Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

spageticostanzatorrelli46Rosecestlaviearchetyponmpt2003merizeta21laboratorioatheneoFajrjeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_craziagratiasalavidabvbtendeRiccardoPennaEwideS
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Marzo 2008

Altre voci

Post n°1164 pubblicato il 30 Marzo 2008 da ossimora
 

 

E ANCORA LA QUESTIONE  TIBETANA        

limes

 OPPURE LI' STA ACCADENDO QUALCOSA ALTRO ?

 DI GARY WILSON

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

ORTESE

Post n°1162 pubblicato il 28 Marzo 2008 da ossimora
 

Biografia

C’erano una volta ,sulla terra ,i creatori di giardini e di cose,di fontane e di rose ,di favole ,di canti ,di consolazione.

Ora dovunque imperano i Distruttori .

Essi pongono il sigillo del potere umano -spoliazione e macello –su ogni umile vita.

Tutto il Respiro materno della terra avviano verso i Cimiteri dell’industria ,da cui procederà il riempimento dei ventri umani,e proseguirà il decadere per droga ,mangime e reale immobilità (tutti sono IMMOBILI ,malgrado il continuo viaggiare )procederà il decadere delle fonti .

Pensare ,sentire,l’umanità non può più.

E’ Copia estensione illimitata di copie (della umanità svanita) vuole sopravvivere e nulla più…

Da:In sonno e in veglia (A.M.Ortese.)

*****************************************

Uscendo, Eugenia aveva inciampato nello scalino.
- Vi ringrazio, zi´ Nunzia, - aveva detto dopo un poco; - io sono sempre scostumata con voi, vi rispondo, e voi così buona mi comprate gli occhiali...
La voce le tremava.
- Figlia mia, il mondo è meglio non vederlo che vederlo, - aveva risposto con improvvisa malinconia Nunziata.
Neppure questa volta Eugenia le aveva risposto, Zi´ Nunzia era spesso così strana, piangeva e gridava per niente, diceva tante brutte parole e, d´altra parte, andava a messa con compunzione, era una buona cristiana, e quando si trattava di soccorrere un disgraziato, si offriva sempre, piena di cuore. Non bisognava badarle. Da quel giorno, Eugenia aveva vissuto in una specie di rapimento, in attesa di quei benedetti occhiali che le avrebbero permesso di vedere tutte le persone e le cose nei loro minuti particolari. Fino allora, era stata avvolta in una nebbia: la stanza dove viveva, il cortile sempre pieno di panni stesi, il vicolo traboccante di colori e di grida, tutto era coperto per lei da un velo sottile: solo il viso dei familiari, la mamma specialmente e i fratelli, conosceva bene, perché spesso ci dormiva insieme, e qualche volta si svegliava di notte, e al lume della lampada a olio, li guardava. La mamma dormiva con la bocca a perta, si vedevano i denti rotti e gialli; i fratelli, Pasqualino e Teresella, erano sempre sporchi e coperti di foruncoli, col naso pieno di catarro: quando dormivano, facevano un rumore srano, come se avessero delle bestie dentro.
 Eugenia, qualche volta, si sorprendeva a fissarli, senza capire, però, che stesse pensando. Sentiva confusamente che al di là di quella stanza, sempre piena di panni bagnati, con le sedie rotte e il gabinetto che puzzava, c´era della luce, dei suoni, delle cose belle; e, in quel momento che si era messa gli occhiali, aveva avuto una vera rivelazione: il mondo, fuori, era bello, bello assai.
(Ortese, A. M., Il mare non bagna Napoli, Milano, Rizzoli, 1975, pp.8-9) 

  ...Sola come un gatto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Test

Post n°1161 pubblicato il 26 Marzo 2008 da ossimora
 

Elezioni 2008. Io sono qui. E tu dove sei?

Mah...ho mal di testa ,il rientro è stato più pesante del previsto.

In ogni caso ;MANTENIAMO LE DISTANZE!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cercando di capire

Post n°1160 pubblicato il 26 Marzo 2008 da ossimora
 

L'immagine:Punti di vista

Un articolo di Enrica Collotti Pischel, sinologa ,a proposito della storia del Tibet..

****************************

Monaci o popolo del TIBET

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

BetullaLink

NB:***Naturalmente, narrare gli antecedenti e liberarli dalle speculazioni non significa legittimare la repressione violenta delle attuali autorità cinesi contro la protesta tibetana.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Inguardabili

Post n°1159 pubblicato il 24 Marzo 2008 da ossimora
 

 Passeggiando e buttando l'occhio verso gli  slogan più usati per la soporifera  campagna elettorale in corso ,ho visto che il tema più abusato a destra è lo spauracchio di emigranti e clandestini,si mira diretto alla pancia delle persone ,in maniera disonesta ed ambigua,sguazzando fra disinformazione  e paura.

I clandestini molti li hanno non ...sotto casa...(come scrivono sui post coi faccioni della dx ) ma in casa...colf,badanti etc...

Inguardabili.

I soliti ,anzi peggio.

************************************************

Qualsiasi ragionamento sull'immigrazione, e sull'equazione sempre più consolidata nell'immaginario degli italiani tra clandestino e criminale, è destinato a fallire se non lo si fonda su alcuni assiomi. Premesse scontate, ma che nel “dibattito pubblico” sembrano non essere mai considerate.

1. Le migrazioni contemporanee sono un evento epocale, di cui occorre, semplicemente, prendere atto, e di cui è illusorio pensare di invertire il segno. Può certo causare scompensi, come ogni evento vero, come ogni fatto che cambia la struttura delle cose per qualche fattore essenziale: ma non si può dire: "si torni a prima", come non si può tornare a un amore perduto. Occorre dunque, per prima cosa, una collettiva elaborazione del lutto. Ed è forse questo che impedisce a molti italiani di affrontare la realtà.

2. L'immigrazione in Italia non è cosa differente da quanto accade in altri paesi europei. Non ha dimensioni maggiori, tutt'altro (la Germania, ad esempio, ha in percentuale il doppio di popolazione immigrata rispetto all'Italia: 12% contro 6%). C'è solo stata una crescita più rapida che in altri paesi.

3. Anche laddove fosse arrestabile (e ciò è immaginabile solo mediante deportazioni in massa), l'alternativa all'immigrazione sarebbe una crisi economica enormemente più grave di quella che già stiamo vivendo.

4. La legislazione italiana è tra le più restrittive e repressive d'Europa: è fondamentale ricordarlo, questo, in ogni momento, a coloro che scagliano incessanti invettive contro i “buonisti” (per contrappasso potremmo chiamarli “cattivisti”).

Continua Qui

*******************************************************************

*******************************************************************

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Anna Achmatova

Post n°1158 pubblicato il 24 Marzo 2008 da ossimora
 

Andrew Wyeth

********

qui

*************************************************************************

Né mistero né dolore

Né volontà sapiente del destino:

sempre quell’incontrarci ci lasciava

l’impressione di una lotta.

..............................................

Ed io,indovinato dal mattino

l’attimo del tuo arrivo,

percepivo nei palmi socchiusi

il morso leggero di un tremito.

-------------------------------

Con dita arse gualcivo

la varipiopinta tovaglia del tavolo…

capivo fin da allora

quanto è angusta questa terra.

----------------------------------

Anna Achmatova

Da:La corsa del tempo

Einaudi

*******************************************************************

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Repetita iuvant

Post n°1157 pubblicato il 22 Marzo 2008 da ossimora
 

****************
************

*Sisifo insegna la superiore fedeltà che nega gli dei e solleva i macigni.

Quest universo ormai senza padrone non gli appare sterile nè futile .

Ogni grano di questa pietra ,ogni bagliore minerale di questa montagna piena di notte costituisce di per sè un mondo.

Anche la lotta verso le cime basta a riempire il cuore di un uomo .

Bisogna immaginare Sisifo felice.

Albert Camus

*****************************************

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

21 Marzo

Post n°1156 pubblicato il 21 Marzo 2008 da ossimora
 

Simone Weil:

" che ogni parola abbia un sapore massimo"

*********

Oggi è la Giornata mondiale della POESIA .

In un momento globale di prosaicità asfittica, perdersi con /nelle parole è un’occasione ghiotta ,è superare la claustrofobica ripetività del qualsiasi e lasciarsi carezzare dal linguaggio ,dell'ingarbugliamento dei pensieri che si incrociano e nullificano tempo e spazio..

 *********************

L’intero svolgere del tempo

rioscilla in vellutati spessori,

turgidi sintomi di rinascita

aliare di aromi.

Frange d’oro di giovinezza,

in levigante accarezzare

irradiano

attimi luccicanti.

Fiotta il sole

dagli ultimi confini dell’inverno,

in liquefatta luminosità

evoca vaste spiagge assolate

eccessive,

silenti,

ariose.

Potrei godere

 l’assalto della gioia

avventurandomi nel sogno

della tua ombra.

A.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Fiamma

Post n°1154 pubblicato il 20 Marzo 2008 da ossimora
 

 

Quindi, Fiamma Nierenstein ha denunciato Vauro per la vignetta che la ritrae un po’ scombussolata ,mostrificata (nierenstein e frankestein è geniale),con fascio littorio , stella di Davide e simbolino del pdl  nella sua  maglietta .

Trovo su vari giornali /siti appoggio incondizionato e solidarietà  a Fiamma per il gravissimo gesto fatto a suo danno dal disegnatore.

Naturalmente andando giù pesantemente sul Manifesto e sui suoi lettori,secondo lo  stile consolidato dei comunisti assassini e bla bla bla .

Considerando che la satira si avvale di iperbole ed eccessi e vuole  riassumere in pochi tratti di matita una serie di considerazioni, mi sembra che non ci sia nulla di storto nel considerare mostruosa la candidatura di chi difende da sempre le sorti di Israele nella  stessa lista di Alessandra Mussolini che non tanto tempo fa (tanto per mantenere alto il suo profilo),se ne’uscì con la  nota battuta  libertaria “meglio fascista che frocio”e di quel Ciarrapico tanto utile per portare voti coi suoi giornali ( “Fra INTESO” ha sempre detto che aver giornali e tv non serve , tanto son tutti uguali e tanto chi se ne frega quel che dice) che saluta col bel braccione teso nel saluto romano.

 Non ne sono capace altrimenti,(per quel che serve) preparerei un bel bannerino di solidarietà a Vauro ,altro che ;la stampa è anestetizzata in una melma unica e come qualcuno esce dal politicamente/dormiente, con un guizzo di sana durezza, becca denunce;alla faccia della libertà di stampa e del "Diritto di satira"

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Nottario

Post n°1153 pubblicato il 19 Marzo 2008 da ossimora
 

Sono stata a leggere rannicchiata sotto le coperte un paio d’ore ;ho letto ,ascoltato della musica poi mi è presa l’agitazione,il palletico .

Camomilla bollente ed eccomi qui,nottambulizzata .

A dire il vero  forse facevo meglio a contare le pecore che se mi metto a leggere in giro mi si accende la vis polemica e nel silenzio della notte il ticchettio diventa compulsivo.

Non vedo più per niente la televisione ,solo film ,Daverio e  Cetto Laqualunque (infattamente)

Non reggo certe facce ,deve essere una questione Lombrosiana .

Non so comunque fare a meno di informarmi  ,è più forte di me.

Oggi c'è statala vicenda del  tipo di Roma che ha ucciso  due ragazze irlandesi sulle pedonali ed è già agli arresti domiciliari che niente niente se fosse stato extracomunitario/zingaro, minimo lo linciavano e sodomizzavano  sul posto .

La campagna elettorale più insulsa ed inane che mi ricordi è proprio all’ultima spiaggia se la persona più vivace in giro  è niente meno che il genero del palazzinaro Caltagirone !

Già.

Il Pierferdi si spertica a destra e a manca sparando a zero con espressioni polemicamente vivaci che ai tempi della cdl ,reprimeva contegnosamente  ; parla di sciampiste ,di brizzolature ,apostrofa come  servi i suoi ex compagni di merende,difende a spada tratta Cuffaro ed i suoi cannoli…

Una sorpresa .

Io mi sto facendo qualche ideuzza su di lui,me la segno ,ne riparleremo a fine Aprile.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Depilliamoci

Post n°1152 pubblicato il 18 Marzo 2008 da ossimora
 

Valerie Dumas

*****************************************************************

Dal PIL al BIL  da Fair

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Nanotte

Post n°1151 pubblicato il 17 Marzo 2008 da ossimora
 

BLOG  DA LEGGERE

Poi la serata è all’epilogo,hai visto un film ,niente di speciale ,tutti dormono attorno e ti prende il gusto di sfogliare il blog  successivo..vai vai vai ,attraversi angeli di tutte le fogge ,facile immaginare ectoplasmi,  poi glitter a gogò,delicate speranze adolescenziali ,dichiarazioni di amore eterno ,dolori incommensurabili che si alimentano di luoghi comuni atavici ,donne tanto belle quanto stereotipate,messaggi iperkappati da divenire illeggibili.

Ogni tanto qualche racconto più reale  ,immediato ti colpisce ed allora sfogli le pagine ,cerchi ,cerchi affinità o lontananze comprensibili per avvicinarti ai tuoi sogni .

ééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééééé

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Medioevo mediatico

Post n°1150 pubblicato il 16 Marzo 2008 da ossimora
 

***********

****************

E’ incredibile quello che sta succedendo a Genova dopo la scoperta del posto dove si facevano aborti clandestini.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Qui Operazione Erode

 Qui  Concita de Gregorio

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: 

ssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss

Non è bastato il linciaggio mediatico che ha portato il ginecologo al suicidio ,adesso anche le donne coinvolte vengono braccate dalla stampa che cerca racconti morbosi e si inventa storie non importa quanto vere basta siano vendibili ,il tutto circondato dai manifesti dall’orrido avvoltoio Ferrara che sta facendo la sua crociata miserrima per un pugno di voti. Che schifezza Giuli/ANO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

HV

Post n°1149 pubblicato il 15 Marzo 2008 da ossimora
 
Tag: cinema

 

Ho visto “Giorni e nuvole “ di Silvio Soldini stasera e non è certo stata una grande idea

Molto malinconico   davvero. Asciutto da graffiare .

 Spariscono i sorrisi in un crescendo di ansie ,immediatamente condivisibili ,attanaglianti.

 Volevo  una bella storia ,ben raccontata,balsamica , di quelle che ti dispiace veder giunger all’epilogo e non vorresti lasciare .Carezze.

Ho sbagliato.Non era per stasera .

Margherita Buy  e Antonio Albanese bravi e spaesati al punto giusto in una Genova scura e respingente ,in lotta contro la sottrazione di tutto ciò che credevano consolidato e routinario.

Un rutilante precipizio, da una situazione di benessere materiale diffuso alle umiliazioni ed al senso di estraniazione di un manager incapace di ritrovare un significato alla sua vita  alla ricerca di una presunta /invocata flessibilità facile soltanto a chiacchiere.

Nessuno spazio e nessuna concessione a scorci di salvifica speranza nemmeno dalla sottile solidarietà degli affetti consolidati ,niente salvezze intraviste ,niente tulipani.

*****************************************

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tuttugualismo...no grazie!

Post n°1148 pubblicato il 14 Marzo 2008 da ossimora
 

 

L’antipolitica ,fomentata ad arte da parecchio/i comincia davvero ad essere insopportabile  ,credo che dovremmo parlarne di più ,capire e cercare di non farci fregare .

Qualcuno forse  si sta pure  arricchendo con le tirate di penecefalo “tuttugualismo”.

Chi non vota ,non va a  votare ,annulla la scheda ,la straccia,ci scrive una poesia di Mallarmè ,non esprime nessun dissenso,non esprime aneliti di libertà , semplicemente nel momento nel quale il governo entrante salirà al colle svanirà nell’ignavia delle percentuali.

Uno zero tondo tondo .

Non siamo quattro gatti in un isoletta ,qualcuno legifererà  e lo farà con il debito pubblico messo meglio nonostante le chiacchiere .

Qualcuno le leggi le deve fare e le farà ,che si tratti di massimi sistemi o della legge sul ticket per le ricette del medico ,sugli equilibri internazionali o sulla scuola pubblica ed è diritto e dovere sacrosanto di ognuno spulciare bene  bene i nomi e le persone e cercare  al massimo possibile di operare distinguo (altro che tutti uguali)coloro che le leggi le faranno non solo per sé.

In America si vota poco ;forse se più gente si fosse espressa il Dabliu sarebbe stato più cauto nell’intraprendere l’indegna guerra di cui paga ,paghiamo e pagheremo ancora tutti le conseguenze. 

Non bastassero queste considerazioni generiche, mi sono accorta che in mezzo alle tante liste (da vedere ,c'è di che ridere!)c’è qualcuno che si è inventato questo http://www.iononvoto.it/ che si presenta con l’intento ossimorico di far  andare a votare una lista confidando nella scarsissima propensione all’informazione di molte persone (una vera truffa),oppure questo http://nonvoto.ning.com/ sito a metà strada fra il blog e il sito commerciale che spaccia felpe e cappellini .Chi c’è dietro questi siti?  Chi è che fomenta ,sostenuto dal tuttugualismo becero  l’onda del non voto?

 Si ricorda,il referendum sulla fecondazione assistita e la mia (facilissima) previsione che quella massiccia astensione sarebbe stata strumentalizzata per lanciare la campagna clericale e para clericale contro i diritti delle donne? Non voglio qui discutere di aborto o non aborto, ma il problema dell'astensione è sempre questo e lo dice la storia: qualcuno se ne approprierà e la userà, perché su un foglio bianco tutti possono scrivere quello che vogliono e lei dovrà subire le decisioni di coloro per i quali non ha votato. Lei crede di "non andare a votare", il 13 aprile, e non sa che invece voterà, eccome voterà, come ha votato quel 75% di italiani che sono rimasti a casa per il referendum e si sono scoperti tutti antibortisti e arruolati da Ruini e dalla sua perpetua Ferrara, come se il loro fosse stato un voto attivo. L'importante è saperlo prima e avere le idee chiare. Poi tutto è legittimo, purché fatto con gli occhi ben aperti./ Da una risposta di Zucconi ad un lettore astensionista.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I soliti accordi

Post n°1147 pubblicato il 13 Marzo 2008 da ossimora
 

Tanto per non farsi mancare niente...
**********************
...predatori infernali,
satrapi mille volte venduti
e traditori, eccitati
dai lupi di New York,
macchine affamate di sofferenze,
macchiate dal sacrificio
dei vostri popoli martirizzati,
mercanti, prostitute
del pane e dell'aria d'America,
fogne, boia, branco di tenutari di bordello,
senza altra legge che la tortura
e la fame frustrata del popolo.
Da Satrapi  di Pablo Neruda

 
«Il Popolo della libertà ha riservato agli elettori del Sudamerica una incredibile sorpresa: la lista per il Senato è guidata da Esteban Juan Caselli, detto Cacho, un personaggio perfettamente sconosciuto negli ambienti della comunità italiana, anche d'Argentina, ma legato all’ex dittatura militare e accusato di legami con gruppi mafiosi e trafficanti di armi dall'ex ministro dell'economia Domingo Cavallo».

A denunciarlo è Luciano Neri, del Coordinamento Nazionale del PD per gli italiani nel mondo. «Caselli - osserva Neri - che con la contrarietà della Chiesa cattolica Argentina fu nominato ambasciatore in Vaticano durante il governo di Carlos Menem, è stato protagonista di una impressionante carriera finanziaria che lo ha portato in poco tempo dal niente a controllare un ingente patrimonio finanziario e a condizionare la politica del governo argentino. ( mi ricorda qualcuno )

Intervistato dal quotidiano argentino Critica, Cacho Caselli ha sostenuto di aver ricevuto l'offerta della candidatura al Senato «da Silvio Berlusconi in persona».

Rivelazione quanto meno inquietante da parte di un personaggio così scomodo e influente. Funzionario vicino ai generali Viola e Bignone durante la dittatura militare, il capolista del Pdl avrebbe ricevuto una cospicua eredità che gli avrebbe lasciato un ufficiale dell'aviazione militare, Miguel Cardalda, di cui era autista.

Ma «il più implacabile fustigatore di Caselli - sostiene Neri - è l'ex ministro dell'economia argentino Domingo Cavallo, il quale ha esplicitamente incluso l'aspirante senatore italiano in una “mafia” legata ad Alfredo Yabran, personaggio collegato tra l'altro all'uccisione di Josè Luis Cabezas, fotografo del settimanale politico argentino Noticias. Il ministro Cavallo ha ripetutamente e pubblicamente accusato Caselli di essere coinvolto anche nel traffico illegale di armi tra Argentina, Croazia ed Ecuador, in un traffico d'oro e di essere coinvolto nella rete di protezione dei colpevoli dell'attentato antiebraico alla Amia (Associazione di mutua assistenza Israelo argentina ) che causò a Buenos Aires una ottantina di morti e centinaia di feriti il 18 luglio 1994».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La lista

Post n°1146 pubblicato il 12 Marzo 2008 da ossimora
 

  Non capisco più di tanto la generale meraviglia per la  candidatura Ciarrapico ,(si son mai viste le querce far le mele?)anzi forse non è che ilcasus belli” utile a mettere meno in luce altre candidature che non mi sembrano meno “preoccupanti”.

A parte la ritrovata Alessandra Mussolini ,tornata svenevole nei confronti del “diversamente alto”,(dopo il periodo degli insulti ),solo al sentir odore di scranno, la lista è ben lunga e per nulla nuova.

 Tolto qualcuno per raggiunti limiti d’età ed il Cesarone Previti (interdetto )ci sono: Salvatore Sciascia (senato Lombardia),condannato a due anni per le mazzette alla Guardia di finanza.Alfredo Messina (new entry/favoreggiamento e falso in bilancio )Renato Farina (“Betulla”)e poi Marcelluzzo Dell’Utri ,ovviamente immarcescibile/inamovibile, Massimo Maria Berruti (favoreggiamento),Raffaele Fitto(corruzione ,illecito e peculato) ,Cantoni Gianpiero (corruzione e bancarotta),Antonio  Pappalardo (che ha invitato i carabinieri a fondare un “nuovo stato”) poi quel Barbato dello sputo a Cusumano in senato e probabilmente molti altri di cui non è peraltro semplice aavere notizia .

Le liste davvero complete ,se altri le hanno pubblicate subito,nella Cdl (casa del littorio ),si fatica a consultarle .

Nei loro siti blindatissimi non ci sono ;chi ne abbia notizia me lo faccia sapere (li capisco del resto...)

Mia nonna direbbe :”Il più pulito  fra loro c’ha la rogna!”

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

COLF

Post n°1145 pubblicato il 11 Marzo 2008 da ossimora
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso