Creato da gemellina700 il 22/03/2007

Pensieri e parole

Pensieri sparsi raccolti come in un diario

 

 

PENSIERI

Post n°406 pubblicato il 13 Luglio 2009 da gemellina700

E' da un po' che manco e spero di riprendere a scrivere queste pagine virtuali con l'assiduita' di un tempo.... In questi ultimi mesi mi sono capitate tante cose, alcune sicuramente molto belle, altre un po' meno...E tutto cio' mi ha distratta da quello che era un appuntamento quotidiano con il mio diario virtuale.....Mi piaceva iniziare la mia giornata con un saluto particolare a tutti voi, miei compagni di avventura con cui mi confrontavo ogni giorno... Bhè mi siete mancati e penso che sia ora di riallacciare i rapporti interrotti mesi fa... Un bacio a tutti voi che nonostante la mia assenza, avete lasciato un pensiero per me tra queste pagine...

 
 
 

AUGURI

Post n°404 pubblicato il 11 Aprile 2009 da gemellina700

 
 
 

10 Aprile

Post n°403 pubblicato il 10 Aprile 2009 da gemellina700

Quante volte nella mia testa mi sono ripetuta discorsi che non ho mai avuto il coraggio di fare... quante volte mi sono detta "oggi glielo dico"...quante volte poi sentendo la tua voce, tutto quello che avevo pensato, ogni mio discorso preparato si è frantumato... Qualche settimana fa ho provato a farlo scrivendoti, pensavo che non guardandoti sarei stata piu' forte, ma alla fine mi hai scritto che ero una stupida a pensare di allontanarmi da te... Tutto questo fino a stamane... Mi hai chiesto di chiamarti e l'ho fatto. Ma ancora una volta non sono riuscita a dirti come mi sento, come i tuoi pensieri, i tuoi malesseri, i tuoi modi di comportarti influiscono su di me... So che non stai attraversando un bel momento, ma non so il perchè... Mi hai detto "quello che è importante è che tu ci sia"...Io voglio esserci ma non come intendi tu, non piu' almeno... L'unica cosa che sono riusita a dirti è che non ti cerchero' piu' e desidero che anche tu faccia lo stesso... Forse, infondo al mio cuore speravo che tu mi dicessi di non poter fare a meno di me, che mai mi avresti permesso di allontanarmi, ma so come sei fatto, se pure questo fosse il tuo piu' grande desiderio, non lo ammetteresti mai.. Non so da oggi in poi come sarà non sentirti piu', non avere i tuoi messaggi, non sapere come stai, se quello che ti sta tormentando da tempo è passato.. Non so come sarà non averti piu' nella mia vita. Se provo ad immaginarlo, l'unica cosa che riesco a fare è piangere...Chissa' quante volte guardero' quel telefono sperando di vederlo illuminarsi "di te", quante volte incrociando un'auto simile alla tua, il cuore mi balzerà in gola, quante volte mi addormentero' pensando a te...Magari domani il mio dolore sarà minore....magari sarà cosi'..... o forse no...

 
 
 

Corso di formazione per uomini

Post n°402 pubblicato il 27 Marzo 2009 da gemellina700

Corso di formazione per uomini _ OBBIETTIVO PEDAGOCICO:corso di formazione che permette agli uomini di sviluppare quella parte del cervello  della quale ignorano l’esistenza. _ PROGRAMMA: 4 moduli di cui uno obbligatorio.

MODULO  1: CORSO  DÌ BASE OBBLIGATORIO

1.         Imparare a vivere senza la mamma (2000 ore)

2.         La mia donna NON è MIA  MAMMA (350 ore)

3.         Capire che il calcio non è altro che uno sport (500 ore)

MODULO 2: VITA A DUE

1.         Avere bambini senza diventare geloso (50 ore)

2.         Smettere di dire boiate quando la mia donna riceve i suoi amici (500 ore)

3.         Vincere la sindrome del telecomando (550 ore)

4.         Non fare la pipì fuori dal water (100 ore,esercizi pratici con video)

5.         Riuscire a soddisfare la mia donna prima che cominci a far finta (1500 ore)

6.         Come arrivare fino al cesto dei panni sporchi senza perdersi  (500 ore)

7.         Come sopravvivere ad un raffreddore senza agonizzare (300 ore)

MODULO 3: TEMPO LIBERO

1.         Stirare in due tappe (una camicia in meno di 2 ore:esercizi pratici)

2.         Digerire senza ruttare mentre lavo i piatti (esercizi pratici)

MODULO  4: CORSO DI’ CUCINA

Livello1 (principianti): gli elettrodomestici ; ON = ACCESO / OFF = SPENTO

Livello 2 (avanzato): La mia prima zuppa precotta senza bruciare la pentola. Esercizi pratici: far bollire l’acqua prima di aggiungere gli spaghetti.

Sono inoltre previsti dei temi speciali di approfondimento;a causa della complessità e difficoltà di comprensione dei temi i corsi avranno un massimo di 8 iscritti:

TEMA 1: il ferro da stiro; dalla lavatrice all’armadio. Un processo misterioso

Tema 2: tu e l’elettricità:vantaggi economici del contattare un tecnico competente per le riparazioni (anche le più basilari)

TEMA 3: ultima scoperta scientifica : cucinare e buttare la spazzatura non provocano né impotenza né tetraplegia (pratica in laboratorio)

TEMA 4: perché non è reato regalarle fiori anche se si è già sposato con lei

TEMA 5: il rullo di carta igienica:’la carta igienica nasce da sola nel porta rullo?’(esposizioni sul tema della generazione spontanea)

TEMA 6: come abbassare la tavoletta del bagno passo passo (teleconferenza con l’Università di Harward)

TEMA 7: perché non è necessario agitare le lenzuola dopo aver emesso gas intestinali (esercizi di riflessione di coppia)

TEMA 8: gli uomini che guidano possono chiedere informazioni ai passanti quando si perdono senza il rischio di sembrare impotenti ( testimonianze)

TEMA 9: la lavatrice: questa grande sconosciuta della casa

TEMA 10: è possibile fare pipì senza schizzare fuori dalla tazza? ( pratica di gruppo)

TEMA 11: differenze fondamentali tra il cesto della roba sporca e il suolo (esercizi in laboratori di musicoterapica)

TEMA 12: l’uomo nel posto del passeggero; è geneticamente possibile non parlare o agitarsi convulsamente mentre lei parcheggia?

TEMA 13: la tazza della colazione: levita da sé fino al lavandino? (esercizi diretti da Silvan)

TEMA 14: comunicazione extrasensoriale:  esercizi mentali in modo che quando gli si dice che qualcosa è nel cassetto dell’armadio non domandi: ‘in quale?’   

 

 
 
 

ATTESA........

Post n°401 pubblicato il 17 Marzo 2009 da gemellina700

Non so cosa aspetto ne tantomeno chi aspetto. Vedo trascorrere i giorni della mia vita nello stesso medesimo modo. Lavoro, casa, figli, amici....Dall'esterno sembrerebbe una vita piena, vissuta a 100 all'ora... Forse è cosi'...E allora perchè sento che mi manca qualche cosa.... Mi manca il vivere un brivido, un'emozione che, anche se solo per un attimo, devi il corso della mia vita diventato forse troppo monotono....Mi addormento la sera con la speranza che il giorno seguente sia diverso da quello appena trascorso.... Poi arriva il mattino ed una nuova sera, ed ancora una.... E tutto resta immutato....Ed io rimango in attesa.....

 
 
 

"quella fredda sera di marzo"

Post n°400 pubblicato il 11 Marzo 2009 da gemellina700

"Metti un invito a cena in una sera piovosa di marzo".... potrebbe essere l'inizio o il titolo di un racconto. E se quell'invito arrivasse sul serio? Due sconosciuti il cui cammino si incrocia una sera piovosa e fredda di marzo....Certo che accettare un invito del genere sarebbe da matte... o lo sarebbe rifiutare? Bisogna essere impulsive o riflessive dinnanzi ad una scelta del genere? E se ci rifletti troppo e rinunci ma ti resta il dubbio di aver fatto la scelta sbagliata? O se, invece, accetti d'impulso e poi ne resti delusa? Questo è un bel dilemma......Voi cosa fareste?

 
 
 

8 MARZO

Post n°399 pubblicato il 07 Marzo 2009 da gemellina700

 

 

 
 
 

PENSIERI......

Post n°398 pubblicato il 06 Marzo 2009 da gemellina700

Si puo' essere felici e tristi nello stesso momento? Ti senti felice perhè ti è capitato di vivere un momento che speravi di vivere da non so piu' quanto tempo e nello stesso tempo sei triste perchè sai che quello è stato solo un momento che per te ha avuto un grande significato ma che magari per l'altro non ha avuto la stessa importanza.. E poi ti ritrovi a pensare che forse non ti ricapiterà piu' e quindi il senso di benessere che provavi poco prima si trasforma gia' in malinconia....Perchè è cosi' difficile viversi l'attimo senza farsi troppe domande, senza pensieri che ti possano disturbare, spegnendo il cervello insomma. Vorrei tanto esserne capace, forse cosi' riuscirei a vivermi la vita appieno.......

 
 
 

TI VOGLIO SENZA AMORE

Post n°397 pubblicato il 05 Marzo 2009 da gemellina700

 
 
 

Pensieri

Post n°396 pubblicato il 27 Febbraio 2009 da gemellina700

"Ciao come stai?" " Io bene e tu?"... Sembrava un modo come un altro per iniziare una chiacchierata tra due persone che hanno condiviso una parte del loro cammino e che ancora fanno parte l'uno della vita dell'altro nonostante tra loro non ci sia piu' amore......" Sai l'altra sera, mentre ero con degli amici e si parlava di musica, è venuto fuori che uno di loro è amico di vecchia data di quel cantante che mi piace tanto. Allora, sapendo di farmi cosa gradita,  mi ha invitato per fine Marzo a casa di questo cantante per una festa privata".....Un semplice modo di condividere con lui un qualcosa che le era capitato........" E quanto ti costerà questo invito?".... Alla lettura di quel messaggio lei si era alquanto indignata, ma facendo finta di nulla chiese spiegazioni....." L'invito del tuo amico prevede qualche cosa in cambio?" " Non mi sono stati richiesti favori sessuali ma se cosi' fosse non mi tirerei indietro visto che l'amico in questione mi piace e soprattutto che entrambi siamo liberi...".....Lei rispose in quel modo per provocarlo... In effetti la reazione ci fu..." Mi dici allora chi dei due è cambiato? Cmq fai bene, datti alla pazza gioia".... Lei non sapeva quel discorso assurdo cosa potesse significare... " Siamo cambiati entrambi e di molto..." "Forse tu non hai capito, ma se ti dico queste cose è per evitarti la possibilità che gli altri ti prendano in giro".... Essere presa in giro... Certo, potrebbe essere, ma non tutte le persone che le si avvicinavano lo facevano con l'unico scopo di approfittarne... Lui questo non lo ammetteva, in ogni persona che le si proponeva c'era qualche cosa che non andava bene... Troppo grande, troppo stupido..... Tutte persone che secondo lui non facevano per lei... Se questo suo modo di fare avesse avuto valide ragioni, lei l'avrebbe anche accettato, ma non era cosi'.... "Faccio sempre lo stesso errore con te, parlo troppo... Ti racconto ogni cosa che mi accade e sbaglio perchè tu trai sempre le tue conclusioni... Sai cosa c'è di nuovo? Da oggi in poi non ti raccontero' piu' nulla"...

 
 
 

SAL DA VINCI

Post n°395 pubblicato il 23 Febbraio 2009 da gemellina700

NON RIESCO A FARTI  INNAMORARE PIU' DI ME

Ho inventato questa sciocca scusa
Un appuntamento a caso
Per parlare un po’ di noi
Anche se per te non vale niente
Sei distratta quasi assente
Guardi quello che non c’è
Ho voglia di capire
Dov’è finito il tuo amore
Mi ami ancora?
Non riesco a farti innamorare più di me
E non so più qual è la strada per andare al cuore
Non riesco a farti innamorare più di me
E questa nebbia sembra essersi fermata su di noi
Stringo forte il pugno nella mano
Pago il conto della fine
Dopo l’ultimo caffè
Sento in bocca il gusto dell’amaro
L’espressione del dolore
Dentro i lividi che ho
In guerra non c’è amore
Ma stai facendo morire
Chi ti ama ancora
Non riesco a farti innamorare più di me
Le tue parole sono fredde da gelare il cuore
Prova a scendere giù
Dove vive il tuo diavolo
Dove fuoco più fuoco non c’è
Come ha bruciato con te un paradiso d’amore…
Hai chiuso tu la strada per andare dal tuo cuore
Se non riesco a farti innamorare più di me
Se devo arrendermi
Se devo perderti
Stasera porta pure il vuoto via con te


 
 
 

NAMMURATE' SAL DA VINCI

Post n°394 pubblicato il 17 Febbraio 2009 da gemellina700

Quan’ sto sul e chiove, sto chiù sul
e allor torn a ret che pensier
ma l’unico ricord’ c’accumpare
e chill’ ca fa chiù piacere o core
e si tu, solo tu, semp tu
tengo voglia e to dicere
quanta gente sta attuorno a me
ma nun ce stai tu

nammutarè, nammuratè, quann’ pens a te
pur rint a l’aria ritorn o sapor ra iere
nammuratè, nammuratè quindic’anni ie e te
chella pizza ce spurcava e vas’ e pummarola
pe paura e te fa verè cammenave luntan a me
e io comm’ero gelus’e te

O libr re ricord’ e a fantasia
so chiù important e na fotografia
nun è consum o tiemp ch’è passat’
pecchè stu tiemp o libr l’ha fermat
ropp’ e te chi ho puteva sapè
che er’ tutt’ difficile
quanti cose ponn’ cagnà
oppure nient’

nammutarè, nammuratè, quann’ pens a te
pur rint a l’aria ritorn o sapor ra iere
nammutarè, nammuratè, nun ho può sapè
ca rint a st’uocchie chiove ancor comme a primma vota
soffr’ ancora luntan’ a te
era aiere nammuratè
frà cient’ann’ so pazz e te

 
 
 

OGGI MI GIRANO..

Post n°393 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da gemellina700

E si, oggi mi girano proprio le cosi' dette p.... Ma non è a causa di qualcuno o qualcosa in particolare, è solo per colpa mia.... Si dice che l'esperienze di vita vissuta insegnano, ed invece per quanto mi riguarda non è cosi'. Vivo il momento no, ci sto male, mi dico che la prossima volta mi faro' scivolare tutto addosso ed invece irrimediabilmente ci ricasco. Comincio a pensare, ripensare, ricordi, persone e mi faccio male da sola. Basta un attimo, una vecchia foto che riguardi e la razionalità ti sbatte in faccia il fatto che non puoi rivivere il passato, che il presente ormai è di gran lunga diverso da come lo immaginavi e per quanto ti ripeti di essere forte, in fondo in fondo non lo sei per niente....Ti senti un vuoto dentro, una voglia di gridare per dar sfogo alla tua anima ed invece resti in silenzio con l'unica speranza che il tuo malessere passi il prima possibile.... E non puoi prendertela con nessuno se non con te stessa.....bhè oggi sono arrabbiata, incazzata nera con me stessa che si lascia travolgere dalla malinconoia e non reagisce...

 
 
 

AMICIZIA

Post n°392 pubblicato il 09 Febbraio 2009 da gemellina700


Tu mi chiedi che cos'è
l'amicizia per me.
Io risposta non ho,
ma una cosa la so.
Quando l'amicizia ti attraversa il cuore
ti lascia dentro un'emozione
cosi' forte e potente che vuoi gridarlo alla gente.
E' come un grande amore a cui non puoi rinunciare
è un sentimento che non diventa mai banale.
L'amico vero ti aiuta, ti ascolta
ti supporta e ti sopporta.
Puo' sembrare anche crudele
se ti dice cio' che non vuoi sentire
ma lo fa per il tuo bene
e su questo ci puoi giurare.
Io mi sento assai fortunata
perchè con te questa gioia l'ho provata.
E se tu un giorno avrai bisogno di me,
sappi, amico mio, che ci saro' sempre per te!


By FLY


 
 
 

AUGURI!

Post n°391 pubblicato il 07 Febbraio 2009 da gemellina700

 

 

Per una persona speciale che è stato e sara' sempre un punto importante della mia vita!

 
 
 

BUONA GIORNATA!

Post n°390 pubblicato il 04 Febbraio 2009 da gemellina700

A tutte le donne meravigliose che conosco
********************************************************************************************
 
Marito e moglie stanno
guardando la tv quando lei dice 'Sono stanca, è tardi, penso che andrò
a letto'. Va in cucina a preparare i panini per l'indomani. Sistema le tazze
per la colazione, estrae il cibo dal freezer per la cena del giorno dopo, 
controlla la scatola dei cereali, riempie la zuccheriera, mette cucchiai
e piattini sulla tavola per la mattina dopo.
Poi mette i vestiti bagnati nell'asciugatore, i panni nella lavatrice,
stira una maglia e sistema un bottone, prende i giochi lasciati sul tavolo,
mette in carica il telefono, ripone l'elenco telefonico e dà l'acqua alle piantine.
Sbadiglia, si stira e mentre va verso la camera da letto, si ferma allo scrittoio
per una nota alla maestra, conta i soldi per la gita, tira fuori un libro da sotto la
sedia e aggiunge tre cose alle lista delle cose urgenti da fare.
Firma un biglietto d'auguri per un'amica, ci scrive l'indirizzo, scrive una nota
per il salumiere e mette tutto vicino alle sue cose.
Va in bagno, si lava il viso, i denti, mette la crema antirughe, lava le mani,
controlla le unghie e mette a posto l'asciugamano.
 
'Pensavo stessi andando a letto'... commenta il marito! 'Ci sto
andando', dice lei.
 
Mette un po' d'acqua nella ciotola del cane, mette fuori il gatto,
chiude a chiave le porte e accende la luce fuori. Da' un'occhiata ai bimbi,
raccoglie una maglia, butta i calzini nella cesta e parla con uno di loro che
sta ancora facendo i compiti.
Infine va nella sua stanza.
Tira fuori i vestiti e le scarpe per l'indomani, mette  la vestaglia, programma la sveglia e
finalmente è seduta sul letto.
In quel momento, il marito spegne la tv e annuncia: 'Vado a letto'.
Va in bagno, fa la pipì', si gratta il sedere mentre dà un'occhiata allo specchio e pensa:
'Che palle! Domani devo farmi la barba'... e senza altri pensieri va a dormire.
Niente di strano, vi pare? Ora chiedetevi: -Perché le donne vivono più a lungo?!?
-Perché sono fatte per i percorsi lunghi, e non possono morire prima perche' hanno ancora
un sacco di cose da fare!!!

 
 
 

MY DREAM

Post n°389 pubblicato il 04 Febbraio 2009 da gemellina700

Ieri sera si è avverato un mio piccolo desiderio.....Erano le 19.30 quando squilla il telefono:" Ciao ... stasera all'Upstrock c'è una serata di musica live. Mi hanno detto che l'artista è molto bravo. Che dici ci andiamo?"..... Oddio non è che mi serviva il preavviso, ma a quell'ora e con quel tempo.... Diciamo che di getto mi sarebbe venuto spontaneo rispondere di no a quell'invito, ma poi mi son detta "e dai, se non esci finisce che ti impigrisci...... E cosi' ho detto alla mia amica "A che ora ci vediamo?"..... Ho cenato insieme hai ragazzi, mi sono preparata e sono uscita.... Ho raggiunto la mia amica a casa sua ed insieme ad un suo amico siamo andati in quel locale. Devo dire che la band che suonava era veramente brava.... Quindi gia' cosi' ero felice della decisione presa, di essere uscita nonostante il mal tempo... Poi il cantante si accorge che tra il pubblico c'è l'attore Francesco Paoloantoni e lo invita a salire sul palco...Praticamente era di fianco a me ma non ci avevo fatto caso....Ma cosa piu' importante, Paoloantoni non era solo, bensi' era accompagnato da una persona che io ho sperato piu' volte di conoscere .....PATRIZIO RISPO....Piu' volte ho chiesto ad amici che potevano, di presentarmelo, ma non  sono mai riuscita a conoscerlo. Sono stata anche sul set di "Un posto al sole", ma niente, lui non c'era... e poi, cosi' all'improvviso me lo ritrovo di fianco in una sera in cui non volevo nemmeno uscire di casa... Inutile dirvi che è come lo immaginavo...Bellissimo, simpaticissimo, disponibile, cordiale...una bella persona insomma......Che ci devo fare, ne sono proprio innamorata...



 
 
 

PIOGGIA

Post n°388 pubblicato il 27 Gennaio 2009 da gemellina700

 
 
 

w.e.

Post n°387 pubblicato il 23 Gennaio 2009 da gemellina700

 
 
 

HO INCONTRATO UNA STELLA

Post n°386 pubblicato il 22 Gennaio 2009 da gemellina700

HO INCONTRATO UNA STELLA


L'altra notte ho scherzato con le stelle, mi hanno sorriso.


Le ho pregate di mostrarmi qualcosa di bello, si sono messe a danzare.


Gli occhi ho sgranato,il mio cuore ha sorriso,


danzando e ridendo han dipinto il tuo viso!


 
 
 
Successivi »
 

PINO

 

 

Tu ami colui che ama un'altra ,

cosi scorre la vita

 amando chi nn ci ama e forse

 essendo amati da chi nn ameremo MAI.

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

pinuccia.liscifareidbiolcati.csarapozzolojola2010vantyl78iosempredonnadido240salvo1975EvelineHlu.artejump68rmanimabileteneronee744francy.gambalonga
 
 
 
 

Un altro pezzo del puzzle.........

 

PER TE G. .........

DOLCI RICORDI CHE NON MORIRANNO........

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

TAG

 
Questo amore
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

MI MANCHI.........

 

NERUDA

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Scrivere per esempio: " La notte è stellata,

e tremano, azzurri, gli astri, in lontananza ".

Il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Io l'ho amata e a volte anche lei mi amava.

in notti come questa l'ho tenuta tra le braccia.

L'ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi ha amato e a volte anch'io l'amavo.

come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Pensare che non l'ho più. Sentire che l'ho persa.

Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza lei.

E il verso scende sull'anima come la rugiada sul prato.

Poco importa che il mio amore non abbia saputo fermarla.

La notte è stellata e lei non è con me.

Questo è tutto. Lontano, qualcuno canta.

Lontano.

La mia anima non si rassegna d'averla persa.

Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca.

Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

La stessa notte che sbianca gli stessi alberi.

Noi, quelli d'allora, già non siamo gli stessi.

Io non l'amo più, è vero, ma quanto l'ho amata.

La mia voce, il suo corpo chiaro. I suoi occhi infiniti.

Ormai non l'amo più , è vero, ma forse l'amo ancora.

E' così breve l'amore e così lungo l'oblio.

E siccome in notti come questa l'ho tenuta tra le braccia,

la mia anima non si rassegna d'averla persa.

Benchè questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa,

e questi gli ultimi versi che io le scrivo.

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.