Stefano io

giocando giocando

Creato da stefano.calegari0 il 02/07/2009

I migliori anni della nostra vita

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

sembra parli di te vero amore?

Post n°14 pubblicato il 09 Marzo 2010 da stefano.calegari0

E si compie un ulteriore passo
Lentamente si apre la porta
verificare che dorme
raccogliere tutti i vetri rotti
e mobili sul pavimento
è la metà della notte urlando
ora è il momento di andarsene
impacchettare i bambini in auto
un altro livido per cercare di nascondere
un altro alibi per scrivere
un altro fosso in mezzo alla strada
continuare a muoversi
un altro segnale di stop
continuare a muoversi
e gli anni passano così in fretta
chiedo come io abbia mai fatto attraverso

E ci sono i bambini a pensare di
bambino addormentato sul sedile posteriore
chiedo come faranno mai farlo
attraverso questo incubo
ma la mente è una cosa incredibile
pieno di sogni dolci e giocattoli nuovi
e un altro hotel a buon mercato
due letti e una macchina per il caffè
ma ci sono generi alimentari per comprare
e lei sa che dovrà andare a casa

Un altro fossato sulla strada
continuare a muoversi
un altro segnale di stop
continuare a muoversi
e gli anni passano così in fretta
chiedo come io abbia mai fatto attraverso

Un altro livido per cercare di nascondere
un altro alibi per scrivere
un'altra autostrada solitaria nel nero della notte
c'è speranza nel buio
So che sei gonna make it

Un altro fossato sulla strada
continuare a muoversi
un altro segnale di stop
continuare a muoversi
e gli anni passano così in fretta
silenzio fortezza costruita per durare
chiedo come io abbia mai fatto

 
 
 

PER L'UNICA DONNA CHE AMO

Post n°13 pubblicato il 04 Marzo 2010 da stefano.calegari0

Tu
questa sera stranamente su,
eccitata più che mai,
vuoi giocare con la verità
ma si gioca addosso a me;
ti confesso ciò che sai
è acqua antica e tu che fai,
ti alzi in piedi e te ne vai, così.
E pensa questo, amore mio,
questa serata l'ho voluta io,
questa allegria che mancava un po'
nelle sere in casa tra di noi.
La cosa che ti avrei detto poi
è che stasera, più che mai,
sentivo quanto eri grande tu
e quanto il resto non contasse più.
Io
so che a casa non ti troverò,
so persino dove sei
ma se aspetti che ti cerchi io
puoi morire insieme a lui;
mi hai soffiato in faccia addio

ma la notte è breve e poi
con dolcezza troverai, vedrai!
E pensa questo, amore mio,
questa serata l'ho voluta io
questa allegria che mancava un po'
nelle sere in casa tra di noi.
La cosa che ti avrei detto poi
è che stasera, più che mai,
sentivo quanto eri grande tu
e quanto il resto non contasse più.

 
 
 

Le parole che ho dentro

Post n°12 pubblicato il 09 Gennaio 2010 da stefano.calegari0

Stefano

 
 
 

Non dirgli

Post n°11 pubblicato il 09 Gennaio 2010 da stefano.calegari0

Non dirgli mai che il nostro amore è sempre amore

Stefano

 
 
 

Per lei, l'unica

Post n°10 pubblicato il 09 Gennaio 2010 da stefano.calegari0

Se pensi che rimmarrò qui a guardare ti sbagli ...

E adesso… andate via!
Voglio restare solo
Con la malinconia,
Volare nel suo cielo
Non chiesi mai chi eri
Perché scegliesti me
Me, che fino a ieri,
Credevo fossi un re.

Perdere l'amore, quando si fà sera,
Quando fra i capelli un pò d'argento li colora
Rischi d'impazzire, può scoppiarti il cuore
Perdere una donna e avere voglia di morire!
Lasciami gridare, rinnegare il cielo
Prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo
Li farò cadere ad uno ad uno
Spezzerò le ali del destino
E ti avrò vicino.

Comunque ti capisco
E ammetto che sbagliavo
Facevo le tue scelte
Chissà che pretendevo
E adesso che rimane
Di tutto il tempo insieme
Un uomo troppo solo
Che anchora ti vuol bene

Perdere l'amore, quando si fà sera,
Quando sopra il viso, c'è una ruga che non c'era
Provi a ragionare, fai l'indifferente,
Fino a che ti accorgi che non sei servito a niente!
E vorresti urlare, soffocare il cielo
Sbattere la testa mille volte contro il muro
Respirare forte il suo cuscino
Dire " è tutta colpa del destino "
Se non ti ho vicino

Perdere l'amore, maledetta sera
Che raccoglie i cocci di una vita immaginaria
Pensi che domani è un giorno nuovo
Ma ripeti : " non me l'aspettavo "
" Non me l'aspettavo "

Prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo
Li farò cadere ad uno ad uno
Spezzerò le ali del destino
E ti avrò vicino
Perdere l'amore

 
 
 
Successivi »