Sorridere è Amare

...Crederci e mettersi in gioco sempre...

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: pazza105
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 35
Prov: RE
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG PREFERITI

ULTIME VISITE AL BLOG

lacky.procinoannaincantoSAL313pazza105hold_me_closeLisa20141Coulomb2003Tatayahqueenfrancymariaizzo86thegreatgiginthesky9grossofabiolavaligiaverdewiola.c
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Parla-mi..

Post n°216 pubblicato il 14 Giugno 2017 da pazza105

Oggi non va.

Il pensiero è continuo e costante.

Anche il lidl e i seggiolini rialzo per la macchina mi hanno catapultata da te!

 

interpreto tutto, solo attraverso la lettura di messaggi scritti.

Interpreto punteggiatura, maiuscole, spazi, minuscole..
oggi nelle tue frasi non ci son più errori...
un mese fa, tutto era "veloce", le parole spesso divise da punti esclamativi che non dovevi starci attenta.

E vedo che scrivi e che cancelli, che scrivi e che cancelli, che whats app purtroppo ci ha regalato questo attaccamento.


Ma soprattutto non lo so come stai e non lo so se tu sai come stai.

 

Parlami..

 

 

 

 

 
 
 

che poi..

Post n°215 pubblicato il 14 Giugno 2017 da pazza105

.. non siamo di nessuno, non apparteniamo a nessuno..

ci uniamo in una relazione, ma non ci apparteniamo, non siamo dell'altro.

uniamo le nostre singolarità, arriviamo ad un "noi" che ci completa, ci appaga, ci fa volare, ci fa sentire di poter essere contro tutto e contro tutti.. eppure..

eppure poi ..

poi ancora non lo comprendo cosa resta.

 

 
 
 

il nome..

Post n°214 pubblicato il 13 Giugno 2017 da pazza105

.. chiamarsi per nome, che ora quasi stona.

chiamarsi per nome, che risuona.

Ti ricordi come era strano le prime volte che mi hai fatta riavvicinare al mio nome?
Considerato che ognuno è unico, è davvero straordinario sapere chi siamo e cosa si nasconde dentro e fuori da noi.

Assumi valore, assumi sicurezza, ti ascolti, ti senti.. sei proprio Tu, è incredibile.
Esisti come individuo unico e speciale.

 

 

 

 
 
 

Camminando..

Post n°213 pubblicato il 12 Giugno 2017 da pazza105
Foto di pazza105

.. che di strada insieme ne abbiamo fatta tanta...

e quante infradito abbiamo provato e consumato, quelle più comode, più eleganti, più gommose, più vacanziere.. che anche qui ogni cosa, davvero ogni cosa mi riflette in te.

Tanta strada insieme. Tanta strada fianco fianco. Ora ci siamo solo spostate un po' più in là unite da un'incredibile sentimento che ha forza, energia e verità.

Oggi ti cerco, ti chiamo e ti scrivo così come mi sento di fare, raccontandoti il mio benessere/malessere. E' un problema tuo se non vuoi sentirmi, non mi risponderai. :)

ma almeno io non censuro quel che sento e quel che mi manda a te.. e mi va bene così.

Forse dovrei davvero solo ringraziarti.

Forse prima di tutto mi sono persa io, nel nostro noi concentratissima, ma ho perso l'io, perdendo identità, lucidità, complicità. 
Quel che so ora è che ero concentrata su tutto quel che non funzionava, in generale dico, mentre il pensare positivo, il pensiero positivo avrebbe dovuto accompagnarmi.
Mi son fatta fagocitare da tutto senza accorgermene.

e' davvero un attimo sfuggirsi. e' davvero difficile sentirsi nel rimbombo quotidiano di ogni relazione, ogni bisogno e ogni scambio.

ci pensavo oggi, nelle scelte lavorative per me è sempre "tutto uguale", e poi mi rispondevo "ma anche no!" tanto che poi faccio l'incazzata, tanto che poi mi lamento, tanto che poi mi frustro, tanto che poi tutta questa negatività la rivolgo a chi mi sta attorno, rispondo male, tratto male (mi vengono in mente tuoi messaggi dove mi dicevi, "ma ce l'hai con me? cosa ti ho fatto?! perchè mi tratti male?!" e non me ne accorgevo!

Come un cane che si morde la coda girando su se stesso! un po' come quando ci infervoriamo a vicenda raccontandoci le incazzature reciproche a lavoro. è negatività gratuita, perchè ce lo permettiamo?!

insomma è bello svegliarsi, cercarsi, provare a ritrovarsi e magari ripristinarsi; poi piano piano (e mica presto con fuoco) ricominciare passo passo a camminare..

 

 
 
 

il Volo..

Post n°212 pubblicato il 12 Giugno 2017 da pazza105
Foto di pazza105

.. è libero, è libertà..

posso accompagnarti, posso guardarti, un po' sopra, un po' sotto..

ma poi devo lasciare che tu faccia la tua strada.

insieme siamo cresciute, comprendendoci e insegnandoci a vicenda, forse oggi abbiamo tutti gli strumenti per proseguire sole.

e se ci ritroveremo, avremo la gioia e l'opportunità di poter riscoprire chi siamo diventate..

 
 
 

Tornare..

Post n°211 pubblicato il 12 Giugno 2017 da pazza105

... a terra, con i piedi per terra.

 

sentire le foglioline fresce tra le dita dei piedi, ascoltarne il rumore nel vento.

Giocare e poi arpionare e strappare i fili d'erba più alti. distendersi completamente.

Rimanere aderenti e sprofondare respirando profondamente, lasciando andar via tutte le tensioni..

le dita si rilassano e i talloni sembrano infilarsi nella terra, i polpacci, le coscie..la schiena aderisce tutta e via le spalle e le braccia le mani..

la testa è pesante, respira, respira, fatti attraversare dal vento, sgombra, spolvera.. respira..

rilassa il collo e accomoda la testa 

Sta partendo un nuovo viaggio, siamo già cambiati, siamo già diversi.

 
 
 

Qui..

Post n°210 pubblicato il 11 Giugno 2017 da pazza105

.. chissà..

ben tornata!

Rifletti, pensi, cerchi di andare avanti. cerchi distrazioni, cerchi reazioni.

ti leggo nella descrizione di un secolo fa... "cerco qualcosa che mi soddisfi davvero". e ancora stai cercando! 

hai cercato o ti sei adagiata?

un po' un po' forse. un po' volando un po' volendo.

oggi sì un po' di colpe te le dai. perché dopo un po' perdi l'essenza e ti sfugge via sotto le mani il senso intriso di aspettative e doveri.

Aspettative, aspettare l'altro perchè? che diritto hai di aspettare che l'altro ti voglia sentire, parlare, vedere? tu hai bisogno di lei? agisci! tu vuoi vedere lei, agisci! 

 

... peccato, perchè le aspettative ti fottono, punto.

ti portano via tutto, in pochi secondi. tu aspettavi lei? lei forse ti aspettava e aveva bisogno che tu ci fossi, prima, prima di quando prepotente hai preteso risposte.

a quel punto hai solo fatto danno, il doppio, il triplo.. e l'hai scaraventata via e adesso non lo sai, non lo sai ancora come sta.

Ora hai la sabbia in mano e tanti bellissimi ricordi.

Davvero tanti, davvero belli, ovunque, dovunque ti giri, forse neppure te ne saresti accorta se non fosse successo.. In casa, fuori, in macchina, per strada, ogni angolo, ogni vestito, ogni luogo, è condiviso, e diviso con lei.
Perchè poi forse si da per scontato, perchè poi si va avanti accoccolati in quel noi che pensi inscalfibile.

Ogni cosa invece va custodita, cullata, amata, e non può esserci distrazione in questo. Non hai scuse. Le vuoi trovare? tempo perso! Basta raccontarsi, veri, per come si è, per come si sta e sarebbe stato tutto semplice.

Beh, questa è già una bella lezione da ricordarti per il resto della vita.

 

 

 
 
 

E adesso VOLA !!!

Post n°209 pubblicato il 06 Ottobre 2010 da queenfrancy

 

^______^

 

.

 
 
 

Buon Anno..

Post n°208 pubblicato il 15 Gennaio 2010 da pazza105
Foto di pazza105

Passando sempre più raramente da questo blog, ogni volta mi dispiaccio del fatto che sia sempre così fermo e stabile....

Muovo le pedine con un augurio,
passo lasciando un segno positivo...

... e cominciando aprendo l'agenda....

 

 
 
 

la vita è un brivido che vola via

Post n°207 pubblicato il 11 Agosto 2009 da pazza105

Sally cammina per la strada senza nemmeno guardare per terra
Sally è una donna che non ha più voglia di fare la guerra
Sally ha patito troppo,
Sally ha già visto che cosa ti può crollare addosso!
Sally è già stata punita
per ogni sua distrazione o debolezza
per ogni candida carezza
data per non sentire l'amarezza!

Senti che fuori piove
senti che bel rumore.
Sally cammina per la strada sicura
senza pensare a niente
ormai guarda la gente con aria indifferente.
Sono lontani quei momenti
quando uno sguardo provocava turbamenti
quando la vita era più facile
e si potevano mangiare anche le fragole
perchè la vita è un brivido che vola via
è tutto un equilibrio sopra la follia
.. sopra la follia!

Senti che fuori piove, senti che bel rumore.
Ma forse Sally è proprio questo il senso, il senso / del tuo vagare
forse davvero ci si deve sentire alla fine un po' male!
Forse alla fine di questa triste storia qualcuno troverà il coraggio
per affrontare i sensi di colpa e cancellarli da questo viaggio
per vivere davvero ogni momento con ogni suo turbamento e come se fosse l'ultimo!

Sally cammina per la strada leggera
ormai è sera
si accendono le luci dei lampioni
tutta la gente corre a casa davanti alle televisioni.

Ed un pensiero le passa per la testa
forse la vita non è stata tutta persa
forse qualcosa si è salvato
forse davvero non è stato tutto sbagliato
forse era giusto così!
Eh forse, ma forse, ma sì!

Cosa vuoi che ti dica
senti che bel rumore...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: pazza105
Data di creazione: 21/11/2005