Creato da cassetta2 il 07/11/2003
L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore...
 

Contatta l'autore

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 11
Prov: VI
 

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 92
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Nullafacenti

Contatore siti
 

Ultimi commenti

Oi ciao, hai visto qualcosa di interessante nel programma...
Inviato da: Web_London
il 02/07/2015 alle 22:27
 
Rido.
Inviato da: Diana
il 02/07/2015 alle 21:58
 
Ben detto! Coi bastoni e gli IPhone di ultima generazione!...
Inviato da: maps.14
il 02/07/2015 alle 14:58
 
Certo. :-) Per quello qualcuno diceva che la Musica...
Inviato da: Roberta_dgl8
il 01/07/2015 alle 23:01
 
:-)
Inviato da: Roberta_dgl8
il 01/07/2015 alle 23:00
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

lubopoWeb_LondonLaFemminapasquino_indignatoMarquisDeLaPhoenixmaps.14cassetta2Fanny_WilmotchiarasanyandryofficinaITALIANOinATTESARoberta_dgl8jigendaisukegioiaamore
 
 

.B.S.R.

il mio blog aderisce al codice di autoregolamentazione che definisce e pone le regole per la responsabilitÓ sociale. Essere socialmente responsabili significa andare di propria volontÓ oltre il semplice rispetto delle norme, investendo nel rispetto degli altri, dell'ambiente e della community. Significa adottare una linea editoriale che pur perseguendo gli obiettivi personali non offende chi la pensa in maniera differente, e rispetta i temi sociali ed ambientali.
 

 

S h e e p i

Post n°2731 pubblicato il 06 Gennaio 2011 da cassetta2
Foto di cassetta2

Tradurre testi in inuktitut, la lingua degli inuit, i nativi dell'Artide, è sempre stato un lavoro non indifferente. In questa lingua non esistevano i corrispondenti di pecora, cavallo o asino, ma ci sono 30 parole diverse per neve. Ma grazie ai programmi televisivi ed educativi trasmessi via satellite, gli inuit conoscono ora parole che un tempo erano loro sconosciute. La parola “pecora” viene ora resa col termine inuit “sheepi”, ma “asino” rimarrà “la cosa dalle grandi orecchie”.

Shot: Cerea

 
 
 

S m e t t i

Post n°2730 pubblicato il 04 Gennaio 2011 da cassetta2
Foto di cassetta2

Smetti di abbuffarti.
Smetti di bere.
Smetti di fumare.
Smetti di fare l'amore.
Non  vivrai più a lungo.
Ma la vita ti sembrerà più lunga .

Shot: Albignasego

 
 
 

Le previsioni di Bloggo Notes per il 2011

Post n°2729 pubblicato il 02 Gennaio 2011 da cassetta2
Foto di cassetta2

° Gennaio: secondo i telegiornali, si tratta del gennaio più freddo da quando esistono i telegiornali. 
° Febbraio: la Marvel annuncia l'uscita dell'ultimo numero dei protocolli di Kyoto. 
° Marzo: preoccupante bug per WikiLeaks. Scoppia in lacrime. 
° Aprile: sulla copertina del prestigioso "Time" compare il Ministro Scilipoti come "Uomo dell'anno 2011". 
° Maggio: Congresso Mondiale dei Metereologi a Honolulu. "Situazione drammatica - dichiarano - ha piovuto per tutto il weekend". 
° Giugno: La Fiat viene venduta alla Libia, alla metà del suo valore. 
° Luglio: la Fiat brevetta la nuova auto a emissioni zero. Funziona a incentivi governativi. 
° Agosto: a causa del forte caldo, si stacca un gigantesco pezzo di Giuliano Ferrara. 
° Settembre: due anonimi Napoletani diventano milionari vendendo su e-bay la famosissima spazzatura. 
° Ottobre: ripetuti sbarchi di gruppi di clandestini Italiani in Albania. 
° Novembre: il Ministro gelmini cede la gestione delle mense scolastiche a Mc'Donald. 
° Dicembre: un gruppo di turisti Romeni avvista un ghiacciaio a Cortina. Nessuno fa in tempo a scattare foto.

Shot: Lendinara.

 

 
 
 

Il nuovo anno Ŕ cominciato male?

Post n°2728 pubblicato il 01 Gennaio 2011 da cassetta2
Foto di cassetta2

Non preoccupatevi: in tutto il mondo ci sono almeno altri 14 capodanni tra cui scegliere. In effetti, solo i paesi che hanno adottato il calendario gregoriano considerano il 1° gennaio il primo giorno dell’anno. Fu Giulio Cesare che, nel 46 a.c., decise che l’anno iniziasse il 1° gennaio, e le cose rimasero così quando papa Gregorio riformò il calendario nel 1582. Quando diverse culture svilupparono i propri calendari, vennero fuori almeno 26 diversi capodanni. Di quelli che rimangono tuttora, il più antico è il sistema cinese. Per i cinesi quest’anno l’anno nuovo inizia il 7 febbraio. Il capodanno ebraico cadrà il 2 ottobre. Anche il calendario musulmano, completamente lunare, avrà la propria data per il capodanno: l’8 maggio.

Shot: Bassano del Grappa

 
 
 

B u o n n a t a l e

Post n°2727 pubblicato il 31 Dicembre 2010 da cassetta2
Foto di cassetta2

Il Sunday Telegraph di Sydney dice che in Australia circa il 20 per cento delle pratiche di divorzio vengono avviate subito dopo Natale o Capodanno. Vediamo un sacco di persone che litigano in continuazione o sono in crisi e si presentano davanti ai nostri uffici non appena riaprono, dice il divorzista Barry Frakes. Le persone si aspettano di passare un Natale perfetto come appare in TV e nella pubblicità. E aggiunge che quando la loro vita non corrisponde a quello “stereotipo”, cercano di divorziare. Eppure secondo Angela Conway, portavoce dell’Australian Family Association, di rado il divorzio risolve problemi a lungo termine o porta la pace e la felicità che le persone si aspettano. E consiglia: Vale la pena rimanere aggrappati al proprio matrimonio e cercare di farlo funzionare.

Shot: Bologna