Creato da cassetta2 il 07/11/2003
L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore...
 

Contatta l'autore

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 10
Prov: VI
 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 84
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Nullafacenti

Contatore siti
 

Ultimi commenti

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

sybilla_cEddie_Craneonlyemotions71Ancientroseheart.butterflycassetta2frankcontinelblumannaroBenedettadalcielochannelfyNues.scinnarellatuttosport360enriVerainvisibilePINNAPIA0
 
 

.B.S.R.

il mio blog aderisce al codice di autoregolamentazione che definisce e pone le regole per la responsabilitÓ sociale. Essere socialmente responsabili significa andare di propria volontÓ oltre il semplice rispetto delle norme, investendo nel rispetto degli altri, dell'ambiente e della community. Significa adottare una linea editoriale che pur perseguendo gli obiettivi personali non offende chi la pensa in maniera differente, e rispetta i temi sociali ed ambientali.
 

 

E' un addio?

Post n°2446 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

La morte migliore? Nel sonno, sicuramente. Questa mattina non si è più svegliato il mio cellulare Samsung i600, portando con sè nell'oblio tutta la rubrica. Provo a lasciarlo senza batteria fino a domani. Ma se non riparte devo sbrigarmi a trovare un altro telefono con Windows Mobile, e recuperare da web la rubrica, altrimenti sono morto anche io.

 
 
 

A 260 km da casa

Post n°2445 pubblicato il 18 Febbraio 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

ti ritrovi in un bar.
E senti che non vorresti più andare via.

 
 
 

Doveva essere una giornata tranquilla

Post n°2444 pubblicato il 17 Febbraio 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

Itinerario: Verona - Ravenna - Pesaro - Parma.
Invece: telefono rovente, con 78 telefonate tra ricevute ed effettuate (contate dal registro chiamate) e un inutile fuori programma da 150 km a Piacenza prima del Pernottamento a Parma.

 
 
 

Ci hanno insegnato a riflettere troppo

Post n°2443 pubblicato il 16 Febbraio 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

il che ci fa credere che non ci possa essere altra strada, al di là del pensiero razionale che organizza, giudica e diffida. Il passo da compiere è quello di usare di più la parte intuitiva del cervello, quella che comprende senza bisogno di “capire”. Da qui si può accedere al cuore di noi stessi, la porta del Sé, la nostra vera identità. E dare un calcio all’Ego, che non è altro che l’immagine proiettata su noi dall’opinione degli altri, a cui siamo narcisisticamente attaccati, ma che è anche il nostro più severo carceriere.
La soluzione al problema del dover recitare un ruolo nella vita é quella di una silenziosa apatia? Sarà meglio questo sordo silenzio che una vita di finzione, di “maschera” pirandelliana costantemente vestita? Oggi al bar, davanti al caffè, una mia collega mi ha detto "io non ti capisco".
Non mi sono preoccupato, perchè non ho capito.

 
 
 

L'onorevole

Post n°2442 pubblicato il 16 Febbraio 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

Antonio Di Pietro fara' di tutto per dialogare con le altre forze dell'opposizione.
Compreso un corso d'italiano.