Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultime visite al Blog

sagredo58giov65ooarw3n63vdbctpa.ro.lemastrogio48giorgio41dgl1cclagoriviera0enricosicilianoantonella.paolo1964stanislaopezzinichiara.pirola1985atepnsusannascacchi
 

Ultimi commenti

 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

Messaggi del 01/07/2017

 

Mi piacciono i sigari … Fascette e Vistas

Post n°7917 pubblicato il 01 Luglio 2017 da sagredo58
 

Si ridiscende al primo piano per assistere all’applicazione delle fascette, anch’essa totalmente fatta a mano sempre utilizzando un punto di colla vegetale.

A fianco il reparto d’inscatolamento dove, propedeuticamente all’inserimento nella scatola, si verifica il perfetto allineamento delle fascette che non deve pregiudicare l’attenzione già evidenziata alla perfetta omogeneità della scatola.

 

Per le confezioni che lo richiedono si passa nel settore dedicato alla cellophanatura anch’essa realizzata a mano.

 

Parallelamente a queste ultime due operazioni un altro settore limitrofo si occupa dell’allestimento delle scatole.

Tutte rigorosamente di legno di cedro vengono completamente ricoperte di vistas e fasce che identifichino il marchio di fabbrica.

 

Le vistas, prevalentemente risalenti alla fine del secolo scorso, sono generalmente quadri in miniatura ispirati al barocco spagnolo od alla storia cubana, monumenti al kitsch dominati dal rosso e dall’oro di medaglie e decorazioni, più sobrie quelle Partagas.

A scatola chiusa seguono ancora marchi di garanzia, timbri, bolli.

La visita si conclude al piano terra dove le scatole già completate e sigillate sono accatastate per l’imballaggio e pronte per la distribuzione.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Mi piacciono i sigari … Aristocrazie Operaie

Post n°7916 pubblicato il 01 Luglio 2017 da sagredo58
 

 

In fabbrica i torcedores sono considerati l'aristocrazia dei lavoratori.

Mi permetto di dissentire a favore di un'altra categoria alla quale, se non è richiesta l'abilità manuale dei primi, è comunque delegata la scelta omogenea dei sigari per colore ed aspetto della capa.

 

Se nel passato le fabbriche cubane sono arrivate a distinguere circa duecento tipi di colore del tabacco, oggi all'interno della fabbrica Partagas si distinguono ancora una sessantina di tinte comprese tra i doppio claros ed i maduros.

Di queste sessanta tinte ne riesco a distinguere a malapena sei/sette.

Questi artigiani del colore operano su grossi tavoli di legno su un lato dei quali è praticata una lunetta che gli permette di meglio accostarsi a tutti i lati del tavolo e raggiungere così le centinaia di sigari accatastati su di essi.

 

Ogni scatola deve essere riempita da sigari perfettamente omogenei, che costoro dispongono in gruppi dinanzi a se scegliendo dalle partite a loro disposizione. 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso