Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Lista Nera

 

Artemide, nera, con coglioni al collo,

icona perfetta di uno svelato

mistero pagano

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58Web_Londonpatrizia58_2016Sono44gattinfilax6.2arw3n63antoniotriscino0Butturfly66bimbayokoarch.francorussopa.ro.ledonataelauroelettrobertoligiuseppefellyaros.rosamarcolooki
 

Ultimi commenti

Nemmeno io
Inviato da: sagredo58
il 16/01/2018 alle 23:13
 
Si sono quegli effetti, poi mostrerò un filmato
Inviato da: sagredo58
il 16/01/2018 alle 23:13
 
A dire il vero non sapevo neanche cosa fosse e che...
Inviato da: arw3n63
il 16/01/2018 alle 21:34
 
Non ho ancora capito cosa realizza mister x, se sono quegli...
Inviato da: arw3n63
il 16/01/2018 alle 21:30
 
Lo suono da quando avevo 7 anni :-)
Inviato da: sagredo58
il 15/01/2018 alle 13:44
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« 2008 - Compagni di Scuol...2008 - Compagni di Scuol... »

2008 - Compagni di Scuola – Reunion Virtuale

Post n°8249 pubblicato il 13 Novembre 2017 da sagredo58
 

Innanzitutto per ricercare coordinate virtuali che, quando ancora ci conoscevamo, non esistevano.

A queste coordinate elettroniche si affida il non conoscersi attuale.

Splendida contraddizione in termini, ricca di simmetrie temporali e dicotomie spaziali Reale/Virtuale.

 

In questo modo ci si riunisce prima nel Virtuale, dove gli organizzatori di turno (i compagni di classe più proattivi), come pastori nel Virtuale, cercano di costringere all’interno di uno stesso “stazzo” la raccolta degli Avatar dei compagni di classe.

Persone, dirà qualcuno!

Persone, ci sono dietro agli avatar.

Non che io ne dubiti, le persone ci saranno ma chi le conosce!

 

Non siamo più i ragazzi che si sono separati diciottenni, siamo adulti martoriati dalla vita, nel fisico e, soprattutto, nei sogni, come i protagonisti dei film che ho innanzi citato.

 

Il bello è che ce ne rendiamo anche conto, lo chiarisce a scanso di equivoci Stefano …

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/sognidigitali/trackback.php?msg=13583581

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
arw3n63
arw3n63 il 13/11/17 alle 16:58 via WEB
Già se prima si leggono i nomi e cognomi( di solito) associandoli ad un volto nel virtuale si parte un po' avvantaggiati, c'è meno sorpresa di quando ti trovi un volto davanti e chiedi, " Ma tu chi sei che non mi ricordo?" Ah sei xxxxx ma sai che non ti ho riconosciuto?", oppure il viso ti sembra vagamente famigliare ma non riesci ad associarlo ad un nome e cognome :-)Si cerca nell'altro l'aspetto, tratti impressi di quando si era ragazzi per rendersi conto che non c'è quasi più niente di quei tratti se non qualcosa di vago nel viso e nel fisico di trenta, quarant'anni dopo.Chiaro che il tempo modifica l'aspetto, raramente si resta molto simili al passato.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.