Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

spagetiansa007archetyponFajrgratiasalavidacostanzatorrelli46Rosecestlaviempt2003merizeta21laboratorioatheneojeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_craziabvbtendeRiccardoPenna
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Maggio 2007

così è

Post n°853 pubblicato il 30 Maggio 2007 da ossimora
 

Restare orfani delle ideologie è naturale come restare orfani dai propri genitori;è un momento doloroso,che non comporta tuttavia la dissacrazione de padre perduto, perchè non significa staccarsi dal suo insegnamento.Una militanza politica non è una chiesa mistica in cui tutto si tiene,ma un lavoro quotidiano ,che non redime una volta per tutte la terra  ed è esposto d errori ma pronto a correggerli...

(Claudio Magris da Danubio)

Emerge  un senso di nausea rispetto alla politica nazionale .
Io che ho sempre aborrito il qualunquismo,o qualsiasi cosa gli somigliasse ,il disinteresse per la cosa pubblica comincio a vacillare.
Vari sono i motivi. Il primo a mio avviso rimane sempre il modo nel quale la politica è trattata nella sua imago quotidiana, mediata  da stampa e “vespi “ vari.
 Un rutilante tam - tam che mette sempre al centro gli aspetti conflittuali soft quando va bene o peggio quelli rivoltanti del razzismo più bieco e  nell’egocentrismo assoluto ed ipocrita (come quello dei catto/leghisti,dei catto/imprenditori dei catto /politici arraffoni) arroccato a difesa dei propri diritti ,atteggiamenti che vanno a pescare consenso nell’anima più ignorante e retriva delle persone.
Il secondo è il costo debordante della politica stessa ;il Quirinale ci costa di più della corte d’Inghilterra ,parlamento e suoi acrocchi ,regioni e province sono un continuo salasso per le nostre tasche .
Persino i paesi in riva al mare chiedono di diventare “montane “ per poter fruire delle relative “comunità”coi loro bei funzionari ,capi e capetti ben pagati e spesso del tutto inutili ed inutilizzati.
 Non sarebbe male per esempio andare anche a vedere la “protezione civile”che continua a comprare mezzi,fare convegni,arruolare formatori ..e funzionari,salvo spesso essere del tutto inefficace in caso di reali calamità naturali .
Un carrozzone insostenibile che va necessariamente  a penalizzare le spese per la Cultura ,la Scuola ,la Sanità , la Ricerca ovvero i settori d’eccellenza che caratterizzano un paese moderno.
Altro punto ahimè e la immarcescibile autoconservazione dei politici stessi ,(tralasciando gli inquisiti e coloro che non avrebbero mai dovuto essere eleggibili ,lì siamo al vomito ) direi non soltanto in senso anagrafico/ generazionale ma come “costruzione mentale”.
Ho incontrato leaderini poco più che ventenni già farciti della sicumera e dal linguaggio dei nonni e dei padri. Orripilanti.
L’adagio del Gattopardo “cambiare tutto perché tutto resti come prima” la fa da padrone.
 Da noi non paga la freschezza,la capacità di proporre e di inventare percorsi nuovi. Anzi.
Si deve comunque essere “figli di” o in senso reale e tangibile o in senso ideologico ,di casta .
Fra tutte le ideologie ,che dicono in crisi ,una immarcescibile regna sovrana su tutte :il nepotismo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

rrtt

Post n°852 pubblicato il 29 Maggio 2007 da ossimora
 
Tag: Ester

immagineIl vento forte dinamizzava ogni cosa come tanto  le piaceva.Ester superato il primo impatto estraniante e ostile si incamminò a passo veloce verso il centro.

 Di là del ponte metallico sulla ferrovia un cospicuo gruppo di pioppi centenari aveva sparso in aria fiocchi ineffabili ed indisciplinati che posandosi a  terra avevano lasciato un sottile velo ,insinuantesi ovunque.

 Sorrise. Pur largamente auspicabile, la consapevolezza che stava rientrando nel flusso della quotidianità la turbava .

Da almeno un paio d’ore non pensava più ad I.

 La pelle sensibile, quell ’aria forte ,la luce stessa la stancavano parecchio .

La sua autosegregazione l’aveva ormai abituata a gesti minimali a non essere guardata a non curarsi della presenza di cose e persone .Avrebbe voluto fosse notte.

Procedeva rapida verso i vicoli  del quartiere vecchio dalle larghe pietre levigate dal tempo ,lucide sotto la pioggia  (da bambina saltava con sistematica organizzazione da un pietra all’altra costringendosi a non pestare mai le righe ,contando i passi e bachettandosi in una gara interiore /personale se questo accadeva…)

Sulla piazzetta c’era un bugigattolo dove ai tempi della scuola passava a prendere il famoso “panino del venerdì”;un po’ di carciofini ,qualche cipollina adagiati su un bello strato di tonno.

Quei sapori ,che diventano nel ricordo cialtrone e traditore, ineguagliabili ed in irraggiungibili.

Accellerò il passo stuzzicata dai suoi stessi ricordi ,girò l’angolo e si trovò di fronte il negozietto .Entrò decisa e si accorse immediatamente che nulla era rimasto come ricordava ,alle pareti mattonelle blu arabescate circondavano un grande schermo al plasma dal quale si propagava il suono di una canzone araba ,tralci di coloratissimi fiori di plastica circondavano il perimetro del locale . La ruota del Kebab girava lenta mentre seduti in comodi sgabelli  ad un tavolo rotondo un gruppetto di uomini con la jellabba, bevevano the alla menta  nei bicchierini di vetro.

Sollevata dall’affrontare la struggente paccottiglia dei suoi ricordi si sedette in un altro tavolo decisa a riposarsi un po’.

Tags: Ester

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Domenica

Post n°851 pubblicato il 28 Maggio 2007 da ossimora
 

La ripresa è un ricordare procedendo,

a differenza della reminiscenza

che è ripetizione volta all'indietro.

immagine

Sorseggio la mia camomilla bella calda mentre cerco in primis di sanare ancora questa goletta in fiamme che mi perseguita ,complici le arie condizionate inopportune e stolte e la stagione mutevole alquanto e quindi  di archiviare una domenica di far nulla troppo mellifluo poco negotium  e  poco otium ;accidia allo stato puro.  ....boulversè... 

Non bastasse la mia lessaggine i  temporali mi hanno disintegrato diversi fiori nel terrazzo.(La mia povera plumbago dopo essere miracolosamente scampata ad un improvvido sradicamento si è beccata il temporale ed è l'esatto opposto di quella nell'immagine)

 Devo dormire.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LDM

Post n°850 pubblicato il 27 Maggio 2007 da ossimora
 

Luca di Montezemolo (che già il nome evoca qualche esotica maledizione) col suo fare da saponetta ipocondriaca, ha bacchettato la politica italiana,che certo avrebbe un bisogno estremo di rimettersi in discussione e svecchiarsi ma che proprio l'ultima cosa di cui necessiti  è  un manichino acido come il suddetto che dictateggia .

Il suo discorso immaginenon è difficile da sintetizzare :

"Non ascoltate/iamo operai e lavoratori che come sempre contano un cazzo ,mandiamo loro  in pensione ad 800 anni e tagliamo di nuovo le tasse a noi poveri imprenditori "in primis .

Rivendica poi il ruolo della confindustria e dell'industria insieme nello sviluppo del paese;onestamente non si capisce bene ,con i bonus Tremonti a pioggia ,l'economia era a picco e loro si arrichivano.

Abbiamo la crescita più bassa e abbiamo la distribuzione più ingiusta, per non parlare di aspetti "qualitativi" che sarebbe effettivamente troppo richiedere a questo sistema industriale.

A quale merito alluda Montezemolo non si capisce.

 A quello di non fare ricerca?.

 A quello di avere degli affiliati non sempre propriamente commendevoli?.

 A quello di non pagare fior di salari?.

Urca ,un altro  genio!

Ci mancava ,eravamo in pensiero.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

incipitario

Post n°849 pubblicato il 24 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine

 
incipitario

Jo March, mi ha invitato a partecipare ad un giochino blogghistico che peraltro già avevo intercettato in qualche altro blog che si occupa prevalentemente di libri  .

Il gioco sta nello scrivere gli incipit dei 5 libri che ti hanno segnato o che hanno avuto un importanza esiziale nella tua vita.

Questa cosa è abbastanza stuzzicante, soprattutto per chi ,come me non è troppo capace di “ordinare”,darsi dei tempi ,rincorrere e catalogare il passato.

 Spesso mi capita di trovarmi a leggere pezzi di persone che si raccontano ,che pescano nell’infanzia ,nella propria adolescenza  lo stimolo per narrazioni .Io ne sono poco capace ;il tempo per me è una distesa e confondo e mescolo giorni ,mesi anni,con impressionante nonchalance .

Questo vale anche per i libri.

Da lettrice onnivora quale sono da sempre ricordo tanti “pezzi”,libri che ho amato tantissimo ma non sono capace di darmi uno sviluppo cronologico.

 Al di là dei romanzi di formazione ,come Cime tempestose,lo stesso Piccole Donne,Orgoglio e Pregiudizio…Verne,poi è tutto un accalcarsi .

Un blob magmatico  da lettrice compulsiva e totalmente  priva di disciplina.

 Fino al momento precedente a quello in cui cominciamo a scrivere, abbiamo a nostra disposizione il mondo (...) il mondo dato in blocco, senza né un prima né un poi, il mondo come memoria individuale e come potenzialità implicita (...). Ogni volta l'inizio è quel momento di distacco dalla molteplicità dei possibili: per il narratore è l'allontanare da sé la molteplicità delle storie possibili, in modo da isolare e rendere raccontabile la singola storia che ha deciso di raccontare"
Italo Calvino - "Appendice" alle "Lezioni americane"

 Ho scelto non senza continui ripensamenti  questi 5 incipit…

  • Per molto tempo ,mi son coricato presto la sera .A volte ,non appena spenta la candela ,mi si chiudevan gli occhi così subitocce neppure potevo dire a me stesso;”M’addormento”.E una mezz’ ora dopo ,il pensiero che dovevo ormai cercar sonno mi ridestava ,Volevo posare il libro,sembrandomi averlo ancora fra le mani,e soffiare sul lume;dormendo avevo seguitato le mie riflessioni su quel che avevo appena letto ,ma queste riflessioni avevan preso una forma un po’ speciale;mi sembrava d’essere io stesso l’argomento del libro;una chiesa ,un quartetto,la rivalità tra Francesco I° e Carlo V°.

Marcel Proust  (La strada di Swann)

  •  Il mio non è un caso isolato :ho paura di morire e sono stanca di stare al mondo .Non ho lavorato,non ho studiato.Ho pianto,ho gridato. Lacrime e grida mi hanno portato via molto tempo. Come mi tortura tutto questo tempo perduto se ci ripenso .Ma come si fa a pensarci su a lungo?Su una foglia appassita d’insalata  dove non restano che rimpianti da rimasticare ,posso al massimo trovar ragioni di compiacimento.Il passato non nutre.

Violette Leduc (La bastarda )

  • Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia ,affamate ,nude ,isteriche ,

trascinarsi per strade di negri all’alba in cerca di droga rabbiosa,

Hipster dal capo d’angelo ardenti per l’antico contatto celeste con la dinamo stellata nel mccinario del notte

Che in miseria e stracci e occhi infossati stavano su partiti a fiumare nel buio soprannaturale di soffitte e acqua fredda fluttando sulle cime delle città contemplando jazz

Che mostravano il cervello al cielo sotto mla elevated w vedevano angeli maomettani illuminati bacrcollanti su tetti di casermette …

Allen Ginsberg ( Jukebox all’idrogeno)

  •  Ai primi di Luglio,in un periodo straordinariamente caldo ,verso sera ,un giovanotto se ne uscì in strada dal suo bugigattolo preso in subaffitto dagli inquilini nel vicolo Stoljarnyj,e lentamente,quasi esitando ,si diresse sul ponte Kokuskin.

Riuscì felicemente a evitare d’incontrare per le scale la sua padrona .La sua stanzetta veniva a trovarsi proprio sotto il tetto d’un alto caseggiato di cinque piani ed assomigliava più ad uno sgabuzzino che ad un alloggio. La sua padrona di casa ,dalla quale aveva preso in subaffitto quel bugigattolo con vitto e servizio ,abitava una rampa di scale più sotto…

Fedor  Dostoevskij (Delitto e Castigo)

  •  Se intorno al cadavere di Eliogabalo,morto senza tomba ,e sgozzato dalla sua polizia nelle latrine del proprio palazzo ,vi è un’intensa circolazione di sangue edi escrementi,intorno alal sua culla vi è una intensa circolazione di sperma .Eliogabalo è nato in un epoca in cui tutti fornicavano con tutti ;né si saprà mai dove e da chi fu realmente fecondata sua madre.

Antonin Artaud (Eliogabalo o l’anarchico incoronato)

Dovrei passare la palla a cinque persone ...la cosa mi costa  un pò,spero che qualcuno di coloro che passano..si invogli e lo faccia ..sua sponte!!!

(es: Sandali al sole,

Pelino 55 ,Massimo luna

Scalzasempre,Ondoce,Lubely,Snoopy68,Winston Montang,La chambre d'Isabeau,

Champaosel, J.A.Prufrock, Vega Lyrae, Respiro Liberamente,Elioliquido,MiseEnabime,Marea14,

Magdalene,Ascaso 1974,Evolution Moka,Stoico epicureo,Liberante,Bimba d'epoca,Allye Mcbeal ,Meltea,Lilith 0404,Inthemoodforlove,Orpheus62,Bargalla, Il grande sonno, Arimatec,Shadows on Hudson,

Ventodamare,Billieholiday,Fuori dai denti,

Rosalux... e tanti altri...spero numerosi

Io sono curiosa!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FALCONE

Post n°848 pubblicato il 23 Maggio 2007 da ossimora
 

 23 maggio

Una serie di Iniziative per ricordare
Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Rocco di Cillo, Antonio Montinaro, Vito Schifani
Vittime della violenza mafiosa il 23 maggio 1992.

immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 847

Post n°847 pubblicato il 22 Maggio 2007 da ossimora
 

L'ho fatta franca tutto l'"inverno",se così si può definire questo ibrido ircocervo nel quale non sono andati in malora gerani e piante e piantine  nel terrazzo .

Le giacche ed i maglioni più corrazzati ,per non parlare degli stivali col pelo ,sono rimasti in stanby .Nemmeno uno dei miei raffreddori eolici da sinusite mascellare ,nè le mie epiche teorie di starnuti ;niete gola e goletta arrossatissima ...sul velluto.

Ecco;invece adesso a due passi dall'estate piena ,dalle giornate lunghe ,dilatate ,piene di graminacee,di papaveri e camomilla profumata...Sbam! immagine

Sono qui ed è tutto il pomeriggio che sono stesa ;ho letto in stato di semitrance "Ti ho amata per la tua voce "di Selim Nassib,storia di una cantante ,egiziana ,la più grande  :Umm Kalthum,un contrapasso con la mia difficoltà di articolare anche solo un semplice suono ,sono afona,sussurro,sibilo,gola in fiamme ,mi sta arrivando un mal di testa feroce .

Per di più leggo che la nimesulide è stata già ritirata dal mercato in Irlanda e si è in attesa di capire ,quindi invece dell'Aulin mi preparerò un bel vin brulè con del Sagrantino di Montefalco ,che è anche molto più agreable...ed userò anche del propoli

Ecco.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 846

Post n°846 pubblicato il 21 Maggio 2007 da ossimora
 

Camminate lunghissime (…ma si andiamo tanto è qui vicino…e tutte le volte Roma mi frega e riporto i piedi lessi!) mescolati fra la variopinta torre di Babele che riempie strade ,piazze .

Un oceano di gente da tutto il mondo. E’ divertente ascoltare le diverse lingue ,alcune totalmente sconosciute e con un suono anomalo;lo sciamare di masse colorate e sorridenti ,meravigliate quanto basta dalla città più bella del mondo.Travertino e millenni.Luce pura.

 La mia meta particolare  era la mostra “ Durer e l’Italia” che ho trovato interessante per l’analisi del Durer viaggiatore ,ricercatore che trova a Firenze e sopratutto nella Venezia del raffinatissimo Bellini crescita e spunto al suo lavoro .

C’erano parecchie incisioni di cui il nostro era maestro ma che non amo particolarmente, mentre non c’erano moltissimi quadri ,mi aspettavo di vedere almeno uno dei suoi magici autoritratti e c’era soltanto una copia .

In ogni caso ,la straordinaria qualità dell’opera di Durer emerge prepotentemente e quella sua attenzione al particolare ,gli insetti ,le piantine ,i gesti anche delle piccolissime figurine in lontananza non disgiunte da un richiamarsi all’arte antica ,ai suoi coevi ,alla sua straordinarietà nei ritratti penetranti e di forte interpretazione psicologica .

Mi sono aggirata la mostra prima cercando di seguire e capire il filo logico della curatrice ,poi perdendomi liberamente ad osservare minuterie e suggestioni personali .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 845

Post n°845 pubblicato il 19 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine

La notizia l’avete già letta, in rete. O sull’Unità. Oppure sul Corriere della Sera a pag. 23 in un trafiletto di taglio basso a firma dell’ottimo Luigi Ferrarella.

Ma è una notizia da annotare, per una questione di ecologia della mente.

 Per scongiurare il rischio di iniziare a considerarle normali, notizie del genere. La notizia, lo avrete capito, è che la corte d’appello di Milano ha confermato a Marcello Dell’Utri  la condanna a due anni per tentata estorsione aggravata ai danni dell’ex sindaco di Trapani Vincenzo Garraffa. (dalla pagima di wikipedia mancano i video...ehm,mah)

Con lui è stato condannato il capomafia trapanese Vincenzo Virga, ergastolano. Il fatto è questo: Dell’Utri pretendeva da Garraffa la somma di 750 milioni di lire, la metà dell’importo di una sponsorizzazione. Ci fu una telefonata. Garraffa non mollava.

Dell’Utri cercò di convincerlo con le buone: “Le consiglio di ripensarci, abbiamo uomini e mezzi per farle cambiare idea”.

Poi bloccò la presenza di Garraffa a una puntata del Costanzo Show contro la mafia. E ricevette Virga per parlare del problema. Questo Dell’Utri è il principale dirigente di Forza Italia, braccio destro di un ex presidente del consiglio, selezionatore dei candidati, fondatore della rete dei circoli, instancabile animatore culturale, parlamentare della Repubblica italiana, stimato anche a sinistra. Già condannato in primo grado a nove anni per mafia e in via definitiva per reati finanziari.
Occorre ribadirlo?

Vi pare normale?

Uno così dovrebbe essere stato espulso da tempo dalla vita pubblica.

Dal blog di Pietro Ricca

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 844

Post n°844 pubblicato il 18 Maggio 2007 da ossimora
 

immagineE' stato presentato venerdì 11 maggio, a Firenze, il progetto Make Music Not Walls, a sostegno dei giovani palestinesi di Betlemme ed Hebron che ha come obiettivo la realizzazione di un percorso musicale di gioco-studio per i bambini in età compresa tra i 9 e i 13 anni, per migliorarne il benessere psicofisico attraverso la realizzazione di corsi di musica e di danza che facciano riferimento alla tradizione palestinese e l'allestimento di due laboratori musicali, di ripresa e montaggio video.

Il progetto prevede inoltre lo sviluppo di un programma di scambio tra il conservatorio di Rammalah e l’Accademia Musicale di Firenze. Alla conferenza stampa di presentazione, hanno parteciperato l’Assessore alle relazioni internazionali del Comune di Firenze, Eugenio Giani; rappresentanti di Ucodep; il direttore dell’Accademia Musicale Fiorentina, Fabio Caselli; Roberto Cavallini, responsabile delle politiche di solidarietà internazionale di Coop e i Modena City Ramblers testimonial dell’iniziativa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

sogni

Post n°843 pubblicato il 17 Maggio 2007 da ossimora
 

Mi sono svegliata tardissimo ed ho dormito davvero tanto come da tanto non mi capitava. Assaporo il silenzio della casa vuota ,il caffè bollente e lo scorrere delle notizie sul monitor.

 Un lacerto di sogno si affaccia;peraltro un'immagine che si ripete spesso ,una grande casa luminosa (quasi totalmente piena di vetrate )non lontana da dune sulla spiaggia , battuta da un vento forte.

Una volta  un amico mi diceva che lui  tramite esercizi ricordava sempre  i sogni e che conosceva una tipa che riusciva persino ad orientare i sogni stessi,creandosi una sorta di" piano/ipotesi scenica",già prima di addormentarsi .

Mi piacerebbe parecchio .(I sogni sono la logica sdrucciolevole dell'anima!?..)

Io li ricordo pochissimo ,ne ricordo pezzetti sfilaccicati.

In qualche caso spezzoni che emergono appena sveglia e che non faccio nemmeno in tempo ad acclarare ,tentare di scrivere ,svanendo miseramente e lasciandomi insoddisfatta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 842

Post n°842 pubblicato il 16 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine 

Al di là

di sguardi immaginati,

e/o troppo reali;

definiti nell’infinito,

specchi di desiderio

pensante-pressante.

Mi rincorrono

pervasivi

brividi

lungo le spalle

a proporsi

fantasmi

di fianchi bianchi.

Cadenza modulata .

Suadente

 empirizzazione

di voglie

fin troppo ricorrenti

nel pensar ti.

 A

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Poly

Post n°841 pubblicato il 15 Maggio 2007 da ossimora
 

A proposito di CENSURA  ,

perchè Digiland non censura Questo,

nel quale sono evidenti una bella serie di reati a cominciare

dall'apologia di nazismo,

delle armi,"Nel dubbio mena,"

negazionismo dell'olocausto,

razzismo etc etc?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Del conflitto

Post n°840 pubblicato il 14 Maggio 2007 da ossimora
 
Tag: Di me

immagine

A volte,il conflitto mi fa stare male ,anche parecchio;debbo quindi disacerbarmi,allontanandomi il più possibile dalle questioni/persone d’esso protagoniste e dalla mia stessa ”furia”.

Questo è un mio limite.

Sono convinta che il conflitto pur aspro,pressante,sprezzante persino,farcito pure di “offese”,(certo più o meno pesanti e pensate ),sia “vitale”,fecondo di progressi e di sviluppo , energizzante .

 In molte circostanze è  impossibile da evitare o da metamorfosare in dibattito pacat/asettico:pena la frustrazione.

Il nodo,io credo ,siano le spinte “integrative”,non tanto quindi il peso della diatriba  ma la reale partecipazione ad essa  (mi interessa,ci sono ,mi spendo,i care) con la quale osservo e accolgo comunque la vita mia e degli altri ;libero ed accolgo energia ricercando progresso.

Krishnamurti nel suo testo “Sul conflitto”sostiene che la pulsione allo scontro nasca da questa “pulsione primigenia”;”vuoi ottenere qualcosa ma non puoi” ,qualcosa o qualcuno te lo impedisce. L’antagonista.

 Risponde quindi affermando che non è importante occuparsi di ciò che realmente si vuole ma indagare su che cosa si  E’ al nostro interno,vedendo le implicazioni e le motivazioni profonde dei desideri stessi e della loro origine e  cogliendo automaticamente la liberazione.

Ovviamente non sono d’accordo .

Non credo né che si possa realmente liberarsene né che la cosa sia auspicabile per il nostro equilibrio /crescita /cammino ,verso dei rapporti poliedrici ,ricchi ,realmente partecipati.

Ecco che ritorna in ballo,allora ,prioritario l’ ”Affetto”,la commistione (mi piace di più che definirlo “amore”).

E’ sulla “gestione “del conflitto che si deve lavorare ed intervenire percorrendosi e scontrandosi (senza farsi male) imparando a litigare ben bene per non farsi mai la guerra.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Insonne

Post n°839 pubblicato il 13 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine

Descartes enumerava 6 passioni primitive da cui tutte le altre possono essere ricavate per derivazione o per composizione:

MERAVIGLIA-AMORE-ODIO-DESIDERIO-GIOIA-TRISTEZZA.

 MERAVIGLIA,significa semplicemente:negazione dell'indifferenza,ed è in questa esclusione originaria che si fonda tutto il sistema delle PASSIONI.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 838

Post n°838 pubblicato il 12 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine

Questa vignetta, comparsa sulla prima pagina del Manifesto, ha indotto Silvio Berlusconi a scendere in piazza a manifestare per il Family Day. (altrimenti se ne andava in Sardegna con qualche sfigazzona).

Lo ha spiegato lo stesso Cavaliere, non risparmiando critiche a Vauro, l'autore della vignetta: «Questa vignetta - ha sottolineato Berlusconi - mi ha fatto decidere di venire a portare la mia testimonianza perché è una cosa indegna».


 la replica di Vauro: «Sono contento di aver contribuito al Family Day e che Berlusconi, mica uno qualunque, ha maturato la decisione di recarsi alla manifestazione dopo aver visto la mia vignetta. Solo per questo potrei chiedere duecento anni di indulgenza plenaria...».

***

Questa cosa sarebbe una barzelletta ,pure immaginedivertente se non fosse che come al solito chi prepara le uscite del "tutore anomalo della famigghia" è superattivo nel capire bene come si cavalca il pensiero comune più bieco.

Su questa cosa della diffusione della pedofilia nelle sacrestie io perdo un pò la lucidità;ho vissuto qusta cosa in persone a me molto vicine e diffido da allora .

Ha fatto molto bene Vauro a mio parere a ricordare anche questo aspetto;mi sembra più che  giusto, parlando di famiglia.

Probabilmente ha letto questo per documentarsi, prima di disegnare la  sua vignetta .

Invece sui bambini e sull'opportunità di portarli in piazza si è espresso Zucconi .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

G & G

Post n°837 pubblicato il 12 Maggio 2007 da ossimora
 

Inutile tergiversare ,parlare d'altro o richiamare l'attenzione sulla pericolosità di uno scontro fra Guelfi e ghibellini;è proprio così,ci troviamo a difendere conquiste acquisite e a pretenderne delle altre ,peraltro con un senso  di sottile noia dovuto all'atavicità della cosa ,almeno rispetto ad altri.

Il nostro paese ,per sua ovvia natura è un punto focale e troppo spesso è proprio l'idea stessa di Libertà che è in discussione.( il cartone di Bozzetto ...è imperdibile!)

La scomunica per chi legifera sull'interruzione volontaria della gravidanza è partita dal Messico ma anche"Il movimento per la vita"nazionale si muove a tutto campo per ledere le conquiste fatte con la 194 ,riprova pratica ne è che negli ospedali cresce a dismisura il personale obiettore ,tanto da lasciare anche qualche dubbio sull'arruolamento .

La frammentarietà della politica ,le stesse peculiarità italiane dove non necessariamente chi è di sinistra è laico ci costringono ad un rinnovato impegno militante .

immagine

13 Maggio 1977

A 33 anni esatti dalla vittoria del referendum sul divorzio, i laici italiani  organizzano la due giorni romana

dell'Orgoglio Laico del 12 e 13 maggio a Piazza Navona.

***Ed in ogni caso ,per non perdere mai il buon umore IO aderisco entusiasticamente anche al "Famolo day". 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

concretezza

Post n°836 pubblicato il 11 Maggio 2007 da ossimora
 

immagineImportato da Clerofobia :

E' cominciato il grande accattonaggio mediatico: la chiesa cattolica, tanto per cambiare chiede soldi.

 Spot a ripetizione, mostrano caritatevoli  missionari , mentre la musica di  "The mission" intenerisce i cuori e apre i portafogli.

Ma tu non cadere nella trappola!

NON FARTI FREGARE!!!!

La chiesa cattolica è proprietaria del 20-22% del patrimonio immobiliare italiano. Non darle un solo centesimo!

Guarda qui le proprietà del muratore ratzinger, l'umile vignaiolo !

E maggiormente argomentato Qui

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Made in China

Post n°835 pubblicato il 10 Maggio 2007 da ossimora
 

 immagine

 

Sto leggendo  il secolo cinese “ di Federico Rampini ,storie di uomini ,città e denaro dalla fabbrica del mondo:un reportage che partendo niente meno dall’affermazione di Napoleone “quando la Cina si sveglierà ,il mondo tremerà” (ripresa peraltro da Lenin poco prima di morire) va a raccogliere gli indicatori dai quali si evince che il XXI secolo sarà il “secolo cinese”sia per la sconvolgente velocità dello sviluppo impresso al paese che per l’esuberanza demografica.

 Nonostante questa rivoluzione in corso sembra che noi (l’occidente) ,non siamo interessati affatto a capire ciò che sta accadendo e ciò che verosimilmente accadrà nel prossimo futuro.

Aumenterà la democrazia interna al paese Cina?

L’impetuoso sviluppo economico sarà duraturo?

Riuscirà la Cina a mettere rimedio alla sconvolgente catastrofe ambientale alla quale va incontro con un simile sviluppo?

Gli Stati Uniti ,non più capi dei capi come potranno reagire?

La cosa che di più mi sconvolge leggendo i reportage di Rampini;gli incontri coi nuovi capitalisti (la Ferrari  e le più prestigiose case automobilistiche stanno aprendo nelle maggiori città cinesi).

La middle class - generazione Ikea ,gli artisti contro la  censura ,le residue comunità rurali ,sono i numeri ,numeri,numeri  da capogiro.

Attorno a Pechino ci sono sei livelli  immagine di circonvallazione in cerchi concentrici e la capitale ha raggiunto la grandezza dell’intero Belgio.

La megalopoli Chongquing  ha 30 milioni di abitanti ,molti di più di Belgio e Olanda messi assieme

…arg…

mi prende una attacco di claustrofobia

/agorafobia/

angoscia soltanto a pensarci!

 N.B :Questa è carina però…qualcuno si occupa della Cina invece anche  da noi (ghisa a parte), mi ero sbagliata.!

Il sindaco di Treviso ha vietato le lanterne rosse nei tre ristoranti in città affermando che Treviso è padana e veneta e non orientale.n.c.s.p.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

in itinere ...(credo)

Post n°834 pubblicato il 09 Maggio 2007 da ossimora
 

immagine

Verso il family day ,discutendone ,riflettendone (forse è troppo)

incaxxandosi ...la "Famigghia":

Pizzini di :

Miti, Rosalux, Giant, Giant2

Pelino,Lenin1986

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso