Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Lista Nera

 

Artemide, nera, con coglioni al collo,

icona perfetta di uno svelato

mistero pagano

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 

Ultime visite al Blog

lab79sagredo58brunogiordano290donadam68Lutero_Paganopsycologiaforenseg1b9Sono44gattinfilax6.2franco.occhialiniviburnorossomarialuisasperanzinispl64margheritaortensearw3n63
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Cultura digitale – Arte ...Cultura digitale - Arte, Pittura »

Cultura digitale - Arte, Letteratura

Post n°8497 pubblicato il 09 Febbraio 2018 da sagredo58
 

 

La letteratura, costituita essenzialmente dalla scrittura, è l'arte allografica per eccellenza.

Se si legge questo testo cosa interessa?

Di un testo, da cosa è attirato il fruitore dell'opera d'arte?

 

Se voglio leggere un testo di Sagredo, questo testo che sto leggendo proprio ora, cosa m'interessa?

NON

  • la grafia di Sagredo (se lo avesse scritto a mano);

  • il font scelto da Sagredo (visto che l'ha pubblicato sul blog);

PIUTTOSTO

  • quello che Sagredo racconta;

  • il senso (immateriale, invisibile) del discorso di Sagredo.

 

Se voglio leggere questo testo di Sagredo:

  • non gli chiedo il manoscritto autografo (a meno che non sia lo scemotto angusto che si fotografa per assicurarsi d'esistere e dubita di tutto);

  • mi limito ad accedere al Blog Sogni Digitali, per accedere ad una riproduzione del testo che Sagredo custodisce sul suo Mac (assieme alle foto del BMW K1300 S che gli hanno rubato, del tutto disinteressato a fornire prove del suo dire allo scemotto angusto che le pretende).

 

Escludendo filologi o collezionisti, per il lettore l'opera letteraria non ha un originale fisico, ha solo riproduzioni di un originale che, tipicamente, si conserva in una biblioteca o un museo.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog