Creato da p.amalfi il 26/08/2010
TUTTO SUL BASKET CAMPANO E NON AL MASCHILE, A 360°: blog collegato a Pianeta Basket Tv (www.livestream.com/pianetabasket_napoli)
 

ASCOLTA DIMENSIONEITALIA. NET,LA RADIO DELLA MUSICA E DELL'INFORMAZIONE. www.dimensioneitalia.net     SCARICA L'"APP" GRATUITA SU "GOOGLE-PLAY-STORE" O QUELLA PER IPHONE E TABLET SU "APPLE-STORE"...DIMENSIONEITALIA.NET

 

Il meteo di oggi in Campania

EVENTUALI DISSERVIZI NON DIPENDONO DALLA NOSTRA VOLONTA'


Meteo Campania

 

Area personale

 
 


ASCOLTA DIMENSIONEITALIA. NET, LA RADIO DELLA MUSICA E DELL'INFORMAZIONE.

www.dimensioneitalia.net

SCARICA L'"APP" GRATUITA SU "GOOGLE-PLAY-STORE"...DIMENSIONEITALIA.NET

 

Previsioni meteo in Italia

PREVISIONI Aprile 2017 (3BMETEO.COM)

Il mese di Aprile sarà caratterizzato da rimonte dell'anticiclone sull'Europa centro settentrionale e da due circolazioni di basse pressioni ai suoi lati, una tra Atlantico e Penisola Iberica, l'altra tra  Balcani e Mar Nero. Un clima spesso secco dunque attende molte Nazioni Oltralpe, fino a Baltico e Scandinavia mentre le precipitazioni privilegeranno gli Stati che si affacciamo sul Mediterraneo. Precipitazioni a tratti intense sono attese in particolare sui settori meridionali di Spagna e Francia nonché sull' Egeo.

Le rimonte dell'anticiclone interesseranno anche l'Italia; le precipitazioni tuttavia risulteranno in media o poco sopra media mentre per quanto concerne le temperature si prevede un sopra media termico in particolare al Centro Nord.

 

ASCOLTA DIMENSIONEITALIA. NET,LA RADIO DELLA MUSICA E DELL'INFORMAZIONE. www.dimensioneitalia.net     SCARICA L'"APP" GRATUITA SU "GOOGLE-PLAY-STORE" O QUELLA PER IPHONE E TABLET SU "APPLE-STORE"...DIMENSIONEITALIA.NET

 

Il gruppo "Pianeta Basket": la trasmissione televisiva "Pianeta Basket", in onda su più emittenti da ben 23 anni, Pianeta Basket Tv, la web tv del basket campano e non e questo portale-PianetaBasket NEWS-

 

Il meteo di oggi in Campania

EVENTUALI DISSERVIZI NON DIPENDONO DALLA NOSTRA VOLONTA'


Meteo Campania

 

ASCOLTA DIMENSIONEITALIA. NET,LA RADIO DELLA MUSICA E DELL'INFORMAZIONE. www.dimensioneitalia.net     SCARICA L'"APP" GRATUITA SU "GOOGLE-PLAY-STORE" O QUELLA PER IPHONE E TABLET SU "APPLE-STORE"...DIMENSIONEITALIA.NET

 

Il meteo di oggi in Campania

EVENTUALI DISSERVIZI NON DIPENDONO DALLA NOSTRA VOLONTA'


Meteo Campania

 

Il gruppo "Pianeta Basket": la trasmissione televisiva "Pianeta Basket", in onda su più emittenti da ben 23 anni, Pianeta Basket Tv, la web tv del basket campano e non e questo portale-PianetaBasket NEWS-

 

DIMENSIONEITALIA.NET...

 

la radio della musica e dell'informazione....

www.dimensioneitalia.net...

 

 

DIMENSIONEITALIA.NET...

 

la radio della musica e dell'informazione....

www.dimensioneitalia.net...

 

 

DIMENSIONEITALIA.NET...

 

la radio della musica e dell'informazione....

www.dimensioneitalia.net...

 

 

Il meteo di oggi in Campania

EVENTUALI DISSERVIZI NON DIPENDONO DALLA NOSTRA VOLONTA'


Meteo Campania

 


ASCOLTA DIMENSIONEITALIA. NET, LA RADIO DELLA MUSICA E DELL'INFORMAZIONE.

www.dimensioneitalia.net

SCARICA L'"APP" GRATUITA SU "GOOGLE-PLAY-STORE"...DIMENSIONEITALIA.NET

 

Il gruppo "Pianeta Basket" è "TUTTO QUESTO":il format televisivo "PIANETA BASKET" in onda su più emittenti da circa 20 anni, con oltre 700 puntate: "PIANETA BASKET TV" , la web tv del basket campano e non, on-line da circa 20 mesi e che già ha raggiunto e superato i "180.000" contatti (superando più volte, i 10.000 settimanali) e questo portale-PIANETA BASKET NEWS-,

 

Previsioni meteo in Italia

PREVISIONI Aprile 2017 (3BMETEO.COM)

Il mese di Aprile sarà caratterizzato da rimonte dell'anticiclone sull'Europa centro settentrionale e da due circolazioni di basse pressioni ai suoi lati, una tra Atlantico e Penisola Iberica, l'altra tra  Balcani e Mar Nero. Un clima spesso secco dunque attende molte Nazioni Oltralpe, fino a Baltico e Scandinavia mentre le precipitazioni privilegeranno gli Stati che si affacciamo sul Mediterraneo. Precipitazioni a tratti intense sono attese in particolare sui settori meridionali di Spagna e Francia nonché sull' Egeo.

Le rimonte dell'anticiclone interesseranno anche l'Italia; le precipitazioni tuttavia risulteranno in media o poco sopra media mentre per quanto concerne le temperature si prevede un sopra media termico in particolare al Centro Nord.

 

Il gruppo "Pianeta Basket": la trasmissione televisiva "Pianeta Basket", in onda su più emittenti da ben 23 anni, Pianeta Basket Tv, la web tv del basket campano e non e questo portale-PianetaBasket NEWS-

 

Il gruppo "Pianeta Basket" è "TUTTO QUESTO":il format televisivo "PIANETA BASKET" in onda su più emittenti da circa 20 anni, con oltre 700 puntate: "PIANETA BASKET TV" , la web tv del basket campano e non, on-line da circa 20 mesi e che già ha raggiunto e superato i "180.000" contatti (superando più volte, i 10.000 settimanali) e questo portale-PIANETA BASKET NEWS-,

 

Il gruppo "Pianeta Basket": la trasmissione televisiva "Pianeta Basket", in onda su più emittenti da ben 23 anni, Pianeta Basket Tv, la web tv del basket campano e non e questo portale-PianetaBasket NEWS-

 

 

SIDIGAS AVELLINO, PIU' VICINO IL TERZO POSTO DOPO IL BLITZ DI CAPO D'ORLANDO: IL POST PARTITA

Post n°8515 pubblicato il 24 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La Sidigas Avellino conquista due punti importanti a Capo D’Orlando e si avvicina sempre di piu' al terzo posto. Coach Sacripanti commenta così la prestazione dei suoi: “Per prima cosa faccio i complimenti a Capo D’Orlando perché è una formazione che gioca un’ottima pallacanestro, lo penso realmente al di là dell’amicizia personale con Gennaro e della fratellanza che ho con Fabio Fioretti. Giocano benissimo senza la palla e sono stati in grado di metterci in difficoltà con gli short-roll del lungo, con i tagli sul fondo, con la difesa e con i cambi sistematici. I loro giochi ruotano tutti intorno alla regia di Diener. Noi abbiamo sbagliato troppo nel primo periodo, soprattuto in attacco, passaggi eseguiti male e tante palle perse. Questi errori hanno permesso ai nostri avversari di prendere vantaggio. Nel secondo tempo, siamo saliti in cattedra noi, soprattutto in difesa, abbiamo sistemato alcuni aspetti a livello tecnico-tattico aumentando il ritmo e l’intensità. Sono due punti importanti che valgono un passo in avanti verso il nostro obiettivo che ripeto sempre, entrare tra le prime quattro. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine e a non farci sopraffare dall’ansia. Questa squadra ha qualche difetto strutturale però è un gruppo che ha affrontato ogni gara con grande dedizione e intensità. Sono soddisfatto della prestazione di Jones, ha fatto una buona gara, mi è piaciuto sopratutto l’atteggiamento, ha lottato, ha catturato rimbalzi di volontà e ci permette di aspettare con maggiore serenità il ritorno di Fesenko.”

 
 
 

A2 OVEST-PLAYOUT- GIVOVA SCAFATI, DA DOMENICA IL CONFRONTO CON FORLI' AL MEGLIO DELLE 5 PARTITE

Post n°8514 pubblicato il 24 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

Quinta vittoria nelle ultime sei partite di campionato per la Givova Scafati, che sabato sera ha chiuso in bellezza la stagione regolare, battendo 96-76 al PalaMangano, la Moncada Agrigento, quarta forza del girone Ovest del campionato di serie A2. Ora per Fantoni e compagni, da domenica prossima inizia la seconda ed ultima fase stagionale, nella quale si dovrà costruire la permanenza nella seconda categoria nazionale del basket maschile. Nei playout, i gialloblu cari a patron Longobardi, incontreranno Forli' al meglio delle cinque partite, iniziando dal match interno del 30 aprile alle ore 18. Coach Giovanni Perdichizzi, commenta cosi' il momento scafatese: " Con i siciliani, non era una partita dal risultato scontato, perché Agrigento doveva venire al PalaMangano a giocarsi il quarto posto in classifica ed avere così il vantaggio del fattore campo nel primo turno play-off. Inoltre, la perdurante assenza di Dobbins e Metreveli, ci ha costretto a disputare una grande prova di squadra. Oggi Scafati è una squadra che nessuno vorrebbe incontrare nei play-out, però noi dobbiamo essere bravi a mettere in campo la stessa concentrazione, intensità e determinazione, già a partire da gara-1 contro Forlì, consapevoli che la serie potrebbe essere molto lunga e che dovremo imparare anche a spalmare le energie e le risorse, provando a vincere sin da subito."

 
 
 

B-GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI, COACH PONTICIELLO: "MERITIAMO RISPETTO"

Post n°8513 pubblicato il 24 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

E' terminata la stagione regolare nel campionato di serie B maschile di basket. La Generazione Vincente Cuore Napoli, ha concluso una trionfante regular-season nel girone C, al primo posto della classifica con ben 4 punti di vantaggio sulla squadra seconda classificata il Barcellona Pozzo di Gotto e con ben 25 vittorie in 30 partite disputate. Dopo quasi due mesi di assenza per un fastidioso infortunio ad una caviglia rimediato nella finale di Coppa Italia a Bologna, nella sconfitta indolore di sabato sera con la Luiss Roma, nell'ultimo turno di ritorno della stagione regolare (dove tra l'altro mancava l'ala Mastroianni tenuto a riposo per una contrattura), capitan Roberto Maggio e' tornato nuovamente disponibile, grazie all'ottimo lavoro svolto di concerto dal preparatore atletico Chiari, dal fisioterapista Sorvillo e dal sempre presente Studio Delos, di Luigi e Luca Loreto. Da domenica prossima, iniziano i decisivi playoff che qualificheranno quattro squadre alle "Final Four" di Montecatini di meta' giugno, per il salto in A2: nei quarti di finale, i partenopei, cari a patron Ruggiero, affronteranno la formazione giunta ottava nel girone D, la Pallacanestro Senigallia, al meglio delle tre partite (con l'eventuale bella sul parquet amico). Gara-1 si giochera' al PalaBarbuto, il 30 aprile alle ore 18, gara-2, a campi invertiti il 4 maggio, alle 20.30. Coach Ponticiello, nella consueta chiaccherata di inizio settimana, ci ha parlato del match con la Luiss Roma e degli imminenti quarti di finale playoff con Senigallia, affermando: "A Roma sabato sera, non siamo stati capaci, nel primo tempo, di attaccare con lucidità e pazienza la difesa fisica della Luiss. Perdendo tanti, troppi palloni, faticando oltre misura nei rientri dal contropiede e subendo come non mai a rimbalzo. Quando poi, nel secondo tempo, stavamo per mettere le mani sul match, ci siamo illusi che potessimo chiudere la partita con situazioni statiche, che non ci sono congeniali. In tal modo, abbiamo finito con l'esaltare gli enormi meriti della Luiss, che ha giocato ad altissimi livelli di intensità ed energia. Va anche detto, però, che sta diventando davvero difficile fronteggiare l'immeritato stereotipo da simulatori, da napoletani da "macchietta", che qualcuno, in evidente malafede, in contrasto con ciò che abbiamo mostrato per tutto l'arco della regular season, ci ha artificiosamente affibbiato. La misura è davvero colma, che si abbia più rispetto per chi, con grande merito, a dispetto di ogni pronostico, ha inanellato ben 25 successi in 30 partite. Piuttosto si punisca chi prova a mettere le partite sulle botte o sulle intimidazioni, e non a guardare con sospetto una squadra, tra le più giovani del torneo, e con il solo "difetto" di provare a giocare un basket tecnico. Ed ovviamente in questo non c'entra nulla la Luiss, che ribadisco, ha vinto con grande merito. Adesso incomincia la parte decisiva della stagione, da domenica partono dei playoff che, visti con gli occhi della scorsa estate, ci vedono quasi come degli "imbucati", partecipanti ad una festa a cui nessuno ci aveva invitato. Ci arriviamo invece dopo 7 esaltanti mesi di regular season, con un girone C vinto con grande merito, con la voglia di non abbandonare il nostro approccio step by step e di arrivare fino in fondo. Con la consapevolezza che si riparte da zero, ma anche che la nostra organizzazione, la disciplina tattica e l'energia possono essere armi decisive anche nella post season. A partire dalla serie con Senigallia, che è una compagine forte, con una forte identità tecnica. Affronteremo una squadra che gioca ad alti ritmi, con connotazioni agonistiche ben definite. Una realtà che da decenni è presente a livelli di B1, A Dilettanti e serie B."

 
 
 

SERIE A- VINCONO AVELLINO E CASERTA, I MIGLIORI MARCATORI

Post n°8512 pubblicato il 23 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

SERIE A, 13° TURNO DI RITORNO:

PASTA REGGIA CASERTA-BRINDISI=86-82 (Berisha 24 punti, Watt 23 e 14 rimbalzi, Giuri 13, Putney 10-43% da 3 per i casertani, privi di Bostic e Cinciarini)

CAPO D'ORLANDO-SIDIGAS AVELLINO=68-76 (RAGLAND 24 PUNTI, CON 6/8 DA 3 E 10 ASSIST, Leunen con 5/6 da 3 e Jones con 6/9 da 2 15 punti-50% da 3 punti per gli irpini)

 
 
 
 

I VERDETTI DI A2 E B- DA DOMENICA PROSSIMA PLAYOFF E PLAYOUT. IN SERIE A, OGGI IN CAMPO AVELLINO E CASERTA

Post n°8510 pubblicato il 23 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

SERIE A, 13° TURNO DI RITORNO:

PASTA REGGIA CASERTA-BRINDISI, DOMENICA ORE 18.15 AL PALAMAGGIO'

CAPO D'ORLANDO-SIDIGAS AVELLINO, DOMENICA ORE 12 AL PALAFANTOZZI DI CAPO D'ORLANDO

A2 OVEST, 15° TURNO DI RITORNO:

TRAPANI-BASKET AGROPOLI=95-71 (Marra 19 punti, Contento 18)- Agropoli retrocede in B

GIVOVA SCAFATI-AGRIGENTO=96-76 (Naimy 20, Fantoni 19, Jackson 13) Scafati ai playout con Forli' al meglio dei 5 turni, gara-1 a SCAFATI il 30 aprile

B, GIRONE C, 15° TURNO DI RITORNO

LUISS ROMA-GE.VI. CUORE NAPOLI=70-61 (Visnjic 16, Matrone 13)- Napoli ai playoff nei quarti con Senigallia-gara-1 il 30 aprile

MADDALONI-VITERBO=69-50 (Locci 18, Carrichiello 14, Guagliardi e Sansone 12) MADDALONI AI PLAYOUT CON Patti- gara-1 il 30 aprile

C Silver Campania, finale playoff-gara-3:

Pol.Battipaglia-Pall.Angri=domenica ore 19 al PalaZauli

 
 
 

I RISULTATI DEL SABATO...

Post n°8509 pubblicato il 22 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

PASTA REGGIA CASERTA-BRINDISI, DOMENICA ORE 18.15 AL PALAMAGGIO'

CAPO D'ORLANDO-SIDIGAS AVELLINO, DOMENICA ORE 12 AL PALAFANTOZZI DI CAPO D'ORLANDO

A2 OVEST, 15° TURNO DI RITORNO:

TRAPANI-BASKET AGROPOLI=95-71 (Marra 19 punti, Contento 18)- Agropoli retrocede in B

GIVOVA SCAFATI-AGRIGENTO=96-76 (Naimy 20, Fantoni 19, Jackson 13) Scafati ai playout con Forli' al meglio dei 5 turni, gara-1 a SCAFATI il 30 aprile

B, GIRONE C, 15° TURNO DI RITORNO

LUISS ROMA-GE.VI. CUORE NAPOLI=70-61 (Visnjic 16, Matrone 13)- Napoli ai playoff nei quarti con Senigallia-gara-1 il 30 aprile

MADDALONI-VITERBO=69-50 (Locci 18, Carrichiello 14, Guagliardi e Sansone 12) MADDALONI AI PLAYOUT CON Patti- gara-1 il 30 aprile

C Silver Campania, finale playoff-gara-3:

Pol.Battipaglia-Pall.Angri=domenica ore 19 al PalaZauli

 
 
 

LA PASTA REGGIA CASERTA SENZA BOSTIC E CINCIARINI OSPITA BRINDISI DOMANI

Post n°8508 pubblicato il 22 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

Penultima gara interna per la Pasta Reggia Caserta, che domani nel tardo pomeriggio al Palamaggiò, con inizio alle 18.15 e priva di Bostic e Cinciarini ospita il quintetto dell’Enel Brindisi. Il bilancio delle sfide tra le due squadre nei vari campionati di Lega A e serie A2 è in perfetto equilibrio con 9 successi a testa e con netta prevalenza del fattore campo (6-2 a Caserta, 7-3 in Puglia). «Come ha detto giustamente il presidente Iavazzi – sottolinea coach Dell’Agnello – pur avendo raggiunto la salvezza a tre giornate dalla fine, dobbiamo giocare queste partite al massimo delle nostre possibilità per onorare la maglia che portiamo, per rispetto verso i nostri tifosi ed anche per rispetto verso il campionato. Quello che mi preoccupa – continua il tecnico – è la nostra infermeria, visto che ancora negli ultimi giorni era purtroppo molto affollata e ci siamo allenati con solo 5 titolari. Quindi – conclude Dell’Agnello – vedremo solo domenica chi potrà giocare, ed a quelli chiederemo il massimo sforzo possibile».
A dirigere la gara tra la Pasta Reggia e l’Enel Brindisi è stata designata la terna composta da
Carmelo Lo Guzzo di Pisa, Beniamino Manuel Attard di Priolo Gargallo (SR) e Valerio Grigioni di Roma.

 
 
 

SIDIGAS AVELLINO, PRESENTATO IL NUOVO ACQUISTO JONES

Post n°8507 pubblicato il 22 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

Il direttore sportivo della Sidigas Avellino, Nicola Alberani ha presentato presso la sala stampa del PalaDelMauro il neo acquisto Shawn Arthur Jones: “Siamo lieti di presentarvi Shawn, speriamo ultimo arrivato in casa Sidigas in una stagione che ci ha visto particolarmente attivi sul mercato. E’ qui per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi e per consolidare il gruppo che, purtroppo, ha vissuto molti infortuni. Il suo innesto testimonia la volontà della società di essere più forti degli infortuni e di approcciare nel miglior modo possibile ai play-off. E’ un ragazzo molto giovane con tanta voglia di fare, è energico, duro e può, all’occorrenza, ricoprire diversi ruoli. Siamo molto soddisfatti che faccia parte del nostro team.” Di seguito le dichiarazioni del nuovo giocatore: “Sono molto felice di essere qui, ho grande entusiasmo per questa avventura. Ho avuto modo di vedere qualche video della squadra e non vedo l’ora di scendere in campo con i nuovi compagni. Ho sentito parlare molto della Scandone, Adonis Thomas è un mio grande amico, con lui siamo sempre in contatto. So che è un momento molto delicato della stagione, cercherò di portare il meglio di me sia in attacco che in difesa, sono un giocatore di grande energia. Ho avuto modo di incontrare David Logan in Eurocup, è un grandissimo realizzatore e sono un grande estimatore del suo modo di giocare, è un vero professionista. Giocare ad Avellino sarà una grande opportunità per arricchire il mio percorso cestistico e conoscere una nuova realtà, ho sentito parlare molto bene del campionato italiano.”

 
 
 

LETTERA APERTA DELLA POL.BASKET AGROPOLI

Post n°8506 pubblicato il 22 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

Stasera si conclude il campionato, il cui amaro verdetto nei nostri confronti è già scritto.Eravamo appesi ad un esile filo, inesorabilmente spezzato dalla decisione del Tribunale Federale, che non condividiamo ma rispettiamo.Tanti errori sono stati commessi, in più occasioni e a più livelli, non possiamo nasconderlo, ma è mancato anche quel pizzico di fortuna, sempre necessario soprattutto quando le imprese sono al di sopra delle proprie possibilità.Abbiamo anche quest’anno sfidato le leggi dell’economia e potevamo farcela. Resta tanta amarezza, mai rassegnazione; amarezza per aver vinto cinque partite nelle prime undici (che ci hanno fatto sperare) e poi assommare nei restanti 18 incontri (salvo quello che accadrà stasera) solo quattro punti. Si poteva fare altro; certamente. Resta, però, in noi l’intima consapevolezza di aver fatto quello che potevamo, con tutte le nostre energie, consapevoli che la storia del Basket Agropoli non può arrestarsi ma dover continuare, purtroppo non come avremmo voluto ma nei limiti di ciò che è possibile.Perdere il proscenio della serie A non è cosa da poco; se ne  accorgeranno anche gli scettici.Eravamo in un mondo – cui forse non apparteniamo – che ha fatto la storia del Basket in Italia e, per molti versi, anche in Europa.Era un fattore di grande orgoglio per la città, inserita in un circuito sportivo che la proiettava in una realtà nazionale di primissimo piano.Peccato sia finita, speriamo solo per ora.Abbiamo coltivato un sogno, che ci ha dato non solo l’attuale amarezza ma anche grandi soddisfazioni. E possiamo gridare ad alta voce e con grande determinazione, in uno a tanti Agropolesi e Cilentani, che non l’abbiamo solo coltivato ma noi lo abbiamo anche intensamente vissuto.La società, ringrazia, con affetto e calore, i propri soci e tesserati, lo staff tecnico, i giocatori, gli sponsor e i sostenitori, le Amministrazioni Comunali di Agropoli e di Torchiara - che hanno consentito lo svolgimento del campionato - e da ultimi, ma non per ultimi, i tanti tifosi e tutti i cittadini di Agropoli e del Cilento che sono stati vicini anche nell’avversa sorte.

Pol. Basket Agropoli

 
 
 

STASERA SUL PARQUET, SCAFATI, AGROPOLI, GE.VI.NAPOLI E MADDALONI: DOMANI CASERTA E AVELLINO e gara-3 finale playoff di C

Post n°8505 pubblicato il 22 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

SERIE A, 13° TURNO DI RITORNO:

PASTA REGGIA CASERTA-BRINDISI, DOMENICA ORE 18.15 AL PALAMAGGIO'

CAPO D'ORLANDO-SIDIGAS AVELLINO, DOMENICA ORE 12 AL PALAFANTOZZI DI CAPO D'ORLANDO

A2 OVEST, 15° TURNO DI RITORNO:

TRAPANI-BASKET AGROPOLI, SABATO ORE 20.30 AL PALAILIO DI TRAPANI

GIVOVA SCAFATI-AGRIGENTO, SABATO ORE 20.30 AL PALAMANGANO

B, GIRONE C, 15° TURNO DI RITORNO

LUISS ROMA-GE.VI. CUORE NAPOLI, SABATO ORE 20.30 AL PALALUISS DI ROMA

MADDALONI-VITERBO, SABATO ORE 20.30 AL PALANGIONICALIENDO

C Silver Campania, finale playoff-gara-3:

Pol.Battipaglia-Pall.Angri=domenica ore 19 al PalaZauli

 
 
 

C SILVER-FINALE PLAYOFF- ANGRI PAREGGIA LA SERIE, SI VA ALLA DECISIVA GARA-3 DI DOMENICA A BATTIPAGLIA

Post n°8503 pubblicato il 21 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

MONTORO ANGRI PALLACANESTRO-TREOFAN BATTIPAGLIA= 97-88 (24-22;49-47;66-62;83-83)

Montoro: De Martino 3, Scalera 6, Dimitriu 5, Annunziata 10, Somma 15, Besedic 25, Forino 20, Di Lauro 13, Russo D’Apice e Ventura ne.Coach: Tortora

Treofan: Fabiano, Pagano 2, De Martino 14, Trapani 9,Ambrosano 10, Ausiello 27, Esposito 15, Confessore 11,Cucco Giorgi ne.Coach: Menduto

 
 
 

SIDIGAS AVELLINO, INGAGGIATA L'ALA-CENTRO JONES, EX HAPOEL

Post n°8502 pubblicato il 21 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La Sidigas Avellino, dopo l'infortunio di Fesenko e per sopperire alla sua mancanza, ha annunciato ieri l’ingaggio di Shawn Arthur Jones, ala-centro statunitense  di 203 cm con cittadinanza kosovara.

Curriculum-Nato a Miami nel 1992, si forma presso l’High School M.T. Blue Riders. Nel 2014 viene ingaggiato dai Miami Heat (NBA) per poi essere ceduto in D-League nell’ottobre dello stesso anno ai Sioux Falls Skyforce. Nella lega di sviluppo gioca 52 partite con 13.2 punti di media e 8.7 rimbalzi. Nella stagione successiva (2015-2016) vive la sua prima esperienza europea con il Mora Banc Andorra (Spain-Liga Endesa) in cui disputa 34 partite con 8.7 punti di media e 3.4 rimbalzi. Nel 2016 viene ingaggiato dall’Hapoel Jerusalem (Israel-Winner League) allenata dall’ex capo allenatore della Nazionale Italiana Simone Pianigiani. In campionato gioca 15 partite con una media di 5 punti e 4.3 rimbalzi, mentre in Eurocup disputa 18 gare con una media di 5.5 punti e 3.3 rimbalzi. Il direttore sportivo Nicola Alberani commenta così l’ingaggio del nuovo acquisto: “Sono estremamente contento dell’arrivo di Jones, un atleta dal grande potenziale che va a completare il nostro pacchetto lunghi portando delle caratteristiche di atletismo e duttilità che non avevamo. E’ una firma importante che testimonia la voglia del club di essere più’ forti degli infortuni che nel 2017 non ci stanno dando tregua. Ringrazio pubblicamente il Gruppo Sidigas per questo ennesimo sforzo.” Il giocatore e' arrivato ieri sera ad Avellino, e dopo le consuete visite mediche sarà a disposizione di coach Sacripanti.

 
 
 

B-GE.VI. NAPOLI, SCOPPIA LA "GRANA PALABARBUTO": LA STRUTTURA E' INDISPONIBILE DAL 22 AL 30 MAGGIO

Post n°8501 pubblicato il 21 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La capolista Generazione Vincente Cuore Napoli, si prepara all'ultimo impegno della stagione regolare del girone C del campionato di serie B di basket maschile, previsto per domani alle 20.30 sul parquet della Luiss Roma e che arbitreranno i signori, Bonetti di Ferrara e Ugolini di Forli'.La squadra romana universitaria, guidata da coach Paccarie' e dei vari, Scuderi, Marcon, Ramenghi, Beretta, De Dominicis e Bonaccorso, e' fra le rivelazioni del campionato e all'ottavo posto della classifica, in piena zona playoff, ma reduce dallo stop nel derby con il Palestrina. Domenica 30 aprile, invece, scatteranno i quarti di finale playoff, dove la Generazione Vincente Napoli, dovrebbe affrontare la formazione giunta ottava nel girone D, Senigallia o piu' probabilmente Porto Sant'Elpidio, al meglio delle tre partite, con gara-1 e l'eventuale gara-3 fra le mura amiche. Per il confronto di domani con i capitolini, dovrebbe recuperare l'esterno Rappoccio, assente nella partita interna vinta sabato scorso dagli azzurri sulla Vis Nova Roma, per una leggera distorsione ad una caviglia: ancora in forse, invece, la presenza di capitan Maggio, che prosegue il lavoro differenziato in palestra e le cure di riabilitazione presso lo Studio Delos. Intanto, scoppia un'altra "grana PalaBarbuto": l'impianto flegreo non sara' disponibile dal 22 al 30 maggio, in occasione dell'eventuale e decisiva gara-5 delle semifinali playoff e delle prime due gare della finale playoff, per la squadra partenopea cara a patron Ciro Ruggiero. In quel periodo infatti, il Comune di Napoli, proprietario dell'impianto, ha concesso la struttura ad un torneo internazionale di pallavolo: lo stesso Comune di Napoli, si sta adoperando per trovare una soluzione al problema, attraverso l'assessore allo sport Borriello in contatto con la Fip regionale e nazionale e la federazione volley, cercando il modo migliore per conciliare gli eventi sportivi e farli disputare tutti nella struttura in viale Giochi del Mediterraneo. La societa' partenopea, in caso di evoluzione negativa del problema (che nessuno si augura), sarebbe infatti costretta ad un trasferimento in una struttura fuori provincia e agibile per 1500 posti o a giocare a Casalnuovo, con una capienza piu' limitata. Ieri, intanto, proprio capitan Roberto Maggio, a nome della squadra, ha affermato in merito alla spinosa questione: "Parlo a nome dei miei compagni: da poche ore siamo venuti a conoscenza del problema Palabarbuto. Senza dilungarmi troppo in parole inutili, siamo molto delusi, davvero: abbiamo fatto tanto per guadagnarci i playoff e la possibilita' di giocare le partite decisive sul parquet amico, portando in alto il nome di Napoli e sarebbe davvero un peccato non poter avere i nostri tifosi a sostenerci in massa: speriamo ancora che si possa trovare una soluzione e di poter usufruire della nostra casa che e' il PalaBarbuto".

 
 
 

A2 OVEST- GIVOVA SCAFATI VERSO I PLAYOUT CON FORLI', MA INTANTO SABATO C'E' AGRIGENTO AL PALAMANGANO

Post n°8500 pubblicato il 20 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La Givova Scafati, parteciperà ai prossimi play-out per rimanere nel torneo di A2 di basket maschile, passando fortunatamente per la porta principale. E’ questo il buon verdetto della penultima giornata del secondo campionato del basket maschile italiano. Imponendosi al PalaPentimele di misura, per 71-73, sui padroni di casa della Viola Reggio Calabria, la squadra gialloblu si è aggiudicata, con una giornata di anticipo rispetto alla fine della stagione regolare, quel terzultimo posto che significa affrontare la seconda fase con il vantaggio del fattore campo. E’ già noto anche l’avversario del primo turno della post-season, che sarà la Unieuro Forlì, già aritmeticamente penultima nel girone Est e che gli scafatesi affronteranno col vantaggio dell'eventuale "bella" da disputare sul parquet amico. Intanto, per Fantoni, Naimy, Jackson, Dobbins e compagni, sabato sera ci sara' il match interno con Agrigento, alle 20.30 al PalaMangano, nell'ultimo turno della regular-season: poi il momento decisivo della stagione e i playout. Coach Giovanni Perdichizzi, e' esplicito: «E’ stata una partita molto tirata quella con Reggio Calabria. Devo ringraziare la squadra, per la voglia e la determinazione sfoderata, tale da agguantare questo successo, che ci permette di iniziare i play-out dalla migliore posizione possibile ed accresce in noi la fiducia in questo percorso di crescita continua che stiamo facendo. Abbiamo conquistato la quarta vittoria nelle ultime cinque partite, a riprova del fatto che ci stiamo preparando al meglio per la post season. Dedichiamo questa vittoria al patron Longobardi, che ha festeggiato il suo compleanno domenica: non potevamo trovare partita migliore per questa dedica speciale. Ora la partita con Agrigento e poi i playout con Forli' dove ci giocheremo un'intera stagione non sempre positiva per molte vicissitudini, che speriamo di archiviare al piu' presto con una meritata salvezza."

 
 
 

SIDIGAS AVELLINO, TRE NOMI PER LA SOSTITUZIONE DI FESENKO: IN POLE, L'EX BRINDISI KADJI

Post n°8499 pubblicato il 19 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La Sidigas Avellino cerca il sostituto di Fesenko: nelle ultime ore si e' fatta avanti la candidatura del camerunense, Kenneth Kadji di 211 cm, attualmente in forza ai turchi del Trabzonspor ma reduce dalle esperienze italiane di Sassari e Brindisi. Le alternative sembrano esssere Stipanovic, o il trentenne centro ucraino Tomislav Zubcic in uscita dai russi del Novgorod.

 
 
 

B- GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI: SABATO IL MATCH CON LA LUISS ROMA. LE PAROLE DELL'ESTERNO RAPPOCCIO

Post n°8498 pubblicato il 19 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

In tarda mattinata e alle 12, la squadra della Generazione Vincente Cuore Napoli, riprendera' oggi gli allenamenti al palasport di Casalnuovo, in vista dell'ultimo impegno della stagione regolare del girone C del campionato di serie B di basket maschile, previsto per sabato prossimo alle 20.30 sul parquet della Luiss Roma. La squadra romana universitaria, guidata da coach Paccarie' e dei vari, Scuderi, Marcon, Ramenghi, Beretta, De Dominicis e Bonaccorso, e' fra le rivelazioni del campionato e all'ottavo posto della classifica, in piena zona playoff, ma reduce dallo stop nel derby con il Palestrina. Domenica 30 aprile, invece, scatteranno i quarti di finale playoff, dove la Generazione Vincente Napoli, dovrebbe affrontare Senigallia o Porto Sant'Elpidio (la formazione ottava nel girone D), al meglio delle tre partite. Tornando all'imminente confronto con i capitolini, per lo stesso, dovrebbe recuperare l'esterno Rappoccio, assente nella partita interna vinta sabato scorso dagli azzurri sulla Vis Nova Roma, per una leggera distorsione ad una caviglia: capitan Maggio, invece, prosegue il lavoro differenziato con il fisioterapista Sorvillo e dovrebbe essere nuovamente disponibile a pieno, per i playoff. Proprio il play-guardia della Ge.Vi. Napoli, il calabrese classe '94, Bruno Rappoccio, e' intervenuto, alla trasmissione sportiva di Campania Felix Tv, "Basket che Passione": il giocatore, si e' cosi' espresso: " Sono davvero contento di far parte di questo gruppo e di questa squadra, ed essere allenato da coach Ponticiello: e' il mio primo anno non da under e sto cercando di dare il mio valido contributo alla causa del team caro a patron Ruggiero, che e' il nostro primo tifoso.Abbiamo fatto davvero tanto sino ad ora, vincendo la Coppa Italia di categoria e assicurandoci la prima posizione al termine della stagione regolare in un girone con squadre fortissime e molto bene attezzate. Non vogliamo fermarci ora, assolutamente, dopo la non facile trasferta di sabato a Roma, ci aspettano i playoff e gare durissime, spesso ogni due o tre giorni: ai tifosi, che ci seguono con grande passione, posso promettere come sempre il 101% in ogni partita e spero che vengano al palazzetto sempre piu' numerosi nei playoff."In radio.Anche questa settimana nei notiziari sportivi della web radio Dimensioneitalia.net (www.dimensioneitalia.net), ampio spazio ai campionati maschili di basket di serie A e B, con notizie ed interviste ai protagonisti.

 
 
 

PASTA REGGIA CASERTA, LE PAROLE DEL VICE MICHELUTTI

Post n°8497 pubblicato il 19 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

 

Il vice-coach della Pasta Reggia Caserta, Daniele Michelutti, è intervenuto a "Cestisticamente Parlando", il magazine di Radio PRIMARETE Caserta sul club bianconero e condotto da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Mario della Peruta ed Eugenio Simioli (con la regia di Imma Tedesco e Maurizio Lombardi).

Queste le risposte di Michelutti.

Avete passato una Pasqua sicuramente non piacevole…
Siamo molto amareggiati per la prestazione che abbiamo fatto sabato a Pesaro, questo è indiscutibile, siamo uomini di sport e vorremmo vincere tutte le partite e i ragazzi nelle ultime settimane avevano dimostrato questo. Facendo un'analisi a mente fredda, la chiave della sconfitta di Pesaro è stato uno scarico di tensione mentale dopo la vittoria contro Torino. Arrivavamo da buone prestazioni a Capo D'Orlando, con Venezia e a Brescia, con Torino alla fine è uscita una vittoria importante considerando anche i risultati delle altre squadre e probabilmente a livello mentale siamo venuti un po' meno e quando succede questo in Serie A, è facile che succedano questi tipi di prestazione.

Caserta è arrivata a giocarsi il rush finale in condizioni fisiche non ottimali…
Non c'è mai una motivazione sola per la quale si perde una partita, sicuramente anche la parte fisica e numerica ha giocato la sua parte, visto che ce la stiamo portando dietro da un po' di tempo, non ultimo il problema di Cinciarini, come la mancanza di Sosa alla quale però la squadra si è compattata e ha trovato nuovi equilibri. Anche la situazione Bostic è stata determinante: da un paio di mesi si sta allenando a scartamento ridotto, a lungo andare la condizione la perdi. Da un lato dobbiamo gestirlo per evitare ricadute muscolari, dall'altro dovrebbe allenarsi come un dannato perché sappiamo che fisicamente non è esile e leggero: deve essere a posto per poter rendere al meglio. Già oggi (ieri nds) alla ripresa degli allenamenti ci siamo allenati a scartamento ridotto perché Cinciarini è ancora fuori, Johnson ha un problemino ad un ginocchio, Bostic è rimasto a riposo precauzionale: una-due settimane di emergenza riesci anche a gestirle, ma poi quando la situazione si protrae per un lungo periodo diventa difficile mantenere lo stesso livello di prestazione per 40 minuti.

Anche dal punto di vista tecnico, Caserta ha dovuto cambiare molti equilibri nel corso della stagione…
A questo punto della stagione, abbiamo aggiunto nuove trame offensive e difensive per via dei numerosi cambiamenti e per mettere una pezza a quello che ci era mancato. Prima abbiamo costruito la squadra con Sosa che doveva essere l'asse portante della squadra insieme a Watt per creare in velocità con i pick'n'roll alcune situazioni di gioco. Adesso c'è Giuri in regia che è molto più ordinato, la fisionomia della squadra ora, senza i 20 punti di Sosa, l'abbiamo cambiata irrobustendo la difesa perché sappiamo che partite da 70-80 punti in attacco per noi diventano complicate.

Come si fa ad allenare una squadra con così tanti problemi come la JuveCaserta di quest'ultimo periodo, visto anche l'approccio molle di Pesaro?

L'approccio di Pesaro è stato condizionato dalle percentuali al tiro nei primi minuti di gioco e da lì in poi hanno preso fiducia, poi nella seconda parte di partita abbiamo provato a rifarci sotto e loro hanno messo canestri difficili perché erano in palla. Da parte nostra l'approccio sbagliato ha poi determinato il gap del primo quarto ed è sempre difficile recuperare una partita contro una squadra che già due settimane prima aveva perso una partita importante contro Cremona e quindi si sono "allenati" nella testa a non ripetere gli stessi errori. Siamo professionisti, ci teniamo al nostro lavoro e alla maglia che indossiamo, c'è una presa di consapevolezza da parte nostra che sabato non è stata fatta una buona partita e quindi già da oggi abbiamo ripreso a lavorare duro per arrivare nel miglior stato mentale e fisico possibile alla partita di domenica contro Brindisi.

Domenica sarà una partita importante soprattutto per te che sei l'ex…
E' stato un pezzo di storia della mia carriera, sono stati 6 anni a Brindisi, è normale che sia importante per me. Quest'anno lavoro per la JuveCaserta ed è naturale che voglio vincere ogni partita con la JuveCaserta, lì ho parecchi amici e conoscenze, poi domenica saranno degli avversari ostici che vorrò battere in tutti i modi. Brindisi mi ha dato tanto, ma devo dire che in quest'annata a Caserta sono stato benissimo.

 

 
 
 

B-GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI, LE PAROLE DI COACH PONTICIELLO: DOMANI LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

Post n°8496 pubblicato il 18 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La squadra della Generazione Vincente Cuore Napoli, riprendera' domani gli allenamenti al palasport di Casalnuovo, in vista dell'ultimo impegno della stagione regolare del girone C del campionato di serie B di basket maschile, previsto per sabato prossimo alle 20.30 sul parquet della Luiss Roma. Nell'ultimo match casalingo disputato al PalaBarbuto prima dei playoff che prenderanno il via il 30 aprile, i partenopei con il nuovo title sponsor sulle maglie "Generazione Vincente" e gia' sicuri della prima posizione al termine della regular season, si sono imposti con il punteggio di 80-75, su di una combattiva Vis Nova Roma, conquistando il sesto successo consecutivo, nonostante le assenze di capitan Maggio (che rientrera' nei playoff), e dell'esterno Rappoccio, out per un problema ad una caviglia.Coach Ponticiello, nel consueto appuntamento di commento del martedi', si e' cosi' espresso: "Una partita quella con la Vis Nova, che ha pienamente confermato le insidie che avevamo sottolineato alla vigilia. Abbiamo giocato un primo tempo che, malgrado l'enorme gap in termini di motivazioni - loro alle prese con una enorme chance di chiudere i conti con Patti, noi oramai sicuri della prima piazza in regular season, credo sia da considerare positivo. Nel 3° quarto, invece, anche per il fardello derivante dall'assenza contemporanea di Maggio e Rappoccio, due terzi della nostra regia, abbiamo difettato di dinamicità nell'attacco alla difesa schierata e faticato nella tenuta dell'1vs1 degli esterni della Vis. Li, abbiamo rischiato di perdere il controllo della partita, invece riacquisito negli ultimi 5' di match, quando abbiamo incominciato a tirare con maggiore fiducia e convinzione, a difendere con ritrovata energia. Credo che comunque si sia visto, limitatamente agli ultimi minuti di gara, quale enorme potenziale nei playoff possa essere rappresentato da un Palabarbuto pieno e festante. Il basket italiano, di A2 ed A1 ha bisogno dell'entusiasmo, della vitalità e partecipazione di una città come Napoli. Riempire il Palabarbuto, in ogni ordine di posto, può rappresentare lo strumento decisivo, l'autentico 6' uomo per un Cuore Napoli Basket, che vuole arrivare fino in fondo."In TV. Questa sera alle 21, l'emittente Campania Felix Tv (lcn 210, 613 e 694), trasmettera' in differita la partita, Generazione Vincente Napoli-Vis Nova Roma, con la telecronaca di Cristian Andrisani e poi anche uno special sul club partenopeo che andra' in onda pero', alle 14.30, 20 e 23 e per l'intera settimana.

 
 
 

SIDIGAS AVELLINO, BATTUTA CREMONA. IL COMMENTO DI SACRIPANTI

Post n°8495 pubblicato il 17 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

La Sidigas Avellino vince il secondo impegno casalingo battendo la Vanoli Cremona. In sala stampa coach Sacripanti non nasconde la sua soddisfazione per le due vittorie consecutive che consentono alla squadra irpina di proseguire la corsa per le prime quattro posizioni: “Era una partita difficile da affrontare, loro hanno giocato con grande energia. Siamo stati bravi ad andare a riposo con 8 punti di vantaggio e ad allungare a +12. Nel secondo periodo non siamo stati efficaci nel chiudere la gara, le due bombe di Carlino ci hanno fatto faticare fino alla fine. Non è facile per me giocare con 7 esterni e tre lunghi, è difficile ruotarli. Obasohan è stato molto bravo a farsi trovare pronto, ha meritato di giocare fino alla fine, la squadra stava tenendo bene ed ho preferito tenere Thomas a riposo. Abbiamo disputato una buona prestazione in attacco, la palla è circolata bene e questo ci ha permesso di trovare delle buone soluzioni. Tatticamente mi aspettavo più difesa a zona da parte di Cremona, invece, sono rimasti quasi sempre a uomo. Credo che la gestione della gara sia sempre stata nostra. Sono molto soddisfatto di queste due vittorie in casa con Cantù e Cremona, la squadra ha lavorato bene ed ora ci prepariamo ad affrontare la partita contro Capo D’Orlando, vincere ci permetterebbe effettivamente di restare tra le prime 4.”

 
 
 

A2 OVEST- IL BASKET AGROPOLI RETROCEDE IN B. LE PAROLE DI COACH FINELLI

Post n°8494 pubblicato il 17 Aprile 2017 da p.amalfi
Foto di p.amalfi

Alex Finelli (coach) - "Ci sono tanta rabbia e tristezza per questo epilogo. Abbiamo giocato un partita un po' troppo arrendevole, con poca convinzione, inaspettata, e tutto questo nonostante Roma abbia giocato con assenze importanti. Abbiamo affrontato la gara in maniera morbida e questo ha complicato tutto, abbiamo lasciato che giocatori dalle mani buone come Righetti oppure Fanti facessero male. C'è ancora più rabbia perché Scafati ha vinto a Reggio e potevamo mantenere in vita la speranza andando  a giocarci tutto a Trapani. Questa partita mi ha deluso perchè è mancata determinazione, aggressività.  Il primo pensiero va alle persone che ci hanno fatto sempre sentire il loro appoggio, non meritavano un epilogo del genere".

 
 
 
Successivi »