Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

BACIO DI GENNAIO

Doisneau

 

ça c' est tout




musica per l'amicizia




 

Ultimi libri letti...


Dacia Maraini
"La lunga vita
di Marianna Ucria"
donne, uomini
e affari di famiglie
in un lontano passato



Jean-Claude Izzo
"Solea"
quando la vita
chiede il conto
...a Marsiglia

ci sono i libri precedenti
 

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 73
 

Ultime visite al Blog

atapoRoHarLuelyravmpt2003mgf70exiettomassimocoppaartemisia_gentmisteropaganodiogene51Bloggernick10Smeraldo08NonnoRenzo0Quivisunusdepopulo
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 66
Prov: FI
 

ARRIVEDERCI




 

 

« SENZA BUONI PROPOSITICOSA LEGGERE »

LA TESTA IN ARIA

Post n°1495 pubblicato il 08 Gennaio 2018 da atapo
 
Tag: teatro

"RUGHE"

 

 

Fine delle feste, fine delle vacanze, ripresa degli impegni e dei ritmi quotidiani... dopodomani ripresa degli incontri al laboratorio teatrale.

E mi rendo conto che presa dal tourbillion delle incombenze natalizie, poi dai malanni, nulla ho detto degli spettacoli a cui ho partecipato proprio nella settimana prima di Natale. Avevo accennato ai preparativi e basta, non c'era un attimo di tregua per scriverne qui.

La lettura delle poesie con animazione non mi preoccupava di certo, infatti è stata una serata piacevolissima e brillante, ho conosciuto la poetessa messicana di cui si leggevano le opere, lei è stata molto soddisfatta di come ho addirittura "cantato" in spagnolo una filastrocca che faceva parte di un testo, senza errori di pronuncia (avevo ripassato prima eh eh!).

Ben più impegnativo era lo spettacolo al teatro delle Spiagge. Mi pare di non aver mai parlato dei temi affrontati nei mesi di questo laboratorio, che invece sono molto importanti. Credo sia giusto farli conoscere.

Siamo un gruppo di anziani, "Ragazzi over 65" ci chiamiamo, e abbiamo parlato degli anziani, anzi di una categoria particolare di anziani: chi vive in casa di riposo e magari pian piano è colpito da gravi malattie che annullano profondamente le capacità fisiche e psichiche...
La partenza è stata la lettura di una graphic-novel, "Rughe" di Paco Roca: racconta la vita e i personaggi di una casa di riposo, è un testo duro, ma bellissimo e coinvolgente, che commuove e fa pensare, un libro che consiglio di leggere a tutti, per riflettere su queste realtà che toccano tanti anziani... Come farlo diventare uno spettacolo senza cadere nel noioso, o nel tragico, ma facendo passare i messaggi che avevamo scoperto nel libro?

 

immagini del libro

 

Quanto abbiamo parlato fra noi, ne abbiamo anche scritto... e la giovane regista ha creato una sceneggiatura bellissima,  in cui i problemi ci sono tutti, ma trattati con tanto garbo e delicatezza: seguendo la traccia della storia del libro, è riuscita a trovare un grande equilibrio tra momenti di durezza, di commozione, anche di divertimento, che hanno affascinato noi attori per primi, poi, soprattutto, il pubblico che ha assistito. Non è facile trattare certi argomenti, sono tabù, sono trascurati, non sono "alla moda": credo che con il nostro spettacolo, che aveva per titolo "La testa in aria" ci siamo riusciti. Sarebbe molto bello se la cosa avesse un seguito, se riuscissimo a rappresentarlo in altre occasioni e in altri luoghi...
A me è piaciuto molto, mi sono sentita onorata di avervi partecipato e mi sono impegnata tanto nel mio personaggio, una delle ospiti della "casa". Credo che sia stata l'occasione per diffondere un messaggio importante...

Invito anche chi passa di qua a leggere questo libro, visto che non mi è stato possibile invitarvi allo spettacolo...


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=13596992

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
diogene51
diogene51 il 08/01/18 alle 22:55 via WEB
Saper rendere in uno spettacolo gli aspetti più profondi e meno superficiali della vita umana, il dolore, la nostalgia per il tempo che passa, la sofferenza, la malattia, è un grande compito che riceve tutto il mio apprezzamento. Buona serata!
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 09/01/18 alle 21:18 via WEB
Sì, credo che sia stato un ottimo lavoro. Grazie. Buona serata anche a te.
(Rispondi)
NonnoRenzo0
NonnoRenzo0 il 09/01/18 alle 09:59 via WEB
Ad una certa età si apprezza l'attenzione che ci viene rivolta dalle persone più giovani, al iettando con spettacoli e animazioni i giorni grigi della senilità. Una lode a te e a tutto il cast,Grazie buona giornata... Renzo
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 09/01/18 alle 21:19 via WEB
Grazie nonno Renzo, l'attenzione alle problematiche degli anziani è fondamentale per aiutarli ad essere sereni...
(Rispondi)
exietto
exietto il 09/01/18 alle 21:36 via WEB
Nel mio paese purtroppo il teatro impegnato non prende piede, con molto dispiacere del presidente e del regista della compagnia. La gente del mio paese vuol solo passare una serata spensierata, e se non è la solita commedia, sempre molto divertente, non apprezza. Un caro abbraccio
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 11/01/18 alle 19:01 via WEB
Peccato... Comunque il nostro spettacolo è stato anche divertente, questo credo sia stato il suo pregio: aver trattato temi così difficili in modo lieve, ma che fa lo stesso riflettere.
(Rispondi)
 
 
exietto
exietto il 11/01/18 alle 21:29 via WEB
ripeto: clap clap clap, complimenti a voi. un abbraccio, ezio
(Rispondi)
 
 
 
atapo
atapo il 12/01/18 alle 11:16 via WEB
Grazie!
(Rispondi)
exietto
exietto il 09/01/18 alle 21:37 via WEB
ciao carissima. Intanto complimenti che hai partecipato ad una serata poetica leggendo poesie. Sai, io le scrivo e di tanto in tanto organizzo la serata poetica: sono scarso a leggere e mi avvallo dei miei amici, che spesso sono anche attori di teatro del mio paese. E a volte sono poesie animate, altre con sottofondo musicale. Bello!
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 11/01/18 alle 19:02 via WEB
Da noi stavolta non c'era il musicista, ma un pittore che disegnava dal vivo ispirato dalle poesie lette
(Rispondi)
elyrav
elyrav il 10/01/18 alle 10:53 via WEB
Grazie del suggerimento per il libro. Spero di riuscire a procurarmelo :) buona giornata
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 11/01/18 alle 19:03 via WEB
Puoi richiederlo nelle librerie IBS, anche on line.
(Rispondi)
elyrav
elyrav il 11/01/18 alle 08:52 via WEB
Un saluto
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.