Community
 
giovanna_156
Sito
Foto
   
 
Creato da giovanna_156 il 25/02/2009

Raggio Di Sole

un passo indietro.......

 

Mi dice la mia strada:

Post n°73 pubblicato il 24 Gennaio 2010 da giovanna_156

Mi dice la mia strada: "Vieni, seguimi, sono il tuo futuro".
E io dico alla mia casa e alla mia strada: "Non ho passato, non ho futuro.
Se resto qui, c'è un andare nel mio restare;
Se vado là c'è un restare nel mio andare.
Solo l'amore e la morte cambiano ogni cosa".
(K. Gibran)

 
 
 

Noi

Post n°72 pubblicato il 27 Novembre 2009 da giovanna_156

Continuiamo a crescere, a mutare la nostra forma,
ci confrontiamo con alcune debolezze che devono
essere corrette, non sempre scegliamo la soluzione
 migliore...eppure, nonostante tutto,andiamo avanti,
sforzandoci di procedere eretti,  in modo corretto,
cosìcchè ci sia possibile onorare non le parete,
 nè le porte o le finestre, ma lo spazio vuoto
che esiste dentro, lo spazio in cui adoriamo
e veneriamo ciò che abbiamo di più caro e importante.
(Paulo Coelho)

 

 

 
 
 

l'amicizia

Post n°71 pubblicato il 22 Novembre 2009 da giovanna_156

 
 
 

libera interpretazione

Post n°70 pubblicato il 20 Novembre 2009 da giovanna_156

Per la cronaca:
se dovessimo considerare il fatto che un qualsiasi
nostro post possa erroneamente essere interpretato, sembrerebbe quasi scontato
Il numero illimitato di quante libere interpretazioni ci potrebbero stare;
fermo restando che la libera interpretazione è strettamente personale,
certe "persone", prima di divulgare tanto e quanto la loro malata immaginazione
ha avuto la capacità di partorire, SAREBBE opportuno verificassero prima, la
veridicità del significato di quattro semplici parole postate in un blog!

 
 
 

.

Post n°69 pubblicato il 17 Novembre 2009 da giovanna_156

Con tutto l'amore che posso!

 
 
 

'

Post n°68 pubblicato il 08 Novembre 2009 da giovanna_156

Non perdere mai la speranza nell’inseguire i tuoi Sogni,
perché c’e’ un’unica creatura che può fermarti,
e quella creatura sei tu.Non smettere mai di credere
in te stessa e nei tuoi sogni.Non smettere mai di cercare,
tu realizzerai sempre ogni cosa ti metterai in testa.
L’unico responsabile del tuo successo o del tuo fallimento
sei tu, ricordalo…ogni pensiero o idea pronunciata
a voce alta viaggia nel vento,la voce corre nell’aria,
cambiandone il corso.Se sei brava da udire abbastanza,
tu potrai ascoltare l’eco di saggezze e conoscenze
lontane nel tempo e nello spazio.Tutto il sapere del mondo
e’ a disposizione di chiunque sia disposto a credere
e a voler ascoltare. La libertà e’ una scelta che
soltanto tu puoi fare:tu sei legata soltanto
dalle catene delle tue paure.Non e’ mai una vera
tragedia provare e fallire,perché prima o poi
si impara, la tragedia e’non provarci nemmeno
per paura di fallire.Mentre noi possiamo orientare
le nostre mosse verso un obiettivo comune,ognuno
di noi deve trovare la sua strada,perché le risposte
non possono essere trovate seguendo le orme
di un’altra persona…

quando gli altri credono in te,
immagina ciò che puoi raggiungere
quando sei tu a credere in te stessa.
Peter O’Connor, da "Ali sull’oceano"

 
 
 

.

Post n°67 pubblicato il 25 Ottobre 2009 da giovanna_156

 
 
 

Era nascosta fra grandi scogliere!

Post n°66 pubblicato il 11 Ottobre 2009 da giovanna_156

Ho raccolto conchiglie sulla sabbia, ognuna diversa, ognuna con la sua storia,
piccole, grandi, scolorite, spezzate, raccontavano tutte qualcosa.
Parlavano di mare, di sole, di battaglie fra le onde impetuose
Alcune Erano grandi, altre bellissime, consumata dal tempo,
Erano spezzate in mille frammenti confusi, oramai inscindibili.
Altre ancora, intatte Erano, perfette, come se non avessero mai Vissuto.
Ne ho tenuta una Soltanto, stretta stretta in un pugno,
I suoi contorni imprecisi, la sua imperfezione mi toccavano il cuore.
(Cassiope)

 
 
 

ADDIO

Post n°65 pubblicato il 09 Ottobre 2009 da giovanna_156

 

 

......AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA!

Un abbraccio caloroso,

ADIOSU!

 
 
 

Il funerale del Buonsenso

Post n°64 pubblicato il 16 Settembre 2009 da giovanna_156

 

Il funerale del Buonsenso

Funerali del BUONSENSO
> Oggi compiangiamo il passaggio nellAldila' dell' amato vecchio
>Buonsenso, che per molti anni fu nostro amico. Non si sa esattamente
>quanti anni avesse, perche' i suoi dati furono perduti da tempo nella
>burocrazia. Sara' ricordato per averci impartito delle preziose
>lezioni, quali
>- sapere quando rientrare se piove
>- perche' e' l'uccello piu' mattutino che si becca il vermetto
>- la vita non e' sempre giusta e imparziale
>- forse e' stata colpa mia.
>
> Buonsenso impostava la vita sulla base di oneste prassi
>finanziarie (non spendere piu' di quanto guadagni) e di affidabili
>strategie (comandano gli adulti e non i bambini).
>
> La sua salute comincio' a deteriorare rapidamente quanto vennero
>istituiti certi regolamenti, bene-intenzionati ma tanto prepotenti,
>quali i rapporti che obbligano a segnalare:
>-un bimbo di 6 anni accusato di molestia sessuale per aver baciato
>una compagna di scuola, adolescenti sospesi dalla scuola per aver usato
>degli sciacqui orali dopo aver mangiato, e un maestro licenziato per
>avere ammonito uno studente indisciplinato.
>
>La sua condizione peggioro' quando genitori aggredirono maestri, i
>quali stavano facendo cio' che gli stessi genitori avevano mancato di
>fare, cioe' insegnare ai figli come comportarsi.
>
>Buonsenso deperi' ancora, allorche' le scuole furono obbligate a
>richiedere il permesso dei genitore prima di applicare la lozione anti-
>solare o dare un' aspirina allo studente, mentre non avevano il
>permesso d'informare i genitore se una studentessa rimaneva incinta e
>richiedeva l'aborto. Buonsenso perse la voglia di vivere quando una
>donna che non sapeva che una tazza di caffe' fumante era bollente, ne
>verso' un po' sulla gonna, chiese, e le fu concesso, un enorme
>risarcimento.
>
>La morte di Buonsenso fu preceduta da quella dei suoi genitori
>Verita' e Fiducia, di sua moglie Dicrezione, di sua figlia
>Responsabilita' e di suo figlio Ragionevolezza.
>
>Quattro fratellastri gli sopravvivono:
>
>- CONOSCO I MIEI DIRITTI
>- LO VOGLIO ADESSO
>- LA COLPA E' DI UN ALTRO
>- SONO UNA VITTIMA
>
> Poche persone han seguito il suo funerale, perche' pochi si sono
>accorti che mancasse.
> Se tu lo ricordi ancora, fallo ricordare agli altri con la
>presente. Altrimenti unisciti ALLA
>MAGGIOR PARTE e non fare nulla.

 
 
 

Per Sara

Post n°63 pubblicato il 13 Settembre 2009 da giovanna_156

Dopo un po' impari la sottile differenza
tra tenere una mano e incatenare un'anima.
E impari che l'amore non e' appoggiarsi a qualcuno

e la compagnia non e' una sicurezza.
E inizi a imparare che i baci non sono contratti

e i doni non sono promesse.
E cominci ad accettare le tue sconfitte

a testa alta e con gli occhi aperti
e la grazia di un adulto,

non con il dolore di un bambino.
E impari a costruire le tue strade oggi

perche' il terreno di domani
e' troppo incerto per fare piani.
E impari che il sole scotta se ne prendi troppo

percio' pianta il tuo giardino
e decora la tua anima

invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori.
E impari che puoi davvero sopportare,

che sei forte davvero,
che vali davvero.
Osho

Ciao Saretta...leggi e impara, un'abbraccio grande!

Auguro a tutti una splendida Domenica col sole dentro e fuori!

 
 
 

CIAO PA'..

Post n°62 pubblicato il 12 Settembre 2009 da giovanna_156

Viaggio con te
ci svegliavi con un bacio e poi
te ne andavi a letto mentre noi
correvamo in quella scuola che
ci dicevi "insegna a vivere"
ma la vita l’hai insegnata tu
ogni giorno un po’ di piu’
con quegli occhi innamorati tuoi
di due figlie matte come noi
cosa non darei perche’ il tempo
non ci invecchi mai
ho imparato a cantare insieme a te
nelle sere d’estate nei caffe’
ho imparato il mio coraggio
e ho diviso la strada e l’allegria
la tua forza la tua malinconia
ogni istante ogni miraggio…
per le feste tu non c’eri mai
mamma apriva i pacchi insieme a noi
il lavoro ti portava via
la tua solitudine era mia
cosa non farei per ridarti il tempo perso ormai
ho imparato ad amare come te
questa vita rischiando tutta me
ho imparato il tuo coraggio
e ho capito la timida follia
del tuo essere unico perche’
sei la meta del mio viaggio per me
e cosi’
sempre di piu’
somiglio a te
nei tuoi sorrisi
e nelle lacrime…
ho imparato il tuo coraggio
e ho imparato ad amare e credere
nella vita rischiando tutta me
e ho diviso questo viaggio con te
io con te
ho imparato il mio coraggio…
mi risveglio in questa casa mia
penso a quando te ne andavi via
e anche adesso cosa non farei
per ridarci il tempo perso ormai
Laura Pausini

 
 
 

Accadono cose...

Post n°61 pubblicato il 11 Settembre 2009 da giovanna_156

 

 

Accadono cose che sono come domande,
passa un minuto oppure anni, e poi la vita risponde.
Alessandro Baricco da 'Castelli di Rabbia'

 
 
 

La poesia

Post n°60 pubblicato il 10 Settembre 2009 da giovanna_156

La poesia è il salvagente
cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole
che feriscono,
dei silenzi che trascinano
verso il precipizio.
Quando sono diventato
così impenetrabile
che neanche l'aria
riesce a passare.
Kahlil Gibran

 
 
 

Le ragioni per scrivere

Post n°59 pubblicato il 08 Settembre 2009 da giovanna_156

Si scrive per popolare il deserto ... per non morire ...
per Essere ricordati e per ricordare ... Anche per dimenticare ...
anche per esser felici ... per quanto Testamento ... per giocare ...
per scongiurare, per evocare ... per battezzare le cose ...
per surrogare la vita, per un'altra viverne ...
per persuadere e amorosamente sedurre ... per profetizzare ...
per Rendere verosimile la realta '...
Tante sono, suppergiu ', le ragioni per scrivere.
Una di piu ', ma forse una di meno (non ho contato bene),
delle ragioni per tacere.
[Gesualdo Bufalino]

 
 
 

Un fiore per te

Post n°58 pubblicato il 05 Settembre 2009 da giovanna_156

Ti auguro un allegro e spensierato buon fine settimana!

 
 
 

Liberi di osare….. di pensare….. di sognare…..

Post n°57 pubblicato il 04 Settembre 2009 da giovanna_156

 
 
 

Sono fiera di te

Post n°56 pubblicato il 03 Settembre 2009 da giovanna_156

Niente PUÒ cambiare il tuo modo di Essere ..
approvo il tuo giustissimo e liberatorio vaffa .. se non altro fortificazione la tua Dignità,
Sono molto fiera di Te Mia Piccola Grande Donna, purtroppo non sempre si raccoglie Quel che si semina, tira dritta per la tua strada ... Una cosa è certa:
La tempesta è Capace di disperdere i fiori ma non è in grado di danneggiare i semi (Gibran)
Credici piccola perchè questa è una delle poche verità della vita!

 
 
 

Lungo la spiaggia del tempo...

Post n°55 pubblicato il 28 Agosto 2009 da giovanna_156

"Sono un bambino
Che raccoglie conchiglie
e pietruzze colorate
Lungo la spiaggia del tempo ..
sono terribilmente soddisfatto,
infinitamente felice appagato,:
non so chi sono, perchè non sono "
-Osho -

 
 
 

Poesia di Phil

Post n°54 pubblicato il 26 Agosto 2009 da giovanna_156

Nel silenzio

delle prime luci del mattino,

una fila di pini ad indicarmi la via

verso il mare .. verso la libertà,

Anima e corpo

abbracciati in un unico pensiero,

amo sentire la tua voce,

Ricevere amo i tuoi gesti,

Ogni cosa amo di te

.. amo tutto Ciò che è dentro te.

Dentro di me vive,

un'arcobaleno sopra un tesoro,

il volo planare di un gabbiano,

Il vibrare nel cielo infinito di un'aquilone,

gli occhi Smeraldi del mare di colore .. e dell'amore,

Tutto il mondo .. il mio .. il tuo .. il nostro.

Te amo,

Sei dentro di me,

Mentre ti guardo,

vedo tutto Ciò che sei,

sento Ciò che mi ha Reso così,

Certezza e poesia,

Leggerezza di essere,

amore e fantasia.

Fiori ..

Petali delicati .. danzano e si posano

Dolcemente sulla nostra pelle

per gravità non voluta,

Parole nell'aria al contrario Volano

Sulle ali del vento

Che ci vezzeggia

in queste giornate lunghe

Calde di fine agosto.

Ascolta Ciò che ho da dirti

Ascolta il mio sguardo,

E AMA accarezzà le mie parole,

ama ed assapora i miei baci,

ama e ascolta i battiti del mio cuore,

AMA .. Ogni cosa di me,

AMA tutto Ciò che è dentro di me.

Phil

 
 
 
Successivi »
 

Nella vita di un uomo, prima o poi,
arriva un giorno in cui,
per andare dove deve andare,
se non ci sono porte né finestre,
gli tocca sfondare la parete.
  Bernard Malamud

 

 

LA DIMENSIONE