Community
 
sagredo58
   
Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cadute di stile e cazzeggi

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58arw3n63chiaracomeilsole1tobias_shufflecristinafusinaar75deteriora_sequorlascrivanaselenezarmonellaccio19RendezVous_Rendyfran6319bubriskashangri.la
 

Ultimi commenti

Sicuramente un bel ... gioco di prospettiva :-)
Inviato da: sagredo58
il 01/09/2014 alle 13:02
 
Non hai risposto alle domande
Inviato da: sagredo58
il 01/09/2014 alle 13:01
 
A certe sopravvivenze rinuncio facilmente.
Inviato da: sagredo58
il 01/09/2014 alle 12:59
 
Trovo la cosa molto pacchiana
Inviato da: sagredo58
il 01/09/2014 alle 12:58
 
... e poi si diventa fertilizzanti!
Inviato da: sagredo58
il 01/09/2014 alle 12:57
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 71
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 

Erotismo – Definizioni che non so a cosa realmente servano - Amore

Post n°4510 pubblicato il 01 Settembre 2014 da sagredo58
 

Estraggo dal Poker di Amore, Erotismo, Sesso, Pornografia, corollari definitori, una carta alla volta:

L'amore (nella sua forma associabile ad un partner sessualmente esperito) è:

  • astrazione dei propri bisogni e loro ricerca nel partner, sotto forma di desideri, quindi anche erotismo.
  • esperita presenza del partner, quindi anche sesso.
  • identificazione del partner, come altro da se stessi, quindi chiaramente distinto dalla pornografia.

 

Volendo convergere sull'erotismo, la cui definizione è il tema posto, l'erotismo si alimenta del fuoco che lo genera.

Erotico è allo stesso tempo:

  • tutto ciò che appartiene o fa riferimento all'amore,
  • tutto quello che eccita l'appetito sessuale, sesso e pornografia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo – Narrazione unica

Post n°4509 pubblicato il 01 Settembre 2014 da sagredo58
 

La Cultura dello Slash mi permette di confrontarmi con altre realtà, evitandomi di aggirarle ed ignorarle, così da costruire compiutamente il mio senso dell'erotismo e potermi incontrare con quello degli altri, limitazioni di genere a parte che in questo caso non denotano chiusura ma semplice insopprimibile orientamento sessuale, almeno per me.

Per questo, riguardo all'erotismo, rifiuto gli assolutismi che generano contrapposizione, non m'interessano 4 carte da usare alla bisogna:

  • Amore,
  • Erotismo,
  • Sesso,
  • Pornografia.

Mi interessa fare Poker!

Questo Poker è per me il raggiungimento della soddisfazione del piacere, cosa che auguro a tutti di perseguire nel modo più completo e rotondo, fondendo le singole carte in un unico Poker vincente.

Amore, erotismo, sesso e pornografia si mescolano e intrecciano all'interno di un'unica narrazione della soddisfazione del piacere.

La soddisfazione del piacere è:

  • amore, se dilagante dalla sfera sessuale, senza rinunciare ad essa;
  • erotismo, se è immaginata e desiderata, proiettata in potenza;
  • sesso, se attuata ed esperita;
  • pornografia, se astratta, inseguita per alimentare immaginario e desiderio e sovrapporvi i ricordi delle esperito.

O qualunque altro ordine e definizione che misceli questi ingredienti, visto che, viverli separati, a volte inevitabilmente capita e vi si è costretti, non ci fa fare Poker.

Dal Poker di Amore, Erotismo, Sesso, Pornografia, possono essere tratti corollari, estraendo una carta alla volta:

  • Definizioni che non so a cosa realmente servano.

Lascio per ultimo l'erotismo, la cui definizione è il tema posto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo – Inutile opposizione tra erotico e pornografico

Post n°4508 pubblicato il 31 Agosto 2014 da sagredo58
 

Inutile opposizione tra erotico e pornografico.

Inutile perché non l'accetto, non distinguo tra erotico e pornografico.

Ne rigetto anche l'antagonismo dei presupposti già evidenziati:

  • Indissolubile unione di corpo e mente, che si fondono in un abbraccio scaturito e legato dal desiderio, esperienza erotica che ricompone e sugella mente e corpo.
  • Annichilente divisone tra corpo e mente, che cancella l'eros e permette, finalmente, di scopare ed amare.

Anch'essi contrari in:

  • unione <-> contrapposizione.

E' ora di superare la contrapposizione, rappresentata simbolicamente con "<->", di sostituire questo simbolo con un altro!

Quale?

Chi mi legge lo sa già: "/", lo SLASH, liberato dell'essere semplice acronimo del burocratico e/o, per divenire ponte dialettico tra tutte le contrapposizioni in cui mi sono imbattuto:

  • corpo <-> mente,
  • sesso <-> amore,
  • piacere <-> pensiero,
  • pornografico <-> erotico.

Senza scordare la "contrapposizione delle contrapposizioni":

  • unione <-> contrapposizione,

quindi utilizzando, ancora una volta, la Cultura dello Slash:

  • cultura dialettica di tesi ed antitesi, quindi tesi/antitesi;
  • cultura dell'unione e della contrapposizione, quindi unione/contrapposizione;

in cui si privilegia il confronto e l'integrazione delle diversità, cosa per cui l'amletica scelta tra congiuntiva "e" e disgiuntiva "o", non può che ricadere sullo Slash, in modo che il tutto diventi:

  • corpo/mente,
  • sesso/amore,
  • piacere/pensiero,
  • pornografico/erotico.

Mi interessa una:

  • Narrazione unica della soddisfazione del piacere.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo - Indissolubile unione di corpo e mente

Post n°4507 pubblicato il 31 Agosto 2014 da sagredo58
 

Indissolubile unione di corpo e mente, che si fondono in un abbraccio scaturito e legato dal desiderio, esperienza erotica che ricompone e sugella mente e corpo.

L'erotismo si alimenta del desiderio!

Desiderio che induce l'individuo a trascendere oltre i propri limiti, corporei e mentali, aprendogli un cammino che gli permetta di evadere dall'angoscia esistenziale.

Erotismo che nasce da ciò che:

  • non si vede,
  • non si può palpare,
  • non si può gustare,
  • non è immediatamente accessibile.

Erotismo come:

  • Fervida immaginazione, cui solo la mente può arrivare.
  • Intangibile fantasia, che non si trasformerà (mai dire mai) in atto compiuto.

Dal momento in cui ciò

Nel momento in cui l'immaginato erotico accade, quello cui ci si trova di fronte è un attuato pornografico:

  • non più pensiero, desiderio ed immaginario mentale;
  • piuttosto piacere fisico, realtà corporea.

Sembrerebbe nascerne un nuovo dualismo:

  • pensiero <-> piacere,

facilmente interpretabile come:

  • erotico <-> pornografico

che interpreto ancora una volta come:

  • Inutile opposizione tra erotico e pornografico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo – Annichilente contrapposizione tra corpo e mente

Post n°4506 pubblicato il 31 Agosto 2014 da sagredo58
 

Annichilente contrapposizione tra corpo e spirito, solitamente chiamato anima o cuore, io preferisco mente.

Annichilente? Perché?

Cosa è annichilito? Ridotto al nulla, annientato, distrutto?

La sessuofobica censura sociale ha:

  • confinato nel corpo l'origine di tutti i mali generati dall'Uomo, a cominciare dal sesso che genera il corpo dell'Uomo;
  • conficcato nella mente la purezza infusa da un qualsiasi Dio, a cominciare dalla castità che eleva lo spirito dell'Uomo.

Inevitabile che, da quest'artificiosa contrapposta dicotomia:

  • corpo <-> mente,

scaturisse la antitesi:

  • sesso <-> amore.

Una convinzione del cazzo, che pure vi ha, letteralmente, parte in causa.

Antitesi fatta propria soprattutto da chi il cazzo non l'ha, perché storicamente ha subito una maggiore censura sociale.

Se si divide il corpo dalla mente l'erotismo sparisce!

Il dualismo corpo <-> mente cancella l'erotismo, lo annichilisce in sesso <-> amore.

Contrapposizione da rigettare completamente, per raggiungere una visione olistica dell'essere umano che permetta di generare, accreditare e utilizzare l'erotismo:

  • Indissolubile unione di corpo e mente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo – In associazione a pornografia ed amore

Post n°4505 pubblicato il 31 Agosto 2014 da sagredo58
 

Erotismo in associazione a pornografia ed amore.

Inevitabile!

Quando si parla di erotismo, la mente crea analogie, legami associativi di tale concetto ad altri:

  • pornografia,
  • amore.

Infatti, per quanto molteplici siano i significati attribuiti a questi concetti, ciò che li accomuna è la sessualità.

Solo in seguito ad un'analisi più approfondita e specifica, pornografia ed amore si mostrano discrepanti, divergenti dall'erotismo, mostrando sfumature diverse che, immancabilmente, rendono meno definita la pura natura erotica quando ad essa vengono associati.

Il sesso è, come tante altre, un'attività naturale e necessaria dell'essere umano, quello che lo fa apparire speciale è l'essere stato a lungo considerata un tema tabù.

Sarebbe potuto accadere al cibo, se si fosse censurato il:

  • mangiare,
  • parlarne,
  • farlo in pubblico,
  • goderne esplicitamente.

Non che non ci abbiano provato!

La mortificazione della carne è un tema di ampio respiro!

La censura sociale che proibiva qualsiasi allusione al sesso ha provocato la dissezione dell'essere umano, producendo una contrapposizione, che rappresento simbolicamente con "<->":

  • corpo <-> spirito,

che interpreto come:

  • Annichilente contrapposizione tra corpo e spirito.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo - Negazione di perbenismo e formalismo

Post n°4504 pubblicato il 30 Agosto 2014 da sagredo58
 

Erotismo come negazione di perbenismo e formalismo.

Non sarebbe male ma purtroppo è troppo tardi per accettarla.

Più adatta a tempi passati:

  • da non molto, quelli di genitori o nonni,
  • da pochissimo, quelli della provincialismo autoctono.

Oggi la globalizzazione, per il tramite della pubblicità e del marketing, veicolati dai media, tra cui il Virtuale impazza, ha fatto dilagare la negazione di perbenismo e formalismo, come a dire che tutto s'è erotizzato.

Conseguentemente, per definire l'erotismo, negare perbenismo e formalismo non è più sufficiente, bisogna cercare oltre.

Così s'incappa in un secondo problema:

  • Erotismo in associazione a pornografia ed amore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo – Tema abusato, temo

Post n°4503 pubblicato il 30 Agosto 2014 da sagredo58
 

Tema abusato, temo.

Gioco di simmetria per ricordare che il tema dell'erotismo nel Virtuale è spesso oggetto di argomento e discussione, probabilmente per il carattere con il quale l'erotismo è spesso identificato:

  • scandaloso,
  • trasgressivo,
  • addirittura osceno.

Oscena categorizzazione dell'erotismo da addurre a questioni moralistiche e religiose che, nel tempo, hanno radicato nell'opinione pubblica:

  • solido perbenismo;
  • intransigente formalismo .

Ne nasce così spontanea, con una motivazione storica, una prima definizione:

  • Erotismo come negazione di perbenismo e formalismo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Erotismo

Post n°4502 pubblicato il 30 Agosto 2014 da sagredo58
 

Mi è chiesto da una lettrice, o almeno così interpreto la sua provocazione una sorta di definizione dell’erotismo,

Un ottimo stimolo, un'occasione ghiotta per mettere giù un pensiero, costruito e sedimentato dagli anni ’70, mai compiutamente ed esaustivamente enunciato.

La lettrice, nel frattempo scomparsa, ne rimarrà delusa, certamente, perché quanto scritto è frutto di un ragionamento razionale e senziente, proprio quello di cui lei che non è molto capace, cosa per cui s’alimenta d’istintività mistica ed impulsività narcisistica ed istrionica.

Un ragionamento organizzato in elenchi puntati, cosa che infastidisce ulteriormente la lettrice, offrendo però il pregio di una migliore comprensibilità didattica.

Del resto non sono filosofo, poeta o scrittore; quelli che s’allungano nel mio Blog sono solo appunti ordinati per imparare e conoscere.

Una serie di psot dunque, non per dire cosa sia per me la sensazione dell’erotismo, che non intendo condividere con moltitudini di sconosciuti, quanto per arrivare a scoprire le motivazioni per il rigetto di una sua definizione.

Tutto questo per parlare di erotismo.

Tema abusato temo ... ancor di più sui blog!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il Becchino – Cartoline

Post n°4501 pubblicato il 30 Agosto 2014 da sagredo58
 

Per anni, io che ho sempre odiato scrivere cartoline, ho soddisfatto il desiderio di conoscenza del becchino di Dorgali.

Gli ho scritto da Parigi, Kvar, L’Habana, Dublino, Porto Vecchio, New York, Zighinscor, Buenos Aires, Sharm El Sheik, Montecarlo, Edimburgo, Dublino.

Ho anche pregato degli amici di scrivergli per me da mete ancora più lontane dove io non sono mai andato.

Una volta sono ripassato per Dorgali e sono andato al cimitero a cercare il becchino.

Il becchino era proprio lì vicino al centro del piccolo cimitero dove si incrociano i vialetti.

La lapide diceva che era morto già da un paio d’anni.

A fianco dei fiori freschissimi che rallegravano la lapide uno spesso mazzo di contorte e scolorite cartoline legate con un fiocco, sfogliandole ne riconobbi una delle mie spedita qualche anno prima.

Uscendo dal cimitero ringraziai il nuovo giovane becchino per le informazioni fornitemi sul vecchio becchino.

Peccato non aver avuto una cartolina con me, l’avrei lasciata volentieri.

Da quel giorno non ho più spedito cartoline, ma ogni volta che percorro l’orientale sarda porto una cartolina con me, se riesco a passare a Dorgali nell’ora in cui il cimitero è aperto la lascio su quella lapide vicino alle altre ed ai fiori sempre freschi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »