Creato da qwerty.v il 28/02/2010

SMOKING CLUB

SMOKING AREA

 

....venghino signori venghino !!!

Post n°12 pubblicato il 14 Aprile 2012 da qwerty.v
Foto di qwerty.v

Nei prossimi mesi occorre attendersi un aumento prossimo al 5% dei prezzi di generi alimentari di prima necessita’, che andra’ ad aggiungersi al gia’ acquisito +4% registrato nel primo trimestre 2012 rispetto all’anno precedente. I prezzi alla produzione dei generi alimentari in un anno hanno visto rincari superiori al 4%.  Aumenti diffusi anche per i latticini, tra i quali si segnalano aumenti del 4% per latte e mozzarella, e per le uova, +5%.  L’aumento di molti generi alimentari e di prima necessita’ comprime il potere d’acquisto delle famiglie, in particolare di quelle con le maggiori difficolta’ economiche.

I primi mesi del 2012 restituiscono un responso per certi versi inatteso per i prezzi al dettaglio: nonostante la sofferenza della domanda interna, l’inflazione al consumo rimane elevata. Pesano in modo particolare l’aumento delle imposte indirette, Iva e accise sui carburanti, e i rincari del petrolio, le cui quotazioni in euro sono giunte a nuovi massimi storici. I rincari di carburanti, energia elettrica e gas naturale sono responsabili di oltre un punto di maggiore inflazione al consumo.

(ANSA)

 
 
 

GLI AGGRESSIVI SONO PAUROSI ! ! !

Post n°11 pubblicato il 10 Aprile 2012 da qwerty.v
Foto di qwerty.v

L’aggressività è l’altra faccia della paura. Ed è un sintomo di insicurezza. Chi è sicuro di sé non ha bisogno della violenza, verbale o fisica, per farsi rispettare. Ma a volte è difficile trovare il giusto mezzo tra i due estremi. Essere forti, ma non aggressivi; gentili, ma non deboli; umili, ma non timidi; orgogliosi, ma non arroganti: lo impariamo con l’esperienza.  che, come diceva Oscar Wilde, è il nome che diamo ai nostri errori.

 
 
 

tradimenti.....& dintorni.

Post n°10 pubblicato il 09 Aprile 2012 da qwerty.v
Foto di qwerty.v

Da alcune ricerche emerge che il primo motivo per cui si tradisce, con il 47% dell’incidenza sul totale, è perché alcune esigenze, non solo di natura sessuale ma spesso affettiva e spirituale.


La routine e la quotidianità della vita di coppia rappresentano il secondo motivo di infedeltà, coinvolgendo il 36% dei traditori: quando i ritmi coniugali sfociano in una regolarità abitudinaria e ripetitiva, spesso chi sceglie di non abbandonarsi passivamente alla monotonia decide di mettere un po’ di pepe nel rapporto con una scappatella.

Estremamente meno diffuso il tradimento portato avanti per puro diletto, ben distanziato dagli altri motivi di infedeltà con il 17% delle “adesioni”.

 
 
 

... Le ultime parole famose....

Post n°9 pubblicato il 08 Aprile 2012 da qwerty.v
Foto di qwerty.v

Il premier: "Uno sforzo per avere un ruolo influente e rispettato nell'Europa comunitaria".  "Il  lavoro ai giovani è lo scopo principale del provvedimento: una volta che tutti avranno dismesso le lenti del corporativismo lo riconosceranno e parteciperanno allo sforzo collettivo"

 
 
 

Questo è il fatto.....

Post n°8 pubblicato il 04 Novembre 2010 da qwerty.v
Foto di qwerty.v

Gb scala pausa fumo da stipendio

Amara sorpresa per i dipendenti del Comune di Breckland, vicino a Norfolk, in Gran Bretagna: ai fumatori sarà concessa una pausa per la sigaretta durante l'orario di lavoro. Ma dovranno comunicare ai superiori i minuti persi a scendere in strada per il fumo perché tale tempo sarà decurtato dallo stipendio. Per gli amanti della nicotina è una misura "tirannica". Per il presidente del Consiglio comunale si assicura "giustizia per tutti".
In Inghilterra e Galles da tre anni è in vigore una legge che vieta il fumo nei locali pubblici e costringe chi ne è dipendente ad uscire in strada. Se una decisione come quella del municipio di Breckland dovesse prendere piede, molti britannici dovrebbero rinunciare alla pausa sigaretta che, finora, è rimasta un'abitudine per il 22% dei sudditi di sua Maestà.

A Breckland, 280 dipendenti sono tenuti a cronometrare il tempo impiegato per uscire a fumare e a comunicarlo ai superiori per poi essere tagliato dalla busta paga.
Il movimento dei fumatori ha già dato battaglia contro la decisione. E' una colossale "ingiustizia", e una prova della "tirannia della maggioranza", ha protestato l'organizzazione Forest (Freedom Organisation for the Right to Enjoy Smoking Tobacco) che si batte in difesa del diritto al fumo: "E adesso introdurranno l'orologio anche per la gente che passa tempo su Internet, su Facebook, o al telefono con la famiglia, o che sparisce per una una tazza di caffe'? Chi fuma spesso lo fa per aiutarsi a concentrarsi meglio", ha detto il direttore Simon Clark. 

Mentre per William Nunn, il presidente Tory del Consiglio municipale: "E' un fatto di equità. Se uno vuole una sigaretta deve farlo nel suo tempo libero, non a spese del contribuente o a scapito degli altri colleghi non fumatori che restano inchiodati alla scrivania".

fonte: tgcom.it

Secondo il mio modesto punto di vista, anche se essendo un fumatore tecnicamente dovrei essere di parte, credo che sia una gran delusione questa iniziativa inglese non tanto per il fatto in se stesso ma per il senso assurdo della tipologia di controllo applicato.
Non conoscendo, ovviamente, la realtà e le leggi che regolano il lavoro inglese, ho provato a pensare se un qualcosa del genere venisse (se non lo è già anche stato fatto) introdotto in Italia.
La tristezza di questa tipologia di controlli è legata al fatto che penalizza o promuove chi fuma e chi no che non consiste in un indice delle reali capacità.
Se il peggiore degli impiegati non è un fumatore.... bhè non è un problema .... stipendio pieno ma se a fumare è il miglior impiegato... stipendio ridotto. 
Questo è sbagliato, è assurdo. 
La produttività di un dipendente va vista su una scala più ampia e non si dovrebbe aumentare o diminuire gli stipendi sulla base dei reali "minuti" lavorati ma bisognerebbe dare un occhio alla qualità del lavoro più che alla quantità!!!

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

giulianadantonalilabellMuccabakuccaginevra1154Lukymenqwerty.vaquilablu_80psicologiaforensefranca.guadagninla_moretta_2impelgioArmonylifesanti1955Lady_Juliettecomplicemente1
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom