Community
 
sagredo58
   
Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cadute di stile e cazzeggi

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Ultime visite al Blog

niokoeRendezVous_Rendysagredo58khenanshangri.laMarquisDeLaPhoenixpsicologiaforensepaltry28ailata76belladigiorno_mOltreMeUnaDonnalascrivanameninasallospecchioEMMEGRACE
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 66
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 

Relazioni Virtuali – Netiquette

Post n°4351 pubblicato il 23 Luglio 2014 da sagredo58
 

Come nel Reale, dove per una pacifica convivenza è necessario darsi delle regole, anche nel Virtuale esistono delle norme sociali, spesso non scritte e in certi casi implicite, che sono, o dovrebbero, essere accettate da tutti gli Avatar per permettere di occupare il proprio posto nel Virtuale.

Sebbene non vi sia una chiara distinzione tra regole generali e norme, queste vanno tutte sotto il nome di "netiquette", parola derivata dalla sintesi di due vocaboli:

  • quello di lingua inglese net (rete);
  • quello di lingua francese étiquette (buona educazione).

La Netiquette è un insieme di riferimenti che disciplinano il comportamento di un Avatar nel rapportarsi agli altri attraverso risorse quali newsgroup, mailing list, forum, blog o e-mail in genere.

Il rispetto della netiquette non è imposto da alcuna legge, ma si fonda su una convenzione ormai di generale condivisione.

Il mancato rispetto della netiquette comporta una generale disapprovazione da parte degli altri utenti del Virtuale, solitamente seguita da un isolamento del soggetto "maleducato" e talvolta dalla richiesta di sospensione di alcuni servizi utilizzati per compiere atti contrari ad essa come ad esempio la bannatura di un blog.

Non applico la netiquette, nemmeno ne ho mai cercato una esplicitazione, una formulazione.

Mi sta sulle palle riprodurre nel Virtuale i presupposti per una pacifica convivenza.

Qui non si è costretti a condividere il territorio, "migrare" è facile, si può essere più ruvidi e meno fintamente formali e buonisti.

Per ora non mi hanno mai bannato, segno, forse, che non sono troppo maleducato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE Blog e social network

Post n°4350 pubblicato il 22 Luglio 2014 da sagredo58
 

La rete delle relazioni sociali che ciascuno di noi tesse ogni giorno nei vari ambiti della nostra vita, si può oggi organizzare in una mappa consultabile tramite computer, che contemporaneamente può arricchirsi con nuovi contatti.

Diventa quindi possibile costituire delle community tematiche (mediante blog e social network) in base alle proprie passioni o aree di business, aggregando ad esse altri utenti e stringendo contatti di amicizia o di affari.

Il fenomeno delle social network è nato negli Stati Uniti nel 2003 e si è sviluppato attorno a tre grandi filoni tematici, riguardanti:

  • il lavoro,
  • le amicizie,
  • le relazioni amorose o semplicemente sessuali.

Nomi come Facebook e Myspace, che contano più di un centinaio di milioni di utenti, sono ormai sulla bocca di qualsiasi persona possieda un computer, e non solo.

Per entrare a far parte di un social network online occorre costruire il proprio profilo personale, partendo da informazioni come il proprio indirizzo email fino ad arrivare agli interessi e alle passioni, alle esperienze di lavoro passate e relative referenze, scelte che si compiono in base allo scopo per il quale ci si registra al servizio.

A questo punto è possibile invitare i propri amici a far parte del proprio network, i quali a loro volta possono fare lo stesso, cosicché ci si trova ad allargare la cerchia di contatti con gli amici degli amici e così via.

Idealmente fino a comprendere tutta la popolazione del mondo, come prospettato nella teoria dei sei gradi di separazione la cui validità sembrerebbe essere stata recentemente avvalorata da un esperimento.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE Instant Messaging

Post n°4349 pubblicato il 22 Luglio 2014 da sagredo58
 

Le applicazioni di Instant Messaging (o semplicemente IM), come ICQ o MSN Messenger, permettono anche l'interazione multimediale tra gli utenti.

Si differenziano dalle chat propriamente dette perché sono servizi 1 a 1, in cui un interlocutore parla con solo un'altra persona, mentre le chat in genere mettono in comunicazione un numero consistente di utenti.

Spesso nei servizi di instant messaging la persona è identificata dalla sua email, mentre nelle chatroom i nick degli utenti non sempre sono legati ad un account permettendo così un maggior anonimato.

Come ogni utente connesso ad una rete telematica, un utente connesso ad una rete di chat è esposto a pericoli che possono realizzarsi:

 

  • attraverso falle di sicurezza informatica;
  • più spesso tramite tecniche di ingegneria sociale.

 

Tra queste ultime, il pericolo maggiore in cui può cadere un utente della chat è rappresentato dagli adescamenti, in particolare di bambini.

Per questo motivo è bene non lasciare mai un bambino collegato ad internet senza che un adulto badi ad esso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE Chat

Post n°4348 pubblicato il 22 Luglio 2014 da sagredo58
 

Tra gli strumenti sincroni di comunicazione quello principe è la chat, che in inglese si può tradurre letteralmente in "chiacchierata", uno dei più diffusi servizi del Virtuale.

Tale strumento permette il dialogo in tempo reale e spesso può mettere facilmente in contatto anche perfetti sconosciuti, generalmente in forma anonima.

Il luogo o spazio virtuale in cui la chat si svolge è chiamato solitamente chatroom o channel.

Il servizio di chat con la storia e la tradizione più importanti è certamente la Internet Relay Chat (IRC), fondamentalmente basata sullo scambio di messaggi testuali.

A questa tecnologia, che ancora oggi mette in comunicazione milioni di utenti ogni giorno, è associata una intera sottocultura, che ha creato gran parte della terminologia che anche altri sistemi di chat su rete hanno ereditato.

IRC, un tempo unico servizio di chat su Internet, è oggi affiancata da innumerevoli servizi per chattare e da numerose altre tecnologie che permettono anche di usare audio e perfino video.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE Forum

Post n°4347 pubblicato il 22 Luglio 2014 da sagredo58
 

Con il termine forum di discussione online, asincroni, ci si può sia riferire all'intera struttura informatica contenente discussioni e messaggi scritti dagli utenti, sia al software utilizzato per fornire questa struttura.

Un senso di comunità virtuale si sviluppa spesso intorno ai forum che hanno utenti abituali.

La tecnologia, i videogiochi, la politica, l'attualità e lo sport sono temi popolari, ma ci sono forum per un enorme numero di argomenti differenti.

I forum vengono utilizzati anche come strumenti di supporto on-line per vari prodotti e all'interno di aziende per mettere in comunicazione i dipendenti e permettere loro di reperire informazioni.

Come le mailing list, molti forum richiedono la registrazione dell'utente prima di poter inviare messaggi ed in alcuni casi anche per poterli leggere. Anche qui sono presenti delle figure di riferimento:

  • gli amministratori, in genere i gestori dello stesso, che hanno la facoltà di modificare, cancellare o spostare qualsiasi messaggio; solitamente possono anche chiudere il forum, modificarlo, apportare cambiamenti al software, espellere, cancellare o creare utenti.
  • ai moderatori è invece riservata la funzione di aiutare gli amministratori, dai quali sono stati scelti, ma rispetto a loro hanno meno "poteri"; il loro scopo è generalmente quello di mantenere un'atmosfera tranquilla e pacifica, evitando che le discussioni degenerino, chiudendo e cancellando quelle contrarie al regolamento e comunque facendo rispettare tutte le regole.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE Mailing list

Post n°4346 pubblicato il 22 Luglio 2014 da sagredo58
 

Le mailing list, in inglese letteralmente "liste per corrispondenza", in italiano "liste di diffusione", sono un sistema organizzato per la partecipazione di più persone in una discussione asincrona tramite email.

Per inviare un messaggio a tutti gli iscritti, è normalmente sufficiente inviarlo ad uno speciale indirizzo email, il servizio provvede a diffonderlo automaticamente a tutti i membri della lista.

In questo modo, non è necessario conoscere gli indirizzi di tutti i membri per poter scrivere loro.

Figura chiavi di una mailing list sono:

  • l'amministratore, cioè la persona o il gruppo di persone responsabile dei contenuti della stessa e del funzionamento;
  • il moderatore, cioè il responsabile delle decisioni riguardo quali messaggi debbano essere inoltrati e quali no;
  • in molti casi, ma non necessariamente, le due figure coincidono.

L'iscrizione a una mailing list è quasi sempre soggetta all'approvazione di un responsabile, mentre la rimozione di un indirizzo dalla stessa è normalmente libera, in molti casi automatica.

Allo stesso modo:

  • esistono liste totalmente aperte, in cui chiunque può inviare un messaggio, e altre in cui l'invio dei messaggi è riservato agli iscritti;
  • così ci sono liste moderate, in cui tutti i messaggi devono essere valutati da un moderatore;
  • altre in cui solo alcuni possono inviare messaggi, e non è possibile alcuna discussione, queste sono dette newsletter.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – STRUMENTI DI INTERAZIONE

Post n°4345 pubblicato il 21 Luglio 2014 da sagredo58
 

Soprassedendo sulle principali dinamiche d'interazione che si vengono a creare nel Virtuale, è necessario soffermarsi un attimo sui mezzi che le persone utilizzano per comunicare.

Innanzitutto è possibile distinguere in due grandi raggruppamenti questi strumenti:

  • quelli asincroni, nei quali può passare anche molto tempo tra una domanda e una risposta, come le mailing list, i forum;
  • quelli sincroni, con i quali la comunicazione tra i due o più Avatar è immediata, come le chat o i sistemi di instant messaging.

Questi quattro strumenti fanno parte di quelli "tradizionali", l'evoluzione frenetica nei rapporti online ha fatto sì che tutti i loro elementi convergessero verso:

  • i blog e più in generale i social network, dove la comunicazione sincrona ed asincrona si fonde e sovrappone.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – Rivisitazione del concetto di Sé

Post n°4344 pubblicato il 21 Luglio 2014 da sagredo58
 

E' possibile riscontrare una completa rivisitazione del concetto di Sé, che viene ridefinito sulla base del nuovo ambiente di interazione.

Il comportamento è funzione, sia della Personalità, che dell'Ambiente.

Comportamento = f(Personalità, Ambiente)

L'ambiente è determinante nella definizione del comportamento di una persona, tanto quanto le sue caratteristiche di personalità.

A loro volta queste ultime possono essere modificate dall'ambiente e dal comportamento che questo viene a determinare.

L'interazione tra queste tre variabili, in uno spazio psicologico di nuova concezione come il Virtuale, porta dunque alla modificazione:

  • sia dei comportamenti,
  • che degli stessi membri nei gruppi virtuali.

Questo è alla base della modificazione dell'espressione nel Virtuale di due paradigmi classici della psicologia sociale:

  • il conformismo,
  • la polarizzazione.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – Aumento della disinibizione

Post n°4343 pubblicato il 21 Luglio 2014 da sagredo58
 

La mancanza di contatto fisico nel Virtuale porta ad un aumento della disinibizione, elemento che favorisce l'insorgere di comportamenti estremi, sia per quel che riguarda l'aggressività, sia per quel che riguarda la cooperazione e l'altruismo.

La teoria della "Social Presence" spiega che il vuoto sociale creato dalla mancanza di indicatori sociali, come avviene in questo ambiente, porta:

  • a un indebolimento dei classici processi di categorizzazione, che non riescono nella loro classica opera di incasellamento in categorie, per somiglianze e differenze;
  • di conseguenza ad una comunicazione più aperta in tutte le direzioni possibili.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Relazioni Virtuali – Caduta della classica rete di pregiudizi

Post n°4342 pubblicato il 21 Luglio 2014 da sagredo58
 

L'assenza di corpo favorisce la caduta di tutta la classica rete di pregiudizi che naturalmente si formano quando si incontra una persona nel Reale, dal colore della pelle fino al genere, che possono essere determinati:

  • culturalmente, per autoinnalzamento di un gruppo;
  • soggettivamente, ad esempio se si ha una personalità autoritaria o frustrata.

Se da un lato questo dovrebbe creare un ambiente neutro, nel quale le persone sono messe tutte sullo stesso piano, è altrettanto vero che è possibile mentire su caratteristiche come lo stesso genere, l'età, e anche su aspetti della propria personalità, fino all'estremo del crearsi una seconda identità nel Virtuale.

Così i pregiudizi riguardo le persone non sono cancellati, ma quelli più classici sono di fatto sostituiti da altri, spesso ancora più erronei, riguardanti spesso la realtà o l'irrealtà di tali caratteristiche.

Anche nel Virtuale i pregiudizi, in quest'ultimo caso frutto di pensieri che si basano sulle paure e le fobie del singolo individuo o di gruppi, possono portare alla chiusura e al rifiuto dell'altro, proprio in virtù dell'ignoranza riguardo la persona con la quale si sta interagendo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »