Creato da Poeta71081 il 15/05/2007

Canzoni in libertà

Tutto quello che mi va...e che non mi va ma soprattutto FRANCESCA!

AREA PERSONALE

 

LIGA

E le senti le vene
piene di ciò che sei
e ti attacchi alla vita che hai

Leggero

SOGNI NEL CASSETTO MOLTI PIU' DEI CALZINI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

ULTIMI COMMENTI

Lanciati.
Inviato da: LadyAileen
il 01/03/2009 alle 20:39
 
In bocca al lupo! ^_^
Inviato da: LadyAileen
il 15/02/2009 alle 21:57
 
C'è proprio tanto AMORE!!! Che bello...Ma, tutte le...
Inviato da: Fragola_19
il 16/01/2009 alle 15:30
 
E' bello leggerti così...innamorato!!:) sono happy...
Inviato da: sinceraevera
il 09/01/2009 alle 14:19
 
L'anno nuovo è come un libro con 365 pagine vuote fai...
Inviato da: LadyAileen
il 31/12/2008 alle 14:47
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

DIVENTARE GRANDI

Post n°221 pubblicato il 26 Gennaio 2009 da Poeta71081

Pensieri ne ho sempre. Ma questi sono giorni speciali.
La lontananza dal mio Amore si è protratta per un infortunio.
Una svolta.
Già, una svolta. Quella che ho sempre atteso nella mia vita.
Quella che "ormai" ha chiaramente per me il volto di Francesca.
E pensare a Francesca, vuol dire pensare a crescere.
Diventare grandi.
E chi non sogna di rimanere sempre bambino? Ma questo sì che "non va bene".
Ma io voglio stare con Francesca. Se potessi, sarei a Milano già domani per far correre insieme, da vicino, le nostre vite.
Da questa base di partenza...si muove il resto.
Raggiungere Francesca a Milano è un progetto. Non un sogno.
Ma temo che la voglia di farlo, mi faccia vedere tutto troppo roseo.
Non so se è "ansia da decisione".
Vediamo quali sono i nodi.
Francesca è il punto fermo. La amo. Con tutto me stesso.
Raggiungerla equivale a lasciare il "nido" (e senza poter contare su nessuna spinta dall'interno) e terminare gli studi per iniziare a lavorare.
E qui i dubbi sono soprattutto di natura tempistica (quando finiscono gli studi? quando raggiungo Francesca? quando devo cercare lavoro? quando lo trovo?).
Beh molto è legato all'esame, chiaro. Appello il 12 febbraio. Se va male, a maggio.
Forzatamente mi auguro che entro luglio, l'esame sia dato e la tesi comunque in cantiere. Qui vedo "rosa", ma con basi direi realistiche.
Insomma, eccomi a Milano.
E il lavoro? Ok, odio la domanda su cosa mi piacerebbe fare. Immagino che accetterei molto, se non tutto, per partire e "campare". Dieci anni di giornale sono direi la base più solida del "curriculum" perché la laurea...è solo un passpartout, non porta conoscenze né grandi simpatie per quell'area.
Ma quanto tempo ci vorrà?
Francesca ci ha messo 2 giorni. Antonio ce ne ha messi 3...di anni.
Milano offre naturalmente molto più che Castelnuovo (ci sarà anche più domanda).
A Castelnuovo, però, potrei contare sulle famose "conoscenze".
Ho un cuscinetto economico che mi permette di pensare che non devo trovare lavoro dopo due giorni, ma...è chiaro che oltre ad un dispiacere legato al modo di "bruciare" così soldi...ogni giorno che passerebbe finirebbe per assegnare "punti" ai miei e mi girerebbe parecchio!
Poi va beh...forse la verità è nel mezzo.
Non sarà facile trovarlo, ma nemmeno sarà vero che senza qualcuno che mi "sponsorizza", il mio curriculum resterà sul fondo...
Devo ancora trovare la forza per affrontare tutto quello che mi aspetta? Boh!
Di certo...se mi fermo...se mi penso su una barchetta in mezzo alla tempesta (stile Truman Show)...faccio ordine e trovo il punto fermo.
Francesca.
E risiamo da capo.
E allora il dubbio scende a uno: posso prendere la vita come viene e preoccuparmi di una cosa alla volta? O l'affitto, le bollette, le spese, la voce dei miei e quant'altro finiranno per bussare alla mia porta?
Come spesso (ma non è naturale???) vorrei fosse tutto più semplice.
Ma per le cose migliori, c'è da lottare, da "soffrire".
E Francesca è la cosa migliore.
Mi lancio.

 
 
 

IL NOSTRO BLOG

Post n°220 pubblicato il 17 Gennaio 2009 da Poeta71081

http://blog.libero.it/lucafra

Ecco la nostra sorpresa...per i nostri "fan". Un blog a quattro mani che vi racconterà del nostro amore. Vi farà capire quanto sono carpetman e coglierete la pungente ironia di Francesca...

 
 
 

UNA LUNGA MAIL

Post n°219 pubblicato il 15 Gennaio 2009 da Poeta71081

Ero indeciso se postarla xkè sono geloso delle cose "nostre"...ma questa mail contiene la mia vita di questi giorni e ho sempre scritto della mia vita. Ancora una settimana e ci rivedremo. Non prima di essere passato, ahimè, da Pisa...

Ciao!
Ecco la pausa "mail al mio Amore!"
(...)
Il fatto è che il virus della Franceschite sta mutando!
Infatti, nel primo periodo la malattia comprende una certa insofferenza che era sempre data dalla sua assenza, ma legata maggiormente ad una paura di perderti! Anche se pur adesso il fattore imprevedibile resta, è chiaro che certe paure mi sembrano infondante in quei pochi sprazzi di lucidità che ho (lasciando comunque il fattore imprevedibile eh...) e allora ecco che la nuova Franceschite è data proprio dalla tua assenza "tangibile" nella mia vita di tutti i giorni.
Da questo punto, inizia una parte PESA della mail. (neanche tanto a rileggerla a posteriori...ihih)
Pesa sì, ma che parla di cose che già sai, che già sappiamo e cose che anche se non ti ho già detto, avrai sicuramente capito visto che sono trasparente (almeno a te).
Te che guardi il "trovo casa", io che penso che non potrò starti distante ancora per molto...ma quanto corriamo Amore mio??? Ma corriamo solo per gli "altri" o stiamo esagerando? A volte ci penso. Non so dare una risposta, so solo dire cosa vorrei adesso e non è che sto a pesare se è esagerato o meno. Non mi interessa tanto il tempo...ovvero realizzare che sabato saranno solo 3 mesi dalla prima volta che ci siamo visti e che comunque in questi 3 mesi ci siamo visti solo per pochi giorni. Anche se non era Amore o anche se non l'avevamo espresso chiaramente, per quanto riguarda la conoscenza della persona...io ci metto anche i 6 mesi prima. Comunque sì, penserei esagerate, senza però conoscerne i sentimenti, due persone che dopo 3 mesi vanno magari a convivere! Ma comunque non è il nostro caso! Al di là del mio percorso di esami, so che dovrò aspettare ancora un po' prima di fare una scelta importante anche se col cuore so che l'unico motivo che mi frena è dover preparare il terreno alla mia famiglia! Mi auguro che il potersi vedere più spesso (senza lasciare troppi w-e scoperti, essì ti invado Amore) e l'arrivo di giornate ben diverse (sole e impegni maggiori) possano aiutare a sopportare questo periodo. Comunque, al di là di tutto, pesantezza, corse, esagerazioni, quello che volete...ci sono alcuni punti fermi. Beh, intanto, che ti amo. Come l'ho scritto eh? Dandolo per scontato. E invece...ogni volta che te lo scrivo...e ancora di più ogni volta che te lo dico...sento le mie budella contorcersi...pensa che ora ho pure gli occhietti lucidi (che schifo d'uomo ti sei trovata ihiihih). Quell'espressione che te hai usato in quella mail di fine settembre, ancora oggi mi risuona nelle orecchie. Semplice, banale, ma efficace. Francesca mi piace. Mi piace come sei. Mi piaci tanto da spaventarmi perché non è stato un colpo di fulmine come te speravi, ma grazie alle tue prevenzioni (un altro) e alle mie (il tuo "altro" e la distanza), abbiamo avuto modo di aprirci...finendo per conoscerci come si conoscono due amici intimi (nel mio caso anche di più perché certe cose di quei 6 mesi, non le avrei mai dette a nessun altro). Il secondo punto fermo, a cui ho pensato dopo che parlavamo di case, è che non mi spaventa parlare di una cosa grande come stare con te, nella stessa casa (non so come mai ma orgogliosamente penso che non sia così per tutti gli uomini, anzi! ma forse io ho avuto tanti di quelli spazi che ora non vedo l'ora di condividerli e di perderli addirittura!). Penso se sono incosciente. Forse un po' perché ti voglio talmente tanto nella mia vita da non pensare a come cambierebbe la mia vita. Ma la mia vita deve comunque cambiare. Il tempo delle comodità e dei giochi deve comunque finire, Francesca o non Francesca. Amo Castelnuovo e magari potrei anche costruire qui la mia esistenza, ma ho sempre pensato che mi fosse stretto. Quindi che sia Milano o Bologna o Roma o Lucca o Torino o Genova o che so io...quella città avrebbe un nome unico: opportunità. Questo indipendentemente da quello che dice il mio cuore. Poi, il mio cuore dice Francesca. Ma sono due cose parallele che, a differenza di quanto vorrebbero farci credere alcuni matematici, stavolta voglio che vadano ad incontrarsi.
Questa mail potrebbe divenire un post del mio blog. (e ti rimproverò pensando al nostro ancora da creare!)
Ormai arrivo ad immaginare come prenderai queste parole. Però aspetto che tu me lo dica comunque.
Tranquilla...non ho impiegato molto a scrivere perché come spesso mi capita...i pensieri sono stati difficili da catturare perché andavano più veloci delle mie mani sulla tastiera. Mi sembra che qualcosa sfugge ancora. Che potrei dirti tante altre cose. Che il solo pensiero che ci sei, a volte mi fa venire un sorriso che non ti immagini. Lo pensavo nel letto stamani quando ti scrivevo l'sms. "Luca, ma ti rendi conto che è 3 mesi che stai con quella Francesca che ti telefonava, che sentivi per sms in questa ultima estate etc etc". Lo so, lo abbiamo detto milioni di volte!
Ma ora è bene che riprenda a studiare prima di chiudere la mattinata dedicandomi al giornale.
Beh ti ho dato un bel po' da leggere tra una telefonata e l'altra. Tra il tuo lavoro e i tuoi pensieri.
Torno sui libri. Torno tra loro e i miei pensieri. E in quei pensieri, ci sei fissa da mesi Amore.
Oggi sono positivo. Mi manchi come ieri. Ma la differenza è che oggi penso a domani.
Penso ai progetti, a quante cose potremo fare insieme. E so che devo aspettare oggi. Ma che le premesse per il domani sono più che ottime.
Amami, Francesca. Farò in modo che sia unico.
Ti stringo forte forte.
 
Luca Luca....che ripete il suo nome tanto è corto!
 
ps: confidando che non hai sbirciato e che quindi leggi questo ps nel giusto ordine...ma dove la trovo io un'altra che si sorbisce una mail del genere e sta con me?!?!?!? Prima di amarti, ti voglio bene. E' come una cosa "doppia".
 
pps: Francesca, voglio abbandonare il corteo! Tanto qualcun altro che sappia guidare il tram, lo possono sempre trovare!

 
 
 

LA BACCHETTA MAGICA DEL TEMPO

Post n°218 pubblicato il 09 Gennaio 2009 da Poeta71081

Non è il desiderio che ho espresso a Capodanno. No, ho chiesto altro. Ma quanto è strano il tempo. Quei giorni interminabili di attesa verso il 31...poi sette giorni con il mio Amore...trascorsi piacevolmente, ma che ora sembrano scivolati via. E c'è una nuova attesa che stavolta è resa difficile da un fattore in più...universitario. E da pensieri che mutano. Perchè il mio sentimento per Francesca è in continua evoluzione. Stare sette giorni con lei...beh insomma, potete immaginare che effetto ha avuto. La mia parte razionale non vuole correre più di quanto sia stato fatto, ma il cuore batte forte.

Scrivo queste righe dopo una mattinata "critica", condivisa anche con lei. Da ieri ho iniziato a pensare ai cambiamenti da apportare alla mia vita che già ne ha subiti tanti. Ma forse sull'onda di questi...devo preparare il terreno per quelli nuovi. Sperando che Francesca sia la costante.

BABY I LOVE YOU - JENNIFER LOPEZ

Boy I never knew I could feel
The way I felt, when I felt the way
you were feeling me baby
I'm so out of control yeah...

Everytime you look my way
I realize more and more
How much I adore those pretty eyes
Of yours, I'm helpless baby

What I wanna know is
Are you willing to try
Can you love me for a lifetime
In just one night
Ohh...

Baby I love you (love you)
Baby I need you (need you)
I gotta have you (I gotta have you babe)
Can't be without you (be without you)

Baby I love you (yeah...)
Baby I need you (need You...)
I gotta have you (I gotta have you babe)
Can't be without you

Blessed and cursed on the same day,
The day that I first felt the power of you
Inside of me, such a strong feeling
There comes a time in everyone's life
When you know, and everyone around you knows
That everything is changed,
You're not the same, it's a new day

Oh... what I wanna know is,
Are you willing to try
There's got to be more meaning to this
Than what meets the eye...

Baby I love you
Baby I need you (baby I need you)
Gotta have you baby (I gotta have you)
Can't be without you (can't be without you)

Baby I love you (baby I love you)
Yea yeah... (baby I need you)
I gotta have you (I gotta have you)
Yea, yea yeah... (can't be without you)

Ooh... I love the way you kiss me
Oh, baby please
I'm about to loose my mind
Oh... talk to me, cause I'm beggin' for you and,
I'm down on my knees...
Baby I know you're the one that I need...

(Baby I love you...)
(You know I need you...)
(Gotta have you...)
(Can't be without you...)

(Baby I love you...)
(You know I need you...)
(Gotta have you...)
(Cant be without you..)

Ladies do you know what I'm talkin' about
When a man gets inside your soul,
And it takes hold, and it won't let go
Hey.. hey... hey....

 
 
 

LO VOGLIO PENSARE NOSTRO

Post n°216 pubblicato il 24 Dicembre 2008 da Poeta71081

Lontano ma vicino
Distante ma presente

Questo il mio Natale con Francesca...un Natale diverso...un Natale che voglio pensare nostro. Un Natale come passaggio verso i giorni che vivremo insieme a breve. Ma un Natale anche fingendo...perché l'unico regalo che vorrei lo riceverò a Capodanno...grazie Amore!

Tanti auguri anche a Fragola, Sincera e LadyAileen assidue frequentatrici di queste pagine

 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

laviniaceolinpitty_1979woaineegrisulinolunabbolaoladgl3sara.galbuseramargiotta75miimiilithium73micaela61ahimsa8akropolis72adoro_il_kenyaFulvico1
 

FACEBOOK

 
 

IL MIO, MERAVIGLIOSO, SOLE

 

IL MIO LIBRO

IL MIO (primo) ROMANZO

 

IL MIO SPORT

 

CANZONE ON AIR

I love you...I need you...