Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58Narcysseanastomosidisabbiaestinetteevololowcas.lilascrivanaanfratroLutero_PaganoSky_Eaglefran6319mlr777setino0gufo2005
 

Ultimi commenti

Non ero io che organizzavo, mi limitavo ad aderire
Inviato da: sagredo58
il 08/12/2016 alle 16:27
 
Perchè non me lo hai fatto sapere: ma ti perdono perchè Arw...
Inviato da: fran6319
il 08/12/2016 alle 14:45
 
Anche a me piace la sua capacità evocativa e sintetica :-)
Inviato da: sagredo58
il 08/12/2016 alle 10:37
 
Credulone però non è così soddisfacente. Insomma,...
Inviato da: lab79
il 08/12/2016 alle 05:41
 
Perché colpa mia?
Inviato da: sagredo58
il 08/12/2016 alle 01:27
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Dove è il trucco?Appunti per una storia d... »

Mi è piaciuto quello che ho visto?

Post n°1285 pubblicato il 20 Settembre 2012 da sagredo58
 

 Ho rinunciato subito a qualsiasi tentativo interpretativo, spenta la razionalità, sono rimasto a godere empaticamente le incredibili suggestioni visive offerte, rarefatte, estetiche, eteree, sublimi.

Mi è piaciuto vedere la danza al di fuori della rigida codificazione del repertorio ballettistico, chi non sa godere questa magia si perde qualcosa.

Ho goduto la musica classica contemporanea ed elettronica avantgarde dei più famosi autori moderni: György Ligeti, Terry Riley, Alva Noto, Philip Glass, John Cage, Luigi Nono, Luciano Berio, Pietro Grossi, Salvatore Sciarrino, Karlheinz Stockhausen, Arnold Schoenberg, Giacinto Scelsi, Brian Eno, Kraftwerk, Autechre, Steve Reich.

Mi è piaciuto il mondo fantastico di Pellissari, rappresentato attraverso immagini allegoriche di grande suggestione in cui il rapporto uomo-macchina trasforma lo spazio sensoriale imponendo nuove tecniche coreografiche che lo stanno rendendo celebre in tutto il mondo.

Lo spettacolo che si è dispiegato davanti ai miei occhi si è svincolato da Dante interferendo con mie inesprimibili suggestioni.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/sognidigitali/trackback.php?msg=11589225

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
fran6319
fran6319 il 20/09/12 alle 19:22 via WEB
Bellissima descrizione dell spettacolo e delle impressioni e sensazioni ricevute. dal rosso dell inferno, alle bolle trasparenti del purgatorio...al bianco-oro del Paradiso, dalle musiche agli effetti che rendono le immagini metafisiche. Ho guardato altre immagini e commenti su FB. e sulla "domenica il sole 24 h": veramente eccitante: viene voglia di andare a vederlo.grazie.:)
(Rispondi)
 
 
sagredo58
sagredo58 il 20/09/12 alle 19:42 via WEB
Lo stanno per rifare all?Auditorium di Roma, da non perdere
(Rispondi)
 
fran6319
fran6319 il 21/09/12 alle 00:50 via WEB
vedrò di trovare le date.
(Rispondi)
 
 
sagredo58
sagredo58 il 21/09/12 alle 07:55 via WEB
Ti piacera
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.