Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRACOVERBAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Riferito al post 734 di cui dovete
tenere conto. By, Sal

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

C'E SEMPRE TEMPO PER UN ALTRO TEMPO

Post n°791 pubblicato il 23 Febbraio 2018 da prolocoserdiana
 

IMMAGINE

In questo mondo affollato sembra difficile incontrare e condividere un pezzo di strada, un sentiero e perchè no...anche il futuro. Forse perchè troppo affollato.In questo mondo le persone cercano affannosamente un loro spazio, troppo veloci nel cercare un posto al sole e quando alzano lo sguardo vedono solo altri esseri simili a loro troppo impegnati nella stessa ricerca. Il desiderio d'essere parte di qualcuno richiede spazi immensi incontaminati e non sempre troppo soleggiati, perchè l'anima di una persona spesso è celata da ombre pudiche e silenzi. Spazi colorati...e silenzi parlati dove fermarsi e respirare l'immenso desiderio di un abbraccio...nello sguardo sincero di due occhi dai colori ancora vivi...lasciando l'autostrada grigia...per un inziale viottolo che come sentiero di montagna spesso si apre sull'immensità di una natura ancora vera...viva e...incontaminata...

IMMAGINE

Ciao...RIP

IMMAGINE

IL BLOG E' CHIUSO A QUALSIASI COMMENTO.

 
 
 

Kate Middleton, il tatuaggio spiazza tutti

Post n°790 pubblicato il 23 Febbraio 2018 da prolocoserdiana
 

Visita ufficiale a Sunderland per Kate Middleton e il principe William. Qui la duchessa di Cambridge ha avuto modo di visitare il "Fire Station Arts Centre", hub multiculturale dove ha accolto l'abbraccio di molti bambini e ragazzi del posto. E a una incredula 18enne ha chiesto di poter ricevere sulla mano un tatuaggio all'hennè, un fiore stilizzato avvolto in un vortice.

immagine

Elegante e sempre sorridente in un cappotto verde petrolio, Kate ha deciso di abbracciare la body art, almeno quella temporanea. Incinta al settimo mese, è stata in visita a Sunderland, osservando i lavori del nuovo ponte della Northern Spire e incontrando numerosi ragazzi in un centro multiculturale della zona.
Proprio qui, stupendo un pò tutti, ha chiesto ad una giovane ragazza asiatica di poter avere sulla mano un tatuaggio all'hennè. Il risultato è stato gradevole: il fiore stilizzato in un vortice è stato particolarmente apprezzato dalla duchessa.

immagine

Sempre in attesa del freddo polare e degli orsi ( qui splende un sole magnifico ), un sorriso principesco da sal&allegraband

 
 
 

Altro che pelle chiara: il primo britannico era nero e riccio ma con gli occhi azzurri

Post n°789 pubblicato il 22 Febbraio 2018 da prolocoserdiana
 

Uno a zero della scienza sui luoghi comuni e i pregiudizi: uno studio del museo di storia naturale di Londra sui resti dell'uomo di Cheddar - uno scheletro di un antenato diretto dei britannici attuali - ha dimostrato che i primi inglesi erano di colore. Grazie ad approfonditi test del Dna e a modelli tridimensionali è stato possibile ricostruire il volto e le fattezze del cosiddetto Cheddar Man, uno scheletro ritrovato nel 1903 all'interno della gola omonima, nell'Inghilterra sud-occidentale, e considerato il primo "abitante" moderno delle isole britanniche, all'incirca 10mila anni fa.

immagine

Sua caratteristicha era, oltre agli occhi azzurri e a una altezza di 1,65 centimetri, una pelle molto scura. Lo studio conferma insomma che la carnagione chiara degli europei è un fenomeno piuttosto recente, arrivato come risposta a una nuova dieta: il passaggio dalla caccia all'agricoltura avrebbe infatti richiesto un'altra fonte di vitamina D, assorbita dalla luce del sole proprio grazie a una pelle più bianca.
"È molto sorprendente che un inglese di 10mila anni fa avesse una combinazione di occhi molto azzurri e pelle molto scura" ha detto Chris Stringer, scienziato del museo che per dieci anni ha analizzato i resti delle persone trovate nella caverna.
"È una vicenda che riguarda tutte le migrazioni attraverso la storia" ha detto a Channel 4 in un documentario che andrà nei prossimi giorni. "Forse ci libera dall'idea che devi avere un certo aspetto se provieni da un certo posto. Siamo tutti migranti" ha aggiunto
.

 
 
 

Jeff Bezos, 42 milioni di dollari per lʼorologio che durerà 10mila anni

Post n°788 pubblicato il 22 Febbraio 2018 da prolocoserdiana
 

Chiedo venia se accavallo questo al post precedente, ma quando ho letto questa notizia non ho potuto fare a meno di avere una esclamazione, che per ovvi motivi non posso riportare...

immagine

Jeff Bezos, l'uomo più ricco del mondo, ha speso 42 milioni di dollari per costruire un orologio meccanico che funzionerà per 10mila anni all'interno di una montagna di sua proprietà in Texas. Mister Amazon ha dato l'annuncio su Twitter definendo "un simbolo per il pensiero a lungo termine" questo progetto della Fondazione del lungo presente, in incubazione da una trentina d'anni.
Il meccanismo funziona attraverso una catena di ingranaggi che non hanno bisogno di energia elettrica, ma sono mossi dai cicli termici giorno/notte.
Scopo della fondazione è portare le persone a pensare sul lunghissimo termine e, di conseguenza, modificare i propri comportamenti in base a questo.

immagini

CONSIDERAZIONI

Lungi da me essere buonista ed ipocrita, giacchè i soldi piacciono anche a me e sono assolutamente convinto che ognuno dei propri soldi ne può fare ciò che vuole, ma...

-42milioni per un'orologio che durerà migliaia di anni!!! Alla faccia della fame nel mondo.
-Andrej Amalrik nel 1970 pubblico' un libro dal titolo shock: "Sopravviverà l'Unione Sovietica fino al 1984 ?" Erano gli anni in cui il colosso comunista minacciava la gola dell'Occidente con veementi fortune. Oggi si potrebbe dire: "Si salveranno dal fallimento Bezos ed Amazon fino al 2029 ?"
-E' giusto straingozzare queste società, che poi sovvenzioniamo noi con i nostri a volte scellerati acquisti, piuttosto che tornare ad un passato non troppo lontano per cui prima di scialaquare i nostri soldi ci pensavamo mille e una volta in più?

IL MIO VERO POST ODIERNO, RIMANE, CMQ, IL PRECEDENTE, DECISAMENTE PIU' UMANO E REALE.
Ancora un sorriso, Sal

 

 

 
 
 

I cani capiscono se stiamo male?

Post n°787 pubblicato il 22 Febbraio 2018 da prolocoserdiana
 

immagine

Il tuo cane ti parla? Secondo la scienza potrebbe essere vero. Un team di ricerca inglese ha osservato che i cani utilizzano più espressioni in presenza di un essere umano che li guarda: proprio così, comunicano attraverso la mimica facciale. Non si tratta di atti involontari, bensì di espressione vere e proprie. Juliane Kaminski, a capo del progetto, insieme ai colleghi del Dog Cognition Centre dell'University of Portsmouth, in Gran Bretagna, ha osservato il comportamento di 24 cani appartenenti a razze diverse, con età da 1 a 12 anni.
Una delle espressioni più usate sono gli occhi da cucciolo, in cui gli occhi appaiono più grandi. Gli autori hanno osservato che questo spesso suscita una reazione empatica da parte del padrone dell'animale. I cani, invece, non utilizzano più espressioni alla vista del cibo e questo porta i ricercatori a pensare che la mimica sia utilizzata non semplicemente per un motivo legato all'eccitazione, bensì per comunicare.
Utilizzati dalla Protezione Civile o protagonisti di impensabili fatti di cronaca, i cani riescono a scavare fra le macerie, buttarsi nel fuoco o in un fiume salvando esseri umani in difficoltà: accade grazie all'udito e all'olfatto, cento volte più sviluppato rispetto all'uomo. Può essere l'olfatto ciò che rende i nostri amici quattrozampe in grado di captare se stiamo bene o male? Grazie ad antenne straordinariamente sensibili, i cani si accorgono di quando siamo tristi, abbiamo voglia di solitudine, siamo malati o depressi.

immagine

Il mio piccolo cane – un battito di cuore ai miei piedi.

Sorridente giornata, Sal

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

FORMAGGI ARGIOLAS IL CUORE DELLA SARDEGNA

Argiolas formaggi: qualità, gusto, cuore
della Sardegna per palati raffinati. Li
trovate in tutte le Catene commerciali
italiane e straniere.

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

blaskina88s.t.e.f.y5soltanto_unsognoQuivisunusdepopulobabi77bgiussaniservicev.odisiosaverio.anconaambradistelledolphinbluereturnchannelfycst47520elimatte2009neopensionata
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom