Community
 
pazzaserial...
   
 
Creato da pazzaserialkiller666 il 24/12/2008

†Serial Killer!?

... Una ipertrofica sovraesposizione a questo blog può causare Hexakosioihexekontahexafobia ...

 

Il sistema multiassiale

Post n°1918 pubblicato il 17 Aprile 2014 da pazzaserialkiller666
 

Ciao!!

Torno a parlare del DSM 5, premetto che dopo questo post inizierò a concentrarmi sui disturbi veri e propri, questa è un'ultima precisazione.

Il DSM ha avuto un sistema di valutazione di tipo multiassiale ( Scrissi un post, teeeempo fa, su cos'è questo sistema, ammetto di non trovarlo più ma sono sicura d'averlo scritto perchè è stato uno dei pochi che ho anche salvato sul pc xD ) ma il DSM 5 si è spostato a una documentazione delle diagnosi non assiale  ( in passato Asse I, II e III ) con notazioni separate per alcuni importanti fattori psicosociali e contestuali ( in passato Asse IV ) e la disabilità ( Asse V ). Nel DSM 5, inoltre, l'Asse III è stato combinato con gli Assi I e II.

Salutoni!

Killer 

P.s. Appena trovo il post sopracitato metto il link XD.

 
 
 

Rieccomi xD

Post n°1917 pubblicato il 16 Aprile 2014 da pazzaserialkiller666
 

Ehilà!!

Oggi abbiamo finito le lezioni e da domani niente più uni fino alla fine di Aprile... Beh, diciamo che almeno ho un pò di tempo per iniziare a studiare qualcosina, ma ancora devo decidere che materia nello specifico XD, sebbene non ne abbia affatto voglia... Uff xD.

In teoria il tirocinio è a posto, anche se mi preoccupano i giorni in questione, ovviamente sono sfasati a dir poco - visto i continui rimandi che ho dovuto fare NON per colpa mia è_é - e magari mi romperanno le palle per questo motivo... Però porco cane, non posso far di nuovo tutta la tiritera, visto che se no va a finire che sarò costretta a rimandarlo ancora... E pensare che volevo iniziarlo a Marzo xD. Comunque sia, io lo inizierò dopo Pasqua, fanculo, speriamo non mi dicano niente T_T ... Non ci voglio nemmero pensare perchè se no mi sale l'ansia XD.

Per il resto non mi lamento, forse domani sera vado a bere qualcosa con alcuni miei compa di uni, rimango sul " forse " perchè si sa mai -.-''... Si vedrà.

Ciao ciao!

Kill

 
 
 

La scusante del " PERIODO "

Ciao!!

Oggi ho voglia di staccare dai post sul DSM 5, shock XD. Per quali motivi? Sinceramente potrei anche parlarne ( Volentieri! Di idee ce ne sarebbero xD ) ma preferisco non fare troppi post sulla psichiatria uno dietro l'altro, tutto qua.

Comunque! Proprio poco fa, mi è capitato di ripensare a quelle persone che dicono che ti piacciono determinate cose solo perchè è un PERIODO.

Per la maggior parte della gente è sempre solo un periodo e non riesco a capire il motivo di questo ragionamento, non è che se adoro qualcosa a 16 anni, a 30 non mi piacerà più, oppure non è che se ascolto una determinata musica da giovane dovrò cambiare poi totalmente gusto.

Posso capire il fatto dell'adoloscenza come un passaggio all'età adulta e bla bla bla, solite cose, ma il punto è che tutti mi han sempre detto che quando sarei diventata " grande ", avrei iniziato a pensarla in maniera differente, ebbene? Sono ancora la stessa identica persona, con gli stessi gusti e le stesse idee, ascolto ancora musica metal, vesto ancora esclusivamente di nero, adoro sempre la psichiatria e potrei farne di esempi simili.

Forse sono ancora troppo giovane? Mah... Non ne sarei tanto convinta. Le persone hanno la scusante del periodo sempre pronta, forse perchè molti si lasciano semplicemente condizionare dagli altri e cambiano radicalmente gusti e modi di fare perchè privi di personalità e di palle, quindi non capiscono che se uno è fatto così è sempre fatto così, anche se non metto in dubbio che si cambi nel corso degli anni, questo è ovvio e scontato, ma se una cosa mi piace ora mi piacerà anche fra 10/20 anni, punto.

Perennemente convinta di ciò xD.

Killer 

 
 
 

Disturbo con Altra Specificazione & Disturbo Senza Specificazione

Post n°1915 pubblicato il 14 Aprile 2014 da pazzaserialkiller666
 

Ehilà!!

Oggi voglio parlare di un'altra piccola differenza che si riscontra nel DSM 5, rispetto alle precedenti edizioni.

Normalmente veniva usato il termine: Disturbo Non Altrimenti Specificato ( NAS ) per effettuare delle diagnosi quando nessun altro disturbo definito nel DSM veniva riscontrato nel paziente.

Al fine di aumentare la specificità diagnostica, il DSM 5 ha sostituito la precedente designazione NAS con due opzioni per l'utilizzo clinico: disturbo con altra specificazione e disturbo senza specificazione.

La categoria disturbo con altra specificazione è stata costituita al fine di consentire al clinico di comunicare le ragioni specifiche che spiegano perchè i criteri non rientrano in una specifica categoria all'interno di una classe diagnostica. Ciò avviene attraverso la registrazione del nome della categoria, seguito dalla ragione specifica.

Se il clinico decide di non specificare la ragione per la quale i criteri per uno specifico disturbo non vengono raggiunti, allora si procede all'utilizzo del termine disturbo senza specificazione.

E' da notare che la differenziazione tra disturbo con altra specificazione e disturbo senza specificazione si basa sulla decisione del clinico, offrendo la massima flessibilità per la diagnosi.

Quando il clinico determina che vi sono evidenze per specificare la natura della manifestazione, allora è possibile attribuire la diagnosi con altra specificazione. Al contrario, quando il clinico non è in grado di specificare e descrivere ulteriormente la manifestazione clinica, allora è possibile utilizzare la diagnosi senza specificazione. Tutto ciò è lasciato interamente al giudizio del clinico.

Killer 

 
 
 

Miglioramenti introdotti nel DSM 5

Post n°1914 pubblicato il 13 Aprile 2014 da pazzaserialkiller666
 

Ciao!!

Come annunciato, iniziamo a parlare del DSM 5! Oggi volevo fare un post inerente alle principali modifiche che sono state fatte rispetto alle precedenti edizioni. Tempo fa avevo già annunciato qualcosa, soprattutto riguardo ai disturbi di personalità e dello spettro autistico, ebbene oggi completiamo il discorso ;D.

Miglioramenti introdotti nel DSM 5:

** Rappresentazione dei problemi dello sviluppo legata alla diagnosi - Modificazione dell'organizzazione dei capitoli che riflette al meglio l'approccio basato sull'arco della vita. Sono stati inclusi anche specifici fattori correlati all'età per la diagnosi.

** Integrazione di scoperte scientifiche provenienti dalla più recente ricerca genetica e di neuroimaging - Nel testo vengono sottolineati i fattori di rischio genetici e fisiologici, gli indicatori prognostici e alcuni presunti marker diagnostici.

** Accorpamento del disturbo autistico, del disturbo di Asperger e dei disturbi pervasivi dello sviluppo all'interno dei disturbi dello spettro dell'autismo - I sintomi di questi disturbi rappresentano un continuum di deficit, da lievi a gravi, nei due ambiti della comunicazione sociale e dei comportamenti / interessi restrittivi e ripetitivi, piuttosto che disturbi distinti.

** Classificazione razionalizzata dei disturbi bipolare e depressivo - Anzichè separare la definizione degli episodi depressivi maggiori, maniacali e ipomaniacali dalla definizione di disturbi bipolare I, disturbo bipolare II e disturbo depressivo maggiore, sono stati inclusi tutti i criteri che li riguardano all'interno dei criteri relativi a ciascun disturbo.

** Riorganizzazione dei disturbi da uso di sostanze per coerenza e chiarezza - Le caratteristiche dell'abuso di sostanze e della dipendenza da sostanze sono state eliminate e sostituite con una nuova categoria generale dei disturbi da uso di sostanze: la sostanza specifica usata definisce il disturbo specifico.

** Maggiore specificità per i disturbi neurocognitivi maggiore e lieve.

** Transizione nella concettualizzazione dei disturbi di personalità - I disturbi di personalità categoriali sono rimasti gli stessi delle precedenti edizioni. Tuttavia è stato proposto un modello alternativo " ibrido " che suddivide le valutazioni del funzionamento interpersonale e l'espressione dei tratti della personalità patologici in sei disturbi specifici.

** Sezione III: nuovi disturbi e caratteristiche - è stata aggiunta una nuova sezione per presentare disturbi che necessitano di ulteriori studi ma non sono ancora sufficientemente consolidati per far parte della classificazione ufficiale dei disturbi mentali per l'uso clinico di routine. Sono stati inclusi anche strumenti dimensionali della gravità dei sintomi in 13 domini di sintomi per consentire la misurazione del livello di gravità variabile all'interno di tutti i gruppi diagnostici.

** Miglioramenti online.

Killerrr 

P.s. Ho già molte idee per i prossimi post, sono stra esaltata xD.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 21
Prov: BS
 

INDICE DEI POST

Qui di seguito riporto i link di alcuni post che ho scritto riguardo ad argomenti quali: Psichiatria, Psicologia e Criminologia. Ovviamente non sono tutti, ne ho fatti molti altri che, se vi interessano, troverete tra i tags ;). Buona lettura!!

PSICHIATRIA

Disturbi dell'Umore:

Depressione Maggiore;   
Disturbo Bipolare ( Tipo I );
Disturbo Bipolare ( Tipo II );    
Disturbo Ciclotimico;  
Disturbo Distimico

Disturbi della Personalità:

Gruppo A

Disturbo Paranoide;
Disturbo Schizoide;

Disturbo Schizotipico.

Gruppo B

Disturbo Borderline;
Disturbo Istrionico;
Disturbo Narcisistico;   
Disturbo Antisociale

Gruppo C

Disturbo Evitante;
Disturbo Ossessivo-Compulsivo;

Disturbo Dipendente.

Schizofrenia e altri disturbi Psicotici:

Schizofrenia; 
Disturbo Schizofreniforme;

Disturbo Schizoaffettivo;
Disturbo Delirante;
Disturbo Psicotico Breve;
Disturbo Psicotico Condiviso ( Follia a due )

 

AREA PERSONALE

 

Dov’era la luna? ché il cielo
notava in un’alba di perla,
ed ergersi il mandorlo e il melo
parevano a meglio vederla.
Venivano soffi di lampi
da un nero di nubi laggiù;
veniva una voce dai campi:
chiù...

Le stelle lucevano rare
tra mezzo alla nebbia di latte:
sentivo il cullare del mare,
sentivo un fru fru tra le fratte;
sentivo nel cuore un sussulto,
com’eco d’un grido che fu.
Sonava lontano il singulto:
chiù...

Su tutte le lucide vette
tremava un sospiro di vento:
squassavano le cavallette
finissimi sistri d’argento
(tintinni a invisibili porte
che forse non s’aprono più?...);
e c’era quel pianto di morte...
chiù...

( L'assiuolo - Pascoli )

 

LEXOMIL

Il mio gattino

 
Citazioni nei Blog Amici: 102
 

I MIEI LINK PREFERITI