Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

arw3n63sagredo58Sono44gattinfilax6.2estinetteefran6319my2ndLifeonieginaanastomosidisabbialialalailagaboo3merig2pa.ro.leaurgen0dinin53
 

Ultimi commenti

Il walkman! E chi non ne ha avuto uno? Io più di uno :-)
Inviato da: arw3n63
il 21/10/2017 alle 14:19
 
Evvaiiiiii, si parte! :-)))
Inviato da: arw3n63
il 21/10/2017 alle 14:15
 
Azzeccato!!! Così s i inizia ad inquadrare il viaggio nel...
Inviato da: sagredo58
il 21/10/2017 alle 13:04
 
A me viene in mente solo la segreteria telefonica, un...
Inviato da: arw3n63
il 21/10/2017 alle 11:21
 
Lavatura = la natura
Inviato da: sagredo58
il 20/10/2017 alle 20:01
 
 
 

Contatori e Contati

 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

 

Riconoscimenti

sito internet

 

Motori di ricerca

motori di ricerca

 

Messaggi del 07/10/2017

 

Idolatria – Spinoza

Post n°8159 pubblicato il 07 Ottobre 2017 da sagredo58
 

 

Bento Spinoza (detto Baruch in ebraico):

  • Nasce ad Amsterdam nel 1632, in una famiglia ebraica, emigrata dal Portogallo a causa delle persecuzioni religiose.
  • Studia presso la scuola della comunità ebraica, della città olandese.
  • Affianca alla sua formazione lo studio del latino, avvicinandosi ad autori quali Virgilio, Orazio, Cicerone, Seneca, Tacito, Sallustio, Petronio e Marziale.

 

Tra gli interessi filosofici principali di Spinoza ci sono:

  • la filosofia scolastica, che, in epoca medioevale, quando il Cristianesimo vive una rinascita intellettuale, perché sfidato dal pensiero razionale dell'Islam, cerca di conciliare la fede cristiana con un sistema di pensiero razionale sul modello della filosofia greca.
  • gli autori come Bacone e, soprattutto, Cartesio, assieme al quale Spinoza è oggi ritenuto padre del moderno razionalismo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Idolatria – Confronto tra Buon Filosofo e Filosofo Angusto

Post n°8158 pubblicato il 07 Ottobre 2017 da sagredo58
 

 

La narrazione di Yalom confronta due tipi di persone:

  • il buon filosofo, che vive appartato e non infastidisce nessuno,
  • con l'angusto filosofo, che con prosopopea si butta in politica e finisce impiccato.

 

Spinoza è un buon filosofo:

  • studia metodicamente;
  • legge e comprende;
  • demolisce ciò che ha preventivamente compreso, rielabora.

 

Rosenberg è un filosofo angusto (non a caso mi ricorda l'Angusto):

  • ha una istruzione limitata;
  • scambia spazzatura per profonde opere filosofiche;
  • impara a memoria scritti che non capisce;
  • idolatra autori complessi per quello che non hanno detto;
  • la sua furia nasce dai suoi limiti intellettuali.

 

Il messaggio subliminale di Yalom è che:

  • la filosofia non è una terapia;
  • la psichiatria non fa miracoli.

 

E' ora di tornare a Spinoza.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Idolatria – Libro “Il problema Spinoza”

Post n°8157 pubblicato il 07 Ottobre 2017 da sagredo58
 

 

Il problema Spinoza è un romanzo appassionante che, mediante l'artificio di capitoli alternati, sviluppa il racconto oscillando tra:

  • la vita misteriosa e controversa di Bento Spinoza, nella Amsterdam del '600;
  • l'ossessione per le opere di Spinoza dell'ideologo del partito nazista Alfred Rosenberg, nella Germania antisemita degli inizi del '900.

 

L'autore, Yalom, utilizza la sua formazione professionale da psichiatra per lavorare sulla personalità dei personaggi principali:

  • accentuando i caratteri di Spinoza e Rosenberg;
  • immaginando, coerentemente alle vicende storiche conosciute, come si sarebbero comportati rispetto a quanto narrato.

 

Una trama non-trama che in ogni caso avvince per i dialoghi:

  • la vita di Spinoza è nota per l'assenza di eventi rilevanti, salvo la scomunica;
  • quella di Rosenberg è altrettanto nota, finirà impiccato a Norimberga.

 

Spinoza è "un problema" per Rosenberg:

  • ancora al liceo è già ferocemente antisemita;
  • al contempo è affascinato dal pensiero rivoluzionario e razionale di Spinoza;

Fascinazione che lo accompagna e turba per tutta la sua vita, può, infatti, un antisemita essere attratto da un grande pensatore, ebreo, nonostante la scomunica da parte della comunità israelita di Amsterdam?

 

Yalom (ri)mette (ce n'è bisogno) in luce la grandezza di Spinoza come filosofo geniale che propugna il ricorso alla razionalità:

  • citando letteralmente passi delle sue opere, soprattutto il Trattato Teologico-Politico e l' Etica;
  • interpretandolo, cosi da far spiegare agli interlocutori del personaggio che lo incarna, nella realtà storica dell'Olanda del 1600, seppur romanzata, la teoria della conoscenza di Spinoza.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso