Community
 
sagredo58
   
Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cadute di stile e cazzeggi

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58ticercodasempre.achiaracomeilsole1lascrivanapa.olettaRendezVous_RendyYaris167naar75rasatamuliunaiteshangri.laREGINA.LEONESSAarw3n63niokoepsicologiaforense
 

Ultimi commenti

Già...
Inviato da: REGINA.LEONESSA
il 24/07/2014 alle 22:40
 
Si lo trovo noioso.
Inviato da: sagredo58
il 24/07/2014 alle 22:35
 
Eppure molti non sono disposti ad ammetterlo. Perché? In...
Inviato da: sagredo58
il 24/07/2014 alle 22:34
 
Assolutamente vero, se continuassi lavorare come prima non...
Inviato da: sagredo58
il 24/07/2014 alle 22:33
 
Non vi è dubbio alcuno.
Inviato da: shangri.la
il 24/07/2014 alle 22:29
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 67
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Intelligenza/Demenza - EpilogoCome bruciare calorie - ... »

Come bruciare calorie - Strutture dissipative

Post n°366 pubblicato il 18 Aprile 2012 da sagredo58
 

Un discorso che comincio sembrando serio e buttandola sul difficile, proseguo ancora preciso ed informativo, finisco stravaccato, molto stravaccato, al succedersi dei post.

* * *

Strutture dissipative

Il termine "struttura dissipativa" è stato coniato dal premio Nobel per la chimica Ilya Prigogine alla fine degli anni '60. Ho avuto il piacere di conoscerlo in una sua venuta all'Università La Sapienza di Roma.

Una struttura dissipativa è un sistema aperto che si trova in uno stato lontano dall'equilibrio termodinamico e scambia con l'ambiente che lo circonda energia o materia, e/o una cosa più misteriosa che sempre i fisici chiamo entropia

Per chiarire meglio sistema, nel suo significato più generico, è un insieme di elementi interconnessi tra di loro o con l'ambiente esterno tramite reciproche relazioni, ma che si comporta come un tutt'uno, secondo proprie regole generali.

L'ambiente è tutto quello che non è il sistema, cioè è ad esso esterno.

Il sistema aperto se passa qualcosa tra il sistema e l'esterno.

Energia e materia, dopo Einstein per i fisici sono la stessa cosa. C'è una famosa equazione, E = mc2, dove E è l'energia e m la massa che contraddistingue la materia, che le mette in relazione diretta, sono la stessa cosa a parte la moltiplicazione per una costante, un numero, molto grande, c2 , che rappresenta la velocità della luce moltiplicata per se stessa (al quadrato). Che in altre aprole significa che se si riesce a convertire pochissima massa si ottiene una grande quantità di energia. Avete presente la bomba H, funziona propri grazie a questa formula.

L'entropia, che, per non complicare troppo, misura del disordine del sistema. Cosa per cui la stanza dei vostri bambini ha minore entropia dopo che l'avete rassettata e massima entropia dopo che loro ci hanno giocato.

Sapete fare degli esempi di sistemi dissipativi?

Uno dei più semplici ve lo dico io, da voi mi aspetto che ne indichiate il più complesso.

Avete presente un anello di fumo? E' un sistema dissipativo, esiste finché l'energia che smuove il fumo lo attraversa, cessa di esistere perché perde energia non a causa dell'attrito con l'aria. Si comporta come una pallina da ping pong, può rimbalzare su una parete.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog