Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58Jacopoferrariobelloccio5dglarw3n63faustonaster69anastomosidisabbiasusannamariazagor68Sono44gattinfilax6.2saurisEMMEGRACEButturfly66fiorenzo.ferrariobiamark2
 

Ultimi commenti

Io intendo affermare che rispetto all'approccio...
Inviato da: sagredo58
il 19/10/2017 alle 14:01
 
Il post che ho commentato mi sembra riguardasse il rapporto...
Inviato da: anastomosidisabbia
il 19/10/2017 alle 09:45
 
ma le follie dell'oggi che la religione porta avanti...
Inviato da: sagredo58
il 19/10/2017 alle 07:23
 
Vero :-)
Inviato da: arw3n63
il 18/10/2017 alle 19:09
 
Non so se le private pagano le tasse o se traggono dei...
Inviato da: arw3n63
il 18/10/2017 alle 19:09
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Interazioni - Amore genitorialeInterazioni - Dinamiche ... »

Interazioni - Amore di Coppia

Post n°8095 pubblicato il 13 Settembre 2017 da sagredo58
 

 

Una citazione, non certo scelta a caso, di un bel libro che ho letto tanti anni fa, parla del rapporto d'amore, di come uomo e donna si relazionano in esso:

 

Mi ama?

Ha mai amato qualcuna più di me?

Mi ama più di quanto lo ami io?

Forse tutte queste domande rivolte all'amore,

che lo misurano, lo indagano, lo esaminano, lo sottopongono a interrogatorio,

riescono anche a distruggerlo sul nascere.

Forse non siamo capaci di amare proprio perché desideriamo essere amati,

vale a dire vogliamo qualcosa dell'altro (l'amore),

 invece di avvicinarci a lui senza pretese e volere solo la sua semplice presenza.

 

Non credo esista un modo giusto di comportarsi in dinamiche di coppia.

E' una chimera ricercarlo a priori:

  • prescindendo dall'altro, che si deve ancora incontrare;
  • soprattutto da se stessi che, superata l'età dell'incertezza, si dovrebbe conoscere.

 

Hai superato l'età dell'incertezza?

Ti conosci?

Rispondi onestamente a te stesso.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog