Creato da: laura561 il 04/02/2009
“Fino a quando il sangue dei figli degli altri varra’ meno del sangue dei nostri figli, fino a quando il dolore degli altri per la sorte dei propri figli, varra’ meno del nostro dolore per la sorte dei nostri figli, ci sara’ sempre qualcuno pronto ad organizzare stragi in piazze, stazioni, o nei cieli, avendo la speranza se non la certezza della impunita’. Dobbiamo divenire familiari di ogni vittima, come lo fossimo realmente e per sangue, per conservare intatta nel tempo la loro stessa capacita’ di memoria, la loro stessa determinazione nella ricerca di Verita’ e Giustizia, e per essere pronti a pagare i prezzi che potremmo essere chiamati ad onorare per questa familiarita’. E noi, che pretendiamo di essere creduti e stimati quando esprimiamo la retorica del sacrificio della vita sui campi di battaglia per la familiarita’ acquisita nel giuramento con ogni nostro concittadino, come potremo essere ancora credibili quando e se non siamo disponibili a pagare, nella ordinarieta’ della nostra vita e della nostra attivita’ professionale, non con la vita, ma neppure con una promozione negata, un trasferimento, una valutazione negativa, o qualche fastidio familiare o timore di ritorsione violenta la fedelta’ a quei valori per i quali abbiamo giurato e per i quali siamo divenuti Ufficiali?” Sandro Marcucci
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

introduzione caso sandro marcucci

Tutto quanto qui pubblicato è scritto da Laura Picchi che ne ha l'esclusiva responsabilità.

 


Tutta la vicenda sul caso Marcucci  è nel Manoscritto Impossibile Pentirsi di Mario Ciancarella

al link:

http://www.scribd.com/doc/39054852/Manoscritto-Ciancarella-Impossibile-Pentirsi-Anche-Su-Strage-Ustica.

 

Ultimi commenti

Ennesima opera distruttiva ed inutile . E lo Stato difende...
Inviato da: RavvedutiIn2
il 06/07/2014 alle 20:42
 
Salve complimentissimi per il blog tantissimi saluti da una...
Inviato da: Anna.maria90
il 24/02/2014 alle 22:46
 
Complimenti per il blog colgo l'occasione di augurarti...
Inviato da: spazio.b
il 09/12/2013 alle 17:48
 
Sei sempre un emozione tesoro un abbraccio ^_^
Inviato da: hengel0
il 06/07/2013 alle 11:09
 
tenete duro!!!
Inviato da: ninograg1
il 27/04/2013 alle 07:48
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

laura561berniale2solo6parolechef55PAOLA11OEliisa_50WIDE_REDstreet.hasslefugadallanimatiphoon1belladigiorno_mSEMPLICE.E.DOLCEgoldkampapietragallapotenzaDJ_Ponhzi
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

A SANDRO MARCUCCI.... di laura picchi

Post n°1511 pubblicato il 16 Settembre 2014 da laura561

A SANDRO MARCUCCI ore 6,20 della mattina del 16 settembre 2014
non riesco a dormire stanotte
caro Sandro......
penso a questi 5 anni , ai compagni e alle compagne di lotta e vita,
penso che la verità vive tra terra e cielo senza confini,
mi accompagna il sorriso di SIMONA SCIBILIA
in quest'alba che sta per sorgere,
penso a tutto il cammino percorso,
a tutto quello che è successo di brutto e di bello
per arrivare fin qua e capisco Sandro
che sarai sempre qualunque cosa accada
il mio amato Virgilio, quello che mi disse
in sogno "alzati da terra, torna a volare insieme a me,
ama i miei come li amo io ,
un mio amico ha bisogno che ti decida
a impegnarti con lui . torna a casa presto Laura"
era la notte tra l'8 e il 9 luglio 2000
ti presentasti come mio angelo custode
e mi dicesti senza girarci intorno che la dovevo
far finita di essere una bambina in fuga,
l'ennesima analisi impietosa ma vera eh Sandro ?
E' finita la fuga Sandro , ora sono una DONNA PARTIGIANA
CHE VA FINO IN FONDO
GRAZIE A QUEL SOGNO, A QUEL SOGNO CHE
QUALSIASI COSA ACCADE NON MUORE.
Sono tornata a casa Sandro e tu l'hai
protetta la mia vita con le tue ali forti. Grazie amico mio, amico nostro !

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

aggiornamenti No Muos

Post n°1510 pubblicato il 15 Settembre 2014 da laura561

http://www.lurlo.info/index.php/rubriche/bianca/item/652-muos-la-relazione-integrale-del-prof-d-amore

E' stata depositata la relazione integrale del prof. d'Amore Verificatore su richiesta del Tar di Palermo,
essa dà ragione ai No Muos e torto a Regione, Istituto superiore di Sanità.

L'avvocato D'antona commenta :

E'stata depositata la consulenza del il prof. D'Amore, consulente del TAR Sicilia, nella vicenda MUOS. Senza entrare nello specifico del diritto amminisitrativo, e non volendo rubare il lavoro a Nello Papandrea, Paola Ottaviano e Nicola Giudice, faccio solo una riflessione. Pro domo mia e pro domo Associazione Antimafie "Rita Atria", D'Amore smentisce le affermazioni del dirigente regionale Gullo, e del sottosegretario Alfano. Ricordo che questi due soggetti sono stati denunziati per falso ideologico avendo affermato che la relazione dell’ ISS statuisce la non pericolosità del MUOS. Un soggetto terzo, e assolutamente qualificato, li smentisce, confermando implicitamente la fondatezza delle nostre denunzie penali.
Per la cronaca. Il GIP di Palermo ha rigettato la richiesta di archiviazione presentata in favore del dirigente regionale Gullo, accogliendo la nostra opposizione.
Attendiamo, con fiducia, gli esiti dei vari procedimenti.
Goffredo D’Antona


Qui la notizia dell'archiviazione della querela a Crocetta (ritaatria.it):

Da admin Il 12/09/2014 15:01

fonte: https://www.facebook.com/notes/avvocati-liberi/crocetta-come-una-macchietta-glosse-poco-giuridiche-di-un-avvocato-a-margine-di-/10153110530638368

Il GiP di Palermo ha condiviso le argomentazioni del PM in relazione alla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Palermo nei confronti del Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta. Secondo i magistrati Crocetta non avrebbe dato del mafioso al comitato NO MUOS, ma avrebbe detto che anche “esponenti mafiosi “ come i No MUOS sono contrari alla realizzazione MUOS di Niscemi Quindi nessuna diffamazione vi sarebbe stato. Ma un accostamento di soggetti assolutamente diversi No MUOS e parte della mafia. 

Come già detto agli amici giornalisti, prendo atto di questo provvedimento. E’ ovvio che non lo condivido, se no non avrei insistito per oppormi alla richiesta...



Laura Picchi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DI ASSOCIAZIONE ANTIMAFIE RITA ATRIA:

Post n°1509 pubblicato il 08 Settembre 2014 da laura561

Da admin Il 08/09/2014 10:43

[...] Chiediamo direttamente al Presidente Crocetta il curriculum di Vincenzino Culicchia. Lo chiediamo a Crocetta visto che proprio lui a Gela ha inaugurato, quando era sindaco, la casa di Rita Atria e visto che più volte ha speso parole di elogio per Rita Atria... la Picciridda che accusava proprio Culicchia. Vero, Culicchia è stato assolto. Ma noi abbiamo letto le carte e non possiamo di certo condannarlo sul piano giudiziario ma lo possiamo fare su quello politico. No. Per noi  Culicchia non è un uomo di grande spessore né politico, né umano. Chiediamo al Presidente Crocetta di indicarci lui lo spessore politico e umano. Chiediamo che il Presidente Crocetta vada a cercare lo spessore politico e umano nella Relazione della Giunta per le Autorizzazioni a Procedere dell’11 maggio del 1992 (trasmessa al Ministro Martelli e il 15 giugno 1992 presentata alla Presidenza, nr. 25 di Casablanca). [...]

Da admin Il 07/09/2014 22:05

Anche se con ritardo esprimiamo la nostra indignazione per la mozione votata dal consiglio comunale (in pieno agosto) per l’istituzione di una festa della “famiglia naturale”. Indignazione perché quella mozione contiene palesi elementi di discrimine verso l’intera comunità LGBT che, per il principio induttivo, non è considerata, dai consiglieri che l'hanno votata, “naturale”. 

Potremmo aprire ampi dibattiti su ciò che è naturale o meno. Anche l’intelligenza dovrebbe essere “naturale”, anche la coerenza di un consiglio comunale che vota prima il registro delle unioni civili e poi delibera per la festa della “famiglia naturale” dichiarando la propria “opposizione a qualunque tentativo di introdurre dell’ordinamento giuridico disposizioni normative tali da alterare la stessa natura della famiglia, comprimere i diritti dei genitori....”.... Dovrebbe essere "naturale". 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NO MUOS: AGGIORNAMENTI 6 agosto-3 settembre 2014 (rassegna stampa no muos)

Post n°1508 pubblicato il 06 Settembre 2014 da laura561

Inserito il 29/08/2014
Pacifisti incontrano i No MUOS
Inserito il 23/08/2014
Renzi contestato a Gela
Inserito il 16/08/2014
Paranoie poliziesche
Inserito il 15/08/2014

Inserito il 13/08/2014
Raccolta farmaci per Gaza
Inserito il 13/08/2014
Da Niscemi messaggi di pace
Inserito il 12/08/2014
Il 9 agosto è dei No MUOS
Inserito il 11/08/2014
La manifestazione secondo TG2000
Inserito il 11/08/2014
Protesta pacifica con invasione
Inserito il 11/08/2014
Inserito il 10/08/2014
Attivisti sulle antenne
Inserito il 09/08/2014
Voci dal corteo del 9 agosto
Inserito il 09/08/2014
Inserito il 08/08/2014
Presidio vandalizzato
Inserito il 07/08/2014

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Bollettino parlamentare: lavori Camera Deputati 26 agosto/4-5 settembre 2014

Post n°1507 pubblicato il 06 Settembre 2014 da laura561

  • Seduta n. 284 Venerdì 05 [PDF] [EPUB] [Audio/Video] [ODG]  
    Svolgimento di una interpellanza e di interrogazioni (Iniziative per l’assunzione dei candidati idonei non vincitori dell’ultimo concorso per l’arruolamento di 964 allievi agenti di polizia, anche in vista dell’Expo Milano; problematiche riguardanti la realizzazione della nuova sede unica della questura del Verbano Cusio; iniziative per rafforzare le politiche di prevenzione e contrasto della criminalità nella città di Bari; iniziative per intensificare i controlli sull'origine e sulla lavorazione delle carni suine e su tutta la filiera agroalimentare italiana, in applicazione di quanto disposto dall'articolo 4, commi 49 e 49-bis, della legge 24 dicembre 2003, n. 350, sulla tutela del made in Italy).
  • Seduta n. 283 Giovedì 04 [PDF] [EPUB] [Audio/Video] [ODG]  
    Discussione del disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 109 del 2014: Proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei comitati degli Italiani all'estero (A.C. 2598-A) (Discussione sulle linee generali; repliche dei relatori e del Governo). - Discussione delle mozioni Marcon ed altri n. 1-00424 e Gianluca Pini ed altri n. 1-00563: Partecipazione italiana al programma di realizzazione e acquisto degli aerei Joint Strike Fighter-F35 (Discussione sulle linee generali). – Discussione delle mozioni Brambilla ed altri n. 1-00460, Gagnarli ed altri n. 1-00559, Vezzali ed altri n. 1-00571 e Nicchi ed altri n. 1-00573: Iniziative, nell'ambito del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea, per la tutela dei diritti degli animali (Discussione sulle linee generali). Discussione delle mozioni Gallinella ed altri n. 1-00160 e Prataviera ed altri n. 1-00360: Iniziative per la riforma dei criteri di formazione del bilancio comunitario, con particolare riferimento al meccanismo del cosiddetto “sconto inglese” (Discussione sulle linee generali).

 

Seduta n. 282 Martedì 26 [PDF] [EPUB] [Audio/Video] [ODG]  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

... il Ventennale visto da "Bari" (RITAATRIA.IT)

Post n°1506 pubblicato il 06 Settembre 2014 da laura561

Da admin Il 05/09/2014 09:55

di Francesca Sgaramella (presidio di Bari)

"A parole è davvero difficile per me raccontare esattamente cosa ho provato durante questo ventennale , un turbinio di emozioni, passavo dalla commozione alla rabbia, dalla tristezza alla risata. 
Posso solo dire che qualcosa dentro di me qualcosa è cambiato, mi sono sentita più forte, e questa forza voglio farla uscire lottando contro le mafie con il presidio di bari e non solo. 
La mafia va combattuta “con le nostre storie, con il nostro impegno” ogni giorno , perché “ogni giorno abbiamo la possibilità di non essere vigliacchi”."

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

la mancata verità su Ustica e la circolare Craxi declassificata da questo governo: articolo sul Fatto Quotidiano‏

Post n°1505 pubblicato il 06 Settembre 2014 da laura561

ABBIAMO DETTO CHE SANDRO MARCUCCI DENUNCIAVA 5 GIORNI PRIMA DI ESSERE UCCISO AL TIRRENO DI PISA L'IMBOSCAMENTO DI PROVE UTILI A RICOSTRUIRE USTICA, ABBIAMO DETTO CHE FIN DA SUBITO SONO SCOMPARSE LE CHIAVI PER INTERPRETARE E LEGGERE I TRACCIATI RADAR E I VOLUMI STRIPS RELATIVI AI VOLI DELLA SERA DI USTICA. ECCO A VOI LA CIRCOLARE CRAXI DEL 1985 (DETTORI ERA VIVO, MARCUCCI ERA VIVO nel 1985. Sandro Marcucci era stato
reintegrato appena allora in AM Italia dopo il processo militare che lo aveva visto assolto nel 1985 e subito
aveva ripreso a cercare la verità su Ustica, a cercare di convincere riuscendoci Mario Ciancarella a farlo con lui.
Questo era il periodo storico in cui emette la circolare Craxi. ):
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/06/non-date-informazioni-ai-magistrati-la-circolare-craxi-sui-segreti-di-stato/1112340/
“Non date informazioni ai pm”. La “circolare Craxi” ai Servizi sui segreti di Stato

Non rivelare i compiti e l’impiego dei servizi segreti. Non rivelarne le strutture. Non rivelare le operazioni e le attività di intelligence, le infrastrutture e i poli operativi. Non rivelare gli assetti e il funzionamento di impianti reti di telecomunicazione e dei radar. Ecco il contenuto di una direttiva della Presidenza del Consiglio datata 30 luglio 1985, e coperta da segreto fino a poche ore fa, che potrebbe costituire un’importante chiave d’accesso agli ultimi trent’anni di misteri italiani.
Si chiama “circolare Craxi”, emessa dall’allora presidente del Consiglio Bettino Craxi e diretta ai vertici dei servizi segreti civili e militari italiani e al segretario del Cesis, l’organo di coordinamento dell’intelligence, per specificare il significato e l’estensione del segreto di Stato. E illustrare agli agenti dei servizi segreti come evitare di rispondere ai magistrati che potevano chiedere ragione in tribunale di segreti e misteri repubblicani. La direttiva è contenuta nelle carte declassificate dalla Camera dei Deputati sull’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, ed è stata richiamata in un appunto del Sismi del 5 dicembre 2000.

Grazie per l'attenzione. Laura Picchi

P.S Ovviamente il nome di Bettino Craxi NON E' STATO OMISSATO PERCHE' DECEDUTO E QUINDI NESSUN PM GLI PUO' CHIEDERE SPIEGAZIONE DEL PERCHE' I SERVIZI NON DOVESSERO PARLARE AI PM DI USTICA DEL FUNZIONAMENTO DEI RADAR .... A SENTIRE LE PAROLE DEL GOVERNO RENZI CHE VIENE OMISSATO NOME E COGNOME DI CHI FA OPERAZIONI COPERTE SE E' ANCORA IN VITA PRESENTE SUI DOCUMENTI DECLASSIFICATI SULLE STRAGI PARE CHE LA "CIRCOLARE CRAXI" SIA ANCORA IN VIGORE.. O NO? LAURA PICCHI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Pd: fondamentali per Ustica le rogatorie internazionali ... vediamo se è vero... di Laura Picchi

Post n°1504 pubblicato il 02 Settembre 2014 da laura561

http://www.lapresse.it/politica/ustica-pd-fondamentali-rogatorie-internazionali-e-ok-a-reato-depistaggio-1.571088

Il Pd afferma che sono fondamentali le rogatorie internazionali per trovare l'assassino delle 81 vittime della strage di Ustica
  vediamo se è vero....

Le chiavi per leggere i tracciati radar e interpretarli li ha l'Italia, i volumi delle strip dei piani di volo e del volo quando si è effettuato li ha l'Italia, peccato siano scomparsi da 34 anni.......NON ESISTONO VERBALI DI DISTRUZIONE DELL'AM ITALIA NEL FASCICOLO PROCESSUALE DI USTICA NE' DELLE CHIAVI NE' DEI VOLUMI STRIPS,
SANDRO MARCUCCI DICEVA CINQUE GIORNI PRIMA DI MORIRE CHE LE PROVE UTILI A RICOSTRUIRE USTICA ERANO STATE IMBOSCATE. DOVE STANNO?


SE IL PD PERMETTE IO CONTINUO A CERCARE LE PROVE IMBOSCATE SULLA BASE DELLE INDICAZIONI DEL COLONNELLO AM ITALIA DIMESSOSI NEL 1989 ALESSANDRO MARCUCCI MORTO AMMAZZATO IL 2 FEBBRAIO 1992. Quando chi
conosce la verità in Italia si decide a parlare? Trentaquattro anni sono passati va detto a lor signori, la carriera l'hanno fatta,
la pensione ce l'hanno, prima di andarsene all'altro mondo parlino e diano verità ai nostri morti ammazzati.

 

LAURA PICCHI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

declassificazione documenti stragi e Ustica in particolare: nota di laura picchi

 

MASSA Scorta ad un magistrato dopo alcune minacce -

Post n°1502 pubblicato il 01 Settembre 2014 da laura561

http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2014/08/31/news/scorta-ad-un-magistrato-dopo-alcune-minacce-1.9850128 minacce a magistrato a Massa data la scorta riserbo sull'identità del magistrato e su che inchiesta conduce. a Massa c'è ancora l'inchiesta sul caso Marcucci e Lorenzini aperta.... TUTTA LA SOLIDARIETA' AL MAGISTRATO DI MASSA CHIUNQUE SIA.... LAURA PICCHI

Scorta ad un magistrato dopo alcune minacce - Cronaca - il Tirreno
iltirreno.gelocal.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Roma: i 40 anni di Rita Atria

 

Graziella Proto è a casa: la nostra felicità‏ (sito ritaatria.it)

 

dopo la tempesta l'arcobaleno .... di Laura Picchi

Post n°1499 pubblicato il 27 Agosto 2014 da laura561

L'animo mio dolorante e ferito è in fase di guarigione.
nessuna preoccupazione. PER LE VITTIME E I LORO FAMILIARI DI CUI MI OCCUPO DA CINQUE ANNI CI SONO E CI SARO' SEMPRE.

Agli amici e alle amiche: SCUSATE SE NEGLI ULTIMI TEMPI NON HO COMUNICATO CHE DOLORE, STA TORNANDO IN ME LA GIOIA, LA FORZA, LA DETERMINAZIONE DI SEMPRE. VI ABBRACCIO. LAURA PICCHI

 

foto di Spettacolo Fanpage.
Foto: Così per dire, eh !!  lucagian
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Graziella Proto

Post n°1498 pubblicato il 25 Agosto 2014 da laura561

Da admin Il 24/08/2014 16:11

Graziella Proto è fuori pericolo. 

Sono stata autorizzata a dirvi cosa è successo: ha avuto un infarto... e grazie alla sua lucidità è riuscita a chiedere aiuto e a salvarsi. 

Adesso bisogna "solo" farle sentire tutto il nostro affetto... e ringraziare "Chi" ha deciso di lasciarcela su questa Terra. L'ho vista. Ho portato i saluti di tutti. Abbiamo anche riso. Ovviamente Casablanca uscirà... con un po' di ritardo ma uscirà...

Grazie a Tutti per l'affetto e ....adesso ne servirà ancora di più perché tra qualche mese dovrà subire un altro intervento ...

Nadia

Da admin Il 23/08/2014 11:20

Allora cara Graziella, non siamo a carnevale e quindi vedi di non fare scherzi. Dobbiamo far uscire Casablanca, il numero di settembre... ... Quindi ... arripigghiati... perché abbiamo un sacco di cose da fare insieme! 

Forza Graziella!

Tutta l'Associazione è con te. Tutta la banda di matti di cui sei socia fondatrice sta occupando idealmente la tua stanza ... 

TI VOGLIAMO BENE!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

23 agosto riparando l'orologio della VITA.... di Laura Picchi

Post n°1497 pubblicato il 23 Agosto 2014 da laura561

è il 23 agosto ma per me il tempo si è fermato al 16 agosto....
sto facendo il mio dovere come sempre, questo non toglie che mi ci vorrà del tempo a superare la cosa, quanto tempo non lo so ma l'unica via è comunque andare avanti passo dopo passo, giorno dopo giorno perchè è giusto sia cosi'. sono anni e anni che sto in una "trincea", l'unica cosa che posso fare è continuare a combattere con le "armi" dello studio e della ricerca per quelli che non hanno diritti, non hanno verità, non hanno voce.
QUESTA SONO IO....CHISSA' COSA SARO' DOMANI... LO SCOPRIRO' SOLO VIVENDO......

Laura Picchi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ass. Antimafie "Rita Atria" Bari: rubato e ripiantato Albero della legalità‏

Post n°1496 pubblicato il 22 Agosto 2014 da laura561



http://www.ritaatria.it/ArchivioNews/tabid/159/EntryId/701/BARI-Gesto-Vile-Hanno-Rubato-LAlbero-Della-Legalita.aspx

Nadia Furnari

Dal minuto 7.15 - il servizio sul furto dell'albero della legalità. Sostegno al nostro presidio di Bari e un grazie per il loro grande impegno.

http://www.tgr.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-4d3a91af-a664-4722-84df-0bdae278da09.html


http://www.baritoday.it/cronaca/san-francesco-ripiantato-albero-legalita..html

https://www.youtube.com/watch?v=9dBnBT8_ymc&list=UUzEyjgDhIBKAB-NeMPYd1IQ

RIpiantiamo la legalità. (22 foto)

Associazione Antimafie "Rita Atria" -Presidio di Bari
TGR Puglia - Ripiantato il Melograno — presso Bari.

Versione integrale... prima e dopo... Intervista ad Anna Spero e Claudio Altini

https://www.youtube.com/watch?v=ncGJBnZJNLs&feature=youtu.be
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

" il fiore candido dell'innocenza" di Laura Picchi

Post n°1495 pubblicato il 17 Agosto 2014 da laura561

" il fiore candido dell'innocenza" di Laura Picchi
non ci sono parole che potrebbero parlarti di cosa c'è nella mia anima....
le troppe parole che coprono il vuoto, il nulla,
c'è il silenzio delle lacrime che conosci come me,
c'è il silenzio di uno sguardo che s'incrocia con uno sguardo,
c'è il silenzio tra il tramonto e l'alba della linea dell'orizzonte.
Era di aprile e ora cosa resta
di passi tra le rose
di passi allo svanir della nebbia?
Una sola coppia di orme, un addio,
il dolore che non può più parlare al cuore?
cosa resta di una primavera quando passa l'estate
e sfioriscono i germogli
sul viale lungo la ferrovia melanconicamente?
Cosa resta delle foglie cadute prima dell'inverno
quando soffia gelida la tramontana?
mi dirai l'amore, l'amore vince sul silenzio
e io ti credo lo sai,
mi dirai la pace vince sulla rabbia,
sul vuoto, sul nulla
e io ti credo lo sai
mi dirai l'arcobaleno spazza via
il grigiore di vite perdute,
di vite spezzate
perchè l'arcobaleno
ha mille colori , tutti i colori della vita
e della libertà.
cosa resta di un arcobaleno
io lo so, lo sai: me e te , NOI
e il resto in un abbraccio
immenso come la terra
che aspetta una nuova primavera,
un nuovo primo raggio di luce,
un gruppo di bambini che cantano
e ridono cogliendo il fiore candido
dell'innocenza. quella di un fanciullino dentro
di noi che mai ci lascerà ! laura picchi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

caso Marcucci e Lorenzini ripubblicato articolo il Tirreno cronaca di Massa anche in cronaca Pisa e Pontedera

Post n°1494 pubblicato il 12 Agosto 2014 da laura561

Caso Marcucci, depositata la superperizia 

PISA Un faldone di centinaia di pagine e un dvd, che è una sorta di film dell'orrore, sono in possesso della Procura di Massa Carrara per essere analizzati e dare risposta all'interrogativo sulla morte di, Sandro Marcucci e Silvio Lorenzini, precipitati con il loro aereo a Campocecina, il 2 febbraio del 1992. Un incidente si disse all'epoca (secondo perizie, l'aereo finì a terra e si incendiò), un omicidio, invece, per i familiari delle vittime e per l'associazione antimafia Rita Atria. Si torna a parlare della strage di Ustica e dell'incidente aereo che coinvolse Sandro Marcucci, ex colonnello pilota di 47 anni, originario di Latina, ma residente a Pisa, e Silvio Lorenzini, avvistatore, 51 anni: l'inchiesta fu riaperta l'anno scorso con la riesumazione dei resti dei due, dopo che l'associazione Rita Atria sostenne, in un esposto ai magistrati, che «Marcucci era stato ucciso, forse da un ordigno al fosforo, perché in possesso di informazioni importanti sulla strage di Ustica». In pratica nell'esposto veniva contestata tutta la ricostruzione della caduta del velivolo e si parla tutt'oggi di uno «strano incidente che, verosimilmente, potrebbe essere attribuito a un attentato attuato con un ordigno al fosforo posto nel cruscotto del velivolo». Secondo l'esposto e nell'ambito della strage di Ustica, avvenuta il 27 giugno 1980, in cui persero la vita tutti 81 tra equipaggio e passeggeri e le cui cause non sono ancora state chiarite (si parlò di un coinvolgimento internazionale, in particolare francese, libico e statunitense), Marcucci avrebbe avuto notizie sul decollo di un Mig libico da un aeroporto italiano e avrebbe dovuto testimoniare a riguardo, ma non fece in tempo; il suo nome quindi sarebbe da inserire tra quelli delle persone morte dopo Ustica in circostanze non chiare. Oggi i professori della Medicina Legale La Sapienza di Roma incaricati dal magistrato, hanno terminato le loro indagini e racchiuso in una articolata perizia il risultato di quanto scoperto analizzando i resti ossei dei due piloti. C'è anche un dvd, che il sostituto procuratore Vito Bertoni dovrà guardare attentamente, che parte proprio dalle manovre di riesumazione e registra tutte le fasi dell'autopsia sui pochi resti rimasti. Una specie di film dell'orrore che potrebbe però far arrivare ad una svolta nell'inchiesta. Il fascicolo è arrivato a fine luglio sulla scrivania del procuratore capo Aldo Giubilaro che riaprì l'inchiesta sulla duplice morte e la Procura spera di riuscire per l'autunno a formulare un giudizio. Due gli scenari possibili: archiviare il tutto e dichiarare che si sia trattato di un incidente, oppure passare l'intero fascicolo all'Antimafia di Roma. È tutto da accertare, ci si muove però ipotizzando il reato di omicidio in un modo apparentemente semplice: se c'è stata un'esplosione nella cabina del Piper della società Transavio di Milano, allora dovrebbero ancora trovarsi tracce di fosforo nelle ossa. Non è così immediato, però, spiegano dalla Procura: la perizia non è facile da leggere, i risultati non saranno così palesi e bisognerà pesare attentamente ogni singolo dato. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ventennale Ass. Antimafie "Rita Atria" il video dell'evento LA FINALE

Post n°1493 pubblicato il 12 Agosto 2014 da laura561

Pubblicato il 12/ago/2014
Dalla finale del ventennale dell'Associazione Antimafie "Rita Atria" si può capire l'intensità di due giorni meravigliosi. Nessuno ha scritto di quello che stava avvenendo... decidete voi il perché...
"E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E il mondo é mio"


Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ventennale Ass. Antimafie "Rita Atria" il video dell'evento

Post n°1492 pubblicato il 11 Agosto 2014 da laura561

20 anni di Memoria Atttiva. Ringraziamo tutti i compagni di viaggio per averci regalato due giorni incredibili.
youtube.com

Memoria Attiva (WITKO)
pensato e scritto per i 20 anni
dell'Associazione Antimafie "Rita Atria"

Noi non siamo l'individuo medio metropolitano 
Giustizieri parolieri 
Da un comodo divano 
Noi pensiamo che giustizia 
Sia una parola amica 
Che contiene in se il rispetto e il suono alto della vita 
il suono alto della vita
Siamo nati da vent'anni e portiamo un nome buono 
Una lacrima di rabbia 
E speranza dentro al cuore 
speranza fa rumore 

E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura

Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
E' mio

 I nostri passi fuori dai cancelli americani 
Sono un no deciso e secco 
Come i calli delle mani 
A macchine di morte a segreti senza fine 
Alle prese per il culo di cent'anni di regime 
Il pesce puzza sempre dalla testa e quell’odore 
Anche se cambi l'aria 
La puzza non si muove 
Se il pesce resta al sole


E avanti
a mani nude
E pugni chiusi
Senza avere paura
Avanti
La verità non sa morire
Avanti
Il mondo è fatto per cambiare
è anche mio
 

Grazie a questa gente
Che condivide il senso
Che esiste un mondo nuovo
A volerlo fino in fondo
Puoi cercarci nelle piazze
Al di fuori dei palazzi
Dove mischiano le carte
E la chiamano la legge
Puoi cercarci nei quartieri
Dove brucia la speranza
Dove è scritto no alle mafie
Dove è scritto
Resistenza 
Dove è scritto
Resistenza 


Io non ho paura
Di aver paura
Io non ho paura 
Di aver paura

Io non ho paura 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »