Creato da aston173 il 19/05/2012
Publicazione di libri e saggi
 

 

« L'inconsistenza di DioL'inconsistenza di Dio »

L'inconsistenza di Dio

Post n°17 pubblicato il 28 Maggio 2012 da aston173
 

                                      L'insostenibile inconsistenza di Dio

 

                                                      CAP. IX

 

                                 LA CRISI STRUTTURALE DELLA FEDE

 

La grande crisi  della Fede  è cominciata forse proprio da un eccesso di Fede  in uno di quelli  che era un autentico pilastro , assolutamente certo e scontato ,della stessa  :  LA SACRA SINDONE .

Nel 1988  qualcuno dei grandi prelati cattolici partorì la brillante  idea di concedere in studio alla Scienza Ufficiale  un frammento della Sindone, dando per scontato l'esito finale  della ricerca , che intendeva far coincidere  l'epoca del famoso lenzuolo  con l'anno 33  d.C.   e l'immagine , in esso impressa , con l'aspetto umano e terreno di Gesù Cristo  .

L'iniziativa nasceva certamente dalla necessità di rinverdire  l'interesse  e la Fede dei " Media "   verso la Chiesa cristiano - Cattolica  , scossa da scandali di proporzioni mondiali  , come il fallimento del vecchio Banco Ambrosiano  in cui era invischiato il Cardinale Marcinkus , all'epoca  a capo dello I.O.R.  ( la Banca Vaticana )  che culminò con l'omicidio - suicidio del banchiere Calvi e dal tentativo di arginare la grave crisi delle vocazioni sacerdotali .

Ma quale  sorpresa , quale ulteriore scandalo , quando la Scienza  , sollecitata ad interessarsi della  Sindone , non certamente  per sua iniziativa , emise il verdetto  , ufficiale ed inconfutabile  , anche perché ottenuto  dallo studio con il celebre  Carbonio 14   ( quello , per intendersi , che è servito a datare  , con una approssimazione del 95%  ,  tutti i reperti archeologici  fin'ora rinvenuti  , dall'uomo di Neanderthal  alle mummie egiziane )  :

il lenzuolo della Sindone datava  fra il 1260 ed il 1350  d.C. , infinitamente lontano quindi dall'anno 33  d.C. , cioè dalla morte di  Cristo .

All'enorme imbarazzo della Chiesa  ufficiale  fece seguito , ovviamente ,  il tentativo , anzi i tentativi  successivi di screditare  il primo e scomodo responso  della Scienza  , ordinando una serie infinita di perizie successive  che hanno , di volta in volta  ,  cercato di avvicinare il riscontro scientifico  alla storia dei Vangeli , cioè al fatidico 33 d.C.  , senza peraltro riuscire , neppure lontanamente  , a far coincidere  Sindone e Cristo .

Così  che la geniale idea  della verifica sul tessuto del sacro lenzuolo  si è rivelata un gigantesco

 " boomerang "  che , anziché  dissipare dubbi ed incertezze , ha aperto invece tutta una serie di problematiche  ancora più inquietanti ed ha riproposto  interrogativi imbarazzanti .

A prescindere dal fatto che a Oviedo , in Spagna , esiste un'altra specie di Sindone  , che dimostra comunque  come un corpo , avvolto in un lenzuolo  , in particolari condizioni di conservazione 

( temperatura ed umidità ecc.)  possa lasciare un'impronta tangibile di sé  , l'immagine che si intravede nella Sindone , oltre ad essere molto più alta  della media degli uomini dell'epoca , ha probabilmente ispirato le successive rappresentazioni pittoriche  rinascimentali  di Gesù Cristo  , che infatti è ritratto  con i capelli  lunghi  e la  barba , proprio come l'uomo della Sindone .

Le analogie , vere o presunte ,  reali o forzate dalla preconvinzione  degli studiosi fra corpo della Sindone  e le ferite da flagellazione ,  crocifissione  e ferita da  lancia nel costato  , possono essere spiegate  come una particolare forma di castigo , comminato a chissà quale uomo medioevale  per chissà  quali colpe  , tanto gravi da giustificare  un supplizio simile  a quello di Cristo  , al quale peraltro  lo stesso potrebbe essersi  volontariamente sottoposto , a somiglianza dei cristiani  filippini  che , in occasione di determinate feste solenni  , si fanno crocifiggere per riaffermare la loro Fede .

Ben diversa infatti appare una ricostruzione  del volto di Cristo  , scientificamente  ottenuta  sui crani di uomini di quel tempo  , in cui si prospetta un tipico rappresentante  della razza semitica , dal volto  piuttosto corto ed ovalare , probabilmente  butterato dal vaiolo , assai frequente all'epoca  ,

il cranio  arrotondato , con le sopracciglia sporgenti , la mandibola leggermente prognata , con corti e radi capelli  , ricciuti come la barba più folta  , la pelle scura  e abbronzata  , certamente non molto alto , nemmeno se confrontato con la media di quei tempi  e , di conseguenza , assai diverso dall'aspetto a lui attribuito , perché impresso sulla Sindone .

D'altronde nessuno dei quattro evangelisti ha realmente mai descritto  il volto di Gesù .

Le , chiamiamole così , "eclatanti incongruenze " risalgono perfino al Vecchio  Testamento ,alla narrazione della distruzione delle città di Sodoma e Gomorra , per esempio ( Genesi , 19 ) .

In realtà  le città distrutte  per volontà divina , a causa della dissolutezza dei suoi abitanti , furono cinque  : oltre alle due succitate , scomparvero anche  Adamar , Zoar e Zeboim ( la così detta Pentapoli ) ,  tutte site nei pressi del Mar Morto .

Sodoma è attualmente una zona industriale sulla riva occidentale  del Mar Morto , più o meno nella zona della penisola che ne distingue la parte settentrionale da quella meridionale ; è attiva nella produzione di cloturo di potassio , bromo e magnesio  .

 Nelle vicinanze esiste un'altura chiamata Monte di Sodoma ( Gebel USdom )che , secondo alcuni archeologi corrisponderebbe al sito dell'antica città .

Ultimamente la traduzione di una tavoletta di terracotta  assira del 700 a.C. ha dato una versione sorprendente dei miti di Sodoma e Gomorra e del Diluvio Universale : all'alba del 30 Giugno 

3123 a.C. un asteroide avrebbe centrato un ghiacciaio  nelle Alpi Austriache , dopo avere perso  frammenti infuocati lungo il percorso . Alcuni frammenti  caddero presso il Mar Morto e sarebbero responsabili della distruzione delle cinque città, mentre il corpo principale , schiantandosi  nel ghiacciaio  , avrebbe all'istante vaporizzato milioni di metri cubi di ghiaccio .

 Tale vapore , condensandosi nelle temperature rigide dell'atmosfera , avrebbe dato origine a piogge ininterrotte per almeno un mese e mezzo !

La versione storica è quindi molto diversa da quella biblica , secondo cui Abramo , informato  della Volontà Divina , cercò di salvare  quelle città  chiedendo a Dio di non distruggerle se c'erano almeno dieci giusti  e Dio rispose  :

" Non ci sono 10 giusti ... "

" Dio  salverai le città se ci sono 5 giusti ... ? "

Secondo la tradizione  canonica non c'erano neanche 5 giusti  .

Solo Lot , nipote del patriarca Abramo , figlio di suo fratello  Aran , era l'unico giusto  che abitava a Sodoma , infatti a lui  ed alla moglie  fu concesso di lasciare la città prima della distruzione, con l'avvertimento di non girarsi a vedere cosa succedeva , ma la donna non resistette alla curiosità , si voltò e fu trasformata in una statua di sale .

In realtà fu il famigerato  " Surch " , polvere vulcanica ad elevatissima temperatura  , a pietrificarla , rendendola  simile ai corpi ritrovati  a Pompei ed Ercolano , tanto da farla somigliare , come quei corpi , ad una statua di sale .

Ma tornando al problema etico , a parte il naturale richiamo  al versetto biblico  " e  Dio  creò l'uomo a sua immagine ..."  ( e quindi anche  gli abitanti di queste città furono creati a sua immagine e somiglianza ! )  come si può sostenere  che in  città  medio - grandi  come Sodoma e Gomorra  di quei tempi  non ci fossero  almeno 5 giusti ... non c'erano bambini , erano sessualmente deviati anche i lattanti , erano dissoluti anche i feti nel grembo materno  ?

Ricordiamo che per la Chiesa Cattolica anche un embrione  di poche settimane è un essere umano a tutti gli effetti  .

La narrazione  di Sodoma  ha avuto un'enorme importanza  nella cultura  occidentale , perché su di essa  , più che sulla non meno severa condanna del Levitico 20, 13  si è basata per secoli la giustificazione della persecuzione e condanna a morte delle persone  colpevoli di comportamenti omosessuali .

La legge del 390 d. C.  degli Imperatori cristiani  Teodosio I° , Valentiniano ed Arcadio ,

" non  patimur urbem Romam "  previde per i prostituti omosessuali la pena del fuoco , proprio a somiglianza di quella subita  da Sodoma .

Questa legge fu inglobata nel Corpus Iuris Civilis dell'Imperatore Giustiniano I° , accanto alla Novella 141 del 559 d.C. promulgata dallo stesso Giustiniano .

La pena del rogo cadde in desuetudine col decadere dell'Impero Romano , ma fu riportata in vigore dai commentatori giuridici bolognesi  del XII secolo e reintrodotta nelle legislazioni civili europee contro i sodomiti .

Questo tipo di punizione fu poi abbandonata solo nel XVIII secolo , anche se si ebbero  condanne a morte  ( eseguite per mezzo della forca )  ancora all'inizio del XIX secolo .

Il mito di Sodoma  continuò ad essere citato e discusso anche dopo questo periodo ed anzi acquisì , in alcune correnti letterarie ed artistiche  ( libertinismo , decadentismo ...)  il valore di simbolo della libertà morale svincolata dai precetti religiosi e fu esaltata come tale .

Ma i veri  motivi della crisi strutturale della Fede  sono comunque da ricercarsi altrove  ...

La Chiesa Cattolica ufficiale  infatti non sempre dà il così detto " buon esempio " , predica bene e razzola male  ... grida  ai quattro venti il distacco dei beni terreni  e poi conserva gelosamente  gli enormi tesori vaticani  , si trova coinvolta  in scandali finanziari  che niente dovrebbero avere a che fare con i principi della fede cristiana , come il già menzionato cardinale Marcinkus o , in epoca più recente , il Cardinale Giordano di Napoli .

Per non parlare poi degli innumerevoli viaggi papali  di Giovanni Paolo II , molti dei quali addirittura controproducenti , come quello di Cuba  , che ha ottenuto , come unico risultato , quello di offrire a Fidel Castro il pretesto per scatenare una feroce repressione  contro l'opposizione al suo regime ( con migliaia di arresti  nei mesi immediatamente successivi al famoso viaggio papale ) spacciandola  per una specie di Crociata , auspicata dal Papa  , contro la prostituzione .

In realtà si imprigionarono migliaia di cubani oppositori , solo perché  fermati , a qualunque titolo ,

in compagnia di una donna , prostituta o no  ( non è credibile infatti che tutte , ma proprio tutte  le donne cubane siano prostitute ) .

Comunque i viaggi papali , più o meno inutili , più o meno controproducenti , fatti in paesi  più o meno lontani , hanno un denominatore comune , sono tutti costosissimi !!

E che dire allora della Chiesa ufficiale che predica la carità , che grida alla fratellanza dei popoli , che ripete fino alla nausea  la necessità di aiutare i poveri del terzo Mondo che soffrono letteralmente di fame e di sete , quando sperpera in viaggi papali fortune colossali ?

Quanti bambini avrebbero una vita ed un futuro migliore , anche solo con una parte di questo gigantesco spreco ?

La Chiesa Cattolica non è precisamente la Chiesa dell'umiltà e del perdono , della mitezza  e della povertà , anche perchè , fin dai primissimi tempi , tolti i pochi anni quando non c'era gerarchia fra gli apostoli e la società cristiana praticava il comunismo dei beni , essa è fondata sul privilegio  e sulla ricchezza economica e finanziaria ; e quindi la Redenzione di Gesù attraverso la Crocifissione  è come una nuvola , una frase vuota per l'umanità , pronunziata inutilmente  dal Clero di Roma , a cominciare dal Papa .

Il Cattolicesimo  va avanti  , dove può , fatte salve le eccezioni che confermano la regola , sempre con la stessa doppiezza : povertà predicata per i poveri e gli oppressi , alleanza pratica , effettiva con chi è al potere , anche se non necessariamente opprime ( esempio fra tutti l'Azione Cattolica  

"Longa Manus" della Democrazia Cristiana  italiana ) contravvenendo clamorosamente alle stesse parole di Cristo : " Chi di voi non rinuncia a tutto quel che possiede non può essere mio discepolo"

( Luca 14-33 ), rinuncia alla quale non si sottopongono né tutto il Clero secolare , alto e basso , né tutti i monasteri , maschili e femminili , né tanto meno la Chiesa di Roma che , al contrario , nella sua storia ha dato esempio di tenace attaccamento ai beni temporali .

Ricchezza , grandiosità e superbia per i monumenti che erige , ricchezza , prestigio e potenza per gli uomini che stanno in alto, anche nelle sue stesse gerarchie .

Il vero comunismo è quello della Chiesa di Roma ( sic ! ) che recita testualmente : il Tesoro  di S.Pietro è del Vaticano , non ha niente da spartire o mettere in comune con i beni degli altri , siano essi Stati spaventosamente indebitati o masse di disperati ed affamati ; dalla Chiesa , in coscienza ,

si può pretendere altro che preghiere e benedizioni ? Si possono toccare i suoi beni finanziari o investirli in altro che non sia di carattere religioso ?

Costruzione e restauro di Chiese  ed Oratori, scavi archeologici , opere d'arte sacra , case canoniche e convitti , tutto per perpetuare lo stato presente ed il suo potere , ormai bimillenario .

Oltre all'altro , altrettanto grave fenomeno , di opporsi strenuamente ed anacronisticamente a qualsiasi cambiamento di regole e mentalità ( come sarebbe richiesto per adeguarsi ai tempi che cambiano ) scivolando ancora una volta nel ridicolo  quando nega la Comunione ai divorziati e risposati , come si riafferma  solennemente nell'Enciclica " Ecclesia de Eucharistia " di  Giovanni Paolo II sul Sacramento omonimo , della Pasqua del 2003  ( 18-21 aprile ) , in cui si riporta una dichiarazione ufficiale  del Pontificio  Consiglio per i testi legislativi  che recita testualmente  .
" Mai i divorziati risposati  possono ricevere la Comunione e mai potranno , a meno che non vivano astenendosi da ogni rapporto sessuale " ( cosa assai poco proponibile in quanto risposati ! ) .

Si arriverebbe all'assurdo di poter chiedere alla Sacra Rota  l'annullamento del secondo matrimonio

per non avere consumato lo stesso  !!

Solo a questa condizione infatti i coniugi potrebbero ricevere regolarmente la Comunione  .

Ma per la Chiesa è " Legge Divina " e quindi non può , né potrà essere modificata  .

Ma il colmo dei colmi lo si raggiunge quando si contempla la sola eccezione consentita : che quei fedeli divorziati e risposati , che si astengano , non si sa come , dall'avere rapporti  sessuali possono sì fare la Comunione , ma questa va somministrata  " remoto scandalo "  evitando cioè che l'ammetterli alla Comunione provochi pubblico scandalo  ... insomma di nascosto ! ( vedi articolo apparso venerdì 7 Luglio 2000 sul Giornale di Sicilia  alla pag.14 ) .

Disgraziatamente la categoria dei divorziati , risposati e non , è in continua crescita esponenziale, aumentando così naturalmente  il numero di quelle persone  che , loro malgrado , sono forzatamente tenute lontane dai Sacramenti e dalla Chiesa , dalla quale , a questo punto , è davvero difficile  essere attratti o imboniti , anche perché da che pulpito viene la raccomandazione ...

Se torniamo alle origini dell'Umanità , la Bibbia , ammettendo un'unica coppia a capostipite del genere umano , come poteva evitare l'incesto  per la sua propagazione ?

 I  figli di Adamo ed Eva  con chi potevano accoppiarsi per generare altri discendenti  se non tra loro  o con il padre e la madre ?

Per non citare i numerosi figli ( ovviamente illegittimi )  di Papi e Cardinali  del Medio Evo  che ricevettero in eredità l'alta carica religiosa del più o meno lecito genitore, perpetuandone il potere .

Ma anche se ci si sofferma  solo un momento sulla parte squisitamente concettuale  della religione Cattolica,  ci si scontra con principi e Dogmi indiscutibili , ma molto spesso altrettanto incomprensibili .

Come si può dubitare , ad esempio , dell'Unità e Trinità di Dio , respingere l'assurdo di un figlio nato dal padre , ma della stessa età del padre , generato e non creato , consustanziale al padre , cioè anche lui Dio , senza essere un secondo Dio , e di uno Spirito Santo , che ha operato nel seno di una creatura umana per il concepimento del figlio , ma senza precederlo , perché anzi è Esso che procede dal Padre e dal Figlio , come si decise a decretare la Chiesa nel IX° secolo ?

E' tutto assurdo , ma è un sacro mistero , un tabù  e non si può discutere , perché così ha formulato la Chiesa  nei Concili , durante i primi secoli del Cristianesimo .

E' un Dogma  di cui non è lecito dubitare . O si accetta o si è radiati , perché così agisce la Chiesa Cattolica , che raramente accoglie nel suo seno il libero pensiero  e non c'è mai libertà in essa  che non sia condizionata dal dominio  delle sue verità infallibili .

Ma i dubbi restano e gli interrogativi fioriscono .

Ci può essere , per fare un altro esempio, un assurdo più assurdo do un Fio  che abbia una madre ?

Un Dio , intendiamoci , che non è uno qualunque dei tanti dei , falsi e bugiardi , inventati dalla fantasia degli uomini  !  I  Greci ed i Romani, per nominare due popoli civili del mondo occidentale, immaginarono tanti dei , ma quasi tutti con un padre ed una madre  e nati una sola volta , ma tali dei non possono certo paragonarsi  con il nostro Gesù Cristo , il quale  non solo è l'unico Dio ,, ma può vantarsi di essere nato due volte  : una volta dal  Padre - senza madre - prima di tutti i secoli , come si professa nel Credo niceno - costantinopolitano  ed un'altra  volta  da Maria Vergine , adombrata dallo Spirito Santo , in uno dei primi  anni dell'Era Volgare .

Ma se un dio , che è il vero ed il solo Iddio , viene generato e nasce da una creatura umana , che specie di dio è  ed in che si differisce da certi semidei della mitologia  greca '

La ragione umana non può accettare una maternità divina , perché è assolutamente inconciliabile  con il concetto che l'uomo stesso si  è fatto di Dio.

Essere supremo  , inconoscibile, senza principio né fine , illimitato  nello spazio e nel tempo.

Ma l'uomo intanto è così superbo e presuntuoso  che nella sua ipotesi fantastica  , lui così debole , limitato ed effimero , si è illuso di avere penetrato  nella volontà di Dio  , gli ha attribuito un amore sviscerato per gli uomini  e lo ha fatto scendere ed incarnare sulla terra .

Disgraziatamente le quotidiane vicende umane non fanno che smentire  questo ipotetico amore , confermano , semmai , nella migliore delle ipotesi , il suo assoluto disinteresse per le stesse .

 

 

                                             

                                                                 Cap. X

 

 

                                                "

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/pietromazzeo/trackback.php?msg=11342073

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

aston173mariagaudiooosepochianesegiovanniburzaniragazzatenaceuomox37wladi.miroMarquisDeLaPhoenixsoloi.iorudyga0acida.acidopiumarossa70mauafeleternal_night
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom