Community
 
Azzurro_Blu
Sito
Foto
   
 
Un blog creato da Azzurro_Blu il 28/01/2008

Azzurroblu

Poesia Pensieri Parole in libertà

 
 
 
 
 
 

NOTA BENE

Azzurroblu viene aggiornato
dal lunedì al venerdì.


(www.giovanninoguareschi.com)

 
 
 
 
 
 
 

PICCOLO DIZIONARIO REGGIANO

Alcuni termini dialettali sono spesso utilizzati in questo blog. Ecco un piccolo dizionario per una più immediata comprensione del testo:

- Bimblòn = fannullone. Spesso utilizzato anche come sinonimo di sempliciotto, tatone, susinone.
-
Nani = piccina, tesorino, termine affettuoso utilizzato dalle nonne.
- Nèsi = sempliciotto, cretino... termine meno affettuoso del primo.
- Pita = tacchino. Questo termine si usa soprattutto nell'espressione "Fèr la pita" (traducibile più o meno con "fare l'oca") quando si vuole indicare un essere femminile particolarmente petulante e poco sveglio. Curiosamente anche l'aquila raffigurata sull'asso di denari delle carte da briscola piacentine è denominata "La pita".
- Rezdòra o Resdora (italianizzato) = donna di casa, "reggitrice" della dimora e signora dei fornelli... insomma: quella che comanda!

Se volete allenarvi nella pronuncia potete seguire anche qualche lezione on line.

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

 

 
« GuareschirellDon Camomillo e il suo gregge »

Centenario di Guareschi... io, c'ero?!!!

Post n°34 pubblicato il 02 Maggio 2008 da Azzurro_Blu
 
Foto di Azzurro_Blu


“Guareschi è stato un maestro, un piccolo maestro, di quelli non molto ingombranti, un artigiano che ha lasciato aperte le porte della sua bottega, se vuoi ci entri, e ripassi un sacco di cose che non saranno arte, magari, ma sono mestiere, e sapienza pratica, e passione per quel gesto lì, quegli odori, quei riti e quei trucchi. Cose preziose. Ad impararle da lui, c’è un vantaggio: mentre impari, ridi. Ogni tanto ti commuovi. Spesso sghignazzi. Un bell’imparare.”

(Alessandro Baricco, prefazione alla riedizione dell’opera “Lo Zibaldino” di Guareschi)


Biberon? Preso!

Succhi di frutta? Presi!

Zaino con il cambio? Preso!

Figli? Presi!

Marito? Preso!

Perfetto! Si parte alla volta di Roncole Verdi (PR) dove ha sede il Centro Studi Guareschi gestito dai soci del “Club dei Ventitrè” e dai figli dell’autore Alberto e Carlotta.

Dopo un’oretta di macchina giungiamo a destinazione.

Giornata soleggiata, scendiamo baldanzosi.

Poche persone in giro.

Il baretto del centro, invece, è affollato di autoctoni attempati beventi bianchetti e sgranocchianti stuzzichini (o anche detti “appetitivi”).

Strano che, nel giorno del centenario, ci sia così poco movimento in un posto come questo!

Sulla piazza “Giovannino Guareschi” un bianco gazebo ricorda finalmente l’evento da me tanto atteso.

All’interno troviamo copie originali del “Candido” (giornale umoristico diretto da Guareschi fino al 1961) e altri cimeli storici in visione. In vendita ci sono alcune pubblicazioni e la cartolina del centenario con tanto di francobollo celebrativo e annullo postale.

A pochi passi di distanza raggiungiamo il Centro Studi che (ahimè!) risulta essere piuttosto chiuso.

Dal manifesto affisso sulla porta apprendo che il cuore delle celebrazioni si sarebbe tenuto a pochi chilometri di distanza, a Fontanelle di Roccabianca, paese natale di Guareschi.

Non ci resta che dare un’occhiata alla casa di Giuseppe Verdi (“Peppe” per mio figlio) dove è possibile assistere alla visita guidata più veloce del mondo a cura di una vecchia babb… (ehm!) simpatica signora che, in 10 minuti, ripete a macchinetta e a nastro continuo vita, opere e miracoli del grande musicista, quasi fossero le litanie del Rosario.

Nonostante due gelati mangiati in mezzo ai bianchetti, i bimbi sono piuttosto stanchi e noiosi.

Ripartiamo verso Fontanelle.

All’apparire dei primi Umarells cartarifrangenti capiamo di essere sulla strada giusta.

Fontanelle è un paesino, immerso nelle pianure della Bassa parmense, con un bel viale alberato, la piazzetta (su cui si affaccia la casa natale di Guareschi) e, più avanti, la chiesa.

Le celebrazioni del mattino stanno per finire: musicisti suonano un motivetto allegro, un attore recita brani tratti dai racconti di don Camillo.

Qui troviamo 150, massimo 200 persone, per la maggior parte in fila davanti al neo-inaugurato museo Guareschi.

Ma il piccolo piange e si stropiccia gli occhi. La grande, che sui monti sgambetta come Heidi con tanto di pecorelle che le fanno “Ciao!”, in pianura è stanca e non vuole camminare!

Cerco di venire a patti con il nemico offrendo acqua, panini, succhi di frutta, ma gli ammutinati non si fanno corrompere!

Vorrei visitare il museo, ma l’attesa sarebbe talmente lunga che è impensabile affrontarla con le due scimmie urlatrici.

Almeno riesco a vedere, fuori dall’edificio, i figli di Guareschi mentre rilasciano un’intervista a Telereggio (e TV Parma ?!! E Teleducato?!!).

Che magra consolazione!

Così quando, fra qualche decennio, mia nipote mi chiederà che cosa ho fatto per il centenario, con mio grande rammarico mi toccherà risponderle: “Nani, c’era una siepe di gente che non ho visto niente!”.

Il che non sarà bello, ma almeno è istruttivo!



N.B. Immagine tratta dal sito
http://www.giovanninoguareschi.com/

Per il calendario delle celebrazioni: http://www.guareschi2008.com/portale/

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

ISTRUZIONI PER L'USO

Azzurroblu è un progetto fatto in casa come le buone torte di una volta.

A volte serio, molto spesso ironico e allegro,

si propone di allietare con semplicità le tue giornate.

Ciò che trovi scritto è frutto dei due neuroni

che rimbalzano nel mio cervello.

Se ti piace passalo agli amici

come i giornaletti di quando eravamo piccoli.

Se hai voglia di contribuire aggiungi pure le tue creazioni.


Ti ringrazio per l’attenzione.

Buona lettura.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

poeta.72claudevizsciarra.mddanila.rollimessina_1964suicide65sklerosiximajohn_doostrong_passionsavinocellamaremetafunigiovannijohnamoroso7setacuoio.2008Cucciolo79oounamamma1
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom