Creato da Lucidanotte il 21/01/2009

L'anima che parla

Forme e sentire

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

 

Dna e connessioni

Post n°17 pubblicato il 13 Giugno 2010 da Lucidanotte

Stiamo per attraversare il settimo anello della spirale connettiva del tessuto della mente superiore. Per le forme di vita manifeste nella membrana terrestre che hanno rilasciato una considerevole  quantità di materie dense generate dal movimento energetico dell'attuale sistema, vi sarà un passaggio di forma. Sarà quindi possibile avere accesso a nuove chiavi di codifica attraverso il sistema genetico e nella realtà delle nostre forme materico-energetiche una nuova visuale, anche denominata squarcio. Gli effetti andranno ad incidere direttamente nelle sostanze composite senza passare naturalmente dalla strumentazione ordinaria regolata dal centro intellettivo inferiore.

 
 
 

Cosa stiamo vivendo

Post n°16 pubblicato il 13 Marzo 2010 da Lucidanotte

Riporto datata comunicazione più che mai attuale

C'è un immenso cambiamento vibrazionale nella e sulla terra e tutte le forme di vita risentono dell'aumento dell'energia spirituale a mano a mano ch'essa penetra i regni interiori.

L'effetto accelera l'evoluzione degli schemi comportamentali, sia positivi che negativi.

Ci sarà apparentemente un marcato aumento del negativo fintanto che tali schemi non sono elaborati e liberati. Come la polvere è rimossa agitando un oggetto rimasto per lungo tempo immobile.

Sappiate che durante questa pulizia una forza interiore apparirà. Riceverete vibrazioni Divine come mai prima e dovrete fare attenzione a stabilizzare continuamente la vostra energia per essere pronti al prossimo cambiamento e a quello successivo.

Questi cambiamenti arriveranno come onde che si avvicinano senza posa le une alle altre. Lasciatevi andare e non fissatevi su ciò che in voi non va.

Vi sentite pesanti? Scoprite i vostri fardelli e lasciateli andare! Trovate il cibo ingombrante, i pensieri gravosi, le abitudini confuse, le persone spossanti? Liberatevi ed elevate la frequenza del vostro corpo fisico.

Accordatevi al cuore più puro della Madre Terra e lì fate vibrare dolcemente il vostro corpo.

Sappiate che non vi è alcun mezzo per evitare la trasformazione e nessuna ragione di averne paura. E sappiate anche che ora ogni resistenza alla verità avrà delle ripercussioni immediate.

Siate quanto più possibile coscienti del processo. Cooperate con l'ordine elevato di cui fate parte. Osservate i mutamenti e l'aumento dei movimenti.

Vedrete un flusso rapido, al punto che sarà difficile seguire le novità, i progressi in svariati campi e particolarmente la degenerazione dei sistemi, delle credenze, delle organizzazioni. Il segreto è semplificare, raccogliersi, essere un canale per tutte le elevate energie di Amore e Verità che ora penetrano il pianeta.

Divenite sempre più puri e abbiate fiducia nell'espressione spontanea che viene dal cuore. In questo modo la vostra sensibilità aumenterà, come anche la capacità dei vostri nervi, ghiandole e corpo sottile di dirigere i voltaggi crescenti senza rimanere bruciati.

Non abbiamo più il lusso di un processo d'assimilazione lento e graduale. Coloro che saranno nel senso del cambiamento saranno stimolati da livelli superiori a domandare l'accesso a capacità accresciute. I vostri corpi si trasformeranno. Meditate spesso e raccoglietevi costantemente nell'unità e il momento presente.

Aprite il vostro cuore, rafforzate il vostro corpo fisico, abbandonate la vostra tossicomania, le vostre dipendenze, imparate a riposarvi realmente e a mantenere un'attitudine gioiosa. Ricevete nutrimento dall'azione, divenendo consapevoli del processo di canalizzazione.

Allo stato attuale l'aumento vibrazionale agente è ancora disturbato dalle frequenze inferiori agenti nel nostro sistema riconosciuto e non ancora conosciuto e compreso integralmente è importante quindi per poter accogliere il cambiamento abbandonare lo status preesistente, adoperare una forma di scetticismo assoluto verso qualunque tipo di informazione e lasciare che l'aumento vibrazionale operi senza resistenze concettuali. Gli effetti genereranno conseguenze prontamente visibili e percepibili.

Che la grazia e la Pace siano con voi.

 

 
 
 

Unioni e riunioni

Post n°15 pubblicato il 07 Dicembre 2009 da Lucidanotte
Foto di Lucidanotte

Ognuno di noi contiene il seme da impiantare, diretti comunque verso la trasformazione di una vita più saggia, fuori dalle diversità delle Vie. ci dirigiamo insieme verso il meglio e lì tutti ci ritroveremo.

 
 
 

Ospito volentieri comunicazione

Post n°14 pubblicato il 07 Dicembre 2009 da Lucidanotte

REGOLE DI BASE PER LE SQUADRE
DI SINCRONIZZAZIONE GALATTICA

In preparazione per la Convergenza Armonica del 2012
Jose Arguelles-Valum Votan, Istituto di Ricerca Galattica

"Con l'avvicinarsi dell'anno 2012, il pianeta vibrerà come non aveva mai
fatto. Il periodo dei cinque anni finali, dal 2007 al 2012, sarà dedicato in
modo specifico al posizionamento delle squadre di sincronizzazione galattica
in tutti i nodi del reticolato del corpo di luce planetario."
Il Fattore Maya, pag. 218 (WIP Edizioni, Bari 1999)

2012. Si direbbe che questa data è sempre più nella mente di tutti. Il 12
Novembre 2009 nelle sale cinematografiche di tutto il mondo sarà proiettato
il film di Roland Emmerich sul 2012, che aumenta ulteriormente la popolarità
di questa data su scala planetaria. La consapevolezza di questa data diventa
un evento a livello di coscienza di massa, e possiamo iniziare a percepire
l'approssimarsi di qualcosa di enorme magnitudine, un vero e proprio "Salto
Mondiale". Si creano le prime onde, che raggiungono le sponde della vecchia
coscienza.
Per coloro tra di noi che sono stati pionieri nelle pratiche della frequenza
13:20, della Legge del Tempo, e ora del Sincronotron, questo è il momento
che abbiamo tanto atteso. Si sono prodotti molti grandi sogni e visioni
sulla preparazione a questo grande momento. Qua e là, vigorosi fili d'erba
puntano nel terreno. Non importa se possono essere ancora pochi, possiamo
ancora realizzare ciò che deve essere realizzato
Ci sono abbastanza comunità 13:20, giardini di pace, e centri CREST 13 nella
loro fase iniziale, sufficienti a gettare le basi dell'opera. Ancor più
importante è che ci siano dappertutto persone che, siano affiliate ai nodi
PAN o meno, sono consapevoli della relazione tra il calendario delle 13
Lune, la meditazione dell'arcobaleno circumpolare e l'imminente orizzonte
degli eventi 2012. E' evidente che il terreno è ora maturo per la
Convergenza Armonica del 21/12/2012.
E' di importanza fondamentale che il progetto CREST 13 sia sufficientemente
consolidato, ma proponiamo che - nel riconoscere i diversi progetti e
tendenze che convergono ora nell'onda 13:20 (la Convergenza Armonica del
2012) - tutti i progetti siano raggruppati nella categoria generale delle
"squadre di sincronizzazione galattica".
Per funzionare come un campo unificato diffuso in tutto il pianeta nei vari
"nodi della griglia di luce planetaria", le Squadre di Sincronizzazione
Galattica (SSG) hanno bisogno di poche, semplici regole di base che ognuno
possa seguire. Non importa se sei uno studioso della Legge del Tempo o se
per te il calendario delle 13 Lune è qualcosa di nuovo, puoi comunque
formare una SSG o esserne membro
.

Per coloro che fossero interessati al testo integrale  posso spedirlo via mail  buona vita

 
 
 

Cjb 1 Lamat 5

Post n°12 pubblicato il 19 Maggio 2009 da Lucidanotte

Venerdì 24 Ottobre 2008 si è scatenato il panico sui mercati mondiali, e i media globali hanno annunciato che è iniziata una lunga fase di recessione mondiale. Nel Sincronario delle 13 Lune di 28 Giorni, l’identità galattica di quel giorno era Luna Lunare Rossa. La profezia di Pacal Votan si è così realizzata. Le banche hanno rotto gli argini del loro credito e i sistemi finanziari di tutte le nazioni del G-7 sono al collasso, in balia della tempesta.A sottolineare la precisione della profezia, venerdì 24 Ottobre 2008 è arrivato esattamente 79 anni dopo il 24 Ottobre 1929 – anche quello fu un “venerdì nero”, e anche allora il panico sconvolse i mercati, dando inizio alla Grande Depressione. Così il 24 Ottobre 2008, Luna Lunare Rossa, non solo è la data profetizzata per il collasso del G-7, ma essa era programmata anche nel calendario gregoriano –perfino il giorno della settimana lo era. La Storia si ripete. Ma se non impariamo le lezioni della Storia, le ripetizioni non possono che essere più orrende. (vedi Time and Technosphere per un’analisi completa del programma del calendario gregoriano e della sua relazione con la noosfera)Ma... 79 anni? Nel sistema numerologico avanzato della matrice 441, 79 è il numero della “costante noosferica”. Ciò significa che 79 anni (1929-2008) è il limite noosferico della dominazione globale del sistema bancario mondiale. Significa anche che questa data - 24 Ottobre 2008, Luna Lunare Rossa – inaugura ulteriormente l’avvento della noosfera. Ora è solo una questione di tempo. L’arresto del sistema d’insieme dell’attuale ordine mondiale è un pre-requisito per l’avvento della noosfera. Il segnale è chiaro: “Non vi preoccupate di salvare il vecchio ordine, dedicatevi con tutto il cuore al nuovo!”L’avvento della noosfera è l’autentico, genuino significato del 2012. E’ giunto il momento per afferrarlo, non ne dubitate. E’ l’apocalisse solo per coloro che hanno un vested interesse nel vecchio ordine del 12:60.“I Profeti della pace si stanno risvegliando.  ora divampa il fuoco che consuma tutte le falsità.”Il punto è che, mantenendo uno stato meditativo della mente, possono essere ricevuti messaggi telepaticamente codificati, tramite l’identificazione di fattori ricorrenti di sincronicità dei modelli numerici. L’esercizio è anche un modo di collegarsi alla noosfera, vale a dire di apprendere ad esercitare la super-mente del prossimo stato dell’evoluzione. La noosfera è il funzionamento super-mentale e super-cosciente della mente cosmica focalizzata su un corpo planetario attraverso varie lenti di frequenza temporale. Nel condurre i nostri esercizi, stiamo contribuendo ad “ammorbidirci” per il momento in cui tale realtà diverrà la norma della coscienza di massa dell’umanità.
VI. La crisi finanziaria mondiale e la Fine della griglia energetica 12:60
Come possiamo unificarci per il Primo Congresso Mondiale della Noosfera e avere la visione della Terra come un’opera d’arte“E se avete mezzi e ricchezze, ed ascoltate queste parole, o vi viene spiegata la maledizione del tempo 12:60 e la benedizione del tempo 13:20, allora non ne dubitate e praticate la carità. Prendetevi cura dei bambini orfani di guerra e provvedete alla ricostruzione della Terra in modo che la pratica dell’arte e della cultura possa fiorire ancora una volta. Praticate una tale carità con zelo, poiché presto vedrete la fine del denaro. Non scorrerà più il vino della fornicazione di Babilonia, e allora cosa ne sarà dei vostri crediti di carta e delle vostre inutili macchine?”
In tutte le discussioni senza fine sulla “crisi finanziaria mondiale” nessuno sembra ricordarsi della ‘Seconda legge della Termodinamica’, che definisce l’entropia – l’inevitabile tendenza dell’energia alla dissipazione – una legge che agisce su tutti i fenomeni che avvengono nel piano tridimensionale della realtà, quello fisico e materiale. Si dà il caso che la definizione si applichi anche al mondo del materialismo non meno che allo strumento artificiale che lo governa e lo domina – il denaro.
In tutte le discussioni senza fine sulla “crisi finanziaria mondiale” nessuno sembra ricordarsi della ‘Seconda legge della Termodinamica’, che definisce l’entropia – l’inevitabile tendenza dell’energia alla dissipazione – una legge che agisce su tutti i fenomeni che avvengono nel piano tridimensionale della realtà, quello fisico e materiale. Si dà il caso che la definizione si applichi anche al mondo del materialismo non meno che allo strumento artificiale che lo governa e lo domina – il denaro.Nessuno sembra voler ricordare il vecchio adagio, “ciò che va in alto cadrà in basso”. I manipolatori della realtà che dirigono il mondo con le loro spietate mani monetarie pensano che l’unica tendenza che possa avere il denaro sia verso l’alto. Così, quando invece va verso il basso, vanno fuori di testa. E’ solo denaro; non esiste realmente come valore nella realtà cosmica, e allora perché tanta agitazione? Banchieri e politicanti si agitano moltissimo perché, al di là della loro riluttanza ad usare quella parolina che comincia per “r” – recessione – essi sanno bene che il mito del progresso è scoppiato insieme alla sua bolla. E’ un mito che ha servito la civiltà moderna fin da quando fu inizialmente sviluppata, 260 anni fa, per giustificare l’industrializzazione.Siamo arrivati al nocciolo della questione. Il nome del gioco in questo ciclo di trasformazione è stato “progresso”, anzi per la precisione progresso materiale. Ma ora il gioco è finito, il sistema è crollato, e il danno è irreparabile. La biosfera ha aspettato a lungo questo momento, poiché fino a quando i banchieri hanno dominato il mondo, la biosfera sapeva fin troppo bene che “ciò che giova al business nuoce alla biosfera”.La crisi finanziaria è un problema che non può essere risolto, non importa quanto denaro i governi pompino nel sistema. Non è possibile contraddire la seconda legge della termodinamica con il denaro! Come disse Einstein, non si può risolvere un problema allo stesso livello o con gli stessi mezzi con cui è stato creato. Dobbiamo davvero toglierci i paraocchi, e vedere cosa sta succedendo veramente – cioè, dobbiamo cercare di capire cosa sta succedendo nel Grande Universo.Così, a quattro anni dal 2012, invece di accumulare il vostro denaro per il momento in cui niente funzionerà più, nel vecchio mondo, pensate a come potete usare quel denaro che vi rimane in maniera utile – come sfamare la gente, creare giardini, piantare foreste, investire in tecnologie nuove, non-inquinanti, e – certo – nutrire la visione di un mondo diverso, un mondo in cui tempo non sia più denaro, ma arte.Come afferma la profezia, se avete i mezzi, prendete seriamente in considerazione l’idea di investirli in un nuovo mondo, una nuova visione della realtà. Perché  non usare quello che ci rimane per creare le fondamenta del nuovo ordine evolutivo che verrà – la noosfera.Vedete, il denaro, le banche, la guerra, le tasse – tutto questo è la Storia. E il significato del 2012 è la fine della Storia. E la fine della Storia  significa soltanto l’inizio di qualcosa di migliore – un nuovo tempo in sintonia con i cicli e i ritmi naturali dell’universo. possiamo trovare intelligentemente il modo di spendere il resto dei nostri soldi ed avere almeno gettato le fondamenta della noosfera – il nuovo ciclo dell’evoluzione umana – entro il 2012.
Nell’imminenza di una catastrofica eruzione solare che azzeri la griglia energetica del 12:60 nel 2012, il Primo Congresso Mondiale della Noosfera non sarà un forum di dibattito intellettuale sulla natura della noosfera, o su se la transizione biosfera-noosfera sia reale o meno, ma su come prepararci a vivere fuori da quella griglia in un mondo in cui abbiamo sperimentato un innalzamento mentale – un salto dimensionale.In altri termini, come si fa ad entrare e vivere in un mondo che è stato quasi istantaneamente riportato al tempo naturale – la frequenza universale di sincronizzazione 13:20? Non ci saranno grandi oratori che parleranno con raffinata retorica di valori spirituali a gente piena di denaro! E’ più importante iniziare collettivamente ad immaginare un mondo in cui il problema del riscaldamento globale sia risolto – per il semplice motivo che la griglia energetica che stava alla base della sua macchina tecnosferica e cibernetica è stata disattivata!Occorre pensare a questo problema profondamente, con molta attenzione: Se il modo migliore per prepararsi è essere già auto-sostenibili e fuori dalla griglia, allora non dovremmo investire tutto il tempo e le energie possibili – e per il maggior Occorre pensare a questo problema profondamente, con molta attenzione: Se il modo migliore per prepararsi è essere già auto-sostenibili e fuori dalla griglia, allora non dovremmo investire tutto il tempo e le energie possibili – e per il maggior numero di persone possibile?Infatti ci sono una serie di questioni che si pongono, con la possibilità di un arresto totale del campo energetico elettromagnetico del 12:60; occorre pensarci e pianificare – che è precisamente l’obiettivo per il quale è stato convocato il Primo Congresso Mondiale della Noosfera. La cosa più importante da prendere in considerazione è il grande fattore quantico ignoto: un salto di coscienza con cui la mente umana accede ad una nuova condizione evolutiva – la coscienza telepatica della noosfera. Di sicuro, la semplice, profonda contemplazione di un mondo che non sia più preso nella griglia energetica 12:60 è di per se stesso qualcosa di sconvolgente per la mente. Ma il momento di impegnarsi in pensieri di questo genere è ora, se vogliamo essere almeno un pò preparati ad una tale eventualità.“Poiché, se l’umanità utilizzasse il suo potere mentale come una civiltà unificata, essa avrebbe di conseguenza il controllo delle energie del pianeta che la ospita... un ordine nella coscienza di gruppo crea ordine in ciò che la circonda...” Un programma che raduni gente che pensa sul serio, e che è a conoscenza della noosfera – o che perlomeno crede che ci troviamo vicini ad un cambiamento che non ha precedenti e che capovolgerà completamente il nostro attuale sistema di valori – e sia abbastanza umile da riunirsi insieme ad altri che la pensano allo stesso modo per ipotizzare i possibili scenari per raggiungere la coscienza noosferica ed uno stile di vita sostenibile in cui tempo è arte; ecco cosa ci vuole per fare di un Congresso Noosferico un evento di successo nel produrre un cambiamento nella marea della miopia contemporanea e nella mentalità di crisi.Quanto a questo, il Congresso arriva al momento giusto. Ora è il tempo di co-creare il futuro. Dal Congresso scaturirà una via realistica ed un programma per raggiungere obiettivi genuinamente auto-sostenibili, che mettano l’umanità completamente fuori dalla griglia, nella nuova lunghezza d’onda telepatica bio-solare della coscienza cosmica che sta per sorgere.La noosfera è un fenomeno ampiamente diffuso, pertanto la visione dell’evento comprende un coordinamento centrale ed un numero indefinito di Congressi Mondiali della Noosfera locali, decentralizzati su base bio-regionale.

Per favore, continuate a rimanere in connessione. Osservate i segni. Siate pronti.

 
 
 

IL NUOVO MONDO

Post n°11 pubblicato il 13 Maggio 2009 da Lucidanotte

A quattro anni dalla fine del conto alla rovescia per il 2012, è evidente che il mondo del 12:60 è in ginocchio. L’anno gregoriano 2008 ha officiato il grande crollo dei mercati finanziari, che ha indotto amministratori delegati e primi ministri a fare i salti mortali per cercare di arrestare l’emorragia di denaro ed il collasso del sistema economico. Ma è troppo tardi. (vedi “2009, l’Anno della Grande Divisione”)

Annuncio della Fine del 12:60

II. Trionfo Solare della Profezia e Scienza dell’Arcobaleno:

Una breccia gigantesca nel campo magnetico terrestre

Ha destato grande scalpore il fatto che la NASA abbia reso pubblica la notizia che una gigantesca tempesta solare potrebbe abbattersi sul campo magnetico della Terra nel 2012. Cosa c’è dietro questa rivelazione?

Il 16 Dicembre, giorno 6 della Luna Ritmica, kin 42, Vento Elettrico Bianco, la NASA ha annunciato che le sue cinque sonde THEMIS “hanno scoperto una breccia nel campo magnetico terrestre, dieci volte più grande di quanto si pensava potesse mai esistere. Il vento solare può ora fluire attraverso l’apertura e caricare la magnetosfera per poderose future tempeste geomagnetiche.”

(http://science.nasa.gov/headlines/y2008/16dec_giantbreach.htm

Quando le cinque sonde Themis hanno serenamente attraversato la breccia, i dati che hanno trasmesso sono stati sbalorditivi. Il vento solare aveva aperto una breccia nel campo magnetico della Terra, grande quanto il pianeta stesso. All’aprirsi della gigantesca falla, quantità incalcolabili di plasma solare hanno penetrato la magnetosfera al ritmo di 10 alla 27ª potenza particelle al secondo – si scrive 1 seguito da 27 zeri. Nelle parole della NASA, “questo tipo di flusso è di un ordine di grandezza di gran lunga superiore a ciò che credevamo fosse possibile

Come è successo: una volta che il flusso massiccio di vento solare ha raggiunto il campo magnetico della Terra, lo ha avvolto e lo ha “schiacciato” come una noce. Ciò è stato reso possibile grazie ad un processo detto “riconnessione magnetica”. In altri termini, al di sopra delle regioni polari della Terra, i campi magnetici solare e terrestre si sono riconnessi, collegandosi per formare delle condotte di vento solare sull’Artico e sull’Antartico. Nell’arco di pochi minuti, queste condotte hanno raggiunto l’equatore, formando in tal modo la più grande falla del campo magnetico mai riscontrata.

Le dimensioni della breccia hanno colto di sorpresa gli scienziati, ma per i ricercatori della NASA 

Un evento simile non scatena immediatamente tempeste elettromagnetiche sul pianeta, ma prepara il campo per poderose tempeste nel futuro prossimo. Caricando l’intero campo magnetico di plasma, le tempeste che ci attendono porteranno presumibilmente aurore spettacolari, black-out ed altri disturbi del campo elettromagnetico. La breccia apre la strada a tempeste geomagnetiche di una magnitudine senza precedenti, nel caso che, ad esempio, il campo elettromagnetico terrestre sia colpito da una forte EMC (Emissione di Massa Coronale o eruzione solare).

Siamo entrati recentemente nel 24° ciclo di macchie solari da quando abbiamo incominciato a portarne il conto, nel 1760. Le EMC di numeri pari (come il 24) tendono a colpire la Terra con un angolo di incidenza magnetizzato verso il nord. Un simile evento è previsto per l’anno 2011 o 2012, quando inizieranno a verificarsi e ad accrescere la loro energia le EMC del ciclo attuale.

Cosa ne è stato della saggezza convenzionale? Nello studiare gli aspetti fisici della gigantesca breccia, i ricercatori stanno riscontrando che la chiave di comprensione è la riconnessione ai poli. La saggezza convenzionale riteneva invece che fosse più importante la riconnessione equatoriale. Nel postulare una riconnessione circumpolare, questa breccia e le sue implicazioni sono un trionfo della scienza dell’arcobaleno ed una realizzazione della profezia.

Dunque ci aspettano:

1)      Entro il 2012, una poderosa eruzione solare che disattiverà completamente l’intera rete energetica del 12:60 – effetto “Il giorno che la Terra si fermò”. Sarebbe la conseguenza degli enormi quantitativi di particelle elettricamente cariche che si stanno accumulando nel campo magnetico, e che sarebbero rilasciate quando una EMC dovesse colpire la magnetosfera, inondando e saturando il campo elettromagnetico 12:60 ad un livello tale da arrestarlo all’istante. Il sistema 12:60 – la tecnosfera – sarebbe irrevocabilmente terminata. Questo sarebbe ancor più vero dal momento che la forza elettromagnetica sarebbe orientata verso il nord – cioè l’emisfero nord, in cui è generato il campo energetico dominante del 12:60.

2)    C’è una ulteriore considerazione da fare riguardo alla gamma di possibili conseguenze, specialmente sul fattore della intensa riconnessione polare solar-terrestre: che la tempesta o perturbazione geomagnetica che si scatenerà potrebbe essere di una magnitudine tale da produrre lo slittamento del campo magnetico polare, di cui si parla da molto tempo. Ovviamente questo risulterebbe in una perturbazione dell’intero campo magnetico planetario senza precedenti, che a sua volta scatenerebbe tempeste e rivolgimenti naturali assolutamente imprevedibili. (vedi Il Cataclisma mondiale del 2012 di Patrick Geryl, Macro Edizioni)

3)     Contemporaneamente ad un evento simile, si verificherebbe una riconnessione polare – le aurore di entrambi i poli si riunirebbero in un unico, continuo flusso, che si ricongiungerebbe simultaneamente sopra l’equatore, per creare spontaneamente, in effetti, un ponte dell’arcobaleno circumpolare.

4)    Secondo la scienza dell’arcobaleno della Legge del Tempo, un tale flusso continuo delle aurore, sostenuto da una meditazione telepatica planetaria prolungata e sostenuta, diventerebbe un carattere permanente del campo elettromagnetico terrestre – l’arcobaleno circumpolare. Questa possibilità sottolinea l’importanza dell’attivazione del Progetto CREST 13 entro il 2012, in modo che possano avere inizio le pratiche preliminari di unificazione telepatica per tale evento.  

L’annuncio della NASA va preso sul serio, poiché di fatto sottolinea l’imminenza di una totale destrutturazione dell’intero ordine della civiltà globale. Alla luce di questo fatto, non è troppo tardi per incominciare i preparativi per la sopravvivenza

le circostanze si sono rivelate ancora più bizzarre. Prima di questo evento, si riteneva che aperture del campo magnetico terrestre potessero prodursi solo in presenza di campi magnetici solari orientati verso sud. Questa volta invece puntavano verso nord. Secondo la teoria ufficiale, quando il vento solare colpisce il campo magnetico terrestre puntando verso il nord, il campo elettromagnetico stesso avrebbe dovuto chiudersi. Invece, l’impatto ha contraddetto tutte le teorie, e ha fatto il contrario – ha aperto una falla delle dimensioni del pianeta stesso, esponendo così l’intero lato diurno del campo magnetico.

 
 
 

Siamo quasi nel nuovo mondo.

Post n°10 pubblicato il 03 Maggio 2009 da Lucidanotte
Foto di Lucidanotte

Per la prima volta dopo centinaia di milioni di anni la terra sta attraversando un nuovo spazio e guardando un nuovo cielo, questi squarci, così definiti, sono un punto di riferimento del nostro viaggio. I cambiamenti che stanno avvenendo assumono varie forme identificabili da colori materie densità, movimenti degli oggetti e dei corpi e di qualunque manifestazione esistente, anche il tempo è soggetto a pressioni e sfilacciamenti come avviene all'atmosfera. E' giunto il tempo di raccogliersi ed attendere segni matericamente più rilevanti con il cuore collegato ai ritmi ed alle armonie e la mente pulita da pensieri condensati.         jen dan kurai ashim om antra

 
 
 

Allineamento

Post n°9 pubblicato il 22 Febbraio 2009 da Lucidanotte

Questa notte ho ricevuto informazioni relative alla situazione energetica della coscienza planetaria e massa critica.  Il processo di informazione e risonanza delle Anime che sono al servizio opera sulla legge delle possibilità attuali su base quantica. I parametri di riferimento sono nella norma, anche per quanto attiene al rapporto informazione-correzione previsto. Sulla base di questo, trattandosi di leggi tecniche di valori differenziati di origine matematica , i fattori numerici non hanno una rilevanza materica riconosciuta o riconoscibile questo comporta una inutilità di quantità di informazione superiori a quello di cui c'è realmente necessità. Alla luce di questo le comunicazioni pervenutemi mi invitano per il principio basico delle regole dell'ordine che indicano i movimenti che regolano il sistema, ad un cambiamento di forma necessario allo scopo di una informazione che non sia inflazionata, perchè generatrice di un effetto contrario. Pertanto questo spazio nel tempo che mi sarà nel seguito indicato si trasformerà in qualcosa di più utile al processo.  Aggiungo...al di là delle entità presenti in questo spazio e fuori dalle identificazioni, quelle parti che occupano un ruolo o comunicano attraverso messaggi di maestri, di filosofie, di ideali, di religio, di energie purificatrici, di informazioni di qualunque provenienza e genere, qualunque ne sia il contenuto, asservono ad uno scopo, che tanto può essere contenuto nel sistema planetario, tanto può essere forma dell'ordine, senza incidere nel bene o nel male di un processo che in qualche modo è già conformato e non può essere modificato, perchè la ruota piccola del meccanismo è un processo strettamente individuale e interno, e naturalmente millimetricamente non individualista.

 
 
 

traguardi del passato

Post n°8 pubblicato il 18 Febbraio 2009 da Lucidanotte

Dove siamo.. in un viaggio indietro nel tempo...ci attardiamo a guardarci mirando avanti, ma quel mondo che ci ha formati o deformati... è già evaporato.. cosa siamo...un simbolo numerico di massa planetaria che si sente vivere attraverso una proiezione di immagini e parole prodotte da parti di un meccanismo umanizzante o disumanizzante, un grande esperimento o forse piccolo della durata di un frammento vissuto per migliaia di anni..una corsa folle in preda ai fumi della mente e nessun segno o labile segno di provare a rallentare, forse molto di non saper frenare per fermarsi un poco e guardare..un fermo immagine ora forse farebbe vedere una strada che non ha mete,solo un profondo vuoto sotto di sè, le guide sono già partite e gli echi dei loro racconti si perdono dentro quel movimento apparente, una legge inerziale mostrata realtà, tutto dentro tutto insieme... tutto uguale una dimensione monocromatica per i nostri occhi e per i nostri sensi un unico mondo... in attesa che cambi l'asse di riferimento e nostro malgrado improvvisamente vedere, costretti, una profondità. Le coscienze si destano da sole, tutt' al più si può provare a concederli una carezza. 

 
 
 

colonia

Post n°7 pubblicato il 17 Febbraio 2009 da Lucidanotte

 
 
 

Viaggio ai bordi del possibile

Post n°4 pubblicato il 21 Gennaio 2009 da Lucidanotte

Questo spazio è dedicato interamente alle Anime che percepiscono una nuova onda vibratoria proveniente da sistemi non riconoscibili e vogliano avere uno spazio sperimentale dove i simboli sono interamente sostitutivi dei sistemi conosciuti e riconosciuti, nell'interesse comune planetario di una coscienza che possa integrarsi con il nuovo. 

 
 
 

viaggio fuori dagli spazi comuni

Post n°3 pubblicato il 21 Gennaio 2009 da Lucidanotte

Il percorso da affrontare richiede un attitudine al movimento interiore ed esteriore conformato alla  leggerezza sia in chiave materica che in chiave animica, questa peculiarità comporta abiti e scarpe comode oltre a borse contenenti solo quello che realmente possa servire.

 
 
 

Rifiniture

Post n°1 pubblicato il 21 Gennaio 2009 da Lucidanotte

Le chiavi per il trasferimento simbolico derivano dalla forma che assumiamo in uno spazio caratterizzato dalla materia come elemento basico di questa dimensione e dipendono dalla capacità che abbiamo di lavorare con sostanze materiche da modellare, la nostra originarietà decade nell'ordine di una memoria esperienziale, nel passaggio dimensionale, sia riguardo alla forma che alla materia. Questo comporta e rende pregnante la realizzazione di un modello che possa essere sempre evolutivo, nel senso della ciclicità, del fluire, del movimento. Qualunque manifestazione che non tenda o non si protenda ad un movimento dell'ordine e dell'armonia presente nell'intero sistema, genera un cambiamento dell'orbita personale, un allontanamento dal contemporaneo e un sistema non funzionale. L'insieme di orbite personali forma una massa di informazioni sistemiche  con caratteristiche fisiche ed energetiche, determinanti un valore vibrazionale, e quando queste informazioni derivano da un sistema che non si allinea all'ordine, o al disegno, crea una massa critica. L'aspetto di oggi è l'adeguamento della massa critica, adeguamento che è possibile solo con un cambiamento di rotta, soprattutto con la capacità di maneggiare la strumentazione  che rende possibile quel cambiamento, la chiave reale del risveglio delle coscienze non ha a che fare con le buone intenzioni, non concerne   un significato di coscienza, inteso come lotta dialettica o pratica secondo i parametri del sistema planetario esistente, bensì come un unico singolo processo interiore strettamente personale. Credere che risvegliare le coscienze significhi essere contro quello che non va è il prodotto di un sistema, il nostro, che  è completamente disallineato e disarmonico, qualunque azione che venga posta all'interno di questo, non può che restare contaminata dallo stesso, ed essere quindi inutile, e sotto certi aspetti dannosa, dando l'illusione che questo possa bastare, non cercando la reale comprensione di quello che è un reale risveglio interiore, che deve necessariamente essere fuori dal giudizio, altrimenti è solo un altro aspetto del dualismo, principio materico del nostro mondo terrestre . Quando ci sarà la totale percezione che la responsabilità di questo mondo è integralmente di ogni singola anima e non solo di qualcuno, quando saremo disposti a non identificarci, ad amare disinteressatamente, a sentirci un Uno potremo trovarci veramente in uno spazio reale, nell'attesa possiamo guardarci dentro senza guardare fuori e provare ad iniziare a sentire un'informazione nuova che arriva sempre più forte, ma dobbiamo essere pronti a lasciare andare tutto.

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sharilernaroberth_milanosem_pli_celatino6921manu.rossanamaria.carrassieditandreaperdendomineisensicnp.nazionalelopiccolocarKyarangelohot_for_youdiana_89bagninosalinaroPACHACHAKA
 

ULTIMI COMMENTI

essere se stesso....utopia...senza una guida...manipolati...
Inviato da: crisalide6
il 14/12/2010 alle 14:36
 
Ke passi l'Angelo e dica amen.....
Inviato da: arianna.orso
il 06/10/2010 alle 16:18
 
§
Inviato da: Lucidanotte
il 30/09/2010 alle 10:03
 
Un salto indietro nel passato.Tornare ad essere quegli...
Inviato da: Usui_history
il 10/09/2010 alle 15:17
 
Meditiamo i tempi stringono °_______° ***§***
Inviato da: alphayin
il 14/07/2010 alle 11:36
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom