Community
 
Giuranna
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
 
Creato da Giuranna il 05/07/2008
Dal Villaggio Ambrosiano si vede Paderno

Area personale

 

Scommettiamo?

Paderno e il Villaggio Ambrosiano sono quartieri diversi ma non tanto da non poter camminare insieme!
Varie cose li uniscono: le due scuole dell'infanzia e le due elementari appartengono all'I.C. De Marchi, le due parrocchie dal 1° settembre 2007 formano un'unica Comunità Pastorale con un solo parroco.
La nostra scommessa è che possiamo crescere insieme, valorizzando le rispettive risorse e potenzialità.

 

VITTORIA?

 

La scommessa è un blog locale, anzi localissimo. Responsabile: Giovanni Giuranna.

Se hai voglia di collaborare scrivendo articoli o segnalando iniziative, contattami. Il tuo aiuto è prezioso!

Per contattarmi: e-mail

 

Ultimi commenti

forse č l'unico modo per sensibilizzare la gente su un...
Inviato da: silviadante77
il 29/08/2014 alle 12:09
 
Ulteriori info...
Inviato da: Giorgio
il 28/08/2014 alle 17:22
 
Ciao Maurizio, come gią comunicatoti in altre occasioni,...
Inviato da: Daniela Caputo
il 08/08/2014 alle 00:51
 
Ho trovato anche la classifica del 2013 Nel 2013 Paderno...
Inviato da: Trevisiol Renzo
il 07/08/2014 alle 13:23
 
Ti segnalo l' Indice sintetico virtuositą 14 -...
Inviato da: Trevisiol Renzo
il 07/08/2014 alle 13:05
 
 


 

Testi e immagini

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica né può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. I testi sono liberamente riproducibili citando la fonte. Le foto presenti su questo blog sono prese in larga parte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo. Provvederò prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

 

Le mie radio


 

Messaggi del 09/05/2012

MASSIMO GATTI: "VERGOGNOSO MURO DI GOMMA DI SERRAVALLE"

Post n°2953 pubblicato il 09 Maggio 2012 da Giuranna
 

 

Il consigliere provinciale Massimo Gatti (Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI) ha pubblicato in serata questo comunicato sull'audizione dei tecnici Serravalle, svoltasi oi oggi pomeriggio in Provincia:

Rho-Monza, Massimo Gatti: “Vergognoso muro di gomma di Serravalle spa e della Giunta Podestà sul progetto alternativo dei comitati. La mobilitazione continua”

Milano, 9 maggio 2012. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, intervenendo oggi pomeriggio nel corso della Commissione provinciale Mobilità e trasporti che aveva all’ordine del giorno l’audizione dei tecnici della Società Serravalle s.p.a. in merito alla strada provinciale Rho-Monza, ha dichiarato:

“Ribadiamo il nostro netto no al progetto di potenziamento della Rho-Monza presentato dalla Società Serravalle che non prevede l’interramento e che fa cartastraccia del progetto alternativo redatto dai tecnici dei comitati e dai Comuni di Paderno, Bollate, Baranzate, Novate e Cormano, peraltro fatto proprio dal Consiglio provinciale con una mozione approvata all’unanimità nel dicembre scorso.
Purtroppo Podestà continua a considerare Serravalle spa come un suo feudo utile solo per sistemare i suoi amici ai vertici della società mortificando il ruolo del Consiglio provinciale e, soprattutto, l’impegno competente e la volontà dei comitati e dei cittadini di Paderno, Cormano, Bollate, Novate e Baranzate e dei rispettivi Comuni che da tempo richiedono l’interramento della Rho-Monza. È una vergogna!
Ora il tempo è scaduto. Il lavoro efficace e competente dei tecnici dei Comitati ha dimostrato concretamente che l’ipotesi dell’interramento è non solo possibile, ma anche praticabile.
Podestà ora deve dire chiaramente ai vertici di Serravalle di accogliere immediatamente e mettere in pratica il progetto alternativo redatto dai tecnici dei comitati che prevede l’interramento della superstrada per tutelare la salute pubblica. Altroché “pizzo”, come dichiarato vergognosamente oggi in aula dall’Assessore De Nicola.
I cittadini e i comitati del territorio saranno sempre vigili e fermi nella proprie sacrosante posizioni e quel cantiere non partirà mai perché saranno loro ad impedirlo. E noi, come sempre, saremo al loro fianco”.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CASATI: "RHO-MONZA, GIUNTA CONTRO CONSIGLIO PROVINCIALE"

Post n°2952 pubblicato il 09 Maggio 2012 da Giuranna
 

Dall'Ufficio Stampa del Gruppo provinciale PD ricevo il seguente comunicato sulla vicenda interramento Rho-Monza:


Rho-Monza, Casati (Pd): “Giunta provinciale disattende indicazioni del Consiglio”

Milano, 9 maggio 2012 – “Ho il sospetto che Serravalle dovesse assolvere un compito, quello di bocciare il progetto alternativo della Rho-Monza preparato dai Comuni e dalle associazioni. Se ciò era l’obiettivo penso che l’abbia fatto con incredibile solerzia”. Lo dice Ezio Casati, vice presidente del Consiglio provinciale.

“Con la relazione dei tecnici – spiega Casati - che definisce irrealizzabili praticante tutte le alternative alle 14 corsie previste dall’ampliamento del tratto che passa da Paderno Dugnano, sono di fatto disattese le indicazioni del Consiglio provinciale che aveva approvato, all’unanimità, una mozione che chiedeva di valorizzare il lavoro fatto dai Comuni e dai comitati in questi anni per trovare una soluzione conveniente per tutti. È però inqualificabile che l’assessore De Nicola possa definire ‘pizzo’ le compensazioni ambientali richieste dai territorio ad opere pubbliche che impattando sul territorio”.

“Ora ho chiesto e ottenuto – aggiunge Casati - che entro due settimane vengano convocati in commissione anche i comuni, i loro tecnici insieme ai comitati attivi sul territorio affinché i consiglieri possano sentire anche la loro campana, dopo la presentazione dei tecnici di Serravalle. Le differenze di costo per alcuni tratti sono spaventosamente alte. Vogliamo capire il perché”.

“Ribadisco – conclude Casati - che la responsabilità è tutta della politica e della giunta Podestà – De Nicola che continua ad ignorare il parere espresso dal Consiglio provinciale. Ma ricordo che se volevano usare i tecnici di Serravalle come i cecchini del progetto alternativo, non ci hanno nemmeno sfiorato di striscio”.

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

COLORETTI-FIGUS (PD PADERNO): ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012

Post n°2951 pubblicato il 09 Maggio 2012 da Giuranna
 

Ricevo da Oscar Figus (coordinatore cittadino PD) e volentieri pubblico il seguente comunicato stampa:



 

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012

Paderno Dugnano, 9 maggio 2012 


I risultati delle elezioni amministrative sono sotto gli occhi di tutti e descrivono una serie di scenari su cui è indispensabile lavorare.

Viene certificato l’ennesimo aumento dell’astensionismo, una protesta rivolta principalmente contro quei partiti di centro destra che non hanno raggiunto nessuno dei risultati da loro promessi al Paese, ma anche legata all’incapacità della politica tutta di proporre soluzioni di fronte allo scenario socioeconomico in corso, aggravata dall’arroganza del potere di cui sono protagonisti molti dei nostri rappresentanti istituzionali i cui privilegi stridono davanti alle difficoltà quotidiane delle persone comuni.

Viene certificata con il voto la formazione percepita più innovativa e antisistema (non antipolitica): il Movimento 5 Stelle, che arriva ad esprimere un sindaco già al primo turno e molti consiglieri, soprattutto nel nord Italia, trasformandosi da movimento in realtà amministrativa di primo piano, trampolino di lancio del movimento alle prossime elezioni legislative grazie alla freschezza delle candidature e all’incapacità più volte dimostrata dai partiti tradizionali di riformare se stessi e il sistema politico.

Viene certificato lo scarso appeal di un nuovo centro, con buona pace di chi sperava che un Partito della Nazione potesse andare ad occupare quello che fu lo spazio della DC prima e poi, più a destra, del soggetto politico Berlusconiano.

Viene infine certificato il parziale successo di un partito, il Partito Democratico, che dimostra di essere presente su tutto il territorio nazionale, di avere ancora una base elettorale, e di saper vincere esprimendo sindaci anche nelle ormai ex-roccaforti leghiste e berlusconiane arrivando con la propria coalizione in testa al primo turno, in quasi tutte le grandi città al voto.

Per un successo completo, non di un partito ma del Paese, è necessario recuperare la FIDUCIA GENERALE dei cittadini largamente compromessa e lavorare sul rinnovamento della classe dirigente con persone capaci di rimettere in moto il sistema democratico di rappresentanza (che rischia di essere la vera vittima di questa fase politica schiacciata dalla crisi socioeconomica).

Per far questo si deve ripartire dai territori e dare visibilità all’azione politica, interloquendo con i cittadini su cose vicine - dal PGT allo stato dei servizi locali - e cose lontane - la riforma del sistema elettorale e la riforma dei partiti - proponendosi come perno di una coalizione che si faccia interprete del cambiamento capace di selezionare al meglio i protagonisti da proporre al voto, non solo con le primarie ma anche (Palermo docet) con scelte chiare che non lascino dubbi agli elettori.

Infine si deve affrontare il grave tema della crisi proponendo una crescita basata su ricette riformiste e progressiste: nuove tecnologie a far da volano supportate anche da interventi pubblici e correttivi sociali di eguale segno: chi ha di più paga di più e fine dei privilegi e degli interessi privati nella rappresentanza pubblica.

Se sapremo fare questo possiamo indicare una strada d’uscita dal berlusconismo e dal liberismo che non sia genericamente populista, un’idea di società dei diritti, equa e virtuosa, rispettosa delle persone, dell’ambiente e dei beni comuni, capace di generare sviluppo e “vera” ricchezza in forme nuove.

Marco Coloretti
Capogruppo Gruppo consiliare

Oscar Figus
Coordinatore cittadino
Partito Democratico Paderno Dugnano

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

METROPOLIS, STASERA YOGA: "IL RESPIRO DEGLI DEI"

Post n°2950 pubblicato il 09 Maggio 2012 da Giuranna
 

 

Stasera 9 maggio ore 21 (con replica martedì 15 maggio) presso Area Metropolis 2.0 il documentario "Il respiro degli Dei – Un viaggio alla scoperta dello Yoga moderno" di Jan Schmidt-Garre.

Si segnala che la proiezione del 9 maggio verrà introdotta da Chiara Travisi, membro dell'associazione Italiana di Iyengar Yoga -  Light On Yoga Italia che illustrerà al pubblico in sala la figura del Maestro B.K.S. Iyengar.

Sebbene ogni giorno milioni di persone in tutto il mondo pratichino yoga, molti ne ignorano le vere origini. Per colmare questa lacuna Jan Schmidt-Garre si è recato in India, dove ha incontrato i grandi maestri di questa disciplina – quali il saggio Pattabhi Jois e Sribhashyam, il figlio di Krishnamacharya - e ha chiesto loro di illustrargli la vera essenza di tale pratica. Ne è scaturito un documentario in cui, attraverso il racconto delle origini dello yoga moderno, il regista apre una finestra sulla cultura indiana, restituendone un ritratto accurato.
Alternando fedeli ricostruzioni a rari materiali d’archivio risalenti agli anni Trenta, Jan Schmidt-Garre mostra come gli insegnamenti del saggio Krishnamacharya si siano evoluti e abbiano portato alla costituzione di diverse scuole.
Dopo aver realizzato diversi film incentrati su arti sceniche quali il teatro, l’opera e la danza al fine d’indagarne il processo artistico, con Il respiro degli Dei  il regista cerca di comprendere come il suono e la forma possano diventare spirituali, concentrandosi su quell’unica disciplina che permette al corpo di fondersi miracolosamente con lo spirito: lo yoga, appunto. Per far ciò nel corso del documentario, frutto di cinque anni di lavoro, Jan Schmidt-Garre si cimenta in prima persona con quest’antica pratica. A muoverlo è la volontà di dimostrare come salire su quel materassino lungo due metri e largo sessanta centimetri significhi entrare in una dimensione parallela, forse l’unica da cui sia possibile osservare la vita dalla giusta prospettiva. 


 

BIOGRAFIA DEL REGISTA

Jan Schmidt-Garre è un regista e produttore di origini tedesche. Dopo gli studi in filosofia, nel 1988 fonda la compagnia PARS MEDIA con cui ha realizzato diversi lungometraggi incentrati sulla musica e sulle arti sceniche che l’hanno portato a ottenere diversi riconoscimenti nei festival di tutto il mondo. Tra i suoi film si ricordano Bruckner’s Decision, Belcanto, Bound e Chopin at the Opera. Il respiro degli Dei è il suo lavoro più recente.

- Scheda del film


Informazioni

Area Metropolis 2.0: Tel. 02.9189181 www.cinetecamilano.it

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FACEBOOK

 
 

 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Contatore accessi gratuito