Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Ultime visite al Blog

anastomosidisabbiaGEGE54sagredo58arw3n63estinetteeneoliticstoneingigacommercial.tradingicavallidirossotiottoely1940fiordiloto2dgl0vinbaldvmonellaccio19
 

Ultimi commenti

 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

Messaggi del 16/06/2017

 

Pillola - Trittico caraibico per fluttuare

Post n°7876 pubblicato il 16 Giugno 2017 da sagredo58
 

Vado a versarmi un sorso di caribe

Un Rum Demerara,

mi lascia in eredità un’ampia e complessa concentrazione aromatica, emergono:

vaniglia, canna da zucchero, cuoio e tabacco.

 

Per questo m’accendo una foglia di caribe

Un sigaro cubano Hoyo de Monterrey Epicures,

sacrificando o godendo, che è la stessa cosa,

il mio quart’ultimo pezzo.

 

Per celebrare degnamente fino in fondo ci aggiungo il cibo degli Dei del caribe

Un cioccolato fondente al 66% Alpaco prodotto da Valrhona,

che unisce forza e raffinatezza,

con delicati sentori di gelsomino e fiori d'arancio..

 

Chiudendo gli occhi,

aspirando lentamente,

portando sulla punta della lingua,

il ballon di liquido ambrato,

 

sbuffando una nuvola d’aroma fumoso,

masticando lentamente,

con epicureo sentimento edonistico,

fluttuo e mi distacco, dal blog e dal mondo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Minidialogo - Mi presento ...

Post n°7875 pubblicato il 16 Giugno 2017 da sagredo58
 

SAGREDO

Ciao mi chiamo Sagredo, piacere di conoscerti.

 

LEI

Ciao Sagredo, mi chiamo Lei, piacere di conoscerti.

 

SAGREDO

È un nome particolare non l'avevo mai sentito.....

 

LEI

Non sono italiana, sono Rumena.

LEI è la moneta corrente del mio paese, questo ha determinato il mio destino ...

Sono un tantino avida....

 

SAGREDO

Ah ah ah, sei simpatica e spiritosa pero'...

 

LEI

Questo scambio mi spinge a riflettere…

In questa community ci si dipinge sempre al meglio,

con tutti gli attributi più splendenti,

si pretende di essere creduti sulla base della semplice autocertificazione dei nostri pregi.

 

Perché, se ti dico che sono avida,

caratteristica peraltro diffusissima nella nostra società occidentale,

nonostante a parole sia rigettata e rifiutata,

pensi che stia solo facendo una battuta?

 

Così, per fugare ogni dubbio,

ho scelto questa moneta come foto del profilo …

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Scoperta di un luogo suggestivo ľ 24 ore della vita di una donna, 2017

Post n°7874 pubblicato il 16 Giugno 2017 da sagredo58
 

 

Ho scoperto il Teatro di Documenti andandoci a vedere uno spettacolo tratto da una novella scritta nel 1927 da Stefan Zweig (1881 - 1942) uno scrittore, drammaturgo, giornalista, biografo e poeta austriaco naturalizzato britannico.

 

Il riadattamento teatrale traspone la storia dagli anni '20 ai '50, a Montecarlo, nel suo casinò, realizzando il ritratto di una donna in quella fase della vita in cui niente sembra più disperatamente augurabile dell'imprudenza.

 

Possono bastare ventiquattro ore per sconvolgere una vita, per abbandonare ogni solidità e decidere di mettere a rischio tutto?

È possibile che questo accada ad una donna che pensa di non avere più niente da attendere, la cui vita è una dorata deriva?

 

Claire, una vedova passata con grazia dallo stato di donna giovane a quello di donna ancora giovane, nota nella sala da gioco le mani frenetiche e disperate di un uomo, poco più che un ragazzo, che punta tutto e tutto perde alla roulette.

Quella notte lo salva dal suicidio, il giorno dopo cerca con ogni suo mezzo di convincerlo a partire, a rinunciare al demone del gioco, e suo malgrado se ne innamora.

Perché capita pure, a volte, di amare qualcuno che pure si sa ci toglierà tutto, intelligenza, spirito, coraggio.

Ora è lei a giocare il tutto per tutto, a rischiare una vita signorile e compassata per quella febbre improvvisa.

 

Claire è intensamente ed efficacemente interpretata da Evelina Nazzari, che poi ho scoperto essere la figlia di Amedeo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso