Creato da makavelika il 29/08/2006

Oniricamente

...pensieri di una donna invisibile ...

 

 

« Bella scoperta!Avvoltoi »

Il rispetto

Post n°1026 pubblicato il 17 Maggio 2017 da makavelika

Tra le varie forme di mancanza di rispetto quella che sta alla base dei miei giramenti di cocones è la pretesa di raccontarmi cazzate mettendo in dubbio la mia capacità di comprendere la natura delle stesse.

A prescindere dalla buona o dalla cattiva fede.

Insomma qualcuno potrebbe dire che sono io che interpreto male sapendo, in cuor suo, che la minzione non ha centrato il vasino.

Esempi pratici di tentativi di raccontarsela/mela sono:

- hai capito male tu, io ho solo detto che penso che la depressione possa causare malattie mortali

- io non ho mai attaccato gratuitamente nessuno, quella volta che ti ho dato della peripatetica solo perchè commentavi in quel blog è stato un tuo travisamento

- in questo blog non sei democratica perchè non mi lasci attacar briga però se gli altri cancellano i miei commenti offensivi mi fanno un piacere

- noi siamo per i fondamentali: fondamentalmente fondati solo su quello che tocca a noi personalmente, poi se con altri ci comportiamo nello stesso modo che noi diciamo di deprecare è perchè fondamentalmente siamo ipocriti, ma non lo confesseremo mai, nemmeno sotto tortura

- io queste discussioni tra blogger non le condivido ma le seguo tutte con la massima attenzione e se ho l'occasione per spare sui miei "nemici storici" non me la lascio sfuggire

.

.

.

potrei continuare ma ho altro da fare. Io.

E addio.

^_^

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/oniricamente/trackback.php?msg=13529066

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Eva_laStrega
Eva_laStrega il 17/05/17 alle 11:51 via WEB
Come sei intransigente,
nessuno ha il diritto di offendersi se a fondo pagina sta scritto "abbiamo scherzato!" :-)
 
 
makavelika
makavelika il 17/05/17 alle 16:48 via WEB
Non sono intransigente, una definizione del genere è troppo riduttiva. Sono proprio intollerante alle cazzate, o meglio, a chi cerca di propinarmele pensando che mi si possa portare a spasso perchè sarei priva di capacità critico-analitiche. Insomma è un modo piuttosto subdolo e meschino per darmi della cretina. La qual cosa, ammetto, mi fa proprio incazzare. Applausi a chi dimostra di avere le capacità per mettermi nel sacco. Cosa che ti garantisco accade assai poco di frequente.
 
lab79
lab79 il 17/05/17 alle 15:09 via WEB
Insomma..."sono stato frainteso" di recente memoria...Certo è che il livello di aggressività nel portale è piuttosto alto, questi giorni...(e forse genera traffico, ma questa è una mia considerazione fatta su un dubbio personale...)
 
 
makavelika
makavelika il 17/05/17 alle 16:54 via WEB
Allora Lab, tocca capire se quel "sono stato frainteso" nasce da un difetto di capacità di trasmissione e/o ricezione del messaggio o se invece è il classico pretesto che viene accampato nel momento in si viene "tanati". Il grado di aggressività del portale è sempre quello, fidati. Io dietro alle poesiole e ai fiorellini postati in taluni blog immagino fauci schiumanti in attesa di azzannare. Fobia? Forse. O forse è solo consapevolezza del fatto che la natura bestiale umana tende a far emergere il peggio di noi. Qua ancor più che nella vita tangibile.
 
   
lab79
lab79 il 18/05/17 alle 03:00 via WEB
Il livello di "aggressività", o di polemica, se preferisci, è sempre più o meno questo. Vero. Basti leggere le polemiche per l'uso dei gruppi whatsapp dei genitori delle scuole elementari: polemiche, accuse, insinuazioni. Insomma, è diventato normale nella vita reale; figurati qui, dove mettiamo una figurina al posto del nostro nome. Il dubbio mi sorgeva più che altro per un fatto di opportunità: se sai che un certo tipo di interazioni tra gli utenti può portare maggiore traffico al portale (Anche se si tratta di interazioni "velenose"), dal puro punto di vista gestionale non sarebbe conveniente provocare quel tipo di interazioni? Basta poco, in fondo: premiare un troll perché si comporti come tale è già sufficiente perché questo si dia da fare in quella direzione. Scatta la polemica, gli utenti partecipano alla polemica, e ogni blog coinvolto viene visitato più e più volte, aumentando il traffico. (Lo so, non sono solito fare il complottista, anzi. Mi pareva solo una strategia credibile, ecco.)
 
     
makavelika
makavelika il 18/05/17 alle 08:59 via WEB
Lab, la tua intuizione è parzialmente corretta. Ma lascia che ti spieghi. Le liti provocano "movimento" in community, è indubbio ma è un movimento interno. Quello a cui punta il portale, per ovvie ragioni economiche, è incrementare gli accessi. Con questo intendo che se io faccio il giro di tutti i blog, per loro conto sempre solo un accesso. Quindi Libero non ha interesse di intervenire nelle zuffe da cortile se non in particolari casi. Quali? Quelli in cui sono interessati blog od utenti "capaci" di portare accessi esterni. Tipologia ormai scomparsa su Libero anche, ma non solo, per le politiche di promozione dei non contenuti. C'è chi c'ha provato a chiedere questa inversione di marcia ma per una serie di motivi le cose sono andate così. In fondo tutte le cose devono avere un principio ed una fine.
 
misteropagano
misteropagano il 17/05/17 alle 15:54 via WEB
ciao Makavelika, mi viene in mente di chiederti se ti piace il Cinema e se hai visto il noir Shutter Island con Di Caprio e Ruffalo, Kingslay, eccetera, di Martin Scorsese. Te lo suggerisco. Tratta delle Indagini di due poliziotti sugli esperimenti illegali e il controllo mentale in un manicomio criminale anni 50, collocato su un'isola fuori dal mondo. Perchè mi viene è venuto in mente? Ci sono dei passi nel film che spiegano bene che mettere in dubbio le capacità altrui, tentare di farli dubitare di se stessi, proiettargli una vita, una condizione affettiva, una memoria artefatta è da considerarsi una vera e propria strategia. Poi cmq se ti piace il genere è abbastanza avvincente quando scopri la verità, ossia chi è il matto :)
 
 
makavelika
makavelika il 17/05/17 alle 17:03 via WEB
Ho visto quel il film e me lo ricordo abbastanza bene. Attenzione spoiler! ^_____________^ In realtà ho capito che Di Caprio era in pieno trip allucinatorio dopo 10 minuti di film. Per questo io non parlerei proprio di manipolazione. In quel caso direi piuttosto che a volte si preferisce asecondare un insano comportamento per portare il soggetto ad affrontare i proprio limiti. Io purtroppo vedo tante persone impreparate ad accettare la realtà. Per questo forse investono tanto nel virtuale.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 
 

Web site ROI

web stats

 

TAG

 

immagine

 

UNA CANZONE PER ME

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

oltreleparole_2010anastomosidisabbiail_ramo_rubatosagredo58notedamorenonsolo_musicaarchetyponpaneghessabisbetico_rmrustiko1Profondicus1redaleannafosco6Sky_Eaglelab79
 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 68
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: makavelika
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 44
Prov: EE