Community
 
ossimora
   
 
Creato da ossimora il 20/10/2004
Fabbricare fabbricare fabbricare.Preferisco il rumore del mare ...

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

singsing3ossimorajigendaisukestreet.hasslempt2003ziryabbfugadallanimaFajrsabrina_83Bodio_via_col_ventomy0s0tisgratiasalavidaserio.vinChiara.fra91je_est_un_autre
 

Ultimi commenti

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 303
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

« SpotAUGURILLI!!! »

lavoro

Post n°1910 pubblicato il 01 Maggio 2012 da ossimora
 

Vorrei eliminare ciò che ho messo/ scritto  nel mese di Aprile ...il più crudele dei mesi  come scrisse il poeta .

E' stato pesante , assai pesante.

Nulla promette meglio per il giovane  Maggio ma non importa ,voglio crogiolarmi almeno un po' nell'illusione e nel pensiero positivo del cambiamento improbabile  e concentrarmi un po' sulla "Festa del lavoro" .

 Già , sta per cominciare il Concertone  a Roma  e tante altre manifestazioni .più o meno  gradevoli e/ o significative  un po' dappertutto  . Fuori di retorica sindacale ,padronale ,costituzionale è certo che il lavoro ,quello che c'è ed haimè ,quello che manca  è un momento /dato/aspetto fondante della vita delle persone e nella mia , naturalmente .

Non soltanto perché lavorare è l'unico modo , almeno se non si vive di rendita pregressa, di sostentarsi  ma soprattutto perché nel lavoro si potrebbero / dovrebbero vivere ed esprimere tutta una serie di pulsioni , necessità di realizzazione e di compenetrazione con gli altri e con la società in generale , deve essere così , il lavoro va amato e rispettato altrimenti sprechi buona parte della tua vita in qualcosa che ti fa orrore ed io di sicuro  non potrei mai sopportarlo. In questo sono stata fortunata ,io adoro il mio lavoro e trovo in lui energia e potenza.

E' così in effetti, il mondo del lavoro  è l'uscita quotidiana dal proprio ombelico ,il confrontarsi continuo con realtà diversissime ma simili a te stesso .  Se agisci nel sociale , con le persone ,è relazionarsi con  sfumature e punti di vista che ti portano a ripensarti ed ad arricchirti , è un esercizio quotidiano di  ascolto e di messa in discussione (stavo per scrivere umiltà...ma non mi piace come parola ...) è mutamento ,progresso , azione, gioia , serenità , immersione nel contemporaneo e nel vicinissimo.Diffidiamo di chi schifa il lavoro. E' out.

E' integrazione , crescita , progresso ,comprensione , empatia.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog