Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

gratiasalavidaspageticostanzatorrelli46Rosecestlaviearchetyponmpt2003merizeta21laboratorioatheneoFajrjeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_craziabvbtendeRiccardoPennaEwideS
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Giugno 2011

farfalle

Post n°1820 pubblicato il 30 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Di me

Di solito questo periodo dell'estate mi trova un po' spiazzata ; all'improvviso aumenta moltissimo il  mio tempo libero ; i ritmi si modificano , il sonno si estende alla mattina ,ascolto più musica ,leggo di più ,scrivo di più. Ho mollato i miei propositi demenziali di leggere  un numero spropositato di libri al mese anche e soprattutto perché il mio orologio anarchico interiore se ne va per conto suo e ..same old story ...una settimana polverizzo libri e scrivo recensioni poi mi attacco ad un libro e lo centellino libidinosamente in tutta calma.

Qualche volta è  capitato anche di sentirmi un po' di vuoto da  mancanza  ,  soprattutto di bambini ,quest'anno no ,non so se è saggezza oppure la sola considerazione che la scuola sta precipitando in un buco nero e che i tempi nei quali la tranquillità e l'empatia scorrevano fra i banchi e  i corridoi è persa per sempre,stritolata dai tagli ,dalla burocrazia e dai burocrati.

Oggi ho fatto un giro "pedemontano" ; l'Appennino è stato rosicchiato impietosamente dai bruchi che si sono inceneriti fior di  querce secolari e  complice il caldo umidiccio di questi giorni svolazzavano tantissime farfalline ,neanche tanto belle a dire il vero, marroncine/beige  ,un po' tristi , dimesse , almeno fossero nate mirabolanti farfalle multicolori .

Al bancomat ho incontrato due ragazze (dai discorsi  che facevano ...maturande ) ,una di loro cercando di prendere una farfalla ha detto sorridendo..."che bello se ci fossero sempre così tante farfalle nel cielo"...,più tardi una signora in età , commentando lo stesso fenomeno ha mormorato "che fastidio queste farfalle , abbiamo distrutto tutto ,saranno pure portatrici di sfortuna."


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Rosso

Post n°1819 pubblicato il 28 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Di me

 

Costantino Kavafis 


È piú acuto lo sguardo dei poeti.

È un giardino di casa per loro la natura.

In un'oscura selva gli altri uomini
cercano brancolando un'ardua via.
E l'unico bagliore, che come una favilla
effimera illumina talvolta il loro andare
di notte, è una breve sensazione
di magnetica occasionale vicinanza:
fugace nostalgia, fremito di un attimo,
sogno dell'ora del tramonto, gioia
immotivata che d'improvviso corre
nel cuore e d'improvviso fugge.

Traduzione di Nicola Crocetti



Costantino Kavafis
Poesie segrete
con 10 disegni di Alekos Fassianòs
introd. di Ezio Savino
trad. di Nicola Crocetti
Crocetti Editore 1985, 1999


 

 

 

L'ingenuità abbisogna di grande fortuna per non trasformarsi ad ogni piè sospinto in debacle,soprattutto se unita ad una fantasia galoppante ad una curiosità  che proietta spesso troppo avanti ed alla naturale inclinazione a comprendere sempre tutti i comportamenti di chiunque , anche quelli più iniqui e cazzuti. Qualcuno potrebbe parlare del fin troppo abusato delirio di onnipotenza da figli unici  ma anche questa è  ormai una  mezza palla annacquata  e volgarizzata nella psicologia da due soldi da rotocalco e me ne infischio.

Adesso sono più consapevole di aver fatto bene a non buttarmi in impegni nei quali mai avrei avuto nessuna speranza di successo e sopratutto di  personale tenuta pre -  spaccamento di palle .

Quando qualcuno mi svela  retroscena e/o  retro pensieri mi accorgo di essere   la sola a non averne avuto nemmeno sentore . Mi piace e mi rompe . Però  il conflitto mi disturba in maniera viscerale e soprattutto non sono capace di viverlo se non interiorizzandolo nella forma del rimuginamento e/o dello spostamento di interesse .

 Chi mi ci porta per i capelli ,mio malgrado diventa prima oggetto di rabbia  e dolore poi di distacco e diffidenza ,disistima. Però adesso ,una volta piombata  a terra  , cerco di non dare troppa energia alla rabbia  , alimentandola , chè  il circuito diventa tossico ed assolutamente inutile a patto di non essere  naturalmente masochisti

Credo di essere stata fortunata in generale ; un istinto primitivo mi ha permesso  a lungo di sopravvivere serenamente ed una selettività altrettanto istintiva mi ha portato ad avere molte conoscenze ma poche persone amiche  , quelle con le quali non c'è tanto bisogno di parole per intenderci/si ma  che ci sono quando  ci si diverte e quando conta , senza differenza.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

no commenti

Post n°1818 pubblicato il 26 Giugno 2011 da ossimora
 

NO COMMENT 

 

Cervellini microscopici.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Povera scuola

Post n°1817 pubblicato il 23 Giugno 2011 da ossimora
 

 

PROLOGO DA NON DIMENTICARE MAI

(nel marzo del 2000, una certa signora, presidente del consiglio comunale del Comune di Desenzano sul Garda per Forza Italia, fu espulsa da quella carica, su mozione del suo partito, con la seguente motivazione

[Delibera del consiglio comunale n. 33 del 31/03/2000]

: "manifesta incapacità ed improduttività politica ed organizzativa."

 Questa signora si chiamava Maria Stella Gelmini.

 Pochi anni dopo fu "scoperta" da Silvio Berlusconi ed oggi è il Ministro dell'Istruzione e della Ricerca della Repubblica Italiana.

 (e questo è il sito del comune di Desenzano, basta inserire la data ed esce fuori la deliberahttp://servizionline.onde.net/eGov/atti.mac/input) ...)

 

 

Nota di merito , nota di demerito ; il tutto minuziosamente segnato e registrato in una tabella , in modo tale che la competizione divenga motivo di umiliazione e di impotenza per  quei bambini che per centinaia di motivi non ce la fanno o che sistematicamente accumulano solo "note di demerito". Questa cosa non è un pezzo di medioevo ma avviene nel contemporaneo.In maniera svagata ma avviene e c'è pure il cadeaux - ricompensa  ,come la gita finale del mese di Maggio in parrocchia , quando ero piccola che se non timbravi il cartellino ogni giorno non ti portavano ...per fortuna che io avevo scoperto dove tenevano i timbri e prima di andare a giocare fuori durante la messa me ne facevo uno o due ...

Aumentano i "cinque " in condotta in tutta Italia , credo che questo  ,per molti debba significare o voglia significare o dovrebbe farlo ,l'innalzamento della serietà della scuola ai tempi della Gelmini. L' aumento dei cinque in condotta riuscirà  forse a ridare dignità ai docenti frustrati ,sottopagati  , maltrattati da media  ,brunetta e genitori ; si sentiranno finalmente qualcuno mentre potranno rovinare l'estate a qualche giamburrasca ? La nostra scuola che perde sistematicamente le menti migliori per insipienza di investimenti tornerà ai fasti del grano sotto le ginocchia dietro la lavagna grazie a questa mirabolante innovazione paragonabile soltanto a quella del grembiulino???


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

streghe

Post n°1816 pubblicato il 21 Giugno 2011 da ossimora
 

 

 

Giovanni Giudici

per i bambini 

LE STREGHE

 

Per chi ci crede e chi non ci crede
parleremo delle streghe.
Dice la gente che sono vecchie
con i pidocchi fin dentro le orecchie,
con gli occhi storti e affumicati,
con i vestiti sporchi e stracciati.
Vivono dentro castelli in rovina
con gli uccellacci di rapina:
perché gufi e barbagianni
son delle streghe gli eterni compagni..
Durante il giorno stan chiotte chiotte
aspettando che faccia notte.
Ma quando è buio vispe e allegre
spiccano il volo le brutte streghe:
vanno a cavallo delle scope,
corrono come milioni di ruote.
Passano monti, passan pianure,
passano buchi di serrature;
bevono il latte dei pipistrelli,
di ragnatele hanno i capelli,
e pili dei ladri e degli assassini
vogliono fare paura ai bambini.

COS! TI DICONO SE FAI I CAPRICCI
E A FAR LA NANNA NON TI SPICCI.
Ma io - t'insegno il modo sicuro
per inchiodare la strega al muro;
e ti spiego come fare
a ruzzolarla giù per le scale.
Se la senti che sta arrivando
non devi piangere tremando;
se cerca di farti un dispetto
non rannicchiarti nel tuo letto;
e se ti fa il solletico ai piedi
dille: - Stupida cosa ti credi? 
Falle in faccia una gran risata
e la strega sarà spacciata. 

Questo è il sugo dell'avventura: 
LA PAURA E DI CHI HA PAURA. 

Tu falle solo «coccodé» 
e ogni strega ha paura di te. 
Pazza dI rabbla e dI spavento 
se ne scappa via come il vento, 
via lontano per mai più tornare:
e tu puoi andartene a russare.



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Autoironia???

Post n°1815 pubblicato il 14 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Lunario

Non se ne può non parlare , obtorto collo , per sfinimento , ma ormai è proprio necessario , non si può trascurare nulla di ciò che dice  SB e lasciarlo soltanto alla stampa estera che ci mette alla berlina .

Me ne tiro fuori. Dobbiamo prendere le distanze.

Ieri , mentre il popolo italiano votava 4 si  ai referendum , lui prima era al mare nel villone  fra i suoi stitici cactus e la sua pacchiana ricchezza catodico piduista .

Poi  in forma ufficiale ha incontrato il premier dello stato di Israele concludendo la giornata con una battuta sul bunga bunga ; questa espressione mi fa orrore ,e non certo per prouderie o moralismo , credo che nella propria vita intima e nella sfera del privato ,fra adulti consenzienti , si possa fare qualsiasi cosa ,nelle forme e nei modi più variati ,nella gamma che va dalla  trasgressiva castità contemplativa fino alle intersecazioni più complicate.

E' che davvero non è più sopportabile  che questo ometto si permetta persino di fare battute invocando l'autoironia .Non sa nemmeno che diavolo sia.

Nella sua volgarità acefala ,tracotante e scema non c'è affatto autoironia che è cosa sottile e che abbisogna per essere esercitata di altrettanto  sottile intelligenza ; in lui c'è ancora la presunzione di essere simpatico ;un simpatico porco baldanzoso ( e non osino più definirlo "malato" ;chi malato lo è davvero lotta in silenzio ed in piena dignità  contro la sofferenza ) un porco svenevole da bar dell'angolo ma nel comprarsi e corrompere minorenni non c'è proprio niente da ridere.Niente di niente .

Ha pure detto di diffidare di chi si prende sul serio; che coglionazzo ,nemmeno fosse un garzoncello scherzoso .

Io dal presidente del consiglio del mio paese , pergiunta pluriinquisito , gonfio di privilegi , pretendo che si prenda e CI PRENDA sopratutto , assolutamente sul serio. Ci mancherebbe .

Non bastasse lui stasera ho visto questa cosa orribile ...

QUANDO CI LIBEREREMO DI QUESTA VALANGA DI ESSERI VOLGARI E DANNOSI ???


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

lucciole

Post n°1813 pubblicato il 13 Giugno 2011 da ossimora
 

 

 

 

Ho visto le lucciole stasera/notte.

Questo giugno fresco, persin freddo che quasi quasi la sera vien voglia di riaccendere un pò di fuoco,  tiene alla larga dalle colline gengose e selvagge,non si cerca refrigerio ,anzi .

Dal  piano , dove prevalgono le  culture intensive le lucciole girano al largo ,la sanno lunga le lucciole,mica come noi che ci beviamo tutto .

Le ho scovate in un giardino abbandonato ,un bell' angolo appartato con un noce enorme pieno di frutti verdi ,un glicine sparpagliato con lievi fiori tardivi ed un accecante melograno; son pazzeschi i melograni adesso con gli splendidi fiori , vermigli si, ma anche arancioni e gialli e ocra e con quel verde lucido ed accecante  .

Spero siano di buon auspicio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

gay pride /

Post n°1812 pubblicato il 11 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Lunario

 

 

Ho vissuto con gran gioia e partecipazione  diverse feste dell'orgoglio omosessuale a Bologna ,in piazza ,a Firenze ,a Roma e soprattutto almeno 4 gay camp al mare .

Capo Rizzuto in primis e poi Rodi Garganico. Non sono portata né amo i rimpianti ma ripensando a quelle estati quasi quasi mi spunta una lacrimuccia. Al mare le feste c'erano tutte le sere ; feste con attori bravissimi ,gruppi musicali,dibattiti ,ballo ,giochi ,feste a tema "en travesti" .

Non mancava l'impegno riguardo ai grandi temi dell'ecologia e dello sviluppo sostenibile , i libri ,le discussioni sui diritti civili .

Vacanze divertentissime  e stimolanti, lasciandosi  sempre coinvolgere dall'entusiasmo e dalla creatività di amicieccitati dal fatto di essere assieme e poter ribadire la propria specificità senza problemi e nella massima libertà espressiva.

Oggi a Roma c'è l'europride ; dopo le tante persone che ieri erano in piazza del popolo per i referendum anche  oggi ci saranno cortei , stand ,37 carri allegorici che immagino coloratissimi e spero trasgressivi,si aspettano moltissime persone fino a tarda notte al Circo massimo ; sono con loro ,spero sia un gran successo e che si divertano tanto tutti.

Capita spesso di sentirsi ripetere, a proposito dei Gay Pride, che non si ha nulla contro il fatto che la comunità gay  possa manifestare per i propri diritti, ma che ogni partecipante dovrebbe comportarsi sobriamente, senza esibire la propria diversità.

Una posizione singolare, frutto di un’omofobia ben radicata, per la quale la diversità è generatrice di scandalo e, pertanto, la sua manifestazione pubblica equivale a una sconcia esibizione.

Il Gay Pride è una parata (in effetti la denominazione esatta sarebbe proprio “Gay Pride Parade”), ossia, una marcia durande la quale si manifesta “l’orgoglio gay”. Si marcia pubblicamente per ripetere che non ci si vergogna di essere una persona GLBT in quanto non c’è nulla di vergognoso, scandaloso, sbagliato, innaturale, pericoloso... nell’esserlo.

Sentivo di qualcuno che si preoccupava del fatto che la chiesa cattolica si potesse offendere;francamente non capisco di che cosa ...se le piume di struzzo ,i veli , il trucco pesante ,  i tanga panterati e persino le provocazioni di una rokstar  offendono  ancora la sensibilità di qualcuno (tipo Binetti e  Buttiglione ...arg) vuol dire che ...IL CAMMINO è ANCORA LUNGO 

E QUESTO OMETTO QUI....POI ALTRO CHE SINDACO DI UNA METROPOLI...




HA RAGIONE :
certe forme di esibizionismo 
sono davvero ripugnanti.

Campidoglio , elezione di Alè /manno 



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Servi liberi

Post n°1811 pubblicato il 10 Giugno 2011 da ossimora
 

 

 

Certamente Ferrara nel convocare i SERVI LIBERI  amici di Berlusconi , al  teatro Capranica a Roma  si è rifatto ad Orazio ed in particolare ad alcune delle sue satire .

L'ossimoro e la conseguente spiegazione si basa su un paradosso stoico , per cui solo il saggio e' libero ed ogni stolto è schiavo :anche lo schiavo quindi può essere libero , se è saggio e l'uomo libero può essere schiavo se è stolto a patto inoltre che non si sia banderuole  propense a cambiare idea ad ogni piè sospinto .(Insomma a patto di non essere come Ferrara stesso) .

Io che sono terra terra... avevo interpretato diversamente l'espressione in questione ; avrei detto servi per predisposizione e mestiere ma liberi dal denaro perché assai ben pagati...

...c'erano Belpietro il sopravvissuto al pericoloso attentatosua  mestizia Feltri , Famiglia adams Sallusti e mister prezzemolo Sechi..oltre naturalmente alle due prime donne - donne Santanchè /Mussolini in tregua  ...almeno fra di loro + la Miracolata delle miracolate meloni che con un certo realismo ha affermato: "Ci vuole coraggio"...come darle torto?

 Per fortuna sta volta Giulianone non ha esposto le sue mutande  come quando tentò di venderci la difesa del bordello di Arcore .

La platea, assai datata,  abbastanza moscia ...salvo quando si è trattato di insultare una giornalista più critica .

L'unico Silvio (invano atteso ahimè) presente , in cartone ,una sagoma ridente .

Richieste nulliformi , scadute e stantie come le promesse disattese .

Noia .

Anche un bel tot di ridicolo se non fosse che questi pescano a piene mani nelle nostre tasche e nelle nostre vite .

Inguardabili .


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

verso il referendum

Post n°1810 pubblicato il 06 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Utility

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ri partenze

Post n°1809 pubblicato il 03 Giugno 2011 da ossimora
 

...tutto può avvenire, tutto è possibile e probabile.

Tempo e spazio non esistono, su un base minima di realtà,

 



l'immaginazione disegna motivi nuovi: un misto di ricordi, esperienze, invenzioni, assurdità e improvvisazioni.

I personaggi si scindono, si raddoppiano, si sdoppiano, svaniscono, prendono consistenza, si sciolgono e si ricompongono.

Una coscienza, tuttavia, sovrasta tutto, quella del sognatore: per essa non ci sono segreti, inconseguenze, scrupoli, leggi.

 Egli non condanna, non assolve, riferisce...


da "il sogno" di August Strindberg, piccola biblioteca Adelphi 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

super partes ...o no?

Post n°1808 pubblicato il 02 Giugno 2011 da ossimora
 


 

Leggendo in giro le analisi del voto amministrativo e  anche le argomentazioni di alcuni personaggi di centro destra sull'attualità mi sembra di poter dire che:


E' vero che SB ha fatto tutto quello che in qualsiasi altro paese civile sarebbe nemmen pensabile.

E' vero che la manica di guitti ,assenteisti riciclati (leggi gelmini),mafiosetti e responsabili prezzolati sono diventati inguardabili

E' vero che la disoccupazione è alle stelle ,il debito sale e l'economia è ferma come ...un semaforo

E' vero che all'estero ci ridicolizzano.

E' vero che nemmeno una delle promesse è stata mantenuta

E' vero che la scuola elementare che era il fiore all'occhiello del paese sta diventando un copia incolla di progetti e progettini per coprire i tagli dato che le tre I di miss mestizia moratti (internet,inglese ,inpresa,),sono diventate Incompetenza,Insipienza ,Ignoranza .

E' vero che la politica culturale ha avuto il suo massimo vertice ...coi crolli di Pompei e le poesie del piccolo bondi

E' vero  pure che si vuole equiparare i partigiani ai reduci di Salò (no comment)

 

MA

 

Io credo che ancor più che per queste cose così importanti abbiano perso per


LA NOIA MORTALE

DEI FRUSTI LUOGHI COMUNI 


della loro loquela asfittica ,monotematica ,falsamente "super partes"..e si perché loro a sentirli sono senza ideologia ,poi però basta sentirli parlare di scuola o di società ,di emigrazione e non c'è dubbio alcuno su chi siano ed a chi si ispirino

schifano la politica e si vantano di non essere politici professionisti poi si appatellano alle poltrone e si abbarbicano ai privilegi.

E' vero che non sono politici ,non lo sono ,essere politici in senso alto è forte  ed  eticamente impegnativo , sono un'armata brancaleone, diversamente onesta , legata solo ai propri interessi privatissimi ben lontani dagli uomini e dalle donne di questo paese.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL MARE è CHIUSO....

Post n°1807 pubblicato il 01 Giugno 2011 da ossimora
 
Tag: Utility

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso