Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Ultime visite al Blog

arw3n63sagredo58olgy120RavvedutiIn2Sono44gattinfilax6.2estinetteeturucheladislao3rodiamrjimi761gallo.anfrancesco.fassinopa.ro.lebilumen
 

Ultimi commenti

 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Idolatria – III grado di...Idolatria – Impulso Auto... »

Idolatria – Libertà e Miracoli, illusioni dell’Uomo

Post n°8173 pubblicato il 12 Ottobre 2017 da sagredo58
 

 

Solo chi agisce per sua natura è libero: Dio è libero, perché è causa di se stesso.

 

L'Uomo, fa parte della Natura, per cui è anch'esso soggetto alle leggi deterministiche della Natura, che sono uniche e identiche per tutte le cose, al pari di tutte le altre specie animali, senza quindi costituire un'eccezione.

 

Per Spinoza l'Uomo non è più una creatura privilegiata di Dio, ne consegue che:

  • l'Uomo non ha libertà di scelta, perché non è causa di se stesso, ovvero non esiste il libero arbitrio;
  • non esistono i miracoli, che sono solo frutto dell'ignoranza dell'Uomo che non conosce e della sua incapacità a riconoscerlo;
  • il concetto di libertà stessa è un'illusione dell'Uomo.

 

Per Spinoza, se l'Uomo non ha libero arbitrio, significa che non ha volontà:

  • volere è affermare o negare qualcosa,
  • l'Uomo non può volere perché non può distinguere tra volere e idea.

 

Passaggio difficile che tento di chiarire con un esempio:

  • l'Uomo non può dire che gli angoli di un triangolo sono tre, senza avere l'idea di triangolo;
  • se l'Uomo ha l'idea del triangolo è perché è anch'esso una manifestazione di Dio/Natura.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/sognidigitali/trackback.php?msg=13568222

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
lascrivana
lascrivana il 12/10/17 alle 18:15 via WEB
È un po' un controsenso; se l'uomo non ha il libero arbitrio, allora non è colpevole dei danni causati? Troppo facile. Il libero arbitrio prevede coscienza, responsabilità, conoscenza e prevenzione. Il miracolo lo si può anche attribuire al caso, ma l'omicidio no.
(Rispondi)
 
 
sagredo58
sagredo58 il 12/10/17 alle 18:44 via WEB
Sembrerebbe ma alla fine Spinoza risolve il controsenso permettendo al contempo libero arbitrio e determinismo della natura. Ci arrivo tra qualche post
(Rispondi)
 
Lutero_Pagano
Lutero_Pagano il 12/10/17 alle 20:35 via WEB
Non c’è dubbio che il libero arbitrio esista ed operi con solennità. Solo in alcune cose però.
Tipo, ad esempio, se mettere mezzo cucchiaino di zucchero nel caffè oppure tre quarti. Se scalare di marcia a 70 o a 72 km/h. Cose così insomma. Affari cruciali nella vita di una persona.
Per tutto il resto non vedo di che libertà si possa parlare. E non parlo solo di determinismo naturale ma anche, anzi soprattutto ambientale. Il figlio di una famiglia di ladri che crescendo diventa una persona onesta, avrà necessariamente subito un’influenza determinante nella sua crescita che non gli ha permesso di scegliere ma l’ha “obbligato” ad essere diverso dai suoi familiari.
E viceversa ovviamente.
(Rispondi)
 
 
sagredo58
sagredo58 il 12/10/17 alle 22:12 via WEB
Effettivamente Spinoza parla di possibilità di scelta nell'ambito di quello che rispetta il determinismo causa effetto, puoi scegliere se bere o non bere il caffè, non puoi scegliere se ti va di traverso o meno, anche se puoi adottare accorgimenti che favoriscano la degustazione rispetto al soffocamento.
(Rispondi)
 
channelfy
channelfy il 12/10/17 alle 22:45 via WEB
Cavolo...passaggio psichedelico!
(Rispondi)
 
arw3n63
arw3n63 il 15/10/17 alle 22:02 via WEB
Credo che il libero arbitrio inteso dalla Bibbia sia possibilità di scegliere il "bene" o il "male", credo che la possibilità di scelta razionale ce l'abbiamo tutti, certo non si tratta di una libertà assoluta, subiamo condizionamenti e conseguenze di azioni altrui per cui la scelta è limitata, ma c'è possibilità come l'esempio di Lutero di poter scegliere se seguire lo stile di vita di genitori disonesti o scegliere l'onestà e una vita diversa, scelte influenzate magari dall'ambiente in cui si cresce.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.