Creato da moleschott il 29/05/2008
piccole storie di piccola orribile provincia

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

ComPensAzioneadoro_il_kenyanitida_mentemoleschottprovadocsurtemiamickyciupaciupa_1vita.perezluce776psicologiaforensenonmale43stella45dgl0joeblackfg
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

UNA MERITATA STANCHEZZA

Post n°131 pubblicato il 19 Marzo 2012 da moleschott
 

- Salve.

- Buongiorno.

- Recentemente Lei ha dichiarato di provare stanchezza per la politica, adombrando l'intenzione di ritirarsene. Eppure, benché anche Lei abbia i Suoi anni, non è ancora al livello di altri matusalemme...

- Guardi, ormai gli obiettivi..

-...sono stati raggiunti...

- Già, direi che l'essenziale, con quelle antenne, ormai è fatto, e quindi non c'è più bisogno...

- Si riferisce ai canoni di cospicuo importo che le assicura l'impianto di quelle antenne su terreni di Sua proprietà?

- Sì, esatto.

- Senza poi dimenticare quell'esercizio commerciale di recente apertura "in curva", con implicito rinvio a qualche futura "disgrazia stradale"...

- Bisogna sempre avere fiducia nel futuro...

- Specialmente se hai da capitalizzare entrate stabili. Grazie del colloquio.

- Prego, non c'è di che. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ANCORA PROBLEMI CON I DISCENDENTI DIRETTI

Post n°130 pubblicato il 11 Febbraio 2012 da moleschott
 

- Salve.

- Buongiorno.

- Anche Lei...

- Guardi, a differenza di quello di cui al post precedente io di figliuoli ne ho solo due.

- Anche a Lei, voglio dire, non mancano problemi, però...

- Non posso negarlo. Sa, il maschio ha avuto un curriculum studiorum non proprio brillante...naturalmente aggiungo che ha preso dal lato materno...

- Naturalmente...

- Poi v'è la figliuola, il cui problema è stampato..

- Come?

- In volto, intendo dire. Sa, per dirla eufemisticamente, non è un sole...

- Capisco.

- L'altro non è il massimo della simpatia come aspetto, con quel ghigno perenne da bulletto di provincia...

- O di paesotto...

- ...ma si può guardare in faccia. Comunque, nessun timore. Con la pecunia e con qualche buono studio doverosamente finanziato, una collocazione sociale decente la si potrà trovare.

- Comprendo. E per l'altra?

- Beh, c'è sempre la chirurgia plastica.

- Stante il mistero dell'aspetto, forse non se ne accorgeranno neanche..

- Ha detto bene.

- Grazie del colloquio.

- Prego, non c'è di che.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I FIGLI SO' PIEZZ'E CORE (SI DICE COSI', NO?)

Post n°129 pubblicato il 07 Febbraio 2012 da moleschott
 

- Salve.

- Buongiorno.

- Senta, per quanto concerne quel matrimonio con il quale Lei si è legato a quella famiglia sulla quale aleggiava qualche sospetto..

- ...per tassi troppo alti, vuol dire?

- Sì, ecco, mi riferivo a quello.

- Mah, guardi, quando c'è il problema di piazzare un figliolo poco brillante, diciamo così, ogni occasione è la benvenuta. Oltretutto sono anche dirimpettai...

- Un legame senza difficoltà logistiche, quindi...

- Già, e senza costi, direi, il che esalta il momento del guadagno...

- Denaro da denaro...

- Consuoceri siffatti vocano il ragioniere, la competenza commercialistica...

- Insomma: cacio sui maccheroni...

- Proprio così.

- Senta: qualche piccolo fastidioso scrupolo?

- Guardi, le dirò, si metta in testa che ciò che conta nella vita è la rispettabilità esteriore, che spesso, o quasi sempre, è in relazione con la dotazione pecuniaria.

- Perciò...

- ...il problema non si pone.

- Bene, La ringrazio...

- Ah, Le dirò un'altra cosa: il figliuolo non troppo dotato ora ha una tranquilla sinecura: alla cassa del trafficato locale potrà condurre un'esistenza lontana dai marosi della concorrenza.

- Con l'uxore, naturalmente...

- Beh, oltre al cassiere ci vuole anche la cassiera, no?

- Grazie per il colloquio.

- Prego, non c'è di che.  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TARALLUCCI E VINO

Post n°128 pubblicato il 22 Gennaio 2012 da moleschott
 

Salve...

Buongiorno.

Quindi, ecco, Lei politicamente...

Guardi, destra, sinistra...io sono estraneo a queste prospettive, per me si tratta di concetti divisivi...

E i diversi modi di guardare al mondo, le diverse idee sulla soluzione dei problemi sociali...

Guardi, secondo me sono tutti modi di creare divisioni..che poi fanno comodo..

Non si sa bene a chi...

Sì, beh...

Forse ai rettiliani?

Mah, non è che abbia molta importanza. L'importante è che non ci si coinvolga in quelle storie divisive...

Ho capito. Niente niente Lei è il figlio di quello che al post precedente sbiancava al sentire con qualche dettaglio la storia delle lottizzazioni abusive?

Come fa a saperlo?

Sa, un po' d'intuito...grazie per il colloquio, comunque.

Prego, non c'è di che.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E DI COLPO CAMBIO' COLORE...

Post n°127 pubblicato il 22 Gennaio 2012 da moleschott
 

Durante le consuete gozzoviglie, teneva il solito atteggiamento sbruffoneggiante e ridanciano. Quando il commensale portò l'argomento di colloquio su lottizzazioni abusive et similia nel paesotto, con dovizia di dettagli, d'improvviso s'incupì e si fece silenzioso, per poi ammonire solenne, asseritamente ispirato da spirito paterno, che di quelle cose era meglio tacere, per non correre il rischio di essere ritenuti "ingrati".  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »