrente può partecipare con un solo volume per ogni sezione. Non è richiesta nessuna quota di

partecipazione.

Art. 3 I poeti/scrittori che sono stati premiati con il primo premio in una delle precedenti edizioni, possono partecipare per

una sezione diversa rispetto a quella per la quale sono stati premiati.

Art. 4 La giuria, con giudizio inappellabile, proclamerà il vincente per il volumi editi delle rispettive sezioni, con

l'assegnazione dei seguenti premi:

sezione A - € 650 con targa e motivazione;

sezione B - € 650 con targa e motivazione;

sezione C - € 650 con targa e motivazione;

Art. 5 I premi devono essere ritirati personalmente o da altra persona munita di delega scritta. I premi non ritirati, non

saranno spediti e gli importi verranno destinati ad azioni umanitarie.

Art. 6 Tutte le decisioni della Commissione giudicatrice sono insindacabili.

Art. 7 I partecipanti devono inviare in busta chiusa raccomandata, 6 copie del volume (non sono ammesse fotocopie). Nello

stesso plico devono accludere i dati anagrafici, l'indirizzo, il recapito telefonico, eventuale curriculum.

Art. 8 I lavori devono pervenire entro e non oltre giorno 31 marzo 2014 solo e esclusivamente presso il seguente indirizzo:

Rotary Club Gela - casella postale 145 - 93012 GELA centro

Art. 9 La cerimonia di premiazione si terrà giorno 14 giugno 2014 alle ore 19,00 presso il Club Nautico di Gela.

La segreteria del Club si incarica di avvisare gli interessati per eventuali cambiamenti del programma della

manifestazione di premiazione.

Art. 10 I lavori non verranno restituiti e potranno essere pubblicati su periodici rotariani senza pretesa alcuna di diritto di

autore.

 

 
 
 

I miei libri in volo

Post n°587 pubblicato il 10 Febbraio 2014 da olivieromatteo

Domani insieme ad una persona speciale, alcune copie dei miei libri voleranno in Francia, direzione Parigi.
Una copia sarà lasciata in aereo probabilmente, dove finirà sicuramente in un ufficio aeroportuale parigino, e successivamente ... chissà dove, ipotesi plausibile, al macero, ipotesi sperata, un comodino di un Italiano all'estero.
Un'altra copia sarà rilasciata sulla panchina di un parco. Motivo? Probabilmente nessuno, o meglio, ancora non posso immaginarlo.
E allora, biglietti alla mano, e buona fortuna Buon compleanno Matteo e La nube grigia ...

 
 
 

La foglia che volava di notte

Post n°586 pubblicato il 04 Febbraio 2014 da olivieromatteo

Un altro racconto della raccolta da me pubblicata ... Buon compleanno Matteo.

Il titolo del racconto è : La foglia che volava di notte

Quel foglio bianco giaceva ancora muto tra le mie mani, sembrava non esistesse ancora. La penna timidamente lo sfiorava

ci sono

ma poi fuggiva via, come colpita da qualcosa.         
Gli occhi cercavano ovunque, ma sembravano così inermi.

Scrutavano il foglio per tutta la sua lunghezza, come fossero in attesa.
Ciò che nuotava tra le onde e volava tra le nuvole, raccoglieva le stelle e soffiava via polvere d’oro dalla luna con un soffio, era solo la mente.       
Nient’altro che la mente, che cercava di aggrapparsi ad un ramo spoglio in quel vortice di follia di ricordi impuri rovinosamente sprofondati in una pozza di fango che cresce e copre la realtà intorno.     
Tra quelle righe umilmente reali, cercavo la luce, un sole speravo mai tramontato, limpido e senza tutto quel grigiore del mondo.
C’era il vento, era ancora forte nella mia mente.      
La realtà era ancora presente.           
La volontà stesa sotto il peso della resa.      
E fuori del foglio scese la notte, una notte senza luna né stelle né sogni, una notte senza alcuna luce.    
Una notte realmente presente e mai esente dalla notte stessa.
Il silenzio volava nell’aria. Le ombre morte, fin dove la speranza di cera, danzavano vorticosamente sulle pareti della stanza. Era la vita della non vita.      
La viva notte della morte nel giorno.
La mano giaceva ancora immobile. Il foglio non aveva porte.
Tra il bianco non vedevo le vene dove scorre il sangue di chi ha un cuor di sangue.         
Gli occhi aperti ma morti non guardavano. Il corpo vivo ma morto attendeva.     
Era il sapere di dovere, a spezzare i rami spogli tra le nubi? La realtà ad acquietare il mare dove tra l’onde viaggiavo da l’orizzonte alla riva?         
Gli occhi da morti si serrarono, e poi la mano finalmente tremò.    
E fu lì che vidi quella foglia inerme tra i soffi del vento. Lasciò quel ramo e cadde nell’erba. Poi ancora saltò e infine volò via.
Danzava tra le nubi, essiccava tra i raggi del sole, volava tra i pensieri.
Da soffio a soffio, viveva. Poi, spinta dalla corrente del fiume. Tra le pietre emerse. Tra il candido sfioro de l’alghe, vive solo per la strada verso l’infinito.         
S’arenò alla riva fangosa, e con il vento riprese il suo sogno in un letto inumano. 
Veloce come un’onda, continuò.      
Poi, le braccia del fiume si strinsero in una diga. Poi si riaprirono accogliendo la foglia arsa.                   
Poi nessuno vide mai le rive di quel fiume. Circondavano un mondo fatto di realtà. Vide tanti cieli quante le stelle. Vide tante lune e soli quanti i sogni irrealizzati.      
I miei occhi si riaprirono. La nebbia intorno s’offuscò.       
Non erano più sogni, le ombre vive, la loro danza nella notte.
La fiammella aveva consumato la cera che, come roccia, ricopriva l’intero foglio ancora bianco.
La penna morta d’orrore.      
La notte era volata via con il soffio del sole. Le stelle ricordi d’oltre reale. Tutto era. Il tutto era la realtà. La realtà urlava che era libera nuovamente, e tutti urlavano con lei.  
Ma non io.     
Io ero la foglia, calpestata e frantumata sotto un’orma fangosa. L’ombra del mondo che presto sarebbe riapparso ancora una volta.

 

 
 
 

Premio Nazionale di Poesia “Orazio”

Post n°585 pubblicato il 30 Gennaio 2014 da olivieromatteo

L’Associazione Culturale ARCOBALENO di Tivoli Terme indice la seconda edizione del Premio Nazionale di Poesia “Orazio” (in appresso, per brevità, Premio).

 

1° sezione: Possono partecipare artisti con una o più poesie inedite in lingua italiana e mai vincitrici in altri concorsi che abbiano come tema: Il paesaggio. Lunghezza massima quaranta versi. Inviare tre copie per ogni componimento di cui una con nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico ed  e-mail del partecipante, se minore autorizzazione a partecipare firmata da un genitore.

 

2° sezione: Possono partecipare studenti, che frequentano la Scuola del Comprensorio di Tivoli Terme, con una o più poesie inedite in lingua italiana e mai vincitrici in altri concorsi che abbiano come tema: Il paesaggio oppure Il quartiere in cui vivo . Lunghezza massima quaranta versi. Inviare tre copie per ogni componimento di cui una con nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico del partecipante, autorizzazione a partecipare firmata da un genitore e la classe che si frequenta.

 

Tutti i partecipanti al Premio devono allegare una lettera di responsabilità dove si dichiara che l’opera è: frutto della loro fantasia, inedita e che non abbia mai vinto in altri concorsi letterari.

 

Le poesie dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2014 al seguente indirizzo:

Cordaro Paolo   via Orazio 7   00011 Tivoli Terme  Roma.      Farà fede il timbro postale.

 

Si può partecipare anche tramite mail, con le medesime modalità, inviando le poesie a:                       premio.orazio@gmail.com

 

Non è richiesta alcuna quota di partecipazione.

 

Gli elaborati partecipanti al Premio non saranno restituiti.

 

La cerimonia di premiazione si terrà il 31 marzo 2014 a Tivoli Terme (Roma), è ancora da stabilire la location dell’evento. I finalisti saranno avvertiti telefonicamente. Coloro che non potranno presenziare alla cerimonia di premiazione potranno delegare persone di loro fiducia per il ritiro del premio assegnato.

 

Il Presidente di Giuria sarà la poetessa Marcia Theophilo, candidata al Premio Nobel per la Letteratura.  L’Associazione nominerà gli altri componenti della Giuria, i nomi saranno resi noti nel corso della cerimonia di premiazione, Giuria che selezionerà le poesie e sceglierà tre vincitori per ogni sezione, ed il loro giudizio sarà definitivo e inappellabile.

 

I primi classificati riceveranno una targa artistica con la menzione del Premio. Inoltre saranno assegnati a tutti i vincitori altri riconoscimenti e premi.

Il primo classificato della 1° Sezione avrà diritto ad un pernotto gratuito per due persone presso una struttura alberghiera, scelta dall’Associazione, da usufruire nel giorno della cerimonia di premiazione

 

La partecipazione al Premio implica l’accettazione del presente regolamento.

 
 
 

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTÀ DI ARONA

Post n°584 pubblicato il 27 Gennaio 2014 da olivieromatteo

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTÀ DI ARONA
“GIAN VINCENZO OMODEI ZORINI”
XVI EDIZIONE - ANNO 2014

SEZIONE GIORNALISTI
Da 1 a 3 articoli o inchieste, in lingua italiana pubblicati su quotidiani o periodici che evidenzino attraverso interviste, recensioni o commenti, qualche aspetto significativo della società moderna.

SEZIONE EDITI aperta a tutti
Volume a stampa di poesie
tema libero - in lingua italiana

SEZIONE GIOVANI - Nati tra il 1989 e il 1996
Brano inedito di narrativa
tema libero - in lingua italiana

PREMI
ai primi classificati di ogni sezione una targa e una pergamena con la motivazione della giuria
ai secondi e terzi classificati una targa

Il Circolo si riserva di attribuire eventuali segnalazioni al merito, riconoscimenti e premi speciali
***
dal 15 ottobre 2014
i risultati del concorso saranno reperibili sul sito del Circolo Culturale G.V. Omodei Zorini
http://premiogvoz.altervista.org

REGOLAMENTO

Articolo 1
Le opere dovranno pervenire entro il 31 Marzo (farà fede il timbro postale o la data di invio
dell’e-mail) – non è richiesto un contributo di iscrizione o segreteria a mezzo posta, al seguente indirizzo:
Circolo Culturale G.V. Omodei Zorini
SEGRETERIA PREMIO LETTERARIO Casella Postale n° 76
28041 ARONA (NO) – ITALY

Sezione Giornalisti: quattro fotocopie dell’articolo pubblicato. Dovranno essere accompagnate da lettera con l’indicazione di nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail del partecipante. Indicare la testata giornalistica completa di recapito, sulla quale è apparso l’articolo.

Sezione Editi: tre copie. Dovranno essere accompagnate da lettera con l’indicazione di nome,
cognome, indirizzo, telefono, e-mail, breve curriculum del partecipante e nominativo della casa
editrice.

Sezioni Giovani: otto copie dattiloscritte, per un massimo di cinque cartelle da trenta righe per
sessanta battute ciascuna. Tutte le copie dovranno essere anonime e contraddistinte, sul retro
dell’ultima pagina, da uno pseudonimo o motto. Dovranno essere accompagnate da lettera con
l’indicazione di nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail, data di nascita del partecipante.
a mezzo e-mail:
premiogvoz@gmail.com
riservato solo agli inediti

Ogni copia deve essere anonima e contraddistinta, sull’ultima pagina, da uno pseudonimo o motto.
Dovrà essere accompagnata da file allegato con l’indicazione di nome, cognome, indirizzo,
telefono, data di nascita, breve curriculum del partecipante.

Articolo 2
Le opere pervenute non saranno restituite.

Articolo 3
La Segreteria del premio letterario declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti o disguidi postali.

Articolo 4
Le giurie saranno presiedute da un’autorevole personalità del mondo culturale. I nominativi dei
membri delle giurie saranno resi noti solo dopo l’assegnazione dei premi.

Articolo 5
La premiazione avverrà in ottobre o novembre in Arona. La data e il luogo della cerimonia saranno resi noti tramite la stampa e comunicazione scritta ai vincitori.

Articolo 6
I vincitori saranno informati personalmente a stretto giro di posta. È fatto loro obbligo di ritirare personalmente il premio.

Articolo 7
La partecipazione al premio implica l’accettazione piena di tutti gli articoli del regolamento. Il
giudizio della giuria è inappellabile. Il concorrente risponde personalmente della paternità
dell’opera.

Articolo 8
Il Circolo Culturale Gian Vincenzo Omodei Zorini si riserva la facoltà di pubblicare le opere delle
sezioni riservate agli inediti.

Articolo 9
Per qualsiasi comunicazione rivolgersi ai seguenti numeri telefonici 0331.973152 - 340.7743137

e-mail:
premiogvoz@gmail.com
http://premiogvoz.altervista.org
profilo facebook: "Premio Città Arona NO (Premio Letterario Zorini)"

 
 
 

Gianrico Carofiglio: "Basta aspiranti scrittori"

Post n°583 pubblicato il 22 Gennaio 2014 da olivieromatteo

Pochi giorni fa, leggendo alcuni giornali online, mi sono imbattutto in un'intervista fatta allo scrittore Gianrico Carofiglio, che ultimamente ha lanciato alcune video lezioni su "come non diventare scrittori".
Carofiglio parla del mestiere di scrittore come un lavoro durissimo, in cui non basta il talento, se non accompagnato da una buona dose di fortuna, ma purtroppo "non esiste scuola che insegni il talento e la fortuna".
Riguardo la percentuale di autori che arriva alla pubblicazione, forse lo 0,5, per lo scrittore non è poi maggiore di quella che "offre la lotteria di Capodanno".
Il suo parere sui corsi di scrittura creativa non si discosta molto dal mio.
Certo, ce ne sono di buone, ma secondo l’autore altre sono “francamente imbarazzanti. Detto ciò, condizione imprescindibile resta la presenza di un talento innato, di una base. Se c’è questa, un buon corso di scrittura può essere utile e aiutare ad accorciare una gavetta lunga e faticosa. Ma attenzione: Nel momento in cui si offre un corso di scrittura si dovrebbe precisare che è altamente improbabile che il corso possa produrre anche un solo scrittore. Quanto a Masterpiece, il talent show per aspiranti autori, Carofiglio non si vuole esprimere: “non l’ho mai visto e non voglio avere un atteggiamento dogmatico come quelli che avevano un atteggiamento negativo prima ancora che andasse in onda”.

Dall'intervista emerge che l'autore non ha tutti i torti quando parla di percentuali, di una gavetta lunghissima, di un talento che non basta, ma sono tutte cose che fanno parte della vita. Diventare uno scrittore, per molto, me compreso, non è un sogno irrealizzabile come eliminare la fame nel mondo, o la guerra o scoprire un vaccino. Certo, è bene conoscere i propri limiti, ma superarli scrivendo non è poi così rischioso, e quindi, perchè non farlo?
Scrivere è anche sognare, scrivere è raccogliere i frutti del proprio ingegno, del proprio mestiere, raccogliere i frutti che derivano dalla conoscenza del mondo. E non si può scrivere senza avere alcun obiettivo.
I tantissimi giovani scrittori rincorrono i propri sogni, e non è mei sbagliato farlo, l'importante è non trascurare tutte le altre cose che purtroppo sono diventate fondamentali nella vita, come appunto il lavoro o lo studio.
Riguardo i corsi di scrittura, ho già scritto in passato quanto li consideri inutili, almeno quelli di scrittura creativa, che non sono da confondersi con i corsi che dovrebbero insegnare la sostanza, la forma dei libri, il modo di scrivere, la grammatica, la punteggiatura e tutto il resto. Nessun corso insegna ad avere talento o ad avere ingegno o fantasia.
Per quanto mi riguarda so bene quanto valgo, rimango con i piedi per terra e volo, volo nella realtà, volo con la fantasia, e a volte penso non ci sia alcuna differenza ...

 
 
 
Successivi »
 

 

 

Per leggere le prime pagine del mio romanzo "La nube grigia", clicca qui

 

Per i miei video su youtube clicca qui

 

Per tutti gli scrittori esordienti e non: Inviate a matteooliviero2009@libero.it  una recensione del vostro libro e/o una foto della copertina, sarò lieto di dedicarvi un post offrendovi lo spazio necessario per la promozione del vostro romanzo.

 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK