Lego technics

Digilegoland!!!

 

DOITYO

Doityo: un nuovo modello di business: mettiti in gioco!

Vieni a scoprire l' app gratuita per ios ed utilizzala per organizzare e mantenere in loco il tuo lavoro.

Qui trovi il sito

Qui trovi la pagina su facebook

 

NO PEDOFILIA

 

AREA PERSONALE

 

SEGUIMI SU FACEBOOK

FACEBOOK - PROFILO

 

Puoi visitarmi anche sul sito

Clicca sul logo qui sotto

 

GADGET NOTOY









 

 

« La Svizzera: più la cono...Sicurezza e privacy: ne ... »

Riflessioni attuali

Post n°161 pubblicato il 10 Dicembre 2016 da trudj85
 

Buongiorno... italiani!

Italiani o meno, chi lo si sente e chi meno, chi indigeno e chi acquisito, qui non voglio far distinzioni ma solo mettere bene in chiaro che non sono un italiano a cui piace svendere il proprio culo e quello del proprio paese d' origine. Oramai, sappiamo tutti quanti che a questo mondo ci sono diverse mentalità e modi di fare, affinate più o meno dall' interesse a cui ci rivolgiamo: politica, denaro, socialità, cultura, natura, filosofia... e chi più ne ha più ne metta.

Son passati mesi da quando ho scritto l' ultima volta (come sempre del resto, per ovvie ragioni) mi sento in dovere di riprendere a scrivere qualche linea guida come l' ho già fatto tempo addietro, dove notavo con piacere che la pubblica informazione gestita da Rai ed in particolare da Mediaset si basava anche sulle evidenze che mettevo pure io come alcuni altri in risalto, mostrando l' evidenza inconfutabile.

Siam davanti, o meglio, ci si è messo davanti un certo signor Mattarella, con un certo Renzi, e prima di loro dopo l' ultima legislazione di Berlusconi (già dittatura allora, pochi anni fa) non si è più arrivati alle elezioni a votare per motivi di costi organizzativi, per evitare di spendere soldi per stampare le schede elettorali e vedersi tirare giù uno ad uno dalla classe politica italiana.

Certo, questione che fa male vedere il popolo sovrano nel territorio dove vive, e molto scomodo al mercato sia politico che finanziario. Sto parlando di Europa, sto parlando di globalilzzazione, sto parlando di riordinare le idee tra la gente che in questi ultimi anni i politici dei vari paesi aderenti all' Unione Europea stanno sconvolgendo e rincoglionendo i vari cittadini indigeni fregandosene del disordine creato, perché tutto a beneficio di sottomissione ed obbedienza.

Ce ne sono di persone che non condividono la mia posizione, ma come del resto vi dirò: se una persona è malata, difficilmente riconoscerà da solo questo stato di malattia, ma avrà bisogno di altri che lo aiutino a riconoscerla. Di conseguenza, se viene inculcata un' idea con parole fraintendibili e concetti non del tutto chiari (con aspetti anche nascosti e volutamente non discussi) ad un collettivo che si interessa poco a questi argomenti, si fa lo stesso lavoro dei batteri e dei microbi: si entra in un corpo dove son presenti diverse milioni di cellule e le si contagia una ad una partendo da quelle che meno si possono difendere, costringendo così il corpo stesso - a lungo andare - a non saper più esattamente quali solo le cellule sane e quali quelle malate. Ecco che si instaura un cancro che verrà sconfitto soltanto se c' è una presa di posizione di massa.

Tornando al discorso di prima, in Italia si è appena visto il 4 dicembre 2016 che circa il 60% della popolazione, con il 70% di affluenza delle persone aventi diritto di voto, hanno espresso evidentemente la volontà di non farsi mettere i piedi in testa, di voler prendere in mano con volontà appiena e cosciente la gestione del proprio territorio e risorse, di volersi prendere cura di se stessi e non lasciar libero potere a persone che prendono parte ad una vita politica che si discosta volutamente dal resto della popolazione sua concittadina per poi fare esattamente come fa il batterio ed il virus descritti nell' esempio scritto poco fa.

Vorrei, senza mezzi termini, vedere un' Italia che raccoglie le firme necessarie per fare elezioni immediate, costringendo in primis Sergio Mattarella a farlo ed imporre - per come dovrebbe dai suoi poteri politici - alle due sezioni politiche di deputati e senatori a mettersi al servizio della popolazione, ascoltandoci e lavorando per noi, non a mettersi davanti come continuano a fare, varando leggi e decreti parassitari della costituzione italiana, che sta resistendo (per fortuna) ai continui attacchi e pressioni politiche ed economiche di un gruppo di pochi scellerati che dicono "facciamo l' Europa Unita, come gli Stati Uniti d' America".
Se guardiamo le statistiche, su 260 anni di esistenza di America sono in guerra da 240 anni, con un nemico che è considerato da loro stessi "militarmente nemico, politiccamente neutro, economicamente amico".

Allora gente, non facciamoci prendere per il culo da una mentalità mentecatta e con seri problemi di sincerità, ci saranno persone che son malleabili e controllabili psicologicamente, ma su una massa di vaste dimensioni di certo non si riuscirà mai a convincere più di un quarto di questa massa alle intenzioni depravate del dio denaro o della dea politica. È possibile creare stati di bisogno, di necessità, portarli ad estremi poco controllabili dove si rischia davvero di scatenare una guerra che coinvolge prima di tutto chi la scatena, ma di certo non è una cosa che nessuno vuole. Vogliamo portarci ai livelli dell' America, dove da una parte hanno un nemico, dall' altra sono indifferenti, e dall' altra ancora il nemico diventa un indispensabile partner economico? No. Un no secco io dico. Non voglio avere problemi di questo genere, non voglio complicarmi la vita, non voglio mettere i piedi in testa ad un vicino di casa che non si permette di venire a casa mia, bussare e dire: "o fai quel che voglio io come lo dico io od altrimenti non andiamo d' accordo".

Questa è la linea guida che circa sta instaurando l' Unione Europea dall' entrata in vigore dell' euro.

Non dico che sia sbagliata la moneta unica, perché per carità agevola notevolmente il turismo, ma di certo buona parte della linea politica e finanziaria adottata per imposizione nei vari paesi membri non è conforme con le esigenze locali dei vari paesi.

Riflettiamoci e non tiriamo alla lunga fino a settembre 2017, andiamo alle elezioni prima e facciamo saltare subito chi è adesso in politica che deve maturare vitalizi e pensioni d' oro con un servizio che sinceramente continua a mettere in difficoltà l' intera popolazione.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/streetopera/trackback.php?msg=13481668

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: trudj85
Data di creazione: 03/11/2006
 

CAMPAGNA NOTROLL

 

PARLAMENTO PULITO


 

BLOG DI BEPPE GRILLO

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ferritorreago.agreconsulenza.crepaldigiusezambMariannaucria1ywmariapicanovanessa_marchesincucinottagalae.delisaluca3047mirella.girondadalbelloivanoarchtreccanigeom.riccardovitaleartlegno.fontana
 

LEGGI E DIFFONDI

 

BLOG PENNA CALAMAIO


immagine

 

CAMPAGNA ANTI-OGM

 

GLI SPAZI DI LIBERA INFORMAZIONE

Citazioni nei Blog Amici: 17
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

NETWORKED BLOGS

ATTUALMENTE SU QUESTO BLOG

tracker
 

STATISTICA

 
 

GEOVISITE - YOUR GEOLOCATION SOLUTION

popoli e comunità