Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Lista Nera

 

Artemide, nera, con coglioni al collo,

icona perfetta di uno svelato

mistero pagano

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Ultime visite al Blog

michele49mirellabauchieroarw3n63sagredo58sabrina.aliverninianastomosidisabbiaSono44gattinfilax6.2ascensoritecnoliftpa.ro.lelab79Web_Londonazstampasammys2000ITALIANOinATTESA
 

Ultimi commenti

Ok appena mi riesce :-)
Inviato da: arw3n63
il 18/01/2018 alle 15:41
 
Esplora i link che do nel post successivo, si trova di...
Inviato da: sagredo58
il 18/01/2018 alle 15:26
 
Questo sembra l'acqua, bolle d'acqua,...
Inviato da: arw3n63
il 18/01/2018 alle 15:04
 
Mi sarei aspettata qualcosa diciamo "di pių...
Inviato da: arw3n63
il 18/01/2018 alle 14:48
 
Si č cosė; mi ha portato a fraintendere il termine schemi...
Inviato da: sagredo58
il 18/01/2018 alle 14:21
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« IDV - Incredibile Dispos...IDV - Dadaismo, Rapprese... »

IDV - Cosa vediamo attraverso quella porta di legno?

Post n°7953 pubblicato il 16 Luglio 2017 da sagredo58
 

 

Un poeta, per ora senza nome (lo svelerò poi assieme a quello dell'artista e della sua opera), ha mirabilmente riassunto l'essenza dell'attività di questo disallineato artista.

 

Le tele di [...] non raggiungono la cinquantina e furono eseguite in meno di dieci anni: infatti abbandonò la pittura propriamente detta quando aveva appena venticinque anni.

Certo, continuò "a dipingere", ma tutto quello che fece a partire dal 1913 si inserisce nel suo tentativo di sostituire la "pittura-pittura" con la "pittura-idea".

Questa negazione della pittura che egli chiama olfattiva e retinica (puramente visiva) fu l'inizio della sua vera opera.

Un'opera senza opere [...]

 

 

La dettagliata e poetica descrizione dell'incredibile dispositivo voyeristico dello stesso poeta risponde alla domanda:

Cosa vediamo attraverso quella porta di legno?

Così svelando il segreto significato dell'opera celata da una porta di legno.

 

Tutto è reale e limitrofo della banalità [...]

Lo spettatore si ritira dalla porta con questo sentimento fatto di allegria e vago senso di colpa, come quello di chi ha svelato un segreto.

Qual è il segreto?

Cos'è che ha visto in realtà? [...]

Reversibilità: vedere attraverso l'opacità, non attraverso la trasparenza.

La porta di legno e la porta di vetro [allusione ad un'altra opera dello stesso artista disegnata sul vetro]:

due facce opposte della stessa idea.

Quest'opposizione si risolve in un'identità:

nei due casi ci osserviamo osservare.

Operazione cerniera.

La domanda "cosa vediamo?" ci pone a faccia a faccia con noi stessi. 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/sognidigitali/trackback.php?msg=13541939

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento