Community
 
mad_a_lot
Sito
Foto
   
 
 

 

Errori di grammattica.

Post n°80 pubblicato il 27 Gennaio 2008 da mad_a_lot

Sono stanco ma non ho voglia di mettermi a letto. Sono pigro. Talmente pigro in questo momento che anche il solo pensare di fare qualche cosa mi stanca.

Le gambe accavallate, sul divano nuovo, ricevo telefonata da Charlotte che rientra in Francia e sms da Celine che dorme per la prima sera nel nuovo appartamento. Ma quante cose sono cambiate.

Celine ha perso completamente la mia fiducia, resta  comunque sempre una certa voglia di sentirla e cercarla, anche se non so perchè. Di Charlotte non so cosa sto facendone, ma sto bene con lei, sempre di più, di volta in volta. Volevo chiudere definitivamente con lei a Natale. Non l'ho fatto e sono andato a trovarla prima, poi, questo weekend è venuta lei.

D. invece mi rimbalza nella testa in ogni istante. Cazzo, di lei sono ancora innamorato o meno? E' veramente questo che sono ormai? Uno stronzo egoista? Boh. Credo di si.

Domani si ricomincia una nuova settimana. Che poca voglia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ispirazione. Disperazione.

Post n°79 pubblicato il 26 Gennaio 2008 da mad_a_lot

Una palla di gomma. La metti, la immergi nell'acqua e nel tirarla fuori non si è bagnata. Le gocce le scivolano addosso. Non è certo un biscotto. Che s'impregna. Io mi sento un poco palla di gomma. E il mare in cui vorrei annegare è un amore che non so più neanche immaginare. Inizio a diventare cinico. Sono uscito con una ragazza, per non farmi più sentire dopo la serata in questione. Mi ha cercato, non ho più risposto. Fuggivo? Non da lei. Da me.

D. mi ha chiesto quando viene Charlotte. Le ho detto che verrà questo week-end. E' stata la goccia che fa traboccare un vaso oramai colmissimo. Non vuole più vedermi. Vuole staccarsi per sempre da questo filo invisibile che cirende inseparabili. Io trovo ricordi che mi riportano a lei e a noi in ogni angolo di questa città.

Fermo ai semafori mi perdo in flashback impietosi di noi due e solo i colpi di clacson mi riportano alla realtà. Ma il mio amore verso di lei è sordo e ottuso. Ingolfato da una misoginia che soffoca.

Charlotte adesso è in viaggio. Su un autobus di linea della EuroLines, che ha atteso al freddo per un'ora circa. Sarà a casa mi a domattina alle otto. Per ripartire domenica. Sarò cinico. Cercherò di non esserlo. Non sarò romantico. Non ci riuscirei. Non con lei.

Sentivo Celine al telefono. Vogliamo organizzare un incontro clandestino a londra. Coppia d'amanti d'un segreto amore. Passione? Disperazione?

Ci vorrebbe un colpo di scena. Qualcosa di nuovo e importante.

Sto cominciando a camminare senza zoppicare. Correre fa ancora male.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ieri, oggi e domani.

Post n°78 pubblicato il 24 Dicembre 2007 da mad_a_lot

Ho accompagnato Charlotte all'aeroporto. L'ho lasciata fuori dal terminal dicendole che non era il caso che entrassi per soli dieci minuti. Ci siamo salutati con un veloce bacio. Lei si è diretta verso le porte scorrevoli ed io mi sono lanciato verso l'autostrada.

Ho acceso subito il cellulare che avevo tenuto staccato per tre giorni per non ricevere nessuna telefonata "imbarazzante" e ho immediatamente chiamato i miei amici per sapere dove sarebbe stata la cena. In realtà ho chiamato la Raffi, che non mi spiacerebbe poter conoscere di più. Ma in realtà non è che me ne freghi poi molto, forse è solo voglia di nuovo.

Ho passato la serata in un ristorante dove si mangia il pollo a mani nude. Un posto che sembra di plastica, pieno zeppo di ragazzi tra i 18 e i 25 anni. Non mi è piaciuto molto. Ho anche lasciato il mio posto ad un amico per andarmi a sedere in parte ai meno simpatici...

Charlotte è rimasta due ore in aeroporto perchè il suo volo era in ritardo. Mi ha comunicato in lacrime che al controllo le hanno buttato via tutti i suoi trucchi e le varie cremine per pericolo attentati. No comment.

Io da pochi giorni (9) ho ricominciato a mettere il piede per terra. Cammino con due stampelle, zoppico e a caricare troppo ho ancora molto male. Sono fermo da ormai più di tre mesi, da quando il 18 settembre sono caduto in montagna mentre arrampicavo, fratturandomi la caviglia. Malleolo mediale e astragalo.

Celine non è più nella mia vita da Giugno. Siamo andati avanti e indietro ora io, ora lei per sei mesi. Ma lei, come previsto, non era affidabile.

Ora, ci ripensa e vorrebbe tornare indietro. Ci sentiamo, tramite Skype, ma sono sempre più sicuro che alla fine averla persa sia stato un bene. Che ricucire vorrebbe dire riscucire nel giro di poco. Per lasciarmi ha fatto persino morire un nonno che sta in splendida forma. Ma stasera non ho voglia di raccontarlo.

Ad un anno dal mio rientro in Italia ritrovo questo blog e ricomincio a scrivere. Per me. Per capire dove sono e dove sto andando. Ma la bussola non ce l'ho mai avuta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Rientro...

Post n°77 pubblicato il 02 Ottobre 2006 da mad_a_lot

Celine non è con me, in casa mia stasera. Ma aveva promesso di esserci. Peccato, vedremo domani.

Per contro, ogni volta che mi fa male al cuore (e un male cane) con il suo comportamento io mi perdo tra le braccia e le gambe di qualcun'altra.

Perchè non è la mia ragazza.

Perchè non ci siamo promessi niente.

Perchè non sento quello che vorrei sentire, e questo mi fa male.

Il giorno in cui sentirò che m'ama, allora tutto il resto finirà.

Forse è già finito.

Splendido week end in Italia. Verrà con me tutta la vita? E' il mio scopo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Si parte.

Post n°76 pubblicato il 28 Settembre 2006 da mad_a_lot

Tra poco passo a prendere Celine. Partiamo. La porto in Italia per il week-end. Cinque terre domani, colline senesi sabato e domenica.

E' un punto importante. Per me, per lei, per noi.

Ho perso tante volte la fiducia in questa ragazza. Ora quando mi racconta delle cose incredibili faccio finta di non sentire, ma dentro di me sto sempre un poco male. Non sono mai stato geloso in vita mia. O forse si ma non l'ammetterò mai.

Le ultime due mega castronate che mi ha raccontato sono state: venerdì sera ore 9 appuntamento da fotografo per fare servizio fotografico di un locale... il tutto risoltosi poi in un triste tentativo d'abbordaggio del fotografo. Lunedì sera ore 8 appuntamento in urgenza del dentista per otturazione saltata e relativo dolore... io non sono stato bravo, per niente. Venerdì sera ho fatto la serata più strana della mia vita, terminata a casa mia tipo film porno con tre ragazze ed un altro ragazzo, lunedì invece trombata con una neo avvocatessa di 27 anni di nome Veronique, conosciuta Venerdì sera... poi ho scoperto che un mio caro amico di qui, studente di medicina a cui ho fatto da tutor nei mesi di dicembre-gennaio-febbraio se la tromba regolarmente... e meno male che io e lui ci abbiamo riso sopra.

Non ho più voglia di questo. Ho solo voglia di occuparmi di Celine. Punto e basta. Ho voglia di crederle e di non starci male così. Voglio portarla in Italia con me.

Sogno un per sempre con lei. Che probabilmente non ci sarà mai... che difficilmente ci sarà.

Ripenso a Chralotte, in questo istante. Mi ha chiesto perche non sono stato in grado di continuare a fare finta per ancora il tempo che mi restava qui. Che sta troppo male così. IO le ho detto che mi sento meglio, che mi faceva star male vederla infelice perchè non l'amavo. Lei mi chiede se ora che sta così male sono felice. No. Certo che no. Ma che vita di merda...

Poi c'è Adeline, di cui non ho mai parlato. Che dopo due notti di solo sesso, dopo averle ben spiegato che da me non doveva attendersi nulla perchè avevo Celine e c'era di mezzo anche Charlotte... che insomma facevo solo merda nella mia vita... beh, continua a farsi viva e non si da pace al fatto che non le rispondo mai e non la cerco mai... più sei stronzo...

Bon, ho fatto il mio primo trapianto di fegato qualche giorno fa. Ad un ragazzo di 34 anni affetto da una malattia genetica che fa diventare cirrotico il fegato. E' andato tutto bene. Lui non credeva che fossi stato io ad operarlo. Quando poi tutti hanno confermato il fatto lui mi ha chiesto scusa... spiegandosi "lei è così giovane..."

In effetti non ero solo, per sua fortuna, accanto a me c'era uno più anziano... che mi diceva cosa fare... e non è poco!

Opero, trombo, sono innamorato, faccio un sacco sport e mi sento in super forma. Va tutto bene, insomma. Ma... ma... perchè non mi sento soddisfatto?

Perchè so che tutto presto finirà e che Celine difficilmente mi seguirà. Ma vedremo.

Vado.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

otticamastronuzzipeppeag76valentina_nadaVoglioUnCapitanoCCnylonboygianfranco.digilioelena.iacobbeamuccialottershtoorresalottergspsike830Kia25Raredazione_blogunconiglioverde