Blog
Un blog creato da simurgh2 il 29/04/2010

Invidio il vento

ma anche no

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ALMOST BLUE-CHET BAKER

 

 

"In un mondo senza malinconia gli usignoli si metterebbero a ruttare"
(E. Cioran) 

 

Non so se quello che faccio possa chiamarsi "scrivere". Piu che altro confeziono dei brani che possano servirmi a riempire dei buchi (H. Murakami)

 

 

« Dulce Pontes - GaivotaDietro le ciglia sottili »

Quaderni di Malte

Post n°404 pubblicato il 21 Febbraio 2012 da simurgh2
 

Da "I quaderni di Malte Laurids Brigge" di Rilke

 

"Io imparo a vedere. Non so perché tutto penetra in me più profondo e non rimane là dove, prima, sempre aveva fine e svaniva. Ho un luogo interno che non conoscevo. Ora tutto va a finire là. Non so che cosa vi accada." .
e poi 
"Non mi era mai capitato di accorgermi, per esempio, di quanti volti ci siano. C'è un'infinità di uomini, ma i volti sono ancor più numerosi poiché ciascuno ne ha più d'uno. Vi sono persone che portano un volto per anni, naturalmente si logora, diviene laido, si piega nelle rughe, si sforma come i guanti portati in viaggio. Queste sono persone econome, semplici; non mutano di volto, non lo fanno pulire neppure una volta. Va bene così, sostengono, e chi gli può dimostrare il contrario? Solo, viene da chiedersi: poiché hanno più volti, cosa ne fanno degli altri? Li mettono in serbo. Li porteranno i loro figli. Capita anche, però, che li portino i loro cani. E perché no? Una faccia è una faccia.

Altri, si mettono un volto dopo l'altro con rapidità inquietante, e li logorano. A tutta prima sembra loro di averne per sempre; ma sono appena sui quaranta, e già arriva l'ultimo. Questo naturalmente è una tragedia. Non sono abituati a tener da conto i volti, il loro ultimo se ne va in otto giorni, ha dei buchi, in molti punti è sottile come la carta, e allora a poco a poco vien fuori il rovescio, il nonvolto, e vanno in giro con esso."

Martedi grasso, i Carri Mascherati, le mie maschere
(miti e leggende personali) 

La balena più grande del mondo in un laghetto
I gechi nel gioco con l'insetto
La castagna che rotola all'infinito 
Il sasso che diventa un bambino
La scatola di legno con dentro tutti i segreti del mondo
Il branzino con le scaglie di cristallo nello specchio
L'uomo ai margini della radura 

Poi, alla fine si aggiunge:
..allora io mi vesto di semi di lino e tu fai le braccia nel secchio
e io ti vengo su per le braccia..una maschera siamese

Poi mi vesto come un tronco vecchio
per ogni fessura un biglietto
nelle mani la creta..

Solo alla fine uscirò vestita da palpebra
e il lago sarà ovunque, dentro 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIME VISITE AL BLOG

massimoliuzzo1962embrasseDIAMANTE.ARCOBALENOsamuelec.eventisagunteJuliet_HomeSertac1cazzintestaalexpix1975Libra.Mentedomo.italiamotoryachtblancahors.de.concoursberniale2bianca_brancati
 

ULTIMI COMMENTI

ottimo post http://www.onlinecasino.onweb.it
Inviato da: alexpix1975
il 26/07/2014 alle 21:17
 
thank you
Inviato da: diyetler
il 02/07/2014 alle 09:42
 
grazie!.
Inviato da: ramazan diyeti
il 02/07/2014 alle 09:41
 
giusto un anno, oggi, dalla pubblicazione di questo ultimo...
Inviato da: labirintidelcuore
il 09/03/2014 alle 17:57
 
thank you
Inviato da: diyet
il 08/01/2014 alle 20:21
 
 

DARK PRESENCES

site statistics;1&autoplay=1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

SAINKTO NAMTCHYLAK

 

I LIBRI SUL COMODINO

-Rilke - Tutte le poesie - Einaudi
-J. Franzen- Zona disagio-
-Jennifer Egan- Il tempo è un bastardo
-Tabucchi- Racconti con figure
-David F. Wallace- Tutto e di piu
-Ingo Shulze-Zeus e altre storie semplici 

 

Chi viaggia odia l'estate. L'estate appartiene al turista. Il viaggiatore viaggia da solo e non lo fa per tornare contento. Lui viaggia perchè è di mestiere. Ha scelto il mestiere di vento. (Mercanti di Liquore)