Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Lista Nera

 

Artemide, nera, con coglioni al collo,

icona perfetta di uno svelato

mistero pagano

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58fla.piluduernestog73myriamgarciaarw3n63estinetteeelettrowalterSono44gattinfilax6.2boni.mausergalloceramiche.1997lascrivanapa.ro.leediltramananastomosidisabbia
 

Ultimi commenti

È così
Inviato da: sagredo58
il 23/01/2018 alle 20:21
 
Quello di marcare il pane e i dolci, mi sembra di capire, è...
Inviato da: arw3n63
il 23/01/2018 alle 17:34
 
Uno degli usi è tutt'ora praticato, il secondo non è...
Inviato da: sagredo58
il 22/01/2018 alle 19:05
 
E' lecito supporre che probabilmente avessero una...
Inviato da: arw3n63
il 22/01/2018 alle 17:54
 
Una storia antica quella della pintadera, su cui ancora non...
Inviato da: sagredo58
il 22/01/2018 alle 15:27
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

 

 
« Storie di Viagra – INDUR...Storie di Viagra – EFFET... »

Storie di Viagra – DELUDERE L’ASPETTATIVA

Post n°8412 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da sagredo58
 

 

Quanto al secondo effetto, se il titolo voleva indurre aspettativa, lo svolgersi del testo dei post che compongono la serie voleva invece deluderla.

 

Vero che i post partono con una sorta di insulsa lezioncina medica di base, anomala solo nell'introduzione del Boa costrictor e nell'uso di cazzo invece che di PENE, come detto per indurre aspettativa, ma poi le storielline raccontate, non a caso:

  • non hanno nulla di pruriginoso;

  • piuttosto sottendono perfino una morale che rimette la donna al giusto posto;

  • si spingono a denunciare l'esplicita diffusa difficoltà dell'uomo a palesare l'uso di Viagra a farmaciste, compagne, amici e conoscenti;

  • citano perfino quella che ha le sembianze di una decerebrata barzelletta (non a caso me l'ha raccontata l'angusto), in cui una moglie scoglie Viagra nell'acqua della pasta cosa che fa rimare rizzati gli spaghetti!

 

L'esperimento voleva attrarre per poi deludere, si è verificato questo effetto?

Si, ed è sempre il dato metrico a sostanziarlo.

 

Se con aspettativa arrivi su un blog, su una serie di post, e rimani soddisfatto dall'incipit di quello che inizi a leggere che fai?

  • torni sul blog, a cercare nuovi post, nel frattempo magari esplori il blog;

  • rileggi il post, ne cerchi altri sul medesimo tema;

  • aspetti la puntata successiva, continuando a ripassare per verificare se è stata pubblicata;

  • rileggi all'indietro i post precedentemente pubblicati;

in sintesi ti accanisci sulla serie di post.

 

Cosa provoca questo accanimento?

Fa si che per ogni visita si leggano più post, in questo modo aumentando il numero di pagine visitate per visita.

Questo ho riscontrato ogni volta che ho trattato un argomento d'interesse e non deludente nello sviluppo.

 

Nel caso dei post sul Viagra dell'esperimento le pagine visitate per visita si sono abbattute ai 2/3 della media annuale, poco più 1 pagina per visita invece che delle quasi 2 tipiche.

Arrivi leggi, ti deludi, e scappi, non approfondisci!

Questo è quello che è accaduto coerentemente all'impostazione dei post.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/sognidigitali/trackback.php?msg=13597883

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Fanny_Wilmot
Fanny_Wilmot il 12/01/18 alle 14:27 via WEB
Questo è il post cui fai riferimento? non capisco però...
(Rispondi)
 
 
sagredo58
sagredo58 il 12/01/18 alle 14:55 via WEB
quello precedente
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.