Creato da crustu il 13/07/2006

con le stelle

mi andava di rimanere qui..con alcune di loro..n'attimo de riposo..anche per me, nsomma.

 

niente titolo

Post n°92 pubblicato il 08 Giugno 2016 da crustu

non ho un titolo, non è mica una cosa positiva, non è un proclamo, il mio anzi è un reclamo, se potessi e tu mi sentissi, qualcuno mi sentisse lo urlerei.

sono peggiorata, e tu faresti la faccia e dire "ecerto, era ovvio."

però prima volevo dire che l'immagine sopra il sorriso di cri non c'è più come cri non c'è più, era il pupazzo di monster e co, l'avevamo uguale lei e io. il mio l'ho ancora, il suo lo stronzo l'avrà buttato, regalato, venduto, non lo so.

tanto cri non c'è più.

sono peggiorata perchè tu non ci sei più e io allora ho riprovato e così me la sono presa nel didietro per l'ennesima volta e mi sono vergognata tanto e ci sto male tanto e mi sono venuti di nuovo gli attacchi di panico.

perchè è così uno sta bene e l'altra sta male.una la lasciamo a zoppicare.

tu lo sapevi e hai deciso di prenderti tu cura di me, di darmi un posto al mondo, mi dicevi che avevo una casa, un posto, il mio posto, la mia stanza.

morendo tu, ho perso la famiglia, il posto, la cura.

mi vergogno di raccontare che mia madre e mio fratello (o cazzo li ho nominati) non hanno interesse per me.

mi vergogno tanto come se fosse colpa mia, un demerito, perchè se lo racconto per forza la gente deve pensare che abbia fatto qualcosa per non meritarmi il loro affetto, le loro attenzioni. invece no, soprattutto mia madre, più l'ho curata, coccolata, più non ha intenzione di muovere un dito per me.

fa un male boia, essere sempre stata seconda, così ha detto ieri la terapeuta, mi ha definita seconda e marginale fin dall'infanzia e caspita, ora capisco perchè sono stanca..

ed è come un fidanzato traditore, se lo perdoni sai che lo rifarà..

cri, sono stanca.

 

 
 
 

Ciao Cucciola

Post n°91 pubblicato il 26 Maggio 2016 da crustu

questa dottoressa non è male, certo non è la Coccolona, ma la situazione l'ha ben inquadrata anche lei.

Solo che ora... e ora ora solo che ora stiamo ora sto come sempre ora sto sola ora sola

senza di te io me la piglio in saccoccia.

perchè tu eri l'unica che avevi capito, tu eri l'unica comunque che ricambiavi la cura.

 

e io sbatto la testa come aldo millelire, te lo ricordi? ieri mentre guidavo ho pensato di chiudere gli occhi e lasciarmi andare ma sono due i motivi per cui li ho riaperti: il pensiero di fare del male a qualcun'altro e la canetta che è l'unica oggi che probabilmente ne morirebbe. Se invece ci fossi stata tu so l'avrei potuta lasciare a te, se ci fossi stata tu avresti "racattato" anche me.

ma sono come una calamita, ho la scritta "care giver" al neon in testa e non so di averla! Ho fatto la mediazione tra una signora sconosciuta e la donna che mi ha dato la tonta, per tutta la sera, stasera, che se te lo racconto commenteresti con un tuo "AH,CCHIA'!" sbuffato.

cioè dopo un'ora di terapia dove mi si ribadiscono concetti per cui mi sono (e mi hanno) rovinato la vita.. 

continuerò a pigliare le botte perché tu eri l'unica che mi cazziava e mi spronava a ribellarmi. Eri l'unica a sapere che mi piacciono i pop corn e la coppa del nonno, mi aspettavi per le coccole e per le chiacchiere, una volta qualche giorno fa, ho fatto finta che era un giorno che dovevo venire da te e ho riso con gli occhi, di nuovo, per un attimo.

 

 

 
 
 

in sogno

Post n°90 pubblicato il 21 Aprile 2016 da crustu

non è il primo sogno che ci sei.

stavolta eravamo su un muretto, in mezzo a una campagna,al verde e con il cielo azzurro e il sole e io ero contenta. proprio come ora che è primavera e penso che vorrei chiudere gli occhi e riposare la gesta ma che non posso, non posso più senza di te, che non potrò più perché i problemi sono troppi a tirarmi per le orecchie, i piedi e giocano a ping-pong dentro le tempie.

invece nel sogno chiudevo gli occhi e sorridevo perché ero con te. poi però cadeva una goccia e io non volevo andare via, così l'ho ignorata e così ho finito con il farti inzuppare tutta. infatti poi a casa tua, tuo marito si è arrabbiato, mentre tu hai minimizzato, ma io sapevo di aver sbagliato perché sei malata e non dovevo farti bagnare. in casa c'erano anche altri tuoi amici e il sogno finiva con te che stavi con loro.

Sai che ho chiamato la coccolona? è il mio filo con te, è pazzesco ma anche lei ha un dolore neuropatico e non mi può incontrare ma le ho parlato al telefono, è l'unica cisa che mi rimane di te ma è una cosa preziosa e non me la faccio togliere stavolta,cazzo.lui non può di certo perché lei sa bene che tipo è.

e sai...la "sorpresa" al compleanno" è arrivata, Cri, se tu fossi ancora viva...stigrandissimi..loro potrebbero fare come stracavolo gli pare, come hanno sempre fatto, che tanto io potevo fare a meno.

vienimi a prendere,Cri.

 

 

 
 
 

il compleanno di Cri

Post n°89 pubblicato il 04 Febbraio 2016 da crustu

oggi sarebbe stato il tuo compleanno, 52.

gli amici, alcuni, ti hanno fatto gli auguri su facebook, ricordarti..puoi leggerlo? Puoi sentire? Ci sei? Ci sei perché sei nei ricordi..nel cuore...

a me viene l'odio la rabbia perché non mangio la pasta con la zucca, la coppa del nonno, non cucino più gli spaghetti di soia

non sento nemmeno più la musica. 

le cose belle non le posso fare più.

anche in questo caso l'unica che avrebbe avuto le risposte saresti stata tu.

Io mi metterei al posto tuo, a patto ti prendessi cura della nanetta e tu non te lo faresti ripetere due volte.

 
 
 

la vita d'altri

Post n°88 pubblicato il 28 Gennaio 2016 da crustu

si può vivere senza vivere ed è una tortura, lentissima.

oggi ho anche realizzato che non rivedrò mai più il mare e ho pianto anche per questo.

ogni giorno scopro un nuovo dolore.

gli altri vivono, gioiscono, amano e sono amati, a volte soffrono e sono tristi ma hanno una vita.

io sono in una scatola, di cartone, ruvido. fa male.

ora non penso che mi ammazzo perché ho uno scopo, quando finisce lo scopo si, perché non è giusto però, non lo è già ora, dopo però è veramente oltre ogni limite.

ora qualcuno persino mi trova solare. per forza: io tifo per le persone a cui tengo, devono avere una vita buona e io ne ho cura.

però il ruvido della scatola fa un sacco male.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

         il sorriso di Chicca

 

    ciao sono il tuo mostro!

dedicato a Cri.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

oscardellestellegabriel611desaix62francesca632Lei_2016sols.kjaerbiemme.venrico505channelfypallino12016salvatori.ivocrustufreetodream0anna1952b