Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Lista Nera

 

Artemide, nera, con coglioni al collo,

icona perfetta di uno svelato

mistero pagano

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58ascensoritecnoliftpa.ro.lelab79Web_Londonarw3n63azstampasammys2000ITALIANOinATTESArenato.interangelasalzillo1969giuseppe.racciattipatrizia58_2016Sono44gattinfilax6.2
 

Ultimi commenti

Una cosa del genere. Sento sempre musica al pc mentre...
Inviato da: sagredo58
il 18/01/2018 alle 07:11
 
Giustissimo
Inviato da: sagredo58
il 18/01/2018 alle 07:10
 
Quindi lui si occupa della programmazione di un modulo in...
Inviato da: lab79
il 18/01/2018 alle 04:35
 
(Il proposito del 2018 è di non trasformarmi del tutto in...
Inviato da: lab79
il 18/01/2018 alle 04:29
 
Infatti volevo suggerirtelo che se posti un video magari si...
Inviato da: arw3n63
il 17/01/2018 alle 22:02
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Filosofia Digitale – Gio...Filosofia Digitale – Per... »

Filosofia Digitale - Ontologia Digitale

Post n°8383 pubblicato il 02 Gennaio 2018 da sagredo58
 

 

L'annuncio dell'Ontologia Digitale, per cui l'informazione è il principio ultimo e definitivo della realtà, è intonato da un coro che si leva da più ambiti disciplinari:

  • in primo luogo dal settore delle tecnologie avanzate;
  • che trova facile eco nell'area degli studi sul cervello e la mente;
  • arrivando in maniera inattesa anche dalle ricerche evoluzionistiche.

 

L'informatico statunitense Nicholas Negroponte, ripete da tempo che:

Il passaggio dagli atomi ai bit... è irreversibile e inarrestabile.

 

Il filosofo e matematico australiano David Chalmers conclude che:

L'informazione è una candidata naturale ad avere un ruolo fondamentale anche nella teoria della coscienza

 

L'etologo e biologo britannico Richard Dawkins afferma:

Al cuore di ogni cosa vivente non c'è fuoco, né alito caldo, né una "scintilla di vita", bensì informazione, parole, istruzioni.

Se si vuole ricorrere a una metafora, non si deve pensare a fuochi e scintille e respiro.

Si pensi, invece, a un miliardo di caratteri discreti, digitali, incisi su tavolette di cristallo.

Se si vuol comprendere la vita, non si deve pensare a gel e a poltiglie vibranti e palpitanti, bensì alla tecnologia dell'informazione.

 

Per tutti questi autori, alla base della realtà (naturale, artificiale, mentale ...) sta l'informazione.

 

Conformandosi alla tradizione e al linguaggio della filosofia classica, l'informazione è l'Arché, il principio primo che costituisce l'origine e il fondamento del Tutto, che svolge la funzione di "sostanzializzazione" della realtà materiale.

La sua natura è immateriale:

  • anche se non possiede quei requisiti tipici che la tradizione filosofica assegna al primo polo nei dualismi Spirito/Materia e Soggetto/Oggetto;
  • si potrebbe parlare quasi di un'immaterialità neutra o laica.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog