Creato da crustu il 13/07/2006

con le stelle

mi andava di rimanere qui..con alcune di loro..n'attimo de riposo..anche per me, nsomma.

 

sveglia andiam

Post n°98 pubblicato il 05 Dicembre 2017 da crustu
Foto di crustu

se ti dicessi che ti ho pensato ogni giorno, ti direi una bugia.

ma ogni settimana si. e ogni notte ho accesa la candelina perchè ho paura che tu rimanga al buio.

non pensavo di non entrare qui da quasi un anno e non pensavo di tornare qui con lo stesso stato d'animo, non ho fatto progressi allora.

perchè ho vissuto, sofferto un sacco, preso nuove medicine e pianto nuove lacrime ma ho urlato le stesse canzoni e represso la stessa rabbia.

apparente, sorrido, ho le figlie, i nipoti non di sangue ma di legame e di dovere.

le bambine anziane, le bambine pelose...

ma dialogo solo con te e non ho le risposte.

come fanno le persone a sostituire se non esiste in alcun dove e in alcun modo, la solitudine dopo la perdita è attutita, inglobata, è pelle, peli, capelli e unghie.

 

20 giorni a una festa che ha sempre amplificato il mio essere orfana fino a te e poi di nuovo senza te.

sono di turno e lavoro.

 
 
 

Buon Natale

Post n°97 pubblicato il 25 Dicembre 2016 da crustu

a te il natale piaceva, mi mandavi foto di addobbi improbabili e il tuo ultimo regalo sono stati i bicchieri teschio, tu mi conoscevi.

per me tu eri il mio natale, era arrivare da te, il camminetto, tutone, divano e chiacchiere.

questo natale non sono a lutto, ma non c'è natale, perché non ci sei tu e quindi me ne sto tranquilla. Sono grata per gli amici, anche per l'affetto e gli inviti, sono tranquilla.

ma non è più natale senza di te.

 

 

 
 
 

e penso a te...

Post n°95 pubblicato il 26 Novembre 2016 da crustu

ciao Cucciola,

non so come faccia la gente a dire che poi passa, io continuo a pensare a te, mi manchi ogni giorno, come manca una mano, una gamba, un pollice.

ci vivi senza, ma manca qualcosa di veramente importante, davvero se tu fossi ancora qui la mia vita sarebbe più semplice e invece me la devo cavare da sola.

E poi troppe cose mi riportano a te, questo nuovo lavoro, Leila lo scorso giorno, Francesca che si rifà viva. Ho portato a termine il percorso con Flavio e questo ha a che fare con te.

So che ora saresti orgogliosa di me.

Scorsa settimana ho avuto un attacco di dolore fortissimo, non mi succedeva da mesi, Cri, ho sofferto pene indescrivibili, ho dato di stomaco diverse volte  tanta era l'intensità, non potevo tenere gli occhi aperti, stare in piedi, è durato qualche giorno, ho avuto paura, da sola. Solo tu avresti saputo aiutarmi.

Ci sto provando, Cucciola, quando questo infame non mi blocca, cerco di essere la tua sorellina, voglio che mi guardi e sorridi.

 

 

 
 
 

glielo hai detto tu?

Post n°94 pubblicato il 07 Luglio 2016 da crustu

quando ha detto quella cosa, tipo che sono di granito, per aver resistito a tutte le cose che mi sono successe, insomma è tipo un complimento, mi ha visto in quel modo in cui mi vedevi te.

per un attimo ho voluto credere che gli avessi messo una mano sulla spalla e sussurato quelle parole nell'orecchio.

ho scelto una persona che ha fatto più o meno il tuo stesso percorso di formazione, ovviamente non è un caso.

insomma il fatto è che non c'è più nessuno che sa chi ero, tu dicevi che spaccavo il culo ai passeretti, poveri!!

però io un po' lo penso che un'altra al posto mio già se non si era già tolta la vita, si sarebbe alcolizzata,minimo.

credi l'alcool mi farebbe sentire meno dolore al volto? mi creerebbe solo più problemi, lo so.

per queste sono per le soluzioni definitive, per questo nell'attesa devo trovare i modi di resistere.

 

 

 
 
 

ciao cucciola

Post n°93 pubblicato il 03 Luglio 2016 da crustu

oggi è un giorno importante perché mio fratello pare aver detto che non ha più una madre e una sorella. e allora tu avresti detto:"perché avevi un fratello?!"

e infatti...

ma piuttosto volevo dirti che circa tre settimane fa mi sono fatta fregare il telefonino e ho rosicato perché avevo una foto di te e della tonta, l'amavo. vi guardavate sorridendo.

ho pianto tanto. e sai che novità. poi, mezzo miracolo.. gli iphone conservano le chat e ho recuperato tante foto, non quella, ma la seconda che amavo di te. solo che ho scoperto che non sorridevi come invece ricordavo.

ho una prigione nella testa, confini che non varco. e il dolore non mi dà tregua da più di venti giorni. se penso che non sentirò più il freddo dell'acqua del mare sui piedi..avevo anche un legnetto di spiaggia e non potrò recuperarlo. come gli esiliati sono gelosa di un sasso e di una brutta conchiglia.

ho come le sbarre e i chiavistelli, mi muovo in un perimetro, contenta se riesco a fare una cosa "qui e ora", dopo non lo so. prendo impegni se non comportano spesa o promesse con altre persone perché non so se posso mantenerle, ho pagato e non sono potuta andare.

vorrei bagnare i piedi nonostante il bruciore al viso, gli spilli nelle guance, l'aria di fuoco nelle narici, la lama nell'occhio, strappare i denti dal palato. vorrei entrare nel mare e

vorrei non tornare più 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

 

 

 

ciao sono il tuo mostro!

dedicato a Cri.

 

 

        

 

il sorriso di Chicca

 

ULTIME VISITE AL BLOG

joeydgl15crustuVittorio_The_Dreamerchristie_malryio_sfioroyres.17letizia_arcurigiostradivitagiessedgl1endchurchalogicopsicologiaforenseIrrequietaDStolen_words