Community
 
Pornoromant...
Sito
Foto
   
 
 

COSA FRULLA  OGGI IN QUESTA TESTOLINA:

 I'm ready for my trip........... da picash.

Ho fatto le valigie...

 

        immagine


 

Area personale

 

Contatta l'autore

Nickname: Pornoromantica
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 33
Prov: EE
 

FACEBOOK

 
 
Creato da: Pornoromantica il 06/07/2005
la tempesta e l'impeto che albergano in me...

 

 

...

Post n°189 pubblicato il 21 Agosto 2009 da Pornoromantica

Aperto Chiuso da nchenga.

Eh sì...la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio.

Un immenso ciclo s'è chiuso e Pornoromantica non esiste più. Non so dire quando, ma è successo che giorno dopo giorno l'eroina di questo blog s'è andata sbiadendo, lasciando il posto ad una nuovo personaggio tutto ancora da definire.

Avrei materiale per scrivere una Divina Commedia su quante ne sono successe nel periodo di assenza dal blog, ma non è il posto giusto per parlarne...

Spero di stabilizzarmi altrove.

E' stata un'esperienza fantastica. Ho conosciuto persone meravigliose. Ho riso, mi sono emozionata e divertita. Questo blog mi ha guidata su un sentiero inaspettato quanto gradito. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini, che si sono affezionati alle mie storie, alla mia vita e alle mie parole.

Vi lascio con uno dei miei sorrisi più luminosi.

A presto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°188 pubblicato il 02 Settembre 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

IMPRESSIONI di SETTEMBRE

Già penso con nostalgia all'estate 2008, mentre si può ancora godere delle sue calde giornate di sole e del cielo terzo senza nuvole. Guardo all'abbronzatura che tra poco dovrà essere rimpinguata con qualche seduta alle Lampados. Dal mese di giugno non metto un paio di scarpe chiuse, viaggiando con le cosce al vento, ma il cambio stagionale nel mio armadio è questione di giorni, giubbotti e maglioncini aspettano di essere riportati alla luce dai cassetti impregnati di profumo alla lavanda.

Mai come quest'anno l'estate mi mancherà. Le risate, il relax ed un mare di serenità che non mi sarei mai immaginata. E' arrivato settembre, mese di buoni propositi e cambiamenti, più di un qualsiasi gennaio che si rispetti. Da oggi tutto è un fremere di novità che mi lasciano un pò perplessa. Sono restia ad abbandonare il sapore di un agosto festaiolo per riprendere in mano le redini di questa vita.

Non mi resta che adeguarmi al passare del tempo, ma con tanta tristezza nel cuore.

Ho bisogno di metabolizzare.

Largo allo spirito autunnale.


Colonna sonora: UN'ESTATE AL MARE - Giuni Russo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°187 pubblicato il 31 Luglio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Campagna antistallone

Quante volte vi è capitato di incappare nello stallone di turno?!? Quello che per qualche strano motivo si sente il più figo nel raggio di milioni di chilometri e padrone di tutta l'arte amatoria?! Colui che sa vantarsi con gli amici delle sue prodezze e del suo charme che fa cadere ogni donna ai suoi piedi?!? Lo stallone doc non ha limiti, non mette paletti al suo ego (...che io volentieri bastonerei a sangue). E' come un leone, si sente il fiero padrone della foresta, ma più di tutto si sente il Rodolfo Valentino del materasso.

Bene. A tutte sarà capitato malauguratamente di incappare in uno così.

Questo è il genere d'uomo che preferisco mortificare. La mia è una vera crociata contro questi esseri immondi.

In genere hanno una fidanzata decennale per lo più sconosciuta al mondo, che tengono segregata in casa, non c'è anima viva che può dire di averli visti insieme, però lei c'è ed in genere è all'oscuro dei loschi traffici del fallaciano.

Hanno sms preimpostati con aforismi o frasi pronte prese da internet che girano ormai dall'era paleozoica che riutilizzano per ogni preda che abbocca al loro amo e usano furbamente lo stesso nomignolo per tutte: dal superinflazionato tesoro al vomitevole occhi belli o viso d'angelo.

Ti chiedono d'uscire immediatamente al primo incontro tutti zelanti poi al massimo ti offrono una bevuta in locali deserti col barista ultrasettantenne in uno dei paeselli più spersi della provincia, tra pascoli di capre e campi di granoturco.

In macchina hanno una collezione di cd melodici che spaziano da Gigi D'alessio a Claudio Baglioni, sintonizzano la radio su qualche stazione che trasmette dediche per gli innamorati e cercano di strapparti le mutandine ipnotizzandoti con dei finti occhi a forma di cuore.

I più evoluti hanno una casa dei divertimenti di 15 mq dove il monolocale di Renato Pozzetto nel Ragazzo di Campagna a paragone sembra un ampissimo loft. In genere non c'è cucina, non c'è tv, a volte non c'è nemmeno la luce.

Lui: "Ciao okkibelli, ieri sera sono stato benissimo. Credo di essermi innamorato di te eppure sono solo 5 giorni che ci conosciamo. Che ne dici di replicare stasera? Spero che le coliche renali cha hai accusato quando siamo arrivati nel mio appartamento siano passate con un Moment. Ti amo tanto mia piccola stella che col suo chiarore illumina la mia strada buia, amore bello come il cielo, bello come il giorno, bello come il mare."

Io: "Ciao. Grazie sto meglio. Stasera non possiamo vederci, ho un incontro dell'Associazione per la salvaguardia del coyote albino e non posso assolutamente mancare. Le tue carinerie mi spiazzano. Meglio qualcosa di più hard e tosto con me, questo ti deluderà ma non sono una romantica. A presto."

Dopo quache giorno:

Lui: "Userò le parole del grande Vasco con te...vorrei possederti sulla poltrona di casa mia...che ne dici?"

Io: "Non so se hai comprato di recente una poltrona...a casa tua quella sera ho visto solo due sedie in plastica dell'Ikea e un materasso sfondato con sopra una coperta scolorita. Ricordo male? " 


Colonna sonora: SEXUAL REVOLUTION - Macy Gray

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 186

Post n°186 pubblicato il 22 Luglio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Lezioni di economia sentimentale cercasi

Pian piano sono arrivata alla bancarotta fraudolenta. Non ho adottato misure cautelari. Come attenuante posso ancora utilizzare la mia fedina penale immacolata. Proverò a patteggiare o magari a corrompere il curatore.

Dichiaro il fallimento. Niente falsi nel bilancio però, vado fiera delle mie catastrofi sentimentali. Naufragi causati sempre dalla sottoscritta. Sono una delle più temibili terroriste presenti sulla faccia della terra. Tutti crimini contro l'amore. Ecchimosi al mio povero cuore (o quello di qualcun altro). Sono una vera kamikaze quando voglio. Una cazzutissima torturatrice se è richiesto.

Nessuno mi ha mai dato lezioni in materia. Ci si avventura in questa impervia disciplina senza sapere i rischi che si corrono, pieni di speranze e fiducia nel prossimo, che senza lubrificanti ed anastetici cercherà di mettertelo lì dove non batte il sole. Se qualcuno gentilmente mi avesse avvertito, a tredici anni non mi sarei gettata a pesce nel mare del collezionismo fanatico di storie sbagliate.

Il mio primo fidanzatino è durato nemmeno una settimana. Ricordo si metteva il fondotinta per coprire i brufoli. L'ho lasciato per telefono e lui dalla rabbia spaccò l'anta di un armadio con un cazzotto. Un mese di gesso. Il suo coach voleva aprirmi la testolina come si fa con le zucche ad Halloween. Lui sedeva nel banco davanti al mio. Ha finito l'anno scolastico senza mai voltare la testa nemmeno di un grado per evitare di vedermi solo respirare. Da ammirarlo per la fermezza.

A seguire una lunga saga tragicomica farcita dalle mie strane perversioni.

Ho sempre avuto un debole per quelli che si chiamano Alessandro, ho pensato di farne una campionatura insieme agli individui del Cancro. Restano comunque in testa i secondi, potrei tranquillamente scriverci sopra un trattato astrologico sul tipo nevrotico ma romantico.

Chi è passato nella mia vita può vantare un ridicolo soprannome riconoscitivo da sfoggiare durante le chiacchierate in codice con le amiche. Coccolino, Zorro, Cicciobello, Michi Rurche, Mister Muscolo, Bastardus, il Principe Arabo, il Commendatore, Tarzan, Monopallas, Terminetor, Ciccipucci e chi più ne ha più ne metta in questo valzer dell'assurdo.

Solo un surplus. Da oggi c'è bisogno di fare economia sentimentale. Chi è passato nella mia vita è stato solo un costosissimo conto in banca con arcisalati costi di chiusura. Troppi ideali romantici fin dalla nascita ci accompagnano e ci fanno pagare gravosi interessi. Ho soppresso l'idea dell'azzurro principe sul cavallo bianco e questo è un grande passo. Largo al pragmatismo. Sviluppare senso per gli affari mi porterà al successo. Il mercato lo conosco, anche se la fregatura è sempre pronta dietro l'angolo.

E ora...mi aspetta la galera per espiare le mie colpe?!? Semmai usufruisco dell'indulto per non privarmi troppo di emozioni e quando esco se ne riparla.


Colonna sonora: SLAVE TO LOVE - Brian Ferry

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°185 pubblicato il 17 Luglio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Donne di transizione

Ottima amica. Ottima ascoltatrice. Ottima consigliera e se ce n'è bisogno ottima personal shopper. E allora?!? Potrei essere la fidanzata ideale. Chi non ha bisogno di avere accanto un malleabile seppur lunatico pezzo di figliuola tutta orecchie e piena di premure?!? Forse sto esagerando nella considerazione che ho di me, ma ognuno è il più grande sostenitore di se stesso. Io fossi un uomo non potrei resistermi, mi chiederei subito in sposa, in ginocchio e con un trilogy tra le mani.

Qui invece ci sono solo uomini che si danno alla macchia. Già tanto se richiamano dopo il primo appuntamento, anzi caso strano se si riesce a fissare un'uscita. E' utopia già un rapporto lungo lo scambio di dieci sms. Anche le storie d'amore stanno cedendo alla modernizzazione multimediale. L'amore ora si fa col telefonino o su msn. Quando lo facevo io nel 2003 col Cicci era solo un tabu'. E' bello sentirsi all'avanguardia rispetto alle mode. Se guardo indietro vedo il futuro.

E in tutto questo tram tram, tra iPhone, caro benzina e i fratelli Inzaghi al mare insieme data come notizia principale sul portale, ho avuto tempo di mettere insieme qualche pensiero personale. 

Sono diventata una donna passatempo.

A quando risale la mia ultima storia importante?!? Da quanto tempo un uomo, che non sia colui che aiutavo a far la pipì nel water circa 25 anni fa, non mi dice che mi vuole bene?!? L'ultima pazzia che uno scellarato ha fatto per me?!? Un gesto gentile?!? Un pensiero affettuoso?!? Un regalo inaspettato?!? O soffro di alzheimer oppure c'è tanta polvere su quei dolci ricordi lontani.

Poi una delle mie amiche mi fa notare che molti degli uomini con cui ho avuto a che fare si stanno sposando. Una raffica di matrimoni. Confetti a manetta.

Decisamente non ero io la loro anima gemella. No.

Ma tutti e dico tutti si portano all'altare quella venuta dopo di me. Che orrore. Sono una stupida donna di mezzo. Li ho traghettati alla felicità. Donna Caronte. Mi vedo in poppa al mio barcone, vestita da marinaretta che guardo sorridente i miei concupiti e festosa li indirizzo col mio dito indice teso fresco di french-manicure verso la loro amata che sull'isola sventola festosa il fazzolettino bianco.

Su di me hanno sfogato le loro ire, i loro malumori, il loro essere cattivi amanti. Ora sono pronti a donarsi di tutto punto alle fortunate. Freschi come rose.

Altro che Eliana Monti e le sue agenzie matrimoniali. Più di Cupido e le sue frecce d'oro...sarò anch'io ricordata in qualche testo mitologico un giorno?!?


Colonna sonara: SOMEBODY TO LOVE - Queen

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°184 pubblicato il 08 Luglio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

EPPURE MI HAI CAMBIATO LA VITA...

Tre anni fa aprivo questo blog. Ancora ho l'immagine chiara di quel momento. Era notte. Me ne stavo nella stanza al buio con la finestra aperta. Il frinire dei grilli e il silenzio tutto intorno. Solo il rumore delle mie dita che battono sulla tastiera. Avevo la testa piena di pensieri dolorosi, un cuore ferito e tante domande sul futuro con l'ansia di non sapere le risposte.

Il tempo mi è poi sfuggito di mano, gli eventi si sono susseguiti tra il mio stupore e l'incapacità di agire al meglio. L'unica costante di questi tre anni è questo blog che ha saputo darmi tante soddisfazioni, visibilità e la possibilità di farmi capire da chi a volte vorrebbe aprirmi la testa per poter interpretare le mie azioni. Io che sono sempre più spesso disertrice di questo mio giardino.

Sono totalmente una persona diversa da allora. Da cosa si deduce? Ho fatto luce su zone d'ombra e con grande soddisfazione ho girato e girato pagine per arrivare a scrivere questo capitolo.

Se tre anni fa mi avessero detto che gran parte della mia vita sarebbe ruotata attorno a questo blog, forse avrei fatto una risata ed aggrottato le sopracciglia, a dimostrazione del mio scetticismo alla San Tommaso. Eppure così è stato. Grazie a splendida persona che mi ha trovato nella blogosfera con una bussola virtuale ed un sesto senso da brividi, è stato un susseguirsi di novità. Una rinascita. Pian piano ho scrollato di dosso completamente la lordura e il fango di inutili entità, che erano nella mia vita per succhiarmi come sanguisughe energia vitale.

Adoro la mia vita ora, nonostante gli alti e bassi. E' un frutto, l'ho piantato, coltivato e cresciuto con amore. Ho centellinato, esaminato e scelto ogni minimo dettaglio.

Dove sarò e chi sarò tra altri tre anni? Francamente me ne infischio.

Direi che si può festeggiare.

Io mi ubriaco...di vita.


Colonna sonora: CALIFORNIA DREAMIN' - The Mamas and The Papas 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°183 pubblicato il 14 Giugno 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

AMEN!

Sono morta lentamente.

Una pentola a pressione che si è stufata di funzionare.

Indisciplinata ed incomprensibile (agli altri più che a me).

Ultracapricciosa. Niente mi basta più...

Sto di nuovo vagabondando in cerca della mia strada.

Ed essere gitana infondo mi piace, anche se con le nuove normative del Governo dovrò fare attenzione a dichiararmi rom, seppur in veste allegorica.

Ho pagato al cervello tre settimane di ferie.

Attendo la ripresa delle normali trasmissioni, sempre che come Lazzaro io riesca a resuscitare.

PORNOROMANTICA RIPOSA IN PACE...

Finchè puoi.


Colonna sonora: THROUGH THE BARRICADES - Spandau Ballet 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 182

Post n°182 pubblicato il 23 Marzo 2008 da Pornoromantica

Alone 2

Navigo in un mare di solitudine.


Colonna sonora: LONELY DAY - System Of a Down

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°181 pubblicato il 11 Febbraio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Una notte per caso...

Che dire quando al distributore di carburante più fuorimano di tutta la città vedi arrivare la macchina del ragazzo a cui stai pensando in quel momento?!?

Una probabilità su seicentomila, tanti sono gli abitanti della provincia, che un desiderio del genere si avverasse.

Chiamiamola fortuna, chiamiamola coincidenza...nemmeno nei film di Moccia succedono cose simili.

Tra le pompe di benzina. Niente male come terzo incontro.

Lui aveva una faccia incredula, come di chi vede atterrare davanti a sé un'astronave aliena. Se ne stava almeno a due metri di distanza da me, alternando sguardi tra la tettoia e l'asfalto. Ed io mentre lo fissavo e cercavo di descrivergli il deretano di Nanni Moretti in Caos calmo, giuro di averlo visto saltellare come un pop corn nella padella...o forse ero io che saltellavo?!? Boh...sarà l'aria malinconica, l'occhio scuro, la timidezza sprocedata...un mix gustoso che solletica i miei pensieri.

A volte il destino sembra volermi sussurrare qualcosa...vorrei poterlo ascoltare, interpretare, capire...se solo non continuasse a parlami all'orecchio destro, sono audiolesa.


Colonna sonora: MORE THAN A FEELING - Boston

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 180

Post n°180 pubblicato il 06 Febbraio 2008 da Pornoromantica

www.misanonelcuore.it

Almeno un pensiero al giorno al Bastardo devo dedicarlo, ovunque io sia...a casa, in macchina o al lavoro, penso a lui per un secondo almeno. E' il mio lato romantico che lo impone.

Lo cantò pure Raoul Casadei:

"Romagna e sangiovese sei sempre nel mio cuore"

Otto anni che lo penso a cadenza quotidiana...o lui è il mio amore karmico oppure ho solo qualche disturbo mentale da farmi curare...


Colonna sonora: ROMAGNA MIA - Orchestra Spettacolo Casadei

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°179 pubblicato il 04 Febbraio 2008 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Per chi crede nei miracoli

Dovevo essere in Cambogia a quest'ora, arruolata da una Onlus per togliere i bambini dalla strada, contrastandondo la prostituzione e lo sfruttamento dei minori. Non vedevo l'ora di abbandonare tutto, come dieci anni orsono, quando paventai l'idea di diventare missionaria della carità a Calcutta. I miei panni mi andavano stretti.

E invece eccomi qui, seduta alla mia scrivania. Accantonati in un angolo insieme alla tunica da suora, lo zaino e i sogni di un mondo migliore.

Quando ho comunicato a mia madre il ghiribizzo che avevo maturato, le è venuta una febbre stranissima che non le passava più, una sorta di malaria. Poveretta. Devono essere state le sue orazioni a Santa Brigida, che ogni giorno si recita, nell'unico momento che si ritaglia per lei, a catapultarmi verso un nuovo cammino...e oggi come dieci anni fa, mi ritrovo miracolata e in preda a dei cambiamenti sconvolgenti. Incontrai l'amore e mi dimenticai dell'India. In questo mese di gennaio invece sono stata colpita da una forma violentissima di broncopolmonite acuta ed ora, sopra le forze, ho cominciato un lavoro che attendevo da una vita, piovuto dal cielo.

E saranno coincidenze, ma infondo niente succede per caso.

Non sono i chilometri a regalare l'equilibrio e non è cambiando cielo che si risolvono i problemi, così mi disse un tale che un giorno conobbi su una chat.

Il tempo ti cambia pian piano vestito.

Bramavo un 2008 pieno di novità. Mi sono rimboccata le maniche della camicia che tanto odio indossare.

Tempo di pulizie, innanzitutto dirigendo gli stronzi che hanno frenato le giornate del mio 2007, nel vespasiano che si meritano...dal meraviglioso Principe Arabo (fidanzato infedele e testa di minchia d.o.c.), l'Ex storico (munito della sua inseparabile scopa di saggina bionda), il Bastardo in divisa (è riuscito ad innamorarsi ancora, ma come al solito non di me), il Primo Amore pentito (dopo 12 anni è tornato a bussare al mio portone), il Cicci focoso (grande consumatore di sesso virtuale nella pausa pranzo) fino al Commendatore errante (stendo un velo pietoso sugli uomini senza attributi). E chissà se sono riusciti ad incontrarsi e scambiare quattro chiacchiere laggiù in quel paese dove li ho mandati?!? Spero almeno che questi moderni Lucignoli riescano a farsi compagnia, scambiandosi dritte su birbonate e bricconerie.

Sono infinitamente riciclabile come una bottiglia di vetro. Allettata da una febbre estenuante, sono risorta come Lazzaro.

Un alone di grande serenità circoscrive le mie giornate in ufficio, lontana dal Messenger dei peccati, studiosa di un programma di grafica che non finisce mai di stupirmi. Era il mio sogno da bambina poter dire che sono una creativa...nessuno capisce che tubo di lavoro sia...ma nessuno ha nemmeno il coraggio di chiederlo.


Colonna sonora: INNER SMILE - Texas 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°178 pubblicato il 31 Dicembre 2007 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

PROIETTATA nel 2008

Mi ero ripromessa di non fare bilanci quest'anno, ma i ricordi e le sensazioni positive mi hanno travolto e mi hanno fatto compagnia in queste fredde e malinconiche giornate di fine dicembre. Evidentemente il 2007 non è stato poi così scarno come sembrava mentre lo stavo vivendo.

Tra pochissime ore il veglione di San Silvestro, quest'anno più alternativo degli altri anni, se non fosse per il solito vestitino nero e la benfinita in discoteca, che mi riporterà alla classica normalità. Sarò con le amiche che mi hanno accompagnato in tutti i 365 giorni, le amiche che mi hanno tenuto la testa sul water il capodanno scorso, quelle che mi hanno sceso davanti il portone di casa in stato comatoso e non mi hanno più abbandonato per un anno intero. La loro amicizia è stato il caposaldo dove aggrapparmi nei momenti di sconforto e non solo, abbiamo prodotto insieme così tanto divertimento da poter guardare a ieri con un sorriso stampato in bocca. Weekend, gite, escursioni all'insegna della follia.

Poi le sorprese che mi serbato pian piano questo 2007.

Ho ascoltato i capricci del mio istinto. Ho vissuto attimi che nemmeno la mia fantasia avrebbe potuto dipingere con così tanti dettagli. E non sarà stato amore il nostro, non avrà avuto gli apostrofi rosa intorno, ma tutto quello che era stato lasciato in sospeso per anni è stato fatto, recuperando il tempo perduto. E che soddisfazione sapere che tutto tra noi è stato meglio di come me lo ero immaginato io e credo anche lui.

Io e il Bastardo. Lo scambio di sms, il bacio davanti al centro commerciale, lui che ricordava vagamente Maverick in Top Gun, seduto sulla moto, nascosto dietro agli occhiali da sole. Le sue chiamate notturne e pure diurne e le litigate più assurde della storia dei tempi. Gli mms. La sua continua meraviglia nello scoprire ogni volta qualcosa di nuovo di me. Le serate tutte dedicate a guardarci film violenti, perchè per quelli d'amore era troppo presto, secondo lui. I pomeriggi a prendere il sole, le chiacchierate interminabili, le passeggiate, i sedili di pelle scivolosi della sua auto e le stradine di campagna a 150km all'ora. E vederlo ogni giorno aprirsi di più e donarmi una tenerezza infinita. Tornare bruscamente su questo pianeta dopo aver passato ore stretti stretti a far l'amore, avvinghiati sul suo lettone. Sentirlo canticchiare, vederlo sorridere, lasciarlo usare la mia pancia come cuscino. Il suo orgoglio messo via per tornare in ginocchio da me dopo un'estate lontani, divisi dalla rabbia. Un'estate in cui ho sopravvisuto tra le allucinazioni del suo odore, della sua pelle e del suo corpo, dove ogni nota e ogni canzone mi riportava a noi e nient'altro che noi. E sarà stata anche un'emozione da poco la nostra, breve e fugace, ma il Bastardo ha un posto d'onore nel mio cuore, ormai più grande di quello che gli ho ritagliato prima di rincrociarlo di nuovo sul mio cammino. Non saremo fatti per stare insieme, potremmo forse rincontrarci in un'altra vita, ma uno così difficilmente potrà essere cancellato...

E il mio 2007 ha il sapore di mashmallow alla fragola pensando a lui che ha trovato la serratura del mio cuore e ha riacceso i miei sensi, riscoprendo il mio lato romantico...e il mio lato porno.

Lo dicevo io che gli anni dispari sono più avvincenti di quelli pari.

Ho conosciuto pure il presunto principe azzurro. I suoi baci hanno l'effetto del peperoncino, sono uno scrigno pieno di fuoco. E dopo mesi che non lo incrociavo più nemmeno per caso, era davanti al cancello della discoteca del venerdì sera alle quattro di notte. Sembrava caduto dal cielo e il mio Natale ha magicamente preso i colori dell'arcobaleno. 

E ho fanculizzato amici o meglio amiche che non sono state più tali di punto in bianco. Delusa da uomini senza palle che spariscono dopo un invito a cena e un tentativo di portarti a letto, uomini che fanno finta di poter vivere senza sentimenti e senza amore, uomini sposati con prole appena venuta al mondo, uomini che naturalmente non possono essere definiti tali. Mi sarò pure arrabbiata come l'incredibile Hulk, diventando verde di bile, ho strappato tante volte la mia camicetta, ma questo 2007 resterà impresso nel mio personale guiness dei primati.

E con una vena positiva mi proietto nell'anno bisestile, nell'anno delle olimpiadi cinesi e che Dio me la mandi buona...anzi me lo mandi bono e con i soldi...


Colonna sonora: UN'EMOZIONE DA POCO - Anna Oxa

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 177

Post n°177 pubblicato il 07 Novembre 2007 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

I miei meravigliosi castelli di sabbia 

Che grande sognatrice che sono.

Quanto mi piace produrre film d'amore con protagonista la sottoscritta. Sarei una sceneggiatrice fantastica...genio creativo ai limiti del surreale, nuovi sentieri da solcare, flusso della coscienza...un mix esplosivo quanto una Mentos immersa in bicchiere di Coca Cola light.

Nella mia mente sono capace di costruire trame di possibili accadimenti futuri, eventuali possibilità che alla fine vanno a sgretolarsi come i castelli di sabbia inghiottiti dall'alta marea. Conosco un uomo e il giorno dopo già spero che sia l'amore della mia vita e comincio a fare voli pindarici sulla nostra relazione, l'anello di fidanzamento, il matrimonio e i figli, le vacanze nei villaggi relax, l'utilitaria cinque porte, il bastone della vecchiaia, la spalla dove piangere e tutta una serie infinita di sogni su i luoghi più comuni della vita di coppia.

E sbatto i denti su un muro più invalicabile di quello di Berlino quando ancora era in piedi, perchè è inutile spaziare con la fantasia se, come dice il detto, si fanno i conti senza l'oste.

E che oste, mio Dio...uno sguardo magnetico, così tanto da farmi quasi inciampare la prima volta che mi sono trovata i suoi occhi verdi puntati su di me e sul vestitino del sabato sera. Un colpo di fulmine. La freccia di Cupido dritta al cuore.

E mi sembra di raccontare una fiaba dicendo che quel primo bacio ci ha colto entrambi di sorpresa e incredula, io sono fuggita via perdendo una scarpina. E mi sono sentita per un attimo Cenerentola, cercando di tirar fuori dalla grata di ferro dell'uscita di sicurezza il tacco dei miei sandali di seta marrone. Un buttafuori alla spalle per ricordarmi di pagare la consumazione e le amiche complici della mia fuga. E poi la provvidenza che ti da una mano, altri baci, un sms alle otto di mattina, un invito e il principe a cavallo della sua moto. Un pomeriggio ascoltandolo parlare, avvolto da un'aurea di misticità. Ho pensato di potermi innamorare di nuovo dopo secoli, facendo considerazioni tra me e me, mentre si discuteva della scarsa pulizia della mia carrozza. 

E purtroppo l'estate che mette i bastoni tra le ruote, un cuore ermetico o forse due, le distanze mentali e fisiche, le vacanze e fidanzate che spuntano come funghi in questo piovoso mese di novembre...e i castelli di sabbia risucchiati dalle acque di un mare agitato.

Vedere il principe azzurro sbiadire come il bucato colorato di mia nonna.

Un destino beffardo. Un gioco crudele delle parti.

E poi piano piano la delusione di chi ha sbagliato di nuovo mira.

L'ndifferenza verso la direzione che il mio cuore stava segnalando. L'ago di una bussola impazzita che passa inosservato.

Un castello di sabbia che avrei murato volentieri con mattoni e cemento che torna ad essere il bagnasciuga di sempre. 


Colonna sonora: COMPRAMI - Viola Valentino 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 176

Post n°176 pubblicato il 29 Ottobre 2007 da Pornoromantica

VENTISETTE

...e adesso si comincia a far sul serio...


Colonna sonora: ISLAND IN THE SUN - Weezer

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°175 pubblicato il 16 Ottobre 2007 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

La volpe e l'uva

Quante volte può deluderti una persona? Se è una persona che hai amato parecchio, a cui hai donato la tua vita e il tuo rispetto, ogni sgarro nei tuoi confronti è una pugnalata mortale.

Quante coltellate è riuscito a infliggermi il mio ex da quando mi ha lasciata per il manico di scopa con le tette rifatte e con la licenza media presa alla Cepu? Ho smesso di contare.

Dopo essere venuta a sapere che non lo toccherebbe vedermi stesa in una cassa da morto, aver appreso che mi considera un'ormai arrugginita cariatide nonchè navigata prostituta di provincia, non penso che altro possa aggiungersi alla collezione delle cattiverie gratuite uscite dalla bocca del galantuomo in questione.

Quante cose spiacevoli vengono a galla dopo che un rapporto è finito? Soprattutto se la relazione è finita male e io mi senta spudoratamente dalla parte della ragione.

Quanto velocemente la stupidità umana è capace di cancellare anche gli ultimi ricordi gradevoli di una lunga storia d'amore?

La mia mano salda e il mio tirar dritto fa male alla volpe che sputa sull'uva che per sette anni ha mangiato con gusto.

Mai come oggi sono così convinta delle scelte che ho fatto. 


Colonna sonora: IT TAKES A FOOL TO REMAIN SANE - The Ark
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post n°174 pubblicato il 20 Settembre 2007 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

ERA MEGLIO               QUAND'ERA PEGGIO 

Ci troviamo di punto in bianco a guardare al passato con nostalgia. Delle volte ci rosichiamo il fegato per aver lasciato la strada vecchia per quella nuova. Ma ormai il danno è fatto. Dobbiamo remare in una barca che non ci piace quanto lo yacht a motore da cui siamo scesi di nostra spontanea volontà.

Rosichiamoci pure i gomiti allora. E' impossibile tornare indietro.

Lo diceva sempre il mio primo fidanzatino...era meglio quando era peggio. Lui usava la massima rimpiangendo il suo perduto amore dai capelli di stoppa. Lei gliela dava e io no. Fu dura la vita per lui, ma a quei tempi mi tenni stretta la mia verginità e mai scelta fu più azzeccata.

Per fortuna in amore non ho mai avuto nè rimpianti nè rimorsi. Non mi sono mai rosicata nulla, se non le unghie delle mani per la rabbia, ma l'onicofagia è contrastabile con una semplice riscostruzione delle unghie.

Nel lavoro invece comincio a perdere colpi. Assunta seduta stante come commessa per un franchasing spagnolo aperto due settimane fa nel rinnovato centro commerciale della mia città. Nella prima ora del primo giorno di lavoro ho maledetto la mia foga nel gettarmi a pesce nelle esperienze, firmando per di più un contratto a occhi chiusi, senza provare, testare, vedere.

Non ricordavo l'odio profondo che avevo per la gente schizzata che gira in preda a crisi compulsive da shopping selvaggio. Era per questo che mi licenziai dal negozio di calzette. Non ricordavo nemmeno l'odio per i magazzini, i camerini, gli allestimenti, i rifornimenti e le colleghe.

Ogni subdolo lavoro in cui mi sono tuffata era meglio di questo. Mi sveglio alle sei della mattina per scaricare camion pieni di abiti e stacco quando tutti sono fuori a bersi una birra al pub.

Ciliegina sulla torta: sono magistralmente diretta da un uomo, non un uomo qualsiasi, di quelli che subiscono il fascino dei sorrisi femminili. Un uomo che su almeno 25 commesse ha preso di mira solo la sottoscritta. Perseguitata da un uomo col ciclo. Uno a cui piace fare la prima donna, piace emergere e comandare.

E' il mio incubo.

Mai come ora il mio ex fidanzatino aveva ragione: era decisamente meglio quando era peggio.


Colonna sonora: WE CAN WORK IT OUT - The Beatles
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°173 pubblicato il 03 Settembre 2007 da Pornoromantica

Ritorno in pompa magna

Parenti, amici e conoscenti mi hanno insignita di un prestigioso titolo: MISS STRONZA 2007.

Non mi aprirà le porte di Salsomaggiore, non avrò la coroncina di diamanti Miluna, ma dopo litri di veleno circolanti nel mio sangue, mi prendo le mie soddisfazioni.

Finalmente pure io Miss...

Dopo un'estate al vetriolo torno al mio blog (sapendo che a qualcuno sono realmente mancata) e alle attività che con la calda stagione sono state interrotte. Torno ai corsi serali, ai pesanti libri e alla ricerca di un nuovo lavoro. Sono animata come sempre da buoni propositi.

Ritorno al mio caro pornoromanticismo.


Colonna sonora: WAKE ME UP WHEN SEPTEMBER ENDS - Green Day 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 172

Post n°172 pubblicato il 06 Luglio 2007 da Pornoromantica

AAA.ROSPO DA BACIARE CERCASI

Mia madre è andata di corsa ad accendere un cero alla Madonna delle Grazie. Ogni icona e cimelio in camera mia riguardanti Mister Muscolo sono spariti.

Ora di rinnovamento. E lui è così desueto.

Sono una ancorata al mio passato. Ho milioni di foto dei miei ex ai muri, tra quadri e quadretti, regali, ricordi e peluche, ma lui non mi ha lasciato veramente nulla. Anzi mi chiedo dove fosse finita la mia dignità e la mia presunta intelligenza in quei frangenti in cui la mia mente era ottenebrata dal suo fascino?!...

Convinta di essere speciale, tanto quanto le decine di donne che sono passate dal suo letto. Speciale più della sua fidanzatina, che può permettersi di lasciare i suoi orecchini  e un libro sul comodino. A quante ha scritto: "Ti penso?", "Lunedì sera sei tutta mia e non accetto scuse...", "Facciamo l'amore?!" ?!...

Chi mi ha dato il permesso di sentirmi migliore?! Sapere ogni cosa sul suo conto e far finta di nulla. Continuare a difenderlo, quando sono la prima ad ammettere che quelli come lui mi fanno schifo. Idiota e recidiva . E' bastato un suo schioccare di dita per farmi correre, spogliare, rivestire e tornare a casa con un sorriso sulle labbra un sacco di volte. 

Quanto odio i bugiardi. Odio le bugie.

Ognuno ha le sue debolezze. Ma ora me ne libero alla svelta di questo principe azzurro scolorito e di tutto quello che ancora mi lega a lui. Lo metto in una scatola tra le cianfrusaglie.

Ho voglia di baci, di qualcuno che sappia quanto mi piace il gelato al cioccolato, l'arcobaleno, i fuochi d'artificio, passegiare al lago di notte. Qualcuno a cui interessi sapere queste cose e non solo di che colore porto le mutande. Qualcuno che prenda il posto di Mister Muscolo in quella cornicetta gialla sopra il letto, qualcuno che la mattina mi metta di buonumore.

Un principe di un qualsivoglia colore che mi faccia scendere nel cuore della notte per avere un bacio, che abbia voglia di stare con me ore ed ore, che mi assecondi quando parlo dei pianeti e delle loro opposizioni, che mi faccia chiudere i libri e il pc da cui sono sempre rapita.

Un povero disgraziato insomma...che prenda un pennello e un secchio di vernice e mi lasci senza parole. Sogno di alzare un giorno la tapparella della mia camera da letto, uscire sul balcone e trovar scritto sulla strada lì sotto: BUONGIORNO PRINCIPESSA!

Dopo essere risucita a riordinare l'armadio, riordinare le idee, adesso cerco di riordinare anche il mio cuore...


Colonna sonora: NUOVA OSSESIONE - Subsonica

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Blog chiuso per depressione

Post n°171 pubblicato il 02 Luglio 2007 da Pornoromantica
Foto di Pornoromantica

Più che depressione ho manie di persecuzione. Il mondo ce l'ha con me. Francamente avrebbe pure le sue buone ragioni. Ho un tasso di stronzaggine in questo periodo che tocca picchi storici.

Me la prendo con chiunque mi capiti sotto tiro, dal malcapitato pedone, al ciclista in vena di complimenti. Incedo come un serpente velenoso con tanto di sonagli addosso: "Si salvi chi può, il pericolo sta arrivando."

Per questo me ne sto buona buonina nel mio cantone. Conscia di quanto sono antipatica. Osservo un periodo di solitudine. Conosco i miei limiti. Quando ho la faccia da stronza, mi è difficile nasconderla o dissimularla con un sorriso.

Da cosa dipende?! E' il fattore X, quello che mi colpisce ogni estate. Sarei un caso da tenere sotto controllo, perchè il caldo mi porta grandi segni di squilibrio.

Mi metto in stand by...interrompo ogni trasmissione utile, interrompo le ricerche del principe azzurro, tanto più che se mi vuole viene a cercarmi lui. Riapro i battenti quando sarò tornata a pornoromanticare come so fare io.

In attesa di un miracolo...


Colonna sonora: FIELDS OF GOLD - Sting

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

 
« Precedenti Successivi »

100% MELISSA

Moderatamente anarchica
Piacevolmente effervescente
Assolutamente poliedrica
Squisitamente dolce
Decisamente testarda
Innegabilmente curiosa
Volutamente egocentrica
Indiscutibilmente riservata
Incontrollabilmente impulsiva
Dannatamente sensibile
Incontrovertibilmente viscerale
Interiormente complessa
Fortemente contraddittoria
Consapevolmente enigmatica
Lunaticamente mutevole
Involontariamente solitaria
Imponderabilmente fatalista
Sinistramente vendicativa
Sibillinamente allusiva
Verbalmente fantasiosa
Intrigantemente romantica
Velatamente porno
Cerebralmente competitiva
Mentalmente intuitiva
Fisicamente morbida
Spudoratamente lasciva
Intrinsecamente passionale
Appassionatamente sognatrice
Concretamente affidabile
Intimamente densa
Preoccupantemente selvatica
Occasionalmente scrittrice
Pericolosamente unica
                                    
 

Contro l'abbandono estivo

 

Ultime visite al Blog

teoclideheavenlyricslorenzob79Il_giocatore0ewanescente1newromanticvisagedecimalegioinvictagiuseppe506maschiosiculo1961chinonhafattorestamebarbio666memorialedellashoahsax2002roberta.zamister.me
 
Citazioni nei Blog Amici: 100