Creato da crustu il 13/07/2006

con le stelle

mi andava di rimanere qui..con alcune di loro..n'attimo de riposo..anche per me, nsomma.

 

a te non posso mentire

Post n°85 pubblicato il 03 Giugno 2015 da crustu

o meglio, non posso non dirti.

ecco perchè ho evitato, evito.

Hai presente credo, quando hai rapporti con colleghi, conoscenti anche amici..ma non dici realmente come stai e cosa ti succede.. rispondi solo "sto bene" oppure "mah,così.."

ai conoscenti si racconta fino ad un certo punto ma  a te no, te come sorella, non posso raccontare cazzate, mantenere un rapporto formale, ipocrita come con mio fratello.

infatti ho smesso di sentirlo, non stavo bene con me stessa altrimenti. è già così difficile stare con  me..

Pesantissima, dolorante, trascurata, affannata e disperata. Cristiana un giorno mi ha detto "Eh, vabbe!ma sei proprio sfigata", perchè le cose succedono a prescindere e come ne combatto una.. in risposta ne arrivano due..
non mi sono arresa per il semplice motivo che non me lo posso permettere, perché nessuno si curerebbe di me e non ho la voglia di buttarmi dalla finestra: a me la vita piace, è questo il brutto, perchè non riesco a viverla.
Allora dico, perché chi aveva i mezzi per farlo, non ha potuto? se potessi però dare la vita per Cristiana e non solo..lo farei con il sorriso e la gioia. 
Almeno finchè ho una finestra... 

se mi incontri non mi riconosci, sono successe così tante cose e così rapidamente, cose che non credevo, che non posso raccontare perchè non interesserebbero e se invece a qualcuno importasse..io non riuscirei più a fare nemmeno più un passo senza..

e vorrei magari poi piangere e soffrirei a lasciarti di nuovo.

come vorrei essere leggera e superficiale, ma ora ho un peso così evidente che non si può far finta e io non sono la donna cannone di de gregori: non prendo il volo.

seguirti a distanza, sperare che sei felice, che hai colmato le tue fragilità con Emma, sapere che le tue paure sono dissolte e che nessuno e ripeto NESSUNO ti dica una frase o una parola su di te che ti dia dispiacere, tu sei il mio pulcino, nel mio cuore lo sei, hai pianto troppo. Sperare che sei una donna serena, una madre ed una moglie realizzata.

Ho il terrore di ritrovarti e di non potere.

il dolore mi tiene prigioniera e mi impedisce, le preoccupazioni mi lasciano senza respiro e senza sonno, accumuli di grasso e di guai.

Accumuli che sono un ACCOLLO come si dice a roma che io mai vorrei sentirmi per te, sentire che potrei essere un fastidio.

Allora aspetto che divento più leggera, ma siccome sto momento non arriva mai..te lo voglio dire che da lontano non c'è un giorno che passa senza il pensiero di te.

sono pesante e piena di macigni, se parlassi veramente.. vomiterei pietre e disperazione.

tutto ciò che non voglio per te..sono io.

 

 
 
 

restrizione e obbligatorietą

Post n°84 pubblicato il 17 Aprile 2015 da crustu

strano in tutti questi anni non aver notato che oltre a dover per forza scrivere un titolo, esso debba essere costiuito di massimo 128 caratteri.

in questo posto oramai ci chiudo ciò che qui fuori non posso dire e l'obbligatorietà e la restrizione mi infastidiscono

come sempre

come Cru

comunque

comunque Cri è morta

non so dirlo, lo so pensare, comunque ora l'ho scritto ma non so dirlo

volevo sapere come si uccide Cru, con Cristiana

non sono andata dato non hanno fatto il funerale, non vado perché per me lei è ancora lì 

sulla sua poltrona verde o sulla sedia in giardino che fa bene per la vitamina d

quando mi ascolta mi fa cenno di si con la testa perchè è professionale ma so che mi fa scema

una notte mi guarda e mi dice "ti voglio tanto bene"

è morta la mia parte di vita buona, di cui sono grata, la famiglia, l'amicizia, la cura.

 
 
 

sono tanto brava

Post n°83 pubblicato il 26 Gennaio 2015 da crustu

ci sono quei dolori lì

di cui non sei la causa e ne subisci l'effetto e non ci puoi fare niente

io non piango

come fosse (è) inutile, non cura e non libera

sono come un palloncino, un gavettone: mi riempio.

però potrebbe scoppiare perché fa male fa male quando ho dei pensieri

quelli come quando faccio una carezza sul muso a marea e lei si appoggia con tutto il peso alla mia mano

e io vorrei poter aver provato e provare quel senso di lasciarsi andare su una carezza, su una mano che si fa più forte e sicura.

in verità sono fortunata, ho una madre e una sorella se non per lo stato però per la vita, a volte mi fanno una carezza ma io mi scosto perché non posso..ovvio e non è vero: non saranno per la vita e io non posso, ad accudire DEVO essere io,

però posso capire cosa si prova ad essere accudite, consolate e curate e 

sono grata.

senza queste due pesti, non sarei sopravvisuta alle ipocrisie, ai trattamenti differenti, agli egoismi.

sono grata e sono fortunata.

chi guarda il mondo come le vetrine senza poter entrare, non dovrebbe sapere, non dovrebbe nemmeno immaginare.

ma certe persone e certi fatti mi tirano i capelli come matrigne dispettose e l'intuire come può essere avere una cura, mi aiuta a sopportare, a vivere comunque.

non c'è la scelta, non ucciderei nessuno, a volte solo la Cru, per darle il meritato riposo, per dare un motivo in più a chi si lamenta per farlo e non reagire.

era tanto brava, aveva sempre voglia di cazzeggiare, solo tanto sfortunata.

mia sorella vi tirerebbe i piedi, invece io no perchè sono tanto brava.

 

 

 
 
 

intermezzi

Post n°82 pubblicato il 25 Giugno 2014 da crustu
Foto di crustu

intermezzo

qualcosa tra

cosa

e un'altra

 

poi è successo che per quest'anno il chirurgo ha scritto "si soprassiede", intermezzo tra una rnm e la prossima.

però ora per un diverso motivo dovrei fare un intervento a fine luglio, tra il si prepari e il risveglio me la filerò, me lo sento e la profezia si autoadempie.

tra un cambiamento di sentire ora in un modo e  poi nell'altro, il prossimo, peggio penso meglio.

in attesa di Emma e vederla per la prima volta, in attesa di rivedere (forse) Agata, in attesa dell'ispezione annuale, in attesa finisca il mese per mandare le ore e prendere lo stipendio.

in attesa della piccola tregua, mi scrivo la lista, cuscino compreso..portare balsamo capelli.

intermezzo, terra di mezzo tra quali paesaggi, mi guardo indietro e adesso:indietro lo so, adesso non so.

terra di mezzo, la prossima terra, la voglio con questi colori: azzurro, giallo e bianco, rari sprazzi di rosso.

intermezzo stanotte, un sonno profondo, niente sogni, solo i colori azzurro, giallo e bianco e rari sprazzi di rosso.

intermezzo stanotte e poi domani notte, tra la tregua di parole non dette, sguardi arrabbiati, occhi urlanti senza vice fin da piccoli, e una nuova battaglia, non voluta ma inevitabile e senza premi e spero senza vinti..le mie vecchie bambine, magari sudate ma più serene, magari.

tregua intermezzo tra una battaglia e l'altra, ma prima tra una pace (finta) e una guerra.

intermezzo tra il mio essere criceto e poi di nuovo donna.

nel mezzo, vorrei le spalle coperte e scarpe comode.

 

 

 

 

 

 

 
 
 

rotella di liquirizia

Post n°81 pubblicato il 25 Novembre 2013 da crustu

mi piace un sacco, mi cambia il momento e poi

anzi guardo fuori e ci son un sacco di colori a sto momento

un albero verde uno giallo e il palazzo pure è giallo e poi c'è un cielo azzurro però pure con le nuvole bianche ma anche quelle nere..nere, grigie direi.

 

ti volevo dire che mi devo operare, per le feste, per e durante le feste.


perchè dice che tra cinque dieci anni, la sedia a rotelle che ha ordinato Cristiana potrebbe servire a me. Che Andrea se ne è andato dal fidanzato era un bene anche per me, che risparmio soldi che tanto così non si guarisce.

5 10 anni non sono mica tantissimi e poi a me chi mi spinge?

Che Cristiana ora dice che se rimango in mezzo a una strada ho lei, fa bene al cuore ma mentre le dicevo che la spingevo io, io ora me ritrovo così, non ci possiamo spingere a vicenda, magari ci sono le sedie gemellari, così suo marito spinge entrambe.

 

E' cambiato il colore, lo puoi vedere come un grigio violetto, non è bruttissimo, solo non ci sono più le distinzioni.

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

         il sorriso di Chicca

 

    ciao sono il tuo mostro!

dedicato a Cri.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

crustufugattoficcanasoheart.butterflyfenice_2015trentaadaprile_MA_ANGEL_BLUEdeteriora_sequorstreet.hassleDJ_Ponhziarte1245tobias_shufflelumil_0antropoeticoprocino995lacky.procino