Community
 
shineon67
   
 
Creato da shineon67 il 21/01/2009

Frammenti di governi

La parte oscura dell'informazione

 

« Amministrative 2102Amministrative 2012: Il ... »

Scudetto Juve: un anno di parole bianconere

Post n°625 pubblicato il 07 Maggio 2012 da shineon67
 

 

Antonio Conte, Andrea Agnelli, Beppe Marotta. Sono solo alcuni dei protagonisti della stagione vincente della Juventus, conclusa con lo Scudetto. Un anno di parole, frasi, proclami, polemiche, attestati di stima, scongiuri, presentazioni e addii. Di seguito alcune delle dichiarazioni più significati dell'incredibile cavalcata della Juventus.

Beppe Marotta, direttore geneale - 31 maggio 2011
"Conte aveva lasciato la Juve dopo avervi militato per tantissimi anni, avere indossato la fascia di capitano e vinto tanto. Le vittorie non si ottengono per caso ma per qualità professionali e umane e queste caratteristiche hanno convinto la Juve a fare questa scelta".


Antonio Conte, allenatore - 1 giugno 2011
"Mi sono guadagnato la Juve, me la sono sudata. Per me è un ritorno a casa, l'ho sempre sognato. L'obiettivo è tornare a essere protagonisti, possiamo fare grandi cose. Quando ho iniziato la carriera da allenatore mi ero dato quest'obiettivo. E' un motivo di orgoglio e soddisfazione. L'obiettivo è riportare la Juventus dove merita di stare e dove i tifosi si aspettano che arrivi. La Juve deve tornare a essere protagonista".


Conte - 12 luglio 2011 dal ritiro estivo di Bardonecchia
"Quando ho firmato, non l'ho fatto per obiettivi minimi. Io voglio vincere, lo dimostra anche il mio passato. Oggi, non posso dire se ci riusciremo. Ma io voglio ottenere il massimo. Il gruppo non è disponibile, è disponibilissimo. I giocatori vogliono cancellare le ultime due annate non felici.

Conte - 13 agosto 2011
"Il campionato deve ancora iniziare, sappiamo che dobbiamo lavorare e che, rispetto a squadre come Inter, Milan e Napoli noi siamo partiti da zero. Per ora dobbiamo solo lavorare, stare zitti e pedalare per essere competitivi nel più breve tempo possibile".


Conte - 17 settembre 2011, dopo la vittoria per 4-1 sul Parma al debutto in campionato
"Dopo una vittoria netta come quella sul Parma, era giusto fare elogi alla squadra e al sottoscritto. Però non dobbiamo farci condizionare dall'eccessiva enfasi e restare con i piedi per terra. Non bisogna mai perdere di vista l'obiettivo e soprattutto ricordarci da dove veniamo, e cioè due settimi posti. Alla fine del primo tempo non ero contento. Mi aspetto che l'intero sistema entri in forma. Ci è stato annullato un gol regolare e non ci è stato concesso un rigore evidente".


Andrea Agnelli, presidente - 19 ottobre 2011, annuncia l'addio di Del Piero a fine stagione nell'assemblea dei soci
"Era giusto e doveroso, essendo l'assemblea degli azionisti, tributare un ringraziamento a quello che il capitano ha rappresentato. Credo che farlo alla presenza del presidente Boniperti, con cui aveva firmato il primo contratto, e con me, con cui ha firmato l'ultimo, voleva dare un omaggio a quello che l'uomo e il capitano ha rappresentato nella storia della Juventus".

Alessandro Del Piero - 21 ottobre 2011 dopo il Tapiro d'Oro di Striscia la Notizia
"Diciamo che il presidente mi ha ricordato in anticipo la scadenza del mio contratto".


Luciano Moggi, ex direttore generale - 24 ottobre dopo Juventus-Genoa 2-2

"Inserire Del Piero negli ultimi minuti è stato un gesto fuori posto. E' un'esagerazione, forse Conte voleva tentare il tutto per tutto, ma cinque minuti sono davvero troppo pochi. Mi sembra una mancanza di rispetto nei confronti di un giocatore come Del Piero".

Pavel Nedved, dirigente - 3 novembre 2011
"La Juventus è prima in classifica? Non mi sorprende. Conte mi ha sorpreso, sapevo che era un grande perché è stato mio compagno di squadra, ma non me lo sarei mai immaginato così preparato".


Conte - 3 dicembre 2011

"Il primo obiettivo era tornare ad essere credibili. Ora che l'abbiamo raggiunto dobbiamo confermare la nostra competitività nel lungo periodo".


Andrea Pirlo - 5 dicembre 2011
"Conte? Mi ricorda un po' Carlo Ancelotti per la sua filosofia di gioco, ma è più simile a Marcello Lippi nel suo comportamento. Per lui, la squadra è un blocco unico che deve rimanere sempre compatto".

Pirlo - 1 gennaio 2012 dal ritiro in Dubai
"Ora abbiamo maggiore consapevolezza nei nostri mezzi e ci siamo resi conto di avere le qualità per fare bene e per cancellare le ultime due stagioni. La fame è cresciuta partita dopo partita, vittoria dopo vittoria. In confronto, quello di quest'estate, era solo un semplice appetito...".


Conte - 22 gennaio 2012
"Campioni d'inverno? E' una grande soddisfazione, per quello che abbiamo fatto ce lo meritiamo. Per tornare alla Juve di Capello ci vorrà un po' di tempo, ma sono contento perché ho ragazzi straordinari che stanno cercando di superare i propri limiti".


Conte - 5 febbraio 2012
"Noi siamo partiti dal lottare per sesto, settimo posto, ad essere favoriti per lo scudetto. Questo mi fa pensare che si sia verificato un miracolo. E’ una bella gratificazione che ci state regalando, detto questo considero il Milan comunque favorito per la vittoria in questo campionato".

Conte - 16 febbraio 2012 dopo Parma-Juve 0-0
"L'aria che si respira è che se non si fischia alla Juve non si sbaglia, se si sbaglia a sfavore della Juve non succede niente, vogliamo essere trattati equamente. Perché questo? Basta andare indietro e c'è la spiegazione. Mi dispiace, comincio in cuor mio ad avvertire delle cose che pensavo fossero superate".


Conte - 25 febbraio 2012 dopo Milan-Juventus 1-1
"Questa partita è stata caricata troppo da tutti quanti in settimana, c'era un clima non bello per lo sport. Sono successe troppe cose che non hanno niente a che fare con il calcio".

Gianluigi Buffon - 28 febbraio 2012 dopo Milan-Juventus 1-1
"Anche se avessi visto la palla entrare, non avrei detto nulla. Non ho creato io il putiferio".


Agnelli - 13 marzo 2012
"Dobbiamo essere in grado di lottare contro tutto e contro tutti. Con il Milan c'è una sana rivalità sportiva, e credo che sia bello e giusto che sia così. Tra la società Juventus e la società Milan c'è sempre stata una enorme convergenza politica".

Conte - 16 marzo 2012
"Giorni fa ho letto delle dichiarazioni di Allegri che diceva: 'Dobbiamo stare zitti tutti'. Noi l'abbiamo preso alla lettera, ma l'unico che continua a parlare è Allegri. Noi continuiamo a stare in silenzio e lui continua a parlare".

Conte - 6 aprile 2012 dopo che il suo nome è uscito nello scandalo scommesse
"Non devo difendermi da nulla, sono deluso ma neanche sorpreso perché tutto questo fa parte del gioco. Non è un bel gioco, però c'è. E' una bufala, non c'è nessuna telefonata, non esiste alcun messaggio, ma questo fa capire tante cose. Si è dato risalto a una non notizia e questo deve far riflettere".


Conte - 11 aprile 2012 dopo Juve-Lazio 2-1 con gol Del Piero e sorpasso sul Milan
"Del Piero quando c’è da far gol, fa gol. E' sempre stato e sempre sarà un valore aggiunto. Sa benissimo che io ho bisogno di lui e lui entra per darci una grossa mano. Lo sta facendo, complimenti a lui e a tutta la squadra. Se rimarrà anche il prossimo anno? Noi in questo momento pensiamo al Cesena, ci troviamo a lottare per qualcosa di impensabile e straordinario".

Conte - 25 aprile, dopo Cesena-Juve 0-1
"Si è fatto qualcosa di straordinario, ma speriamo che diventi super: negli anni precedenti abbiamo assistito ai banchetti degli altri, adesso ci siamo seduti e vogliamo mangiare anche noi, i miei sono affamati".

Conte - 1 maggio 2012 prima di Juventus-Lecce
"Se dovessimo vincere il campionatopenso che il nostro potrebbe essere paragonato allo scudetto del Verona (stagione 1984-85, ndr) perché non dimentichiamo da dove arriviamo".


fonte: Datasport, domenica 6 maggio 2012

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

 

PINK FLOYD - BREATHE

 

TAG

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

wow! ...ho ritrovato anche io Pino ...ora lo acciuffo li....
Inviato da: ITALIANOinATTESA
il 13/06/2014 alle 00:02
 
Ormai non si capisce piu niente
Inviato da: Lampedusa hotel
il 12/04/2014 alle 00:18
 
ok ci vediamo lì, ciao
Inviato da: shineon67
il 28/01/2014 alle 17:14
 
Ciao Franca, buon anno anche se in ritardo, ciao!
Inviato da: shineon67
il 28/01/2014 alle 17:14
 
Auguri amico mio.Non sto più tanto qui, ma se vuoi puoi...
Inviato da: ppfasting
il 25/12/2013 alle 12:03
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

franca53fsossimoraluboposasso19binardoITALIANOinATTESAitalianoinattesa1broadcastvsstfortinlupidapasergioborgo.09sols.kjaeradri.delazzarilisadonatiellosivi81
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

FRASI CELEBRI...

 

Si può ingannare tutti a volte, qualcuno sempre, ma non è possibile ingannare tutti tutte le volte.
Abramo Lincoln

Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione.
Alcide De Gasperi

Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettare risultati diversi.
Albert Einstein

Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell'oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo.
Hermann Hesse

Anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno.
Hermann Hesse

Nessuna notte è tanto lunga da impedire al sole di risplendere!!
Jim Morrison