Archivio messaggi

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

I miei Blog Amici

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Contatta l'autore

Nickname: CAIOGIULIVO
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 54
Prov: SA
 
Creato da: CAIOGIULIVO il 21/02/2008
aperto a tutti per i commenti politici sul futuro della politica in Italia e nelle realtà locali del comprensorio vesuviano

 

 

news

Post n°1110 pubblicato il 31 Marzo 2016 da CAIOGIULIVO

VERGOGNA

OSPEDALE DI Boscotrecase

la maternità chiude il 20 aprile. I sindacati: “Rinviate di un anno”

Il tavolo tecnico dei sindaci del vesuviano non può nulla contro la decisione del commissario Polimeni.

Il Consigliere Regionale Topo, presidente della commissione sanità alla regione Campania asserisce: “ Necessita una Riorganizzazione dell'Asl Na3” -

Risultati immagini per ospedale di boscotrecase reparto ginecologia

 

See more at: http://www.lostrillone.tv/boscoreale-i-pentastellati-depositano-la-mozione-per-la-sicurezza-stradale/7897.html#sthash.L3qKCx2H.dpuf

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NEWS

Post n°1109 pubblicato il 23 Marzo 2016 da CAIOGIULIVO

Cava Sari, 7 attivisti condannati. Assolti in 12 per la “rivolta” anti-discaricaSette manifestanti incassano un anno e due mesi (pena sospesa)

-

QUESTO E' STATO IL VERDETTO DELL'UDIENZA TENUTASI IERI AL TRIBUNALE DI TORRE ANNUNZIATA

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NEWS LO STRILLONE

Post n°1108 pubblicato il 22 Marzo 2016 da CAIOGIULIVO

CAVA SARI ATTESA LA SENTENZA

Sit in delle "Mamme Vulcaniche"19 manifestanti attendono il verdetto del Tribunale. Le accuse minacce e resistenza a pubblico ufficiale nel  2010.


Oggi nel primo pomeriggio si attende il verdetto. Intanto le mamme vulcaniche oggi manifestano democraticamente davanti al tribunale di torre annunziata. Protesta più che legittima.

notizie tratte dal quotidiano on line Lo Strillone di Torre Annunziata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news

Post n°1107 pubblicato il 21 Marzo 2016 da CAIOGIULIVO

BOSCOREALE

POLITICA IN CONSIGLIO COMUNALE

PROPOSTA STRISCE BLU. Gli animi si sono accesi quando si è discusso sull’esternalizzazione del servizio di gestione della sosta a pagamento, delibera proposta dall’assessore ai lavori pubblici Luca Giordano. Nel ravvisare la non necessità di esternalizzare il servizio, visto che la mansione rientra nelle competenze degli ausiliari del traffico, l’opposizione ha richiesto lumi all’assessore. “Mi sarei aspettato un’analisi dettagliata con una proposta degna – ha attaccato Tafuro - Mi dimostri dove va a risparmiare l’ente. Inoltre, non vedo un progetto sull’utilizzo del personale. Probabilmente qualcuno vuole accontentare qualcuno, invece di utilizzare personale nostro”. Accuse che non hanno lasciato indifferente Giordano che, dopo il voto alla delibera, ha lasciato l’aula consiliare scuro in volto. -

articolo tratto da:

See more at: http://www.lostrillone.tv/boscoreale-scontro-in-consiglio-sulle-strisce-blu/7239.html#sthash.4JhTSx3U.dpuf

Risultati immagini per boscoreale con siglio comunale

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news

Post n°1106 pubblicato il 21 Marzo 2016 da CAIOGIULIVO

Risultati immagini per boscoreale

BOSCOREALE NEWS

POLITICA

QUESTIONE ASSENTEISMO. Il sentore comune dei cittadini boschesi, sull’intervento dei “sindaci” nella trasmissione di Rete 4 “Quinta Colonna”, è stato negativo. La percezione di non aver fatto bella figura di fronte all’Italia intera si è riversata anche in aula consiliare. Langella ha posto all’amministrazione e a tutta la maggioranza una considerazione fatta da tutti i cittadini. “Uno spirito di squadra è doveroso – ha spiegato Langella – Come mai quando è arrivato il TG3 c’era una sfilza di politici locali e, invece, ora che c’era il rischio di figuracce, il sindaco è rimasto da solo?”. Balzano ha minimizzato la questione, non ravvisando in alcun modo l’esistenza di un simile problema. -

Lo strillone . quotidiano on line di Torre Annunziata.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MANIFESTO

Post n°1105 pubblicato il 20 Giugno 2015 da CAIOGIULIVO
Foto di CAIOGIULIVO

 

BOSCOREALE 

“CITTA’  SPORCA E TRASANDATA”

 Le sue strade sono irriconoscibili, dappertutto regna l’incuria  e il lerciume …. segno di grande inciviltà sociale e gestionale.

 Solo una classe dirigente  inetta e refrattaria può mostrarsi insensibile difronte a cotanto scempio ………

 Necessita subito  un cambio di guardia…..!!!!!

 Un governo locale di salute pubblica, che risistemi la città, riordini il bilancio comunale  e ci guidi verso nuove elezioni amministrative.

 Mandiamoli Subito Casa

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

BUONANOTTE AMICI

Post n°1104 pubblicato il 12 Giugno 2015 da CAIOGIULIVO

BUONANOTTE AMICI..... vi lascio un pensiero con questa bellissima canzone........... 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news da una foto fi Giovanni Acanfora

Post n°1103 pubblicato il 09 Dicembre 2014 da CAIOGIULIVO

MERCATINO DI NATALE A BOSCOREALE

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MANIFESTO

Post n°1102 pubblicato il 02 Dicembre 2014 da CAIOGIULIVO

 

 

 

SALVIAMO BOSCOREALE

 

LA NOSTRA CITTADINA STA MORENDO

SOTTO I COLPI DI

UNA  CLASSE DIRIGENTE INETTA E

REFRATTARIA ,

POSSIAMO ANCORA SALVARLA……..

  

CONDIVIDI E DIFFONDI

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news Boscoreale

Post n°1101 pubblicato il 28 Novembre 2014 da CAIOGIULIVO

esuviani  
  
Boscoreale. Consiglio comunale convocato Stamattina  28 novembre 2014


Boscoreale. Consiglio comunale convocato il 28 novembre
Il Consiglio Comunale è stato convocato dal presidente Antonio Mappa in seduta pubblica ordinaria di prima convocazione per venerdì 28 novembre alle ore 9:00 e in seconda convocazione per sabato 29 novembre alle ore 9:00, per la trattazione dei seguenti argomenti: assestamento generale di bilancio, esercizio finanziario 2014; riconoscimento debiti fuori bilancio, modifica regolamento integrato dei servizi scolastici; atto di indirizzo per sfiducia nei confronti del Vice Sindaco – nota prot.20590 del 20/11/2014 (su proposta di consiglieri di opposizione); atto di indirizzo per sfiducia nei confronti dell’Assessore ai lavori pubblici – nota prot.20591 del 20/11/2014 (su proposta di consiglieri di opposizione); analisi dei comportamenti del Presidente del Consiglio Comunale non conformi alla funzione esercitata – Valutazione inizio della procedura di revoca per manifesta incapacità amministrativa – nota prot.20592 del 20/11/2014 (su proposta di consiglieri di opposizione); modifica dello Statuto comunale e del Regolamento del Consiglio comunale; adozione Regolamento per il bilancio partecipativo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

da Torre Sette

Post n°1100 pubblicato il 28 Novembre 2014 da CAIOGIULIVO


 
Boscoreale. Incontro sul caro-RCA alla Biblioteca comunale
Venerdi 28 Novembre 2014 ore 12:21


Boscoreale. Incontro sul caro-RCA alla Biblioteca comunale
“Assicurazioni auto: le discriminazioni territoriali vanno superate”, è questo il tema dell’incontro promosso dall’amministrazione comunale e dal comitato promotore “Tariffa Italia”, che si terrà domenica 30 novembre, alle ore 11:00, presso la Biblioteca comunale “Francesco Cangemi” in piazza Vargas. 
L’incontro si inquadra nell’ambito delle attività a sostegno della raccolta di firme utili per presentare in Parlamento la proposta di legge d’iniziativa popolare “Rc auto, tariffa Italia”, che tende a introdurre l’obbligo per le compagnie assicurative di applicare una tariffa unica nazionale -la più bassa-, a tutti gli assicurati che non abbiano causato incidenti negli ultimi cinque anni. 
L’introduzione di tale legge comporterebbe notevoli effetti positivi per la comunità: consistenti risparmi per i cittadini che vivono nelle regioni in cui le compagnie ora applicano le tariffe maggiori; eliminazione della discriminazione regionale che non trova sostegno né nei dati Ivass, né in quelli Aci; interruzione del flusso delle false residenze e riduzione del numero dei soggetti che circolano senza copertura assicurativa. 
Dallo scorso mese di luglio, l’amministrazione comunale, per iniziativa dei consiglieri comunali Luigi Buffone e Angelo Costabile, è scesa in campo per garantire una massiccia informazione ai cittadini circa la possibilità di sottoscrivere il progetto di legge e garantirne il diritto di apporre la propria firma a sostegno della proposta di legge. 
All’incontro di domenica mattina parteciperanno: Enrico Panini, assessore alle attività produttive del Comune di Napoli, Rosario Stornaiuolo, presidente Federconsumatori Campania, Valeria Valente, parlamentare, Comitato RCAuto tariffa Italia, il sindaco Giuseppe Balzano e i consiglieri comunali Luigi Buffone e Angelo Costabile. 
Va ricordato anche che l’impegno dell’amministrazione comunale su tale tematica si è concretizzato con l’iniziativa “Boscoreale virtuosa”, che consiste nella stipula di convenzioni con compagnie assicurative per consentire l’accesso a tariffe agevolate RC Auto per i cittadini boschesi virtuosi. Lo scorso mese di ottobre, infatti, è stata sottoscritta convenzione, non a carattere di esclusiva, con l’azienda d’intermediazione assicurativa “CMP Service” che si è impegnata a ricercare la tariffa RCA più vantaggiosa per il cliente tra le compagnie di assicurazione convenzionate, dando al cliente la possibilità di contrarre polizze innovative (Pay per Use, polizze Km), praticando agevolazioni tariffarie. 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

BOSCOTRECASE NEWS

Post n°1099 pubblicato il 26 Settembre 2014 da CAIOGIULIVO

Boscotrecase piange la scomparsa di Tonino Izzo

La politica boscotrecasese è in lutto per la scomparsa dell’ex assessore e consigliere comunale socialista Antonio Izzo (nella foto è il secondo da sinistra), per tutti “Tonino”. L’esponente politico è venuto a mancare nel corso della notte.  Da tempo si era allontanato dalla vita politica attiva, pur conservando uno spiccato interesse verso la gestione della cosa pubblica. Ex operaio dell’Alfasud di Pomigliano d’Arco, Izzo ha militato per una vita nel sindacato, impegnandosi, da ultimo, nell’attività dello Spi Cgil. Di indole estroversa, sempre aperto al confronto anche serrato, ma rispettoso delle idee altrui, Tonino non si era per nulla lasciato irretire dal male che lo aveva colpito.

Marito e padre esemplare, dopo la scomparsa della moglie, compagna di una vita, era rimasto il punto di riferimento di parenti ed amici che in lui riconoscevano un saggio ed equilibrato amico sempre pronto a rimboccarsi le maniche per gli altri. Nell’ultima parte della propria esistenza aveva riscoperto la bellezza del dono della fede, avvicinandosi con convinzione al carisma di San Francesco d’Assisi, attraverso la frequentazione e la collaborazione con la locale Fraternità Francescana guidata dal ministro Giuseppe Ciro Noto. Chi scrive ha avuto il piacere di conoscerlo sia durante l’attività politica e sindacale che per la sua vicinanza ai seguaci del Poverello di Assisi di cui aveva fatto proprio lo spirito, accettando anche le sofferenze con l’animo di chi sa di non essere mai solo. Nemmeno nel momento più estremo. Tonino Izzo apparteneva ad una generazione di politici del territorio appassionati che, purtroppo, sta scomparendo e di cui i comuni della fascia pedemontana del Vesuvio

 arebbero, invece, bisogno.Izzo


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

articolo COMPARSO SU TORRE SETTE

Post n°1098 pubblicato il 16 Maggio 2014 da CAIOGIULIVO

Boscoreale. Assunzioni "Ambiente Reale", è caos. Gi Group: «Non informati» 


Boscoreale. Assunzioni
Caos assunzioni presso la società Ambiente Reale, che gestisce il servizio di nettezza urbana a Boscoreale. Nei giorni scorsi, il Comune aveva diffuso un comunicato nel quale annunciava la selezione di lavoratori da inserire nell´organico dell´azienda speciale dell´Ente per la raccolta e lo spazzamento. I candidati avrebbero dovuto presentarsi nelle giornate del 14 e 15 maggio al Centro Direzionale di Napoli, presso la sede della Gi Group, società di lavoro interinale che sarebbe stata incaricata dal Comune. Stamattina, i dipendenti della multinazionale si sono trovati dinanzi una folta schiera di candidati, senza però poter effettuare le selezioni. Il motivo? L´azienda non era a conoscenza del bando indetto dal Comune e del fatto di aver ricevuto il mandato per il reclutamento. «Gi Group SpA precisa di non essere stata informata dall’Azienda Speciale del Comune di Boscoreale “Ambiente Reale” né dall’Amministrazione comunale dell’annuncio diramato nei giorni scorsi relativamente alla selezione di personale da impiegare per la raccolta e lo spazzamento, né di avere concordato le date per tale selezione», fanno sapere dal quartier generale di Milano. «Secondo l’annuncio - prosegue la nota -, quest’ultima, si sarebbe dovuta tenere oggi e domani in Gi Group presso il Centro Direzionale isola B5 piano 34 di Napoli. Gi Group si scusa con i candidati per i disguidi (che non sono dipesi da propria volontà o inefficienze) e precisa che si sta impegnando per verificare l’accaduto con gli Enti di riferimento».

I SOCIALISTI DI BOSCOREALE, A TAL FINE, HANNO CHIESTO I NOMI DEI RESPONSABILI DI SIMILI ASSURDITA'...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news da Torre Sette

Post n°1097 pubblicato il 13 Maggio 2014 da CAIOGIULIVO

BOSCOREALE ATTUALITÀ
La rinascita della Stazione di Boscoreale
 ignorata dalle istituzioni
Giovedi 17 Aprile 2014 ore 11:04

La rinascita della Stazione di Boscoreale ignorata dalle istituzioni

Abbiamo provato a chiedere aiuto al Comune di

Boscoreale, alla Regione Campania, alla Prefettura,

alle Ferrovie, ai vari Ministeri, al Presidente della

 Repubblica, purtroppo nessuno ci ha mai ascoltato

e il massimo ottenuto sono state delle lettere di elogio

o di encomio.

Il volontariato che nasce spontaneo al di fuori di

qualsiasi appartenenza politica viene lasciato solo e

se non riesce ad autoalimentarsi muore.

Prima che questa piccola comunità di volontariato

cessi le sue attività sociali, culturali e ambientali, fa

appello al Ministero delle Politiche Sociali, con la

speranza di trovare finalmente ascolto e di ricevere

 un sostegno concreto dallo Stato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news dal Comune di Boscoreale

Post n°1096 pubblicato il 13 Maggio 2014 da CAIOGIULIVO
Foto di CAIOGIULIVO

ZONA ROSSA DEL VESUVIO, IL TAR ACCOGLIE IL RICORSO DEL COMUNE

Il Tar Campania, con sentenza depositata lo scorso 8 maggio, ha accolto il ricorso del Comune avverso la delimitazione della zona rossa 1 e zona rossa 2 individuata dal Piano di emergenza dell’Area vesuviana, adottato dalla giunta regionale con provvedimento dello scorso 26 luglio. Il Comune, infatti, aveva impugnato dinanzi al Tar la deliberazione della giunta regionale perché il piano approvato era difforme al documento tecnico della Commissione Nazionale per il rischio Vesuvio, avendo esteso la zona rossa 1 ben oltre il limite indicato nel documento tecnico della citata Commissione, facendovi ricadere parte di questo territorio che invece sarebbe dovuto restare estraneo, giacché ricadente nella zona rossa 2

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news dal comune di Boscoreale

Post n°1095 pubblicato il 13 Maggio 2014 da CAIOGIULIVO
Foto di CAIOGIULIVO

Comune Di Boscoreale 13 maggio 10.54.48
APPROVATO IL REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE E L’ATTUAZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO
E’ stato approvato dal consiglio comunale, su proposta dell’assessore all’ambiente Raimondo Marcone, il regolamento comunale per la promozione e l'attuazione del compostaggio domestico (autocompostaggio).
Lo strumento regolamentare disciplina il compostaggio domestico della frazione verde organica dei rifiuti quale buona pratica per la riduzione di quelli biodegradabili, finalizzata al loro recupero e trasformazione in compost da riutilizzare, dai cittadini, come fertilizzante nel proprio giardino, orto o terreno e nell'attività di giardinaggio in generale, a cura delle utenze domestiche.
I requisiti per fare compostaggio domestico sono i seguenti: risiedere stabilmente nel territorio comunale ed essere iscritto a ruolo per il pagamento della Tares; disporre nella propria abitazione, o abitazione adiacente, previo accordo concordato con il proprietario, di uno spazio verde come giardino, terrazzi, aree pertinenziali, orto o terreno dove porre la compostiera e reimpiegare il compost prodotto. E' consentito anche l'uso di terreni agricoli di cui si ha disponibilità, purché siano ricompresi nel territorio comunale e sia verificabile l'attività di compostaggio.
Il comune incoraggerà l'attività di compostaggio domestico con specifico progetto d’informazione e attivazione, mettendo a disposizione dei cittadini che ne faranno richiesta un numero limitato di compostiere in comodato gratuito, previo svolgimento di bando per l'assegnazione delle stesse, basato su criteri preferenziali quali maggior numero dei componenti il nucleo familiare, maggior numero dei metri quadri del giardino e cronologia della richiesta di compostiera in comodato gratuito
I cittadini che, di fatto, condurranno in maniera continuata l'attività di compostaggio domestico avranno diritto a una riduzione in percentuale sulla Tares, il cui importo è deciso annualmente dall'amministrazione comunale anche sulla base della stima del peso specifico sottratto al conferimento in discarica. Tale importo potrà essere anche maggiorato se supportato da risultati positivi accertati.
E' ammesso, come attività complementare al compostaggio domestico, anche il recupero dei rifiuti verdi organici attraverso l'utilizzo di animali da cortile e da allevamento quali galline, capre, pecore, ecc., cui sono somministrati come cibo, a patto che, al pari del compostaggio domestico, ne sia verificata la reale sussistenza.
“Il compostaggio domestico –ha spiegato Raimondo Marcone assessore all’ambiente-contribuirà ad arricchire il servizio di raccolta dei rifiuti, velocizzando il processo di trasformazione delle sostanze organiche di scarto e permettendo di ridurre, con notevole risparmio economico e ambientale, la quantità di rifiuti da smaltire”.
“Una buona notizia per i nostri concittadini –ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano-. Abbiamo varato un regolamento che non solo concorrerà al migliore andamento del servizio, quando poi permetterà, a chi vorrà e sarà in grado di produrre compost attraverso il trattamento della propria frazione umida di rifiuti, che in questo modo non dovrà essere conferita in discarica, di ottenere sconti sulla propria bolletta Tares. Cosa che di questi tempi è sicuramente un aiuto per le finanze delle nostre famiglie

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news

Post n°1094 pubblicato il 10 Febbraio 2014 da CAIOGIULIVO

"Ricordati di Vivere”, il libro di Claudio Martelli debutta a Pompei

La presentazione avrà luogo martedi 11 febbraio, alle ore 20,30, presso l'hotel Amitrano di Pompei.

LIBRO MARTELLI01-1

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

da Lo Strillone

Post n°1093 pubblicato il 02 Febbraio 2014 da CAIOGIULIVO

 

BOSCOREALE CRONACA
Raid di teppisti: distrutti quattro scuolabus alla Monsignor Castaldi

Incredibile ciò che è successo alla scuola elementare ‘Monsignor Castaldi’ a Boscoreale. Verso le ore 18, come si evince dal sito ilMattino.it, un gruppo di vandali è entrato nel parcheggio dell’istituto ed ha distrutto i quattro scuolabus parcheggiati, rubando il carburante dai serbatoi. Per entrare i teppisti avrebbero rotto le grate di ferro distruggendo i vetri con un bastone. Dapprima avrebbero avuto l’intenzione solo di portare via la benzina, ma poi hanno deciso di calcare la mano. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri di Boscoreale, ai quali sarà affidato il compito di fare luce su questa incresciosa vicenda.

Raid di teppisti: distrutti quattro scuolabus alla Monsignor Castaldi

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news da Napoli

Post n°1092 pubblicato il 05 Novembre 2013 da CAIOGIULIVO

News

Commosso messaggio di Nencini alla vedova. Il cordoglio di Di Lello e dei consiglieri regionali campani. Il funerale oggi alle 16.30 a Napoli
PSI. LA SCOMPARSA DI FAUSTO CORACE. IL CORDOGLIO DEI SOCIALISTI.
E' morto ieri mattina a Napoli il segretario regionale del Psi della Campania Fausto Corace.
Corace, che era componente della direzione nazionale del Psi, aveva 75 anni. Lascia la moglie Giusi Laurino, e i figli Roberto, Paolo e Francesca.
Gia' direttore generale del Ctp negli anni 90, e' stato assessore all'urbanistica nella giunta Valenzi.
Tra i fondatori del SI e dello Sdi Corace è stato uno degli animatori della Costituente socialista culminata nel 2007 con la formazione del Psi.
Consigliere regionale della Campania dal 2000 al 2010 ha legato il suo nome alla norma che ha introdotto la doppia preferenza di genere nella legge elettorale campana.
Non appena appresa la notizia, il segretario nazionale del Psi, visibilmente commosso ha inviato un messaggio alla vedova:
"La notizia della scomparsa di Fausto Corace mi rattrista profondamente.
Saggezza e ironia non sempre si mescolano ad arte. Fausto c'era riuscito. Della politica aveva fatto una passione, dell'Idea uno stile di vita. Affettuoso, sincero. Leale.
E’ stato un dirigente esemplare e ha rappresentato, lungo l'intero corso della sua lunga militanza socialista in cui ha ricoperto ruoli apicali nel Psi campano e nazionale, la più alta sintesi delle virtù che devono ispirare il quotidiano impegno di chi ricopre ruoli di responsabilità.
Uomo di raffinata cultura, dotato di un equilibrio fuori del comune, Fausto, nella fase più difficile della storia del socialismo partenopeo e campano non esitò ad affrontare a viso aperto una faticosa e necessaria opera di ricostruzione di un tessuto lacerato, testimoniando, come solo lui sapeva fare, l'importanza e la necessità di una radicata presenza socialista nel territorio.
Nel 1994 insieme a me ed altri, tra compagne e compagni, si impegnò con tutta la sua passione per avviare quella navigazione che ha avuto come approdo, pur tra mille difficoltà, la ricostituzione del Psi.
La recente, improvvisa scomparsa del figlio è stata una durissima prova del destino che tuttavia, pur segnandolo profondamente, non lo ha privato di passione e lucidità di pensiero, che sono state la cifra costante della sua vita politica.
Con Fausto Corace scompare un gentiluomo d'altri tempi. Un compagno e un amico fraterno di cui serberò un ricordo indelebile.
E come me, ne sono certo, i socialisti che hanno avuto modo di conoscerlo, di apprezzarlo e di volergli bene. Ci mancherai. Mi mancherai, Fausto".
"Ci ha lasciato e sarà difficile non soffrire a lungo per questa perdita - così il capogruppo del Psi alla Camera Marco Di Lello - Fausto è stato un compagno straordinario, di quelli rari da cui apprendere qualcosa tutti i giorni".
I consiglieri regionali del Gruppo Consiliare del Psi in Regione Campania, Gennaro Oliviero, Gennaro Mucciolo e Corrado Gabriele scrivono in una nota: “Oggi salutiamo un grande compagno, un socialista autentico, attento osservatore della politica e della sua dimensione istituzionale. Intenso e innovativo è stato il suo contributo all’interno dell’Assemblea regionale. Oggi piangiamo un galantuomo della politica, uomo tenace e coerente, dotato di un grande spirito riformatore. A Fausto dobbiamo riconoscere un contributo di immensa civiltà politica, il grande amore per la sua Città, tenendo vivo e acceso, con temerario coraggio, il lume del vero riformismo per l’intera sinistra, dando un significativo contributo a quel rapporto cultura-politica così essenziale per coloro che vogliano avere degli orizzonti di lungo periodo” .
Il funerale è stato celebrato, oggi martedì 5 novembre, alle ore 16.00, a Napoli nella Chiesa di San Pasquale a Chiaia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

news da napoli

Post n°1091 pubblicato il 18 Ottobre 2013 da CAIOGIULIVO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

longobardi.delfinoCAIOGIULIVOdomenico.acunzoantoniot91ba.vi60paperinopa_1974semplicelucrezialubopolightdewDJ_Ponhzilacey_munrolascrivanabelladinotte16gioiaamore
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.