Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

lusimia2005spagetiansa007archetyponFajrgratiasalavidacostanzatorrelli46Rosecestlaviempt2003merizeta21laboratorioatheneojeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_crazia
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Settembre 2010

i pesi e le misure

Post n°1751 pubblicato il 30 Settembre 2010 da ossimora
 

 

Credo necessario ribadire che la  pena di morte è una schifezza disumana in assoluto e come tale dovrebbe essere schifata ovunque avvenga come deterrente al crimine (oltre tutto non serve nemmeno)

Dalle nostre parti invece  l'indignazione, col suo  consueto stock di raccolta firme e grandi gigantografie per le strade , prende il via soltanto nel momento in cui si parla di pericolosi musulmani senza un vero dio ed una etica che si rispetti.

Se poi si tratta di Iran è un delirio di prese di posizione.

In America ogni anno è una mattanza di condanne a morte anche di persone diversamente abili ;anche  con le stesse accuse della povera Sakineh come Teresa Lewis ;  concorso nell'assassinio del marito,  (l'informazione  si concentra sulla di lei infedeltà ma non è proprio così). Si sa  l'America è buona e giusta e democratica , alleata , mangia wurstel di maiale e patatine quindi... non ci si fa caso,diventa un dettaglio.

Non parliamo della Cina dove la pena di morte di massa , viene data anche per reati più che minori ,anche in questo caso  si gira la testa e si ripone l'indignazione...un partner commerciale di tale importanza non si può certo esecrare ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

diversamente disabili

Post n°1750 pubblicato il 29 Settembre 2010 da ossimora
 

 

 

 

a secessione der somaro

(ellekappa-trilussa)

 

Un ciuccio attempatello e  scarcagnato
-che ar cambio ormai nun vale più 'na sega-
er socio der Sovrano Re Patacca,
(quello che cià er pendaglio raggrumato
ma core appresso a tutte le patonze)
se ne sortì, grattannose la panza,
cò na frasetta pè alliscià la Lega:
"li romani, sò porci, sò ladroni e sò magnaccia!"

Pè scaccolasse via 'sta vijaccata
ed allustrasse er  popolo indignato,
li servi der Patacca fanno er coro:
ma nun è gnente, è solo 'nà frescaccia,
'na cosa detta senza la malizzia
da chi nun sa tenesse un cecio in bocca!
Ce vole propio tanta cattiveria
pè penzà che er somaro raja il vero.
Anzi, er ciuccio, a ripensacce mejo,
-informeno i scagnozzi der Magagna-
è solo un martire der libbero penziero.

E quanno torna ne la Capitale,
ve la fa vede lui Roma Capoccia,
cor fatto che ha inventato la padagna
-la gran cuccagna fonte di bisboccia
je svòta la saccoccia e se la magna.
Se va a rubbà la trippa puro ai gatti
e fa er federalismo cò l'abbacchio.

Ma li romani a  'sti buffoni a cacchio
che calano da loro a cercà rogna
ar massimo je fanno 'na scafetta,
e pe risponne ar ciuco ed ar suo rajo
-romani sì, ma mica sò cornuti-
je fanno con il voto un ber cucchiaio
e poi con carma -tranquilli, nun c'è fretta-
li vonno vède all'arberi pizzuti. 


(28 settembre 2010

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GEMITI

Post n°1749 pubblicato il 28 Settembre 2010 da ossimora
 
Tag: ombre

 

 

 

 

 

MA  MATTEO  SALVINI  ESISTE ?

 

 

 

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

gelminiadi 2

Post n°1748 pubblicato il 22 Settembre 2010 da ossimora
 
Tag: ecole

 

 

OGGI

 

 

  • 42.000 insegnanti in meno
  • 15000 assistenti in meno 
  • 1 MILIARDO e 500 milioni in più alle scuole private
  • forte riduzione delle ore di insegnamento
  • massiccio ricorso al precariato a scapito della continuità di insegnamento e della dignità dei precari
  • fino a 30 studenti per classe 
  • 18000 scuole dichiarate a rischio in emergenza edilizia scolastica
  • classi contenenti fino a  5 alunni disabili
  • riduzioni delle ore per il sostegno ai più deboli
  • lo stato deve alle scuole 1 miliardo e 200 milioni di euro
  • mancano i soldi per le supplenti e si distribuiscono i bambini nelle altre classi o si gioca con le entrate e le uscite.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GELMINIADI 1

Post n°1747 pubblicato il 08 Settembre 2010 da ossimora
 


La signora Gelmini si è sempre connotata per la sua pedissequa , giustamente riconoscente obbedienza a Tremonti ed al suo metodo delle forbici selvagge .Il  suo nuovo look autunnale dal capello a tendina  la connota e la s/qualifica ancora di più facendola aderire  esteticamente alla sua essenza  tetragona.

 La cosa più disgustosa nelle azioni di questa contabile di bassa lega è il suo continuo accusare chiunque dissenta dal suo trogloditico operare , nonché argomentare di essere  persona che opera una protesta di tipo "politico". Questa cosa , se non bastasse già il profilo bassissimo della minestrina in questione la rende particolarmente disgustosa .

Lei ,ministro dello stato (sigh!) invece di rendere il giusto riconoscimento al valore della politica ,della protesta ,del civile dissenso la esorcizza e stigmatizza come si trattasse di una parolaccia.

Sarà forse perché nel suo caso e nella sua risibile ascesa  certamente la politica poco c'entra  ...

 

 

 

(nel marzo del 2000, una certa signora, presidente del consiglio comunale del Comune di Desenzano sul Garda per Forza Italia, fu espulsa da quella carica, su mozione del suo partito, con la seguente motivazione [Delibera del consiglio comunale n. 33 del 31/03/2000]: "manifesta incapacità ed improduttività politica ed organizzativa." Questa signora si chiamava Maria Stella Gelmini.

 Pochi anni dopo fu "scoperta" da Silvio Berlusconi ed oggi è il Ministro dell'Istruzione e della Ricerca della Repubblica Italiana.

 (e questo è il sito del comune di Desenzano, basta inserire la data ed esce fuori la delibera http://servizionline.onde.net/eGov/atti.mac/input) ...)

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso